Segni di carenza di iodio

Lo iodio è un oligoelemento, una sostanza la cui quantità nel corpo è trascurabile e il suo ruolo è molto ampio. In media, lo iodio richiede solo 2-4 microgrammi di microelemento per 1 kg di peso corporeo, vale a dire, per un maschio adulto al giorno, circa 150-300 microgrammi. I giovani durante la pubertà, l'allattamento e le donne in gravidanza hanno bisogno di oltre 400 mcg di iodio.
Lo iodio è un oligoelemento essenziale (non sintetizzato nel corpo umano), pertanto è necessaria la sua costante fornitura dall'esterno.

Come capire che al corpo manca lo iodio

Ci sono molti segni di carenza di iodio nel corpo, qui ci sono i più comuni e ovvi:

  • Diminuzione dell'appetito con aumento di peso
  • Letargia, stanchezza, sonnolenza durante il giorno e scarso sonno durante la notte
  • Irritabilità persistente e cattivo umore
  • Capelli grigi precoci, pelle secca, perdita di capelli, unghie fragili
  • Compromissione della memoria, riduzione delle prestazioni
  • È difficile concentrarsi su un compito specifico
  • Mal di testa frequenti
  • Spesso mal di gola

Per assicurarsi che ci sia una vera mancanza di iodio, è consigliabile fare un esame del sangue per gli ormoni tiroidei.

Arrivati ​​dall'endocrinologo con il sospetto di carenza di iodio, riceveremo sicuramente un rinvio per un esame del sangue per determinare la quantità di un'importante triade di ormoni T3, T4, TSH.

Quali sono questi ormoni?

Il TSH è un ormone stimolante la tiroide, viene prodotto nella ghiandola pituitaria e controlla la ghiandola tiroidea. Se un esame del sangue mostra un eccesso di TSH, questo potrebbe essere un segno di ipotiroidismo o gozzo endemico (mancanza di ormoni tiroidei).

T3 - triiodotironina totale. Un livello T3 ridotto segnala una mancanza di iodio nel corpo, probabilmente anche ipotiroidismo e una diminuzione del metabolismo. L'indicatore T3 può anche diminuire con uno sforzo fisico eccessivo o una perdita di peso eccessiva e eccessiva..

T4 - tiroxina totale e libera. Determinare il livello di T4 è uno dei test principali che mostrano come funziona la ghiandola tiroidea. Una diminuzione dei livelli di tiroxina è un segno di carenza di iodio nel corpo.

L'ormone tiroideo è prodotto dalla ghiandola tiroidea e controlla il metabolismo del corpo. La tiroxina influenza le condizioni mentali e fisiche di una persona, lo stato funzionale del sistema nervoso centrale e la stabilità emotiva, il lavoro del fegato e del sistema cardiovascolare dipende da esso.

Se i test mostrano una leggera deviazione dei principali indicatori dalla norma, è possibile correggere la situazione utilizzando una dieta equilibrata, compresi prodotti contenenti iodio e complessi sanitari nella dieta.

Il più alto contenuto di iodio in alghe, pesce e frutti di mare. Pertanto, sono state le materie prime marine della regione del Pacifico a essere utilizzate dagli scienziati nazionali per sviluppare e produrre il complesso SISTEMA DI PULIZIA.

  • Aiuta a pulire il corpo dai contaminanti interni ed esterni (tossine, agenti patogeni, sali di metalli pesanti, ecc.)
  • Normalizza il tratto digestivo
  • Pulisce i vasi sanguigni, prevenendo lo sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare
  • Migliora le condizioni di pelle, capelli e unghie.

Leggi la straordinaria storia dello iodio nell'articolo "Iodio - una storia di 200 anni".

Rimanderò tutte le cose - eseguirò un test di iodio. Come conoscere la carenza di iodio per evitare ipo o ipertiroidismo

Il normale funzionamento della ghiandola tiroidea influisce sul lavoro di tutto l'organismo, su tutte le sue funzioni e sistemi.

Le violazioni della ghiandola tiroidea influenzano il corso della gravidanza, portano ad anemia, aborto spontaneo, distacco prematuro della placenta, emorragia postpartum.

Ipo e ipertiroidismo, cioè diminuzione e aumento della funzione tiroidea, portano a irregolarità mestruali e infertilità, disturbi del sistema cardiovascolare, nascita di bambini con difetti dello sviluppo.

Ipotermosi nei bambini

Se l'ipotiroidismo si sviluppa nei bambini, questo porta al ritardo mentale e al deterioramento dello sviluppo fisico fino all'arresto della crescita (il bambino può rimanere per sempre un nano) e un cambiamento nelle proporzioni delle parti del corpo, cioè nella deformità fisica.

Ipotermosi negli adulti

L'ipofunzione della ghiandola tiroidea negli adulti si manifesta in modo diverso. Il paziente ha gonfiore delle mucose associato alla ritenzione idrica nei tessuti e un metabolismo lento porta all'obesità e al rapido invecchiamento della pelle. Il paziente sembra molto più vecchio dei suoi anni, è perseguito da stanchezza e debolezza costanti.

Iperteriosi: cosa succede al corpo

L'ipertiroidismo si manifesta con lo sviluppo di una malattia di base, in cui il metabolismo è fortemente accelerato. Di conseguenza, il paziente perde peso, la sua attività cardiaca è disturbata, appare il tremito delle estremità, il sistema nervoso soffre e si verifica anche il.

L'ipertiroidismo causato da una costante mancanza di iodio può portare ad un allargamento della ghiandola tiroidea e alla sua degenerazione. Agisce sul collo come un gozzo, quindi la malattia si chiama: gozzo endemico. Si sviluppa nelle persone che vivono in aree povere di iodio ed è pericoloso in quanto può portare a sordità e cretinismo. Per il trattamento del gozzo endemico, vengono prescritti preparati di iodio..

A cosa porta la carenza di iodio

Circa 1,5 miliardi di persone nel mondo soffrono di carenza di iodio e circa il 70% della popolazione nei paesi post-sovietici. Nelle regioni con grave carenza di iodio, il tasso medio di sviluppo mentale è inferiore del 20% rispetto ad altre aree.

Ogni persona ha bisogno di monitorare il contenuto di iodio nel corpo, in particolare donne e bambini. Una delle manifestazioni più formidabili della carenza di iodio sono le malformazioni congenite del feto, la nascita di bambini morti, l'infertilità, l'aborto, il ritardo nella crescita e nello sviluppo dei bambini, il ritardo mentale, il rischio di cancro alla tiroide.

Segni di carenza di iodio

  1. Fatica e fatica.
  2. Aumento dell'irritabilità, sensazione di debolezza al mattino.
  3. Ipotermosi, cioè insufficienza della tiroide.
  4. Gozzo endometrico.

Come determinare la carenza di iodio nel corpo

Esistono due test per determinare la carenza di iodio. Il primo è il più semplice, ma meno rivelatore. Tuttavia, con esso, scoprirai se il tuo corpo ha bisogno di iodio. Il secondo test aiuta a identificare quanto sia grave o meno la carenza di iodio o se non esiste affatto, ovvero è la più accurata.

Il primo modo è semplice

Quindi, il primo semplice test è il seguente. Dopo aver immerso un batuffolo di cotone in una soluzione alcolica di iodio, applicare una griglia di iodio su qualsiasi area della pelle, ad eccezione della ghiandola tiroidea. Il giorno successivo, esamina attentamente questo posto. Se non trovi nulla, allora il tuo corpo ha bisogno di iodio, se rimangono tracce di iodio, non hai carenza di iodio.

