Sintomi del cancro del pancreas

Il pancreas è un organo dell'apparato digerente. In un organismo normalmente sviluppato, pesa non più di 85 g ed è in orientamento anatomico dietro lo stomaco. Il pancreas svolge due funzioni nel corpo: endocrino ed esocrino. Quando si verifica un malfunzionamento dell'organo, il sistema immunitario del corpo non funzionerà correttamente, mentre cessa di far fronte allo sviluppo di cellule patogene che progrediscono nel loro sviluppo, quindi il cancro della ghiandola inizia a insorgere.

Spesso, il cancro del pancreas presenta sintomi e manifestazioni impercettibili del suo sviluppo. In altri casi, si manifesta solo nelle ultime fasi, quando un focus allargato sulla formazione del cancro inizia a diffondersi e creare malfunzionamenti nel corpo.

Stadi del cancro

Come cresce una neoplasia tumorale dipende dallo stadio di sviluppo del carcinoma dell'organo pancreatico. Per capirlo, considera alcuni dei principali tipi di cancro che si sono manifestati nella ghiandola colpita dal pancreas:

  1. Il primo stadio del cancro. Al momento della formazione, il tumore si trova in piccole aree all'interno del pancreas, senza sviluppo in altre aree adiacenti al pancreas.
  2. La seconda fase dello sviluppo dell'oncologia. Questa patologia del secondo stadio è divisa in due gruppi: 2A e 2B. Gruppo 2A. Il tumore si diffonde agli organi vicini del pancreas: il duodeno 12, dotti coleretici. In questo caso, non si verifica la diffusione ai linfonodi. Per quanto riguarda il gruppo 2B, la distribuzione include, oltre a quelli elencati in 2A, il sistema linfatico del corpo: i linfonodi. Questo sviluppo consente diverse forme e volumi di neoplasie.
  3. Il terzo stadio del cancro del pancreas. Il cancro del pancreas e il suo terzo stadio di sviluppo, presenta differenze significative rispetto alle fasi precedenti. L'aumento della crescita nel corpo umano è completato dallo stomaco, dalla milza e dall'intestino crasso sopra elencati. Inoltre, il tumore afferra gradualmente grandi terminazioni nervose e vasi sanguigni del corpo. Iniziando a diffondersi dai linfonodi, il corpo metastatizza e il tumore va al fegato, ai reni, al sistema respiratorio.
  4. C'è anche l'ultimo stadio, il quarto, in cui la patologia della malattia si diffonde a tutto il corpo e non può essere trattata.

Il rilevamento di questa malattia mortale si verifica solo dopo lo sviluppo dell'oncologia al di fuori dell'organo della ghiandola, in relazione a questo, la prognosi del recupero è troppo piccola. Le statistiche mostrano che nella patologia del cancro, solo il 25% delle persone supera lo standard di vita per 5 anni e poi dopo un intervento chirurgico e un trattamento. Secondo gli indicatori generali, se il trattamento del cancro con carcinoma del pancreas non è possibile senza intervento chirurgico, questa è una percentuale molto piccola di sopravvivenza. Circa il 2% di tutti i pazienti malati.

Tutte le fasi dello sviluppo del cancro del pancreas hanno e hanno effetti negativi sull'uomo. Pertanto, è necessario, anche in normali condizioni di salute, visitare un'istituzione medica e sottoporsi alle necessarie misure diagnostiche. Queste azioni ti permetteranno di identificare in una fase precoce eventuali problemi di salute, tumori del pancreas, che daranno la possibilità di una risposta tempestiva ai problemi e al recupero.

Quali sono le cause del cancro e del cancro del pancreas? L'influenza principale sullo sviluppo del cancro è esercitata dall'ambiente di vita e dallo stile di vita di una persona. Fattori della possibile comparsa di un tumore maligno:

  • in molti casi, lo sviluppo del cancro del pancreas è causato dalla pancreatite cronica, una cisti, l'eredità delle malattie del pancreas;
  • l'età del paziente ha più di 40 anni, ma recentemente la patologia sta diventando più giovane, il che preoccupa scienziati e ricercatori;
  • abuso di fumo;
  • sviluppare il diabete mellito;
  • eccesso di peso corporeo (obesità);
  • storia genetica (eredità);
  • agenti cancerogeni che entrano nel corpo umano (benzidina, amianto, B-naftilammina).

Inoltre nell'elenco delle principali cause di sviluppo, mancanza di vitamina D3 nel corpo, abuso di alcool, stile di vita sedentario.

Sintomi del cancro

Il cancro del pancreas a volte procede senza segni e sintomi evidenti, il che crea le condizioni per il suo rilevamento quando è troppo tardi per applicare determinati tipi di trattamento. Dopotutto, ci sono alcuni metodi positivi, ma l'uso è consentito solo all'inizio dello sviluppo dell'oncologia.

Pertanto, molti sono interessati a quali segni e sintomi diranno sull'imminente problema fatale? In totale, vengono evidenziati i seguenti primi segni di cancro, indicando il pericolo di sviluppare questa patologia pancreatica:

  1. Sintomi del dolore nel plesso solare, nella parte posteriore. Di solito si verifica bruscamente, crea un forte effetto doloroso, quando le gambe vengono premute nelle ginocchia al petto del corpo umano, si ammorbidisce e passa.
  2. Perdita di peso drammatica. Forte perdita di peso senza motivo apparente.
  3. Costante sete Rimuovendolo con un'abbondante assunzione di liquidi, si verifica di conseguenza una minzione abbondante, che sarà anche un presagio dello sviluppo del diabete. Malattia da insulina-dipendenza, spesso una malattia correlata all'oncologia.
  4. Vomito. Questi sintomi sono caratterizzati dalla compressione del tumore, una sorta di transizione dallo stomaco al duodeno 12.
  5. Epatite A, B, C. Con questa patologia, l'ingiallimento dei bulbi oculari, si verifica la pelle. Spesso si verifica con oncologia della testa della ghiandola pancreatica. Durante questo periodo, si verifica la compressione del dotto biliare, che provoca lo sviluppo di epatite, accompagnata da prurito, a causa dell'accumulo di molecole biliari nella pelle.
  6. Dolore sordo nell'ipocondrio destro. Con lo sviluppo del cancro, il tumore preme attraverso la vena splenica, c'è un aumento della milza (splenomegalia).
  7. Feci fluide (diarrea). Le formazioni fecali hanno una sostanza liquida e un forte odore, principalmente fetido. La ragione di questo odore è la mancanza di enzimi che scompongono la componente grassa del cibo.
  8. Insulinoma. Il tumore risultante con la produzione di insulina. I principali sintomi di questa patologia: manifestazione di mani tremanti, grave debolezza, svenimento, fame, aumento della frequenza cardiaca. È possibile creare condizioni per l'insorgenza del coma. Tutto ciò indica un basso livello di glucosio nel sangue di una persona..
  9. Gastrinoma (aumento della produzione di gastrina). Questo tipo di malattia è accompagnato da grave bruciore di stomaco, un aumento dell'acidità nello stomaco e un'ulcera che non scompare anche con una complessa terapia dei sintomi. La gastrina provoca ulteriori sintomi, che porta al trattamento con risultato zero.
  10. Glucagonoma. La neoplasia produce una grande quantità di glucagone. Con questo sviluppo, c'è una forte perdita di peso, sete grave e aumento della minzione. Formazioni rosso-marroni appaiono sul corpo umano, la lingua umana diventa arancione brillante. Tutto ciò mostra una maggiore quantità di zucchero nel sangue di una persona malata..

