Per me / Cause, sintomi e trattamento dell'aumento della prolattina nelle donne

La prolattina è un ormone prodotto dalla ghiandola pituitaria. Prepara le ghiandole mammarie di una donna per l'allattamento al seno, stimolando la produzione di latte e regola anche il ciclo mestruale e l'ovulazione. L'iperprolattinemia è chiamata aumento del livello di prolattina nel sangue, che provoca una violazione dell'ovulazione e un ciclo irregolare.


Ragioni per l'aumento della prolattina

Esistono 2 tipi di iperprolattinemia: patologica e fisiologica.

Patologico si verifica con alcune malattie:

Malattie della ghiandola pituitaria (cisti cerebrali, prolattinoma, meningioma e altri).
Malattie ipotalamiche (tubercolosi, germinoma, radiazioni, sarcoidosi e altre).
Altre malattie (cirrosi epatica, ipotiroidismo primario, tumori che producono estrogeni, iperprolattinemia idiopatica (motivo non chiaro) e altri).
Fisiologico - quando l'ormone prolattina aumenta in una persona sana.

E succede in questi casi:

Allattamento al seno (allattamento).
Ipoglicemia (fame).
Carichi sportivi (attività sui campi sportivi, nonché prestazioni di lavoro legate al sollevamento pesi).
Rapporti sessuali.
Fatica.


Gravidanza.
Procedure mediche (sessioni di massaggio del collo lungo, poiché il livello di prolattina è controllato da nodi nervosi situati nella regione cervicale).
Stimolazione dei capezzoli durante lo sforzo fisico o la biancheria intima di bassa qualità. Le escrezioni dai capezzoli delle ghiandole mammarie inviano impulsi alla corteccia cerebrale e provocano quindi un'eccessiva secrezione di prolattina.
Vari farmaci possono anche causare un aumento della prolattina: antidepressivi, estrogeni, antipsicotici, anfetamine, farmaci oppiacei.

Infertilità, che è associata a una mancanza di ovulazione. Ci sono anche aborti spontanei all'inizio della gravidanza (fino a 10 settimane).
Irregolarità mestruali (oligomenorrea, amenorrea). Il sintomo più comune che si verifica nel 60 - 90% dei casi: le mestruazioni sono rare o assenti. L'amenorrea coincide molto spesso con operazioni, parto, inizio di attività sessuale, abolizione dei contraccettivi orali.
Galattorrea: allocazione del latte dai capezzoli. Più lunga è la malattia, minore diventa la galattorrea (in alcuni pazienti, la galattorrea è stata osservata per molti anni). Esistono tre gradi di questa malattia: il terzo grado: il latte viene separato spontaneamente; il secondo grado - scarico abbondante con una forte pressione sul capezzolo; il primo grado - gocce singole quando si fa clic sul capezzolo.
Acne o irsutismo: crescita eccessiva dei peli attorno ai capezzoli, sul viso, lungo la linea bianca dell'addome.
Frigidità, diminuzione della libido, mancanza di orgasmo.
L'aumento del peso corporeo è associato al fatto che l'ormone prolattina aumenta l'appetito e favorisce la deposizione di nutrienti nel corpo.
Problemi alla tiroide. Poiché il background ormonale generale degli ormoni sessuali cambia, anche il funzionamento della ghiandola tiroidea viene interrotto.
Prolattinoma. La norma della prolattina nelle donne va da 120 a 500 mIU / L. L'eccessivo aumento di questo ormone nel sangue può portare a memoria alterata, visione alterata. Questo perché le cellule che producono prolattina possono aumentare di dimensioni durante il funzionamento a lungo termine. In questo caso, si forma un tumore benigno del prolattinoma, che comprime i nervi ottici, che porta a compromissione della vista. Il prolattinoma è pericoloso perché influisce negativamente sul sistema nervoso. I pazienti sperimentano stati depressivi, disturbi del sonno.
Osteoporosi. Il periodo di allattamento in una donna contribuisce alla perdita di calcio. L'ormone prolattina porta a un cambiamento nel metabolismo di questo oligoelemento. Il calcio viene rimosso dal tessuto osseo, causando fragilità..

Molte donne sono interessate a quando fare i test della prolattina. La diagnosi di prolattina elevata si basa sulla determinazione del suo livello nel siero del sangue, che deve essere assunto al mattino a stomaco vuoto. Una donna ha bisogno di riposarsi e di astenersi dai rapporti sessuali alla vigilia.

Per stabilire la vera frequenza dell'iperprolattinemia, è necessario

Aumento della prolattina nelle donne: sintomi, trattamento, cause, conseguenze

L'aumento della prolattina nelle donne (iperprolattinemia) è una condizione caratterizzata da un aumento della concentrazione dell'ormone lattotropico nel sangue.

La prolattina (lattotropina, mammotropina, ormone mammotropico, ormone lattotropico LTH) è un ormone peptidico che viene sintetizzato dalle cellule acidofile della ghiandola pituitaria anteriore. Quasi tutti gli effetti noti della prolattina sono associati alla funzione riproduttiva. Fornisce crescita e sviluppo delle ghiandole mammarie, favorisce la secrezione e la maturazione del colostro, nonché la trasformazione di quest'ultimo in latte maturo.

Nel sangue, LTH è in diverse forme (monomerica, dimerica, tetramericana). La forma biologicamente attiva dell'ormone è monomerica (consiste in una catena peptidica).

La prolattina elevata nelle donne si riscontra più spesso tra i 25 ei 40 anni. Negli uomini della stessa categoria di età, questa condizione è registrata molto meno frequentemente..

L'aumento dell'LTH causa spesso un aumento dell'appetito e, di conseguenza, del peso corporeo, fino all'obesità, che viene registrato nel 40-60% dei casi di iperprolattinemia nelle donne.

Cause di prolattina elevata nelle donne

Le ragioni che causano un aumento della concentrazione di LTH nelle donne sono fisiologiche, farmacologiche e patologiche.

La concentrazione di prolattina nel sangue aumenta nelle donne durante la gravidanza e durante l'allattamento, con uno sforzo fisico eccessivo, durante i rapporti, il sonno, lo stress e l'uso di alimenti proteici. La produzione dell'ormone è simile a un'onda: durante la giornata vi sono distinti cambiamenti nella secrezione. Pertanto, durante il sonno si osserva un costante aumento della concentrazione di prolattina (indipendentemente dal fatto che si tratti di sonno diurno o notturno). Il contenuto dell'ormone nel sangue aumenta dopo un'ora e mezza dopo essersi addormentato e dopo il risveglio diminuisce drasticamente. I valori di questo indicatore sono più bassi nelle ultime ore del mattino, nel pomeriggio la concentrazione dell'ormone inizia ad aumentare. In assenza di situazioni stressanti, le fluttuazioni quotidiane della prolattina nel sangue, di regola, non vanno oltre la norma.

L'iperprolattinemia può provocare l'uso di medicinali, tra cui antidepressivi, antipsicotici, antistaminici, contraccettivi ad alto estrogeno, antiemetici.

L'aumento patologico della prolattina nelle donne può essere organico e funzionale. L'iperprolattinemia organica è generalmente causata da neoplasie dell'ipofisi o ipotalamo. Gli adenomi ipofisari che secernono prolattina sono chiamati prolattinomi e sono tra i tumori ipofisari più comuni. Il livello di LTH nel prolattinoma è estremamente elevato, può superare i 200 ng / ml. Ma i tumori che non producono prolattina a volte causano anche prolattinemia secondaria riducendo la produzione o l'interruzione del trasporto di dopamina, un neurotrasmettitore che regola la sintesi della prolattina.

L'iperprolattinemia neurolettica nelle donne in gravidanza può portare a una crescita fetale più lenta, nonché a una interruzione prematura della gravidanza sia nella fase iniziale che in quella avanzata.

L'iperprolattinemia funzionale si sviluppa sullo sfondo di una serie di processi patologici. L'ormone prolattina nelle donne è aumentata con le seguenti patologie:

  • sindrome della sella turca vuota;
  • malattie del cervello (neoplasie, encefalite, meningite);
  • ipotiroidismo;
  • sindrome delle ovaie policistiche;
  • insufficienza renale cronica (LTH aumenta nel 65% dei pazienti in emodialisi);
  • cirrosi epatica;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • aumento dei livelli di estrogeni nel sangue (poiché gli estrogeni hanno un effetto stimolante sulla sintesi della prolattina);
  • interventi chirurgici sul petto;
  • aborti frequenti e / o curettage dell'utero.

