Ormone paratiroideo elevato: cosa significa?

Se l'ormone paratiroideo è elevato, cosa significa? L'ormone paratiroideo riflette l'attività delle ghiandole paratiroidi. Regola lo scambio di calcio e fosforo nel corpo umano. La deviazione del suo contenuto nel sangue dai normali segnali la presenza di una malattia. Un aumento dell'indicatore può essere osservato con un'assunzione insufficiente di calcio, patologia delle ghiandole paratiroidi, reni, intestino. Di conseguenza, l'omeostasi calcio-fosforo viene interrotta, il che colpisce tutto il corpo.

Che cosa significa un aumento dell'ormone paratiroideo nel sangue?

Un aumento dell'ormone paratiroideo nel sangue indica iperparatiroidismo. Le donne si ammalano più spesso degli uomini. La malattia può svilupparsi a qualsiasi età, ma più spesso nelle persone di età superiore ai 50 anni. Un'alta incidenza nelle donne è stata osservata durante le donne in postmenopausa..

Molto spesso, questa condizione è associata a un danno alle ghiandole paratiroidi. Meno comunemente, la sintesi di PTH aumenta la compensazione in risposta all'ipocalcemia. A seconda della causa, si distinguono tre tipi di iperparatiroidismo: primario, secondario e terziario.

Iperparatiroidismo primario

Nell'iperparatiroidismo primario, l'eccessiva secrezione di PTH è associata a un danno alle ghiandole paratiroidi. Le seguenti condizioni possono essere la causa dello sviluppo della malattia:

  • formazioni benigne - adenoma solitario o multiplo;
  • neoplasie maligne - carcinoma;
  • iperplasia della ghiandola.

Nella maggior parte dei casi, l'eccessiva secrezione dell'ormone paratiroideo è causata da adenoma solitario, altre patologie sono meno comuni.

Iperparatiroidismo secondario

Con iperparatiroidismo secondario, il funzionamento delle ghiandole paratiroidee non è compromesso. La patologia si verifica una seconda volta come reazione compensativa all'ipocalcemia. In risposta a una prolungata diminuzione del calcio nel sangue, aumenta la produzione di ormone paratiroideo.

Il livello di calcio nel sangue può diminuire per i seguenti motivi:

  • Alimentare - assunzione insufficiente di calcio con il cibo;
  • eccesso di vitamina D;
  • violazione dell'assorbimento del calcio - patologia dell'intestino tenue;
  • insufficienza renale.

Iperparatiroidismo terziario

L'iperparatiroidismo terziario è meno comune di altre forme. La malattia è caratterizzata dallo sviluppo di adenoma sullo sfondo dell'esistenza prolungata dell'iperparatiroidismo secondario..

Sintomi

L'iperparatiroidismo è accompagnato da danni al sistema muscoloscheletrico, ai reni e al tratto gastrointestinale. Inoltre, possono verificarsi cambiamenti nel cuore e nel sistema nervoso, ma questi sintomi non sono specifici dell'iperparatiroidismo..

Danno osseo

La paratirina attiva la lisciviazione del calcio dal tessuto osseo. Ciò porta ad una diminuzione della densità ossea. Diventano più fragili, che è spesso accompagnato da fratture..

Sintomi di un sistema muscoloscheletrico:

  • dolore osseo cronico;
  • fratture patologiche di costole, bacino, arti inferiori;
  • deformità scheletriche;
  • disturbi dell'andatura;
  • crescita ossea.

Patologia renale

L'eccesso di calcio porta a danni al sistema escretore. Quando si rimuovono grandi quantità di calcio nel tratto urinario, si formano calcoli - si sviluppa l'urolitiasi.

La principale manifestazione clinica dell'urolitiasi è la colica renale. Il dolore si verifica a causa dell'ostruzione del tratto urinario e ha le seguenti caratteristiche:

  • si verifica per via parossistica;
  • ha un carattere spastico;
  • dà alla coscia, genitali esterni;
  • localizzato nella regione lombare.

Nei casi più gravi, la funzione escretoria e di filtrazione dei reni è compromessa, il che porta allo sviluppo di insufficienza renale.

Tratto gastrointestinale

L'ipercalcemia porta allo sviluppo di processi distrofici nel tratto gastrointestinale. Ciò si manifesta con i seguenti sintomi:

Le ulcere gastriche e duodenali vengono spesso rilevate. Inoltre, un eccesso di ormone paratiroideo può portare alla formazione di calcificazioni nel pancreas.

Altri sintomi

Meno spesso con iperparatiroidismo, si sviluppano danni al cuore e al sistema nervoso. I danni al sistema cardiovascolare possono manifestarsi sotto forma dei seguenti sintomi:

  • la pressione sanguigna aumenta;
  • si verificano interruzioni nel lavoro del cuore (aritmie);
  • durante lo sforzo fisico appare mancanza di respiro e dolore allo sterno.

La violazione del metabolismo del calcio può innescare la comparsa di disturbi neuropsichiatrici. Questi includono:

  • debolezza generale;
  • fatica;
  • sonnolenza;
  • spasmi
  • parestesia (intorpidimento, formicolio agli arti);
  • deterioramento cognitivo.

Questi sintomi non sono specifici, pertanto possono indicare non solo iperparatiroidismo, ma anche altre malattie..

Metodi diagnostici

Livelli elevati di ormone paratiroideo sono determinati mediante un esame del sangue. Quali cifre indicano l'iperparatiroidismo:

  1. Fino a 22 anni - oltre 95 pg / mol.
  2. All'età di 23-70 anni - sopra 75 pg / mol.
  3. Più vecchio di 70 anni - sopra 117 pg / mol.

Se viene rilevato iperparatiroidismo, è necessario un ulteriore esame. Ciò è necessario per determinare la forma della malattia e la selezione della terapia.

Calcio nel sangue

Nella maggior parte dei casi, i livelli di calcio nel sangue sono elevati (ipercalcemia), ma sono anche possibili livelli normali di calcio. In questo caso, è necessario studiare il livello di vitamina D e creatinina..

Per valutare le condizioni renali, vengono esaminati i livelli di creatinina e calcolata la velocità di filtrazione glomerulare (GFR)..

Ultrasuoni delle ghiandole paratiroidi

Utilizzando gli ultrasuoni, è possibile valutare le dimensioni e la struttura delle ghiandole paratiroidi. I principali vantaggi del metodo sono accessibilità e basso costo. Tuttavia, a causa del basso contenuto di informazioni, è spesso necessaria un'ulteriore tomografia computerizzata..

Per uno studio più specifico, viene prescritta la tomografia computerizzata (CT) con somministrazione endovenosa di agenti di contrasto. Usando la TC, puoi persino determinare la localizzazione atipica delle ghiandole, visualizzare le formazioni tumorali.

Con iperparatiroidismo, il tessuto osseo e i reni sono principalmente colpiti. Per valutare le loro condizioni, nonché le condizioni del tratto digestivo, è possibile utilizzare i seguenti studi:

  1. Radiografia delle ossa. Viene effettuato per la diagnosi di fratture patologiche, osteodistrofia e altri disturbi ossei. L'esame radiografico delle mani, del bacino, delle ossa tubolari può essere eseguito.
  2. Ultrasuoni dei reni. Lo studio rivela un danno renale sotto forma di nefrolitiasi (calcoli singoli o multipli).
  3. Fibrogastroduodenoscopy (FGDS). Lo studio è stato prescritto per gravi segni di danno al tratto gastrointestinale. Con FGDS è possibile rilevare erosione e ulcere nello stomaco e nel duodeno.

