Diagnosi di insulino-resistenza, HOMA e indici caro

In questo articolo imparerai:

L'Organizzazione mondiale della sanità ha riconosciuto che l'obesità nel mondo è diventata un'epidemia. E l'insulino-resistenza legata all'obesità innesca una cascata di processi patologici che portano alla sconfitta di quasi tutti gli organi e sistemi umani.

Che cos'è l'insulino-resistenza, quali sono le sue cause e come determinarla rapidamente usando analisi standard, queste sono le domande principali che interessano gli scienziati degli anni '90. Nel tentativo di rispondere, sono stati condotti numerosi studi che hanno dimostrato il ruolo della resistenza all'insulina nello sviluppo del diabete di tipo 2, delle malattie cardiovascolari, dell'infertilità femminile e di altre malattie.

Normalmente, l'insulina viene prodotta dal pancreas in una quantità sufficiente a mantenere il livello di glucosio nel sangue a livello fisiologico. Promuove l'ingresso del glucosio, il principale substrato energetico, nella cellula. Con l'insulino-resistenza, la sensibilità dei tessuti all'insulina diminuisce, il glucosio non penetra nelle cellule e si sviluppa la fame di energia. In risposta a ciò, il pancreas inizia a produrre ancora più insulina. L'eccesso di glucosio si deposita sotto forma di tessuto adiposo, migliorando ulteriormente la resistenza all'insulina.

Nel tempo, le riserve del pancreas si esauriscono, le cellule che lavorano con sovraccarico muoiono e si sviluppa il diabete..

L'eccesso di insulina ha un effetto sul metabolismo del colesterolo, migliora la formazione di acidi grassi liberi, lipidi aterogenici, questo porta allo sviluppo di aterosclerosi e danni al pancreas da acidi grassi liberi.

Cause di insulino-resistenza

La resistenza all'insulina è fisiologica, cioè normale in determinati periodi della vita e patologica.

Ragioni per l'insulino-resistenza fisiologica:

  • gravidanza;
  • gli anni dell'adolescenza;
  • sonno notturno;
  • età avanzata;
  • la seconda fase del ciclo mestruale nelle donne;
  • dieta ricca di grassi.
Cause di insulino-resistenza

Cause di insulino-resistenza patologica:

  • obesità;
  • difetti genetici della molecola di insulina, dei suoi recettori e azioni;
  • inattività fisica;
  • assunzione eccessiva di carboidrati;
  • malattie endocrine (tireotossicosi, malattia di Itsenko-Cushing, acromegalia, feocromocitoma, ecc.);
  • prendendo alcuni farmaci (ormoni, bloccanti adrenergici, ecc.);
  • fumo.

Segni e sintomi di insulino-resistenza

Il principale segno di insulino-resistenza è l'obesità addominale. L'obesità addominale è un tipo di obesità in cui il tessuto adiposo in eccesso si deposita principalmente nell'addome e nella parte superiore del busto..

Particolarmente pericolosa è l'obesità addominale interna, quando il tessuto adiposo si accumula attorno agli organi e interferisce con il loro corretto funzionamento. Malattia del fegato grasso, si sviluppa aterosclerosi, lo stomaco e l'intestino, il tratto urinario sono compressi, il pancreas, gli organi riproduttivi soffrono.

Il tessuto adiposo nell'addome è molto attivo. Si forma un gran numero di sostanze biologicamente attive che contribuiscono allo sviluppo di esso:

  • aterosclerosi;
  • malattie oncologiche;
  • ipertensione arteriosa;
  • malattie articolari;
  • trombosi;
  • disfunzione ovarica.

L'obesità addominale può essere determinata da te a casa. Per fare ciò, misurare la circonferenza della vita e dividerla nella circonferenza dei fianchi. Normalmente, questo indicatore non supera 0,8 nelle donne e 1,0 negli uomini.

Il secondo sintomo importante dell'insulino-resistenza è l'acantosi nera (acanthosis nigricans). L'acantosi nera è un cambiamento nella pelle sotto forma di iperpigmentazione e desquamazione delle pieghe naturali della pelle (collo, ascelle, ghiandole mammarie, inguine, piega intergluteo).

Nelle donne, l'insulino-resistenza si manifesta con la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). La PCOS è accompagnata da irregolarità mestruali, infertilità e irsutismo, crescita eccessiva dei capelli maschili.

Sindrome da insulino-resistenza

A causa della presenza di un gran numero di processi patologici associati all'insulino-resistenza, era consuetudine combinarli tutti nella sindrome da insulino-resistenza (sindrome metabolica, sindrome X).

La sindrome metabolica comprende:

  1. Obesità addominale (circonferenza della vita:> 80 cm nelle donne e> 94 cm negli uomini).
  2. Ipertensione arteriosa (aumento persistente della pressione arteriosa superiore a 140/90 mm Hg).
  3. Diabete mellito o ridotta tolleranza al glucosio.
  4. Violazione del metabolismo del colesterolo, aumento del livello delle sue frazioni "cattive" e diminuzione del "buono".

Il pericolo della sindrome metabolica è l'alto rischio di incidenti vascolari (ictus, infarti, ecc.). Possono essere evitati solo riducendo il peso e controllando i livelli di pressione sanguigna, nonché le frazioni di glucosio e colesterolo nel sangue.

Diagnosi di insulino-resistenza

È possibile determinare la resistenza all'insulina utilizzando test e test speciali..

Metodi diagnostici diretti

Tra i metodi diretti per la diagnosi di insulino-resistenza, il più accurato è il morsetto iperinsulinemico euglicemico (EHC, test del morsetto). Il test della pinza consiste nella somministrazione simultanea di soluzioni di glucosio e insulina per via endovenosa a un paziente. Se la quantità di insulina iniettata non corrisponde (supera) alla quantità di glucosio iniettata, parlano di insulino-resistenza.

Attualmente, il test della pinza viene utilizzato solo a scopo di ricerca, poiché è difficile da eseguire, richiede una formazione speciale e un accesso endovenoso.

Metodi diagnostici indiretti

I metodi diagnostici indiretti valutano l'effetto dell'insulina intrinseca, non esterna, sul metabolismo del glucosio..

Test di tolleranza al glucosio orale (PHTT)

Un test orale di tolleranza al glucosio viene eseguito come segue. Il paziente dona sangue a stomaco vuoto, quindi beve una soluzione contenente 75 g di glucosio e riprende nuovamente l'analisi dopo 2 ore. Il test valuta i livelli di glucosio, nonché l'insulina e il peptide C. Il peptide C è una proteina con cui l'insulina è legata al suo deposito.

Tabella - Risultati di PGTT
StatoGlucosio a digiuno, mmol / lGlucosio dopo 2 ore, mmol / l
Norma3,3-5,5Meno di 7,8
Glicemia a digiuno5,5-6,1Meno di 7,8
Compromissione della tolleranza al glucosioMeno di 6.17,8-11,1
DiabetePiù di 6.1Più di 11.1

La glicemia a digiuno compromessa e la tolleranza al glucosio compromessa sono considerate prediabete e nella maggior parte dei casi sono accompagnate da insulino-resistenza. Se durante il test correliamo i livelli di glucosio con i livelli di insulina e C-peptide, un aumento più rapido di quest'ultimo indica anche la presenza di insulino-resistenza.