Il secondo metodo è più preciso.

Ed ecco un test più accurato. Prima di andare a letto, applica tre linee di soluzione di iodio sulla pelle nell'area dell'avambraccio: sottile, leggermente più spessa e la più spessa. Se la prima riga è scomparsa al mattino, tutto è in ordine con lo iodio. Se i primi due sono scomparsi, presta attenzione allo stato di salute. E se non è rimasta una sola riga, hai una chiara mancanza di iodio.

Segni di overdose di iodio

Sia una carenza che un eccesso di iodio nel corpo ne sono dannosi, sebbene sia molto raro. Questa condizione è caratterizzata da un aumento della quantità di muco nel naso, dalla comparsa di segni di raffreddore comune, orticaria e altre reazioni allergiche..

Prodotti contenenti iodio

La maggior parte dello iodio si trova nelle alghe: in 100 g di alghe secche - 26-180 mg di iodio, in 100 g di alghe secche - 200-220 mg, in 100 g di pesci e frutti di mare - da 300 a 3000 mg.

Inoltre, una fonte di iodio per l'uomo è la carne, il latte, le uova, le verdure.

I latticini aprono la strada. Per 100 g di prodotto, il contenuto di iodio è il seguente: latte di mucca - 16 mg, kefir - 14 mg, crema - 9 mg, panna acida - 8 mg.

Verdure e frutta sono leggermente indietro, il più ricco di iodio:

fagioli - 12 mg, aglio - 9 mg, semi di soia - 8 mg, uva - 8 mg, insalata verde - 8 mg, ravanelli - 8 mg, barbabietole - 7 mg, pomodori - 6 mg, patate - 5 mg, carote - 5 mg piselli - 5 mg; mele, arance, ciliegie, melanzane - 2 mg ciascuna; pere, albicocche, uva spina, ribes nero - 1 mg ciascuno. Tra i cereali in termini di contenuto di iodio, il miglio è il primo - 4,5 mg, seguito da grano saraceno - 3,3 mg, quindi grano - 1,5 mg e riso - 1,3 mg.

Come compensare la carenza di iodio nel corpo

Le principali fonti di iodio sono acqua e cibo, oltre al sale. Poiché il contenuto di iodio nelle verdure e nei cereali dipende dal terreno su cui vengono coltivate, può essere molto inferiore ai valori standard indicati, il che significa che puoi concentrarti solo su di loro in modo condizionale. Un'altra cosa sono i frutti coltivati ​​sulla tua stessa trama.

Un altro modo per colmare la carenza di iodio è utilizzare il sale iodato, che contiene 10–25 g di ioduro di potassio per 1 tonnellata di sale. Ma il sale iodato mantiene le sue proprietà solo per 3-4 mesi. Inoltre, lo iodio scompare quasi completamente da esso quando viene bollito. Conservare il sale iodato in un luogo asciutto e in un contenitore sigillato.

Per ricostituire le riserve di iodio, è necessario mangiare frutti di mare il più spesso possibile: gamberetti, ostriche, granchi, pesce di mare, alghe, alghe.

Assicurati di includere verdure ricche di iodio nella tua dieta: ravanello, asparagi, carote, pomodori, spinaci, patate, rabarbaro, piselli, fragole, cavolo, banane, funghi, tuorlo d'uovo, cipolle.

In estate e in autunno, arricchisci la tua tavola con bacche, in particolare ribes nero e uva nera, aronia e pomodori freschi.

estratto dal libro di N.A. Bashkirtseva "Iodio blu - e la malattia andrà via".

Questo passaggio non viola i diritti d'autore, in quanto è disponibile per l'accesso gratuito su Internet ed è fornito a fini didattici.

ELENCO DEI CENTRI MEDICI,
RICEVERE BIOMATERIAL PER LA RICERCA SU COVID-19 (SARS-CoV-2)

Segni di carenza di iodio. Come proteggere la ghiandola tiroidea

Cattivo umore, chili di troppo, frequenti "raffreddori" - ci sono molte ragioni per questo. Se noti che la tua performance è diminuita, la tua memoria e il tuo pensiero sono peggiorati - forse la ragione è la carenza di iodio.

Più di un terzo della popolazione mondiale soffre di carenza di iodio e i russi non fanno eccezione. Una situazione sfavorevole si osserva in oltre 30 regioni del nostro paese, anche nelle megalopoli.

Il problema principale è che i vuoti di iodio possono essere colmati solo da fonti esterne (cibo, sale iodato). Tuttavia, con una significativa carenza di iodio, i prodotti alimentari non aiuteranno, è necessario prendere speciali preparazioni di iodio, ma solo dopo un esame di laboratorio completo.

Perché lo iodio è così importante: la ricerca

La carenza di iodio provoca una violazione della sintesi degli ormoni tiroidei che regolano il sistema endocrino. L'insufficienza porta alla disfunzione tiroidea, un rallentamento del metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi nel corpo. Anche le capacità intellettuali peggiorano, si sviluppa ipotensione arteriosa (abbassamento della pressione sanguigna).

Per chi la carenza di iodio è principalmente pericolosa?

  • Incinta A partire dalla decima settimana di gravidanza, quando si verifica la formazione della ghiandola tiroidea nel feto, una mancanza di iodio nel corpo della madre può portare a un ritardo nello sviluppo intrauterino del bambino, gravi patologie, deformità o persino morte.
  • Piccoli bambini, adolescenti. Senza sufficiente iodio, la crescita normale e lo sviluppo intellettuale del bambino sono impossibili.

Per escludere i rischi di carenza di iodio, è importante condurre una serie di test di laboratorio per gli ormoni e gli oligoelementi in CITILAB.

Innanzitutto, includono:

31-20-001 - TSH sensibile (ormone stimolante la tiroide), che viene secreto nella ghiandola pituitaria e controlla la sintesi degli ormoni tiroidei;

31-20-003 - T3 (triiodotironina) libero;

31-20-009 - T3 (triiodotironina) totale;

31-20-002 - Senza T4 (tiroxina);

Un aumento del TSH indicherà l'ipotiroidismo, che può essere dovuto a carenza acuta di iodio..

È anche necessario determinare i livelli di selenio e zinco nel corpo, poiché queste sostanze contribuiscono all'assorbimento di iodio. Ad esempio, il selenio fa parte dello speciale enzima iodotironina indiodinasi, che è responsabile della conversione di T4 in T3 nel fegato e, con la sua carenza, il metabolismo dello iodio è completamente impossibile.

95-10-003 - Analisi del contenuto di selenio (Se) nel sangue (metodo AAS);

95-10-013 - Analisi di zinco (Zn) nel sangue (metodo AAS).

Come compensare la carenza di iodio nel corpo?

L'assunzione di iodio in diverse regioni varia, ma in generale, secondo le norme raccomandate per la Russia, non dovrebbe superare i 600 mcg / giorno.

  • Bisogno fisiologico per adulti - 150 mcg / giorno; donne in gravidanza e in allattamento - 200 mcg / giorno.
  • Bisogno fisiologico per i bambini - da 60 a 150 mcg / giorno.

Certo, è necessario includere nella dieta cibi ricchi di iodio. Le migliori fonti sono patate, mirtilli rossi, prugne secche, alghe, merluzzo e tonno, alghe, carne di tacchino, yogurt.

Dopo aver donato il sangue per gli ormoni a CITILAB e aver consultato un medico, puoi assumere preparati di iodio biologicamente attivi (iodio + molecola proteica) - in questa forma, viene assorbito secondo necessità.

