Analisi dell'espettorato. Come assumere KUM, VK, BK, tubercolosi, polmonite, cos'è, decodifica

L'espettorato è uno scarico di vario tipo (viscoso, arido, liquido), formato sulla mucosa dell'epitelio del tratto respiratorio. Il suo aspetto è associato a cause patologiche. Al fine di identificare la malattia che ha innescato la comparsa di secrezioni, nonché di determinare il metodo di trattamento e valutare la dinamica del decorso della malattia, l'analisi dell'espettorato.

Indicazioni per lo studio

L'analisi dell'espettorato deve essere presa per studiare le caratteristiche qualitative, fisiche, quantitative, batteriologiche e citologiche delle secrezioni. Il biomateriale mucoso viene regolarmente prodotto sulla mucosa dell'epitelio del tratto respiratorio, ma viene prodotto in un piccolo volume e non provoca disagio all'uomo, al contrario, ha funzioni protettive.

Con lo sviluppo di una malattia, la quantità di muco secreto diminuisce e le sostanze patogene (microbi, globuli bianchi, globuli rossi e altri) compaiono nella composizione.

Le indicazioni per lo studio dell'espettorato sono:

  • tosse prolungata con produzione di espettorato;
  • espettorato durante la tosse con impurità;
  • ipertermia prolungata;
  • per confermare la diagnosi quando si rilevano blackout su fotografie a raggi X;
  • monitorare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia farmacologica.

Un'analisi dell'espettorato dovrebbe essere presa per quasi ogni patologia, accompagnata dalla secrezione di secrezioni mucose durante la tosse. Tuttavia, le infezioni virali stagionali non richiedono tale diagnosi a causa della mancanza di necessità..

Ma con le seguenti malattie, questo metodo di ricerca è uno dei più importanti in una misura diagnostica completa:

  • tubercolosi;
  • neoplasie maligne;
  • asma bronchiale;
  • ascesso o cancrena;
  • bronchite cronica;
  • pneumoconiosi.

Esistono diversi metodi per lo studio del biomateriale delle mucose. L'analisi generale mostra lo stadio della malattia, la natura del decorso e la localizzazione del focus. Se si sospettano processi patologici più complessi, viene prescritta un'analisi per CD (Bacillus Koch), VK (batteri specifici della tubercolosi), CMC (micobatteri resistenti agli acidi), MBT (mycobacterium tuberculosis).

Test aggiuntivi consentono di identificare il tipo di agente patogeno e scegliere il farmaco antibatterico appropriato per sopprimere ed eliminare i suoi effetti patogeni.

Per i pazienti con diagnosi di carcinoma polmonare, polmonite prolungata, tubercolosi, bronchite cronica, la raccolta di espettorato è parte integrante del trattamento. Anche dopo il recupero, per valutare lo stato di salute, tali persone sono tenute a sottoporsi a regolari esami, poiché tali malattie tendono a riposare temporaneamente..

L'appuntamento per l'analisi è prescritto da un medico o pneumologo della tubercolosi. In alcuni casi, quando si applica in ospedale con domande generali, è possibile ottenere un rinvio dal proprio medico locale. Di norma, la raccolta dell'espettorato viene eseguita in un dispensario di tubercolosi, ma un'analisi generale dell'espettorato può anche essere eseguita in un laboratorio in una clinica cittadina.

Formazione

L'analisi dell'espettorato deve essere eseguita correttamente, osservando tutte le istruzioni degli assistenti di laboratorio e dei medici. Questo è un processo responsabile che richiede un'attenta preparazione. Se le prescrizioni mediche vengono ignorate, nel biomateriale possono apparire ulteriori impurità che, come risultato dello studio, interferiranno e confonderanno l'assistente di laboratorio, il che a sua volta porta a una diagnosi inaffidabile.

Raccomandazioni per la raccolta di biomateriale per analisi generali di polmonite e VK:

    Preparazione del contenitore per biomateriale. Può essere acquistato in qualsiasi farmacia. È un contenitore sterile con collo largo e coperchio. Per l'espettorato è sufficiente un piccolo contenitore da 5 ml.

