Test dell'ormone tiroideo: AT-TPO

"Ormone AT-TPO" è un nome errato, che tuttavia si trova spesso nella discussione dei test prescritti per determinare le patologie tiroidee. In realtà, AT-TPO è un'abbreviazione che sta per "anticorpi contro la perossidasi tiroidea o anti-TPO. Questo è il nome degli anticorpi autoaggressivi diretti contro la perossidasi tiroidea, un enzima che si esprime principalmente nella ghiandola tiroidea e svolge un ruolo chiave nella formazione degli ormoni tiroxici (T4) e triiodotironina (T3), che sono responsabili di vari processi metabolici nel corpo umano.

Se il sistema immunitario non funziona correttamente, la perossidasi può essere percepita dal corpo come una sostanza estranea (antigene), il che significa che gli anticorpi (una reazione autoimmune del corpo) iniziano a essere prodotti contro di esso, con i quali il sistema immunitario cerca di distruggerlo. Di conseguenza, la sintesi degli ormoni tiroidei viene interrotta. Ciò può causare lo sviluppo di gozzo tossico diffuso, tiroidite da Hashimoto e una serie di altre condizioni in cui si verifica un aumento o una diminuzione della funzione tiroidea..

Condizioni in cui viene prodotto l'anti-TPO

Prima di tutto, un aumento degli anticorpi contro la perossidasi è considerato una lesione autoimmune della tiroide. Un aumento di questo indicatore si osserva in circa il 95% dei pazienti con tiroidite di Hashimoto e nell'85% dei pazienti con gozzo tossico diffuso, così come nel 15-20% dei casi di patologie autoimmuni della ghiandola tiroidea (inclusa la presenza di neoplasie tiroidee nel paziente).

Tuttavia, gli anticorpi anti-perossidasi tiroidea non sono strettamente specifici per le malattie della tiroide, il loro aumento può essere osservato nell'artrite reumatoide, nel lupus eritematoso sistemico e in altre malattie autoimmuni. Un gran numero di anticorpi può essere rilevato dall'irradiazione della testa e del collo, dall'insufficienza renale cronica e dall'infezione virale.

Un aumento del livello di anticorpi contro la perossidasi tiroidea nelle donne può essere determinato durante la gravidanza, con interruzione spontanea, parto complicato, nonché nel periodo postpartum.

Segni clinici

Un aumento dell'anti-TPO e la sua diminuzione si manifestano clinicamente da un cambiamento nella concentrazione degli ormoni tiroidei nel sangue.

Livelli di ormone tiroideo

Abbassamento dell'ormone tiroideo

Diminuzione della temperatura corporea

Una forte riduzione del peso corporeo

Aumento di peso

Aumento della pressione sanguigna, compromissione della funzione cardiaca

Diminuzione della resistenza ossea, perdita di capelli

Fragilità di unghie, pelle secca, perdita di capelli

Sbalzi d'umore, irritabilità, insonnia

Tendenza alla depressione, debolezza, aumento della fatica

Irregolarità mestruali

Irregolarità mestruali

Deterioramento cognitivo

Deterioramento cognitivo

Diagnostica

Indicazioni per lo studio

Viene eseguito un esame del sangue per AT-TPO per i disturbi della ghiandola tiroidea, principalmente per escludere o confermare il suo danno autoimmune, nonché per monitorare l'efficacia della terapia. Tipicamente, questa analisi è prescritta in combinazione con la determinazione della concentrazione di ormoni TSH (ormone stimolante la tiroide), T3, T4 e alcuni altri indicatori.

A un livello molto elevato di anti-TPO, oltre alla ghiandola tiroidea, può essere necessario un esame del sistema osteoarticolare. A tale scopo viene prescritto uno studio ad ultrasuoni, radioisotopi, ecc..

Le indicazioni per la determinazione degli anticorpi per la perossidasi tiroidea sono:

La necessità di analisi nelle donne in gravidanza e nel periodo postpartum

La determinazione dell'AT-TPO è talvolta necessaria durante un esame completo delle donne in gravidanza. Lo sviluppo di ipotiroidismo in una donna durante il parto di un bambino minaccia l'insorgenza di patologie del feto, complicanze nel corso della gravidanza, conseguenze negative per la salute della donna, pertanto questa condizione deve essere esclusa o corretta. L'analisi viene eseguita anche con l'aborto spontaneo nel primo trimestre. Circa il 10% delle donne nel periodo postpartum sviluppa tiroidite. Il sospetto di lui è anche un motivo per assegnare uno studio..

Preparazione allo studio

Per l'analisi degli anticorpi contro la troperossidasi, è necessario preparare correttamente:

  1. Un mese prima della donazione di sangue prevista, dopo aver consultato un medico, dovrebbe essere escluso l'uso di farmaci ormonali (inclusi i contraccettivi orali).
  2. 3 giorni prima dell'analisi, smettere di usare medicinali contenenti iodio (solo dopo aver discusso con il medico) e non bere alcolici.
  3. Il giorno prima di prendere il sangue, è necessario escludere un'intensa attività fisica, il fumo, limitare le situazioni stressanti che possono aumentare il valore dell'indicatore determinato.
  4. Hai bisogno di una buona notte di sonno prima della ricerca.
  5. Il prelievo di sangue deve essere effettuato al mattino a stomaco vuoto, dopo l'ultimo pasto dovrebbe essere di almeno 8 ore.

Norme degli anticorpi per la perossidasi tiroidea

La norma di AT-TPO nelle donne e negli uomini è la stessa e ammonta a I risultati dell'analisi devono essere forniti al medico, non è necessario decifrarli da soli

AT-TPO aumentato: cosa fare?

Il regime di trattamento con un livello aumentato di AT-TPO è selezionato dal medico in base alla causa della deviazione.

Trattamento farmacologico

  1. Con una produzione insufficiente di ormoni tiroidei, ai pazienti viene prescritta una terapia ormonale sostitutiva.
  2. Con l'aumento dei valori degli indicatori ormonali, al contrario, i farmaci tirostatici che sopprimono l'attività secretoria della ghiandola tiroidea.
  3. Per ridurre l'attività del processo autoimmune, al paziente vengono prescritti antistaminici, glucocorticosteroidi.
  4. Con l'infiammazione, possono essere utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei..
  5. La terapia sintomatica viene eseguita con l'aiuto di farmaci antiipertensivi, beta-bloccanti, ecc..