È importante ricordare che l'assunzione indipendente incontrollata di iodio è pericolosa! Quando c'è una sovrabbondanza, si osservano sintomi come “mani da lavandaia”, mal di testa, eruzioni cutanee, nausea, mal di stomaco, aumento dell'irritabilità nervosa. Metodi alternativi, ad esempio una griglia di iodio, sono anche pericolosi, poiché in questo caso viene inviato iodio inorganico.

Lo iodio è abbastanza nel tuo corpo? Ecco il modo migliore per verificare!

La ghiandola tiroidea è un organo a forma di farfalla situato nella parte anteriore del collo che pesa non più di 30 grammi. Nonostante le sue piccole dimensioni, questa ghiandola è importante per l'intero corpo umano. È responsabile del metabolismo, della crescita e dello sviluppo umano, nonché della temperatura corporea.

Il corretto funzionamento della tiroide è regolato da due importanti minerali: iodio e magnesio. Di questi due elementi, lo iodio è principalmente responsabile del normale funzionamento e della salute della ghiandola tiroidea..

Esiste un semplice test per controllare il livello di iodio nel corpo, che può essere facilmente eseguito a casa..

Inumidire un batuffolo di cotone in tintura di iodio e passarlo al polso. Se la macchia marrone scompare dalla mano più velocemente rispetto alle 24 ore, ciò significa che il corpo non ha abbastanza iodio. L'assunzione di farmaci contenenti iodio non è sempre una garanzia che questo minerale sia sufficiente nel tuo corpo..

Come condurre un test di iodio:

  1. È meglio (ma non strettamente necessario) fare il test subito dopo la doccia mattutina..
  2. La macchia può essere di qualsiasi dimensione. La cosa principale è che non va oltre il polso.
  3. Puoi acquistare la tintura di iodio in qualsiasi farmacia.
  4. Registra l'ora in cui hai iniziato il test.
  5. Osserva lo scolorimento nelle successive 24 ore.

Come interpretare i risultati dei test:

In generale, più velocemente scompare la macchia, più il tuo corpo ha bisogno di iodio.

  1. Se la macchia inizia a schiarire, ma non scompare completamente dopo 24 ore, allora tutto è in ordine.
  2. La macchia è quasi scomparsa o è completamente scomparsa in 18-24 ore - c'è un leggero deficit, ma questo non è critico.
  3. Il punto è quasi scomparso o è completamente scomparso in 12-18 ore - c'è un deficit e qualcosa deve essere fatto.
  4. La macchia è quasi scomparsa o è completamente scomparsa in 6-12 ore - c'è una grave carenza di iodio, consultare immediatamente un medico.
  5. La macchia è quasi scomparsa o è completamente scomparsa in meno di 6 ore - c'è una grave carenza di iodio, non ritardare la visita dal medico.

Se il test è negativo

Un test simile può essere eseguito ogni 2 settimane. Quindi puoi controllare meglio il tuo bisogno di iodio.

Cosa fare se si è carenti? È necessario consultare un medico. Se la carenza è trascurabile, sostituire il sale normale con iodato. È anche sufficiente per regolare la dieta.

Mangia più patate al forno, mirtilli rossi, prugne secche, merluzzo, gamberi e tonno in scatola. Ci saranno anche bastoncini di pesce, alghe secche, tacchino, latte, uova sode, yogurt, formaggio cheddar e banane, fragole.

Iodio: funzioni, forme e norme di consumo

Brevi informazioni sulla forma biodisponibile di iodio e sui suoi standard di consumo

Forme di assunzione di iodio

Lo iodio oligoelemento è coinvolto nel funzionamento della ghiandola tiroidea, fornendo la formazione di ormoni (tiroxina T4 e triiodotironina T3). È necessario per la crescita e la differenziazione delle cellule di tutti i tessuti del corpo umano, la respirazione mitocondriale, la regolazione del trasporto transmembrana di sodio e ormoni, il corretto sviluppo dello scheletro e del sistema nervoso centrale nei feti e nei neonati. L'assunzione inadeguata porta al gozzo endemico con ipotiroidismo e un rallentamento del metabolismo, ipotensione arteriosa, ritardo della crescita e sviluppo mentale nei bambini. Il consumo di iodio alimentare varia ampiamente nelle diverse regioni geochimiche: 65-230 mcg / giorno.

I componenti principali dell'attività normale della ghiandola tiroidea sono lo iodio e l'amminoacido tirosina. Dei circa 30 mg di iodio presenti nel corpo umano, 1/3 è concentrato nella ghiandola tiroidea. Quindi, il suo ormone principale - tiroxina (T4) per il 65% è costituito da iodio. Nei tessuti periferici, principalmente nel fegato e nei reni, si trasforma in una triiodotironina biologicamente più attiva (T3) (il numero indica il numero di atomi di iodio nella molecola della sostanza), che influenza direttamente il metabolismo a livello cellulare.

Fonti di iodio. L'alga (come alghe, nori, kombu e wakame) è una delle migliori fonti alimentari di iodio, ma il suo contenuto è molto variabile. Altre buone fonti includono frutti di mare, prodotti lattiero-caseari (in parte dovuti all'uso di additivi per mangimi di iodio e disinfettanti di iodoforo nell'industria lattiero-casearia), cereali e uova. I latticini, in particolare il latte, e i cereali sono le principali fonti di iodio nella dieta. Lo iodio è presente anche nel latte materno umano e nella formula per neonati. La frutta e la verdura contengono iodio, ma la sua quantità varia a seconda del contenuto di iodio nel suolo, dell'uso di fertilizzanti e di metodi di irrigazione. Le concentrazioni di iodio negli alimenti vegetali possono variare da 10 mcg / kg a 1 mg / kg di peso secco. Questa variabilità, a sua volta, influisce sul contenuto di iodio nella carne e nei prodotti di origine animale, poiché influisce sul contenuto di iodio negli alimenti consumati dagli animali. Anche il contenuto di iodio di diversi tipi di alghe varia notevolmente..

Lo iodio si trova raramente come elemento, ma piuttosto come sale; per questo motivo si chiama ioduro, non iodio. Lo iodio e il sale iodato sono presenti in diverse forme chimiche, tra cui sali di sodio e di potassio, iodio inorganico (I2), iodato e ioduro, la forma restaurata di iodio. Lo ioduro viene assorbito rapidamente e quasi completamente nello stomaco e nel duodeno. Lo iodato viene ripristinato nel tratto gastrointestinale e viene assorbito come ioduro. Quando lo ioduro entra nella circolazione sanguigna, la ghiandola tiroidea lo concentra in quantità adeguate per la sintesi degli ormoni tiroidei e la maggior parte della quantità rimanente viene escreta nelle urine. Un adulto sano e ricco di iodio contiene circa 15-20 mg di iodio, il 70-80% dei quali si trova nella ghiandola tiroidea.

Molti integratori multivitaminici / minerali contengono iodio sotto forma di ioduro di potassio o ioduro di sodio, mentre l'OMS raccomanda l'uso di iodato di potassio per la sua maggiore stabilità. Sono inoltre disponibili integratori alimentari di iodio o alghe contenenti iodio (alghe). Tuttavia, l'OMS preferisce le forme organiche di qualsiasi sostanza nutritiva..

Iodio organico nei probiotici

I risultati degli studi indicano che i bifidobatteri e i batteri dell'acido propionico sono gli oggetti più promettenti per la produzione biotecnologica di forme organiche di iodio, che aumenta la biodisponibilità di questo oligoelemento e ne riduce significativamente la tossicità.