Si distingue la forma idiopatica dell'iperprolattinemia, in cui la funzione delle cellule ipofisarie aumenta senza modificarne il numero. Perché questo accade fino a quando non viene stabilito.

Sintomi di aumento della prolattina nelle donne

L'aumento della prolattina nelle donne spesso non si manifesta e viene rilevato per caso durante un esame per un altro motivo. In altri casi, i sintomi dell'iperprolattinemia sono:

  • disturbi mestruali;
  • l'assegnazione del latte dalle ghiandole mammarie al di fuori del periodo di lattazione (galattorrea);
  • diminuzione del desiderio sessuale, anorgasmia;
  • alterazioni atrofiche della mucosa della vagina e dell'uretra;
  • virilizzazione;
  • seborrea del cuoio capelluto, assottigliamento dei capelli sulla testa;
  • tendenza all'acne;
  • aumento della salivazione.

Le irregolarità mestruali nelle donne con iperprolattinemia possono assumere le seguenti forme:

  • amenorrea: assenza di mestruazioni durante diversi cicli mestruali;
  • oligomenorrea - abbreviando il tempo di sanguinamento mestruale a uno o due giorni;
  • opsenomenorrea - un aumento dell'intervallo tra i periodi di oltre 35 giorni;
  • menometorragia - sanguinamento mestruale, che è significativamente più lungo del solito in durata o intensità;
  • cicli anovulatori - cicli mestruali senza ovulazione e formazione del corpo luteo;
  • accorciando la fase luteale del ciclo mestruale.

L'aumento della prolattina nelle donne rappresenta circa il 30% di tutti i casi di infertilità.

In alcuni casi con iperprolattinemia, il ciclo mestruale del paziente non è disturbato.

Se l'iperprolattinemia si è sviluppata sullo sfondo di una neoplasia ipofisaria, mal di testa e disturbi visivi iniziano a disturbare il paziente man mano che il tumore cresce.

Diagnosi e trattamento dell'aumento della prolattina nelle donne

L'iperprolattinemia viene rilevata da test di laboratorio che determinano la quantità di prolattina nel sangue. Al fine di chiarire le cause della patologia, ricorrono alla diagnostica avanzata, secondo le indicazioni tra cui:

  • determinazione del livello di altri ormoni;
  • Esame radiografico della sella turca (determinazione della dimensione della ghiandola pituitaria);
  • imaging a risonanza magnetica e / o calcolata (valutazione dello stato della ghiandola pituitaria e dei tessuti circostanti);
  • esame oftalmologico;
  • esame ginecologico.

La norma della prolattina nel sangue nelle donne in età riproduttiva è compresa tra 2,8 e 29,2 ng / ml, nelle donne in postmenopausa è tra 1,8 e 20,3 ng / ml, tuttavia può differire in diversi laboratori. Il prelievo di sangue per l'analisi della prolattina è raccomandato al mattino, dalle 9 alle 11.

Non è necessario trattare l'iperprolattinemia fisiologica.

Se l'aumento della concentrazione di prolattina è dovuto all'assunzione del farmaco, il farmaco viene annullato. Il ciclo mestruale viene di solito ripristinato entro 4-5 settimane..

Nella terapia farmacologica dell'iperprolattinemia vengono utilizzati agonisti della dopamina. Se l'LTH è elevato a causa dell'insufficienza surrenalica o tiroidea, viene indicata la terapia ormonale sostitutiva che normalizza il livello dell'ormone nel sangue ed elimina i segni di iperprolattinemia.

L'aumento della prolattina nelle donne spesso non si manifesta e viene rilevato per caso durante un esame per un altro motivo.

Il trattamento chirurgico è generalmente indicato per le violazioni dell'analizzatore visivo e l'assenza dell'effetto del trattamento conservativo. L'intervento chirurgico è di rimuovere la neoplasia della ghiandola pituitaria.

La radioterapia viene utilizzata in rari casi (con inefficacia o intolleranza di altri tipi di trattamento, nonché in caso di rifiuto di pazienti con prolattinoma da chirurgia).

Le conseguenze dell'aumento della prolattina nelle donne

Le conseguenze di un aumento prolungato della concentrazione di prolattina nelle donne sono sfavorevoli. Sullo sfondo dell'iperprolattinemia, si sviluppa quanto segue:

L'aumento della prolattina nelle donne rappresenta circa il 30% di tutti i casi di infertilità.

L'iperprolattinemia neurolettica nelle donne in gravidanza può portare a una crescita fetale più lenta, nonché a una interruzione prematura della gravidanza sia nella fase iniziale che in quella avanzata.

L'aumento dell'LTH causa spesso un aumento dell'appetito e, di conseguenza, del peso corporeo, fino all'obesità, che viene registrato nel 40-60% dei casi di iperprolattinemia nelle donne. Allo stesso tempo, aumenta il livello di colesterolo totale, lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità, diminuisce la concentrazione di lipoproteine ​​ad alta densità, con conseguente sviluppo di ipertensione arteriosa, malattia coronarica. Un alto livello di prolattina nelle donne è pericoloso a causa della possibilità di insulino-resistenza, che è spiegato dall'effetto stimolante diretto dell'ormone sulle cellule beta del pancreas.

L'LTH elevato a lungo termine porta a una diminuzione della densità minerale ossea, che causa al paziente lo sviluppo di osteopenia e osteoporosi.

Aumento della prolattina nelle donne: cause, sintomi, trattamento

Gli ormoni sono molto volatili e capricciosi, ma estremamente necessari per qualsiasi persona, specialmente una donna. Monitorano quasi tutte le funzioni del corpo. I processi fisiologici più importanti, nonché il comportamento, le emozioni e i sentimenti, dipendono dal funzionamento del sistema ormonale. Gli ormoni che appaiono come risultato del lavoro delle ghiandole endocrine influenzano la crescita di una persona, lo sviluppo di tutti i suoi organi, le funzioni riproduttive, lo stato mentale e il desiderio sessuale. Pertanto, eventuali disturbi ormonali, inclusa una maggiore prolattina nelle donne, devono essere diagnosticati in tempo e adottare misure per eliminarli.

Essendo uno degli ormoni più importanti, la prolattina viene prodotta nel cervello, in particolare nella ghiandola pituitaria anteriore, la cosiddetta "sella turca". I recettori sensibili alla prolattina si trovano in quasi tutti gli organi e tessuti del corpo. Ma soprattutto, questo ormone influenza i processi riproduttivi e le funzioni sessuali del corpo di una donna, vale a dire:

  • stimola un aumento del numero di lobuli e dotti delle ghiandole mammarie;
  • promuove la secrezione di colostro e successivamente la formazione del latte;
  • provoca la produzione dell'ormone progesterone durante la gravidanza;
  • protegge il futuro bambino dall'immunità della madre;
  • abbassa la soglia di sensibilità, riduce il dolore durante il parto;
  • regola la terza fase luteale del ciclo mestruale;
  • aiuta a raggiungere l'orgasmo durante il rapporto sessuale;
  • influenza i processi metabolici nel corpo, mantiene un equilibrio idrico-salino.

Ragioni per l'aumento della prolattina

Un alto livello di questo ormone nel sangue si chiama iperprolattinemia. Le cause dell'aumento della prolattina nelle donne sono divise in due gruppi: patologico e fisiologico.

L'iperprolattinemia patologica è causata da lesioni organiche di alcuni organi:

  • tumori ipofisari (prolattinoma, meningioma, varie cisti e altri);
  • malattie ipotalamiche (tubercolosi, sarcoidosi, germinoma, conseguenze dell'esposizione alle radiazioni);
  • patologie della tiroide, fegato, reni, ovaie (ipotiroidismo primario, cirrosi epatica, insufficienza renale, tumori che producono una grande quantità di estrogeni).

L'iperprolattinemia fisiologica può verificarsi in una persona sana. Le ragioni dell'aumento della prolattina in una donna in questo caso non sono le malattie, ma le condizioni naturali del corpo. Si osservano alti livelli dell'ormone:

  • durante l'allattamento (allattamento);
  • durante la gravidanza;
  • in uno stato di ipoglicemia causato dalla fame;
  • durante e immediatamente dopo il rapporto sessuale;
  • nel processo di praticare sport e svolgere lavori fisici pesanti legati al sollevamento pesi;
  • in caso di irritazione del capezzolo dovuta a biancheria intima di scarsa qualità o forte stress fisico;
  • a seguito di esposizione alla colonna cervicale durante sessioni di massaggio prolungate, fisioterapia (nel collo ci sono nodi nervosi che controllano il livello di prolattina);
  • durante lo stress, paura intensa, compresa la paura di iniezioni e prelievo di sangue da una vena;
  • quando si usano determinati farmaci, come estrogeni, antidepressivi, antipsicotici, anfetamine, farmaci oppiacei.