Il cancro e i sintomi del pancreas compaiono spesso nelle persone con diabete, pancreatite.

Ci sono anche i primi sintomi del cancro del pancreas, grazie ai quali è possibile rispondere a questo problema in modo tempestivo. La verità dipende ancora dal luogo della neoplasia e dalla sua manifestazione aggressiva. Cancro al pancreas e primi sintomi di una malattia fatale che è apparsa:

  1. Carcinoma della testa del pancreas - comparsa di epatite, perdita di peso, dolore all'addome, perdita di grasso nelle feci.
  2. Cancro alla coda e al corpo generale del pancreas - perdita di peso, dolore all'addome.

Ciò a cui devi prestare attenzione è la sequenza delle manifestazioni dei primi segni della malattia. Prima di tutto, appare il cancro della testa della ghiandola, quindi il corpo e la coda. In questo caso, i sintomi si chiamano "pancreatico intestinale", che viene creato dallo sviluppo di un tumore vicino all'apparato digerente.

Sintomi a stadi più distanti

Il carcinoma del pancreas non viene trattato nell'ultima fase, ma esiste un trattamento palliativo in cui è possibile prolungare la vita e migliorare significativamente lo stato di salute. I sintomi dello stadio estremo di sviluppo del cancro dipendono in gran parte dalla velocità di diffusione della patologia e dalla posizione del focus del tumore. Quando si verifica lo sviluppo verso i linfonodi e i linfonodi, si osservano gravi problemi con il riflesso della deglutizione, pronuncia delle frasi. Appare anche la sindrome della vena cava.

Un tumore in via di sviluppo nello sterno esercita una pressione sugli organi adiacenti alla patologia, il che peggiora le condizioni del paziente.

I sintomi e la diffusione della patologia dell'ultimo grado di cancro del pancreas dipendono dalla velocità di diffusione, dal volume del tumore. La difficoltà della malattia è che non si presta a segni di determinazione nelle prime fasi di sviluppo e, come al solito, viene rilevato solo per caso o con diagnosi casuale:

  • una costante sensazione di affaticamento e con un piccolo lavoro di grave affaticamento;
  • mancanza di appetito;
  • grave mancanza di respiro;
  • grave perdita di peso;
  • un cambiamento nel colore della pelle di una persona in un colore più giallastro, associato all'avvelenamento del corpo da parte della bile;
  • vomito persistente, nausea.

Il tumore risultante della testa del pancreas ha anche i suoi sintomi ed è la neoplasia più aggressiva. In patologia, nel 98%, i pazienti muoiono entro 3-5 anni. Colpa della diagnosi tardiva della malattia. Ciò che provoca un cancro nella testa del pancreas?

I principali fattori per lo sviluppo di un tumore di natura oncologica:

  • abuso di cattive abitudini (fumo, alcol, droghe);
  • alimentazione impropria con additivi sintetici;
  • pancreatite cronica;
  • malattie del tratto coleretico e della cistifellea;
  • forma avanzata di diabete.

Per quanto riguarda i sintomi in oncologia della testa del pancreas, ha i seguenti sintomi del suo sviluppo nell'ultima fase:

  1. Dolore al plesso solare, aggravato dal dolore nella parte superiore della schiena. Ciò è dovuto alla pressione del tumore sulle terminazioni nervose, che blocca il tratto biliare.
  2. Forte perdita di peso, fino alla cachessia.
  3. Anche nelle fasi successive, il tumore cresce nei tessuti di altri organi della persona, cresce completamente nel pancreas.
  4. Urine scure.
  5. Le feci diventano bianche.
  6. Sintomi simili all'epatite di categoria C..
  7. Prurito della pelle, fino al sangue.
  8. Fallimento del lavoro degli organi interni umani.

E anche i sintomi che sono comparsi con il cancro del pancreas nelle donne, servono in gran parte come indicatore di vita anormale:

  • fumare in grandi quantità;
  • bere pesantemente;
  • drogato;
  • obesità;
  • consumo eccessivo di cibi fritti.

Anche con differenze fisiologiche, la sintomatologia della malattia è sostanzialmente la stessa con gli uomini, ma ci sarà solo una differenza nelle sindromi dolorose, poiché in alcuni casi, tuttavia, il tumore comprime meno gli organi interni di una donna.

Diagnosi del cancro del pancreas

Il carcinoma del pancreas, con diagnosi precoce, crea difficoltà a causa del decorso clinico incerto. Raramente, circa il 20% dei pazienti ha ricevuto una possibilità di diagnosi in una fase iniziale di sviluppo, il che ha reso possibile la guarigione. Pertanto, nella fase iniziale della diagnosi del corpo per il cancro, viene utilizzato un esame di laboratorio.

Diagnosi di laboratorio di oncologia. In questo caso, viene eseguito un esame del sangue generale, che durante lo studio mostra segni di sviluppo di anemia, che corrisponde a un aumento delle piastrine nel sangue, ESR. Un esame biochimico del sangue, con patologia, rivela bilirubinemia, aumento dell'attivazione della fosfatasi, abbondanza di enzimi epatici, indicando un effetto devastante sui dotti dei canali coleretici o la decomposizione del tumore del tessuto epatico. Segni di malassorbimento si trovano anche nel sangue..

Il pancreas, un organo vitale di una persona e il cancro apportano forti cambiamenti al suo lavoro, che alla fine con la patologia, è fatale.