Lo iodio organico è lo iodio che è chimicamente legato ad alcune sostanze organiche (aminoacidi, zuccheri, polisaccaridi).

Informazioni su Yodpropioniks e Yodbifivit. Come sapete, la reazione di iodinazione può verificarsi durante la scomposizione delle proteine. Gli enzimi secreti dai microrganismi probiotici sono in grado di scomporre le proteine ​​del mezzo nutritivo in amminoacidi, tra cui alla tirosina e all'istidina. Questi ultimi sono in grado di formare composti forti con iodio. La reazione di iodinazione può anche verificarsi durante la sintesi di proteine ​​da parte di microrganismi..

Inoltre, un'analisi dei dati della letteratura ha mostrato che la disfunzione tiroidea si verifica in alcune malattie del tratto gastrointestinale, ad esempio, con un assorbimento insufficiente di iodio nell'intestino tenue. Pertanto, la ricerca mirava ad eliminare la causa stessa della carenza di iodio. Il risultato tecnico dell'invenzione è quello di aumentare la digeribilità dell'iodio da parte del corpo, mantenendo un elevato contenuto di iodio nel prodotto durante lo stoccaggio, nonché di aumentare il valore biologico e l'attività antimutagenica dei prodotti finiti. Inoltre, questo risultato tecnico è ottenuto mediante l'uso della fermentazione del ceppo batterico dell'acido propionico P freudenreichii subsp. Shermanii (o bifidobatteri a lievito naturale Bifidobacterium longum 379M).

Le caratteristiche distintive dell'invenzione sono nuove condizioni per l'implementazione del processo di fermentazione, vale a dire l'introduzione della soluzione di ioduro di potassio nel mezzo nutritivo e la fermentazione con fermentazione su colture pure di microrganismi probiotici. L'uso di microrganismi probiotici, che sono i regolatori della microbiocenosi intestinale, dall'attività da cui dipende lo stato dell'intero organismo, consentirà di stabilire il meccanismo di penetrazione dello iodio nella ghiandola tiroidea e il corpo riceverà iodio organico meglio digeribile.

I risultati dello studio hanno mostrato che quando una soluzione di ioduro di potassio viene introdotta in un mezzo contenente tirosina (e / o istidina, fenilalanina), la reazione di sostituzione dello iodio si verifica nell'anello benzenico degli aminoacidi aromatici.

Per confermare l'efficacia del metodo per la produzione di prodotti iodati a base di concentrati batterici di batteri dell'acido propionico e bifidobatteri, è stato condotto anche un test sperimentale su questi ultimi su ratti del ceppo di Wistar. Il grado di digeribilità dello iodio è stato giudicato dal contenuto di ormoni tiroidei nel siero del sangue e dagli studi istomorfologici delle ghiandole tiroidee dei ratti Wistar. Negli esperimenti, la somministrazione di mercazolil agli animali ad una dose di 25 mg / kg per 14 giorni ha portato all'ipotiroidismo. Il risultato ha mostrato che l'uso di concentrati iodati per 14 giorni aiuta a ripristinare i livelli di tiroxina triiodotironina nel siero del sangue al livello di quelli di animali intatti con ipotiroidismo mercazolilico. L'introduzione di concentrati iodati è più efficace dell'introduzione di "KI 200". La presenza di questo effetto può essere spiegata dal fatto che il sistema enzimatico dei microrganismi promuove una più completa assimilazione dello iodio da parte dell'organismo animale..

È stato osservato che l'azione del concentrato iodato di batteri dell'acido propionico è più efficace del concentrato iodato di bifidobatteri, perché il contenuto di tiroxina legata e triiodotironina nel primo è più elevato. Forse questo è dovuto al fatto che la perossidasi sintetizzata dai batteri dell'acido propionico catalizza la reazione di aggiunta di iodio. Va inoltre notato che l'uso di concentrati batterici iodati alla dose di 50 μg / kg per due settimane ripristina la dipendenza funzionale della ghiandola tiroidea negli animali al livello di animali intatti.

Stato dello iodio

Lo stato dello iodio viene generalmente valutato misurando lo iodio nelle urine. Lo iodio urinario riflette direttamente l'assunzione dietetica di iodio, perché le persone espellono più del 90% di iodio alimentare nelle urine. Le misurazioni spot dello iodio urinario sono un utile indicatore dello stato di iodio nelle popolazioni. Tuttavia, le misurazioni di iodio urinario nelle 24 ore o le misurazioni delle urine in punti multipli sono più accurate per le persone. Affinché lo iodio sia sufficiente in una popolazione di bambini in età scolare o non in gravidanza, la concentrazione media di iodio nelle urine dovrebbe essere superiore a 100 μg / le non più del 20% della popolazione dovrebbe avere valori inferiori a 50 μg / l. Secondo l'OMS, una concentrazione media di iodio urinario di 150-249 μg / L indica una nutrizione sufficiente di iodio durante la gravidanza (e> 100 μg / L nelle donne che allattano), mentre i valori inferiori a 150 μg / L sono considerati insufficienti. Le donne in gravidanza che non consumano latticini possono essere particolarmente a rischio di carenza di iodio. Valori inferiori a 100 mcg / L nei bambini e negli adulti non in gravidanza indicano un'adeguata assunzione di iodio, sebbene la carenza di iodio non sia classificata come grave fino a quando i livelli urinari di iodio scendono al di sotto di 20 mcg / L..

Importanti funzioni di iodio

Lo iodio è un componente importante degli ormoni tiroidei, tiroxina (T4) e triiodotironina (T3). La funzione tiroidea è principalmente regolata dall'ormone stimolante la tiroide (TSH), noto anche come tireotropina. È secreto dalla ghiandola pituitaria per controllare la produzione e la secrezione degli ormoni tiroidei, proteggendo così il corpo dall'ipotiroidismo e dall'ipertiroidismo [1]. La secrezione di TSH aumenta l'assorbimento della tiroide di iodio e stimola la sintesi e il rilascio di T3 e T4. In assenza di una quantità sufficiente di iodio, i livelli di TSH rimangono elevati, il che porta al gozzo, una ghiandola tiroidea allargata, che riflette il tentativo del corpo di catturare più iodio dalla circolazione sanguigna e produrre ormoni tiroidei. Lo iodio può anche avere altre funzioni fisiologiche nel corpo. Ad esempio, sembra avere un ruolo nella risposta immunitaria e può avere un effetto benefico sulla displasia mammaria e sulla malattia fibrocistica mammaria.

I disturbi da carenza di iodio (IDD) sono disturbi da carenza di iodio che sono considerati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come le malattie non infettive più comuni in tutto il mondo. I pazienti con una carenza moderata di iodio sono ossessionati da una sensazione di costante mancanza di sonno. A causa di disturbi metabolici, gli aumenti di peso e le diete limitanti in questo caso sono praticamente inefficaci. Aumentano i livelli di colesterolo nel sangue, quindi aumenta il rischio di ipertensione, malattia coronarica e lesioni aterosclerotiche dei principali vasi sanguigni. Molti pazienti soffrono di motilità del dotto biliare (appare discinesia) e forma di calcoli (calcoli) nella cistifellea. Nei pazienti con carenza di iodio, vengono diagnosticate più spesso dismenorrea, mastopatia e fibromi uterini. L'infertilità femminile è comune.