Memo: come eseguire un test di espettorato

  • L'espettorato viene somministrato al mattino a stomaco vuoto. Durante il riposo notturno, una quantità sufficiente di biomateriale si accumula nella mucosa dell'epitelio. In alcuni casi, l'espettorato può essere assunto in qualsiasi momento della giornata..
  • Prima di superare il test, è necessario risciacquare a fondo la cavità orale, mentre non si consiglia di lavarsi i denti. Questa procedura viene eseguita 2 ore prima della raccolta dell'espettorato..
  • Per raccogliere il muco, è necessario eseguire semplici manipolazioni. Fai un respiro massimo, trattieni il respiro, quindi espira facilmente. Questo dovrebbe essere ripetuto tre volte, dopo di che espirerà bruscamente e spingendo l'aria dai polmoni a tossire. Con tale espirazione, l'espettorato dovrebbe spostarsi, quindi, nell'ultima espirazione, la bocca viene chiusa con una garza e il contenitore viene tenuto vicino al labbro inferiore. Il biomateriale che è apparso sputa nel contenitore, dopo di che viene chiuso ermeticamente con un coperchio. Quando una piccola quantità di espettorato lascia, la procedura viene ripetuta. Il volume richiesto di biomateriale per lo studio è di 5 ml.
  • Se, quando si attuano le raccomandazioni di cui sopra, sorgono difficoltà con la produzione di espettorato, è necessario mentire dalla propria parte o sporgersi in avanti. Per una migliore espettorazione, i medici raccomandano di effettuare un'inalazione di vapore idratante prima della recinzione o di aggiungere un espettorante all'inalatore.

    Prima della procedura, durante il giorno precedente, è necessario eseguire le seguenti azioni:

    • bere molta acqua calda;
    • assumere droghe espettoranti;
    • sciacquare la bocca e la gola con una soluzione di furacilina;
    • lavarsi i denti accuratamente la sera.

    A volte la saliva entra nel contenitore insieme all'espettorato, nel qual caso l'analisi viene ripetuta o viene prescritto un metodo di ricerca più affidabile broncoscopia, in cui il biomateriale viene ottenuto dal catetere direttamente dal tratto respiratorio.

    Una tosse prolungata con scarico dell'espettorato per 3 settimane o più è considerata un'occasione per fare un'analisi per la tubercolosi (CD), KUM. Questo è un problema serio, pertanto, un test dell'espettorato viene eseguito solo in ospedale sotto la supervisione di medici..

    Il biomateriale viene utilizzato per questo studio in tre fasi:

    1. Il primo. Al mattino a stomaco vuoto.
    2. Secondo. 4 ore dopo la prima recinzione in una struttura medica.
    3. Terzo. Il giorno successivo. Controllo dell'espettorato.

    Se il paziente è in gravi condizioni, che non può visitare il laboratorio da solo, un assistente di laboratorio e un'infermiera con gli strumenti necessari vengono inviati a casa sua.

    Le regole per prepararsi all'analisi in un istituto medico sono identiche a quelle per prepararsi all'analisi generale.

    Effettuare

    L'analisi dell'espettorato dovrebbe essere presa per rilevare agenti patogeni e bacillo tubercolare.

    Viene eseguito in diversi modi:

    • analisi generale;
    • microscopia luminescente;
    • metodo batteriologico (culturale);
    • studio batterioscopico del biomateriale.

    Analisi generale dell'espettorato

    Questo è il metodo più semplice ed efficace per valutare le caratteristiche quantitative e qualitative del biomateriale.

    Il suo obiettivo:

    • identificazione del processo patogeno nel sistema respiratorio;
    • valutazione della natura della malattia;
    • monitorare il decorso della patologia cronica;
    • analisi dell'efficacia del trattamento prescritto.

    Con questo metodo, vengono presi in considerazione i seguenti fattori:

    L'analisi generale consente di ottenere un'immagine immediatamente dopo il suo studio. Questo metodo è stato usato per molti decenni e fornisce informazioni affidabili sulle malattie. È possibile ottenere dati più approfonditi conducendo una serie di altre analisi..

    Esame batterioscopico

    Questo metodo è anche chiamato colorazione Ziehl-Nielsen. Questo è uno dei principali metodi di ricerca per sospettare lo sviluppo della tubercolosi. Con il suo aiuto, vengono rivelati i KUM, indicando la presenza di una grave patologia.