Questi studi non vengono utilizzati per confermare la diagnosi, ma consentono solo di valutare il grado di danno agli organi bersaglio.

Trattamento

Il trattamento con un aumento dell'ormone paratiroideo nel sangue può essere conservativo o chirurgico. La chirurgia è più efficace, quindi è indicata per quei pazienti che hanno manifestazioni cliniche della malattia. Se l'aumento di laboratorio dell'ormone paratiroideo nel sangue non è accompagnato da alcun sintomo, è possibile una terapia conservativa.

Chirurgia

La chirurgia è il metodo più radicale ed efficace. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. È possibile rimuovere sia tutta che una sola ghiandola paratiroidea.

Il meno traumatico e pericoloso è la paratiroidectomia selettiva. Durante questa operazione, viene praticata un'incisione minima, quindi viene rimossa la ghiandola paratiroidea interessata. Le ghiandole rimanenti non sono ferite.

Trattamento conservativo

Non esiste un equivalente equivalente al trattamento chirurgico, poiché nessun farmaco può raggiungere la stessa normalizzazione della funzione delle ghiandole paratiroidi. Il trattamento conservativo è indicato nei casi in cui l'iperparatiroidismo non è accompagnato da cambiamenti patologici negli organi interni. Per il trattamento conservativo, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Diuretici tiazidici - Idroclorotiazide. Il farmaco aumenta il riassorbimento del calcio nei reni.
  2. Farmaci antiresorbitivi - bisfosfonati, denosumab. Inibire i processi di riassorbimento osseo (riassorbimento del tessuto osseo), che porta a una diminuzione del calcio nel sangue.
  3. Zinacalcet. Il farmaco riduce la concentrazione dell'ormone paratiroideo nel sangue.

Inoltre, la terapia farmacologica viene eseguita in presenza di controindicazioni all'intervento chirurgico, recidiva dopo il trattamento chirurgico.

Oltre ai farmaci, si consiglia di seguire una dieta con una limitazione dell'assunzione di calcio (fino a 1000 mg / giorno), aumentare l'assunzione di liquidi.

Ormone paratiroideo - che cos'è?

L'ormone paratiroideo (PTH, paratirina) è un ormone che regola il livello di calcio e fosforo nel corpo. I normali livelli di calcio vengono mantenuti a causa dell'effetto della paratirina su ossa, reni e intestino..

Dove viene prodotto

Nelle ghiandole paratiroidee viene prodotto un ormone tiroideo di preparazione, che si rompe per formare un ormone proparatiroideo. A sua volta, viene convertito in ormone paratiroideo biologicamente attivo.

Le ghiandole paratiroidi sono l'organo endocrino che secerne l'ormone paratiroideo. Esistono quattro di queste formazioni nel corpo umano. Si trovano sulla superficie posteriore della ghiandola tiroidea, da cui il nome - paratiroide o paratiroide. Sono sotto forma di corpi ovali che pesano fino a 0,3 g.

Come funziona

La funzione principale del PTH è di regolare il metabolismo del calcio-fosforo. L'ormone aumenta il contenuto di calcio nel sangue agendo sugli organi bersaglio:

Nelle ossa, il PTH attiva osteoclasti e osteoblasti - cellule ossee specifiche. Sotto l'azione dell'ormone paratiroideo, il tessuto osseo viene riassorbito dissolvendo il componente minerale. In questa fase, una grande quantità di calcio entra nel flusso sanguigno. Quindi vengono attivati ​​gli osteoblasti, cellule che creano nuovo tessuto osseo.

Nei reni, il PTH aumenta il riassorbimento del calcio, cioè il suo riassorbimento nel corpo. Di conseguenza, meno calcio viene escreto nelle urine, quindi aumenta il contenuto di oligoelementi nel sangue. L'effetto sul metabolismo del fosfato è l'opposto: l'ormone paratiroideo aumenta la loro escrezione nelle urine.

Nell'intestino, il PTH stimola la conversione della vitamina D, che aumenta l'assorbimento del calcio nell'intestino..

video

Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.

Istruzione: Università medica statale di Rostov, specialità "Medicina generale".

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno con il telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Il sangue umano "scorre" attraverso i vasi sotto una tremenda pressione e, se viene violata la sua integrità, può sparare fino a 10 metri.

Milioni di batteri nascono, vivono e muoiono nel nostro intestino. Possono essere visti solo ad alto ingrandimento, ma se si unissero, si adatterebbero in una normale tazza di caffè.

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

Nel 5% dei pazienti, la clomipramina antidepressiva provoca un orgasmo..

Il farmaco per la tosse "Terpincode" è uno dei leader nelle vendite, per niente a causa delle sue proprietà medicinali.

Se il fegato smettesse di funzionare, entro un giorno si verificherebbe la morte.

James Harrison, 74 anni, residente in Australia, è diventato donatore di sangue circa 1.000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno, i cui anticorpi aiutano a sopravvivere i neonati con grave anemia. Pertanto, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini.

Quattro fette di cioccolato fondente contengono circa duecento calorie. Quindi, se non vuoi migliorare, è meglio non mangiare più di due lobuli al giorno.

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo con cui persino l'influenza non può competere..

Lo stomaco umano fa un buon lavoro con oggetti estranei e senza intervento medico. Il succo gastrico è noto per dissolvere anche le monete..

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per l'uomo.

Il lavoro che una persona non piace è molto più dannoso per la sua psiche rispetto alla mancanza di lavoro in generale.

In passato sbadigliare arricchisce il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata smentita. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e ne migliora le prestazioni.

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 kcal al minuto, ma allo stesso tempo si scambiano quasi 300 tipi di batteri diversi.

La primavera è il periodo di massimo splendore non solo della natura, ma anche di FLU e SARS. Tutte le fasce d'età sono a rischio e puoi essere infettato in qualsiasi luogo pubblico. Come.

L'ormone paratiroideo è elevato nelle donne: cosa significa e quali sono le cause?

Nell'articolo di oggi sulle situazioni in cui l'ormone paratiroideo è elevato nelle donne, cosa significa? Cosa fare? Un esame del sangue per gli ormoni non appartiene agli studi preventivi di base e viene eseguito secondo le indicazioni, se vi è il sospetto di un'anomalia nel funzionamento degli organi del sistema endocrino.

Uno dei più importanti studi ormonali è determinare il livello di ormone paratiroideo (PTH) nel sangue.

Che cos'è un esame del sangue PTH e come farlo correttamente?

L'ormone paratiroideo appartiene al gruppo di ormoni polipeptidici contenenti residui di aminoacidi. La secrezione dell'ormone paratiroideo viene effettuata dalle ghiandole paratiroidi (quattro piccoli organi endocrini situati dietro la ghiandola tiroidea, ai suoi poli superiore e inferiore).

Le ghiandole paratiroidi nei bambini iniziano a formarsi nel grembo materno. Dopo la nascita, le dimensioni e il peso delle ghiandole aumentano gradualmente. Nelle donne adulte, il peso delle ghiandole paratiroidi è leggermente maggiore rispetto agli uomini.

Il processo di secrezione dell'ormone in base al principio del feedback è regolato dal livello di calcio nel sangue. Inoltre, il livello di magnesio nel sangue può influenzare la secrezione dell'ormone. Con i suoi alti tassi, si osserva l'inibizione della produzione di ormone paratiroideo da parte delle ghiandole paratiroidi..

Alti livelli di D3 riducono la secrezione dell'ormone paratiroideo.