Ci sono anche casi di iperprolattinemia idiopatica. Tale diagnosi viene fatta in una situazione in cui non è possibile stabilire le cause dell'aumento della prolattina..

Gli effetti dell'aumentata prolattina

Se la prolattina è elevata in una donna, si verificano numerosi sintomi e conseguenze gravi:

  1. Infertilità associata a disfunzione ovulatoria. Spesso si verificano aborti spontanei all'inizio della gravidanza.
  2. Amenorrea, oligomenorrea, cioè irregolarità mestruali. Questa è la conseguenza più comune dell'aumento dei livelli ormonali. Le mestruazioni scompaiono completamente o sono molto rare.
  3. Uno scarico patologico di latte dal seno chiamato galattorrea. Il latte può essere separato in quantità diverse spontaneamente o premendo il capezzolo.
  4. L'assenza o la diminuzione del desiderio sessuale (frigidità), l'assenza di orgasmo (anorgasmia).
  5. Irsutismo: aumento della crescita dei peli sul viso, intorno ai capezzoli e nella parte inferiore dell'addome.
  6. L'aumento di peso associato all'aumento della nutrizione e all'eccessiva deposizione di nutrienti a causa dell'aumentata prolattina.
  7. Osteoporosi: ossa fragili che si verificano a causa della lisciviazione del calcio durante l'allattamento.
  8. Compromissione della funzione tiroidea, che si verifica sempre quando cambia il livello degli ormoni sessuali.
  9. Insufficienza visiva, a volte per completare la cecità, causata dalla compressione dei nervi ottici da prolattinoma. Questo tumore benigno dell'ipofisi, che appare a causa di un aumento delle cellule prodotte dalla prolattina, può anche causare mal di testa, disturbi del sonno e stati depressivi..

Diagnosi di prolattina elevata

Le malattie ormonali sono generalmente curate da endocrinologi. Ma poiché l'ormone prolattina è direttamente correlata alla funzione riproduttiva del corpo della donna, sarà meglio rivolgersi al ginecologo-endocrinologo con questo problema. Se non esiste un tale specialista nella clinica, allora puoi fissare un appuntamento con un ginecologo o endocrinologo ordinario. Il medico scriverà le indicazioni per i test necessari, decifrerà i loro risultati e sceglierà le tattiche di trattamento..

Prima di tutto, è necessario esaminare il sangue venoso per i livelli ormonali. La prolattina è molto sensibile, quindi è necessario prepararsi attentamente per l'analisi. Viene eseguito nella prima fase del ciclo mestruale, al mattino (circa 3 ore dopo il risveglio) e sempre a stomaco vuoto. Alla vigilia di una donna dovrebbe riposare bene e astenersi dal rapporto sessuale. Per una diagnosi più accurata, l'analisi dovrebbe essere ripetuta altre due volte. Livelli di prolattina per una donna non incinta:

  • indicatori normali - 120-500 mIU / l, a seconda della fase del ciclo mestruale;
  • la prolattina 1200-1500 mIU / L non è considerata critica, ma richiede osservazioni dinamiche;
  • la concentrazione ormonale fino a 2000 mIU / l è principalmente associata a tumori ipofisari.

Se viene rilevata un'aumentata prolattina, è necessario un ulteriore esame da parte di specialisti: un mammologo, un oculista, un neurologo, un neurochirurgo e altri. Per escludere un tumore ipofisario, è necessario eseguire una risonanza magnetica del cervello. Come ulteriore diagnosi, viene eseguita anche l'ecografia della ghiandola tiroidea, delle ghiandole mammarie, degli organi pelvici..

Alti livelli di prolattina nelle donne in gravidanza e in allattamento

Se la prolattina è elevata in una donna durante la gravidanza e l'allattamento, questa è la norma assoluta. L'ormone inizia a salire gradualmente intorno all'ottava settimana di gravidanza e alla fine i livelli di prolattina possono essere molto alti. I limiti superiori della norma in questo caso sono 10.000 mIU / L. Questa concentrazione dell'ormone non richiede correzione e non deve spaventare il paziente. Al contrario, la prolattina in tale quantità contribuisce al normale portamento del feto, nonché allo sviluppo del sistema respiratorio e all'immunità del bambino.

In gravidanza, un aumento della prolattina è causato da un aumento degli estrogeni. Immediatamente dopo la nascita, il livello di questi ormoni inizia a diminuire e raggiunge la sua norma. Con l'inizio dell'allattamento al seno, la prolattina aumenta di nuovo, poiché inizia a svolgere la funzione di aumentare le ghiandole mammarie e la formazione del latte. Lo studio del livello dell'ormone durante il portamento e l'alimentazione del bambino non ha senso. Per una diagnosi accurata della patologia, è necessario attendere la fine della gravidanza e il periodo di allattamento.

Trattamento di iperprolattinemia

Il trattamento di una tale malattia si verifica solo dopo uno studio dettagliato delle cause che l'hanno causata e dei sintomi esistenti. Se l'aumento dell'ormone è provocato da un tumore ipofisario, sono possibili sia trattamenti medici che chirurgici..

Esiste un gruppo di farmaci che sono, nella loro base farmacologica, agonisti della dopamina o dopaminomimetici. La dopamina è un neuroormone che regola la prolattina nel corpo. Per questo motivo, il medico può prescrivere i seguenti farmaci contenenti dopamina:

  • bromocriptina;
  • cabergolina;
  • pergolide;
  • quinagolide;
  • norprolac;
  • Dostinex.

Tutti questi farmaci eliminano i sintomi e le conseguenze dell'aumento della prolattina nelle donne: la produzione di latte si interrompe, il ciclo mestruale si normalizza e la dimensione del tumore diminuisce.

È necessario assumere il medicinale a lungo, poiché un effetto terapeutico stabile si ottiene solo dopo due mesi di trattamento. Questi farmaci sono considerati ugualmente efficaci, ma quando pianificano una gravidanza, i medici danno la preferenza alla bromocriptina, che ha la minima tossicità..

In assenza del risultato del trattamento conservativo e della continua crescita della neoplasia, al paziente viene prescritta un'operazione chirurgica. La moderna tecnologia medica consente di rimuovere i tumori dell'ipofisi attraverso i seni, senza ferire il cranio.

Per la correzione dell'iperprolattinemia fisiologica, i farmaci ormonali non sono prescritti. In questo caso, di solito sono richiesti la normalizzazione dello stile di vita, l'aderenza al sonno e al riposo e l'eliminazione degli effetti dello stress..

Controindicazioni per aumento della prolattina

Va ricordato che un alto livello dell'ormone non significa la presenza di un tumore al cervello o di un'altra terribile malattia. Tuttavia, durante il trattamento, è necessario seguire chiaramente tutte le istruzioni del medico. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile, poiché ciò può causare un disturbo metabolico ancora maggiore..

Per un trattamento efficace, una donna deve osservare le seguenti restrizioni:

  • smettere di fumare e alcol;
  • smettere di assumere potenti psicofarmaci;
  • ridurre l'intensità dell'attività fisica;
  • limitare la quantità di alimenti proteici;
  • evitare forti disordini e situazioni stressanti.

Dieta per iperprolattinemia

Il trattamento di una tale malattia di solito non richiede una rigorosa terapia dietetica, ma i medici raccomandano ancora fortemente di limitare l'uso di alimenti ad alto contenuto proteico, come carne di manzo, maiale, pollo, fegato, uova, formaggi vari, pesce, ricotta, fagioli rossi e lenticchie. Non ignorare completamente il prodotto elencato, ma la loro quantità durante il trattamento dovrebbe essere minima..

I complessi vitaminici contenenti acido folico, nonché l'inclusione di cavoletti di Bruxelles, broccoli, varie varietà di insalate a foglia, spinaci, altre verdure e frutta, aiuteranno a compensare la mancanza di proteine. Per aumentare l'immunità e ottenere gli oligoelementi necessari, si consiglia di utilizzare noci e semi.

Prevenzione dell'aumento della prolattina e dei suoi effetti

Non esiste una profilassi specifica per aumentare i livelli di prolattina. I medici raccomandano di non abusare di droghe, meno di essere al sole. L'eccessiva insolazione stimola l'ipofisi e l'ipotalamo, che può portare alla formazione di tumori che producono prolattina..

