Ormone stimolante la tiroide (TSH)

L'ormone tiroideo stimolante (TSH) è il principale regolatore della funzione tiroidea, sintetizzato dalla ghiandola pituitaria - una piccola ghiandola situata sulla superficie inferiore del cervello. La sua funzione principale è quella di mantenere una concentrazione costante di ormoni tiroidei - ormoni tiroidei, che regolano i processi di formazione di energia nel corpo. Quando il loro contenuto di sangue diminuisce, l'ipotalamo rilascia un ormone che stimola la secrezione di TSH da parte dell'ipofisi..

Ormone stimolante la tiroide, tireotropina, TTU.

Sinonimi inglese

Ormone stimolante la tiroide (THS), tireotropina.

Intervallo di rilevamento: 0,005 - 1000 μMU / ml.

Μme / ml (unità micro-internazionale per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non mangiare per 2-3 ore prima del test (puoi bere acqua naturale pulita).
  • Escludere l'uso di steroidi e ormoni tiroidei 48 ore prima dello studio (come concordato con il medico).
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo 24 ore prima dello studio..
  • Non fumare per 3 ore prima dello studio.

Panoramica dello studio

L'ormone stimolante la tiroide (TSH) è prodotto dalla ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola situata sulla superficie inferiore del cervello dietro la cavità del seno. Regola la produzione di ormoni tiroidei (tiroxina e triiodotironina) attraverso un "sistema di feedback" che consente di mantenere una concentrazione stabile di questi ormoni nel sangue. Con una diminuzione della concentrazione di ormoni tiroidei, aumenta la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide e viene stimolata la loro produzione da parte della ghiandola tiroidea, e viceversa - con un aumento della concentrazione di tiroxina e triiodotironina, la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide diminuisce. Gli ormoni tiroidei sono i principali regolatori del dispendio energetico nel corpo e mantenere la loro concentrazione al livello richiesto è estremamente importante per la normale attività di quasi tutti gli organi e sistemi.

La disfunzione ipofisaria può causare un aumento o una diminuzione del livello dell'ormone stimolante la tiroide. Con un aumento della sua concentrazione, gli ormoni tiroidei vengono rilasciati nel sangue in quantità anormali, causando ipertiroidismo. Con una diminuzione della concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide, diminuisce anche la produzione di ormoni tiroidei e si sviluppano i sintomi dell'ipotiroidismo.

Le ragioni della violazione della produzione dell'ormone stimolante la tiroide possono essere le malattie dell'ipotalamo, che inizia a produrre quantità aumentate o diminuite di tiroliberina, un regolatore della secrezione di TSH da parte dell'ipofisi. Le malattie della ghiandola tiroidea, accompagnate da una secrezione alterata degli ormoni tiroidei, possono influenzare indirettamente (mediante meccanismo di feedback) la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide, causando una diminuzione o un aumento della sua concentrazione nel sangue. Pertanto, lo studio del TSH è uno dei test ormonali più importanti..

A cosa serve lo studio??

  • Per determinare lo stato della ghiandola tiroidea, una valutazione indiretta della produzione di ormoni tiroidei.
  • Per il monitoraggio della terapia della patologia tiroidea.
  • Per la diagnosi della disfunzione tiroidea nei neonati.
  • Per la diagnosi di infertilità femminile e il monitoraggio del suo trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  1. Con un aumento della ghiandola tiroidea, nonché con sintomi di iper- e ipotiroidismo.
    • Sintomi di ipertiroidismo:
      • cardiopalmus,
      • ansia aumentata,
      • perdita di peso,
      • insonnia,
      • stringere la mano,
      • debolezza, stanchezza,
      • diarrea,
      • intolleranza alla luce intensa,
      • riduzione dell'acuità visiva,
      • gonfiore intorno agli occhi, secchezza, iperemia, rigonfiamento.
    • Sintomi di ipotiroidismo:
      • pelle secca,
      • stipsi,
      • intolleranza al freddo,
      • rigonfiamento,
      • la perdita di capelli,
      • debolezza, stanchezza,
      • irregolarità mestruali nelle donne.
  • A intervalli regolari, è possibile assegnare un'analisi per monitorare l'efficacia della terapia per la malattia della tiroide. I livelli di TSH sono spesso valutati nei neonati a rischio di patologia tiroidea..

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento (norma TSH):

EtàValori di riferimento
20 anni0,3 - 4,2 μIU / ml

Ragioni per aumentare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide:

  • ipotiroidismo (primario e secondario),
  • tumore ipofisario (tireotropinoma, adenoma basofilo),
  • tiroidite Hashimoto,
  • Sindrome da secrezione non regolata di TSH,
  • tumori polmonari che secernono la tireotropina,
  • insufficienza surrenalica,
  • preeclampsia,
  • avvelenamento da piombo,
  • malattia mentale.

Ragioni per abbassare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide:

  • gozzo tossico diffuso,
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH,
  • adenoma tireotossico (morbo di Plummer),
  • ipertiroidismo in gravidanza,
  • tiroidite autoimmune con manifestazioni di tireotossicosi,
  • malattia mentale,
  • cachessia.

Un aumento e una diminuzione del livello dell'ormone stimolante la tiroide indica anomalie nella regolazione della funzione tiroidea, tuttavia è spesso impossibile scoprire la causa esatta solo dal livello di TSH. Di solito, per questo, viene determinato anche il livello di tiroxina (T4) e triiodotironina (T3).

  • I seguenti farmaci possono portare a una sovrastima della concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide: fenitoina, atenololo, clomifene, motilium, metoprololo, acido valproico, propranololo, amiodarone, calcitonina, prednisolone, derivati ​​della fenotimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimide:, difenina, rifampicina.
  • Il livello di ormone stimolante la tiroide riflette la situazione nella ghiandola pituitaria-tiroidea nelle ultime 3-6 settimane, pertanto è consigliabile effettuare una determinazione di controllo della concentrazione di TSH nel sangue 2 mesi dopo aver regolato la dose di farmaci che influenzano il livello dell'ormone.
  • Il livello di ormone stimolante la tiroide può essere influenzato dallo stress fisico ed emotivo, dalle malattie infettive acute.
  • Alcuni studi hanno mostrato un cambiamento nei livelli di TSH durante il giorno. Pertanto, al fine di monitorare la concentrazione di TSH, si consiglia di effettuare un'analisi alla stessa ora del giorno.
  • Il livello di TSH nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre può essere aumentato.

Chi prescrive lo studio?

Endocrinologo, terapista, pediatra, ginecologo, neurologo, chirurgo.

Ormone stimolante la tiroide (TSH)

Sinonimi: TSH, tireotropina, tireotropina, tireotropina, ormone stimolante la tiroide, TSH

La ghiandola tiroidea è una ghiandola endocrina in forma simile a una farfalla, che si trova in basso davanti al collo. La ghiandola tiroidea funziona producendo ormoni che vengono secreti nel flusso sanguigno e quindi trasferiti in ogni cellula del corpo. Questi ormoni aiutano l'organismo a utilizzare l'energia, a mantenere il calore e a mantenere il funzionamento del cervello, del cuore, dei muscoli e di altri organi nell'ordine corretto..

Cos'è il TTG?

L'ormone stimolante la tiroide (TSH) è prodotto dalla ghiandola pituitaria (o meglio, dalla sua ghiandola pituitaria anteriore - l'adenoipofisi), che si trova alla base del cervello. Il TSH controlla la ghiandola tiroidea, in particolare la produzione dei principali ormoni: tiroxina (T4) e triiodotironina (T3). Esiste una relazione inversa tra la concentrazione di TSH e la concentrazione di T4 nel sangue. Se la ghiandola tiroidea produce troppo poco T4, il livello di TSH nel sangue aumenterà. Al contrario, se la quantità di T4 è troppo alta, il livello di TSH diminuirà.