    La diagnosi di espettorato viene eseguita secondo il seguente algoritmo:

    • trattamento del biomateriale con carbol fuchsin;
    • decolorazione dell'espettorato con una soluzione di acido cloridrico al 3% o una soluzione di acido solforico al 5%;
    • successiva colorazione del materiale con soluzione di blu di metilene allo 0,25%.

    Dopo le manipolazioni, il biomateriale risultante viene valutato utilizzando un sistema di immersione. La presenza di KUM è indicata dalla comparsa di rosso e blu nell'area degli organismi patogeni.

    La visualizzazione del risultato viene eseguita in modo standard in 100 campi visivi. Se KUM non viene rilevato, la visualizzazione viene eseguita in 200 campi visivi.

    L'analisi è gratuita, l'efficienza è alta. L'unico inconveniente del metodo è la sua bassa sensibilità..

    Metodo batteriologico (culturale)

    L'espettorato viene seminato su un mezzo nutritivo. Bastano poche cellule vitali per rilevare il bacillo della tubercolosi.

    L'analisi utilizza i seguenti tipi di terreni di coltura:

    • liquido semisintetico e sintetico;
    • semi-liquido a base di agar;
    • denso a base di uova.

    Viene determinato l'agente causale primario della tubercolosi, nonché la sensibilità dell'organismo patogeno alle forme di dosaggio antibatteriche. Questo è un metodo eccellente, che consente in ogni caso di scegliere la medicina più efficace..

    Il lato negativo del metodo è la sua durata. Il tasso di crescita dell'ufficio è determinato da 21 a 90 giorni, ma con l'uso della moderna tecnologia informatica, questo periodo è diminuito a 3-4 giorni.

    Microscopia a fluorescenza

    Questo metodo è più efficace del 30% rispetto all'esame batterioscopico. I fluorocromi organici sono usati come materiale colorante. Usando un dispositivo fluorescente alla luce ultravioletta, iniziano a diventare blu o viola. La presenza di KUM, BK, VK indica un colore dorato su uno sfondo scuro.

    Quando si utilizza la microscopia luminescente, viene rilevata non solo la presenza di microrganismi patogeni, ma anche le loro caratteristiche quantitative. Ciò consente di valutare il pericolo epidemico per gli altri e lo stadio della malattia.

    Decifrare i risultati

    Dopo aver espettorato, la decrittazione dell'analisi viene eseguita dal medico curante. Ma le deviazioni nei risultati possono essere comprese in modo indipendente..

    La norma per le caratteristiche dell'espettorato è considerata:

    • mancanza di aroma sgradevole;
    • il colore è grigiastro o più vicino al bianco;
    • mancanza di grumi e consistenza granulare (la struttura del biomateriale è uniforme e trasparente);
    • mancanza di impurità di pus, cellule del sangue e altri componenti patogeni.

    La presenza di eventuali deviazioni indica lo sviluppo di un processo patologico nei polmoni o nei bronchi. Ogni gruppo di malattie dell'apparato respiratorio ha il suo quadro clinico. Fattori specifici identificati dall'analisi indicano questo..

    Analisi generale

    Un'analisi generale dell'espettorato fornisce informazioni su molti fattori. Un cambiamento nelle caratteristiche quantitative o qualitative indica la presenza di malattie e processi infettivi nel sistema respiratorio.

    Indicatori dell'espettorato, valutati da un'analisi generale:

    Deviazione

    IndiceNorma
    quantitàNella norma quotidiana, l'espettorato è assegnato da 10 a 100 ml. Non notiamo nemmeno questa caratteristica del corpo, poiché la maggior parte del muco viene ingerito da noi insieme alla saliva.Il decorso della bronchite o di altre malattie respiratorie è accompagnato dal rilascio di fino a 200 ml di muco al giorno.

    Un eccessivo aumento della quantità di espettorato prodotta indica un accumulo di sangue o pus nelle vie respiratorie. In futuro, l'espettorato esce attraverso l'apparato respiratorio in modo naturale. Le malattie gravi sono accompagnate dal rilascio di fino a 1,5 litri di espettorato al giorno. Questo è un ascesso, una cancrena o una bronchiectasia..