Se viene rilevata la galattorrea (scarico dal capezzolo), non è necessario provare a spremere il contenuto. Molto spesso, tale scarica caratterizza la sensibilità individuale del tessuto mammario ai normali livelli di prolattina. Premendo costantemente sul capezzolo, è possibile avviare il meccanismo di generazione di quantità eccessive di ormone.

È necessario uno studio preventivo regolare sulla concentrazione di prolattina nel sangue, anche se non ci sono sintomi della malattia. E con un aumento sistematico dell'ormone, devi essere costantemente osservato dallo specialista appropriato. Non fatevi prendere dal panico se i risultati del test sono tutt'altro che normali. La medicina moderna ha tutti i metodi e i mezzi necessari per eliminare l'alta prolattina nelle donne. Nella maggior parte dei casi, il trattamento di questa malattia ha successo.

Alta prolattina nelle donne, cause ed effetti

La prolattina è un ormone proteico simile nella struttura all'ormone della crescita. La sua secrezione è costantemente monitorata dall'ipotalamo, che secerne la dopamina. L'eccesso di sangue è un evento comune: la sua prevalenza è di circa 17 persone per 1.000 abitanti..

Iperprolattinemia: una definizione del concetto

L'iperprolattinemia è chiamata un aumento costante dei livelli sierici di prolattina. La sindrome da iperprolattinemia è un complesso di sintomi che si verificano con un aumento di questo ormone, la cui espressione più caratteristica è una disfunzione degli organi riproduttivi.

L'ormone ha una vasta gamma di effetti biologici. Prende parte all'avvio e al mantenimento della produzione di latte, del corpo luteo delle ovaie e della produzione di progesterone.

Nel 60% dei casi, livelli elevati dell'ormone prolattina nelle donne non in gravidanza sono causati da tumori benigni dell'ipofisi. Inoltre, questa condizione può essere causata da una violazione delle interazioni dopaminergiche dell'ipofisi e dell'ipotalamo a causa dell'assunzione di determinati agenti farmacologici o malattie. Una certa parte delle persone ha un aumento irragionevole della prolattina nel sangue.

Indipendentemente dal motivo dell'aumento della prolattina, la sua eccessiva secrezione porta a un'interruzione della produzione di ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti. Di conseguenza: ipogonadismo (insufficiente funzione delle ghiandole sessuali - ovaie) e infertilità.

Ragioni fisiologiche

La prolattinemia nelle donne, che va oltre l'intervallo normale, può verificarsi in diverse condizioni fisiologiche. Tali indicatori si verificano in una persona perfettamente sana e non indicano una malattia.

Le principali cause dell'aumento fisiologico della prolattina nelle donne:

Dormire. La produzione di questo ormone è periodica e cambia ciclicamente durante il giorno. La sua concentrazione aumenta significativamente dopo 1-1,5 ore dopo essersi addormentato e raggiunge il massimo la mattina presto. Il risveglio provoca un calo significativo del suo livello nel sangue. Nel pomeriggio, la concentrazione è nei numeri normali.

Gravidanza. Durante la gravidanza, si verifica un alto livello di prolattina a causa dell'aumento dell'estradiolo nel sangue. L'ormone inizia a crescere dal primo trimestre di gravidanza, raggiungendo il massimo durante il parto. Il grado di aumento può variare, quindi molti medici ritengono che non sia consigliabile determinarne il livello durante la gravidanza.

Stimolazione dei capezzoli e allattamento. La prolattina può essere elevata a causa dell'irritazione del capezzolo durante l'allattamento. L'aumento di questo ormone durante l'alimentazione di un bambino provoca una serie di cambiamenti nel corpo di una donna e, di conseguenza, l'amenorrea lattazionale.

Fatica. La prolattina è sensibile alle situazioni stressanti. Un livello particolarmente elevato si osserva con tensione nervosa, che è stata accompagnata da svenimento o bassa pressione sanguigna..

Altre cause che possono causare un aumento della prolattina nelle donne includono il sesso, l'esercizio fisico, la fase luteale del ciclo mestruale, l'assunzione di proteine ​​pesanti, condizioni ipoglicemizzanti e esami del seno.

Cause patologiche

L'aumento del contenuto di prolattina nel sangue è causato da una serie di malattie che sono localizzate nel centro di produzione di questo ormone (nella ghiandola pituitaria) o nel luogo di regolazione della sua secrezione (nell'ipotalamo). Inoltre, l'iperprolattinemia può verificarsi durante le malattie in cui cambia lo sfondo ormonale.

Pituitaria

Le principali patologie della ghiandola pituitaria che causano alta prolattina:

  • prolattinoma;
  • adenomi misti (un tumore che produce ormone somatotropico e prolattina);
  • sindrome della sella turca "vuota";
  • craniofaringioma - un tumore congenito del cervello;
  • cisti intrasellari, germinomi o meningiomi.

Il prolattinoma è una neoplasia benigna (adenoma) della ghiandola pituitaria. Questa è la fonte più comune di iperprolattinemia. Il microprolattinoma ha un diametro fino a 1 cm, il macroprolattinoma - oltre 1 cm e si verifica sia nelle donne che negli uomini. Il grado di iperprolattinemia in questa patologia è molto alto e raggiunge oltre 200 ng / ml.

Se un processo volumetrico, come tumori dei tessuti vicini, ecc., Preme la ghiandola pituitaria, questo può stimolare un'ulteriore produzione di sostanze ormonali. Per diagnosticare le malattie in quest'area, viene utilizzata la RM ipofisaria..

Malattie ipotalamiche

Le patologie della zona ipotalamica che possono causare iperprolattinemia includono:

  • neoplasie (craniofaringiomi, metastasi, germinomi, amartomi, gliomi e altri);
  • processi infiltranti (istiocitosi, tubercolosi, malattia di Benje-Beck-Schauman);
  • radioterapia dei tumori cerebrali;
  • aneurismi artero-venosi;
  • danno alla gamba dell'ipofisi.

Questi processi causano una violazione del sistema di escrezione della dopamina. Poiché questa sostanza inibisce la secrezione di prolattina, la sua produzione insufficiente provoca iperprolattinemia.

Altre malattie

L'aumento della prolattina è possibile con le seguenti malattie:

  • ipotiroidismo;
  • ovaio policistico (malattia di Stein-Leventhal);
  • insufficienza renale cronica;
  • cirrosi epatica;
  • ipocorticismo (morbo di Addison);
  • neoplasie che producono estrogeni;
  • iperprolattinemia idiopatica.

Ipotiroidismo La riduzione della produzione dell'ormone tiroideo si chiama ipotiroidismo. Per chiarire i fattori di iperprolattinemia nella patologia tiroidea, è stata studiata la secrezione giornaliera di ormoni. È stato scoperto che l'ormone stimolante la tiroide (TSH) e la prolattina hanno un diverso tipo di secrezione durante il giorno. Una diminuzione della concentrazione di ormoni tiroidei porta ad un aumento della sensibilità delle cellule che producono prolattina (prolattotrofi) alla tiroliberina. Di conseguenza, si verifica iperprolattinemia..

Insufficienza renale cronica (CRF). Con questa malattia, l'escrezione dell'ormone con i reni è compromessa e la sua secrezione aumenta. Questa condizione è osservata in circa un terzo dei pazienti con insufficienza renale cronica..

Tra le altre condizioni che causano una maggiore quantità di questo ormone, si distinguono la cirrosi e la produzione ectopica (riscontrata nel carcinoma broncogeno e nell'iperneproma).

Se la prolattina è elevata in una donna senza una ragione specifica, questa condizione è chiamata iperprolattinemia idiopatica..

Cause farmacologiche

Tavolo. Farmaci essenziali che possono causare iperprolattinemia

Gruppofarmaci
antipsicoticiAminazina, droperidolo o aloperidolo
antiemeticimetoclopramide
oppiaceiMorfina cloridrato, eroina
Bloccanti del recettore H2Ranitidina cimetidina
antidepressiviAmitriptilina, Prozac, Paroxetine
estrogeniContraccettivi orali combinati
Calcio-antagonistiverapamil

I farmaci possono causare un numero elevato di ormoni che stimolano l'allattamento. Il meccanismo d'azione della maggior parte di essi risiede nella violazione della formazione, conversione, assorbimento della dopamina o nella sua interazione con i recettori.