Test di tolleranza al glucosio endovenoso (VVGTT)

Un test di tolleranza al glucosio per via endovenosa è simile al PGTT. Ma in questo caso, il glucosio viene somministrato per via endovenosa, dopo di che, a brevi intervalli, gli stessi indicatori vengono ripetutamente valutati come con PGTT. Questa analisi è più affidabile quando il paziente ha una malattia del tratto gastrointestinale che interferisce con l'assorbimento del glucosio..

Il calcolo degli indici di insulino-resistenza

Il modo più semplice ed economico per rilevare la resistenza all'insulina è calcolare i suoi indici. Per questo, una persona ha solo bisogno di donare il sangue da una vena. Saranno determinati i livelli ematici di insulina e glucosio e gli indici HOMA-IR e caro saranno calcolati usando formule speciali. Sono anche chiamati test di insulino-resistenza..

Indice NOMA-IR - calcolo, norma e patologia

L'indice NOMA-IR (valutazione del modello omeostatico dell'insulino-resistenza) viene calcolato utilizzando la seguente formula:

NOMA = (livello di glucosio (mmol / l) * livello di insulina (μMU / ml)) / 22,5

Motivi per aumentare l'indice NOMA:

  • insulino-resistenza, che indica il possibile sviluppo di diabete mellito, aterosclerosi, sindrome dell'ovaio policistico, spesso sullo sfondo dell'obesità;
  • diabete mellito gestazionale (diabete in gravidanza);
  • malattie endocrine (tireotossicosi, feocromocitoma, ecc.);
  • prendendo alcuni farmaci (ormoni, bloccanti adrenergici, farmaci per abbassare il colesterolo);
  • malattia epatica cronica;
  • malattie infettive acute.

Indice Caro

Questo indice è anche un indicatore calcolato..

Indice di caro = livello di glucosio (mmol / L) / livello di insulina (μMU / ml)

Una diminuzione di questo indicatore è un segno sicuro di insulino-resistenza..

I test per l'insulino-resistenza vengono effettuati al mattino a stomaco vuoto, dopo una pausa di 10-14 ore nell'assunzione di cibo. Non è desiderabile prenderli dopo forti stress, durante la malattia acuta e l'esacerbazione della cronica.

Determinazione dei livelli di glucosio nel sangue, insulina e peptide C.

Determinare solo il livello di glucosio, insulina o peptide C nel sangue, separatamente dagli altri indicatori, non è informativo. Dovrebbero essere presi in considerazione in un complesso, poiché un aumento del solo glucosio nel sangue può indicare una preparazione impropria per il test e solo l'insulina - sull'introduzione di una preparazione di insulina dall'esterno sotto forma di iniezioni. Solo assicurandoci che le quantità di insulina e C-peptide siano superiori a quanto previsto a un dato livello di glicemia, possiamo parlare di insulino-resistenza.

Trattamento per insulino-resistenza - dieta, sport, droghe

Dopo aver esaminato, superato i test e calcolato gli indici NOMA e caro, la prima cosa che preoccupa la persona è come curare l'insulino-resistenza. È importante capire qui che la resistenza all'insulina è una norma fisiologica in determinati periodi della vita. Si è formato nel processo di evoluzione come un modo per adattarsi a periodi di carenza alimentare prolungata. E per trattare la resistenza all'insulina fisiologica durante l'adolescenza o durante la gravidanza, ad esempio, non è necessario.

La resistenza all'insulina patologica che porta allo sviluppo di malattie gravi deve essere corretta.

2 punti sono importanti nella perdita di peso: costante attività fisica e aderenza a una dieta ipocalorica.

L'attività fisica dovrebbe essere regolare, aerobica, 3 volte a settimana per 45 minuti. Ben gestito, nuoto, fitness, danza. Durante le lezioni, i muscoli lavorano attivamente ed è in essi che si trova un gran numero di recettori dell'insulina. Allenandosi attivamente, una persona apre l'ormone ai suoi recettori, superando la resistenza.

Una corretta alimentazione e l'adesione a una dieta ipocalorica sono altrettanto importanti nella perdita di peso e nel trattamento dell'insulino-resistenza come lo sport. È necessario ridurre drasticamente il consumo di carboidrati semplici (zucchero, dolci, cioccolato, prodotti da forno). Il menu per l'insulino-resistenza dovrebbe consistere in 5-6 pasti, le porzioni dovrebbero essere ridotte del 20-30%, cercare di limitare i grassi animali e aumentare la quantità di fibre negli alimenti.

In pratica, spesso risulta che perdere peso a una persona con insulino-resistenza non è così semplice. Se, con una dieta e un'attività fisica sufficiente, la perdita di peso non viene raggiunta, vengono prescritti farmaci.

La metformina è la più comunemente usata. Aumenta la sensibilità dei tessuti all'insulina, riduce la formazione di glucosio nel fegato, migliora il consumo di glucosio da parte dei muscoli e riduce il suo assorbimento a livello intestinale. Questo farmaco viene assunto solo come indicato da un medico e sotto il suo controllo, in quanto ha una serie di effetti collaterali e controindicazioni..

Insulina

L'insulina è un ormone secreto dalla parte endocrina del pancreas. Regola il metabolismo dei carboidrati, mantenendo la glicemia al livello richiesto e partecipa anche al metabolismo dei grassi (lipidi).

Ormone pancreatico, regolatore del metabolismo dei carboidrati.

Intervallo di definizione: 0,2 - 1000 μU / ml.

Mked / ml (microunità per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non mangiare per 12 ore prima dello studio.
  • Escludere completamente l'uso di farmaci il giorno prima dello studio (come concordato con il medico).
  • Non fumare per 3 ore prima dello studio.

Panoramica dello studio

L'insulina è sintetizzata nelle cellule beta del pancreas endocrino. La sua concentrazione nel sangue dipende direttamente dalla concentrazione di glucosio: dopo aver mangiato, una grande quantità di glucosio entra nel sangue, in risposta a ciò, il pancreas secerne insulina, che innesca il movimento del glucosio dal sangue alle cellule dei tessuti e degli organi. L'insulina regola anche i processi biochimici nel fegato: se c'è molto glucosio, il fegato inizia a immagazzinarlo sotto forma di glicogeno (polimero del glucosio) o usarlo per la sintesi di acidi grassi. Quando la sintesi di insulina è compromessa e viene prodotta meno del necessario, il glucosio non può entrare nelle cellule del corpo e si sviluppa l'ipoglicemia. Le cellule iniziano a mancare nel substrato principale di cui hanno bisogno per la produzione di energia: il glucosio. Se questa condizione è cronica, il metabolismo è compromesso e le patologie dei reni, del sistema cardiovascolare e nervoso iniziano a svilupparsi, la vista soffre. Una malattia in cui manca la produzione di insulina è chiamata diabete mellito. È di diversi tipi. In particolare, il primo tipo si sviluppa quando il pancreas non produce abbastanza insulina; il secondo tipo è associato a una perdita di sensibilità delle cellule agli effetti dell'insulina su di esse. Il secondo tipo è il più comune. Per il trattamento del diabete nelle fasi iniziali, di solito usano una dieta e farmaci speciali che aumentano la produzione di insulina da parte del pancreas o stimolano le cellule del corpo a consumare glucosio aumentando la loro sensibilità a questo ormone. Se il pancreas smette completamente di produrre insulina, è necessaria la sua somministrazione con iniezioni. Una maggiore concentrazione di insulina nel sangue si chiama iperinsulinemia. Allo stesso tempo, il contenuto di glucosio nel sangue diminuisce drasticamente, il che può portare a un coma ipoglicemico e persino alla morte, poiché il lavoro del cervello dipende direttamente dalla concentrazione di glucosio. Pertanto, è molto importante controllare il livello di zucchero durante la somministrazione parenterale di preparati di insulina e altri farmaci usati per trattare il diabete. Un aumento del livello di insulina nel sangue è anche causato da un tumore che lo secerne in grandi quantità - insulinoma. Con esso, la concentrazione di insulina nel sangue può aumentare decine di volte in breve tempo. Malattie associate allo sviluppo del diabete mellito: sindrome metabolica, patologia della ghiandola surrenale e dell'ipofisi, sindrome dell'ovaio policistico.