Rilevazione del cancro strumentale

Il cancro del pancreas è anche determinato utilizzando un metodo di rilevazione strumentale:

  1. Ecografia endoscopica. Effettuando un'ecografia del peritoneo, prima di tutto, esaminano ed escludono le malattie della cistifellea e della patologia epatica, che consente di determinare un tumore del pancreas. Lo studio seleziona una biopsia per ulteriori ricerche sul corpo umano..
  2. La tomografia computerizzata e la risonanza magnetica consentono di visualizzare visivamente lo stato dei tessuti del pancreas e identificare neoplasie e dimensioni del tumore, linfonodi.
  3. PET: rivela la posizione delle neoplasie (metastasi) e aiuta a rilevare le cellule tumorali patogene.
  4. Laparoscopia - una misura diagnostica, rivela metastasi nel fegato, nell'intestino o nel peritoneo.

Ai primi segni o sospetti di oncologia pancreatica, sottoporsi urgentemente a un esame completo con un medico curante.

Posizione

Il cancro del pancreas nella maggior parte delle manifestazioni, secondo i dati diagnostici, si verifica nella testa del pancreas. Questo tipo di patologia si sviluppa nel 70-80% dei casi di vittime. Con metastasi del corpo della ghiandola, 10-15%. In altri casi, assume la coda del pancreas.

La comparsa di un tumore nell'oncologia del pancreas:

  • lymphogenous;
  • hematogenous;
  • impiantare.

Il tumore linfogenico passa per stadi.

  1. palcoscenico. Linfonodi pancreatoduodenali (aspetto nella regione della testa del pancreas di una persona).
  2. palcoscenico. Linfonodi retropilorici.
  3. palcoscenico. Nodi celiaci e mesenterici superiori.
  4. palcoscenico. Linfonodi retroperitoneali.

Al momento dello sviluppo ematogeno della patologia del cancro, si trovano nel fegato, nei reni, nelle ossa del paziente.

Tumore oncologico dell'impianto - il trasferimento di cellule oncologiche e patogene in tutto il peritoneo umano (web).

Il cancro - una malattia del pancreas, nella sua mortalità, è al secondo posto dopo AIDS e HIV. La patologia richiede una risposta ai sintomi della malattia, che può prolungare e salvare la vita di una persona.

Tumore pancreatico - sintomi e trattamento

Cos'è un tumore al pancreas? Le cause, la diagnosi e i metodi di trattamento saranno discussi nell'articolo del Dr. Pylev A. L., un oncologo con un'esperienza di 20 anni.

Definizione della malattia. Cause della malattia

I tumori del pancreas (pancreas) sono neoplasie che crescono dalle cellule isolane (ghiandolari) dell'organo, nonché dall'epitelio che riveste i dotti pancreatici.

Nella stragrande maggioranza dei casi (circa il 95%), si tratta di tumori esocrini di natura maligna (adenocarcinoma del dotto pancreatico), cioè cancro [1]. I tumori esocrini sono tumori che crescono dalla parte esocrina del pancreas, che costituisce circa il 97% della sua massa. Questa parte della ghiandola produce enzimi pancreatici secreti nel lume del duodeno..

Oltre all'esocrino, c'è anche la parte endocrina, che è rappresentata dagli isolotti pancreatici (isolotti di Langerhans). La funzione della parte endocrina è quella di produrre alcuni ormoni, come l'insulina e il glucogan, che mantengono il livello necessario di glucosio nel sangue.

Il cancro del pancreas è una delle malattie oncologiche più difficili, perché nella fase iniziale è asintomatico e con lo sviluppo del quadro clinico il tumore è già incurabile (incurabile). Tuttavia, anche se il tumore viene diagnosticato in una fase precoce, è ancora molto difficile eseguire un trattamento radicale, poiché la ghiandola si trova in profondità nella cavità addominale e la rimozione del tumore richiede una qualifica speciale del team chirurgico. Inoltre, tali operazioni sono associate ad un alto rischio di gravi complicanze (sanguinamento, necrosi, peritonite, sepsi), che possono portare alla morte prematura del paziente.

I tassi di morbilità e mortalità per cancro del pancreas sono quasi gli stessi, cioè il numero di casi all'anno è approssimativamente uguale al numero di decessi. Ciò è associato all'impossibilità della diagnosi intravitale di cambiamenti precancerosi, alla difficoltà di rilevare la malattia in una fase precoce e alla bassa efficienza del trattamento [1].

In Russia, nel 2015, tra tutte le malattie oncologiche, il cancro del pancreas era del 3,3%. Il numero assoluto di nuovi casi nel 2015 è stato di 8791 tra la popolazione maschile e 8924 tra la popolazione femminile. L'età media degli uomini malati è di 64,6 anni, le donne - 70,3 anni. Negli ultimi dieci anni, il tasso di incidenza del cancro del pancreas negli uomini è aumentato del 9,39%, tra le donne - del 14,95%. La mortalità per carcinoma pancreatico nel 2015 in Russia è stata del 5,9%, che corrisponde al quinto posto dopo il cancro del polmone, dello stomaco, del colon e del seno [3].

Cause della malattia

Le ragioni per lo sviluppo dei tumori del pancreas non sono completamente comprese. Attualmente, dobbiamo parlare di fattori di rischio, in presenza dei quali aumenta la probabilità di tale patologia [2].

  • Tabacco da fumo. L'1-2% dei fumatori sviluppa il cancro del pancreas. In generale, si ritiene che il fumo aumenti la probabilità di sviluppare un tale tumore di 2 volte e per ogni quarto fumatore, il tabacco è diventato la causa del cancro. Naturalmente, maggiore è l'esperienza e il fumo più intenso, maggiori sono i rischi [2].
  • Caratteristiche della dieta C'è un'ipotesi che un eccesso nella dieta di carne, grassi animali e una mancanza di verdure fresche possano provocare lo sviluppo di tumori del pancreas, tuttavia, ad oggi, non ci sono dati affidabili a conferma o confutazione di questa ipotesi.
  • Diabete mellito (DM) tipo 2. Questa malattia è considerata il principale fattore di rischio per il cancro del pancreas. Ad esempio, un'ampia metanalisi, inclusi 36 studi condotti su 9220 pazienti, ha mostrato che con il diabete di tipo 2, il rischio di sviluppare il cancro del pancreas è superiore del 60% rispetto alla popolazione generale [12] [13] [14].
  • Pancreatite cronica Tutti i tipi di pancreatite cronica aumentano la probabilità di sviluppare tumori pancreatici di 20 volte, ad eccezione della pancreatite cronica ereditaria, che aumenta i rischi relativi di 50 volte [13].
  • Malattie infettive. Esistono prove di un'alta incidenza di carcinoma del pancreas nelle popolazioni di persone con un'alta prevalenza di gastroduodenite (malattie infiammatorie della mucosa gastrica e ulcera duodenale) derivante da infezione da Helicobacter pylori persistente (a lungo termine).
  • Predisposizione ereditaria Si stima che circa il 5% del carcinoma del pancreas sia familiare. Se c'è un caso di cancro al pancreas in famiglia, la probabilità del suo sviluppo in altri parenti aumenta di 2-3 volte, con una malattia di due parenti di prima linea - di 6.
  • L'obesità è anche un fattore di rischio per un tumore al pancreas. In Russia, le donne hanno leggermente più probabilità di ammalarsi, ma se prendiamo le statistiche del mondo, non ci sono differenze significative.