Tabella 1. Sintomi di carenza di iodio

  • crescita della tiroide;
  • affaticamento costante e maggiore affaticamento;
  • fragilità delle unghie;
  • pelle secca;
  • violazione dell'atto di deglutizione;
  • aumento di peso (indipendentemente dalla dieta).
  • demenza;
  • displasia ossea e muscolare;
  • bassa statura (non più di 150 cm);
  • sordità;
  • strabismo;
  • menomazione del linguaggio;
  • deformità craniche;
  • squilibri corporei.
  • diminuzione delle capacità cognitive (del 10% o più);
  • ridotta capacità di ricordare (la memoria visiva è particolarmente colpita);
  • deterioramento della percezione delle informazioni a orecchio;
  • apatia;
  • concentrazione alterata (distrazione);
  • cefalalgia frequente.

Elenco di malattie e disturbi causati da carenza di iodio

  • gozzo, disfunzione tiroidea (ipotiroidismo);
  • disfunzione delle ghiandole endocrine, nonché metabolismo del sale d'acqua, metabolismo di proteine, lipidi, carboidrati, processi metabolici nel corpo;
  • aritmia, aterosclerosi, effetti negativi sull'attività del sistema cardiovascolare e del fegato;
  • violazione delle funzioni di formazione e differenziazione dei tessuti, nonché della funzione del consumo di ossigeno da parte di questi tessuti;
  • disturbi del sistema nervoso della persona, del cervello, delle ghiandole genitali e mammarie;
  • sciatica toracica e lombare, debolezza articolare e dolore muscolare, anemia;
  • disturbi riproduttivi: infertilità, aborti spontanei, parto prematuro, tossicosi durante la gravidanza, mancanza di latte nelle madri che allattano;
  • rischio di sviluppare patologie cardiovascolari nel feto e nei neonati, neoplasie maligne, elevata mortalità nei neonati, cretinismo, sordità, ritardo nello sviluppo mentale e fisico nei bambini.

Malattie tipiche per fasce d'età:

  • Periodo di sviluppo intrauterino: rischio di aborti spontanei e parti morte, anomalie congenite, aumento della mortalità perinatale, cretinismo, ipotiroidismo, nanismo
  • Neonati: gozzo di neonati, ipotiroidismo palese e occulto
  • Bambini e adolescenti: gozzo endemico, ipotiroidismo giovanile, sviluppo mentale e fisico compromesso
  • Adulti: gozzo e sue complicanze, ipotiroidismo, alterazione dell'attività mentale, infertilità, tireotossicosi iodata, rischio di cretinismo in un bambino non ancora nato

Va notato che la carenza di selenio può portare a carenza di iodio. Inoltre, poiché l'omeostasi della tiroxina dipende dall'enzima contenente Se, è ovvio che è inutile combattere la carenza di iodio senza eliminare la selenodeficienza. Inoltre, ciò può essere pericoloso a causa dell'interazione dell'eccesso di iodio con molti elementi essenziali, nonché della tossicità diretta degli alogeni "liberi".

Ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è una condizione causata da una prolungata e persistente mancanza di ormoni tiroidei, l'opposto della tireotossicosi. L'ipotiroidismo è una grave malattia del sistema endocrino, quindi le sue conseguenze sono molto complesse. Ad esempio, l'estremo grado di ipotiroidismo negli adulti è il mixedema (edema mucoso della pelle) e nei bambini - il cretinismo (dal francese cretín - idiota, sciocco), espresso in un ritardo nello sviluppo fisico e mentale. Inoltre, il corpo interrompe i processi metabolici: energia, metabolismo proteico e minerale, sintesi degli ormoni sessuali, processi di normale sviluppo, struttura e funzionamento del cervello, sistemi cardiovascolari, digestivi e muscoloscheletrici. Quando viene ingerita la dose necessaria degli ormoni mancanti, i sintomi di solito scompaiono, tuttavia, questo deve essere fatto in tempo.

Noduli tiroidei e cancro

Di particolare pericolo è la comparsa di noduli tiroidei: fino al 30% dei nodi si trasformano in cancerosi. L'ormone tiroideo tiroxina contiene fino al 65,3% di iodio. La tiroxina accelera il metabolismo nel corpo, la riproduzione cellulare e aumenta la resistenza del corpo alle infezioni. Il risarcimento per la carenza di iodio può portare al ripristino della produzione di ormoni, ma solo se si verifica una reale carenza di iodio. Nei paesi in cui il contenuto di iodio nel suolo è minimo, ci sono molte volte più malattie del cancro! Il meccanismo dell'effetto anticancro dello iodio nelle donne è associato alla regolazione dell'equilibrio tra due diverse forme dello stesso ormone femminile: gli estrogeni. L'effetto terapeutico del minerale è dovuto al fatto che aiuta la conversione dell'estradiolo - una varietà più attiva e cancerogena di estrogeni - in un estriolo meno attivo e più sicuro. Il loro rapporto sfavorevole nel corpo di una donna può provocare l'insorgenza del cancro.

Sviluppo del feto e del bambino

La sufficienza di iodio durante la gravidanza è estremamente importante per il corretto sviluppo del feto. Nelle prime fasi della gravidanza, quando lo sviluppo della ghiandola tiroidea nel feto è incompleto, il feto dipende completamente dal livello di T4 nella madre e, quindi, dall'assunzione di iodio nella madre [39]. La produzione di T4 aumenta di circa il 50% durante la gravidanza, il che richiede un concomitante aumento dell'assunzione di iodio materno. Un'adeguata assunzione di iodio dopo la nascita è anche importante per una corretta crescita e maturazione fisica e neurologica. Gli studi dimostrano che i bambini sono più sensibili agli effetti della carenza di iodio rispetto ad altri gruppi di età, come indicato dalle variazioni dei loro livelli di TSH e T4 in risposta alla carenza anche di iodio lieve. Per tenere conto dell'aumento della domanda di iodio durante la gravidanza e l'allattamento, l'OMS raccomanda di consumare iodio alla dose di 250 mcg / die..

Funzione cognitiva nell'infanzia

L'effetto della grave carenza di iodio sullo sviluppo neurologico è ben documentato. I risultati di numerosi studi mostrano, ad esempio, che una carenza cronica di iodio da moderata a grave, specialmente nei bambini, riduce il QI di circa 12-13,5 punti..

Malattia fibrocistica al seno

La malattia fibrocistica del seno è una condizione benigna caratterizzata da tumore (seno tuberoso e doloroso) e fibrosi palpabile. Di solito colpisce le donne in età riproduttiva, ma può verificarsi anche durante la menopausa, specialmente nelle donne che assumono estrogeni. Il tessuto mammario ha un'alta concentrazione di iodio, specialmente durante la gravidanza e l'allattamento. Alcuni studi dimostrano che gli integratori di iodio possono essere utili nella malattia fibrocistica mammaria, sebbene non sia stato stabilito un meccanismo d'azione specifico e i dati siano limitati..

Assunzione raccomandata di iodio (I)

I bisogni fisiologici di IODIO secondo le raccomandazioni metodologiche MP 2.3.1.2432-08 sugli standard dei requisiti fisiologici di energia e sostanze nutritive per vari gruppi della popolazione della Federazione Russa:

  • Il livello massimo consentito di 600 mcg / giorno.
  • Bisogno fisiologico per adulti - 150 mcg / giorno.
  • Bisogno fisiologico per i bambini - da 60 a 150 mcg / giorno.

Tabella 2. Assunzione giornaliera raccomandata di iodio a seconda dell'età (mcg):

Come riconoscere la carenza di iodio: un semplice test può essere fatto a casa

Anastasia Panova 24/01/2020, 14:22 1.6k Views

La mancanza di iodio nel corpo non è sempre possibile determinare con segni esterni. Tuttavia, mantenere il suo livello ottimale è estremamente importante..