A cosa serve lo studio??

  • Per la diagnosi di insulina (tumori del pancreas) e per scoprire le cause dell'ipoglicemia acuta o cronica (insieme a un test del glucosio e al peptide C).
  • Monitorare l'insulina endogena sintetizzata dalle cellule beta.
  • Per rilevare la resistenza all'insulina.
  • Per scoprire quando i pazienti con diabete di tipo 2 devono iniziare a prendere insulina o farmaci ipoglicemizzanti.

Quando è programmato uno studio?

  • Con glicemia bassa e / o con sintomi di ipoglicemia: sudorazione, palpitazioni, fame regolare, coscienza offuscata, visione offuscata, vertigini, debolezza, attacchi di cuore.
  • Se necessario, scopri se l'insulinoma è stato rimosso con successo e anche in tempo per diagnosticare possibili ricadute.
  • Quando si monitorano i risultati del trapianto di cellule di isole (determinando la capacità dei trapianti di produrre insulina).

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 2,6 - 24,9 μU / ml.

Cause di elevati livelli di insulina:

  • acromegalia,
  • Itsenko - Sindrome di Cushing,
  • intolleranza al fruttosio o al glucosio e al galattosio,
  • insulinoma,
  • obesità,
  • insulino-resistenza, come nella pancreatite cronica (compresa la fibrosi cistica) e nel carcinoma del pancreas.

Cosa può influenzare il risultato?

L'uso di farmaci come corticosteroidi, levodopa, contraccettivi orali, contribuisce ad un aumento della concentrazione di glucosio.

  • Attualmente, l'insulina ottenuta a seguito della sintesi biochimica viene utilizzata come iniezione, il che la rende più simile per struttura e proprietà all'insulina endogena (prodotta nel corpo).
  • Gli anticorpi anti-insulina possono influenzare i risultati dello studio, quindi se sono presenti nel sangue, si raccomanda di utilizzare metodi alternativi per determinare la concentrazione di insulina (analisi per il peptide C).
  • C-peptide sierico
  • C-peptide nelle urine quotidiane
  • Test di tolleranza al glucosio
  • Glucosio plasmatico
  • Glucosio urinario
  • fruttosamina

Come viene eseguito un test dell'insulina

Le funzioni dell'insulina nel corpo

Ormone pancreatico - Insulina

L'insulina è un ormone pancreatico, dove si forma in un tipo speciale di cellule ghiandolari: le cellule beta delle isole di Langerhans. L'insulina è il principale ormone che regola il metabolismo dei carboidrati nel corpo, quindi tutte le cellule cadono sotto la sua influenza. Tuttavia, la maggior parte dei recettori dell'insulina si trova nel fegato, nell'adiposo e nel tessuto muscolare, pertanto la realizzazione delle funzioni ormonali avviene in misura maggiore in questi organi, ma alla fine si diffonde in tutto il corpo.

L'insulina è un ormone anabolico, fornisce i processi di sintesi di sostanze, la costruzione di cellule e tessuti. Si possono distinguere i seguenti effetti metabolici di questo ormone:

  • è in grado di aumentare la permeabilità delle membrane muscolari e delle cellule adipose di glucosio, ioni di potassio, aminoacidi e corpi chetonici, dove le sostanze elencate sono impiegate nei processi di costruzione ed energia;
  • l'ormone attiva l'enzima glicogeno sintasi, migliora la formazione di glicogeno, una sostanza di riserva nel fegato;
  • l'insulina aumenta la lipogenesi, la formazione di grasso, attivando la lipasi delle cellule adipose, quindi il glucosio si trasforma in triacilgliceridi;
  • l'ormone è in grado di attivare indirettamente il meccanismo di formazione delle proteine, riducendo i processi di gluconeogenesi (sintesi del glucosio) e glicogenolisi (degradazione del glicogeno);
  • l'insulina aumenta la quantità e attiva gli enzimi della glicolisi, il processo di ossidazione del glucosio in un numero di sostanze e molecole di energia, accelera l'uso del glucosio in cascata di reazioni biochimiche nelle cellule.

Cibo e bevande stimolano il rilascio di insulina

Pertanto, l'insulina è un ormone che viene secreto nel flusso sanguigno con un alto contenuto di glucosio e in vari modi lo rimuove dal flusso sanguigno ai tessuti che lo usano. I ripetitori di insulina naturali sono cibi e bevande zuccherate. Tuttavia, ci sono ormoni che hanno l'effetto opposto sul metabolismo dei carboidrati, sono chiamati "controinsulari". Questi sono glucagone, che si forma nelle cellule alfa del pancreas, nelle catecolamine (adrenalina e noradrenalina) e nel cortisolo - gli ormoni delle ghiandole surrenali, la tiroxina - l'ormone della tiroide e la somatostatina - l'ormone dell'ipotalamo e le cellule delta del pancreas. Al contrario, aumentano il rilascio di glucosio nel sangue, prima di tutto spendendo riserve di glicogeno nel fegato e nei muscoli.

Perché fare un test dell'insulina?

Il test dell'insulina riflette il metabolismo dei carboidrati

Un esame del sangue per l'insulina aiuterà a determinare la quantità di ormone nel sangue, che è necessario per la diagnosi di una serie di malattie metaboliche, ormonali e tumorali. Il medico prescrive uno studio simile non per ogni paziente, ma solo se vi sono sospetti di alcune malattie e condizioni, ad esempio con grave obesità, con un aumento del glucosio nel sangue e nelle urine o, al contrario, con la rilevazione di bassa glicemia, che può essere accompagnata da fame costante, debolezza angoscia emotiva tremante. È anche importante conoscere il livello di insulina nel sangue dei pazienti con diabete che ricevono questo ormone come medicinale.

Pertanto, conoscendo la quantità di insulina, il medico sarà in grado di determinare non solo la diagnosi, ma anche di offrire una terapia adeguata per correggere il livello dell'ormone e le complicazioni sorte a causa dei cambiamenti nella sua concentrazione.