La funzione principale dell'ormone paratiroideo è la regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo. Oltre all'ormone paratiroideo, la calcitonina e la vitamina D sono tra i più importanti regolatori del metabolismo del calcio..

I principali obiettivi dell'ormone paratiroideo sono l'osso, i reni e il tessuto dell'intestino tenue..

Gli effetti principali dell'ormone paratiroideo sono una diminuzione dell'escrezione di Ca e un aumento dell'escrezione di P dal corpo da parte dei reni (con urina). L'ormone attiva anche l'assunzione di Ca e fosfati dal tessuto osseo nel flusso sanguigno, contribuisce all'inibizione dell'attività osteoblastica e all'attivazione dell'attività osteocitica e osteoclastica, nonché ad un aumento del pool di osteoclasti.

Inoltre, l'ormone paratiroideo migliora l'assorbimento intestinale di Ca.

I parametri dell'ormone paratiroideo nel sangue variano durante il giorno.

Il livello massimo dell'ormone nel sangue è osservato al mattino (circa alle otto del mattino) e dalle quattordici alle sedici del pomeriggio.

Un aumento dei livelli dell'ormone paratiroideo (iperparatiroidismo) è accompagnato dall'attivazione delle cellule osteoclastiche e dai processi di riassorbimento delle ossa, dal rilascio di ioni Ca dalle ossa, dalla stimolazione dell'assorbimento intestinale di Ca, ecc..

Un livello ridotto (ipoparatiroidismo) è accompagnato da un aumento dei livelli di fosfato nel sangue e dallo sviluppo di ipocalcemia, manifestata da una riduzione dell'assorbimento intestinale di Ca, dalla comparsa di crampi muscolari, dolore addominale, sensazioni striscianti, formicolio, ecc..

A cosa serve l'ormone paratiroideo??

L'ormone paratiroideo è in grado di esercitare effetti anabolici e catabolici sul tessuto osseo. I recettori per questa sostanza si trovano sulle cellule osteoblastiche e osteocitiche e sono assenti sulle cellule osteoclastiche..

L'aumento dei livelli di ormone paratiroideo nelle donne e negli uomini porta all'attivazione delle cellule osteoclastiche e all'aumento del riassorbimento osseo. Questi effetti sono realizzati attraverso la produzione da parte di cellule osteoblastiche di mediatori che stimolano l'azione degli osteoclasti..

Un costante aumento dei livelli di ormone paratiroideo è accompagnato da una predominanza di processi di riassorbimento nei tessuti ossei e porta allo sviluppo dell'osteopenia.

Regolando la sintesi di vitamina D, l'ormone paratiroideo aumenta il grado di assorbimento degli ioni calcio dai tessuti intestinali.

A causa dell'effetto sulla funzionalità renale, l'ormone paratiroideo è in grado di:

  • stimolare il riassorbimento di Ca da parte dei tubuli contorti distali renali;
  • aumentare l'escrezione di fosfato e bicarbonato;
  • alcalinizzare l'urina;
  • aumentare la clearance urinaria e il volume delle urine;
  • stimolare la sintesi di vitamina D (le sue forme attive).

L'ormone paratiroideo è anche in grado di migliorare la scomposizione dei grassi nelle cellule adipocitarie, oltre a stimolare la gluconeogenesi nel fegato e nei tessuti renali..

Indicazioni per il prelievo di sangue per l'ormone paratiroideo

Il livello di ormone paratiroideo è determinato se il paziente ha sintomi di una violazione del metabolismo del calcio e diagnosi:

  • condizioni di iperparatiroide e ipoparatiroide;
  • condizioni ipercalcemiche e ipocalcemiche;
  • l'osteoporosi;
  • lesioni cistiche del tessuto osseo;
  • pseudo-fratture nelle ossa lunghe;
  • osteosclerosi vertebrale;
  • patologie urolitiche e presenza di depositi radiografici positivi;
  • neoplasie endocrine multiple;
  • neurofibromatosi;
  • patologie del calcoli biliari;
  • carie multiple;
  • patologie della dentina;
  • lesioni ulcerative ricorrenti del tratto gastrointestinale;
  • aumento dell'eccitabilità neuromuscolare (sintomi convulsi, tetania, broncospasmo, iperreflessia, laringospasmo, ecc.).

Inoltre, l'analisi dell'ormone paratiroideo viene eseguita dopo un intervento chirurgico al collo (in

caratteristiche dopo l'intervento chirurgico alla tiroide).

L'analisi di PTH durante la gravidanza può essere eseguita come previsto e con la comparsa di sintomi convulsi, parestesie, ecc. (per diagnosi differenziale con eclampsia e preeclampsia).

Come viene donato il sangue per PTH?

L'analisi viene effettuata al mattino. Il prelievo di sangue deve essere effettuato a stomaco vuoto (dopo il digiuno da 8 a 14 ore).

Nel trattamento con biotina, il prelievo di sangue viene effettuato non prima di otto ore dopo l'ultima dose di biotina.

Tre giorni prima che il materiale venga prelevato, è necessario escludere l'attività fisica. Ventiquattro ore prima dell'analisi è vietato bere alcolici. Alla vigilia dell'analisi (almeno un'ora) è vietato fumare.

È anche necessario considerare che l'assunzione di determinati farmaci può influenzare il livello dell'ormone paratiroideo nel sangue.

Il trattamento con ciclosporina ®, cortisolo ®, isoniazide ®, ketoconazolo ®, litio ®, nifedipina ®, preparati di estrogeni, verapamil ®, ecc. Porta ad un aumento del livello dell'ormone paratiroideo..

Il trattamento con cimetidina ®, contraccettivi orali, diltiazepam ®, famotidina ®, gentamicina ®, idrossidi di alluminio, prednisolone ®, solfati di magnesio, agenti tiazidici, preparati di vitamina D porta a una riduzione dei livelli di ormone paratiroideo..

La norma dell'ormone paratiroideo nelle donne

La norma dell'ormone paratiroideo nel sangue di donne e uomini non differisce.

L'ormone paratiroideo può essere misurato in pg / ml o pmol / l.

La norma dell'ormone paratiroideo in pg / ml è considerata un indicatore da quindici a 68,3.

La norma dell'ormone in pmol / le diciassette anni è considerata un indicatore da 1,2 a dieci. E dopo diciassette anni - dall'1,3 al 6,8.

Cosa significa se l'ormone paratiroideo è elevato nelle donne?

Le principali cause di aumento dell'ormone paratiroideo sono la presenza di un paziente:

  • iperparatiroidismo primario (iperplasia delle ghiandole paratiroidee, loro degenerazione maligna, neoplasie endocrine multiple);
  • grave ipocalcemia;
  • iperparatiroidismo secondario (disfunzione renale cronica, ipovitaminosi da vitamina D, rachitismo, colite ulcerosa, morbo di Crohn, disturbi dell'assorbimento intestinale);
  • iperparatiroidismo terziario (pseudoiperparatiroidismo, sindromi di Zollinger-Ellison, sindromi di Albright, ipercalciuria renale, produzione ectopica di PTH nel carcinoma polmonare, ecc.).

Inoltre, il livello di PTH può aumentare moderatamente durante la gestazione e l'allattamento..

Cause e sintomi dell'ormone paratiroideo basso

La presenza di un paziente può portare a una diminuzione dei livelli ormonali:

  • ipoparatiroidismo primario (insufficiente secrezione dell'ormone da parte delle ghiandole);
  • ipercalcemia;
  • ipervitaminosi delle vitamine A e D;
  • emocromatosi;
  • disturbi del metabolismo del rame;
  • mieloma;
  • sarcoidosi;
  • ipercalcemia idiopatica;
  • ipomagnesiemia;
  • osteolisi attiva ecc.