Lo iodio è necessario per la produzione di ormoni tiroidei. Controllano il metabolismo e altre funzioni vitali del corpo. È vero, un basso livello di iodio non è l'unica ragione per il cattivo funzionamento della ghiandola tiroidea, tuttavia, a causa di ciò, possono sorgere molteplici problemi, tra cui un aumento anormale della ghiandola tiroidea. Joinfo.com racconta cosa fare prima di una visita dal medico..

Come identificare una mancanza di iodio nel corpo?

Se si sospetta un basso livello di iodio, questo indicatore può essere controllato in modo indipendente con un metodo semplice. Può essere gestito perfettamente a casa..

È necessario acquistare una bottiglia di ioduro di potassio in una farmacia, avrai ancora bisogno di cotton fioc. Con il loro aiuto, applica due strisce sulla zona della pelle - la loro lunghezza non dovrebbe essere inferiore a 2 centimetri. Aspetta un po 'che lo iodio si asciughi leggermente e non macchia i tuoi vestiti..

Le strisce di iodio dovrebbero rimanere dove sono state applicate per un giorno. Scegli un posto in modo che sia possibile non lavarli via e non lavarli, e dopo 24 ore, vedi se ci sono tracce.

Se le strisce sono ancora visibili dopo un giorno e abbastanza bene, questo significa che non devi preoccuparti: non c'è dubbio sulla carenza di iodio.

Ma se sono diventati molto pallidi o sono completamente scomparsi, questo è un motivo di preoccupazione: il tuo corpo probabilmente ha una forte mancanza di iodio.

Puoi confermare o confutare i tuoi dubbi con test di laboratorio. Per fare ciò, contattare un istituto medico per ottenere indicazioni.

L'analisi delle urine è un test semplice e molto rapido, la risposta può essere ottenuta in pochi minuti. Un esame del sangue non è meno accurato, ma dovrai aspettare un po 'di più per ottenere i risultati..

Come determinare se il tuo corpo ha abbastanza iodio

Inno allo iodio

Il fatto che senza iodio la ghiandola tiroidea sia davvero male e con la sua mancanza, debolezza, affaticamento si avverte, la pelle diventa secca, molti lo sanno. Ma questo significa che tutti devono assumere farmaci contenenti iodio? Forse saranno dannosi per qualcuno?

Sentiamo spesso parlare di preparati di iodio. Questo è allarmante per molti, e non lo iodio stesso, ma la parola "droghe", dice Georgy Romanov, professore associato del dipartimento dell'Università medica di Gomel, candidato alle scienze mediche, endocrinologo:

"Quello è il problema." Ma lo iodio non è un farmaco, ma un oligoelemento vitale e quotidiano necessario. E le parole chiave qui sono "importanti" e "quotidiane". Non ci sono persone che non hanno bisogno di iodio - tutti ne hanno bisogno senza eccezioni. Ma la quantità di questo oligoelemento deve essere chiarita con un medico. Una persona ha bisogno di almeno 200 microgrammi di iodio al giorno. Se ogni giorno venissimo soffiati da una leggera brezza marina, probabilmente non sapremmo dell'esistenza della carenza di iodio. Ma ahimè. Pertanto, dovremmo sapere come fornire alla nostra dieta la quantità necessaria di iodio..

- È possibile farlo con il cibo?

- Sì. La principale fonte di iodio per noi è il cibo fortificato. Analizza il contenuto degli scaffali di negozi di alimentari e supermercati e probabilmente noterai che se il prodotto contiene sale, quindi iodato. Hai paura che ci sarà un busto se usi costantemente tali prodotti? Mi affretto a rassicurare: in media, la dose di cloruro di sodio che è sicura per l'uomo è di 5 mg al giorno. Se conti su iodio, otterrai quei 200 mcg preziosi. Certo, ci sono giorni in cui puoi organizzare la tua cena "mare" - con frutti di mare e alghe. E cosa succederà in questo caso? Va bene! Il nostro corpo intelligente rimuoverà l'eccesso di iodio nelle urine e l'equilibrio regnerà di nuovo..

- Ma oggi si dice spesso che abbiamo già provato con lo iodio e questo, dicono, non influenzerà la nostra salute nel migliore dei modi.

- L'ordinamento con iodio è molto difficile se non si fa nulla di proposito. Si ritiene che il consumo sistematico di iodio in una dose superiore a 500 mcg al giorno possa portare a malfunzionamenti della ghiandola tiroidea. Ma se ricalcoli questa quantità di sale iodato, dovremo mangiare almeno 12,5 grammi di sale al giorno. Sì, ci sono prodotti con "sale nascosto", ad esempio pane integrale, di cui 100 grammi possono contenere fino a 1 grammo di sale iodato o 40 microgrammi di iodio. Ma, come vedi, questi non sono assolutamente i numeri di cui diffidare. E nonostante ciò, in molti paesi oggi sorge la questione dell'applicazione obbligatoria di informazioni sulla quantità di sale negli alimenti finiti. Secondo gli autori dell'idea, ciò proteggerà il consumatore non solo dall'eccessivo consumo di sale, ma non lo esagererà con lo iodio.

- Visitando la farmacia, ho visto spesso quante persone acquistano ioduro di potassio, iodomarina da soli, credendo di poter saturare la tiroide con lo iodio necessario per il suo lavoro coordinato. L'automedicazione è pericolosa?

- Se il cibo di una persona è piuttosto monotono o c'è intolleranza ai frutti di mare, un ulteriore apporto di ioduro di potassio (o altri composti di iodio consentiti) potrebbe essere l'unica via d'uscita dalla situazione. Vorrei sottolineare ancora una volta: abbiamo bisogno di iodio ogni giorno e non tre settimane all'anno quando il bambino si sta riprendendo dal mare. Se decidi di effettuare la prevenzione, fallo in modo sistematico e sistematico.

- È vero che se la madre o il padre hanno problemi con la ghiandola tiroidea, quindi per la prevenzione delle malattie vale la pena usare farmaci contenenti iodio per i bambini?

- Lo iodio non è una panacea per assolutamente tutte le malattie della tiroide. Al contrario, questo microelemento aiuta solo con gozzo diffuso nei bambini e nei giovani. Dirò di più: in malattie come il gozzo tossico o la tiroidite, l'assunzione aggiuntiva di iodio può aggravare la condizione. Da qui la conclusione: hai intenzione di prendere qualcosa - consultare un medico!

- Una persona può capire indipendentemente se lo iodio è abbastanza per il suo corpo?

- Questo può essere fatto solo se si considera attentamente la dieta. Ad esempio, 100 g di verdure - 10 μg di iodio, 1 uovo - 15 μg, 100 g di patate - 5 μg e così via. È facile notare che i numeri del contenuto di questo microelemento nel cibo normale sono scarsi. Quindi, è necessario aggiungere frutti di mare o sale iodato al menu giornaliero.

- Su Internet cammina un simile test. Devi disegnare una griglia sulla tua mano con iodio e vedere per quanto tempo scompare. Se veloce, allora il corpo non ha abbastanza iodio, lentamente - al contrario.