Quale analisi consente di determinare il livello di insulina: l'essenza del metodo

Siero di sangue venoso richiesto

Un test dell'insulina richiede il siero di sangue venoso del paziente. Lo studio deve essere condotto a stomaco vuoto o al momento dell'ipoglicemia accertata. Il sangue prelevato in una provetta viene centrifugato, separando la parte liquida dalle cellule del sangue. Successivamente, il siero viene congelato a -200 ° C e posto in uno speciale sistema di test. Il metodo utilizzato per la diagnosi si chiama immunometrico, grazie ad esso, tra tutte le proteine ​​sieriche, è possibile determinare esattamente il numero di unità di insulina. Se necessario, lo studio può essere ripetuto due ore dopo il primo, ma vale la pena farlo anche a stomaco vuoto.

Se si sospetta la presenza di insulina "immunoreattiva", quando i tessuti sono insensibili all'ormone, l'insulina viene iniettata nella vena nella quantità di 0,1 U / kg di peso corporeo della persona sottoposta a test prima di prelevare il sangue e un sistema viene preparato con una soluzione di glucosio per il rilascio endovenoso, oppure al paziente viene somministrata una bevanda di soluzione di glucosio. Il sangue viene prelevato da una vena ogni 30 minuti per due ore. Tracciare la quantità di glucosio nel sangue aiuterà a determinare la sensibilità del corpo all'ormone: normalmente, il livello di glucosio diminuirà quasi due volte in 20 minuti e tornerà ai suoi valori precedenti in un'ora e mezza o due ore. La riduzione inattiva del glucosio indicherà una bassa sensibilità dei tessuti all'ormone.

Indicazioni per il test dell'insulina

I pazienti con sindrome metabolica vengono sottoposti a test dell'insulina

  1. Diagnosi di ipoglicemia, una condizione con una bassa quantità di glucosio nel sangue.
  2. Insulina sospetta - un tumore del pancreas che forma attivamente insulina.
  3. Il sospetto di diabete di tipo 1 è una malattia in cui esiste un deficit assoluto di questo ormone ed è necessaria una correzione permanente della sua quantità per iniezione.
  4. Il sospetto di diabete di tipo 2 è una malattia in cui i tessuti sono scarsamente sensibili all'ormone, quindi il suo livello è spesso elevato.
  5. Correzione del trattamento nei pazienti con diabete con difficoltà nella selezione dei farmaci.
  6. Sindrome metabolica: una condizione che include l'obesità, un disturbo del metabolismo dei carboidrati, ipertensione.
  7. Sindrome delle ovaie policistiche.

Preparazione allo studio

Nel processo di preparazione, è necessario rivedere la dieta

  • Il sangue per analisi deve essere prelevato a stomaco vuoto. Per questo, si consiglia di non mangiare per 8-14 ore, di non consumare liquidi diversi dall'acqua pulita senza gas. Pertanto, per un paziente più a suo agio, l'analisi viene eseguita al mattino.
  • 2-3 giorni prima dell'analisi, è necessario aderire all'alimentazione dietetica senza sovraccaricare il corpo con cibi molto dolci, grassi e fritti. Bevande come succhi di frutta, soda, kvas, birra, vino, liquori dovrebbero essere cancellate. La cena alla vigilia dell'analisi mattutina dovrebbe essere facile.
  • 2-3 giorni prima dell'analisi, è necessario stabilire una modalità di lavoro e riposo. Il paziente non deve essere sottoposto a stress fisico e mentale. Si consiglia di normalizzare il sonno andando a letto entro e non oltre le 23:00.
  • La mattina del giorno dell'analisi, dovresti smettere di fumare, non è consigliabile lavarsi i denti. Vale la pena arrivare in ospedale 20-30 minuti prima dell'analisi per passare questo tempo senza stress.
  • Quando pianifichi questo studio con il tuo medico, vale la pena ricordare tutti i farmaci che stai assumendo, poiché molti di essi possono influenzare i risultati del test..

Interpretazione e interpretazione dei risultati

Interpretazione dei risultati - specialista

La conclusione dell'analisi contiene informazioni sulla quantità di insulina nel paziente e sulle norme dell'insulina, un elenco di condizioni e malattie che si possono sospettare nell'argomento può anche essere fornito..

Percentuale di insulina nel sangue: 2,3-26,4 mcED / ml.

Un aumento dell'insulina è possibile con:

  • diabete di tipo 2;
  • coma ipoglicemico;
  • sindrome metabolica;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • acromegalia;
  • insulinoma;
  • ridotta tolleranza al glucosio;
  • insulino-resistenza;
  • obesità;
  • malattie del fegato;
  • miotonia distrofica;
  • prendendo insulina esogena o altri farmaci che riducono lo zucchero.

L'insufficienza surrenalica può causare la caduta dell'insulina

La riduzione dell'insulina è possibile con:

  • diabete di tipo 1;
  • coma diabetico;
  • insufficienza surrenalica e ghiandola pituitaria;
  • pancreatite acuta, necrosi pancreatica e sua rimozione chirurgica.

Cosa può influire sul risultato.

Numerosi farmaci possono distorcere il risultato del test.

Livelli di insulina nel sangue a digiuno

L'insulina è una sostanza sintetizzata dalle cellule beta degli isolotti di Langerhans-Sobolev del pancreas. Questo ormone partecipa attivamente ai processi metabolici del corpo. È grazie alla sua azione che cellule e tessuti ricevono una quantità sufficiente di glucosio per garantire il loro fabbisogno energetico. Quanto segue è considerata la norma dell'insulina nel sangue delle donne a stomaco vuoto, le ragioni del cambiamento di livello e come affrontarla.

Un po 'dell'ormone e delle sue funzioni

L'insulina è considerata una delle sostanze ormonali attive più studiate. I suoi compiti includono:

  • aumento della permeabilità delle pareti cellulari per lo zucchero;
  • attivazione di enzimi coinvolti nei processi di ossidazione del glucosio;
  • stimolazione della formazione di glicogeno e sua deposizione nelle cellule e nei muscoli del fegato;
  • partecipazione al metabolismo lipidico e proteico.

La condizione più comune è che il livello di insulina nel sangue sia insufficiente. Esistono due forme di tale patologia: insufficienza assoluta e relativa. Nel primo caso, le cellule secretorie dell'insulina del pancreas non possono far fronte ai loro compiti e non possono produrre abbastanza ormone. Le manifestazioni sono tipiche del diabete di tipo 1.

Se il pancreas sintetizza una quantità sufficiente di insulina, ma le cellule del corpo perdono la loro sensibilità ad esso, stiamo parlando di relativa insufficienza. È direttamente coinvolta nella formazione della "malattia dolce" di tipo 2.

Quali numeri sono considerati normali?

Il tasso di insulina nel sangue a stomaco vuoto (negli uomini e nelle donne di mezza età) non supera i 25 mkU / l. Il limite minimo consentito è di 3 μU / L.

Nei bambini di età inferiore ai 12 anni, la soglia inferiore degli indicatori di insulina corrisponde normalmente al numero di adulti e le soste massime consentite a circa 20 mkU / l. Nelle persone anziane e nelle donne in gravidanza, le cose sono leggermente diverse. I loro normali livelli ormonali hanno i seguenti indicatori:

  • Incinta: massimo - 27 mked / l, minimo - 6 mked / l.
  • Anziani: massimo - 35 mkU / l, minimo - 6 mkU / l.

Maggiori informazioni sulla percentuale di insulina nel sangue nei bambini sono disponibili in questo articolo..

Come determinare il livello di insulina?