Terapia dietetica

I pazienti con ipertiroidismo hanno dimostrato di seguire una dieta, tè e caffè forti, cibi piccanti e fritti dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Il menu aggiunge più alimenti ricchi di vitamine e minerali (verdure, frutta, prodotti a base di acido lattico).

Misure preventive

Al fine di prevenire lo sviluppo di anomalie associate alla funzione tiroidea, si raccomanda:

  • rifiuto di cattive abitudini;
  • dieta bilanciata;
  • rispetto di un'adeguata modalità di lavoro e riposo, una notte di sonno;
  • evitare il sovraccarico fisico e mentale;
  • per le persone a rischio - regolari esami medici profilattici (almeno 1 volta all'anno).

video

Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.

Anticorpi anti-troperossidasi microsomiali, Anti-TPO

Enzima della cellula follicolare tiroidea, un test sensibile per la rilevazione della tiroidite autoimmune. Lo studio degli anticorpi contro la troperossidasi microsomiale ha lo scopo di rilevare immunoglobuline specifiche nel siero del sangue che agiscono contro l'enzima nelle cellule della ghiandola tiroidea, necessario per la sintesi degli omoni tiroidei e la formazione di una forma attiva di iodio. Il rilevamento di Anti-TPO è un marker diagnostico di alcune malattie autoimmuni che colpiscono la ghiandola tiroidea. Un'analisi quantitativa dell'anti-TPO nel siero del sangue è uno degli indicatori più accurati delle malattie autoimmuni della tiroide e può essere rilevata in una fase precoce. In diagnostica, uno studio anti-TPO viene utilizzato per rilevare lesioni tiroidee autoimmuni come la tiroidite di Hashimoto, gozzo tossico diffuso, tiroidite postpartum e autoimmune, ipertiroidismo e ipotiroidismo. Come metodo di ricerca, l'analisi consente di identificare lo stato della ghiandola tiroidea per escludere o confermare le violazioni. L'analisi viene anche utilizzata per confermare o escludere la natura autoimmune delle malattie della tiroide. Le indicazioni per condurre uno studio anti-TPO sono l'identificazione dei sintomi caratteristici della disfunzione tiroidea o se si sospettano tali anomalie sulla base dei risultati di altri test. Lo studio è prescritto come strumento di monitoraggio per i pazienti con patologie tiroidee confermate, prima della nomina della terapia associata alla probabilità di sviluppare ipotiroidismo, manifestazioni di disfunzione tiroidea. L'analisi può far parte di studi per identificare le cause di aborti spontanei e nascite premature, da prescrivere a pazienti ad alto rischio di sviluppare tiroidite autoimmune. I risultati sono quantitativi, indicati e indicati come valori di riferimento. Per la diagnosi, un livello elevato di anti-TPO è indicativo. Gli anticorpi anti-troperossidasi sono immunoglobuline, che sono un marker per le malattie autoimmuni della tiroide. Nella maggior parte dei casi, gli anticorpi anti-TPO aumentano significativamente in presenza di malattie che si manifestano senza alcun sintomo. Nella fase iniziale possono verificarsi apatia, pelle secca e aumento del nervosismo. Questi sintomi sono generalmente attribuiti a stanchezza o mancanza di vitamine..

Gli anticorpi anti-tio-ossidasi sono notevolmente aumentati nelle donne.

Se si nota che gli anticorpi anti-TPO sono elevati, ciò può essere dovuto al fatto che il tessuto tiroideo è suscettibile all'aggressione autoimmune.

Tali modifiche si verificano nei seguenti casi:

  • tiroidite,
  • Gozzo tossico diffuso,
  • Ipotiroidismo idiopatico,
  • Malattia di Graves,
  • Cancro alla tiroide.

AT TPO

Il tasso di AT TPO può essere aumentato nelle persone che non soffrono di disfunzioni degli organi e sono causate da altre malattie che colpiscono la ghiandola tiroidea. Per proteggere te stesso e capire perché l'AT TPO è notevolmente aumentato nelle donne, è meglio contattare la nostra clinica per chiedere aiuto. I nostri medici eseguiranno tutti i test necessari e determineranno se l'AT è elevato alla perossidasi tiroidea..

Anticorpi tiroidei perossidasi

Gli anticorpi anti-perossidasi tiroidea normalmente in rappresentanti di sessi diversi non differiscono nelle prestazioni e non devono superare i 34 UI / ml. Gli anticorpi anti-dis-ossidasi nella tabella normale secondo la tabella per donne e uomini possono variare solo per categoria di età ed è il seguente:

• Meno di 50 anni - meno di 30 UI / ml,

• Più vecchio di 50 anni - meno di 50 UI / ml.

La tioossidossidasi è un enzima che viene sintetizzato nella ghiandola tiroidea in ogni persona. Gli anticorpi anti-TPO sono composti proteici la cui azione è diretta contro gli enzimi responsabili della formazione della forma attiva di iodio, necessaria per la sintesi degli ormoni tiroidei. Se gli anticorpi anti-perossidasi tiroidea sono elevati, questo è un indicatore della presenza di malattie autoimmuni della tiroide nel corpo..

I test possono rilevare gli anticorpi anti-TPO nel sangue. Inoltre, questo test viene spesso prescritto dai medici come aggiunta ai test per T3 e T4 gratuiti e analisi per il livello di TSH..

Se il test è positivo, significa che la vera causa della malattia della tiroide è la malattia autoimmune (malattia di Graves o di Hashimoto). Queste malattie provocano la produzione di anticorpi da parte del sistema immunitario che attaccano le cellule sane anziché le cellule malate, provocando in tal modo una disfunzione generale della tiroide..

Quando vale la pena fare un'analisi per determinare gli anticorpi contro la TPO:

  • se ha iper- o ipotiroidismo;
  • con tiroidite cronica, un improvviso aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea o la comparsa di sigilli e nodi su di essa;
  • se durante la gravidanza una donna ha un alto livello di TSH;
  • se sta assumendo farmaci come interferone, litio, amidaron.

Vale la pena notare che quelle persone i cui test per gli anticorpi anti-TPO erano positivi potrebbero in realtà non avere malattie autoimmuni della tiroide. Ma il fatto stesso della loro presenza nel sangue segnala già un serio rischio di ottenerli in futuro. Se la ghiandola tiroidea, nonostante la presenza di anticorpi, funziona normalmente, è necessario esaminarla periodicamente con un medico per prevenire possibili complicanze.

AT TPO è notevolmente aumentato nelle donne: importanza

Esistono diversi motivi per cui è possibile aumentare AT TPO:

  • tiroidite autoimmune;
  • La malattia di Bazedova;
  • ipotiroidismo primario;
  • malattie autoimmuni che colpiscono altri sistemi di organi;
  • età matura nelle donne;
  • gravidanza.