Trattamento

La decifrazione dell'analisi per il PTH deve essere eseguita esclusivamente dal medico endocrinologo. L'autointerpretazione dei risultati della ricerca e la selezione della terapia sono inaccettabili e possono causare danni irreparabili alla salute.

L'endocrinologo dovrebbe decidere come ridurre o aumentare i livelli di ormone paratiroideo. Tutti i trattamenti per aumento o riduzione dell'ormone paratiroideo devono essere sottoposti a test di controllo di laboratorio..

Ormone paratiroideo, intatto

L'ormone paratiroideo (PTH) è un ormone polipeptidico che viene sintetizzato dalle ghiandole paratiroidee e svolge un ruolo importante nella regolazione del livello di calcio e fosforo nel corpo..

Ormone paratiroideo, paratirina, PTH.

Ormone paratiroideo, PTH intatto, paratormone, paratirina.

Saggio immunosorbente legato agli enzimi chemiluminescenti in fase solida (metodo "sandwich").

Intervallo di rilevazione: 1,2 - 5000 pg / ml.

PG / ml (picogramma per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Durante il giorno prima dello studio, non bere alcolici e farmaci (come concordato con il medico).
  • Non avere 12 ore prima dell'analisi.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo entro 24 ore prima dell'esame.
  • Non fumare 3 ore prima del test..

Panoramica dello studio

L'ormone paratiroideo (PTH) è prodotto dalle ghiandole paratiroidi situate in coppia sulla superficie posteriore di ciascun lobo tiroideo. La PTH (molecola ormonale intera) intatta è composta da 84 aminoacidi, ha una breve emivita (circa quattro minuti) ed è la principale forma biologicamente attiva dell'ormone. I suoi frammenti N e C hanno un periodo più lungo di esistenza, la loro attività e il loro metabolismo sono studiati.

Il PTH svolge un ruolo importante nella regolazione del metabolismo del calcio-fosforo e garantisce il mantenimento di una concentrazione stabile di calcio e fosforo nel liquido extracellulare. Il livello di PTH è strettamente correlato alla quantità di calcio, vitamina D, fosforo, calcio, magnesio nel corpo, la sua secrezione è regolata dal principio di feedback. Con una diminuzione della concentrazione di calcio nel sangue (ipocalcemia), aumenta il rilascio di PTH da parte delle ghiandole paratiroidee e con un aumento (ipercalcemia), al contrario, diminuisce. Questi meccanismi mirano a mantenere un livello stabile di calcio nel sangue. Un aumento del PTH favorisce l'attivazione degli osteoclasti, il riassorbimento osseo e il rilascio di calcio dalle ossa, migliora l'assorbimento del calcio dall'intestino, ritarda l'escrezione del calcio da parte dei reni e inibisce il riassorbimento inverso del fosforo. L'antagonista del PTH è l'ormone calcitonina secreta dalle cellule C della tiroide. Normalmente, quando si raggiungono i normali livelli di calcio nel sangue, la produzione di PTH diminuisce.

Con patologia ed eccessiva sintesi di PTH (iperparatiroidismo), si sviluppano ipercalcemia, iperfosfaturia, osteoporosi generalizzata, calcificazione vascolare e danni alla mucosa gastrointestinale. La secrezione insufficiente di PTH (ipoparatiroidismo) è accompagnata da ipocalcemia e iperfosfatemia, può portare a convulsioni, tetania.

È importante valutare simultaneamente il livello di calcio libero o ionizzato nel sangue e PTH, tenendo conto delle manifestazioni cliniche e dei risultati di altri studi di laboratorio e strumentali, ciò consente la diagnosi differenziale di condizioni patologiche molto simili e lo sviluppo di tattiche di trattamento corrette.

A cosa serve lo studio??

  • Per valutare la funzione paratiroidea.
  • Per scoprire le cause di ipo o ipercalcemia, disturbi del metabolismo del calcio.
  • Per diagnosi differenziale di iperparatiroidismo primario, secondario e terziario.
  • Per la diagnosi di ipoparatiroidismo.
  • Per il monitoraggio di pazienti con metabolismo del calcio alterato cronico.
  • Valutare l'efficacia del trattamento della patologia della ghiandola paratiroidea e la loro rimozione chirurgica nelle neoplasie.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando si modifica il livello di calcio nel sangue (iper- o ipocalcemia).
  • Con sintomi di ipercalcemia (affaticamento, nausea, dolore addominale, sete) o ipocalcemia (dolore addominale, crampi muscolari, formicolio alle dita).
  • Quando si modificano le dimensioni e la struttura delle ghiandole paratiroidi secondo metodi strumentali (ad esempio CT).
  • Nel trattamento dei disturbi del metabolismo del calcio.
  • Con neoplasie delle ghiandole paratiroidee, nonché immediatamente dopo la loro rimozione chirurgica.
  • Con osteoporosi e cambiamenti nella struttura ossea.
  • Nella malattia renale cronica e ridotta velocità di filtrazione glomerulare.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 15 - 65 pg / ml.

Un livello normale di PTH con basso calcio nel sangue è un segno di ipoparatiroidismo (sintesi insufficiente di PTH da parte delle ghiandole paratiroidi). L'alto PTH e una maggiore concentrazione di calcio nel sangue indicano iperparatiroidismo. I livelli di PTH sono valutati in combinazione con i livelli di calcio nel sangue..

Cause di aumento dell'ormone paratiroideo

  • Ipocalcemia (con la normale funzione paratiroidea, il livello di PTH aumenta per mobilizzare il calcio dal deposito e aumentarne l'assorbimento).
  • Iperparatiroidismo primario (accompagnato da un aumento del livello di calcio e calcitonina, il livello di fosforo nel sangue è normale o ridotto):
    • iperplasia delle ghiandole paratiroidi,
    • adenoma o cancro paratiroideo.
  • Iperparatiroidismo secondario (la concentrazione di calcio nel sangue è normale o ridotta, il livello di calcitonina è ridotto):
    • fallimento renale cronico,
    • carenza di vitamina D e calcio,
    • sindrome da malassorbimento.
  • Iperparatiroidismo terziario (adenoma paratiroideo autonomamente funzionante con iperparatiroidismo secondario prolungato).
  • Pseudoipoparatiroidismo (sindrome di Albright, osteodistrofia ereditaria) - resistenza dei tessuti alla PTH.
  • Neoplasia endocrina multipla (sindrome degli UOMINI).
  • Sindrome di Zollinger-Ellison.
  • Fallimento renale cronico.
  • Ipercalciuria renale.
  • Rachitismo.
  • Produzione ectopica di PTH (ad es. Per carcinoma renale, carcinoma polmonare).
  • Metastasi ossee.
  • lattazione.
  • Gravidanza.

Cause di riduzione dell'ormone paratiroideo

  • Ipercalcemia (riduzione della PTH con normale funzione paratiroidea aiuta a ridurre la concentrazione di calcio nel sangue).
  • Ipoparatiroidismo primario (insufficiente funzione paratiroidea).
  • Ipoparatiroidismo secondario (ad es. Complicanza del trattamento chirurgico della patologia tiroidea, condizione dopo la rimozione delle ghiandole paratiroidi).
  • Eccesso di vitamine A e D.
  • Ipercalcemia idiopatica.
  • Malattie autoimmuni con formazione di autoanticorpi per i recettori del calcio.
  • Malattia di Wilson - Konovalov, emocromatosi.
  • Morbo di Bazedova, grave tireotossicosi.
  • Carenza di magnesio.
  • Mieloma.
  • sarcoidosi.