La ragione per la formazione di tumori ormonali e non ormonali è in realtà una: una mutazione nelle cellule. Normalmente, tali cellule dovrebbero essere distrutte, ma ciò non accade con il cancro per vari motivi, le cellule si moltiplicano rapidamente e si forma un tumore.

Sintomi del tumore del pancreas

Come già accennato, i sintomi dei tumori del pancreas nelle prime fasi sono assenti. I primi segni si verificano solo quando la neoplasia raggiunge dimensioni elevate, comprime il tessuto circostante o cresce in essi.

Si distinguono sintomi generali che sono caratteristici del danno pancreatico nel suo insieme e segni specifici che si sviluppano quando il tumore è localizzato in un reparto specifico dell'organo o durante lo sviluppo di specifiche neoplasie che producono ormoni (insulinoma, gastrinoma, vipoma, ecc.)..

Segni comuni [5]:

  • Il dolore nell'epigastrio può restituire. La gravità del dolore può variare dal dolore minore agli attacchi gravi e intollerabili. Un errore nella dieta (cibi grassi, assunzione di alcol), un cambiamento nella posizione del corpo (aumento del dolore nella posizione supina) può provocare il suo verificarsi. Molti soffrono per un sintomo di pancreatite o altri problemi pancreatici. Questo richiede tempo e la malattia progredisce costantemente..
  • Perdere peso. La perdita di peso è dovuta a una violazione della funzione digestiva, in particolare all'assorbimento dei grassi, a causa dell'insufficiente produzione degli enzimi corrispondenti.
  • Diabete. Con il cancro del pancreas, il diabete mellito secondario può svilupparsi a causa di danni alle cellule della ghiandola endocrina. In questo caso, il paziente può essere disturbato dalla sete e dall'appetito aumentato e un esame caratteristico del livello di glucosio sarà determinato in un esame del sangue biochimico.
  • Diminuzione dell'appetito, fino all'avversione per determinati alimenti. Molto spesso riguarda la carne e i piatti "pesanti" grassi.
  • Violazione delle feci. I pazienti sono generalmente preoccupati per la diarrea associata a disturbi digestivi dovuti a carenza di enzimi..
  • Trombosi. In alcuni casi, le manifestazioni primarie del carcinoma del pancreas sono la trombosi venosa profonda degli arti inferiori. In questo caso, si notano dolore, gonfiore della gamba, arrossamento locale e aumento della temperatura della zona interessata.
  • Sintomi di ubriachezza. Si manifestano con letargia, apatia, febbre, avversione a determinati alimenti. Questi sintomi sono associati all'effetto tossico sistemico del tumore e dei suoi prodotti di decomposizione sul corpo..

Sintomi caratteristici del carcinoma della testa del pancreas:

  • Ittero ostruttivo. Con il cancro della testa del pancreas, il tumore comprime i dotti biliari, il che porta a una violazione del deflusso della bile e allo sviluppo di ittero ostruttivo. Se l'ostruzione non viene corretta in tempo, le condizioni del paziente diventeranno critiche e potrebbero persino essere fatali..
  • vomito Si sviluppa a seguito della compressione del tumore del duodeno.

Sintomi di cancro del corpo e della coda del pancreas:

  • Splenomegalia (milza ingrossata).
  • Ipertensione portale. Si manifesta con l'espansione delle vene dell'esofago e dello stomaco, nonché un alto rischio di sanguinamento.

Sintomi di tumori del pancreas endocrino [6]:

  • Gli insulinomi sono tumori a cellule β. L'ormone insulina viene secreto in eccesso, il che riduce la concentrazione di glucosio nel sangue. Gli insulinomi portano a ipoglicemia persistente (basso livello di glucosio nel sangue).
  • I gastrinomi sono tumori delle cellule G. In eccesso, viene prodotto l'ormone gastrina, che stimola la produzione di succo gastrico. I gastrinomi si manifestano con la sindrome di Zollingen-Ellison, che è caratterizzata da una maggiore secrezione di succo gastrico, ulcere multiple, un aumento persistente dei sintomi, che non può essere corretto con i farmaci.
  • I vipomi (colera pancreatico) sono tumori delle cellule D1. Viene prodotta una quantità in eccesso di un polipeptide intestinale vasoattivo che riduce la produzione di acido cloridrico nello stomaco. I vipomi si manifestano con diarrea cronica, diminuzione del livello di potassio nel sangue, acloridria (assenza di acido cloridrico libero nella cavità dello stomaco).

Patogenesi del tumore al pancreas

Molto spesso, un tumore del pancreas è un adenocarcinoma intraduttale. Il processo della sua formazione è a più stadi e comporta il passaggio di alcuni stadi di cambiamenti morfologici, che sono descritti con il termine neoplasia intraepiteliale pancreatica (PanIN) [11].

Si distinguono i seguenti tipi di neoplasia del dotto:

  • PanIN 1A - non ci sono segni di cambiamenti atipici (cambiamenti nell'aspetto della cellula, nella sua forma, dimensione).
  • PanIN 1B - normale nella struttura dell'epitelio, in cui si trovano formazioni papillari.
  • PanIN 2: nell'epitelio, oltre alle papille, ci sono segni di atipia cellulare.
  • PanIN 3 - cancro in situ (fase iniziale della crescita del cancro).

Va notato che la displasia duttale (sviluppo anormale) è molto difficile da rilevare ed è estremamente raramente diagnosticata nella vita.