Esistono due metodi principali utilizzati per determinare il livello di insulina nel sangue delle donne:

  • esame del sangue;
  • test di carico dello zucchero.

Nel primo caso, il soggetto dona sangue a stomaco vuoto in un ambiente di laboratorio. Affinché il risultato sia corretto, è necessario prepararsi per la raccolta del materiale. Per 8-12 ore rifiutano il cibo, al mattino puoi bere solo acqua (lo zucchero, che fa parte del tè, la composta può provocare il rilascio di sostanze ormonali attive da parte del pancreas).

Test di tolleranza al glucosio

Questo metodo diagnostico si basa sul fatto che il paziente prende il sangue più volte. Dovresti anche venire in laboratorio senza fare colazione la mattina. Prendono il sangue da una vena. Successivamente, il paziente beve una soluzione dolce a base di polvere di glucosio. A determinati intervalli (il medico curante può indicare nella direzione il tempo di campionamento desiderato per la rianalisi) il sangue venoso viene nuovamente prelevato.

In risposta all'assunzione di glucosio nel corpo, un pancreas sano deve rispondere rilasciando una certa quantità di insulina nel sangue per trasportare lo zucchero nelle cellule e nei tessuti. Se c'è un malfunzionamento nella ghiandola o un cambiamento nella sensibilità delle cellule all'insulina, il corpo risponderà di conseguenza, che sarà determinato in laboratorio dal biomateriale del paziente.

Usando lo strumento

Le persone che si trovano ad affrontare il lavoro di questo dispositivo portatile sarebbero probabilmente sorprese nel sapere che può essere utilizzato per determinare il livello dell'ormone nel sangue. Il dispositivo non mostrerà numeri esatti, ma consentirà di valutare gli indicatori dello zucchero, sulla base dei quali si può concludere che l'insulina è aumentata o diminuita.

Come usare il misuratore:

  1. Controlla lo stato del dispositivo accendendolo e inserendo una striscia reattiva. Il codice sulla striscia e sullo schermo dovrebbe coincidere.
  2. Lavarsi bene le mani, trattare le dita con alcool etilico o uno dei disinfettanti. Aspetta che la pelle si asciughi.
  3. Usando una lancetta, inclusa nel kit, fai una foratura. Rimuovere una goccia di sangue con un batuffolo di cotone.
  4. Applicare una seconda goccia nella posizione indicata della striscia reattiva. Questa zona è trattata con speciali reagenti chimici che reagiscono con il biomateriale del soggetto..
  5. Dopo un certo tempo (indicato nelle istruzioni, per i diversi modelli di glucometri differisce), il risultato viene visualizzato sullo schermo del dispositivo. Dovrebbe essere registrato in un diario personale, in modo da poterlo successivamente confrontare con altri indicatori o mostrare a uno specialista qualificato.

Sintomi elevati dell'ormone

A seconda delle cause di questa condizione può essere fisiologico e patologico. Un aumento fisiologico dei livelli ormonali si verifica dopo aver mangiato, quando il corpo invia un segnale al pancreas sulla necessità di ridurre la glicemia.

L'insulina patologicamente alta si chiama iperinsulinismo. Secondo la classificazione, questa condizione può essere primaria e secondaria. L'iperinsulinismo primario si sviluppa sullo sfondo di disturbi dell'apparato insulare. I fattori eziologici possono essere:

  • processi tumorali pancreatici;
  • stadio iniziale del diabete;
  • intervento chirurgico sullo stomaco, a seguito del quale il nodulo di cibo entra rapidamente nell'intestino tenue, che irrita l'apparato insulare;
  • condizioni nevrotiche.

L'iperinsulinismo secondario non è associato alla funzione pancreatica. Può svilupparsi sullo sfondo di fame, intossicazione alimentare prolungata, galattosemia, attività fisica eccessiva.

Se la norma dell'insulina nel sangue delle donne viene violata in misura maggiore, ci sono lamentele di forte debolezza (è possibile anche la perdita di coscienza), cefalgia, una sensazione di forte battito cardiaco. C'è un desiderio patologico di mangiare, mani e piedi tremanti, contrazioni degli angoli delle labbra.

Uno specialista può determinare il pallore della pelle, la paura, uno stato depresso in una donna, il verificarsi di convulsioni convulsive. A volte c'è una violazione dell'orientamento nel tempo e nello spazio.

Livello di insulina ridotto

Il fatto che la norma dell'insulina nelle donne sia violata in misura minore può essere giudicata dalle seguenti manifestazioni:

  • glicemia alta (misurata a casa con un glucometro o un analizzatore in un laboratorio clinico);
  • il paziente ha un desiderio patologico di bere, mangiare, urina molto;
  • con aumento dell'appetito, non si verifica aumento di peso, al contrario, il peso può diminuire;
  • prurito e secchezza della pelle, appaiono eruzioni cutanee periodiche che non guariscono a lungo.

Le ragioni della diminuzione del livello di sostanze ormonali attive nel sangue possono essere il frequente eccesso di cibo e l'abuso di carboidrati facilmente digeribili. I fattori eziologici includono anche malattie infettive e croniche, situazioni stressanti, mancanza di adeguata attività fisica.

Come affrontare le deviazioni?

Sia l'insufficienza a lungo termine che l'insulina in eccesso sono condizioni patologiche che richiedono una correzione.

Aumenta i livelli di insulina

Puoi aumentare i livelli ormonali con l'aiuto della terapia sostitutiva. Consiste nella somministrazione terapeutica di analoghi dell'insulina. Esistono diversi gruppi di tali farmaci che sono combinati in determinati schemi:

  • farmaci di breve durata d'azione (Actrapid NM, Humalog, Novorapid);
  • Farmaco di media durata (Protafan NM);
  • insulina ad azione prolungata (Lantus, Levemir).

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è un altro modo per aumentare i livelli di insulina nel sangue. Questo è un modo di correzione della nutrizione, in cui un paziente riceve una piccola quantità di carboidrati. I principi della dieta sono il rifiuto di zucchero, bevande alcoliche, pasti frequenti frazionari. Il paziente dovrebbe mangiare all'incirca nello stesso momento. Questo stimola il pancreas a lavorare "nei tempi previsti".

Gli alimenti fritti, affumicati e salati devono essere eliminati. La preferenza è data ai piatti al vapore, bolliti, in umido, al forno.

Abbassiamo gli indicatori

Per ridurre il livello di insulina, è necessario sbarazzarsi della causa della condizione patologica. Se l'iperinsulinismo provoca un tumore, deve essere rimosso con ulteriore chemioterapia. Dovrebbero essere affrontate anche le cause extra-pancreatiche..

Il trattamento farmacologico viene utilizzato solo durante periodi di attacchi ipoglicemici. In una fase iniziale, al paziente viene somministrato qualcosa di dolce, il glucosio viene successivamente iniettato in una vena. Nella fase del coma vengono utilizzate iniezioni di glucagone, adrenalina, tranquillanti.

Per il resto del tempo, i livelli di insulina sono mantenuti entro limiti accettabili dalla dieta. È importante ingerire fino a 150 g di carboidrati al giorno, la nutrizione è frequente e frazionaria. Gli alimenti troppo dolci dovrebbero essere scartati..