La prolattina può aumentare dopo l'assunzione di estrogeni. Questi ormoni hanno un effetto stimolante sui prolattotrofi..

Sintomi Manifestazioni cliniche

I sintomi dell'iperprolattinemia possono variare in donne diverse. Questi includono funzionalità riproduttiva compromessa, metabolismo o cambiamenti nella sfera emotiva.

Sintomi di aumento della prolattina nelle donne:

  • cambiamenti nel ciclo mestruale (numero insufficiente di periodi o loro completa assenza);
  • escrezione del latte dal seno, non associata all'allattamento (galattorrea);
  • infertilità;
  • diminuzione del desiderio sessuale e incapacità di ottenere un orgasmo;
  • irsutismo (crescita di peli attorno all'areola delle ghiandole mammarie, sul viso, linea bianca dell'addome);
  • acne
  • sovrappeso;
  • aborti spontanei;
  • interruzione della ghiandola tiroidea;
  • aumento della fragilità delle ossa (osteoporosi);
  • cambiamento nella memoria, nel sonno o nella depressione.

I meccanismi più probabili di infertilità nelle donne con iperprolattinemia:

  • inibizione della produzione dell'ormone che rilascia gonadotropina, che porta a una diminuzione della produzione dell'ormone luteinizzante (LH);
  • recettori bloccanti nelle ovaie di LH;
  • una diminuzione dell'effetto stimolante degli estrogeni sulla produzione di gonadotropine;
  • riduzione del rilascio di estrogeni;
  • riduzione della sintesi di progesterone nel corpo luteo.

Se la causa di questa condizione è un tumore al cervello, un aumento della prolattina può causare sintomi di una formazione volumetrica nel cervello (testa del nervo ottico congestizia, perdita del campo visivo).

Spesso c'è un aumento periodico di questo ormone nel sangue delle donne. Si verifica più spesso di notte, causando gonfiore e gonfiore al seno..

Possibili conseguenze e malattie

Se l'iperprolattinemia non viene trattata, possono verificarsi gravi complicazioni. Secondo la legge del feedback, quando alcuni ormoni aumentano, altri diminuiscono. Gli effetti dell'aumentata prolattina sul corpo femminile:

  • ipoplasia uterina;
  • cambiamenti atrofici nelle ghiandole mammarie;
  • mastopatia
  • tumore al seno
  • neoplasie ovariche.

Per la diagnosi di iperprolattinemia, viene determinata la concentrazione di questo ormone nel sangue. Ne esistono 2 forme: prolattina monomerica (biologicamente attiva, pericolosa all'aumentare) e macroprolattina (inattiva).

Se compaiono segni di aumento della prolattina, è necessario consultare un medico. Il trattamento dipenderà dalla causa della condizione..

"Prolattina nelle donne: norme, cause e conseguenze dell'aumento"

La prolattina svolge un ruolo chiave quando una donna inizia l'allattamento dopo il parto. Promuove la maturazione del colostro e quindi la sua trasformazione in latte intero. Ma nelle donne non gravide, questo ormone non scompare da nessuna parte e ha un effetto significativo sulla maturazione dell'uovo nella prima fase del ciclo mestruale.

Se la prolattina è elevata, può causare infertilità e, a valori bassi, una donna può non solo avere problemi con il concepimento di un bambino, ma anche notare mestruazioni irregolari.

Il sistema endocrino è progettato in modo tale che la produzione di ormoni FSH e LH, la cui azione è mirata alla maturazione del follicolo dominante nell'ovaio, dipende direttamente dall'aumento dei livelli di prolattina. Più alto è il suo livello, più inibisce la produzione di ormoni luteinizzanti e stimolanti il ​​follicolo.

Cos'è la prolattina?

Questo termine vola più spesso dalla bocca delle donne che hanno determinati problemi di salute dal lato femminile..

La prolattina è un ormone lattotropico che è sintetizzato e contenuto nella ghiandola pituitaria (la ghiandola situata alla base del cervello). È un ormone principale associato alle funzioni riproduttive nelle donne. Uno squilibrio nel contenuto di questo ormone colpisce:

  • funzioni dell'organismo;
  • stato psicofisico di una donna;
  • sulla condizione degli organi interni.

L'ormone prolattina è la fucina della salute femminile. Regola tutti i processi associati alla capacità di dare alla luce e dare alla luce un bambino.

Negli uomini, l'effetto di questo ormone sul corpo non è completamente compreso, ma è noto che con l'aumento della prolattina si osserva una diminuzione del livello degli ormoni sessuali.

Fondamentalmente, le donne in età riproduttiva affrontano problemi con lo squilibrio di questo ormone. I problemi possono essere di natura lieve, in cui non è richiesto né l'uso di droghe, né interventi chirurgici, né più gravi.

Di cosa è responsabile l'ormone:

  • durante la pubertà, le ragazze partecipano allo sviluppo e alla formazione delle ghiandole mammarie;
  • durante l'allattamento regola il lavoro delle ghiandole mammarie;
  • riduce il dolore durante l'alimentazione (incluso il dolore causato da effetti meccanici sul seno durante l'alimentazione)
  • riduce l'effetto di altri ormoni sessuali (periodo dell'allattamento al seno)
  • contribuisce alla nascita e alla conservazione dell'istinto materno;
  • durante l'allattamento è un contraccettivo naturale - impedisce la gravidanza;
  • regola il peso di una donna per tutta la vita;
  • responsabile per far fronte a situazioni stressanti;
  • sostiene l'immunità delle donne;
  • responsabile del contenuto di sostanze importanti ed essenziali, vitamine.

Tassi di prolattina per età e fase del ciclo

Un esame del sangue per la prolattina dovrebbe essere preso dal 3 ° al 5 ° giorno del ciclo mestruale, se lo scopo dell'esame è determinare il livello di questo ormone nel sangue. Ma in alcuni casi, il ginecologo deve vedere il suo comportamento in dinamica, e quindi un esame del sangue deve essere eseguito tre volte per ciclo: nella prima fase, durante l'ovulazione e nella seconda fase. La tabella delle norme sulla prolattina nelle donne in questo caso sarà la seguente:

  1. La fase follicolare è 136 - 999 mIU / ml. Questo è il tempo di maturazione del follicolo dominante, la crescita dell'endometrio e l'accumulo della concentrazione di estradiolo, che influenza direttamente il graduale aumento dell'ormone lattogenico.
  2. La fase di ovulazione è 190-1484 mIU / ml. Questa fase è breve, dura solo un giorno (esattamente fino a quando l'uovo vive). Per essere sicuri che sia iniziato, è necessario visitare la sala degli ultrasuoni. La procedura follicolometrica può calcolare con precisione il tempo dopo il quale inizia l'ovulazione - quindi è necessario eseguire un esame del sangue per la prolattina.
  3. Fase luteale - 148-1212 mIU / ml. Il corpo si sta preparando per una possibile gravidanza, quindi la concentrazione dell'ormone lattogenico sarà più alta rispetto alle due fasi precedenti. Molte donne hanno dolore al petto..

Oltre alle fasi del ciclo mestruale, è necessario distinguere tra le norme della prolattina nelle donne per età:

  • Età da bambini (7-10 anni) - 40 - 400 mU / l
  • Età giovane e fertile - 40-600 mU / l
  • Menopausa - 25 - 400 mU / l (tendenza a una diminuzione costante).

Affinché l'esame del sangue sia estremamente accurato, è necessario seguire le regole per prepararsi:

  • Astinenza dal contatto sessuale 2 giorni prima di andare nella sala di trattamento.
  • Sveglia per più di 4 ore prima della donazione di sangue (aumenta la concentrazione di prolattina in un sogno).
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere dalle 9 alle 10 ore prima dell'analisi.
  • Il seno non può essere sfregato e rugoso: questo può stimolare un aumento a breve termine dei livelli ormonali.

Cause di squilibrio dell'ormone prolattina

Qualsiasi deviazione dal livello della norma di questo ormone comporta alcuni problemi associati alla riproduzione, alla funzione renale, all'equilibrio delle sostanze necessarie per il corpo.

Tuttavia, la presenza di livelli aumentati o diminuiti di prolattina è già una dichiarazione su eventuali problemi nel corpo.

L'elevata prolattina indica la presenza in una persona di gravi problemi di salute. Se una donna ha aumentato la prolattina, non è consigliabile tentare di identificare, e ancora di più, trattarli da soli, senza la supervisione di un medico.