    CarattereNormalmente, il muco ha una consistenza trasparente uniforme.Nelle malattie broncopolmonari, il muco può essere:

    1. Mucose. Con asma bronchiale, tracheite, bronchite cronica.
    2. Mucosa purulenta La comparsa di un'ombra putrida indica un'infezione batterica. Può essere un ascesso o una cancrena del polmone, una polmonite di origine batterica, una tubercolosi.
    3. Purulento. Il motivo è simile alla comparsa del muco mucopurulento, ma la differenza sta nel maggior contenuto di impurità del pus.
    4. Sanguinosa. Indica la presenza di globuli rossi o volume del sangue. Parla di danno vascolare. La causa può essere cancro al polmone, tubercolosi, traumi meccanici, actinomicosi, infarto polmonare.
    ColoreIn condizioni normali, il muco è grigiastro, biancastro o trasparente.
    1. Con un carattere mucopurulento, l'espettorato diventa giallo con la presenza di impurità purulente.
    2. Con un carattere purulento, l'espettorato diventa marrone, verde o giallo scuro.
    3. Se espettorato con impurità di sangue il suo colore acquisisce tonalità rossastre. Se c'è un colore arrugginito, questo indica una modifica dei globuli rossi. Con danno vascolare, appare un colore rosso o rosa.
    OdoreL'espettorato nel 75% dei casi non emette odori.La comparsa di un odore indica la presenza di impurità purulente. Ciò può accadere quando muore il tessuto cellulare. Quando la cisti si rompe, un odore fruttato appare sul polmone.
    stratificazioneQuando si tossisce, lo scarico delle mucose è omogeneo.La stratificazione del biomateriale può essere vista solo al microscopio. La comparsa di questo fattore è facilitata da un ascesso o cancrena del tessuto polmonare. Con un ascesso, si osservano 2 strati (putrefattivi e sierosi). Con la cancrena appare un terzo strato aggiuntivo (schiumoso). L'aspetto del terzo strato è dovuto alla presenza nelle cellule di microrganismi vitali secreti dalle bolle di gas.

    Oltre a questi indicatori, la presenza di un processo patologico è indicata da tali dati:

    1. Globuli bianchi. Un aumento del numero di globuli bianchi è notato in qualsiasi processo infiammatorio. Qui, la loro quantità in relazione alla norma è importante..
    2. Eosinofili. Trovato nei leucociti, normalmente costituisce dal 50 al 90% del loro volume. Un aumento del loro numero indica la presenza di processi allergici, asma di lesioni bronchiali, elmintiche, infiltrati eosinofili.
    3. Neutrofili. Se vengono rilevati più di 25 neutrofili nel campo visivo, si sviluppa un processo infettivo..
    4. Epitelio piatto. Più di 25 epitelio nel campo visivo ci sono impurità nell'espettorato.
    5. Fibre elastiche Se vengono rilevati, viene diagnosticata la polmonite con un ascesso..
    6. Spirali di Kurshman. Indicare la sindrome broncospastica, indica l'asma bronchiale.

    La diagnosi di deviazioni nella composizione quantitativa e qualitativa del biomateriale consente al pneumologo di valutare la gravità delle lesioni patologiche del tessuto polmonare e determinare la causa principale.

    Microscopia a fluorescenza

    Con l'aiuto di un apparato luminescente, viene rilevata non solo la presenza di KUM, ma anche la loro composizione quantitativa.

    L'interpretazione dei risultati diagnostici viene eseguita secondo un algoritmo speciale.

    Risultato diagnosticoIl numero di campi visiviInterpretazione
    CMC non identificata300"-"
    Identificato 1-9 KUM100"+"
    Rivelato 10-99 KUM100"+"
    Identificato 1-10 KUMcinquanta"++"
    Identificato più di 10 KUMventi"+++"

    Grazie a questa tecnica, vengono anche rivelati:

    1. Macrofagi alveolari. Prova della presenza di processi cronici.
    2. Macrofagi grassi. Identificato con ascesso, cancrena, actinomicosi, echinococcosi polmonare.
    3. Eosinofili. L'alto contenuto dell'indicatore si osserva nell'asma bronchiale, infarto, infiammazione eosinofila, lesione elmintica del tessuto polmonare.
    4. Cellule di epitelio ciliato. Identificato con asma, tracheite, bronchite e neoplasie.