Anche prima dell'inizio dei cambiamenti morfologici nelle cellule, si verificano mutazioni genetiche. I primi eventi sono mutazioni nei geni K-ras e attivazione dei geni EGFR e HER-2 / neu, che portano alla stimolazione di vari effettori intracellulari. Alla fine, ciò porta a una proliferazione incontrollata (moltiplicazione cellulare) e allo sviluppo di adenocarcinoma intraduttale.

Classificazione e fasi di sviluppo di un tumore al pancreas

Tutti i tumori del pancreas sono divisi in benigni e maligni, a seconda del grado di differenziazione cellulare..

Secondo l'opzione istologica:

  • Carcinoma duttale (un tumore di origine epiteliale, che si sviluppa dalle cellule che rivestono i dotti pancreatici). Questo è il tipo più comune di tumore al pancreas. Rappresenta oltre il 90% di tutti i casi di cancro al pancreas..
  • I tumori neuroendocrini sono neoplasie che si sviluppano dalle cellule della ghiandola endocrina situate negli isolotti di Langerhans. Questi includono insulinomi, glucagonomi, ecc..
  • Tumori acinari: si sviluppano da cellule che producono enzimi. Questa categoria include, ad esempio, i vipomi..

I seguenti tipi di tumori si distinguono in base alla localizzazione:

  • Tumori della testa del pancreas. Questa è una localizzazione preferita dei carcinomi duttali. In particolare, circa il 75% di tali formazioni si trova esattamente nella testa. Le loro dimensioni possono essere piccole - circa 2,5-3,5 cm, ma a causa della loro vicinanza al dotto biliare, possono portare alla compressione e allo sviluppo di ittero.
  • Tumori del corpo del pancreas. La prevalenza del secondo posto.
  • Tumori della coda del pancreas - una localizzazione molto rara, riscontrata in meno del 7% dei pazienti.
  • Danno totale al pancreas.

Con il cancro del pancreas, a seconda della prevalenza del processo, si distinguono 4 fasi:

  1. Il tumore è limitato alla ghiandola. La sua dimensione non supera i 2 cm nella dimensione più grande.
  2. Il tumore non supera i 2 cm, ci sono segni di danno ai linfonodi o il tumore è più di 2 cm, non va oltre la ghiandola e senza segni di metastasi.
  3. Un tumore fino a 2 cm con una lesione di due linfonodi, o più di 2 cm, che non va oltre la ghiandola, con una lesione di un linfonodo.
  4. Il tumore si estende oltre il pancreas, senza segni di metastasi o un tumore di qualsiasi dimensione con la sconfitta di tre o più linfonodi o la presenza di metastasi distanti negli organi interni [7].

Complicanze del tumore al pancreas

Molto spesso, i tumori del pancreas iniziano ad apparire esattamente con complicazioni:

  • Ittero ostruttivo. Questa è la complicazione più comune per i tumori della testa del pancreas. È dovuto alla compressione del dotto biliare. In questo caso, sorgono una serie di sintomi caratteristici: ingiallimento della pelle, oscuramento delle urine, feci leggere, sintomi di intossicazione, prurito della pelle. Se il dotto biliare non viene stabilito in tempo, questo è irto di conseguenze molto gravi, fino alla morte del paziente. Pertanto, il trattamento inizia sempre con il sollievo dell'ittero e solo dopo la stabilizzazione delle condizioni del paziente pianificano un trattamento radicale, se possibile [3].
  • Ostruzione intestinale, che si forma a causa della compressione del lume dell'intestino tenue da parte del tumore. Sintomi di intossicazione, vomito, debolezza generale, disidratazione, ecc..
  • Sanguinamento e decadimento del tumore. Si manifesta vomitando il colore dei fondi di caffè, feci catramose, anemia in rapida crescita.
  • I tumori che producono ormoni portano allo sviluppo di "tempeste ormonali" (un aumento della concentrazione di uno o più ormoni con lo sviluppo di sintomi appropriati), che non possono essere corretti dal punto di vista medico.

Diagnosi di un tumore al pancreas

È molto difficile rilevare un tumore pancreatico nelle prime fasi a causa delle caratteristiche anatomiche e topografiche dell'organo. Di norma, una ricerca diagnostica mirata inizia dopo lo sviluppo dei sintomi. Va tenuto presente che è aspecifico e segni simili possono essere presenti con altre patologie (colecistite, epatite, pancreatite, gastroduodenite).

Il metodo più semplice e conveniente per rilevare il cancro del pancreas è un'ecografia della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale. Un metodo più sensibile è l'endosonografia, durante la quale una sonda ecografica viene inserita nel duodeno. Ciò ti consente di avvicinarti il ​​più possibile al pancreas e di ottenere un'immagine più chiara e dettagliata..

Molto spesso nella pratica clinica, vengono utilizzati i seguenti metodi [8]:

  • TC e risonanza magnetica. Questi metodi vengono utilizzati non solo per la diagnosi, ma anche per chiarire lo stadio della malattia e pianificare il trattamento chirurgico. Con il loro aiuto, vengono determinate le dimensioni della neoplasia, il suo rapporto con i tessuti circostanti, la presenza di metastasi distanti e regionali.
  • Colangiopancreatografia. Questo studio è necessario per valutare la pervietà dei dotti biliari pancreatici e comuni, può essere eseguito con diversi metodi: pancreatografia - esame a raggi X della ghiandola dopo aver contrastato il suo condotto con sostanza radiopaca. Pancreatografia escretoria: il contrasto viene iniettato per via endovenosa e raggiunge il pancreas con un flusso sanguigno. Quindi viene introdotto un farmaco speciale che migliora la funzione secretoria del pancreas e quando inizia a secernere il contrasto all'interno dei dotti, viene eseguita una serie di colpi.
  • Studio morfologico del tessuto tumorale. Solo dopo l'esame istologico è possibile confermare la diagnosi. Per condurlo, viene eseguita una biopsia: la rimozione di un pezzo di tessuto tumorale.
  • L'angiografia è una tecnica di studio del contrasto per i vasi sanguigni. E l'indagine è necessaria per determinare le tattiche di trattamento. In particolare, ti consente di pianificare un'operazione radicale.
  • PET-CT - tomografia ad emissione di positroni. Condotto utilizzando un radiofarmaco, è un metodo molto sensibile che consente di valutare accuratamente la prevalenza del processo tumorale..
  • Ricerche di laboratorio Prima di iniziare il trattamento, vengono determinati i marker tumorali CEA e CA9-19. In alcuni pazienti, il livello di queste proteine ​​è inizialmente elevato e con un trattamento efficace diminuisce. Il re-aumento è determinato con lo sviluppo della recidiva o con la progressione della malattia [1].