Cause patogene di aumento della prolattina

La prolattina è più alta del normale - una buona ragione per un esame completo. Se una donna non è incinta e non allatta al seno, non viene diagnosticata nel periodo perinatale, un aumento della concentrazione di ormone lattogenico può indicare gravi patologie.

Le malattie sistemiche che causano un aumento della BPD includono:

  • insufficienza epatica;
  • cirrosi;
  • falsa gravidanza;
  • insufficienza renale;
  • herpes zoster;
  • epilessia.

Le patologie più comuni che causano l'iperprolattinemia includono l'adenoma ipofisario - un tumore benigno localizzato nella regione della sella turca. Inoltre, le malattie della ghiandola pituitaria che provocano un aumento della prolattina includono:

  • Cisti tascabili di Ratke;
  • tumori parasellari;
  • macroprolattinemia;
  • sindrome della sella turca vuota;
  • adenoma misto;
  • acromegalia;
  • prolattinoma;
  • malattie idiopatiche.

In una categoria separata di motivi che provocano l'iperprolattinemia nelle donne, si distinguono le lesioni alla gamba dell'ipofisi dopo un intervento chirurgico sulla sella turca. I fattori patologici includono malattie dell'ipotalamo: tumori maligni, granulomi, infiltrati e metastasi, nonché disturbi riflessi come mastite e nevralgia intercostale.

Un aumento dell'ormone lattogenico si osserva con endocrinopatie:

  • ipotiroidismo primario;
  • Morbo di Addison;
  • ovaio policistico;
  • carcinoma surrenalizzante femminizzante;
  • ipertiroidismo.

Livelli anormali di prolattina possono indicare ipernfroma e carcinoma broncogeno.

Sintomi di aumento della prolattina nelle donne

Se scopri i seguenti sintomi di un alto livello dell'ormone, dovresti consultare immediatamente un medico.

Qualsiasi medico con il quale sarai osservato, con buoni sospetti, prescriverà test ormonali.

Se la prolattina è elevata in una donna, sono possibili le seguenti conseguenze:

  • interruzione della gravidanza fino a tre mesi;
  • infertilità;
  • processi di allattamento (la formazione di latte nel seno e il suo rilascio involontario), non correlati alla gravidanza e all'alimentazione;
  • mancanza di istinto sessuale, desiderio sessuale; l'incapacità di ottenere soddisfazione fisica (altrimenti: frigidità);
  • cicli mestruali irregolari, quantità e intensità incoerenti;
  • problemi nella tiroide;
  • malattie pelviche.

Un aumento dei livelli di prolattina è accompagnato dalla crescita cellulare nella ghiandola pituitaria. Questo influenza le terminazioni nervose e il cervello nel suo insieme. Da qui:

  • problemi nel funzionamento del sistema visivo (la proliferazione delle cellule esercita una pressione sul nervo ottico);
  • forte mal di testa prolungato e frequente;
  • deterioramento dell'attività cerebrale: diminuzione della memoria;
  • capacità di concentrazione, analisi delle informazioni.
  • apatia, debolezza fisica, riluttanza a fare qualsiasi cosa;
  • depressione e stress prolungati, attacco di panico, ansia;
  • irritabilità, attacchi di aggressività, rabbia;
  • la presenza di eccesso di peso, non associato a mancanza di attività fisica e disturbi alimentari.

    Saggio della prolattina

    Nel corso degli esami del sangue standard, questo ormone non è determinato, quindi molte persone hanno una domanda su quando assumere la prolattina. Spesso un rinvio a tale studio è dato da un ginecologo-endocrinologo in presenza di lamentele che possono essere associate a una violazione della sintesi della sostanza biologicamente attiva in questione. Quindi, spesso il sangue viene donato alla prolattina in caso di disturbo del ciclo, secrezione anomala dai capezzoli, lunga assenza di concepimento, crescita dei peli del viso, problemi della pelle, ecc..

    Per ottenere il risultato più affidabile, è necessario non solo considerare in quale giorno del ciclo assumere la prolattina, ma osservare alcune altre regole ed eseguire le procedure preparatorie. Le regole principali per fare un'analisi per questo ormone sono le seguenti:

    • il prelievo di sangue viene eseguito il giorno 3-5 del ciclo mestruale;
    • un campione viene prelevato dalla vena ulnare a stomaco vuoto al mattino, 3 ore dopo il risveglio;
    • un giorno prima dello studio si escludono le visite alla sauna, alla spiaggia, al bagno caldo, all'ipotermia, all'intimità sessuale, all'attività fisica;
    • il giorno prima, è necessaria una dieta che escluda i pasti abbondanti, limita i cibi proteici ed elimina l'alcol;
    • prima del prelievo di sangue, ci si dovrebbe limitare alle esplosioni emotive;
    • la mattina prima dello studio, non puoi fumare e influenzare l'area dei capezzoli.

    A causa della maggiore sensibilità del livello di questo ormone a molte influenze esterne e interne, al fine di evitare indicatori errati, molti esperti raccomandano di donare il sangue per il test tre volte ad intervalli di un mese. I risultati diventano noti entro un giorno e il medico dovrebbe interpretare le indicazioni e fare una diagnosi.

    Come normalizzare il livello di questo ormone (trattamento)

    Con lievi deviazioni dalla norma, i medici raccomandano rimedi popolari: varie preparazioni a base di erbe, tinture, tè.

    Le principali piante che compongono la loro composizione: menta, mirtillo rosso, salvia.

    Questo metodo è il meno tossico e sicuro per il corpo..

    In combinazione con la normalizzazione dello stato psicologico di una donna, il rifiuto della tensione nervosa, lo stress, le cattive abitudini possono portare a notevoli miglioramenti.

    I risultati appariranno tra pochi mesi, durante i quali sarà necessario ripetere i test.

    Nei casi più gravi, quando il livello ormonale ha raggiunto un livello critico, vengono prescritti farmaci. Di solito, tutto il trattamento si basa su un ciclo di consumo di droghe e test periodici. Un esempio di medicina essenziale:

    • lisuride;
    • Dostinex;
    • Bergolac;
    • bromocriptina;
    • cabergolina;
    • quinagolide;
    • Norprolac.

    Livelli di prolattina durante la gravidanza e l'allattamento (video)

    Le cause dell'aumento della prolattina (iperprolattinemia) sono diverse. A seconda della natura, sono divisi nei seguenti gruppi:

    1. Fisiologico - non associato allo sviluppo della patologia. Come mostrano le osservazioni, un aumento della prolattina si verifica durante il sonno profondo, con uno sforzo fisico eccessivo, durante la gravidanza e l'allattamento, in situazioni stressanti, durante il rapporto sessuale.
    2. Patologico - associato a compromissione del funzionamento degli organi e dei sistemi interni.

    La forma patologica di iperprolattinemia è divisa in:

    • organico - associato a tumori dell'ipofisi o ipotalamo;
    • funzionale: ha una relazione diretta con lo sviluppo di altre malattie: ipotiroidismo, cirrosi epatica, insufficienza renale cronica, sindrome dell'ovaio policistico;
    • farmacologico - quando le cause dell'aumento della prolattina sono dovute ai farmaci; questo può essere osservato nel trattamento di antipsicotici, antistaminici, antiemetici, estrogeni.

    Prima di superare l'analisi, è necessario osservare le seguenti semplici regole:

    • Il giorno del parto, devi essere in uno stato emotivo calmo, non essere nervoso e cercare di non provare una maggiore eccitazione. Ciò può influire sul risultato..
    • Cerca di limitare l'attività fisica durante il periodo di donazione di sangue. E in questo caso, anche una corsa lungo le rampe di scale può svolgere un ruolo. Se non si è riusciti a evitare il carico, riposarsi prima dell'analisi per almeno 15-20 minuti.
    • Cerca di astenersi dal rapporto sessuale un giorno prima del test. In caso contrario, i risultati della prolattina potrebbero differire dalle effettive 2-3 volte.
    • È necessario svegliarsi almeno 3 ore prima della consegna.
    • È consentito fumare, ma solo 1-2 ore prima del cambio.
    • Dal momento dell'ultimo pasto al momento della consegna dei test dovrebbe passare almeno 8 ore. Inoltre, affinché l'analisi mostri i normali livelli di prolattina nelle donne, la cena dovrebbe consistere in cibi leggeri. L'opzione ideale sarebbe uno stufato di verdure o un'insalata leggera senza carne. Inoltre, non bere bevande forti, inclusi tè e caffè. L'acqua pulita è la cosa migliore..
    • Fai attenzione con la pelle delicata nell'area dell'areola. Anche la biancheria intima stretta o scomoda può stimolare la produzione di ormoni..
    • Devi dormire bene la notte. La mancanza di sonno ha anche un potente effetto sui livelli ormonali. Per scoprire la quantità più accurata di prolattina nel sangue delle donne, dovresti dormire per almeno 7 ore.