Tuttavia, se la ghiandola pituitaria non funziona correttamente, non produce abbastanza TSH. In questo caso, anche se la ghiandola tiroidea è sana, non riceve abbastanza TSH e quindi produce troppo poca T4. Fortunatamente, questo disturbo è piuttosto raro..

L'analisi del TSH viene eseguita per sospetta malattia tiroidea (tiroidite autoimmune cronica, gozzo tossico diffuso, ipotiroidismo postoperatorio, gozzo nodulare) o adenoipofisi. Nel caso di malattie dell'adenoipofisi, si può osservare un aumento isolato dell'ormone stimolante la tiroide a livelli normali di ormoni tiroidei.

Il TSH è uno degli ormoni a risposta più rapida, motivo per cui viene utilizzato per lo screening della disfunzione tiroidea..

Norma TTG

Il TSH può essere misurato in mIU / L (milli unità internazionali per 1 litro), MED / L (lo stesso di mME / L, solo invece di unità internazionali, unità di azione, UNIT), μME / ml (unità micro-internazionali per millilitro), mU / L (milliunits per litro). Fattore di conversione: μMU / ml = mIU / L = mU / L = mU / L.

Norma e anomalie dell'omone stimolante la tiroide (TSH)
negli adulti, secondo l'American Thyroid Association (ATA) (mIU / L)

Secondo uno studio del 2013, l'intervallo di riferimento del TSH aumenta con l'età, mentre diminuisce la T4 libera. All'età di 60-79 anni, il livello normale di TSH è 0,4-5,8 mIU / L, a partire da 80 anni - 0,4-6,7 mIU / L. L'uso delle norme TSH che tengono conto dell'età, specialmente nelle persone di età superiore ai 70 anni, aiuta a evitare la diagnosi errata di ipotiroidismo subclinico e trattamenti non necessari.

Un normale livello di TSH indica il normale funzionamento della tiroide, ma non può escludere la presenza di malattie infiammatorie della tiroide (per questo, analisi di AT-TPO, ultrasuoni della tiroide).

Quando si decodifica l'analisi su TSH, è necessario fare affidamento sull'intervallo di riferimento del laboratorio in cui è stata eseguita l'analisi.

Norma TSH durante la gravidanza

L'ormone tiroideo è essenziale per il normale sviluppo del cervello del bambino durante la gravidanza. Durante il primo trimestre, il bambino riceve gli ormoni tiroidei dalla madre. Nel secondo trimestre di gravidanza, la ghiandola tiroidea in via di sviluppo del bambino inizia a produrre autonomamente ormoni..

Con una quantità insufficiente di ormoni tiroidei nella madre, il bambino può nascere con un livello di QI inferiore rispetto al normale funzionamento della ghiandola tiroidea, ma il bambino non ha un rischio maggiore di difetti alla nascita.

Durante la gravidanza, c'è una riduzione sia del limite inferiore dei valori normali (diminuisce di circa 0,1-0,2 mIU / L) sia del limite superiore (diminuisce di circa 0,5-1,0 mIU / L) rispetto alle normali norme al di fuori della gravidanza.

Nel primo trimestre di gravidanza, c'è una diminuzione del livello di TSH nel sangue a causa della crescente gonadotropina corionica (hCG). L'ormone hCG provoca un aumento dei livelli dell'ormone tiroideo, sopprimendo così il TSH. Quindi gradualmente il livello TSH ritorna al solito livello. Poiché la concentrazione di hCG durante la gravidanza multipla è più elevata, il livello di TSH diminuisce più che durante la gravidanza con un bambino.

Norma TSH nei bambini

Secondo lo studio, che ha misurato il livello di TSH nei bambini dalla nascita ai 18 anni, il livello dell'ormone stimolante la tiroide varia in modo abbastanza significativo a seconda dell'età del bambino.

Per i neonati a termine, l'intervallo dei valori di TSH normali è piuttosto ampio e può essere 0,7-16 mIU / L. A poco a poco, il livello di TSH inizia a diminuire e entro l'anno è di circa 0,4-8,8 mIU / l, da 1 anno a 6 anni - 0,4-6,5 mIU / l, da 7 a 14 anni - 0,4-5 mIU / L Il livello di TSH nel sangue diminuisce gradualmente, avvicinandosi ai valori degli adulti, mentre la tiroxina libera (T4 libera) rimarrà abbastanza stabile in questo momento.

TSH aumentato (ipotiroidismo)

L'ipotiroidismo è una delle più comuni malattie della tiroide. Con l'ipotiroidismo, la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni, il che porta a un rallentamento del metabolismo. L'ipotiroidismo può svilupparsi a qualsiasi età, ma il rischio del suo sviluppo aumenta con l'età..

Una compromissione della funzionalità tiroidea può causare una serie di problemi di salute, come malattie cardiache, obesità, infertilità, dolori articolari.

C'è uno studio che studia la prevalenza della disfunzione tiroidea e della depressione nelle persone con obesità centrale (addominale). I partecipanti allo studio con obesità centrale avevano una prevalenza maggiore di ipotiroidismo e depressione rispetto ai soggetti di controllo senza obesità. T4 e TSH liberi sono importanti per il controllo del peso. La depressione si correla positivamente con l'obesità.

Ipotiroidismo subclinico

L'ipotiroidismo subclinico è una condizione in cui il livello dell'ormone stimolante la tiroide (TSH) è superiore al normale, mentre i livelli di tiroxina (T4) e triiodotironina (T3) rimangono all'interno dei valori di riferimento. L'ipotiroidismo subclinico è generalmente asintomatico, quindi la diagnosi viene fatta dai risultati di un esame del sangue quando il livello di TSH supera 4,0 mIU / L. Secondo gli studi, l'insorgenza di sintomi e complicanze è più comune nei pazienti il ​​cui livello di TSH supera i 10,0 mIU / L. Pertanto, si raccomanda di iniziare la terapia sostitutiva a un livello di TSH superiore a 10,0 mIU / L. Sono necessarie ulteriori ricerche per scoprire come l'ipotiroidismo subclinico influisce sulla salute e se è necessario trattarlo. Nel frattempo, con valori di TSH inferiori a 10,0 mIU / L, dovrebbe essere presa in considerazione l'introduzione della terapia sostitutiva in caso di sintomi comuni, anticorpi contro la tiroide, lipidi elevati e altri fattori di rischio, nonché in presenza di gozzo, gravidanza, disfunzione ovarica e infertilità. Cioè, con l'ipotiroidismo subclinico, il trattamento non è necessario, la decisione sulla nomina del trattamento viene presa su base individuale.

Sintomi di ipotiroidismo

Ipotiroidismo non provoca sintomi unici. Può svilupparsi lentamente per diversi anni, a seguito dei quali i sintomi possono essere meno evidenti o ignorati. Più basso è il livello degli ormoni tiroidei, più gravi saranno i sintomi: l'ipotiroidismo subclinico può causare sintomi lievi o non verificarsi affatto, mentre l'ipotiroidismo grave di solito provoca sintomi gravi.

I principali sintomi dell'ipotiroidismo:

  • debolezza, affaticamento, sonnolenza
  • ipersensibilità al freddo
  • pelle secca, capelli fragili e unghie
  • perdita di appetito
  • aumento di peso e difficoltà di perdita di peso
  • compromissione della memoria
  • depressione, irritabilità
  • mestruazioni irregolari
  • crampi muscolari e dolori articolari
  • ingrandimento della tiroide (gozzo)

Poiché i sintomi non si verificano sempre, è necessario eseguire un esame del sangue per gli ormoni tiroidei per confermare la diagnosi..