Nella prima fase della diagnosi, possono essere sufficienti una TAC e un esame di laboratorio e se il medico ha domande relative alla resecabilità della neoplasia, della risonanza magnetica, della PET e dell'angiografia. Qualsiasi procedura chirurgica termina con una conclusione istologica: è proprio questa a confermare la diagnosi.

Trattamento del tumore al pancreas

Il primo passo nella pianificazione del trattamento per i tumori del pancreas è determinare la variante morfologica del tumore e la sua resecabilità. In un processo localmente avanzato, oltre all'intervento chirurgico standard, è possibile utilizzare un cyber-coltello, un nano-coltello, una radioterapia stereotassica, una terapia protonica, ecc..

I tumori duttali, di norma, richiedono ampie resezioni con la rimozione di tutti i tessuti coinvolti nel processo. La rimozione parziale di questo tipo di tumore è poco pratica a causa della sua rapida crescita e progressione. Ma con il cancro non duttale, il volume della chirurgia può essere ridotto. In alcuni casi, è consentita la resezione parziale del tumore e persino la sua completa rimozione (enucleazione).

Prima di tutto, la possibilità di rimozione chirurgica radicale di un tumore duttale dipende dalla sua relazione con i grandi vasi sanguigni situati in quest'area. Se il tumore è resecabile, il trattamento inizia con un intervento chirurgico, in altri casi, la chemioterapia è indicata al primo stadio (possibilmente in combinazione con la radioterapia). Dopo diversi corsi, viene effettuato un secondo studio. Se il tumore ha risposto bene al trattamento (si è verificata una riduzione delle sue dimensioni), la questione dell'intervento chirurgico viene nuovamente risolta.

A causa del fatto che la maggior parte dei pazienti con tumori del pancreas, di regola, sono in età avanzata, il trattamento di questa patologia è sempre un compito difficile [9].

Chirurgia

Come nella stragrande maggioranza dei casi di neoplasie maligne degli organi interni, l'unico metodo di rimozione radicale del tumore pancreatico primario è la chirurgia. Dato che la diagnosi viene solitamente effettuata nelle fasi comuni della malattia, le operazioni sono estese e richiedono una resezione parziale degli organi adiacenti [10]:

  • Quando il tumore si trova nella testa del pancreas, vengono rimosse non solo la testa, ma anche lo stomaco, i dotti biliari, il duodeno e una parte dell'intestino tenue..
  • Quando il cancro è localizzato nel corpo o nella coda, il pancreas rimuove l'intera ghiandola in un singolo blocco con i tessuti coinvolti nel processo. Tentano di salvare la milza, ma se ciò è impossibile, la rimuovono. Tecnicamente, questa operazione è più semplice della resezione della testa del pancreas, ma dopo la rimozione totale di organi, tali pazienti sono costretti a prendere la terapia insulinica sostitutiva per tutta la vita ed enzimi.

Dato l'ampio volume di operazioni, è necessaria una chirurgia plastica dopo di esse, che mira a ripristinare la pervietà dell'apparato digerente e del tratto biliare. Successivamente, la chemioterapia a più portate secondo il regime FOLFIRINOX è obbligatoria. La necessità di un trattamento combinato è dovuta ai seguenti motivi:

  • Nella maggior parte dei casi, il carcinoma del pancreas è rappresentato dall'adenocarcinoma duttale, che deve essere considerato un processo generalizzato primario, vale a dire, al momento della diagnosi, vi è motivo di presumere la presenza di micrometastasi distanti.
  • Le metastasi a distanza sono la causa della morte dopo la rimozione radicale del tumore..

Chemioterapia

La chemioterapia per il carcinoma duttale non impedisce lo sviluppo di recidive o la crescita di metastasi, ma aumenta il periodo di sopravvivenza libera da recidiva, inibendo nel tempo la generalizzazione del processo [4].

Nel carcinoma condizionalmente non resecabile, il primo stadio del trattamento è la chemioterapia (se non c'è ittero, altrimenti viene eseguita la chirurgia palliativa per i dotti biliari).

Ci sono molti vantaggi in questa tattica. Innanzitutto, durante il trattamento, viene determinato un gruppo di pazienti con una prognosi sfavorevole, per i quali la progressione inizia già sullo sfondo della chemioterapia. In questo caso, ulteriori operazioni sono poco pratiche. In secondo luogo, la chemioterapia preoperatoria consente di influenzare sistematicamente il corpo, distruggendo le micrometastasi. Ciò ha un effetto benefico sull'aspettativa di vita e sulla qualità del trattamento. In terzo luogo, la terapia preoperatoria può essere eseguita su quasi tutti i pazienti. Allo stesso tempo, dopo interventi estesi, il successivo trattamento non è possibile in un quarto dei pazienti a causa del peggioramento delle loro condizioni e dello sviluppo di complicanze.

A causa del fatto che il cancro del pancreas viene spesso diagnosticato nelle fasi avanzate, sorge la domanda di fornire cure palliative a tali pazienti (cure palliative significa migliorare la qualità della vita di un paziente con una malattia incurabile). Il punto chiave in questa fase può essere il dotto biliare. A tal fine, vengono eseguiti diversi tipi di operazioni:

  • Imposizione di anastomosi di bypass: si forma un "percorso" artificiale per bypassare il tumore, attraverso il quale la bile dal fegato entrerà nell'intestino tenue. Questa è una tecnica piuttosto traumatica e obsoleta, ma in alcuni casi (se il tumore è "impraticabile" o altre operazioni non vengono eseguite in una particolare clinica per vari motivi), potrebbe essere un'opzione.
  • Stenting dei dotti biliari: uno stent è installato nel lume del dotto nel sito della sua compressione, che manterrà la sua pervietà.
  • Drenaggio percutaneo del dotto transepatico - la bile viene scaricata attraverso il drenaggio, che è installato sopra il sito di ostruzione del dotto biliare.

Previsione. Prevenzione

La prognosi della malattia è determinata principalmente dalla variante istologica del tumore. La situazione più sfavorevole con carcinoma duttale. La sopravvivenza a cinque anni in questi pazienti è inferiore al 40%, nonostante il trattamento aggressivo. Altre forme di cancro hanno un decorso più favorevole. Anche con il quarto stadio, fino al 70% dei pazienti sopravvive a un traguardo di cinque anni [2].