    Consigli utili

    • Prepara le ghiandole mammarie per l'allattamento
    • Stimola la sintesi del latte dopo il parto
    • La seconda fase del ciclo supporta il funzionamento del progesterone corpus luteum
    • Partecipa al processo di ovulazione
    • Regola la composizione e il volume del liquido amniotico
    • Ha proprietà immunitarie

    Come viene trattata l'iperprolattinemia

    Per curare la galattorrea, è necessario scoprire le cause dell'iperprolattinemia. Poiché in molte condizioni si verifica una maggiore escrezione di prolattina, è importante diagnosticare correttamente.

    Innanzitutto, vengono prescritti esami del sangue (clinici, per biochimica e ormoni). L'esame rivela insufficienze ormonali e malfunzionamenti nel lavoro degli organi interni (fegato, reni), quindi, a seconda dei risultati, eseguono:

    • ultrasuoni degli organi genitali interni per rilevare le cisti;
    • Ultrasuoni della ghiandola tiroidea per escludere nodi nei suoi tessuti che influenzano i livelli ormonali;
    • Analisi a raggi X della "sella turca" - l'area del cranio in cui si trova la ghiandola pituitaria per escludere il tumore;
    • RM e TC della testa. Secondo i risultati degli esami, scoprono se ci sono neoplasie in altri dipartimenti del cervello;

    A seconda della causa della malattia, possono essere utilizzati due tipi di trattamento: farmaci o chirurgici (i tumori che portano a iperprolattinemia che non superano 1 centimetro possono essere trattati farmacologicamente).

    Il trattamento dipende da cosa ha causato l'iperprolattinemia:

    • Con lo squilibrio ormonale e l'ovaio policistico, vengono prescritti farmaci che normalizzano il background ormonale. La pillola contraccettiva e l'integrazione di estrogeni aiutano. Le medicine vengono selezionate dal medico individualmente in base ai risultati dei test;
    • Se vengono rilevati problemi con la ghiandola tiroidea, vengono prescritti preparati di iodio;
    • Per sopprimere la produzione di latte, sono indicati i farmaci che sopprimono la secrezione di prolattina;
    • I piccoli tumori nella ghiandola pituitaria vengono trattati con chemioterapia e i tumori di grandi dimensioni vengono rimossi..
    • L'uso della terapia farmacologica di base in combinazione con la prescrizione di integratori alimentari e farmaci da componenti a base di erbe fornisce buoni risultati..

    Vengono spesso utilizzati i seguenti farmaci:

    • La bromocriptina (Bromergon, Ergolaktyna, bromocriptina) è un farmaco efficace, ma può causare effetti collaterali come nausea e vertigini..
    • Norprolac è un farmaco efficace e abbastanza costoso.
    • Dostinex è un farmaco economico (prescritto con cautela, in quanto ha controindicazioni.

    Il trattamento neurochirurgico è raccomandato se i farmaci non riducono sufficientemente il livello di prolattina o intolleranza (resistenza ai farmaci) o se il medico ha scoperto un tumore.

    Iperprolattinemia: una definizione del concetto

    L'iperprolattinemia è chiamata un aumento costante dei livelli sierici di prolattina. La sindrome da iperprolattinemia è un complesso di sintomi che si verificano con un aumento di questo ormone, la cui espressione più caratteristica è una disfunzione degli organi riproduttivi.

    L'ormone ha una vasta gamma di effetti biologici. Prende parte all'avvio e al mantenimento della produzione di latte, del corpo luteo delle ovaie e della produzione di progesterone. Nel 60% dei casi, livelli elevati dell'ormone prolattina nelle donne non in gravidanza sono causati da tumori benigni dell'ipofisi. Inoltre, questa condizione può essere causata da una violazione delle interazioni dopaminergiche dell'ipofisi e dell'ipotalamo a causa dell'assunzione di determinati agenti farmacologici o malattie. Una certa parte delle persone ha un aumento irragionevole della prolattina nel sangue.

    Indipendentemente dal motivo dell'aumento della prolattina, la sua eccessiva secrezione porta a un'interruzione della produzione di ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti. Di conseguenza: ipogonadismo (insufficiente funzione delle ghiandole sessuali - ovaie) e infertilità.

    Tipi di prolattinemia

    A causa dell'aumento della prolattina, si possono distinguere due gruppi di fattori:

    • Prolattinemia fisiologica. Non richiede un trattamento farmacologico ed è facilmente eliminabile ad eccezione di un fattore provocante.
    • Patologico. Associato a produzione compromessa a causa di malattie del sistema prevalentemente endocrino.

    Tutti i fattori che portano allo sviluppo della prolattinemia possono essere divisi in due gruppi principali:

    • Il primo è fisiologico, che si verifica normalmente quando esposto a qualsiasi fattore. Questi includono: Aumento dell'attività fisica, a causa della quale la prolattina può essere in alte concentrazioni per due giorni.
    • Forti influenze emotive. Questa è una lunga tensione nervosa, la morte di persone care, situazioni associate a catastrofi naturali, ecc..
    • Sindrome del dolore a lungo termine.
    • Fumare o bere alcolici in dosi altissime.
    • Recenti contatti sessuali, soprattutto con un orgasmo.
    • Diete che consumano quantità bassissime di carboidrati e proteine, e viceversa, troppa assunzione di proteine.
  • Patologico. Associato alla presenza di formazioni che producono prolattina.

    Diagnostica

    Attualmente, l'identificazione dell'iperprolattinemia non causa difficoltà a donne e medici. Ciò è dovuto al fatto che non ci sono così tanti posti per la produzione principale dell'ormone, quindi esaminandoli si valuterà l'abilità funzionale.

    • Il metodo principale, veloce e allo stesso tempo abbastanza accurato per rilevare la prolattinemia è un esame del sangue. Questo metodo di laboratorio è diventato molto diffuso e può essere eseguito a piacere in qualsiasi laboratorio clinico privato. Il costo è in media di 250-350 rubli. Per determinare il livello di prolattina, il paziente deve donare il sangue dalla vena ulnare. Viene eseguita un'analisi a stomaco vuoto, un prerequisito è anche l'implementazione del metodo 2-3 ore dopo il risveglio. Uno spostamento da questi criteri temporali può dare un valore impreciso..
    • Se vengono rilevate anomalie della prolattina, sono necessari metodi aggiuntivi, come i raggi X del cranio, nonché la tomografia computerizzata. Ti consente di identificare la presenza di cambiamenti nella ghiandola pituitaria anteriore, che può causare una deviazione del valore. In alcuni casi, un esame radiografico del cranio non consentirà di ottenere informazioni dettagliate, poiché può rivelare solo cambiamenti ossei in forma e dimensioni.
    • Se il tumore non ha raggiunto una grande dimensione e non ha portato alla sua deformazione, dovrebbero essere applicati metodi più accurati e altamente sensibili. Questi attualmente includono la tomografia computerizzata. È questo metodo che rivela le dimensioni e la struttura del tessuto cerebrale, compresa la ghiandola pituitaria.
    • Con gravi manifestazioni cliniche di compromissione del funzionamento delle strutture cerebrali, è necessario controllare lo stato dei campi visivi, poiché è il tumore ipofisario che può comprimere i nervi ottici.

    Al fine di ottenere i dati più accurati e informativi sul livello di prolattina nel sangue, è necessario seguire diverse regole richieste per eseguire i test:

    • L'analisi iniziale dovrebbe essere rigorosamente a stomaco vuoto, entro 2-3 ore dal momento del risveglio.
    • Il giorno prima del test, la vita sessuale, l'attività fisica e le situazioni stressanti dovrebbero essere escluse.