Per determinare con precisione il motivo per cui gli anticorpi anti-TPO sono elevati nelle donne, vale la pena contattare gli specialisti della nostra clinica. La causa della tua malattia sarà sicuramente stabilita dopo un esame della storia e ulteriori diagnosi. È possibile testare la determinazione degli anticorpi anti-TPO separatamente o insieme ad altri campioni in programmi complessi per esaminare lo stato del corpo.

Norme di AT per la troperossidasi negli uomini e nelle donne

Gli anticorpi anti-perossidasi tiroidea non devono normalmente superare i 34 UI / ml, sia negli uomini che nelle donne. Gli anticorpi anti-dis-ossidasi normalmente nella tabella per donne e uomini cambiano solo in base all'età. Dopo aver raggiunto l'età di oltre 50 anni, questo indicatore non deve superare i 50 UI / ml.

Per un monitoraggio tempestivo dell'aspetto degli anticorpi anti-TPO nel sangue, vi preghiamo di contattarci per test e diagnosi altamente accurate! Garantiamo ad ogni paziente che tutte le procedure mediche sono eseguite nelle condizioni più confortevoli e nel rispetto di tutte le norme di sicurezza per lavorare con materiale biologico.

Se l'analisi mostra che gli anticorpi anti-TPO sono elevati, quindi sulla base di questo studio, i nostri medici saranno in grado di scegliere il metodo medico appropriato per te.

REGOLE GENERALI PER LA PREPARAZIONE DELL'ANALISI DEL SANGUE

Per la maggior parte degli studi, si consiglia di donare il sangue al mattino a stomaco vuoto, questo è particolarmente importante se viene eseguito il monitoraggio dinamico di un determinato indicatore. Mangiare può influenzare direttamente sia la concentrazione dei parametri studiati sia le proprietà fisiche del campione (aumento della torbidità - lipemia - dopo aver mangiato cibi grassi). Se necessario, puoi donare il sangue durante il giorno dopo 2-4 ore di digiuno. Si consiglia di bere 1-2 bicchieri di acqua naturale poco prima di prendere il sangue, questo aiuterà a raccogliere la quantità di sangue necessaria per lo studio, ridurre la viscosità del sangue e ridurre la probabilità di formazione di coaguli nella provetta. È necessario escludere la tensione fisica ed emotiva, fumando 30 minuti prima dello studio. Il sangue per la ricerca viene prelevato da una vena.

In quali situazioni vale la pena fare un'analisi per AT TPO

TPO sta per perossidasi tiroidea, un enzima della ghiandola tiroidea che partecipa alla formazione dei suoi ormoni. TPO è responsabile di tali reazioni:

  • ossidazione di iodio in una forma attiva;
  • la combinazione di iodio con l'amminoacido tirosina;
  • "Assemblaggio" di tiroxina, triiodotironina da tiroxina iodata.

La tiossidossidasi può apparire nel sangue quando il tessuto ghiandolare viene distrutto. Si trova in piccole concentrazioni in condizioni normali, poiché è in corso il processo di rinnovo degli organi. Il riconoscimento di TPO come "loro" antigene viene effettuato dai linfociti T..

Con un difetto genetico in queste cellule immunitarie, parti della ghiandola tiroidea vengono percepite come estranee. I linfociti B li attaccano e formano anticorpi (AT). Sono loro che si trovano nell'analisi del sangue all'AT TPO. Se si riscontrano TPO AT che superano i valori medi, nella ghiandola tiroidea c'è un qualche tipo di malattia con distruzione cellulare.

L'uso del test AT TPO è dovuto al fatto che mostra le prime fasi delle malattie autoimmuni, la sua sensibilità si avvicina al 90 percento.

Quando devi fare un'analisi per adulti, bambini:

  • sono stati rilevati segni di aumento della formazione ormonale;
  • ci sono manifestazioni di bassa attività funzionale della ghiandola;
  • è necessario identificare o condurre una diagnosi differenziale di ipertiroidismo, malattia di Bazedov, patologia autoimmune negli adulti, nei bambini, compresi neonati o patologie con ipotiroidismo;
  • lo screening di bambini nati da una madre a cui è stata diagnosticata la tiroidite dopo il parto o durante la gravidanza ha trovato titoli elevati di AT TPO;
  • le malattie autoimmuni sono trattate e la sua efficacia è richiesta;
  • monitorare le condizioni dei pazienti ai quali vengono prescritti farmaci che stimolano la formazione di anticorpi per la tiroide: sali di litio, cordaron, interleuchina, interferone;
  • aborto nelle fasi iniziali, parto prematuro, tossicosi tardiva, fallimento con fecondazione in vitro ripetuta;
  • il paziente soffre di patologie autoimmuni sistemiche.

Come preparare:

  • il sangue viene donato per il test degli anticorpi la mattina prima di colazione, basta una pausa notturna nel mangiare;
  • se il medico ha inviato per esame durante il giorno, dopo aver mangiato dovrebbero passare almeno quattro ore;
  • almeno una settimana per coordinare con l'endocrinologo la possibilità di assumere farmaci, complessi vitaminici e integratori alimentari;
  • se è impossibile rifiutare qualsiasi farmaco, è necessario avvisarli in laboratorio;
  • per il giorno prima escludere il sovraccarico emotivo, fisico, l'alcol;
  • Prima della diagnosi, la fisioterapia, la radiografia e la diagnostica ecografica non possono essere prese;
  • rinviare l'analisi per il periodo di infezioni, esacerbazioni di malattie degli organi interni, dopo gravi malattie o lesioni, dovrebbe passare almeno un mese;
  • prima di donare sangue non puoi fumare per un'ora, dovresti essere almeno 20-30 minuti in uno stato di riposo fisico e mentale.

La norma degli indicatori in una persona sana è la concentrazione (titolo) di anticorpi contro TPO non superiore a 34 unità per 1 ml di siero. Normalmente, c'è una diminuzione del titolo anticorpale, può indicare una bassa attività del sistema immunitario nel suo insieme. In circa uno su dieci pazienti con malattie autoimmuni, il test TPO mostra valori normali. Vi è un aumento del titolo nei soggetti senza malattia tiroidea, molto spesso si tratta di donne in menopausa, postmenopausa.