- Questo test apparentemente "semplice" sembra innocuo, ma in effetti, conducendo tali esperimenti su te stesso, infliggi un duro colpo alla ghiandola tiroidea, dalla quale si riprenderà solo dopo due settimane. E, soprattutto, un tale test non ha nulla a che fare con la disponibilità di iodio nel corpo. Questo è un test così serio per la ghiandola tiroidea che in molti paesi hanno persino iniziato ad abbandonare gradualmente la tintura di iodio nella pratica medica, sostituendola con antisettici più sicuri senza iodio. A proposito, la tintura di iodio non può essere né presa nella sua forma pura né gocciolata su zucchero o latte. In effetti, in una goccia di tintura - 6000 microgrammi di iodio, che è 30-40 volte più della norma giornaliera. Tale sovradosaggio può portare a gravi danni alla tiroide..

Tutti i tipi di frutti di mare sono più ricchi di iodio: calamari, gamberi, tutti i pesci di mare e olio di pesce. Ad esempio, 100 grammi di fegato di merluzzo contengono fino a 800 microgrammi di iodio e 770 microgrammi in olio di pesce. L'elenco dei prodotti con un alto contenuto di iodio inizia con alghe o alghe, fino a 70 microgrammi di iodio per 100 g. Quindi, con una carenza di questo oligoelemento nel corpo, non sarà superfluo includere insalate con alghe nella dieta.

L'elenco dei prodotti contenenti iodio per la ghiandola tiroidea deve includere verdure, bacche e frutti - in particolare cachi, fragole, barbabietole, carote, patate, cavoli, peperoni, feijoa, banane e uva. Quindi non puoi preoccuparti della salute della tua ghiandola tiroidea.

È importante consumare cibi con iodio e bambini. Pertanto, includere nella loro dieta quotidiana uova, cereali (miglio, avena, segale, grano saraceno) e prodotti lattiero-caseari. Hanno anche molto iodio. Se la tua dieta è varia, non sentirai mai segni di carenza di iodio..

Insalata di fegato di merluzzo

Avrai bisogno di: un barattolo di fegato di merluzzo, 2-3 uova e 1 confezione di formaggio fuso del tipo Druzhba (scegli il formaggio più saldamente in modo che possa essere facilmente tritato su una grattugia), 1 piccola cipolla.

Mettete il fegato di merluzzo su un piatto e schiacciatelo con una forchetta. Le uova sode grattugiano o tritano finemente con un coltello. Tritare la cipolla. Grattugiare il formaggio su una grattugia grossa. Mescolare tutti gli ingredienti per ottenere una consistenza di purea. Per evitare che la massa sia asciutta, aggiungere olio dalla lattina, se necessario. Tale insalata è adatta anche come antipasto separato, che può essere spalmato direttamente sul pane..

Iodio sierico

Lo iodio è un elemento vitale che fa parte degli ormoni tiroidei. Uno studio del livello di iodio nel siero del sangue può essere usato come indicatore di un adeguato consumo o sovraccarico del corpo con iodio, specialmente quando si usano farmaci contenenti iodio. L'eccesso di iodio e la sua carenza possono essere pericolosi per la salute. Ad alte concentrazioni, lo iodio è tossico, porta a patologia tiroidea, lesioni della pelle e del tratto respiratorio, sensazione di affaticamento, debolezza, depressione, ha un effetto teratogeno sul feto.

La carenza di iodio porta a una diminuzione della sintesi degli ormoni e questo a sua volta (in base al principio del feedback negativo) porta all'attivazione della secrezione di TSH. Sotto l'influenza del TSH, si verificano ipertrofia (aumento delle dimensioni) e iperplasia (aumento del numero) delle cellule follicolari tiroidee, a seguito delle quali si forma il gozzo. Pertanto, il gozzo è una reazione compensativa volta a mantenere il livello degli ormoni tiroidei nel corpo.

La carenza di iodio porta a cambiamenti caratteristici nel profilo ormonale: c'è una diminuzione del livello di T4, mentre il livello di T3 può rimanere all'interno dei limiti normali per lungo tempo, in modo che uno stato eutiroideo venga diagnosticato clinicamente. Solo con un'esposizione grave e prolungata alla carenza di iodio si osserva una diminuzione della T3. Un livello sufficiente di T4 circolante è cruciale per lo sviluppo del sistema nervoso, per il normale funzionamento e maturazione delle cellule nervose e lo sviluppo delle connessioni neuronali. Anche con una carenza moderata di iodio e l'assenza di segni clinici di uno stato ipotiroideo, il sistema nervoso centrale sta già vivendo uno stato di "fame della tiroide".

I principali sintomi di carenza di iodio nel corpo

Clinicamente manifestato da varie forme di ipotiroidismo:

- un aumento della produzione di ormoni tiroidei;

- cretinismo endemico o sporadico nei bambini;

- la formazione di gozzo endemico e mixedema negli adulti

I principali sintomi di eccesso di iodio nel corpo:

Clinicamente manifestato da varie forme di ipertiroidismo

- ipertiroidismo, tireotossicosi, malattia di Bazedov o gozzo tossico diffuso;

- gozzo ipertiroideo nodulare, tumore tireotossico

A cosa serve lo studio??

  • Identificazione dell'assunzione eccessiva di iodio o carenza di iodio nel corpo

Quando è programmato uno studio?

Se sospetti un eccesso di iodio nel corpo:

  • mal di testa, affaticamento eccessivo, perdita di forza, aumento dell'irritabilità, lacrimazione, disturbi del sonno;
  • riduzione delle prestazioni fisiche e mentali;
  • stati depressivi;
  • tachicardia (aumento della frequenza cardiaca);
  • sviluppo di tremore (tremore);
  • lo sviluppo di gozzo (aumento del volume del tessuto ghiandolare) e smalto per gli occhi;
  • eruzioni cutanee, acne, intorpidimento della pelle;
  • iododerma (lesioni cutanee derivanti dall'uso prolungato di grandi dosi di preparati di iodio);
  • iodismo (infiammazione asettica delle mucose del tratto respiratorio, ghiandole salivari, seni paranasali).

Se si sospetta una carenza di iodio:

  • ipotiroidismo (manifestazioni estreme nei bambini - cretinismo, negli adulti - mixedema);
  • perdita di forza, riduzione delle prestazioni, sonnolenza, sviluppo di edema degli arti, del tronco, del viso;
  • colesterolo alto;
  • aumento di peso;
  • bradicardia (un tipo di aritmia con una bassa frequenza cardiaca);
  • stipsi
  • abbassamento del livello intellettuale: rallentamento della reazione mentale, compromissione delle funzioni cognitive, attenzione;
  • difetti fisici, neurologici, mentali del cretinismo con carenza di iodio nei primi sei mesi di gravidanza della madre;
  • sordomuto;
  • vari tipi di paralisi;
  • ridotta fertilità;
  • aumento della mortalità nel periodo perinatale.

Lo iodio è abbastanza nel tuo corpo??

La natura ha ragionevolmente ordinato che una persona ricevesse la quantità necessaria di iodio da cibo, acqua, aria - in una parola, senza aumentare la dose consapevolmente. Ma, ahimè, oggi ciò che l'uomo ha concepito dalla natura è cambiato. Di conseguenza, ci sono state alcune conseguenze..

Iodio nel corpo umano: quanto e perché

È lo iodio che è responsabile del normale funzionamento della ghiandola tiroidea, mantenendo il suo equilibrio ormonale. Per l'uomo, questa è una garanzia del corretto funzionamento del cervello e di una forte immunità. Inoltre, il metabolismo dello iodio può influenzare le capacità intellettuali di bambini e adulti..