Ipotiroidismo nei bambini

L'ipotiroidismo nei bambini può essere congenito o può svilupparsi in seguito (ipotiroidismo acquisito). In generale, nei bambini e negli adolescenti, i sintomi sono gli stessi degli adulti. Inoltre, altri sintomi importanti possono comparire nei bambini:

  • crescita lenta
  • sviluppo sessuale ritardato
  • sviluppo ritardato di denti permanenti
  • scarso sviluppo mentale

In molti bambini, l'ipotiroidismo subclinico scompare da solo senza trattamento e la funzione tiroidea torna alla normalità..

Cause di ipotiroidismo

L'ipotiroidismo può essere causato da una serie di fattori:

  • Una malattia autoimmune nota come tiroidite di Hashimoto è la causa più comune. I disturbi autoimmuni si verificano quando il sistema immunitario produce anticorpi che attaccano le proprie cellule. In questo caso, gli anticorpi influenzano la capacità della ghiandola tiroidea di produrre ormoni..
  • La chirurgia tiroidea riduce o interrompe la produzione di ormoni.
  • Risposta eccessiva al trattamento dell'ipertiroidismo. A volte la correzione dell'ipertiroidismo può portare a una riduzione troppo forte della produzione di ormoni tiroidei, che porta a ipotiroidismo permanente..
  • Numerosi farmaci possono contribuire all'ipotiroidismo. Uno di questi farmaci è il litio, che viene utilizzato per trattare alcuni disturbi mentali..

Meno comunemente, l'ipotiroidismo può verificarsi a causa dei seguenti fattori:

  • Malattia congenita. Alcuni bambini nascono con o senza un difetto alla tiroide..
  • Disturbo ipofisario Una causa relativamente rara è l'incapacità della ghiandola pituitaria di produrre abbastanza TSH (di solito a causa di un tumore ipofisario benigno).
  • Gravidanza. In alcune donne, l'ipotiroidismo si sviluppa durante o dopo la gravidanza (ipotiroidismo postpartum) a causa della produzione di anticorpi per la propria ghiandola tiroidea. Se non trattato, l'ipotiroidismo aumenta il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro e preeclampsia (gestosi).
  • Grave carenza di iodio.

Trattamento di ipotiroidismo

Il trattamento dell'ipotiroidismo deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Non esiste una cura in grado di curare l'ipotiroidismo. Il trattamento consiste nel riempire la carenza di ormoni tiroidei nel corpo con farmaci regolari..

Erbe cinesi, selenio, integratori alimentari con iodio, alghe e altri prodotti erboristici con un alto contenuto di iodio non possono curare l'ipotiroidismo. Quando la ghiandola tiroidea non funziona correttamente, l'assunzione di iodio extra non lo aiuterà a funzionare meglio. Troppo iodio nel corpo può peggiorare sia l'ipotiroidismo che l'ipertiroidismo. L'assunzione di questi farmaci e la mancanza di un trattamento adeguato possono influire negativamente sulla salute..

TSH basso (ipertiroidismo, tireotossicosi)

L'ipertiroidismo è una condizione caratterizzata da un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei (T4) e triiodotironina (T3) da parte della ghiandola tiroidea. La tireotossicosi è una condizione in cui si nota un eccesso di ormoni tiroidei nel corpo, indipendentemente dalla loro origine. Cioè, la tireotossicosi è un concetto più ampio che include ipertiroidismo.

Con l'ipertiroidismo, è necessario controllare la quantità di ormoni tiroidei nel corpo, perché alla fine si sviluppa spesso l'ipotiroidismo nel trattamento dell'ipertiroidismo. Ma con l'ipotiroidismo, la carenza di ormoni è facilmente compensata dall'assunzione di farmaci, mentre l'ipertiroidismo senza trattamento provoca gravi problemi di salute..

Ipertiroidismo subclinico

Nell'ipertiroidismo subclinico, la ghiandola tiroidea produce una quantità normale degli ormoni T4 e T3, ma allo stesso tempo il livello dell'ormone stimolante la tiroide (TSH) è inferiore al normale. La necessità di trattare l'ipertiroidismo subclinico rimane in dubbio e viene affrontata individualmente. Con ipertiroidismo subclinico, un basso livello di TSH nel sangue ritorna indipendentemente ai valori normali in quasi il 50% delle persone. Si raccomanda il monitoraggio regolare dei livelli di TSH nel sangue e il trattamento, se necessario..

Sintomi di ipertiroidismo (tireotossicosi)

Con la tireotossicosi, il metabolismo è accelerato. Più ormoni T3 e T4 nel sangue, più veloce è il metabolismo. I sintomi vengono spesso scambiati per stress o altri problemi di salute:

  • nervosismo, irritabilità
  • perdita di peso
  • cardiopalmus
  • stringere la mano
  • irregolarità mestruali
  • stanchezza, debolezza
  • aumento della sudorazione
  • sedia frequente
  • la perdita di capelli

Cause di ipertiroidismo

La causa più comune di ipertiroidismo è la malattia di Graves (morbo di Bazedov, gozzo tossico diffuso). Questa è una malattia autoimmune in cui le cellule del corpo attaccano la ghiandola tiroidea, a seguito della quale aumenta e produce troppi ormoni. La malattia di Graves si manifesta più spesso nelle giovani donne ed è ereditaria.

L'ipertiroidismo può anche essere causato da noduli tiroidei, che producono una maggiore quantità di ormoni..

Altre cause di ipertiroidismo:

  • La tiroidite è un'infiammazione della ghiandola tiroidea a causa della quale troppi ormoni vengono rilasciati nel sangue. Nel tempo, la tiroidite porta all'ipotiroidismo..
  • Un aumento dell'assunzione di iodio può portare all'iperattività della tiroide. L'uso regolare di alcuni farmaci (come l'amiodarone), così come gli integratori alimentari ad alto contenuto di iodio possono contribuire a questo..
  • Un sovradosaggio di ormoni tiroidei nel trattamento dell'ipotiroidismo.

Ipertiroidismo nei bambini

L'ipertiroidismo è meno comune nei bambini che negli adulti. Spesso è difficile per i genitori distinguere i sintomi dell'ipertiroidismo da altri problemi fisici ed emotivi. Ai bambini viene spesso diagnosticata l'ADHD o l'ADHD. Questa diagnosi può essere esclusa solo da un esame del sangue che mostra un alto livello di ormoni tiroidei e un basso livello di ormone stimolante la tiroide (TSH).

In generale, nei bambini e negli adolescenti, i sintomi sono gli stessi degli adulti. Potrebbe inoltre verificarsi una riduzione delle prestazioni scolastiche, una ridotta capacità di concentrazione, scarsa memoria, stanchezza, difficoltà ad addormentarsi e / o scarso sonno.

Trattamento ipertiroidismo

L'obiettivo del trattamento è riportare i livelli di ormone tiroideo a valori normali, prevenire problemi di salute che possono essere causati dall'ipertiroidismo e sbarazzarsi di sintomi spiacevoli. La scelta del trattamento dipende dall'età, dalla causa dell'ipertiroidismo, dalla gravità dell'ipertiroidismo, dalla salute generale e da altre malattie che possono influenzare il trattamento. Esistono diversi modi per trattare l'ipertiroidismo:

  • Prescrizione di farmaci che sopprimono l'attività della tiroide.
  • Terapia con iodio radioattivo. Il trattamento consiste nel prendere una capsula con iodio radioattivo. Lo iodio radioattivo entra nel flusso sanguigno e viene assorbito dalla ghiandola tiroidea, che porta alla distruzione delle sue cellule. Spesso l'ipotiroidismo si sviluppa dopo il trattamento. Questo metodo è stato usato per oltre 60 anni ed è un trattamento sicuro ed efficace..
  • Chirurgia. Tutta o parte della ghiandola tiroidea viene rimossa. Nella maggior parte dei casi, si sviluppa ipotiroidismo..