L'aumento si verifica con tali malattie:

  • Tiroidite autoimmune cronica di Hashimoto;
  • tiroidite giovanile linfocitaria;
  • Malattia di Bazedov-Graves;
  • tiroidite postpartum;
  • carcinoma papillare;
  • gozzo nodulare o diffuso con funzione tiroidea mantenuta o ridotta;
  • artrite reumatoide, lesioni sistemiche della pelle e dei vasi sanguigni nelle collagenosi;
  • diabete mellito insulino-dipendente;
  • fibrosi a seguito di tiroidite cronica o subacuta;
  • forme asintomatiche di funzionalità ghiandolare compromessa;
  • de Kerven tiroidite subacuta con reazioni immunologiche secondarie.

Piccole deviazioni dalla norma, di norma, non richiedono un trattamento speciale, ma si raccomanda ai pazienti di monitorare le prestazioni della ghiandola tiroidea.

Se i risultati sono significativamente più alti, ciò significa che esiste un processo autoimmune attivo, un aumento del titolo è considerato un segno di deterioramento e una diminuzione riflette l'efficacia della terapia.

Trattamento di patologie tiroidee:

  • tireotossicosi - agenti per la soppressione della funzione tiroidea (Merkazolil, Tyrosol, Espa-carb);
  • ipotiroidismo - ormoni per terapia sostitutiva (Eutirox, Bagothyrox);
  • tiroidite subacuta - farmaci antinfiammatori (Voltaren, Indometacina, Ibuprom), ormoni glucocorticoidi (Prednisolone e Desametasone);
  • gozzo diffuso o nodulare con compressione degli organi vicini - rimozione chirurgica dell'intera ghiandola o sua parte, terapia con radioiodio;
  • tireotossicosi nelle donne in gravidanza - la dose minima di propiltiouracile fino a 26-28 settimane, controllo obbligatorio della TPO dopo il parto.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sull'analisi di AT TPO.

Che cos'è AT TPO

TPO sta per perossidasi tiroidea. Questo è il nome dell'enzima tiroideo, che prende parte alla formazione dei suoi ormoni. TPO è responsabile di tali reazioni:

  • ossidazione di iodio in una forma attiva;
  • la combinazione di iodio con l'amminoacido tirosina;
  • "Assemblaggio" di tiroxina, triiodotironina da tiroxina iodata.

La tiossidossidasi può apparire nel sangue quando il tessuto ghiandolare viene distrutto. Si trova in piccole concentrazioni in condizioni normali, poiché è in corso il processo di rinnovo degli organi. Il riconoscimento di TPO come "loro" antigene viene effettuato dai linfociti T. La loro varietà: i soppressori di T forniscono segnali che non dovrebbero distruggere le parti apparenti delle cellule, cioè tutto sta andando come dovrebbe nel corpo.

Con un difetto genetico in queste cellule immunitarie, parti della ghiandola tiroidea, compresa la troperossidasi, sono percepite come estranee. I linfociti B li attaccano e formano anticorpi (AT). Sono loro che si trovano nell'analisi del sangue all'AT TPO.

È importante che non entrino nel processo di infiammazione autoimmune stessa, ma fungano da indicatore ("testimone").

Poiché i follicoli distrutti della ghiandola contengono non solo TPO, ma anche molti altri antigeni, anche gli anticorpi si formano diversi. L'uso del test AT TPO è dovuto al fatto che mostra le prime fasi delle malattie autoimmuni, la sua sensibilità si avvicina al 90 percento.

Ed ecco di più sulla TC della tiroide.

Quando devi fare un'analisi per adulti, bambini

Uno studio di AT TPO è indicato per determinare se i disturbi della tiroide si basano su processi autoimmuni. L'analisi è necessaria in tali situazioni cliniche:

  • Sono stati trovati segni di aumento della formazione ormonale - aumento del nervosismo, irritabilità, frequenza cardiaca accelerata, fibrillazione atriale, difficoltà respiratoria, perdita di peso con aumento dell'appetito, occhi sporgenti, debolezza costante, mani tremanti, ghiandola tiroidea ingrossata, gozzo.
  • Ci sono manifestazioni di bassa attività funzionale della ghiandola: viso gonfio, palpebre, parte inferiore delle gambe, pelle secca e pallida, capelli fragili, unghie esfolianti, letargia, letargia, letargia.
  • È necessario identificare o diagnosticare in modo differenziale l'ipertiroidismo, la malattia di Bazedov, la patologia autoimmune negli adulti, i bambini, compresi i neonati o la patologia con ipotiroidismo: postpartum, tiroidite linfocitica cronica.
  • Lo screening (selezione per ulteriore esame) di bambini nati da una madre a cui è stata diagnosticata la tiroidite dopo il parto o durante la gravidanza ha trovato titoli elevati di AT TPO.
  • Le malattie autoimmuni sono in cura e ne è richiesta l'efficacia..
  • Monitoraggio dello stato dei pazienti ai quali vengono prescritti farmaci che stimolano la formazione di anticorpi per la ghiandola tiroidea: sali di litio, cordaron, interleuchina, interferone.
  • Aborto spontaneo nelle prime fasi, parto prematuro, tossicosi tardiva, fallimento durante ripetute procedure di inseminazione artificiale.
  • Il paziente soffre di malattie autoimmuni sistemiche - vasculite, artrite reumatoide, anemia megaloblastica, lupus eritematoso, diabete di primo tipo (insulino-dipendente).

Come preparare

Il test anticorpale viene donato la mattina prima di colazione. Una pausa notturna nel mangiare è sufficiente se il medico ha inviato per l'esame durante il giorno, dovrebbero passare almeno quattro ore dopo aver mangiato. Questa analisi è abbastanza sensibile alle violazioni delle regole di preparazione, la loro non conformità porta a risultati falsi. Si consiglia ai pazienti di:

  • non meno di una settimana per coordinare con l'endocrinologo la possibilità di assumere farmaci, complessi vitaminici e integratori alimentari. Nel caso in cui sia impossibile rifiutarne alcuni a causa di una minaccia per la salute, è necessario venire in laboratorio con il loro elenco;
  • per il giorno prima escludere sovraccarichi emotivi, fisici, feste, bevande alcoliche;
  • Prima della diagnosi, la fisioterapia, la radiografia e la diagnostica ecografica non possono essere prese;
  • rinviare l'analisi per il periodo di infezioni, esacerbazioni di malattie degli organi interni, dopo gravi malattie o lesioni, dovrebbe passare almeno un mese;
  • prima di donare sangue non puoi fumare per un'ora, dovresti essere almeno 20-30 minuti in uno stato di riposo fisico e mentale.
Consultazione endocrinologa

Decifrare gli indicatori dell'ormone tiroideo

Il materiale per lo studio è il sangue di una vena. La tecnica di analisi si basa sulla determinazione di complessi con anticorpi contro l'enzima studiato. I risultati sono spesso pronti il ​​giorno successivo. La valutazione viene effettuata da un medico che osserva il paziente, poiché si verificano anomalie con una vasta gamma di malattie, che richiede la considerazione dei reclami e dei dati del paziente da altri metodi di esame.