Cosa può influenzare il risultato?

  • Bere latte prima del test può portare a sottostimare il PTH.
  • Durante la gravidanza e l'allattamento si osserva un aumento della PTH..
  • Una falsa diminuzione della PTH è stata osservata nella sindrome latte-alcalina (morbo di Burnett).
  • L'introduzione di farmaci radioisotopici una settimana prima dello studio distorce il risultato del test.
  • Medicinali che aumentano il livello di PTH nel sangue: fosfati, diuretici, litio, rifampicina, furosemide, isoniazide, steroidi, tiazide o anticonvulsivanti.
  • Ridurre il livello di PTH cimetidina, propanodolo.
  • Il livello di PTH è soggetto a ritmi circadiani e normalmente cambia durante il giorno, raggiungendo un massimo a 14-16 ore e un valore basale alle 8 del mattino.
  • Si consiglia di prelevare il sangue per l'analisi alle 8:00 circa quando il livello di PTH nel sangue è minimo..
  • Il livello di PTH è necessariamente valutato congiuntamente alla concentrazione di calcio nel sangue. Quando si modifica il livello di ormone paratiroideo nel sangue, si raccomanda un ulteriore esame per chiarire l'eziologia del processo.
  • Un aumento del PTH aumenta il rischio di ipercalciuria e urolitiasi, osteoporosi, insufficienza renale e ipertensione.

Chi prescrive lo studio?

Endocrinologo, terapista, oncologo, reumatologo, ortopedico, traumatologo.

Letteratura

  1. Fischbach F. T., Dunning M. B. A Manual of Laboratory and Diagnostest Test, 8th Ed. Lippincott Williams & Wilkins, 2008: 1344 p.
  2. Endocrinologia pratica e diabete nei bambini. 2 ° ed. / Joseph E. Raine e altri. Blackwell Publishing, 2006: 247 p.
  3. Wilson D. McGraw-Hill Manuale di laboratorio e test diagnostici 1 ° ed. Normal, Illinois, 2007: 666 p.

Cosa fare se l'ormone paratiroideo è elevato

L'ormone paratiroideo in un esame del sangue non è una delle misurazioni richieste, ma la sua importanza per il corpo è elevata. Si chiama anche ormone paratiroideo. Cos'è? Questo è un prodotto delle ghiandole paratiroidi - piccole ghiandole endocrine situate dietro la ghiandola tiroidea.

L'importanza dell'ormone paratiroideo è confermata da rari casi di rimozione accidentale delle ghiandole paratiroidi durante l'intervento chirurgico per rimuovere la ghiandola tiroidea. Dopo la rimozione, una persona ha subito avuto una crisi ipocalcemica, manifestata in più crampi muscolari seguita dalla morte.

Si scopre che i crampi alle gambe durante la notte sono problemi con il metabolismo del calcio-fosforo. È l'ormone paratiroideo che è uno dei principali regolatori di questo metabolismo. Non abbastanza calcio nel sangue - qui hai i crampi.

Tuttavia, se l'ormone paratiroideo è elevato, in questo caso i problemi non possono essere evitati. I luoghi principali per l'applicazione dell'ormone paratiroideo sono ossa e reni. Un tasso troppo alto di ormone paratiroideo nel sangue può portare a una malattia chiamata iperparatiroidismo con conseguenze spiacevoli (ipercalcemia o malattia di Recklinghausen).

Ormone paratiroideo - che cos'è

In varie malattie delle ghiandole paratiroidi, l'ormone paratiroideo (PTH) viene prodotto in eccesso o in quantità insufficiente. Un aumento del livello dell'ormone paratiroideo (iperparatiroidismo) è accompagnato da lisciviazione di Ca dal tessuto osseo e riassorbimento osseo (distruzione). Gli ioni calcio rilasciati durante questo processo entrano nel flusso sanguigno e portano all'ipercalcemia. Questa condizione contribuisce allo sviluppo di calcoli renali, ulcere allo stomaco e duodenali, pancreatite, ecc..

Una diminuzione della produzione dell'ormone paratiroideo da parte delle ghiandole paratiroidee (ipoparatiroidismo) porta alla comparsa di convulsioni (fino alla tetania letale), dolore all'addome e ai muscoli, sensazione di "pelle d'oca" e formicolio agli arti a seguito di ipocalcemia..

Funzioni corporee

La secrezione completa dell'ormone paratiroideo fornisce:

  • regolamentazione dello scambio di Ca e P;
  • equilibrio di ioni calcio e fosforo nel liquido extracellulare;
  • la formazione di una forma attiva di vitamina D3;
  • completa mineralizzazione delle ossa;
  • stimolazione della rigenerazione ossea nelle fratture;
  • aumento della lipolisi nel tessuto adiposo e gluconeogenesi nel fegato;
  • aumento del riassorbimento di Ca da parte dei tubuli renali distali;
  • pieno assorbimento di ioni calcio nell'intestino tenue;
  • aumento del rilascio di fosfato.

Ormone paratiroideo e calcio

  • sono un componente strutturale del tessuto osseo;
  • svolgere un ruolo di primo piano nel processo di contrazione muscolare;
  • contribuire alla permeabilità della membrana cellulare per potassio;
  • influenzare il metabolismo del sodio;
  • normalizzare il funzionamento delle pompe ioniche;
  • partecipare alla secrezione ormonale;
  • mantenere la normale coagulazione del sangue;
  • coinvolto nella trasmissione degli impulsi nervosi.

In violazione del livello dell'ormone paratiroideo, la concentrazione di calcio nel liquido extracellulare, e quindi nel liquido intracellulare, cambia. Ciò porta a una violazione dell'eccitabilità cellulare e della trasmissione di impulsi nervosi, squilibrio ormonale, disturbi del sistema emostatico, ecc..

Inoltre, i cambiamenti nei livelli di ioni calcio e fosforo nel fluido extracellulare portano a una violazione della mineralizzazione ossea.

Leggi anche sull'argomento

Meccanismi di regolazione dell'ormone paratiroideo

Una diminuzione della quantità di Ca nel sangue (ipocalcemia) stimola la produzione e il rilascio dell'ormone nel sangue. Di conseguenza, l'ipercalcemia (una maggiore concentrazione di Ca nel sangue) inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo.

Tale meccanismo di regolazione labile mira a mantenere un normale equilibrio di elettroliti nel fluido extra - e intracellulare.

Qual è il pericolo di un cambiamento nel livello di paratomone

Con una maggiore secrezione dell'ormone paratiroideo, l'attività osteoclastica viene attivata e il riassorbimento osseo è migliorato. Ciò porta ad ammorbidire le ossa e l'osteopenia. La lisciviazione del calcio dalle ossa a causa dell'iperparatiroidismo si chiama osteodistrofia paratiroidea. Clinicamente, questo processo si manifesta con forte dolore osseo e frequenti fratture..

La secrezione aumentata di ormone paratiroideo contribuisce anche ad un maggiore assorbimento di Ca nell'intestino e all'accumulo di calcio lavato dalle ossa nel sangue.

La formazione di ipercalcemia si manifesta:

  • aritmie;
  • disturbi mentali, letargia, affaticamento pronunciato;
  • ipotensione muscolare;
  • disturbo emorragico e aumento del rischio di trombosi (aumento dell'aggregazione piastrinica),
  • la comparsa di calcoli nei reni e nella cistifellea del GIWP (tratto biliare);
  • pancreatite
  • stipsi
  • ulcere peptiche dello stomaco e del duodeno.