Esame del sangue del TSH: trascrizione e correzione

TSH funziona nel corpo

Una delle funzioni di TSH è la partecipazione all'ematopoiesi

Il TSH regola la ghiandola tiroidea e la produzione dei suoi ormoni. L'ormone è inoltre richiesto nei seguenti processi:

  • corretta formazione delle proteine ​​a tutti gli effetti;
  • monitoraggio e mantenimento della correttezza dello scambio termico;
  • accelerazione metabolica;
  • piena produzione di acidi nucleici;
  • corretta formazione completa di fosfolipidi;
  • produzione completa di globuli rossi;
  • metabolismo del glucosio di alta qualità;
  • piena assimilazione di iodio da parte delle cellule della ghiandola tiroidea;
  • stimolazione dell'adenilato ciclasi.

La frequenza ormonale per età

I valori normali degli enzimi dipendono dal laboratorio.

A seconda dell'età della persona, si verifica un cambiamento nei valori normali dell'ormone. Nel determinare il livello di una sostanza nel sangue, vengono utilizzati gli standard generalmente accettati, che in un determinato laboratorio possono variare leggermente. La discrepanza accettabile è considerata 0,1 μMU / ml. Questo fenomeno è dovuto al fatto che diversi reagenti possono essere utilizzati per lo studio..

EtàL'indicatore in µmu / ml
primi 10 giorni1,1 - 17
da 10 giorni a 2,5 mesi0,6 - 10
da 2,5 mesi a 14 mesi0.4 - 7
da 14 mesi a 5 anni0.4 - 6
da 5 anni a 14 anni0.4 - 5
dalle 14 alle 500.4 - 4
dai 50 anni0,27 - 4,2
Durante la gravidanza0,2 - 3,5

Aumento dei livelli ormonali: cause e sintomi

L'assunzione incontrollata di un numero di farmaci può influenzare i livelli di TSH.

Molti fattori possono causare un aumento del livello dell'ormone nel corpo. Allo stesso tempo, indipendentemente da ciò che ha causato l'ascesa della sostanza, i sintomi del disturbo saranno gli stessi. I medici distinguono i seguenti come principali fattori che provocano la condizione:

  • chirurgia per la rimozione della ghiandola tiroidea;
  • trattamento della tiroide con preparati di iodio radioattivo;
  • patologie autoimmuni che causano danni alle cellule tiroidee;
  • lesioni alla ghiandola;
  • grave carenza di iodio nel sangue;
  • cancro alla tiroide;
  • insufficienza surrenalica congenita;
  • iperfunzione dell'ipotalamo;
  • le neoplasie nella ghiandola pituitaria sono principalmente benigne;
  • una diminuzione della sensibilità del corpo agli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea;
  • recente malattia virale grave;
  • forti sovraccarichi;
  • grave stress in forma acuta o cronica;
  • l'uso di una serie di farmaci.

Le fluttuazioni del livello del TTG influenzano la funzione cardiaca

Il fatto che vi sia un aumento del TSH nel corpo è indicato dai seguenti sintomi:

  • aumento di peso veloce;
  • la comparsa di gonfiore delle estremità, delle palpebre, della lingua e delle labbra;
  • debolezza muscolare persistente, compresa la bradicardia;
  • brividi che appaiono regolarmente senza motivo;
  • tendenza alla depressione;
  • compromissione della memoria;
  • difficoltà a dormire;
  • elevata fragilità delle unghie;
  • pallore;
  • irregolarità mestruali pronunciate nelle donne, in cui le mestruazioni diventano scarse e molto dolorose;
  • sviluppo di mastopatia;
  • perdita di desiderio sessuale.

Bassi livelli ormonali: cause e sintomi

Il tumore al cervello può causare TSH basso

I livelli ridotti di materia sono molto meno comuni. Questa condizione si sviluppa di solito con un aumento del livello degli ormoni tiroidei della ghiandola tiroidea. Molto spesso, questo fenomeno è causato da:

  • La malattia di Bazedova;
  • tumore della ghiandola;
  • un tumore nel cervello;
  • metastasi di tumori cancerosi nella ghiandola pituitaria;
  • lesioni alla testa che colpiscono il cervello;
  • lesioni infiammatorie al cervello;
  • lesioni accompagnate da dolore acuto per lungo tempo;
  • assunzione di farmaci.

I sintomi in questa condizione si sviluppano più lentamente rispetto al precedente. La maggior parte dei pazienti presenta formazione di gozzo, emaciazione, leggero aumento persistente della temperatura, tachicardia, attacchi di panico e mancanza di battiti di ciglia. Le manifestazioni di questa condizione sono caratteristiche delle malattie della ghiandola tiroidea e quindi, quando si verificano, viene verificata per prima.

Analisi del TSH: indicazioni e preparazione per l'analisi

Patologia tiroidea - un'indicazione per la ricerca

Le indicazioni ai fini dell'analisi sono la presenza di sintomi che indicano un aumento o una diminuzione dell'ormone. Inoltre, uno studio può essere condotto con una visita medica generale, se una persona ha una tendenza a problemi nella ghiandola tiroidea o nell'intero sistema endocrino nel suo complesso.

Per risultati accurati, è importante una preparazione adeguata per l'analisi. Lo sfondo ormonale è influenzato da molti fattori, a causa dei quali, se i requisiti non vengono seguiti, il risultato può essere errato. I requisiti principali per la preparazione sono il rifiuto dell'alcool grasso e degli alimenti a rapida preparazione 5 giorni prima dello studio e una dieta completamente affamata per 12 ore prima dell'analisi. È importante che i fumatori pochi giorni prima dell'analisi eliminino completamente il consumo di tabacco. Se questo è completamente impossibile, vale la pena sostituire le sigarette con un cerotto alla nicotina, che dovrà essere rimosso 2-3 ore prima della donazione di sangue.

Livello di TSH durante la gravidanza

Normalmente il TSH dipende dal trimestre di gravidanza

Quando si trasporta un bambino, il livello ormonale in una donna cambia nel tempo. Durante il primo trimestre, il livello di una sostanza nel corpo è ridotto e varia da 0,2 a 0,4 μIU / ml. Quindi inizia un aumento graduale dell'indicatore. Durante questo periodo, il feto inizia a lavorare la propria ghiandola tiroidea e lo sviluppo dei suoi ormoni si sviluppa e migliora, indipendentemente dal lavoro del corpo materno. In questo contesto, una donna ha una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei e un graduale aumento del TSH. L'indicatore è nell'intervallo da 0,3 a 2,8 μMU / ml. Nel terzo trimestre, l'ormone ritorna gradualmente ai valori normali che una donna aveva prima della gravidanza.

Decifrare i risultati

L'endocrinologo che decide sulla ricerca decodifica i risultati ottenuti attraverso l'analisi. Per determinare se ci sono deviazioni dalla norma, viene utilizzato il valore generalmente accettato, all'interno del quale la sostanza dovrebbe essere nel corpo, se non ci sono violazioni.

Correzione del livello

L'identificazione della causa determina le tattiche del trattamento

Per normalizzare il livello dell'ormone nel corpo, è necessario determinare la causa della violazione. Successivamente, viene prescritta una terapia, che mira a normalizzare le condizioni generali del paziente ed eliminare il fattore che ha provocato il cambiamento. Per questo, possono essere utilizzati farmaci ormonali, metodi chirurgici di trattamento o agenti per il trattamento di malattie della tiroide e del cervello. I farmaci specifici possono essere prescritti solo da un medico. Se vengono identificate malattie che non sono associate al sistema endocrino, ma influenzano il suo lavoro, quindi, oltre all'endocrinologo, altri specialisti di profilo stretto prescriveranno un trattamento.