    Metodo batteriologico (culturale)

    Grazie alla medicina moderna, sono stati sviluppati metodi di ricerca altamente sensibili e altamente informativi, uno dei quali è batteriologico (culturale).

    Gli studi indicano la patogenicità del patogeno, che è stata trovata durante la semina dell'espettorato e la sua sensibilità ai farmaci antibatterici. Mezzo nutriente usato. Identificare l'ufficio di un numero sufficientemente piccolo di cellule patologiche vitali.

    Per valutare il tasso di crescita dell'ufficio richiederà da 21 a 90 giorni.

    Interpretazione dei risultati della crescita dell'Ufficio:

    Tasso di crescitaRisultato
    Da 1 a 20 colonie"+", Scarsa allocazione di cellule patologiche
    21 a 100 colonie"++", assegnazione moderata dell'Ufficio
    Da 100 e oltre colonie"+++", l'abbondante crescita dell'Ufficio

    La sensibilità dell'ufficio alla forma di dosaggio è determinata dal metodo di concentrazione assoluta. Questo metodo consente di selezionare individualmente una terapia antibiotica di alta qualità, che migliora in modo significativo l'effetto medico..

    Esame batterioscopico

    Il metodo consiste nel colorare il biomateriale secondo Ziehl-Nielsen. Se i micobatteri della tubercolosi vengono rilevati nel campo visivo, su uno sfondo scuro possono essere rilevati da un colore giallo dorato. Quando si identifica KUM, la loro composizione quantitativa è un indicatore importante. Ciò consente di determinare la minaccia epidemica e la gravità della malattia..

    Utilizzando il metodo Ziehl-Nielsen, esiste la seguente interpretazione dei risultati diagnostici:

    Risultato diagnosticoIl numero di campi visiviInterpretazione
    CMC non identificata300"-"
    Identificato 1-9 KUM100"+"
    Rivelato 10-99 KUM100"+"
    Identificato 1-10 KUMcinquanta"++"
    Identificato più di 10 KUMventi"+++"

    Oltre alla CMC, la batterioscopia può anche identificare altri microrganismi patogeni che valutano la malattia e il suo stadio:

    1. Pneumococchi, pneumobatteri di Friedlander, stafilococchi, streptococchi, diplococchi di Frenkel. La loro presenza significa lo sviluppo di polmonite.
    2. Bacchetta a forma di fuso in congiunzione con la tecnologia degli spiriti di Vincent. Indicano cancrena o ascesso polmonare..
    3. Druze actinomycetes. Rilevato con actinomicosi.
    4. L'influenza appare con influenza.

    Se vengono rilevati funghi simili a lieviti, viene prescritta un'ulteriore cultura dell'espettorato per determinarne il tipo.

    La decifrazione dei risultati dell'analisi dell'espettorato può essere effettuata dal medico curante (pneumologo). Solo lui farà una diagnosi accurata o la riconsegna diretta dell'espettorato per ottenere informazioni più ampie..

    Analisi dell'espettorato

    Un'analisi generale dell'espettorato è uno studio della composizione qualitativa e quantitativa della secrezione patologica dal tratto respiratorio e dei polmoni (bronchi e trachea), i suoi segni fisici, nonché le proprietà citologiche e batteriologiche del metodo di laboratorio.

    Panoramica dello studio

    Durante un esame clinico, vengono analizzati indicatori come l'odore e il colore dell'espettorato, la sua consistenza, composizione cellulare e natura, la presenza di impurità e fibre al suo interno e viene determinata la presenza di parassiti e microrganismi (funghi, batteri).

    Questo studio è utilizzato:

    • Per valutare i risultati della terapia.
    • Per la diagnosi del processo patologico nelle vie aeree e nei polmoni.
    • Per il monitoraggio delle vie aeree delle persone con malattie respiratorie croniche.
    • Per valutare la natura della malattia negli organi respiratori.