Ipocalcemia, manifestata clinicamente da una violazione del tessuto trofico, comparsa precoce di capelli grigi, perdita di capelli e unghie fragili, problemi ai denti, cataratta precoce, disturbi mentali (depressione, sbalzi d'umore frequenti, instabilità emotiva), insonnia, mal di testa, dolori ai muscoli e all'addome, vomito aritmie.

I principali sintomi specifici dell'ipoparatiroidismo saranno crampi, tetania muscolare (contrazioni muscolari dolorose) e disturbi autonomi (sensazione di formicolio, gattonare, calore, ecc.).

Nell'ipoparatiroidismo grave, la tetania muscolare (laringospasmo, arresto cardiaco, ecc.) Può essere fatale..

Indicazioni per l'analisi

Oltre a diagnosticare le cause di ipocalcemia e ipercalcemia, viene eseguito un esame del sangue per l'ormone paratiroideo in pazienti con:

  • osteoporosi (soprattutto in giovane età);
  • fratture frequenti;
  • urina - e colelitiasi;
  • neoplasia endocrina multipla;
  • aritmie di origine sconosciuta;
  • ipotensione muscolare;
  • neurofibromatosi;
  • neoplasie nella ghiandola tiroidea e nelle ghiandole paratiroidi;
  • malattia renale cronica.

Ormone paratiroideo. Norma

I risultati dell'analisi possono essere scritti in pg / millilitro o in pmol / litro.

La norma dell'ormone paratiroideo in pg / millilitro è nell'intervallo da quindici a 65.

Quando si utilizza pmol / litro:

  • nei bambini di età inferiore ai diciassette anni, la norma dell'ormone paratiroideo è compresa tra 1,3 e 10;
  • dopo diciassette anni - dall'1.3 al 6.8.

I dati ottenuti in diversi laboratori possono variare leggermente, pertanto è necessario concentrarsi sugli standard indicati nel modulo.

Nelle donne in gravidanza, il livello di ormone paratiroideo nella norma non cambia o si avvicina al limite superiore della norma. Un marcato aumento del livello dell'ormone paratiroideo può essere associato all'ipocalcemia (un aumento compensativo della secrezione dell'ormone, in risposta a una diminuzione del livello degli ioni calcio nel sangue). In questo caso, è necessario esaminare il livello di fosfati di Ca e di sangue..

Ipoparatiroidismo nei bambini

L'ipoparatiroidismo in un bambino è una malattia endocrina causata da una violazione del metabolismo del fosforo-calcio nel corpo a causa dell'insufficiente produzione di ormone paratiroideo, che è coinvolto nella saturazione del plasma e del tessuto osseo con oligoelementi chimici.

Ciò significa che il calcio non viene assorbito dal corpo del bambino e, al contrario, i fosfati sono scarsamente escreti e il loro contenuto è piuttosto elevato. Successivamente, questo porta a una violazione dell'equilibrio minerale. Le pareti cellulari diventano più spesse, i sali di calcio si accumulano sulle pareti dei vasi sanguigni e negli organi interni, il che porta all'indurimento - calcificazione.

Le cause

Le cause di qualsiasi malattia iniziano con un malfunzionamento di uno degli organi, che porta a un malfunzionamento generale. Con l'ipoparatiroidismo, i recettori cessano di rispondere all'ormone paratiroideo, che è significativamente ridotto. Tale violazione può svilupparsi a qualsiasi età. La forma congenita si presenta sullo sfondo dell'ereditarietà, può verificarsi come una malattia separata o in combinazione con altre patologie.

L'ipoparatiroidismo congenito viene diagnosticato in assenza di un timo nel bambino, anomalie nello sviluppo di alcuni organi, vasi o ossa facciali del cranio.

L'ipoparatiroidismo nei bambini non si manifesta sempre immediatamente e si verifica nel corpo in una forma latente - primaria. Uno dei motivi è una gravidanza anormale quando si osserva un aumento del livello di calcio nel corpo della madre a causa di malattie croniche: gestosi, pressione, diabete mellito, dopo il feto c'è una diminuzione delle funzioni di molte ghiandole, tra cui la paratiroide, che si manifesta in futuro.

Di conseguenza, gli ioni di calcio non sono sufficientemente assorbiti dalla mucosa gastrica e il livello di fosfati nelle urine e nel sangue aumenta. I minerali utili vengono "lavati" dalle ossa e il calcio inizia a depositarsi nei tessuti degli occhi e nelle membrane del cervello.

La malattia è classificata come primaria quando le ghiandole paratiroidi cessano di funzionare correttamente o secondarie (acquisite) - una sindrome laterale dopo disturbi endocrini.

La malattia può causare:

  • Trattamento chirurgico nella ghiandola tiroidea, con trauma spontaneo o escissione dei vasi sanguigni e dei nervi comuni collegati alle ghiandole paratiroidi. Tali lesioni sono chiamate ipoparatiroidismo postoperatorio, idiopatico o primario.
  • Con lesioni al collo traumatiche o emorragia interna nelle ghiandole paratiroidee e loro successiva atrofia;
  • Processi infiammatori o cancro con formazione di metastasi nella ghiandola tiroidea;
  • Nei neonati e nei bambini, la diagnosi di ipoparatiroidismo congenito viene osservata con una rara sindrome di Di-Georgie, quando le ghiandole non sono sufficientemente sviluppate a causa di un malfunzionamento o di una grave gravidanza della madre;
  • Irradiazione utilizzata nel trattamento del carcinoma tiroideo o della dissezione dei linfonodi;
  • Fallimento autoimmune;
  • I virus.

In medicina, si distinguono diverse varietà di ipoparatiroidismo:

  • Acuto - primario, accompagnato da convulsioni che sono difficili da trattare;
  • Cronico - caratterizzato da momenti di attenuazione (remissione) e decorso acuto. Un'infezione, stress eccessivo o stress può provocare un nuovo focolaio;
  • Latente - è completamente asintomatico, i disturbi sono causati solo a livello biochimico ottenuto.

Sintomi

Le manifestazioni di tutti i tipi di malattia sono simili: segni di mancanza di composti del calcio e vivida eccitabilità muscolare, al confine con crampi dolorosi periodici. Negli adolescenti, l'inizio dell'attacco è caratterizzato da lieve intorpidimento e movimento alterato, negli arti superiori e vicino al triangolo nasolabiale ci sono sensazioni di "pelle d'oca", la pelle si raffredda e la pressione aumenta.

Le convulsioni si verificano simmetricamente, interessando prima gli arti, quindi, meno spesso, il corpo e gli organi interni. Allo stesso tempo, le braccia sono "attorcigliate" nei polsi e nelle articolazioni del gomito, le mascelle sono strettamente compresse, gli angoli della bocca scendono bruscamente verso il basso. Il corpo si piega indietro. Potrebbe esserci un forte dolore al cuore, una pressione, una respirazione intermittente con respiro sibilante caratteristico, come se fosse per soffocamento. Ingoiare è difficile. Possibile minzione involontaria o difficoltà.

Nelle malattie gravi, le convulsioni con ipoparatiroidismo si verificano più volte al giorno, la durata raggiunge 2-3 ore. Un sintomo secondario si manifesta sia spontaneamente che a causa di sostanze irritanti: una luce intensa, un suono troppo forte o un attacco derivano dalle emozioni.