Esame del sangue per ormoni tiroidei, normale, decodifica, preparazione

La ghiandola tiroidea è il più grande organo endocrino nell'uomo (pesa circa 15-20 g). Sintetizza gli ormoni iodati (iodotironine), che regolano la maggior parte dei processi metabolici, e la calcitonina, che influenza il metabolismo del fosforo e dei sali di calcio.

Struttura tiroidea

La ghiandola tiroidea si trova sulla parte anteriore del collo, sotto la cartilagine tiroidea. Si compone di due metà e un istmo. L'istmo è assente nel 15% dei casi, quindi i lobi sono collegati da un ponticello del tessuto connettivo. Direttamente dietro la ghiandola tiroidea ci sono 4 ghiandole paratiroidi che secernono l'ormone paratiroideo.

L'unità strutturale della ghiandola tiroidea è il follicolo. È una cavità circondata da una serie di cellule follicolari (tireociti). Al centro c'è una sostanza speciale chiamata colloide. Tra i follicoli si trovano parafollicolari o cellule C diffuse che producono calcitonina e vasi sanguigni.

Come si formano gli ormoni tiroidei?

Tutti i derivati ​​della tiroide sono formati dalla iodinazione dell'amminoacido tirosina. L'elemento in traccia di iodio entra nel corpo di una persona sana dai prodotti consumati, sia di origine vegetale che animale. Una persona dovrebbe assumere 135-155 mcg di questa sostanza al giorno.

Dall'intestino con il sangue, il microelemento entra nelle cellule follicolari della ghiandola tiroidea. La tiroglobulina è una combinazione di residui di aminoacidi tirosina. Questo è un tipo di matrice per la formazione di ormoni. La tireoglobulina è immagazzinata nel colloide del follicolo.

Quando il corpo ha bisogno di ormoni tiroidei, lo iodio è incorporato nella tireoglobulina usando l'enzima troperossidasi. I prodotti finali della biosintesi sono la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3), che differiscono nel contenuto di iodio (rispettivamente 4 e 3 oligoelementi).

Per determinare la funzione della ghiandola tiroidea, oltre agli ormoni di cui sopra, hanno anche un aspetto:

  • ormone stimolante la tiroide;
  • thyroliberin;
  • tireoglobulina;
  • globulina legante la tiroxina;
  • anticorpi anti-tireoglobulina;
  • anticorpi anti-tioossidossasi.

Panoramica sugli ormoni tiroidei

Le cellule tiroidee secernono circa 16-23 volte più tiroxina rispetto alla T3. Tuttavia, T4 è 4-7 volte inferiore alla triiodotironina nell'attività. Alcuni scienziati ritengono che la tiroxina non abbia nemmeno una propria attività ormonale ed è semplicemente un precursore della T3. Entrando nel sangue, gli ormoni tiroidei possono trovarsi in stati liberi e legati. Si combinano con un vettore speciale - proteina legante la tiroxina. Inoltre, solo le frazioni libere di ormoni tiroidei hanno attività. Le funzioni principali delle iodotironine includono:

  • aumento della produzione di calore e del consumo di ossigeno in tutti i tessuti del corpo (ad eccezione del cervello, dei testicoli e della milza);
  • stimolazione della sintesi di proteine ​​da costruzione;
  • un aumento del bisogno di vitamine per il corpo;
  • aumento dell'attività nervosa e mentale.

Indicazioni per l'analisi

  • diagnosi e controllo del trattamento delle malattie della tiroide;
  • fibrillazione atriale;
  • una forte riduzione o aumento del peso corporeo;
  • disfunzione sessuale, mancanza di desiderio sessuale;
  • ritardo mentale nei bambini;
  • adenoma ipofisario;
  • calvizie;
  • infertilità o mancanza di mestruazioni.

Preparazione per il test dell'ormone tiroideo

  • alla vigilia dello studio, l'attività fisica, lo sport dovrebbe essere escluso;
  • Prima di fare un esame del sangue per gli ormoni, non dovresti bere alcolici, tè e caffè forti per almeno un giorno, non fumare;
  • per 1 mese, è necessario rifiutare di assumere farmaci con ormoni tiroidei (se la malattia lo consente);
  • per 2-3 giorni si raccomanda di smettere di bere medicinali contenenti iodio;
  • il sangue viene prelevato necessariamente a stomaco vuoto, a riposo del paziente;
  • quando si raccoglie materiale, non è consigliabile imporre un laccio emostatico venoso;
  • l'ecografia tiroidea, la scansione con radioisotopi e la sua biopsia non possono essere eseguite prima dell'analisi.

La norma di un esame del sangue per gli ormoni

Uomini - 60,77-136,89 nmol / L

Donne - 71,23-142,25 nmol / L

IndiceDesignazioneTasso dell'indicatore
Ormone stimolante la tiroide (TSH)TSH0.47-4.15 miele / l
Totale triiodotironina, totale T3TT31,06-3,14 nmol / L
Senza triiodotironinaFT32,62-5,77 nmol / L
Tiroxina comuneTT4
Senza tiroxinaFT49.56-22.3 pmol / L
tireoglobulinaTgMeno di 60,08 ng / ml
Globulina legante la tiroxinaTCG222-517 nmol / L
Test di assorbimento dell'ormone tiroideo24-35%
Anticorpi anti-tireoglobulinaAT-TGDidascalia inferiore a 1:10
Anticorpi per perossidasi tiroideaAT-TPOMeno di 5,67 unità / ml

Come analizzare la malattia della tiroide mediante analisi ormonale?

PatologiaTTGT3 generale e gratuitoT4 generale e gratuitotireoglobulinaGlobulina legante la tiroxinaAT alla tireoglobulina e AT alla tiroide
ossidasi
Tireotossicosi (gozzo tossico diffuso)
  • subclinico (nessun sintomo)
BassonormanormaStanno salendoStanno salendoStanno salendo
  • complicato
BassonormaaltoPromossaPromossaStanno salendo
  • 3 rari
BassoaltonormaStanno salendoStanno salendoStanno salendo
Iperplasia tiroidea (adenoma ghiandolare)abbassatoStanno salendoPromossaPromossaNon cambiare
Ipoplasia tiroidea (gozzo endemico)Elevato o normaleAumento o normaleNettamente ridottoPromossaPromossaStanno salendo
IpotiroidismoPromossaLa concentrazione è ridottaPromossaabbassatoStanno salendo
Tiroidite autoimmuneallargataNelle prime fasi, T3 e T4 sono elevati, con l'esaurimento della ghiandola tiroidea, questi indicatori diminuiscono drasticamentePromossaPromossaAumento (ulteriormente determinato da AT al recettore del TSH)
Cancro alla tiroideallargataRidotto o normalePromossaabbassatoNon cambiare

Ormone stimolante la tiroide

L'ormone tiroideo stimolante non è un ormone tiroideo. È prodotto nella ghiandola pituitaria anteriore. La sua funzione principale è quella di stimolare la ghiandola tiroidea. Il TSH migliora l'afflusso di sangue alla ghiandola e aumenta il flusso di iodio nei follicoli.

La produzione di TSH è controllata da:

  • ormoni della ghiandola principale del corpo - l'ipotalamo - fattori di rilascio tireotropici;
  • ormoni tiroidei secondo il principio di feedback;
  • somatostatina;
  • ammine biogeniche.

Norme del TSH a diverse età:

Età dell'uomoTasso normale
neonati1.12-17.05 miele / l
Primo anno di vita0,66-8,3 ppm
2-5 anni0,48-6,55 miele / l
5-12 anni0,47-5,89 miele / l
12-16 anni0.47-5.01 miele / l
adulti0.47-4.15 miele / l

Il TSH è caratterizzato da fluttuazioni diurne della secrezione: la maggior parte viene rilasciata alle 2-3 del mattino e la sua quantità minima è di solito alle 17-18. Se una persona ha una modalità sonno-veglia disturbata, anche il ritmo della sintesi del TSH viene violato.