Norma

In una persona sana, la concentrazione (titolo) di anticorpi per TPO non è superiore a 34 unità per 1 ml di siero. Va tenuto presente che, a seconda del reagente utilizzato da un determinato laboratorio, l'intervallo di valori può differire leggermente dai valori indicati. Gli indicatori di riferimento (medi) sono indicati sul modulo con i dati di analisi.

Durante la decodifica del risultato, gli endocrinologi tengono conto delle seguenti caratteristiche del test:

  • normale è una diminuzione del titolo anticorpale, può indicare una bassa attività del sistema immunitario nel suo insieme;
  • le norme non sono correlate al genere, all'età, alla fase del ciclo mestruale o al periodo di gravidanza nelle donne;
  • in circa uno su dieci pazienti con malattie autoimmuni, il test TPO mostra valori normali;
  • c'è un aumento del titolo nei soggetti senza patologia tiroidea. Molto spesso, si tratta di donne in menopausa, donne in postmenopausa.

Aumento nei bambini, nelle donne

Le malattie che possono verificarsi con un aumento dei valori di AT TPO includono:

  • Tiroidite autoimmune cronica di Hashimoto;
  • tiroidite giovanile linfocitaria;
  • Malattia di Bazedov-Graves;
  • tiroidite postpartum;
  • carcinoma papillare;
  • gozzo nodulare o diffuso con funzione tiroidea mantenuta o ridotta;
  • artrite reumatoide, lesioni sistemiche della pelle e dei vasi sanguigni nelle collagenosi;
  • diabete mellito insulino-dipendente;
  • fibrosi a seguito di tiroidite cronica o subacuta;
  • forme asintomatiche di funzionalità ghiandolare compromessa;
  • de Kerven tiroidite subacuta con reazioni immunologiche secondarie.

Durante la gravidanza

Di particolare importanza è l'analisi degli anticorpi anti-TPO durante la gestazione. Ciò è dovuto al fatto che attraversano la barriera placentare ed entrano nel sangue fetale. In questo caso, la ghiandola tiroidea è interessata e il bambino può avere tireotossicosi congenita o ipotiroidismo..

Il malfunzionamento ormonale è particolarmente pericoloso per i bambini, poiché lo sviluppo fisico è disturbato e si verificano disturbi mentali. Alle donne in gravidanza viene assegnata un'analisi come obbligatoria, screening anche in assenza di manifestazioni di malattie.

Ciò è dovuto anche al fatto che le donne con un titolo elevato hanno dei rischi:

  • tiroidite postpartum;
  • ipotiroidismo, che può essere asintomatico per una donna, ma fatale per l'intelligenza del bambino;
  • complicanze durante la gravidanza e il parto;
  • aborto spontaneo.
L'ipotiroidismo durante la gravidanza può essere asintomatico per una donna, ma fatale per l'intelletto del bambino.

Qual è il pericolo di cifre alte AT TPO

Gli anticorpi stessi non partecipano ai danni ai tessuti ghiandolari, ma hanno la capacità di interrompere il suo lavoro, bloccare il processo di produzione dell'ormone. Piccole deviazioni dalla norma, di norma, non richiedono un trattamento speciale, ma si raccomanda ai pazienti di monitorare le prestazioni della ghiandola tiroidea.

Se i risultati sono significativamente più alti, ciò significa che esiste un processo autoimmune attivo, un aumento del titolo è considerato un segno di deterioramento e una diminuzione riflette l'efficacia della terapia.

Guarda il video sull'analisi AT-TPO:

Trattamento delle patologie tiroidee

La scelta del metodo di terapia si basa sulle violazioni rilevate:

  • tireotossicosi - agenti per la soppressione della funzione tiroidea (Merkazolil, Tyrosol, Espa-carb);
  • ipotiroidismo - ormoni per terapia sostitutiva (Eutirox, Bagothyrox);
  • tiroidite subacuta - farmaci antinfiammatori (Voltaren, Indometacina, Ibuprom), ormoni glucocorticoidi (Prednisolone e Desametasone);
  • gozzo diffuso o nodulare con compressione degli organi vicini - rimozione chirurgica dell'intera ghiandola o sua parte, terapia con radioiodio;
  • tireotossicosi nelle donne in gravidanza - la dose minima di propiltiouracile fino a 26-28 settimane, controllo obbligatorio della TPO dopo il parto.

E qui c'è di più sulla diagnosi delle malattie della tiroide.

Gli anticorpi anti-tio-ossidasi compaiono durante il periodo dei disturbi autoimmuni nella ghiandola tiroidea. Riflettono il grado di aggressività delle cellule immunitarie nei confronti dei propri tessuti. Sotto la loro influenza, la formazione di tiroxina e triiodotironina nei follicoli viene interrotta. È usato come metodo diagnostico e di screening nei neonati, nei bambini e negli adulti. Di particolare importanza durante la gravidanza.

Spesso viene rilevata una cisti tiroidea. Ma non tutti richiedono un trattamento. Le cause principali sono malfunzionamenti degli organi, carenza di iodio e all'inizio i sintomi potrebbero non essere presenti. Esistono entrambi i lobi follicolari, colloidali, piccoli, multipli. Perché sono pericolosi? Quando è necessaria un'operazione di rimozione??

Una carenza ormonale può provocare ipoparatiroidismo, i cui sintomi e il trattamento sono disponibili solo per l'endocrinologo. Le cause nei bambini sono congenite, mancanza di vitamina D. Ci sono anche postoperatori, alimentari, primari e secondari. Dopo la diagnosi, vengono prescritti farmaci e dieta per evitare complicazioni..

L'ormone adrenalina è prodotto principalmente dalle ghiandole surrenali. Si ritiene che questo sia un ormone dello stress, ma le sue funzioni sono molto più ampie. Quale altra ghiandola produce adrenalina? Come cambia l'azione se viene rilevato un eccesso o un difetto?