Eventuali cambiamenti nel corpo dovrebbero essere discussi con uno specialista qualificato. Ciò contribuirà a evitare lo sviluppo di complicanze e ad accelerare il processo di guarigione..

Esame del sangue per insulina

8 minuti, pubblicato da Lyubov Dobretsova 1208

L'insulina ormonale intrasecretoria (endogena) è una sostanza bioattiva di natura proteica che regola i processi metabolici. L'attività dell'insulina nel corpo è determinata da un esame del sangue. Secondo i valori di riferimento adottati nella diagnostica di laboratorio, negli uomini gli indicatori ormonali non cambiano.

Il tasso di insulina nel sangue delle donne a stomaco vuoto aumenta nel periodo perinatale. Ciò è dovuto principalmente alla ristrutturazione ormonale globale del corpo, quando l'ormone sessuale progesterone, responsabile del mantenimento della gravidanza, inizia a svolgere un ruolo guida.

Riepilogo dell'insulina

Lo scopo principale dell'ormone è il movimento tempestivo del glucosio che si forma nel fegato nei tessuti e nelle cellule del corpo. Il pancreas è responsabile della produzione regolare di insulina. Con malfunzionamenti funzionali nel corpo, si verifica una carenza ormonale, il glucosio non speso si accumula nel sangue, le cellule del corpo rimangono senza energia e nutrizione.

Oltre alla funzione di trasporto, l'insulina svolge una serie di altri importanti compiti nel corpo:

  • aumenta l'attività degli enzimi coinvolti nella produzione di glicogeno - una riserva di carboidrati del corpo formata da residui di glucosio;
  • attiva la sintesi di proteine ​​e il trasferimento di aminoacidi nelle fibre muscolari;
  • previene il catabolismo proteico rapido (degradazione) e la scomposizione degli aminoacidi in zuccheri semplici;
  • controlla la formazione di prodotti metabolici tossici - corpi chetonici (chetoni);
  • partecipa alla formazione di acido ribonucleico (RNA) - una delle principali fonti di informazioni ereditarie, nonché alla sintesi di acidi grassi liberi.

La quantità di insulina è strettamente correlata allo zucchero nel sangue. Il glucosio e i monosaccaridi formati nel processo di degradazione dei nutrienti, che si presentano nella loro forma pura, vengono assorbiti nel sangue, aumentando i livelli di zucchero. Il pancreas risponde alla "captazione del glucosio" attraverso la produzione istantanea di insulina. Con un aumento del consumo di energia, il corpo richiede una maggiore quantità di glucosio, il che significa che aumenta la sintesi di insulina.

Indicazioni per l'analisi

Perché donare sangue per insulina? Con uno squilibrio di insulina nel corpo, numerosi processi biochimici vengono violati contemporaneamente, il che porta allo sviluppo di malattie endocrine, infiammazione cronica, cambiamenti patologici nei vasi sanguigni.

Il controllo del sangue per il contenuto ormonale è necessario per il rilevamento tempestivo di condizioni come iperinsulinemia (eccesso di ormone), ipoinsulinemia (deficit), resistenza all'insulina (mancanza di risposta cellulare, altrimenti, immunità dei tessuti all'insulina). La valutazione dei livelli di insulina non è inclusa nell'analisi biochimica del sangue.

Donare regolarmente sangue per insulina:

  • pazienti con diagnosi di disturbi metabolici, principalmente per diabetici con il primo e il secondo tipo di malattia;
  • donne in gravidanza nell'ambito dello screening perinatale (per la diagnosi tempestiva del diabete mellito gestazionale);
  • donne con sindrome dell'ovaio policistico.

Lo studio è stato prescritto per il presunto tumore pancreatico ormonale attivo (insulinoma), nel periodo postoperatorio dopo l'intervento chirurgico al pancreas. Le analisi per i livelli di insulina e zucchero sono fornite come parte della diagnosi iniziale del diabete, con la manifestazione di sintomi caratteristici:

  • minzione frequente (pollakiuria) in combinazione con polidipsia costante (sete);
  • aumento dell'appetito incontrollato (polifide);
  • pressione sanguigna instabile (pressione sanguigna);
  • affaticamento, sonnolenza, frequente manifestazione di sindrome cefalica (mal di testa);
  • rapido cambiamento del peso corporeo;
  • aumento della sudorazione (iperidrosi).

Si raccomanda alle donne di controllare il livello di insulina durante la manifestazione di NOMC (violazione del ciclo ovarico-mestruale), incapacità di rimanere incinta e grave menopausa.

Il diabete di tipo 2 e altre malattie associate all'insufficienza ormonale sono spesso diagnosticati solo nella fase del loro sviluppo attivo. Ciò si verifica quando si ignorano i sintomi primari, la tendenza ad attribuire i sintomi del malessere al carico di lavoro quotidiano.

Preparazione per analisi e prelievo di sangue

Per donare correttamente il sangue per la ricerca, devi prima preparare il corpo. Il paziente ha bisogno di:

  • rimuovere cibi grassi, cibi fritti, bevande alcoliche dalla dieta in due o tre giorni;
  • interrompere l'assunzione di farmaci (ad eccezione di vitale);
  • osservare un regime di digiuno di 10-12 ore prima del prelievo di sangue;
  • alla vigilia dell'analisi, escludere i carboidrati veloci (dolci e bevande zuccherate) dal menu serale, limitare l'attività fisica.
  • un'ora prima della procedura, dovresti abbandonare la gomma da masticare e la nicotina (non fumare).

È impossibile combinare un esame del sangue per l'insulina e le procedure diagnostiche a raggi X (fluorografia, radiografia, TC, ecc.) Lo stesso giorno. Il sangue viene donato in laboratorio al mattino. Il biomateriale è prelevato da una vena. Con la diagnostica avanzata (sospetto diabete gestazionale, diabete, prediabete), vengono inoltre prescritti test di tolleranza al glucosio.

La procedura prevede diverse fasi:

  • esame del sangue primario eseguito a stomaco vuoto;
  • carico di glucosio (il paziente beve una soluzione acquosa di glucosio alla velocità di 75 g di sostanza per 200 ml di acqua);
  • prelievo di sangue ripetuto dopo un'ora;
  • prelievo di sangue dopo 2 ore.

Valori di riferimento

La misurazione dell'attività ormonale viene eseguita in MkU / ml o pmol / L. Diversi laboratori possono utilizzare valori di misurazione diversi. Il coefficiente per la conversione di MkED / ml in picamol / l (per insulina) è 6,95.

Normalmente, il limite inferiore degli indicatori di insulina è 3 MkU / ml (20,85 pmol / l), quello superiore - 25 MkU / ml (173, 7 pmol / l). Per le donne, durante il periodo di gravidanza, i valori di riferimento possono essere superati di 2-3 MkU / ml (fino a 28 MkU / ml o 194.6 pmol / l).

I confini normativi possono essere leggermente spostati tenendo conto della categoria di età e dell'IMC (indice di massa corporea). Nei bambini, i valori normali vanno da 3 a 10, 4 MkU / ml. Gli adulti obesi (BMI oltre 30) hanno una maggiore attività ormonale.

Livelli elevati di insulina (fino a 35 MkU / ml) non sono un'anomalia per uomini e donne di età superiore ai 60 anni. L'interpretazione dei dati è effettuata da uno specialista medico. Il giorno successivo puoi conoscere i risultati dell'analisi a Mosca e in altre grandi città.