    Sintomi

    Tutte le manifestazioni di aumento della prolattina possono essere divise in due gruppi:

    • Il primo sono i sintomi associati a danni agli organi del sistema riproduttivo e delle ghiandole mammarie. Tra i sintomi di danno al sistema riproduttivo va notato: violazione del ciclo mestruale. Una donna nota una tendenza a ritardi, allungamento del ciclo, comparsa di secrezioni più magre di sangue mestruale, ecc..
    • L'assenza di ovulazione è anche una delle manifestazioni patologiche, è caratterizzata dall'impossibilità della gravidanza, ecc..
    • Inoltre, un'altra importante manifestazione di aumento della prolattina nel sangue è la secrezione di secrezioni dalle ghiandole mammarie, il volume può essere diverso e dipende in gran parte dal livello dell'ormone.
  • Il secondo gruppo sono i sintomi che caratterizzano tutti gli altri sistemi del corpo. Il secondo gruppo dovrebbe includere sintomi come:
      Disturbo generale, debolezza,
  • Il fenomeno dell'instabilità nervosa,
  • Ipersensibilità a situazioni stressanti,
  • Disturbi del sonno,
  • Variazione del peso corporeo,
  • Insufficienza visiva che progredisce gradualmente.

    Tutte le donne a cui sono stati diagnosticati livelli elevati di prolattina devono ricordare che questa condizione richiede un trattamento obbligatorio anche se la funzione riproduttiva è completata e la donna non pianifica una gravidanza..

    1. Nelle prime fasi del rilevamento, livelli elevati di prolattina sono facilmente suscettibili di correzione medica. Ma man mano che la patologia progredisce, il trattamento potrebbe non dare l'effetto desiderato..
    2. Inoltre, se esiste una massa volumetrica nel cervello che provoca una maggiore secrezione di prolattina, può portare allo sviluppo non solo di una minaccia di perdita della vista, ma anche di un possibile esito fatale.
    3. Con una funzione riproduttiva non realizzata, alti livelli di prolattina portano a gravi cambiamenti nel funzionamento e nella struttura degli organi genitali, comprese le ghiandole genitali. In futuro, questa condizione porta allo sviluppo dell'infertilità.

    Attualmente, questi concetti rimangono inseparabili, ciò è dovuto al fatto che la produzione di prolattina dipende dal livello di estrogeni e, sotto la loro influenza, può aumentare e diminuire..

    La gravidanza è una condizione fisiologica speciale che provoca un grave cambiamento nel background ormonale e la produzione distintiva di ormoni rispetto allo stato normale. La produzione di prolattina inizia ad aumentare dal momento del concepimento. Raggiunto un certo livello, rallenta e viene mantenuto ai precedenti valori stabili..

    Nel corpo di una donna, la prolattina colpisce:

    • Prima di tutto, sullo sviluppo finale e la differenziazione delle ghiandole mammarie. I dotti lattici raggiungono la maturità morfofunzionale, così come il tessuto ghiandolare. Durante questo periodo, una donna può avvertire non solo un aumento delle sue dimensioni, ma anche un leggero disagio, oltre al dolore.
    • Nelle fasi successive, inizia a comparire una secrezione nasale dal capezzolo, simile al colostro..
    • E dopo la nascita del bambino, la prolattina provoca la piena attività funzionale del tessuto e il ferro funziona a pieno regime..
    • La prolattina aiuta a ridurre il dolore. Ciò è particolarmente importante per una donna durante il travaglio e il travaglio, nonché durante la fase di recupero nel periodo postpartum..
    • Oltre al corpo della madre, anche il feto è interessato. Una delle funzioni principali è quella di partecipare alla differenziazione e alla maturazione del tessuto polmonare. Grazie al suo effetto, è in corso la produzione di tensioattivo, una sostanza che assicura l'espansione degli alveoli dopo l'inalazione. Con una mancanza di prolattina, può verificarsi una sindrome da distress respiratorio, che porta a gravi complicazioni e persino alla morte del neonato.

    Molte donne nella fase di pianificazione della gravidanza o dell'infertilità sono spaventate dalla conclusione su un aumento dei livelli di prolattina nel corpo..

    E questo non è casuale, perché secondo il meccanismo di feedback, la prolattina influisce sulla produzione di progesterone.

    Quest'ultimo, a sua volta, è coinvolto nello sviluppo dell'endometrio e promuove l'attaccamento dell'uovo fetale alla cavità uterina.

    Ecco perché con un aumento del livello di prolattina, si verifica una diminuzione del livello di progesterone e quindi la maturazione inferiore dell'endometrio e una violazione del processo di impianto.

    Inoltre, il ciclo mestruale può anche essere disturbato, diventa irregolare e appare una tendenza ai ritardi. Questa, a sua volta, è spesso la causa dell'anovulazione, cioè mancanza di maturazione delle uova, senza la quale il processo di fecondazione è impossibile.

    Ecco perché la gravidanza si verifica raramente e persiste con un aumento della prolattina. Inoltre, questo problema è la causa dell'aborto abituale nelle prime fasi, ad esempio, anche prima di un ritardo clinicamente rilevato. Ma allo stesso tempo, l'iperprolattinemia è facilmente suscettibile di cure mediche..

    Aumenta i livelli ormonali

    Le ragioni dell'aumento della concentrazione di prolattina possono essere le seguenti malattie:

    • prolattinoma (un tumore ipofisario benigno);
    • malattie dell'ipotalamo (danno alla gamba ipofisaria, glioma, germinoma);
    • pseudotumore del cervello;
    • miomi;
    • sindrome delle ovaie policistiche;
    • endometriosi;
    • malformazioni artero-venose;
    • ipotiroidismo;
    • tubercolosi;
    • cirrosi epatica;
    • insufficienza epatica e / o renale;
    • malattie autoimmuni (artrite reumatoide, gozzo tossico diffuso, lupus eritematoso sistemico);
    • operazioni e lesioni al petto;
    • ipovitaminosi B6;
    • prostatite cronica;
    • prendendo alcuni farmaci (estrogeni, prostaglandine, antipsicotici, antiipertensivi e antistaminici, oppiacei, contraccettivi ormonali, antidepressivi).


    La ginecomastia è un segno di aumento della prolattina negli uomini.

    Se livelli elevati di LTH non vengono rilevati durante la gravidanza o l'allattamento, possono essere osservati disturbi del sistema riproduttivo..

    Segni di aumento della prolattina:

    • irregolarità mestruali (da oligo- e opso- ad amenorrea);
    • sviluppo delle ghiandole mammarie negli uomini secondo il tipo femminile;
    • cisti al seno o adenomi;
    • galattorrea (secrezione anormale di latte o colostro);
    • infertilità;
    • diminuzione della libido, anorgasmia;
    • alterazioni atrofiche della mucosa vaginale;
    • irsutismo (eccessiva crescita di peli sul corpo e sul viso nelle donne secondo il tipo maschile);
    • deficit visivo;
    • disturbi metabolici (obesità, osteoporosi, iperinsulinemia, ipertensione arteriosa);
    • infiammazione delle ghiandole sebacee, acne;
    • disturbi psicoemotivi (depressione, sbalzi d'umore, ansia);
    • riduzione della crescita dei peli facciali, ginecomastia, disfunzione erettile, atrofia testicolare, malattie della prostata negli uomini.

    Ragioni fisiologiche

    La prolattinemia nelle donne, che va oltre l'intervallo normale, può verificarsi in diverse condizioni fisiologiche. Tali indicatori si verificano in una persona perfettamente sana e non indicano una malattia.

    Le principali cause dell'aumento fisiologico della prolattina nelle donne:

    Dormire. La produzione di questo ormone è periodica e cambia ciclicamente durante il giorno. La sua concentrazione aumenta significativamente dopo 1-1,5 ore dopo essersi addormentato e raggiunge il massimo la mattina presto. Il risveglio provoca un calo significativo del suo livello nel sangue. Nel pomeriggio, la concentrazione è nei numeri normali.

    Gravidanza. Durante la gravidanza, si verifica un alto livello di prolattina a causa dell'aumento dell'estradiolo nel sangue. L'ormone inizia a crescere dal primo trimestre di gravidanza, raggiungendo il massimo durante il parto. Il grado di aumento può variare, quindi molti medici ritengono che non sia consigliabile determinarne il livello durante la gravidanza.

    Stimolazione dei capezzoli e allattamento. La prolattina può essere elevata a causa dell'irritazione del capezzolo durante l'allattamento. L'aumento di questo ormone durante l'alimentazione di un bambino provoca una serie di cambiamenti nel corpo di una donna e, di conseguenza, l'amenorrea lattazionale.

    Fatica. La prolattina è sensibile alle situazioni stressanti. Un livello particolarmente elevato si osserva con tensione nervosa, che è stata accompagnata da svenimento o bassa pressione sanguigna..

    Altre cause che possono causare un aumento della prolattina nelle donne includono il sesso, l'esercizio fisico, la fase luteale del ciclo mestruale, l'assunzione di proteine ​​pesanti, condizioni ipoglicemizzanti e esami del seno.