La ragione del cambiamento nella normale concentrazione di TSH?

AumentareDeclino
  • adenoma ipofisario;
  • dopo l'emodialisi;
  • avvelenamento da piombo;
  • insufficienza surrenalica;
  • ipotiroidismo;
  • Tiroidite di Hashimoto;
  • patologie mentali (schizofrenia);
  • preeclampsia grave;
  • assunzione di farmaci come anticonvulsivanti, beta-bloccanti, antiemetici, antipsicotici, clonidina, mercazolil, furosemide, morfina, sostanze radiopache;
  • esercizio fisico eccessivo.
  • ipertiroidismo delle donne in gravidanza;
  • gozzo tossico;
  • gozzo endemico;
  • necrosi ipofisaria postpartum;
  • fame;
  • stress psicoemotivo;
  • l'uso di anabolizzanti, glucocorticosteroidi, citostatici, agonisti beta-adrenergici, tiroxina, carbamazepina, somatostatina, nifedipina, bromo-criptina;
  • danno alla ghiandola pituitaria (a causa di lesioni alla testa).

Triiodotironina libera e comune

La triiodotironina totale include proteine ​​di trasporto e T3 libero. T3 è una sostanza molto attiva. Le fluttuazioni stagionali sono tipiche per il suo isolamento: il suo picco si verifica nel periodo autunno-inverno e il livello minimo si osserva in estate.

Norme del T3 totale a diverse età:

  • 1-10 anni - 1,79-4,08 nmol / l;
  • 10-18 anni - 1,23-3,23 nmol / l;
  • 18-45 anni - 1,06-3,14 nmol / l;
  • Più vecchio di 45-50 anni - 0,62-2,79 nmol / L.

Perché cambia l'indicatore della triiodotironina totale e libera?

AumentareDiminuire
  • condizione dopo emodialisi;
  • mieloma con un alto livello di immunoglobuline G;
  • sovrappeso;
  • glomerulonefrite con sindrome nefrosica;
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • tiroidite acuta e subacuta;
  • coriocarcinoma;
  • gozzo tossico diffuso;
  • malattia epatica cronica;
  • Infezione da HIV
  • hyperestrogenia;
  • assunzione di analoghi sintetici di ormoni tiroidei, cordarone, metadone, contraccettivi orali;
  • porfiria.
  • dieta povera di proteine;
  • insufficienza surrenalica;
  • ipotiroidismo;
  • periodo di recupero dopo malattia grave;
  • patologia mentale;
  • trattamento con farmaci antitiroidei (mercazolil, propiltiouracile), steroidi e anabolizzanti, beta-bloccanti (metoprololo, propranololo), FANS (dictofenac, ibuprofene), statine (atorvastatina, simvastatina), sostanze a raggi X.

Senza tiroxina e in generale

La tiroxina, sia generale che libera, riflette la funzione della ghiandola tiroidea. Il picco del suo contenuto nel sangue cade dalle 8 alle 12 e nel periodo autunno-inverno. Il livello ormonale diminuisce principalmente di notte (da 23 a 3 ore) e in estate. Nelle donne, il livello di tiroxina supera il suo contenuto negli uomini, che è associato alla funzione fertile.

Le ragioni del cambiamento nel livello di T4 totale e gratuito:

AumentareDeclino
  • mieloma con un alto livello di immunoglobuline G;
  • sovrappeso;
  • glomerulonefrite con sindrome nefrosica;
  • Infezione da HIV
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • tiroidite acuta e subacuta;
  • coriocarcinoma;
  • gozzo tossico diffuso;
  • malattia epatica cronica;
  • assunzione di analoghi sintetici di ormoni tiroidei, cordarone, metadone, contraccettivi orali, sostanze contenenti iodio radiopaco, prostaglandine, tamoxifene, insulina, levodopa;
  • porfiria.
  • sindrome di Sheehan;
  • gozzo endemico congenito e acquisito;
  • tiroidite autoimmune;
  • Lesioni alla testa;
  • processi infiammatori nell'ipofisi e nell'ipotalamo;
  • ipotiroidismo;
  • trattamento con tamoxifene, farmaci antitiroidei (mercazolil, propiltiouracile), steroidi e anabolizzanti, beta-bloccanti (metoprololo, propranololo), FANS (dictofenac, ibuprofene), statine (atorvastatina, simvastatina), farmaci anti-tubercolosi, anti-tubercolosi sostanze.

tireoglobulina

La tireoglobulina (TG) è un substrato per la formazione di ormoni tiroidei. L'indicazione principale per la sua determinazione è la rilevazione del cancro alla tiroide e il controllo della sua curabilità (come marker tumorale). Il motivo principale dell'aumento della tiroroglobulina è un tumore alla tiroide con alta attività funzionale. La sua concentrazione diminuisce con:

Globulina legante la tiroxina

La globulina legante la tiroxina (TSH) trasporta iodotironine nel sangue a tutte le cellule del corpo. Le ragioni del cambiamento nella normale concentrazione di TSH:

AumentareDeclino
  • epatite virale acuta;
  • porfiria acuta intermittente;
  • alti livelli geneticamente determinati di TSH;
  • assunzione di contraccettivi orali, metadone, tamoxifene;
  • ipotiroidismo.
  • stress psicoemotivo;
  • gravi disturbi somatici;
  • precedenti interventi chirurgici;
  • fame di proteine;
  • glomerulonefrite con sindrome nefrosica;
  • cirrosi epatica;
  • tireotossicosi;
  • acromegalia;
  • ipofunzione delle ovaie;
  • trattamento con glucocorticosteroidi, anabolizzanti, beta-bloccanti.

Test di assorbimento dell'ormone tiroideo

Questa tecnica viene utilizzata per determinare la funzione tiroidea (ipo o ipertiroidismo). Per la ricerca, a una persona viene dato un drink di iodio radioattivo con un'etichetta speciale. L'etichetta consente di tracciare il percorso dell'elemento traccia nel corpo, il grado del suo assorbimento da parte della ghiandola tiroidea e, di conseguenza, la sua funzione. L'alto assorbimento di iodio è osservato con tireotossicosi, basso - con ipotiroidismo.

Anticorpi contro la tireoglobulina e la troperossidasi

Il rilevamento di questi anticorpi indica un processo autoimmune, cioè il sistema immunitario inizia a produrre immunoglobuline contro le proprie strutture. Gli anticorpi anti-tireoglobulina e tiroidossidasi sono determinati quando:

  • Malattia di Graves;
  • Sindrome di Down;
  • Sindrome di Turner;
  • tiroidite subacuta (de Crevena);
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • tiroidite cronica Hashimoto;
  • ipotiroidismo idiopatico;
  • tiroidite autoimmune;
  • assegnato ai neonati con un titolo elevato di AT nella madre.

In queste malattie, il titolo AT può essere aumentato di 1000 o più volte, che è un indicatore indiretto dell'attività del processo autoimmune.

Ormone stimolante la tiroide nelle donne, analisi del TSH, norma e deviazioni nella tabella


Un esame del sangue per il contenuto dell'ormone stimolante la tiroide (TSH, TSH) è uno studio di laboratorio che viene prescritto per valutare il funzionamento del sistema neuroendocrino che regola quasi tutto il lavoro del corpo, inclusi crescita, sviluppo, metabolismo, riproduzione, bilancio idrico ed elettrolitico. La deviazione dell'indicatore nella tabella con l'interpretazione dell'analisi in misura maggiore o minore dalla norma dice molto allo specialista. È particolarmente importante determinare il livello di TSH nella composizione del sangue delle donne.

Cos'è l'ormone stimolante la tiroide?

L'ormone tireotropico (tireotropina, tireotropina, TSH, TSH) viene prodotto nella ghiandola pituitaria anteriore - (una piccola ghiandola endocrina situata sotto la corteccia cerebrale) e controlla la ghiandola tiroidea.