La tolleranza al glucosio compromessa indica uno stato prediabetico. Il paziente deve iniziare urgentemente il trattamento per prevenire lo sviluppo del vero diabete di tipo 2. A differenza del diabete incurabile, il prediabete è una condizione reversibile. Nella maggior parte dei casi, la terapia dietetica è sufficiente per ripristinare la tolleranza al glucosio..

Deviazione dalla norma

La deviazione dai valori normali può essere causata da ragioni fisiologiche o patologiche. La prima categoria comprende:

  • caratteristiche del comportamento alimentare (eccesso nella dieta dei carboidrati semplici);
  • eccessivo sforzo fisico (compreso l'allenamento sportivo) o uno stile di vita ipodinamico;
  • angoscia (prolungata instabilità neuropsicologica);
  • alcolismo cronico;
  • gravidanza;
  • terapia errata con farmaci ipoglicemizzanti, farmaci contenenti ormoni, diuretici.

Quando i fattori negativi vengono eliminati, i livelli di insulina di solito tornano alla normalità. Le cause patologiche dei cambiamenti nello stato dell'insulina sono malattie che richiedono un trattamento speciale.

Ragioni per il declino

L'ipoinsulinemia sullo sfondo dell'iperglicemia (glicemia elevata) è il principale segno clinico e diagnostico del diabete mellito di tipo 1 insulino-dipendente. La malattia si forma principalmente nell'infanzia e nell'adolescenza a causa dell'incapacità del pancreas di produrre insulina..

Per mantenere la vita e la salute, al paziente viene prescritta una terapia insulinica permanente - iniezioni regolari di insulina medica per imitare la produzione naturale dell'ormone. Altre cause di tassi ridotti possono essere infezioni croniche o acute provocate da:

  • virus (HIV, influenza, herpes, ecc.);
  • parassiti e elminti protozoari (toxoplasmosi, ascariasi, giardiasi, enterobiosi, ecc.);
  • batteri (salmonellosi, dissenteria, tubercolosi).

Un disturbo ormonale associato a un'insufficiente sintesi degli ormoni dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria influenza la diminuzione della produzione di insulina..

Ragioni per l'aumento delle tariffe

Livelli elevati di insulina, accompagnati da glicemia alta e scarsi risultati GTT, forniscono la base per una diagnosi presuntiva di diabete di tipo 2. La patologia si sviluppa negli adulti di età superiore ai 40 anni sullo sfondo dell'obesità, di uno stile di vita malsano, di malattie pancreatiche croniche, a causa di una predisposizione genetica.

A differenza del diabete del primo tipo, il pancreas non ferma la sintesi di insulina, ma i tessuti del corpo perdono la loro sensibilità e si sviluppa resistenza all'ormone. Per il trattamento del secondo tipo di diabete, vengono utilizzate compresse ipoglicemizzanti (ipoglicemizzanti). La terapia insulinica non è prescritta, il tipo di malattia si chiama non insulino-dipendente.

Nelle donne nel periodo perinatale, l'insulina alta può indicare lo sviluppo del diabete gestazionale o del diabete di tipo 2 manifest (manifestato per la prima volta durante la gravidanza). Ragioni non correlate al diabete per cui l'insulina nel sangue può essere elevata:

  • ipersecrezione dell'ormone cortisolo da parte delle ghiandole surrenali (un gruppo di malattie sotto il nome generale della sindrome di Itsenko-Cushing);
  • sindrome poliendocrina che accompagna il cambiamento anatomico nelle ghiandole genitali femminili (ovaio policistico);
  • tumori maligni o benigni della ghiandola surrenale;
  • III e IV grado di obesità;
  • patologia pancreatica (pancreatite cronica, necrosi pancreatica, cancro);
  • insulinoma;
  • disfunzione dell'appendice della ghiandola pituitaria (acromegalia).

L'iperinsulinemia provoca danni epatici cronici, in cui gli epatociti (cellule epatiche) non sono in grado di funzionare completamente (cirrosi, epatite cronica, ecc.). Se i risultati dell'analisi non sono soddisfacenti, lo studio deve essere ripetuto. I singoli indicatori non sono la base per una diagnosi finale.

Inoltre

Con livelli di insulina anomali persistenti, viene prescritto un esame prolungato. Per confermare la diagnosi proposta, il paziente deve sottoporsi a diversi test:

  • analisi del sangue clinica e biochimica generale;
  • Analisi delle urine;
  • test per l'emoglobina glicosilata (determinazione del livello di glucosio in retrospettiva per 4 mesi);
  • esame del sangue per C-peptide (determinazione del livello di proinsulina nel sangue);
  • test per la concentrazione di anticorpi contro la decarbossilasi del glutammato (anticorpi GAD).

Un ulteriore metodo di diagnostica hardware è l'ecografia della cavità addominale.

Sommario

L'insulina è un ormone intra-secretorio del pancreas, il cui compito principale è il movimento e la distribuzione tempestivi del glucosio nelle cellule del corpo. La conta ormonale normale è di 3–25 MkU / ml.

Viene eseguito un esame del sangue per l'insulina per diagnosticare il diabete mellito di tipo 1 e di tipo 2, identificare i disturbi ormonali e le patologie pancreatiche e anche come controllo della terapia per le malattie endocrine diagnosticate. Quando si definisce il diabete, un esempio è la trascrizione:

  • Insulina bassa + zucchero elevato = insulina del diabete di tipo 1.
  • Insulina alta + zucchero alto = insulina del diabete di tipo 2.

Secondo una singola analisi, la diagnosi viene fatta presumibilmente. In caso di discrepanza stabile dei risultati con valori di riferimento, viene assegnato un esame aggiuntivo.

Come fare un esame del sangue per l'insulina e quali indicatori sono considerati normali

L'insulina è una proteina molto importante, parte integrante dei processi digestivi e metabolici nel corpo. Per determinare il deterioramento delle funzioni della ghiandola nel suo insieme, viene eseguito un esame del sangue per l'insulina e confrontato con una norma generalmente accettata. A volte vale la pena sottoporsi a uno speciale test di insulino-resistenza..

Sovrappeso e numeri elevati nell'analisi, durante la normale funzione pancreatica sono spesso fenomeni interdipendenti. Al contrario, con un basso livello di concentrazioni di insulina, si osserva una perdita di peso dovuta alla mancanza di assorbimento e al metabolismo del glucosio. C'è qualche differenza nelle norme dell'insulina nel sangue tra donne e uomini? Di norma, no, esiste un indicatore generale della norma dell'insulina per un adulto. L'eccezione è incinta, i bambini piccoli.

Le statistiche sulle persone con disturbi metabolici indicano un significativo peggioramento della salute negli uomini di età superiore ai 40 anni. Dopo 40 anni, il corpo invecchia un po ', i sintomi della malattia dello zucchero si formano più velocemente. Il suo sviluppo accelera uno stile di vita sedentario, nel menu un'abbondanza di cibi a base di carboidrati: tutti questi sono presagi di iperglicemia, aterosclerosi.