    L'interpretazione dei risultati dell'analisi deve essere eseguita solo da uno specialista qualificato insieme ai dati dell'esame, alla clinica della malattia e agli indicatori di altri metodi diagnostici strumentali e di laboratorio.

    indicazioni

    Le indicazioni per la nomina di un'analisi generale dell'espettorato sono:

    • Malattie dei bronchi e dei polmoni (polmonite, bronchite, patologie polmonari ostruttive croniche, asma bronchiale, bronchiectasie, elminti o invasione fungina dei polmoni, neoplasie del sistema respiratorio, malattie polmonari interstiziali).
    • Sospetto di tubercolosi polmonare.
    • Tosse prolungata con espettorato.

    Inoltre, il cancro del polmone può essere diagnosticato in questo modo..

    Come prendere

    La raccolta è consigliata al mattino presto (poiché si accumula di notte) e a stomaco vuoto. I risultati dello studio saranno più affidabili se il paziente ha soddisfatto tutte le condizioni per la corretta raccolta di materiale per lo studio, ad esempio, prima di eseguire un test sull'espettorato, sciacquare la bocca con acqua bollita e soda, riducendo così la sua contaminazione batterica.

    Successivamente, il campione viene collocato in un unico contenitore sigillato sterile (bottiglia) di materiale resistente agli urti con un coperchio a chiusura ermetica o un tappo a vite. Per valutare la qualità e la quantità di espettorato raccolto, il contenitore deve essere realizzato in materiale trasparente. In generale, 3-5 ml sono sufficienti per l'analisi, ma lo studio può essere eseguito con volumi più piccoli. Lo studio del materiale deve essere effettuato entro e non oltre 2 ore dalla raccolta.

    Per espettorare separato senza difficoltà alla vigilia dello studio, il paziente deve utilizzare quanto più fluido possibile. In questa condizione, si forma più muco e si separa meglio. Inoltre, la raccolta è più rapida se in precedenza il paziente fa tre respiri profondi con ulteriore tosse vigorosa. È molto efficace usare l'inalazione per provocare una tosse. Per fare questo, circa 30-60 ml di una soluzione speciale devono essere riscaldati a 42-45 ° C (10 g di bicarbonato di sodio e 150 g di cloruro di sodio vengono sciolti in 1 litro di acqua sterile distillata) e inalati per 10-15 minuti. La soluzione per inalazione durante l'inalazione provocherà dapprima la formazione attiva di saliva e solo successivamente tosse e secrezione di secrezione broncopolmonare. Vale la pena sottolineare che è importante raccogliere l'espettorato, non la saliva..

    decrittazione

    Innanzitutto, notiamo che normalmente il volume della secrezione tracheobronchiale varia da 10 a 100 ml / giorno. Di solito una persona sana ingerisce tutta questa quantità, non evidente per se stesso.

    Ecco i possibili risultati dello studio nella decodifica dell'analisi dell'espettorato:

    • L'espettorato è trasparente, viscoso: un tale segreto è caratteristico di un'infezione del tratto respiratorio con un virus. Può essere osservato nella bronchite acuta, SARS.
    • Le impurità del sangue sono un sintomo piuttosto allarmante che può essere osservato con cancro ai polmoni, tubercolosi, malattie sistemiche del tessuto connettivo, ecc. Le vene del sangue sono un segno di grave tosse fastidiosa (pertosse, tracheite), quando la mucosa delle vie respiratorie è danneggiata dalla tosse.
    • Lo scarico ambrato è un sintomo di una malattia allergica.
    • L'espettorato torbido, giallo-verde, bianco o contenente pus è un chiaro segno di molte patologie infiammatorie dei polmoni (ascesso polmonare, polmonite), nonché esacerbazioni di asma bronchiale o bronchite cronica ostruttiva. Il carattere purulento è anche caratteristico delle malattie degli organi ENT (sinusite, rinite).
    • La presenza di globuli bianchi neutrofili (oltre 25 cellule) indica la presenza di infiammazione infettiva.
    • La presenza di un gran numero di eosinofili (oltre il 50-90%), i medici di solito suggeriscono l'invasione elmintica o la natura allergica della malattia.
    • Il rilevamento delle spirali di Curshman e dei cristalli di Charcot-Leiden nell'interpretazione dell'analisi dell'espettorato è spesso un sintomo dello sviluppo dell'asma bronchiale.
    • La presenza di fibre elastiche è considerata un segno piuttosto pericoloso. Ciò accade con la distruzione del tessuto polmonare (ad esempio, con tubercolosi, cancro, polmonite ascessa).