Di solito sono accompagnati da altri segni:

  • Sudore freddo e umido;
  • Gravi vertigini con svenimento e pressione;
  • Sfarfallio davanti agli occhi e problemi di udito;
  • Dolore al cuore;
  • Il bambino perde il contatto.

Durante il periodo di attacchi, c'è un cambiamento nello stato mentale, l'intelligenza diminuisce drasticamente, la memoria e il sonno sono disturbati, il linguaggio diventa illeggibile. I bambini hanno un'eccitabilità pronunciata, un frequente cambiamento di umore, si sviluppano più male dai coetanei, comunicano male e reagiscono male al mondo che li circonda.

Nei neonati, il decorso della malattia è più pericoloso e può causare laringospasmi e attacchi di asma, con gemiti caratteristici. Le dita sull'impugnatura sono strettamente compresse e quella grande viene premuta sul palmo della mano, il pennello è piegato in quel momento.

Da parte del corpo, un decorso cronico porta a una crescita compromessa, lo smalto dei denti viene distrutto, i focolai di calvizie si notano sulla testa, la pelle si secca, la vista è compromessa, il che può portare alla completa cecità. Le placche dentali sono sottosviluppate o molto fragili. Senza trattamento, può verificarsi disabilità..

Diagnostica

Se si riscontra che un bambino ha convulsioni, è necessario visitare immediatamente uno specialista, dove dopo analisi biochimiche, studi ormonali e una storia generale, faranno la diagnosi corretta, la sua forma: primaria o secondaria e prescriveranno un trattamento con farmaci.

Una radiografia aiuterà a rilevare i sintomi di calcificazione nella cartilagine, un'eccessiva densità ossea e l'osteosclerosi iniziata. Un'ulteriore procedura di risonanza magnetica determinerà la violazione e la formazione di calcificazione nei tessuti di quasi tutti gli organi interni.

Nella forma acuta, ci sono segni pronunciati, la cui diagnosi non sarà difficile. L'indicatore principale qui sono le convulsioni. La diagnosi è confermata sulla base di:

  • Anamnesi: registri di operazioni, linfodissezione, trattamento, applicazione di radiazioni, registri nella scheda e un sondaggio del paziente o dei genitori del bambino;
  • Come è stata la gravidanza nella mamma;
  • La presenza di sindrome convulsiva e aumento della pressione;
  • Un'analisi che indica un basso livello di calcio nel sangue;
  • Test ormonali per la norma dell'ormone paratiroideo nel bambino nel sangue;
  • Cardiogramma con una violazione del ritmo cardiaco;
  • Segno secondario di compromissione della vista (cataratta) e opacizzazione del cristallino.

È più difficile identificare la forma nascosta e vengono utilizzati test speciali per la diagnosi per rilevare i sintomi:

  • Toccando nell'area del condotto uditivo e dopo una contrazione involontaria dei muscoli del viso sono i sintomi di Khvosteks;
  • Se tiri la spalla con un laccio emostatico, la pressione sui vasi sanguigni porterà allo spasmo e in pochi minuti crampi involontari - verrà osservata la sindrome di Trousseau;
  • La rapida flessione delle gambe nell'articolazione dell'anca e il loro raddrizzamento causano convulsioni - un sintomo di Schlesinger.

Trattamento

Il trattamento farmacologico e le raccomandazioni individuali saranno prescritti dall'endocrinologo. Il trattamento comprende una dieta speciale che esclude l'uso di prodotti a base di carne ed è arricchita con calcio e magnesio e un contenuto minimo di fosforo. Questo consenso è necessario per ripristinare l'equilibrio del corpo. Inoltre, la vitamina D e le iniezioni di calcio per via endovenosa sono necessarie e viene inoltre somministrata per via orale con latte per prevenire disturbi di stomaco. Al raggiungimento della norma del calcio, il trattamento viene continuato con ergocalciferolo negli adolescenti e amlodipina.

  • Monitoraggio costante di sangue e urina secondo Sulkovich;
  • Fisioterapia per saturare la pelle con luce ultravioletta;
  • Le convulsioni si riducono con la nomina di farmaci speciali (paratiroidina) o, per consenso, farmaci con effetto sedativo;
  • Se necessario, e dopo dissezione linfatica, ai pazienti viene raccomandato il trattamento in ospedale con successivo monitoraggio costante da parte di uno specialista.

previsione

Anche con l'apparente serietà della malattia, il giusto trattamento porta a prognosi favorevole e le complicanze sono rare, ad eccezione dei laringospasmi, quando sono possibili asfissia, morte o disabilità.

Valuta questo articolo: 39 Valuta questo articolo

Il numero di recensioni è ora rimasto per l'articolo: 39, valutazione media: 4,13 su 5

Aumento dell'ormone paratiroideo: cosa significa? Funzioni, analisi, norma e trattamento

L'ormone paratiroideo o ormone paratiroideo è stato decifrato negli anni '80 del 20 ° secolo dalla scienziata americana Rosaline Yalou, per la quale ha ricevuto il premio Nobel. Questo ormone fornisce all'organismo l'assorbimento del calcio in quantità sufficienti per la salute. Se l'ormone paratiroideo è elevato, questo segnala varie patologie, nonché un ridotto volume di sostanza.

Funzioni e produzione PTH

L'ormone è prodotto dalle ghiandole paratiroidi, che possono essere localizzate nello spessore della ghiandola tiroidea o sulla sua superficie posteriore. Ci sono 4 ghiandole paratiroidi, di regola, nell'uomo, anche se ci sono casi di rilevarne più.

La funzione principale del PTH è la produzione di calcio, che svolge un ruolo per la salute umana e i suoi organi (intestino, cuore, tessuto muscolare). Il calcio, con l'aiuto dell'ormone paratiroideo, viene prelevato dal sistema scheletrico. Se il corpo sente una mancanza di calcio, i recettori paratiroidi reagiscono a questo e inizia la secrezione di un ormone che aumenta il contenuto dell'elemento nel sangue.

Se una persona ha un indicatore di calcio sopravvalutato, ciò indica un'eccessiva lisciviazione dell'elemento dalle ossa e il suo ingresso nel sangue del paziente e significa un aumento dell'ormone paratiroideo. Tutti i problemi con calcio e disturbi paratiroidi sono associati alla generazione dell'ormone paratiroideo..

PTH svolge le seguenti funzioni:

  • Inibisce l'escrezione di calcio dal corpo con l'urina;
  • Promuove la rimozione del fosforo;
  • Regola il contenuto di vitamina D;
  • Promuove la salute dei reni e delle ghiandole surrenali;
  • Effetto positivo sulla salute degli organi endocrini;
  • Con un'eccessiva produzione di calcio, stimola la sua deposizione nelle ossa;
  • Blocca la malattia con il rachitismo;
  • Previene il diabete;
  • Protegge dalla tireotossicosi (una malattia in cui vi è un aumento della produzione di ormoni tiroidei, in relazione al quale vengono interrotti il ​​funzionamento degli organi del corpo e il metabolismo).

Il volume dell'ormone paratiroideo può variare durante il giorno per vari motivi. Queste fluttuazioni sono prese in considerazione quando si esaminano gli ormoni..