Abbastanza spesso, l'adenoma tossico nelle fasi iniziali è completamente nascosto. I sintomi compaiono quando il nodo cresce con un aumento degli occhi, interruzioni del ritmo del cuore e altri. Inizialmente, il trattamento viene eseguito senza intervento chirurgico, in assenza di effetto, può essere utilizzata la scleroterapia con etanolo..

Un ruolo importante nello sviluppo prenatale è giocato dall'ormone della crescita umano. Le principali proprietà dell'ormone della crescita influenzano lo sviluppo di ossa, muscoli, forma del viso e degli arti. A diverse età e persino all'ora del giorno, la norma dell'indicatore cambia. Con una carenza, viene prescritto un ormone ricombinante.

Assegnazione dell'analisi per gli anticorpi anti-TPO e interpretazione dei risultati

La penetrazione di microrganismi patogeni porta alla produzione di anticorpi, che sono proteine ​​speciali e la loro sintesi viene effettuata dalle cellule del sistema immunitario. Ci sono situazioni in cui si osserva la produzione di anticorpi contro cellule sane del corpo umano.

L'analisi degli anticorpi anti-TPO negli ultimi anni è diventata uno studio abbastanza popolare, che è prescritto a quasi tutti coloro che cercano aiuto da un endocrinologo con malattia della tiroide.

Il valore degli anticorpi contro il TPO

AT TPO: caratterizzazione e ruolo

La perossidasi tiroidea si riferisce a uno degli importanti antigeni tiroidei a cui rispondono le cellule immunitarie. Un tale enzima partecipa attivamente alla formazione di iodio in forma attiva ed è considerato un catalizzatore per la produzione di ormoni tiroidei. Grazie agli anticorpi anti-perossidasi tiroidea, l'enzima viene bloccato e il risultato è una diminuzione della produzione di ormoni T3 e T4.

Gli anticorpi anti-TPO sono prodotti dai linfociti B se iniziano a percepire la perossidasi tiroidea come una proteina estranea. Inizia l'effetto di tali anticorpi sulle cellule tiroidee, che provoca la loro graduale distruzione.

Un grande accumulo di tali anticorpi porta alla massiccia distruzione delle cellule tiroidee, dove si osserva la produzione di ormoni T3 e T4..

Tutto ciò termina con un forte aumento dei livelli ormonali e lo sviluppo della tireotossicosi. Il livello di cellule che producono ormoni tiroidei durante il periodo climatico è così ridotto che non sono in grado di garantire il pieno sviluppo del corpo. Tutto ciò porta allo sviluppo dell'ipotiroidismo: questa è una sindrome clinica, che si esprime nell'insufficiente contenuto di ormoni tiroidei nel corpo umano..

Indicazioni per lo studio

Gli specialisti prescrivono un esame del sangue per AT TPO con le seguenti indicazioni:

  • rilevazione della malattia autoimmune della tiroide
  • diagnosi di ingrossamento della tiroide
  • grandi formati di tessuti perioculari
  • formazione di denso gonfiore della gamba
  • non gravidanza nelle donne da molto tempo e problemi nel portarla
  • prognosi dell'ipertiroidismo in pazienti a rischio
  • rilevazione di iperteriosi o malattia di Graves nei neonati in cui le madri soffrivano di tali malattie
  • diagnosi del gozzo

Per la diagnosi di "tiroidite autoimmune" distinguere i seguenti criteri:

  • elevati anticorpi anti-TPO
  • cambiamenti di natura specifica sugli ultrasuoni della tiroide
  • la presenza di ipotiroidismo subclinico o grave

Nel caso in cui uno dei criteri elencati sia assente, la diagnosi di tiroidite autoimmune diventa improbabile.

Formazione

Una corretta preparazione è un risultato affidabile.

Per ottenere risultati accurati e affidabili, si consiglia di eseguire alcuni preparativi per lo studio del sangue per gli ormoni tiroidei:

  1. donare il sangue per la ricerca è necessario al mattino e sempre a stomaco vuoto
  2. l'ultimo pasto prima dell'analisi dovrebbe essere 8-12 ore prima della procedura
  3. Si raccomanda di evitare il sovraccarico psicoemotivo e fisico.
  4. prevenire il surriscaldamento e l'ipotermia del corpo
  5. è importante smettere di bere alcolici e fumare prima dell'analisi

Nel caso in cui venga effettuato un controllo iniziale del contenuto degli ormoni tiroidei, si consiglia di 2-4 settimane prima della data designata dello studio di rifiutare di assumere farmaci che influenzano il funzionamento della ghiandola tiroidea.

Se è necessario monitorare l'efficacia del trattamento, è necessario rifiutare di assumere i farmaci il giorno dell'analisi ormonale e assicurarsi di risolverlo nella forma di direzione.

Il materiale per lo studio è il sangue di una vena e 5 ml sono sufficienti per rilevare la concentrazione di anticorpi.

Decrittazione dell'analisi

La norma dell'ormone nel sangue e possibili deviazioni

Dopo aver eseguito un esame del sangue su AT TPO, uno specialista lo decodifica. La norma di tali anticorpi nei pazienti fino a 50 anni va da 0,0 a 35,0 U / L e, dopo questa età, il suo livello può essere 0,0-100, U / L.

Un livello elevato di anticorpi anti-TPO viene spesso diagnosticato in pazienti con treoidite di Hashimoto. Una caratteristica di questa patologia è che, per ragioni sconosciute, si sviluppa una reazione autoimmune nel corpo del paziente e questo porta all'attivazione di anticorpi speciali. Il risultato è un effetto deprimente sulla ghiandola tiroidea e questo si manifesta in un aumento delle sue dimensioni, che è una delle cause più comuni di ipotiroidismo.

La pratica medica mostra che nelle donne la tiroidite di Hashimoto viene diagnosticata molto più spesso e che i pazienti anziani sono particolarmente a rischio..

Con questa malattia, nella maggior parte degli studi sono presenti anticorpi anti-TPO, a conferma della natura immunitaria della patologia..

Video utile - Ipotermosi.

Si osserva un aumento degli anticorpi dell'enzima perossidasi tiroidea:

  • con gozzo tossico diffuso
  • con tiroidite in forma subacuta
  • con gozzo tossico nodulare
  • con ipotiroidismo idiopatico
  • con disfunzione tiroidea dopo la nascita
  • con tiroidite autoimmune

In alcuni casi, una piccola quantità di anticorpi anti-TPO può essere osservata in patologie che non sono associate a compromissione del funzionamento della tiroide. Uno dei motivi per l'aumento degli anticorpi anti-TPO dopo il parto può essere problemi nella ghiandola tiroidea..