Il lavoro pancreatico intensivo inizia quando il glucosio entra nel flusso sanguigno. Pertanto, il livello di insulina nel sangue aumenta significativamente dopo aver mangiato. E più glucosio ricevuto, più proteine ​​ed enzimi vengono secreti per diffondere le sue molecole attraverso le cellule..

Norme sanitarie

La direzione verso la donazione obbligatoria di sangue per l'insulina è per le persone con evidenti sintomi pre-diabetici. Un test dell'insulina ti aiuta a scoprire il tuo livello di glucosio e mostra quale tipo di diabete devi diagnosticare. Indicatori di norme:

  • In una persona senza compromissione della funzionalità degli organi e della normale sensibilità del recettore del glucosio, l'intervallo normale è compreso tra 3 e 26 μU per millilitro.
  • In un bambino, con il normale funzionamento della ghiandola - 3 - 19 mcU per millilitro (nei bambini, rispetto alla norma adulta, è ridotto).
  • Il periodo nei bambini di età compresa tra 12 e 16 anni è problematico per la determinazione del diabete mellito. Negli adolescenti, la norma cambia. La concentrazione nel bambino cambia in base alla crescita degli ormoni sessuali, all'aumento della crescita e ai tassi normali spesso aumentano. Un indicatore fisso di 2,7 - 10,4 μU, può essere aggiunto di 1 U / kg.
  • Il tasso di insulina nelle donne in gravidanza dovrebbe essere leggermente sopravvalutato: 6 - 28 mcU per millilitro.
  • Le persone anziane hanno i seguenti limiti normali: 6 - 35 μU per millilitro.

La norma dell'insulina nel sangue delle donne cambia di volta in volta e l'indicatore diventa più grande quando si assumono farmaci ormonali. Leggermente diminuito durante le mestruazioni, poiché in questo momento la produzione di ormoni femminili diminuisce.

Regole per il paziente quando si esegue il test

Affinché l'esame del sangue risulti corretto, senza alcuna distorsione, è necessario seguire le istruzioni su come passare correttamente l'insulina:

  • Dovresti fare i test dell'insulina a stomaco vuoto, al mattino presto.
  • Il giorno prima dell'assunzione di insulina è esclusa qualsiasi attività fisica.
  • 12 ore prima di prendere il sangue per la ricerca, non dovresti mangiare cibi con un alto contenuto di zucchero, carboidrati - segui una dieta. 8 ore prima della procedura non mangiare, tè a tutti. L'acqua minerale non zuccherata è consentita prima della procedura..
  • Per 2 giorni, come andare per donare il sangue, è necessario aderire a una dieta magra (escludere cibi grassi).
  • Alla vigilia del test, astenersi dall'alcol.
  • Le restanti 2-3 ore prima della procedura non fumano.
  • I risultati dello studio sono quasi indipendenti dai cambiamenti ormonali sessuali, quindi le ragazze possono essere testate per il sangue anche durante le mestruazioni.

Al fine di verificare la quantità di produzione e la funzione del pancreas, viene eseguito un prelievo di sangue venoso a stomaco vuoto. Alcuni giorni prima di questa analisi, si raccomanda di escludere l'uso di farmaci che aumentano la glicemia (glucocorticosteroidi, contraccettivi, bloccanti cardio-beta).

Dati più precisi sull'utilizzo normale del glucosio e sullo stato delle cellule della ghiandola possono essere ottenuti superando i test dell'insulina con un carico. Il sangue viene prelevato due volte, la prima volta che il livello dell'ormone insulina nel sangue viene determinato a stomaco vuoto. Quindi 2 ore dopo l'assunzione della soluzione dolce (test del glucosio).

Quando il tasso di analisi supera la norma

Il superamento della norma a volte si verifica in relazione alle caratteristiche dello stile di vita. I forti indicatori di distorsione si riferiscono ai cambiamenti nel tessuto ghiandolare del pancreas. Le ragioni dell'elevato numero di ormoni nello studio:

  • Intensa attività fisica - lavoro attivo, allenamento in palestra. Durante e dopo l'esercizio fisico, la domanda di glucosio aumenta bruscamente - l'aumento dell'insulina è normale.
  • Bassa tolleranza allo stress - esperienze, stress psicologico.
  • Malattie del fegato, varie epatosi che sono accompagnate da iperinsulinemia.
  • Degradazione del tessuto nervoso-muscolare (atrofia muscolare, disturbi della conduzione nervosa).
  • Neoplasie Pancreatiche.
  • Malattie endocrine.
  • Produzione compromessa di ormoni ipofisari (ormone della crescita).
  • Disturbo tiroideo - Ipertiroidismo.
  • Cambiamenti strutturali nel tessuto pancreatico.
  • La formazione di cisti nelle ovaie nelle donne.

Un'eccessiva concentrazione dell'ormone arresta la rottura del tessuto adiposo. Previene la produzione di energia attraverso l'uso di grassi da riserve differite. La sopravvalutazione delle unità di insulina è accompagnata da un deterioramento del sistema nervoso centrale - affaticamento, mancanza di attenzione, tremori agli arti, fame.

Quando i numeri sono al di sotto del normale

Prima di tutto, il cattivo lavoro del pancreas è accompagnato da un aumento della glicemia ed è uno stato di prediabete. Che mostra un basso contenuto di ormoni?

  • Diabete di tipo 1, in cui si forma poca insulina.
  • Uno stile di vita sedentario quando l'attività muscolare e tissutale è ridotta. Mangiare eccessivo di dolci - torte, birra, dolci.
  • Carico regolare di zucchero pancreatico, farina.
  • Sforzo nervoso emotivo.
  • Periodo di malattia infettiva.

Questo basso ormone del sangue è associato al diabete. Ma non sempre.

Relazione con altri indicatori di analisi

Per diagnosticare il diabete e un'altra malattia causata da insufficienza ormonale, è necessario considerare la quantità di insulina sullo sfondo di altri test (in particolare il glucosio). Qualche decodifica:

  1. Il diabete di tipo 1 determina bassa insulina + alto contenuto di zucchero (anche dopo un carico di prova).
  2. Il diabete di tipo 2 si verifica quando l'insulina alta + glicemia alta. (o grado iniziale di obesità).
  3. Tumore del pancreas - insulina alta + basso contenuto di zucchero (quasi 2 volte inferiore al normale).
  4. Il livello di produzione pancreatica dipende direttamente dall'attività della ghiandola tiroidea e mostrerà deviazioni.

Test di resistenza all'insulina

L'indice di insulino-resistenza mostra la sensibilità delle cellule all'ormone, dopo la stimolazione o la sua introduzione con mezzi artificiali. Idealmente, dopo uno sciroppo dolce, la sua concentrazione dovrebbe diminuire, in seguito all'assorbimento del glucosio.

Come fare un test di insulino-resistenza? Questa cifra è considerata la norma di IR 3 - 28 mkU al mattino a stomaco vuoto. Se dopo aver mangiato l'indicatore rimane in posizione, si nota la resistenza all'insulina (un presagio di diabete).

Innanzitutto, il sangue venoso viene prelevato a stomaco vuoto. I principali indicatori per il confronto sono glucosio, insulina, peptide C. Quindi al paziente viene dato un carico: un bicchiere con soluzione di glucosio. Dopo 2 ore, vengono controllati gli stessi indicatori. L'analisi indica generalmente un disturbo metabolico: l'assorbimento di grassi, proteine.