Segni di aumento del PTH

Cosa significa questo quando l'ormone paratiroideo è elevato? Un eccesso della sostanza può interessare molti sistemi e organi del corpo umano:

  • Sistema osseo e muscoli:
    • Dolore persistente alle articolazioni e alle ossa;
    • Fratture frequenti dovute a ossa fragili;
    • Deformazione delle gambe sotto forma della lettera X;
    • Diagnosi di osteoporosi;
    • Indebolimento dei denti;
    • Deformità scheletriche;
    • Ritardo di crescita in un bambino;
    • Cisti mascellari.
  • Reni e organi urinari, genitali:
    • Dolore nella regione lombare;
    • Calcoli renali o vescica;
    • Colica;
    • Altre malattie renali (pielonefrite, ecc.);
    • Diminuzione della potenza negli uomini, libido nelle donne.
  • Effetto sul tratto gastrointestinale:
    • Nausea e vomito;
    • Bocca asciutta;
    • Costante sete;
    • Dolore allo stomaco;
    • Costipazione frequente;
    • Perdita di appetito;
    • Rapida perdita di peso;
    • Diagnosi di gastrite, ulcera gastrica o 12 ulcera duodenale, pancreatite.
  • Violazione del sistema nervoso centrale:
    • Debolezza e affaticamento;
    • Umore cupo;
    • Memoria alterata;
    • psicosi.
  • Effetto sul cuore e sui vasi sanguigni:
    • Aumento della pressione sanguigna;
    • Bradicardia (battito cardiaco lento);
    • Disturbi del ritmo cardiaco (aritmia);
    • Effetto negativo sui lipidi nel sangue.

Quando un paziente sviluppa sintomi come crampi muscolari, secchezza delle fauci, spasmi dei bronchi o dello stomaco, febbre o brividi, dolore cardiaco, insonnia, compromissione della memoria, è necessario prestare particolare attenzione a questo.

Se ci sono diversi sintomi da diversi sistemi e organi del corpo, è necessario condurre uno studio sull'ormone paratiroideo. Un appuntamento per l'analisi può essere fatto da un endocrinologo. Lo stesso medico deciderà sul trattamento del paziente o sulla sua segnalazione a uno specialista di diverso profilo.

Quando il livello di calcio nel corpo è elevato per molti anni, esiste la possibilità di una crisi ipercalcemica, che minaccia un coma. L'aumento dell'ormone è pericoloso. È impossibile avviare uno stato in ogni caso. Un segno della crisi imminente è un improvviso deterioramento del benessere, vomito, febbre fino a 40 gradi, dolore all'addome, dolore con qualsiasi movimento. In questo caso, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza.

Cause di alto PTH

Alti livelli ormonali possono indicare una malattia grave:

  • Carcinoma: tumore maligno che colpisce le cellule epiteliali;
  • Adenoma - un tumore benigno dell'epitelio ghiandolare;
  • Blastoma: crescita maligna incontrollata di cellule deformate;
  • Insufficienza renale dovuta ad alti livelli di fosforo e carenza di calcio;
  • Tumore benigno delle ghiandole paratiroidi;
  • Pseudoiperparatiroidismo - si verifica con malattie tumorali, quando il PTH non è prodotto dalle ghiandole corrispondenti, ma dalle neoplasie.

In caso di malattie tumorali rilevate in una fase precoce, potrebbero non essere necessarie operazioni chirurgiche. È prescritto un farmaco. Ma se il medico ritiene che sia necessario un intervento chirurgico, prima viene eseguito, maggiori sono le possibilità del paziente di un completo recupero.

Le malattie elencate si riferiscono all'iperparatiroidismo primario. Le cause dell'iperparatiroidismo secondario sono le seguenti:

  • Mancanza di calcio nel corpo;
  • Carenza di vitamina D.
  • Tendenza al rachitismo;
  • Patologia dei reni;
  • Diabete di tipo 1 e di tipo 2;
  • Malfunzionamenti del tratto digestivo;
  • Malassorbimento: perdita di un nutriente nel tratto digestivo a causa del suo basso assorbimento da parte dell'intestino tenue;
  • tireotossicosi.

Esiste anche iperparatiroidismo terziario, che implica malattie oncologiche di polmoni, reni o fegato. In questa fase della malattia, può verificarsi una neoplasia endocrina, in cui la produzione di PTH viene effettuata da tessuti inattivi delle ghiandole endocrine. Lo stadio della malattia può essere determinato dal contenuto di PTH nel sangue. Se il livello ormonale è 2-4 volte superiore al normale, questo è l'aumento primario di PTH, da 4 a 10 volte - il secondario, più di 10 volte - il terziario.

La causa di un eccesso di PTH nel sangue può essere l'assunzione di alcuni farmaci. Ad esempio, se un paziente è malato di tubercolosi e assume Ciclosporina o Isoniazide per il trattamento, questo aumenta l'ormone paratiroideo. Aumenta l'assunzione di farmaci ormonali del gruppo estrogeno.

Ormone paratiroideo normale

I livelli ormonali non differiscono tra uomini e donne, ma dipendono dall'età. L'eccezione è la quantità di PTH nelle donne in gravidanza. Poiché hanno bisogno di calcio per il normale sviluppo del feto, la norma per la quantità di ormone in essi può differire.

Tabella delle norme PTH:

Età (anni)Limite inferiore (PTH / ml)Limite superiore (PTH / ml)
Fino a 221295
23 a 709.575
Dopo 714.7117

Il contenuto di calcio nel sangue nelle donne e negli uomini dovrebbe essere compreso tra 2,1 e 2,55 mmol / L. Il PTH nelle donne in gravidanza è compreso tra 9,5 e 75 PTH, ml.

Studio PTH

Il medico ti invierà per l'analisi in caso di carenza o eccesso di calcio, durante la diagnosi di urolitiasi, sospetta osteoporosi, con segni di neoplasia endocrina, in caso di alterazioni sclerotiche delle vertebre, con malattie tumorali.

Per analisi, il sangue viene prelevato da una vena al mattino a stomaco vuoto. Il giorno prima, dovresti rispettare una corretta alimentazione (non mangiare cibi piccanti e grassi, cibo in scatola, carni affumicate, dolci, sottaceti). Non assumere farmaci, non bere alcolici. Il giorno prima dell'analisi, l'attività fisica dovrebbe essere esclusa, lo stress mentale dovrebbe essere evitato. La mattina del giorno dello studio, è vietato non solo bere e mangiare, ma anche consumare tabacco (fumo).

Come ridurre il volume di PTH

Se il paziente ha riscontrato iperparatiosi secondaria, è necessario trattare la malattia di base che ha causato un eccesso di PTH. Cioè, per ridurre l'ormone paratiroideo, è necessario assumere vitamine con calcio quando è carente, assumere vitamina D, trattare le malattie renali, trattare le malattie gastrointestinali e altro ancora. Pertanto, alla domanda "come ridurre l'ormone", è possibile rispondere: "sbarazzarsi di una mancanza di calcio e vitamina D, e di effettuare il trattamento delle malattie che aumentano l'ormone".

In caso di rilevazione di iperparatiosi primaria, è necessario un intervento chirurgico. Con il suo aiuto, il paziente viene rimosso un tumore o parte della ghiandola paratiroidea, se viene ingrandito. Dopo l'intervento chirurgico, la terapia ormonale sostitutiva può essere prescritta se un ormone è troppo basso..

Se l'ormone paratiroideo è leggermente aumentato, il medico consiglierà una dieta come trattamento. Implica la riduzione dell'assunzione di alimenti contenenti fosfati. Anche la quantità di sale consumata è notevolmente ridotta. Si consiglia di introdurre verdure e oli vegetali nella dieta e ridurre al minimo i piatti a base di carne, affumicati, salati e in salamoia..

Cosa fare se si hanno segni di aumento dell'ormone paratiroideo, come abbassarlo? Devi contattare un endocrinologo. Se c'è una diminuzione dell'ormone rispetto alla norma, questo è anche un motivo per consultare uno specialista.