La tireotropina stimola i processi di biosintesi e l'attivazione di importanti ormoni - triiodotironina (T3) e tiroxina (T4), che si verificano nei follicoli epiteliali della ghiandola tiroidea.

La triiodotironina e la tiroxina sono ormoni tiroidei contenenti iodio di grande importanza. Nel corpo umano, T3 e T4:

  • responsabile del suo sviluppo e crescita;
  • fornire bilancio energetico;
  • partecipare alla sintesi di proteine ​​e vitamina A;
  • contribuire al normale funzionamento del cuore, dei vasi sanguigni, del sistema nervoso centrale;
  • regolare la funzione motoria intestinale e il ciclo mestruale nelle donne;
  • fornire il sistema immunitario.

In effetti, tutti questi ormoni (TSH, T3, T4) sono strettamente correlati. Il TSH è responsabile della produzione di "tiroide" T3 e T4 e un eccesso della loro concentrazione nel corpo provoca una soppressione della sintesi dell'ormone stimolante la tiroide.

Il rilascio dell'ormone stimolante la tiroide è regolato dal sistema nervoso centrale e dalle cellule neurosecretorie dell'ipotalamo. Se il TSH nel corpo non si forma abbastanza, si verifica la proliferazione - la crescita del tessuto tiroideo. "Tiroide" aumenta di dimensioni, questa condizione si chiama gozzo. Un cambiamento nel contenuto dell'ormone stimolante la tiroide nel corpo indica disturbi ormonali.

Norma dell'ormone TSH nelle donne e negli uomini

L'analisi del contenuto dell'ormone stimolante la tiroide nel siero del sangue è uno studio di laboratorio che viene eseguito per valutare il funzionamento della ghiandola tiroidea, dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria. Gli indicatori di TSH corrispondenti alla norma nel corpo della donna sono il risultato di un'attività coordinata degli organi endocrini, quindi, se il livello di ormone è disturbato, può verificarsi un fallimento dei sistemi riproduttivo, cardiovascolare e di altri corpi.

Il TSH è molto sensibile ed è il primo a rispondere in caso di disfunzione tiroidea. Ciò significa che un cambiamento nell'indicatore dell'ormone stimolante la tiroide nel sangue si verifica prima, quando il contenuto degli ormoni tiroidei T3 e T4 è ancora normale. A questo proposito, si raccomanda un esame del sangue per TSH a scopo preventivo..

Lo studio è indicato per aritmia cardiaca, insonnia sistematica, gozzo, depressione, infertilità, disfunzione sessuale negli uomini, depressione. Questa analisi è prescritta per i bambini con ritardo nello sviluppo fisico, mentale e sessuale..

Analisi della norma TSH per la tabella di età

Il contenuto di ormone stimolante la tiroide nel corpo cambia durante la sua crescita e sviluppo. Con l'età, questo indicatore si stabilizza. Gli standard per donne e uomini di diverse fasce di età sono riportati nella tabella seguente..

Norma TTG per età
Periodo d'età, anniNorm, mIU / l
5-140.4 - 5.0
14 - 600.4 - 4.0
Oltre 600,5 - 8,0

Nel 95% degli adulti sani, il contenuto dell'ormone stimolante la tiroide nel siero del sangue è compreso tra 0,4 e 2,5 mIU / L. Gli indicatori che rientrano nell'intervallo 2,5-4,0 mIU / L dovrebbero essere considerati un avvertimento: ciò significa che una persona ha un rischio maggiore di sviluppare malattie della tiroide nei prossimi 20 anni. Tale paziente dovrebbe ripetere il test TSH dopo sei mesi..

Con l'età, è necessario monitorare attentamente il livello degli ormoni, poiché le donne dopo i 50 anni aumentano la probabilità di disfunzione tiroidea, specialmente con ereditarietà avversa o in presenza di malattie autoimmuni come il diabete mellito o l'artrite reumatoide.

È importante sapere che il contenuto di ormone stimolante la tiroide nel sangue presenta significative fluttuazioni quotidiane.

Per ottenere un quadro clinico accurato, l'analisi del TSH dovrebbe essere presa al mattino a determinate ore a stomaco vuoto. Il giorno prima dovresti smettere di fumare, bere alcolici, mangiare cibo in abbondanza e devi anche evitare il sovraccarico fisico ed emotivo.

Aumento dell'ormone TSH: cosa significa

Solo il medico può decifrare i risultati dell'analisi, condurre ulteriori ricerche e fare una diagnosi accurata. Tuttavia, proviamo a capire cosa possono dire le deviazioni dell'indicatore TSH nell'analisi dalla norma..

Sintomi di tireotropina elevata

Un indicatore aumentato di TSH nel sangue di una persona si manifesta con i seguenti segni e sintomi esterni:

  1. irritabilità;
  2. ansia;
  3. difficoltà a dormire;
  4. abbassamento della temperatura corporea;
  5. stanchezza e debolezza;
  6. pallore della pelle;
  7. diminuzione dell'acuità visiva;
  8. deterioramento delle capacità mentali, concentrazione dell'attenzione;
  9. ingrossamento della ghiandola tiroidea;
  10. tremore.

Cause e conseguenze di TSH elevato nelle donne

Quindi, se i test mostrano che il livello di TSH è elevato, ciò può indicare le seguenti malattie:

  • interruzione del sistema nervoso centrale;
  • disfunzione surrenalica;
  • tumore nella ghiandola pituitaria;
  • tiroidite autoimmune (gozzo di Hashimoto);
  • ipotiroidismo di varie eziologie (mancanza di ormoni tiroidei);
  • sindrome da secrezione di TSH non regolamentata;
  • sindrome da resistenza dell'ormone tiroideo;
  • preeclampsia (tossicosi grave nella tarda gravidanza).

Altre patologie possono essere identificate. È anche possibile che il paziente stia assumendo farmaci che potrebbero influenzare il livello di TSH (in particolare, levodopa, dopamina, ormoni steroidei e tiroidei, aspirina), ha subito uno stress grave o un intenso sforzo fisico.

Una donna che è stata sottoposta a test per TSH potrebbe non aver saputo della sua gravidanza e nelle donne in gravidanza, come sapete, una deviazione nell'indicatore di questo ormone è considerata un evento comune. Inoltre, dopo la colecistectomia (intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea) e dopo l'emodialisi, i livelli di TSH aumentano. In ogni caso, è necessario consultare un endocrinologo qualificato che identificherà le vere cause di un aumento del livello di TSH.

Il TSH nelle donne è ridotto: cosa significa

Un endocrinologo esperto può suggerire una diminuzione del TSH nel paziente se manifesta letargia, sonnolenza, mal di testa, lamentele di uno stato depressivo accompagnato da rotture nervose.

Una persona ha un aumento della temperatura corporea e della pressione sanguigna, un aumento della frequenza cardiaca, inizia una forte sudorazione, specialmente durante il sonno. Sono osservati compromissione della memoria, gonfiore, perdita di peso totale, comparsa di tremori nelle braccia e nelle gambe, per le donne la comparsa di malfunzionamenti nel ciclo mestruale è caratteristica.

Una diminuzione del livello di TSH nel sangue può indicare possibili patologie:

  • neoplasia nella "ghiandola tiroidea";
  • ridotta funzione pituitaria;
  • morte di cellule pituitarie nelle donne dopo il parto;
  • un eccesso di ormoni con assunzione incontrollata di farmaci ormonali;
  • Malattia di Plummer;
  • gozzo tossico;
  • lesione ipofisaria;
  • neoplasia nella ghiandola pituitaria;
  • malattia mentale.

Inoltre, un TSH basso può essere causato da fame o una dieta ipocalorica, stress grave.

Tuttavia, a volte un livello ridotto di TSH o i suoi valori aumentati indicano solo che il paziente non ha seguito tutte le istruzioni del medico in preparazione dell'analisi del sangue.