In genere, questa condizione patologica del corpo delle donne è accompagnata da lievi sintomi:

  • aumento della secchezza della pelle
  • perdita di capelli e fragilità
  • problemi con attenzione
  • debolezza del corpo

Le informazioni sulla quantità di anticorpi anti-TPO nel corpo del paziente consentono di rilevare varie patologie autoimmuni, nonché l'ipotiroidismo, che è accompagnato da un basso livello di ormoni tiroidei. Giocano un ruolo importante per la salute umana, poiché sono coinvolti nella creazione dello sfondo ormonale del corpo..

L'interruzione di almeno un organo porta a malfunzionamenti nel funzionamento di tutto l'organismo e per questo motivo è importante identificare le violazioni il più presto possibile. I problemi con gli ormoni tiroidei rappresentano una grave minaccia per la salute umana, pertanto il comportamento dello studio sugli anticorpi perossidasi tiroidea è molto importante.

Trattamento

Caratteristiche del trattamento della patologia

Se vengono rilevati livelli elevati di anticorpi per TPO, è necessario un trattamento obbligatorio. Nel caso in cui lo studio sia stato condotto su una donna incinta, tali indicatori potrebbero indicare che dopo la nascita del bambino esiste il rischio di contrarre la tiroidite. Inoltre, l'aumento della concentrazione di anticorpi contro la TPO è una minaccia significativa allo sviluppo intrauterino del bambino.

L'alto contenuto di anticorpi indica che il corpo del paziente ha difficoltà a causa di livelli insufficienti di ormoni tiroidei e questa patologia è chiamata ipotiroidismo..

Lo sviluppo di una tale malattia durante l'infanzia può causare una grave rottura del cervello sotto forma di cretinismo e, negli adulti, può formarsi un mixedema..

Questa condizione patologica del corpo è considerata troppo pericolosa e quindi richiede un trattamento. L'eliminazione dell'ipertiroidismo viene effettuata utilizzando farmaci ormonali, il cui dosaggio è selezionato da uno specialista. Un trattamento adeguato consente di normalizzare le condizioni del paziente e riportarlo alla vita normale..

Determinazione dell'AT TPO durante la gravidanza

Determinare il contenuto del livello di AT TPO durante la gravidanza consente di prevedere la probabilità di sviluppare tiroidite dopo la nascita di un bambino. La pratica medica mostra che questo rischio è molte volte più prevalente nelle donne con TP anti-TB rispetto ai pazienti senza questi anticorpi nel corpo.

Lo sviluppo della tiroidite postpartum è osservato nel 5-10% delle donne e si osserva una violazione del funzionamento della ghiandola tiroidea sotto l'influenza di anticorpi e si osserva la formazione di tireotixicosi distruttiva.

Molto spesso, in tale situazione, si verifica un completo ripristino della ghiandola tiroidea, tuttavia ad alcune donne viene diagnosticato lo sviluppo dell'ipotiroidismo.

Con alcune raccomandazioni, la determinazione del contenuto di AT TPO viene effettuata con un aumento del TSH di oltre 2,5 mIU / ml durante la gravidanza. Il suo aumento del livello è una delle indicazioni per l'assunzione di livotiroxina durante la gravidanza.

Anticorpi anti-perossidasi tiroidea (anti-TPO)

Gli anticorpi anti-troperossidasi sono immunoglobuline specifiche dirette contro un enzima contenuto nelle cellule tiroidee e responsabili della formazione di una forma attiva di iodio per la sintesi degli ormoni tiroidei. Sono un marcatore specifico della malattia autoimmune della tiroide..

Anticorpi per perossidasi tiroidea, anticorpi microsomiali, anticorpi per antigene microsomiale, ATPPO, ATPO.

Autoanticorpi anti-tiroidasi perossidasi, Anticorpi antimicrosomiali, Anticorpi microsomiali antitiroidei, Autoanticorpi tiroidei perossidasi, Anticorpi TPO, Test per tiroidasi per tiroide, Anticorpi microsomiali tiroidei, TPOAb, Anti-TPO.

Intervallo di rilevazione: 5,00 - 600,00 UI / ml.

UI / ml (unità internazionale per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

Questa analisi ha lo scopo di determinare anticorpi specifici per il tessuto tiroideo nel siero del sangue - anti-TPO. Si formano quando il sistema immunitario umano riconosce erroneamente il tessuto tiroideo come una sostanza biologica aliena, che può portare a tiroidite, danni al tessuto ghiandolare e vari disturbi della sua funzione.

La ghiandola tiroidea sintetizza un numero di ormoni vitali: tiroxina (T4) e triiodotironina (T3), che sono di grande importanza nella regolazione del metabolismo. A sua volta, la ghiandola tiroidea è regolata dall'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria (TSH), che garantisce un'adeguata produzione di ormoni tiroidei a seconda delle esigenze del corpo. L'effetto dannoso degli anticorpi su varie strutture biochimiche può portare a un'interruzione della normale produzione di ormoni tiroidei e influire negativamente sulla regolazione della sua funzione, che alla fine provoca patologie croniche associate a ipo o ipertiroidismo. L'ipotiroidismo si manifesta sotto forma di sintomi come aumento di peso, gozzo, pelle secca, perdita di capelli, costipazione, aumento della sensibilità al freddo. Ipertiroidismo è accompagnato da sudorazione, palpitazioni, ansia, tremore agli arti, debolezza, disturbi del sonno, perdita di peso, esoftalmo.

L'enzima tiroroperossidasi svolge un ruolo chiave nella formazione degli ormoni tiroidei. La tiossidossidasi è coinvolta nella formazione di una forma attiva di iodio, senza la quale la sintesi biochimica degli ormoni tiroidei T4 e T3 è impossibile. La comparsa nel sangue di anticorpi verso questo enzima interrompe la sua normale funzione, a seguito della quale diminuisce la produzione degli ormoni corrispondenti.