Un normale corpo sano di un adulto e un bambino dopo gli 11 anni dovrebbe ricevere 120-150 mcg al giorno - questa è la norma quotidiana dello iodio. Le donne in gravidanza e in allattamento hanno bisogno di una dose elevata - 175-200 mg.

Lo iodio fornito con il cibo viene rapidamente assorbito nell'intestino. La maggior parte (fino all'80%) alla fine si accumula nella ghiandola tiroidea.

Se lo iodio non è abbastanza

Quando una persona non riceve la dose necessaria di iodio per lungo tempo, inizia a provare dolore muscolare. Dopo problemi con i vasi sanguigni, vengono aggiunti cuore e pelle. Per quanto riguarda la stessa ghiandola tiroidea, aumenta di dimensioni, cercando di dare in qualche modo al corpo la quantità necessaria di ormoni.

Esiste un nome collettivo comune per le malattie che si verificano con un aumento della ghiandola tiroidea - Gozzo.

Mancanza di iodio nel corpo. Le cause

Circa un terzo della popolazione mondiale è carente di iodio nel corpo - questo è un problema per 153 paesi del mondo. La ragione di ciò è la povertà del suolo per questa sostanza (particolarmente rilevante per i paesi europei), nonché una cottura impropria, una scarsa ecologia e l'uso di fertilizzanti durante la produzione agricola.

Cosa contiene lo iodio??

Gran parte dello iodio si trova nell'oceano. Ecco perché viene fornita una fornitura di iodio a una persona ai prodotti catturati dall'acqua di mare..

In Europa, solo 4 Stati non hanno mai riscontrato una mancanza di questo elemento: Norvegia, Svezia, Islanda e Finlandia. Tutti sono noti per le loro tradizioni di pesca da oltre cento anni..

Ma puoi ottenere iodio per il corpo, non solo dai pesci, ma in un altro modo. Ad esempio, mangiare cibi che sono cresciuti su terreni ricchi di iodio.

È possibile arricchire il corpo mangiando tali prodotti contenenti iodio:

Pesce di mare (pesce persico, salmone, passera, tonno, aringa, ippoglosso, passera, nasello d'argento), crostacei (calamari)

Crostacei (granchi, gamberi, aragoste)

Alimenti iodati, coloranti o additivi alimentari (sale, acqua minerale, noci, additivi per pasta)

Alcuni territori in cui tutti questi prodotti sono in quantità sufficienti possono sperimentare una grave carenza di iodio, poiché il terreno è povero in questo elemento. Ciò è particolarmente vero per le terre lontane dal mare, dalle montagne e dalle alte pianure..

Perché lo iodio è scarsamente assorbito?

Ricorda: il trattamento termico dei prodotti può distruggere fino al 65% dello iodio in essi contenuto (specialmente nei pesci e negli altri frutti di mare). Pertanto, è meglio optare per lo stoccafisso o il pesce crudo salato.

Per quanto riguarda lo iodio nel latte e nella carne, la sua quantità dipenderà direttamente dalle caratteristiche geochimiche del suolo, dove crescevano le colture o pascolavano le mandrie.

Anche l'eccessiva clorazione e la fluorizzazione dell'acqua (dentifricio), la quantità insufficiente di vitamine A ed E (che contribuiscono all'assorbimento dei sali di iodio) impediscono l'assorbimento di iodio..

Attenzione: il sale iodato mantiene le sue proprietà curative solo 4 mesi e viene aggiunto solo ai prodotti già cotti. Conservalo in una confezione sigillata..

Avversari di iodio

Oltre alle piante ricche di iodio, ci sono quelle che interferiscono con il suo assorbimento. Per esempio:

Cavolo crudo (bianco, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, broccoli)

Altrimenti, queste piante sono chiamate "strumogeniche", cioè formano il gozzo.

Sintomi di carenza di iodio

Se il corpo manca di iodio, una persona manifesta gradualmente i seguenti disturbi:

Gozzo (a causa di un aumento della ghiandola tiroidea)

Disturbi mentali - dall'apatia al cretinismo (specialmente nei bambini)

Cambiamenti nella pelle (secchezza e pallore)

Freddo costante (anche se la temperatura è abbastanza alta)

Diminuzione della frequenza cardiaca (frequenza cardiaca)

Nelle donne in gravidanza, la mancanza di iodio nel corpo colpisce ancora più seriamente:

Nascita di bambini con malformazioni fetali o inadeguata attività tiroidea congenita.

Nonostante tali terrificanti segni di carenza di iodio, la maggior parte delle persone ha solo sintomi lievi. Ad esempio, gli scolari semplicemente diminuiscono nelle prestazioni.

Test dello iodio: come determinare se è necessario un trattamento?

Il modo più semplice per scoprire se lo iodio è abbastanza nel tuo corpo è disponibile per tutti. Utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di soluzione di iodio al 5%, applicare tre strisce sull'avambraccio o su qualsiasi altra area della pelle (non sul collo!) Lunga 5 cm.

Sottile linea traslucida

È meglio farlo prima di coricarsi e al mattino per valutare i risultati. Se è scomparsa solo la prima striscia e le altre due sono diventate pallide, non c'è nulla di cui preoccuparsi: tutto è in ordine con lo iodio nel corpo. Se il secondo è scomparso, questi sono già sintomi di carenza di iodio, è necessario reintegrare le sue riserve nel corpo. Bene, se non hai immediatamente tre strisce, devi prenderti cura urgentemente della tua salute. Il primo passo è una visita all'endocrinologo.

Il medico può consigliarti di sottoporsi a diversi test per determinare con maggiore precisione lo stato delle cose. Per esempio:

Un esame del sangue per il livello di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea (tiroxina o T4 e tireotropina o TSH), riflettono indirettamente la quantità di iodio.

Ultrasuoni della ghiandola tiroidea dopo l'esame iniziale - sensazione di gozzo (con le specifiche della sua struttura e dimensione).

Trattamento di carenza di iodio

Non appena viene confermata la mancanza di iodio nel corpo, viene sviluppata una strategia di trattamento per la persona. Questo di solito è uno dei due modi:

Dieta terapeutica

Poiché lo iodio si trova principalmente nell'oceano, si consiglia al paziente di aggiungere quanti più pesci, alghe, crostacei o molluschi al menu, ovvero la fonte di iodio. Lo stesso vale per il sale da cucina iodato. Un sovradosaggio di iodio in questo caso è quasi impossibile, poiché il suo eccesso è molto facilmente eliminato dal corpo..

ATTENZIONE: in nessun caso non utilizzare una soluzione alcolica diluita di iodio o soluzione di Lugol. Il trattamento della ghiandola tiroidea con iodio non darà ancora l'effetto desiderato, ma il corpo può soffrire seriamente.

Una scelta indipendente di farmaci per il trattamento della carenza di iodio è indesiderabile - quasi tutti i medici insistono su questo. Tali misure possono provocare ulteriormente l'iperattività della ghiandola tiroidea (ipertiroidismo).

Inoltre, è probabile la manifestazione di disturbi renali, effetti collaterali e altri fenomeni negativi dovuti alla combinazione inetta con altri farmaci (specialmente con diuretici e preparati al litio).

Molto spesso, gli esperti consigliano di assumere tali farmaci dalla carenza di iodio:

Fai attenzione: questi farmaci sono controindicati in caso di ipertiroidismo o intolleranza in passato..

Quale medico contattare?

Se hai sintomi di carenza di iodio, dovresti visitare un endocrinologo (lo stesso vale per le donne in gravidanza). Nei bambini, la carenza di iodio viene rilevata, di regola, da un pediatra locale.