Non ci sono misure specifiche per la prevenzione del cancro del pancreas. Fondamentalmente, le opinioni degli esperti concordano sulla necessità di smettere di fumare, osservando i principi di una buona alimentazione e riducendo il consumo di alcol. Ciò aiuta a prevenire lo sviluppo e la ricaduta della pancreatite cronica, che a sua volta è uno dei fattori di rischio per il cancro del pancreas [2].

Cancro al pancreas

Il cancro del pancreas è una delle malattie tumorali più gravi nel mondo moderno. Nella maggior parte dei casi, la malattia è quasi asintomatica e viene diagnosticata in una fase avanzata, quando il paziente è incurabile. È importante monitorare la tua salute e sottoporsi regolarmente a esami medici, in modo da poter identificare la malattia nelle fasi iniziali e procedere tempestivamente con trattamenti specializzati.

Specie e prevalenza

Il cancro del pancreas è una delle dieci migliori oncopatologie tra gli adulti. Molto spesso, gli anziani di età compresa tra 60 e 65 anni ne soffrono, mentre gli uomini sono malati più spesso delle donne (1,3: 1,5).

I medici distinguono i seguenti tipi di lesioni ghiandolari, che si verificano con frequenze diverse:

  • L'adenocarcinoma più comune è un tumore che cresce dalle cellule che rivestono i dotti della ghiandola. Il cancro si sviluppa anche dai tessuti che producono enzimi. La prevalenza di questo tipo di oncopatologia è del 90-95%.
  • Circa il 5% sono neoplasie che hanno origine da tessuti ormonalmente attivi (insulinomi, gastrinomi, gluagonomi). Nella maggior parte dei casi, sono benigni.
  • I tumori squamosi e indifferenziati, il carcinoma a cellule cricoidi, il cistoadenocarcinoma sono rari. Questi tipi di tumori sono aggressivi e hanno una prognosi sfavorevole.

Questa patologia viene spesso diagnosticata tra i rappresentanti dei paesi sviluppati (Europa, Stati Uniti), che è associato all'influenza dei fattori di rischio, nonché al livello di sviluppo della medicina e alla qualità degli esami. In Africa, una parte significativa del cancro non viene diagnosticata.

In rari casi, i tumori del pancreas si verificano nei bambini sotto forma di pancreatoblastoma, che è caratterizzato da una prognosi sfavorevole.

Segni clinici della malattia

L'elevata mortalità per tumori maligni è causata non solo dalla loro aggressività e rapida diffusione in tutto il corpo, ma anche dalla loro diagnosi tardiva. Il cancro del pancreas si sviluppa a lungo senza sintomi gravi e viene già rilevato in fasi avanzate, quando al paziente viene mostrato solo un trattamento palliativo.

Considera le principali manifestazioni di una neoplasia maligna:

  • dolore di varia intensità nella regione epigastrica, nella parte sinistra dell'addome e intorno all'ombelico;
  • manifestazioni dispeptiche - gonfiore, nausea, vomito;
  • una sensazione di pesantezza e straripamento nello stomaco dopo aver mangiato, scoppiando marcio (quando si schiaccia l'intestino tenue con un tumore in crescita);
  • appetito alterato, perdita di peso, cachessia;
  • diarrea, comparsa di grasso non digerito nelle feci;
  • manifestazione di ittero ostruttivo (pelle gialla, prurito, giallo della sclera, mucose);
  • sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago, splenomegalia (in caso di crescita del tumore nel corpo, coda della ghiandola);
  • costipazione, ostruzione intestinale - con una lesione del peritoneo da parte di un tumore;
  • trombosi venosa profonda della gamba, sindrome di Trusso;
  • ascite - un sintomo tardivo che indica il coinvolgimento nel processo della vena porta.

Come con altri tumori maligni, si notano manifestazioni paraneoplastiche con patologie pancreatiche - appetito alterato, avversione a cibi a base di carne e proteine, alcol, caffè, insonnia, debolezza, letargia, riduzione della tolleranza all'esercizio.

Con la sconfitta delle isole di Langerhans, il paziente ha segni di diabete mellito secondario: secchezza delle fauci, sete, minzione frequente.

Sintomi di rari tipi di tumori

La ghiandola è costituita dalle parti endocrine ed esocrine che sintetizzano gli enzimi pancreatici. Le neoplasie che si sviluppano da queste cellule che producono ormoni si manifestano con sintomi specifici:

  • Con l'insulinoma, un tumore che produce inulina, ci sono attacchi di fame, tremori alle mani, sensazione di mancanza di forza. Nelle fasi avanzate, si verifica un coma ipoglicemico..
  • Il gastrinoma si manifesta clinicamente con un aumento dell'acidità ed è accompagnato da bruciore di stomaco, eruttazione acida, dolore nella regione epigastrica e formazione di ulcere allo stomaco.
  • Con lo sviluppo di glucagonoma, sete, poliuria, perdita di peso.

Queste malattie sono accompagnate da sintomi clinicamente pronunciati, che portano a una visita precoce dal medico, all'istituzione tempestiva della diagnosi corretta e all'inizio della terapia. La sopravvivenza libera da recidiva di cinque anni dopo la resezione del tumore è di circa l'80%.

Queste patologie si sviluppano solitamente sullo sfondo di una storia familiare gravata, con adenomatosi endocrina multipla.

Sindrome del dolore

Il primo disagio che un paziente presenta con il cancro del pancreas è il dolore. Il dolore è di solito localizzato nell'addome superiore e si manifesta in diverse intensità. Comincia con un leggero disagio, alla fine passa in una sindrome del dolore pronunciata, per il sollievo di cui il paziente richiede analgesici narcotici. La comparsa del dolore indica l'abbandono del tumore e il danneggiamento delle terminazioni nervose.

A seconda del luogo in cui il dolore è localizzato, si può presumere che una determinata parte dell'organo sia interessata:

  • Con danni alla testa del pancreas, si notano disagio e dolore sordo di moderata intensità nella regione del fegato, nella metà destra dell'addome e intorno all'ombelico.
  • Se il corpo e la coda della ghiandola sono interessati, il dolore è localizzato a sinistra, a volte irradiando alla schiena, sotto la scapola.
  • In caso di danno tumorale all'intero pancreas, il dolore è simile a una cintura, che si irradia alla schiena.