L'analisi quantitativa del siero del sangue per gli anticorpi anti-troperossidasi è il metodo più sensibile per la diagnosi delle malattie autoimmuni della tiroide. La deviazione dalla norma dei suoi risultati è un segno precoce della tiroidite di Hashimoto e del gozzo tossico diffuso (malattia di Bazedova). I moderni metodi altamente sensibili per la rilevazione di anticorpi contro la perossidasi tiroidea possono diagnosticare correttamente il 95% dei pazienti con tiroidite di Hashimoto e l'85% dei pazienti con gozzo tossico diffuso. Durante la gravidanza, l'anti-TPO può influenzare in modo significativo lo sviluppo della ghiandola tiroidea e la salute del nascituro, in quanto sono in grado di penetrare la barriera placentare dal sangue della madre al feto. I livelli di anti-TPO spesso aumentano con altre malattie della tiroide, come ipotiroidismo idiopatico, adenoma e cancro, inoltre, con tutti i tipi di malattie autoimmuni, tra cui l'artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, il diabete mellito insulino-dipendente, l'insufficienza surrenalica autoimmune e la perinosi un certo numero di casi indica il coinvolgimento della ghiandola tiroidea in questo processo patologico. La terapia con alcuni farmaci (amiodarone, litio, interferone) può anche causare anticorpi contro la tio-ossidasi e, di conseguenza, ipotiroidismo.

A cosa serve lo studio??

  • Prima di tutto, per identificare varie malattie autoimmuni della ghiandola tiroidea:
    • tiroidite Hashimoto,
    • gozzo tossico diffuso,
    • tiroidite postpartum,
    • tiroidite autoimmune,
    • ipertiroidismo o ipotiroidismo nei neonati.
  • Per l'esame della ghiandola tiroidea nei neonati al fine di verificare se non ci sono anomalie, se la madre ha rilevato anticorpi contro la perossidasi tiroidea o la tiroidite postpartum.
  • Stabilire o escludere la natura autoimmune dell'una o dell'altra malattia tiroidea (ingrossamento della ghiandola tiroidea senza comprometterne la funzione, ipo o ipertiroidismo primario, oftalmopatia, ecc.), Poiché ciò consente di prescrivere la terapia più efficace.

Quando è programmato uno studio?

  • Con sintomi di malfunzionamento della tiroide.
  • Quando i risultati di altri test indicano una disfunzione della ghiandola tiroidea.
  • Quando è richiesto il monitoraggio a lungo termine dello stato di salute di un paziente con patologia tiroidea, che comprende test di laboratorio a intervalli regolari come controllo sull'efficacia del trattamento.
  • Se si considera la possibilità di prescrivere una terapia associata al rischio di ipotiroidismo a seguito della comparsa di anti-TPO (litio, amiodarone, interferone alfa, interleuchina-2).
  • Se necessario, scopri le cause di aborto spontaneo, preeclampsia, parto prematuro, tentativi falliti di inseminazione artificiale - questo può essere dovuto all'influenza di anticorpi specifici.
  • Se i risultati di altri test (per T3, T4 e / o TSH) indicano disfunzione tiroidea.
  • Con una malattia autoimmune che inizialmente non ha influenzato la funzione tiroidea (artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, anemia perniciosa, vasculite autoimmune sistemica, diabete mellito insulino-dipendente), se ci sono sintomi che la ghiandola tiroidea è coinvolta in questo processo.
  • Se il paziente è ad alto rischio di tiroidite autoimmune (come le donne in gravidanza che hanno già avuto casi di malattia nelle loro famiglie).

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 0 - 34 UI / ml.

Ragioni per aumentare il livello di anti-TPO

In generale, il rilevamento dell'anti-TPO nel siero del sangue indica un'aggressione autoimmune contro la ghiandola tiroidea e più i risultati dell'analisi si discostano dalla norma, maggiore è la probabilità di questo tipo di patologia.

  • Un aumento lieve o moderato del livello di perossidasi tiroidea può essere causato da molte malattie della tiroide e disturbi autoimmuni: artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, diabete mellito insulino-dipendente, cancro alla tiroide, vasculite autoimmune sistemica, ecc..
  • Una deviazione significativa dei risultati dalla norma indica più spesso una malattia autoimmune della tiroide, ad esempio tiroidite di Hashimoto, gozzo tossico diffuso.
  • I risultati positivi dell'analisi durante la gravidanza indicano la possibilità di ipertiroidismo nel bambino (durante lo sviluppo intrauterino o dopo la nascita).
  • Se viene utilizzata un'analisi degli anticorpi per la perossidasi tiroidea per il monitoraggio a lungo termine del corso del trattamento, mentre il livello di anticorpi rimane elevato per tutto il periodo di osservazione o diminuisce all'inizio della terapia e poi si rialza dopo un certo periodo di tempo, ciò indica un'efficacia insufficiente di terapia, così come il fatto che la malattia continua o sta aggravando.
  • A volte il livello di anti-TPO è aumentato nelle persone praticamente sane, più spesso nelle donne, e questa probabilità aumenta con l'età. La maggior parte di loro non si preoccupa mai della malattia della tiroide, ma in ogni caso lo stato di salute del paziente viene monitorato per qualche tempo..

Ragioni per abbassare i livelli di anti-TPO

Una diminuzione della concentrazione di anti-TPO su valori bassi o particolarmente non rilevabili indica che il trattamento è andato a buon fine.

Cosa può influenzare il risultato?

  • Una grande quantità di grasso nel siero.

La sensibilità e la specificità dei test anti-TPO aumenta con lo sviluppo di tecnologie mediche. I metodi di ricerca vengono periodicamente modificati. In parte per questo motivo, questa analisi ha avuto diversi nomi in tutto. Ora vengono utilizzati diversi metodi per la sua implementazione, ognuno di essi ha diversi limiti di sensibilità e limiti di valori normali. A questo proposito, è importante eseguire test ripetuti nello stesso laboratorio, utilizzando la stessa metodologia utilizzata nello studio iniziale, al fine di ottenere la comparabilità dei risultati.

Chi prescrive lo studio?

Medico generico, terapista, endocrinologo, chirurgo, reumatologo, cardiologo, ostetrico-ginecologo, pediatra, neonatologo.

Letteratura

Tiroidite autoimmune a cura di W.A. Scherbaum, U. Bogner, B. Weinheimer, G.F. Bottazzo: Springer-Verlag, Berlino, 1991.

Malattie della tiroide a cura di Lewis E. Braverman, MD. Humana Press, Totowa, N. J., 2003.

Malattia tiroidea nella pratica clinica, I. Ross McDougall, Chapman and Hall, Londra, 1992.

Surks MI, Ortiz E, Daniels GH e altri. Malattia tiroidea subclinica: revisione scientifica e linee guida per la diagnosi e la gestione. JAMA 2004; 291 (2): 228-38.

Ladenson PW, Singer PA, Aink B e altri. Linee guida dell'American Thyroid Association per il rilevamento della disfunzione tiroidea. Arch Inten Med 2000; 160: 1573-5.

Patologia molecolare delle malattie endocrine, Jennifer L., Hunt Springer Science + Business Media, Londra, 2010.