Preparazione, prelievo di sangue e analisi del TSH

Affinché un esame del sangue per gli ormoni mostri risultati affidabili, è necessario prepararsi correttamente.

La sintesi di TSH dipende dall'ora del giorno. La maggior quantità di ormone stimolante la tiroide viene prodotta di notte - alle 2-4 del mattino e praticamente non cambia fino al mattino. Quindi, durante il giorno, la concentrazione di TSH nel sangue diminuisce e entro la sera alle 17-19 h raggiunge il livello più basso possibile. Questo è il motivo per cui si raccomanda di effettuare un prelievo di sangue per la ricerca al mattino dalle 6 alle 8 ore.

Un campione di sangue viene prelevato a stomaco vuoto per l'analisi. Deve passare almeno 8 e non più di 12 ore dopo l'ultimo pasto. Un digiuno più lungo, qualsiasi bevanda diversa dall'acqua, così come la gomma da masticare può distorcere i risultati dello studio.

Per diversi giorni prima di somministrare il sangue per l'analisi, si dovrebbe evitare di bere alcolici e mangiare troppo. Smetti di fumare il giorno dello studio..

Il livello dell'ormone tiroideo nel siero del sangue dipende direttamente dallo stato psicoemotivo di una persona.

Ecco perché, 1-2 giorni prima della procedura, non dovresti esporti a un intenso sforzo fisico e, se possibile, evitare situazioni stressanti. Per il sesso più equo, lo studio viene condotto indipendentemente dal giorno del ciclo mestruale.

Pochi giorni prima dell'esame, è necessario rifiutare di assumere aspirina, steroidi e ormoni tiroidei. Nel caso in cui una persona assuma costantemente farmaci e il corso del trattamento non possa essere interrotto, è necessario indicarlo nella direzione per la corretta interpretazione dei risultati dell'analisi.

Nei pazienti che assumono regolarmente tiroxina, devono trascorrere almeno 4 ore tra l'assunzione della pillola e l'assunzione di sangue.

Prima di iniziare la procedura, il paziente deve sedersi in silenzio (è meglio sdraiarsi) per mezz'ora e rilassarsi. Il prelievo di sangue può essere eseguito con qualsiasi mano. Il sito di campionamento è spesso la vena ulnare. Il sangue viene raccolto in una provetta da 5 ml e inviato al laboratorio.

I risultati di un esame del sangue vengono emessi su una carta intestata di laboratorio sotto forma di una tabella con il nome degli indicatori, la loro interpretazione, che indica la norma e i valori effettivi ottenuti durante l'analisi.

Quando sono necessari studi ripetuti per tracciare le dinamiche dell'ormone tiroideo, la donazione di sangue deve essere rigorosamente allo stesso tempo e sempre nello stesso laboratorio.

Diversi laboratori possono utilizzare metodi diversi per determinare la concentrazione di tireotropina nel siero del sangue (RIA, ELISA o IHLA) e diversi dispositivi di calibrazione, pertanto i risultati dei loro studi possono presentare alcune differenze.

La corretta preparazione e conduzione dello studio è il garante di ottenere risultati affidabili necessari per la diagnosi della patologia esistente.

Norma durante la gravidanza

Nella fase di pianificazione della gravidanza, il contenuto di ormone stimolante la tiroide nel corpo di una donna, la norma TSH è un fattore molto importante, poiché un aumento dell'ormone stimolante la tiroide superiore a 2,5 mIU / litro minimizza la possibilità di concepimento. Per questo motivo, con infertilità e aborti frequenti, è necessario condurre un'analisi per determinare la concentrazione di TSH.

Per un massimo di 15 settimane, tutto il fabbisogno fetale di ormoni tiroidei è fornito dal corpo della madre. La mancanza di ormoni tiroidei durante questo periodo può influire negativamente sullo sviluppo del futuro bambino. Pertanto, per le donne a rischio per lo stato della ghiandola tiroidea, è molto importante determinare la sua funzione prima della gravidanza o nelle fasi iniziali.

Una ragione naturale per un aumento del TSH nel primo trimestre è un aumento dei livelli di estrogeni nel sangue, che provoca una diminuzione del T4 libero e un aumento compensativo del TSH.

Durante il portamento del feto, nel corpo di una donna viene prodotto un ormone specifico: la gonadotropina corionica (hCG). Spesso si chiama "l'ormone delle donne in gravidanza". La gonadotropina ha un effetto stimolante sulla formazione di tiroxina e triiodotironina, che porta naturalmente a una diminuzione del TSH nel sangue di una donna.

Variazione del TSH nelle donne durante la gravidanza
Trimestri di gravidanzaNorm, mIU / l
1 °0,1 - 2,5
2 °0,3 - 2,8
3 °0.4 - 3.5

Se durante il secondo e terzo trimestre il livello di TSH sale al di sopra della norma (con una diminuzione simultanea del livello di T4 e T3), ciò può indicare lo sviluppo di ipotiroidismo.

Nel periodo postpartum, è anche necessario monitorare la norma TSH, T3 e T4 per escludere la tiroidite postpartum, la cui manifestazione è simile ai sintomi di depressione post-partum, affaticamento e mancanza di sonno.

La tiroidite postpartum è osservata nel 3-5% delle donne ed è il risultato di un malfunzionamento del sistema immunitario e dell'insorgenza di un processo infiammatorio nella "ghiandola tiroidea". Tuttavia, è probabile che entro 10-12 mesi dalla nascita, il lavoro del sistema endocrino e immunitario tornerà alla normalità..

Variazione del TSH nelle donne in menopausa

Dopo 50 anni nel corpo della donna inizia un periodo di adattamento ormonale, che dura da 2 a 3 anni. Lo stato della ghiandola tiroidea cambia in modo significativo durante la menopausa, che colpisce anche il TSH, T4 e T3.

All'inizio dei cambiamenti della menopausa, l'attività della "tiroide" aumenta in modo significativo, aumenta di dimensioni e sintetizza troppi ormoni. In questo caso, c'è una significativa riduzione del TSH. I sintomi che compaiono all'inizio della menopausa e indicano ipertiroidismo sono lacrime, irritabilità, palpitazioni e aumento dell'ansia.

Successivamente, nel periodo postmenopausale, l'attività della ghiandola tiroidea inizia a diminuire. Ciò è accompagnato da una diminuzione delle dimensioni della ghiandola tiroidea, una diminuzione della produzione di tiroxina e triiodotironina, nonché da un aumento del livello di ormone stimolante la tiroide nel sangue. Una donna si lamenta di sonnolenza, debolezza, freddo, è possibile un rapido aumento di peso, la comparsa di evidenti segni dell'invecchiamento.

Ecco perché è importante sin dall'inizio della menopausa monitorare e regolare il livello di ormoni nel sangue di una donna. Per fare questo, è necessario contattare un endocrinologo che può identificare anomalie pericolose, fare una diagnosi accurata e, se necessario, prescrivere prontamente il trattamento.

Alle donne di età superiore ai 50 anni viene consigliato di condurre uno studio una volta all'anno..

Lo squilibrio degli ormoni può provocare molte malattie che possono compromettere seriamente la qualità della vita di una persona di età diverse. Pertanto, è necessario controllare il contenuto dell'ormone stimolante la tiroide nella composizione del sangue non solo quando compaiono sintomi allarmanti, ma anche a scopi profilattici al fine di evitare gravi conseguenze.

L'autore dell'articolo: Sergey Vladimirovich, un sostenitore del biohacking razionale e un oppositore delle diete moderne e della rapida perdita di peso. Ti dirò come un uomo di età superiore ai 50 anni per rimanere alla moda, bello e sano, come sentirsi 30 all'età di cinquant'anni. Maggiori informazioni sull'autore.