Spesso i dolori compaiono e si intensificano dopo aver assunto cibi fritti, alcool e vengono scambiati per pazienti con sintomi di pancreatite, colecistite o calcoli biliari. Spesso, tali pazienti ignorano i sintomi pericolosi o si auto-mediano, rimandando una visita dal medico, che porta a una diagnosi tardiva del cancro.

Il dolore nei tumori del pancreas spesso si intensifica quando giace sulla schiena e può anche cambiare la loro intensità a seconda del danno al corpo del paziente. In tali casi, ai pazienti può essere diagnosticata una diagnosi errata di radicolopatia e un ulteriore trattamento da parte di un neurologo. In questo caso, il tempo viene perso e il tumore viene diagnosticato già in una fase avanzata.

Nel video, il medico descrive in dettaglio la causa del dolore e fornisce raccomandazioni per alleviare il dolore.

Cause della malattia

Le cause esatte che portano allo sviluppo del cancro del pancreas non sono state stabilite, nel 50% dei casi questa patologia si verifica sullo sfondo del benessere completo. La probabilità della malattia aumenta con l'età, con concomitante pancreatite cronica e una storia ereditaria gravata (casi di oncopatologia in parenti immediati, poliposi familiare, sindrome di Gardner).

I principali fattori di rischio modificabili includono:

  • fumatori;
  • abuso di alcool
  • aumento del peso corporeo, obesità;
  • dieta squilibrata con un eccesso di carboidrati e cibi grassi.

I fattori non modificabili includono l'età, il genere maschile e l'ereditarietà. A differenza degli stili di vita, non possono essere adattati..

Molte delle cause che aumentano i rischi di cancro al pancreas e altre patologie del cancro possono essere colpite. Dovresti cambiare il tuo solito stile di vita, abbandonare le cattive abitudini, osservare i principi di una buona alimentazione e praticare sport per mantenerti in forma.

Fasi della malattia

Le neoplasie maligne sono caratterizzate da alcune forme che descrivono il grado di prevalenza del processo nel corpo. La scelta della tattica e della prognosi del trattamento per un particolare paziente dipende dallo stadio.

Con questa oncopatologia si verificano le seguenti fasi:

  • I - caratterizzato da piccole dimensioni della neoplasia, che non si estende oltre il pancreas. I linfonodi non sono interessati, le metastasi non vengono rilevate.
  • IIA - c'è una germinazione di una neoplasia maligna negli organi più vicini (intestino, dotti biliari).
  • IIB - un processo tumorale localizzato nella ghiandola, si diffonde ai linfonodi regionali.
  • III - la neoplasia cresce e colpisce già lo stomaco, la milza e l'intestino crasso possono essere colpiti.
  • IV - caratterizzato da metastasi delle cellule tumorali attraverso i vasi linfatici verso altri organi (fegato, polmoni, cervello).

Il carcinoma del pancreas viene spesso diagnosticato nelle fasi avanzate (III, IV), nel qual caso il processo del tumore si diffonde significativamente oltre l'organo inizialmente colpito.

La prognosi dipende in gran parte dal rilevamento tempestivo della malattia e dall'avvio del trattamento. Solo il 20% dei pazienti vive fino a 5 anni dalla diagnosi e dalla terapia specializzata.

Secondo l'ICD-10, il cancro del pancreas è indicato dal codice C25 (comparsa di un tumore nel pancreas).

Diagnostica

Se si sospetta il carcinoma d'organo, il medico prescrive ulteriori studi al paziente al fine di stabilire la diagnosi corretta, lo stadio del processo tumorale e il tipo istologico di neoplasia. Tutto ciò è necessario per scegliere un metodo di trattamento specializzato..

Per la diagnosi di oncopatologia si applicano:

  • Un esame ecografico degli organi addominali viene eseguito come studio primario o di screening. Se viene rilevata una neoplasia pancreatica, ai pazienti viene mostrata una diagnosi più dettagliata.
  • TC, risonanza magnetica: consentono di chiarire la diagnosi e rilevare anche i tumori e le metastasi più piccoli, nonché di valutare le loro dinamiche durante il trattamento.
  • Viene eseguita una biopsia e un esame istologico per determinare il tipo di cellule che hanno provocato lo sviluppo della neoplasia..
  • Determinazione dei marcatori tumorali nel sangue: in presenza della malattia, il livello di CA19-9 aumenta.

Per determinare lo stadio dell'oncopatologia, il paziente dovrà sottoporsi a una serie di studi aggiuntivi, tra cui ecografia epatica, FGDS, radiografia polmonare.

La diagnosi è considerata confermata solo dopo l'esame istologico di un campione di tessuto. La presenza di formazioni di volume rilevate dagli ultrasuoni e dalla TC può indicare la presenza di varie malattie, oltre al cancro.

Trattamento e prognosi

Il trattamento dei tumori del pancreas consiste nel loro metodo chirurgico, chemioterapico, radiologico, nonché nella loro combinazione:

  • Come trattamento operativo, viene eseguito l'intervento chirurgico di Whipple, durante il quale vengono rimossi la testa della ghiandola, parte dello stomaco e il duodeno. Inoltre, i linfonodi più vicini e parte della bile sono soggetti a resezione obbligatoria. Questo è necessario per fermare la diffusione del processo tumorale..
  • La chemioterapia è il trattamento principale per lo stadio avanzato (IV). Farmaci usati come gemcitabina, cisplatino, oxaliplatino.
  • La radioterapia integra spesso la chemioterapia o viene prescritta prima dell'intervento chirurgico. Nei pazienti inoperabili, è usato per ridurre il dolore e prolungare la vita..
  • La terapia ormonale dà buoni risultati se si trovano recettori sensibili agli estrogeni sulle cellule tumorali..

Se la diagnosi è stata fatta in una fase avanzata e non viene mostrato un trattamento specializzato, al paziente vengono somministrate cure palliative. In caso di ittero, viene eseguito uno stent o un drenaggio esterno del dotto biliare comune. Per il dolore intenso, analgesici, oppiacei, cerotti narcotici e anestesia epidurale sono prescritti sopra il sito della lesione. Quando viene eseguito da un anestetico locale, viene bloccato un impulso nervoso doloroso.

Nonostante lo sviluppo della medicina moderna, la prognosi del cancro del pancreas rimane sfavorevole. Anche nelle fasi iniziali della malattia dopo il trattamento, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è del 15%.

Se viene rilevato un tumore nelle fasi successive, il paziente può essere aiutato: fermare il dolore e i sintomi spiacevoli, prolungare la vita grazie ai metodi di trattamento palliativo.