    Analisi generale dell'espettorato

    L'espettorato è un segreto patologico dei polmoni e del tratto respiratorio (bronchi, trachea, laringe), che è separato dalla tosse.

    Nelle persone sane, l'espettorato non si distingue. Normalmente, le ghiandole dei grandi bronchi e della trachea formano costantemente un segreto in una quantità fino a 100 ml / giorno, che viene ingerita quando escreta.

    La secrezione tracheobronchiale è il muco, che comprende glicoproteine, immunoglobuline, proteine ​​battericide, elementi cellulari (macrofagi, linfociti, cellule epiteliali bronchiali desquamate) e alcune altre sostanze.

    Questo segreto ha un effetto battericida, aiuta a rimuovere le piccole particelle inalate e purifica i bronchi. Con malattie della trachea, dei bronchi e dei polmoni, aumenta la formazione di muco, che viene espettorato sotto forma di espettorato.

    Anche i fumatori senza segni di malattia respiratoria espettorato.

    L'analisi generale dell'espettorato è uno studio di laboratorio che consente di valutare la natura, le proprietà generali e le caratteristiche microscopiche dell'espettorato.

    Sulla base di un'analisi generale dell'espettorato, viene valutato un processo infiammatorio negli organi respiratori e in alcuni casi viene fatta una diagnosi.

    In un test generale (clinico) sull'espettorato:

    • ispezione delle secrezioni;
    • determinazione della loro quantità;
    • determinazione di colore, trasparenza e viscosità;
    • microscopia
    • bacterioscopy;
    • cultura batteriologica;
    • studio della composizione cellulare.

    In uno studio generale (clinico) viene determinata la presenza di microrganismi (batteri, funghi) e parassiti.

    L'analisi clinica generale dell'espettorato rivela, innanzitutto, microrganismi patogeni, il più significativo dei quali è il micobatterio o l'agente causale della tubercolosi.

    Possono anche essere rilevate cellule tumorali maligne, una miscela di pus o sangue, che indica anche malattie ben definite..

    Se vengono rilevati microrganismi patogeni, viene immediatamente stabilita la loro sensibilità agli antibiotici e ai batteriofagi, che consente al medico di prescrivere il trattamento più efficace.

    L'espettorato per la ricerca clinica generale viene raccolto per tali malattie:

    • bronchite: una lesione infiammatoria della parete bronchiale;
    • polmonite - infiammazione del tessuto polmonare;
    • asma bronchiale - una reazione allergica dei bronchi con broncospasmo;
    • tubercolosi polmonare - una malattia infettiva causata dal bacillo di Koch;
    • tosse convulsa - principalmente un'infezione infantile causata dalla bordetella;
    • malattia bronchiectatica - espansione locale della parete bronchiale (espettorato ristagna nella cavità formata);
    • tumori dell'apparato respiratorio;
    • invasione elmintica - echinococcosi e altri;
    • infezione fungina - actinomicosi, ecc.;
    • silicosi - patologia occupazionale che si sviluppa con l'inalazione prolungata di composti di silicio.

    Lo studio è obbligatorio in presenza di tosse con espettorato, nonché con dati radiografici sospetti o con dati patologici di auscultazione dei polmoni.

    Da dove viene l'espettorato?

    L'espettorato si forma di solito nel tratto respiratorio inferiore (trachea, bronchi, bronchioli) e, accumulandosi, irrita i recettori, provoca un riflesso della tosse ed esce attraverso la bocca.

    Alcuni pazienti chiamano espettorato dal naso, che scorre lungo la parete posteriore del rinofaringe (l'espettorato non è solo un moccio), così come secrezioni secrete in patologie croniche dell'orofaringe e della laringe..

    Ecco perché la separazione dell'espettorato può essere associata a vari processi patologici..

    Con tali reclami, è necessario condurre un esame completo del paziente, scoprire i dettagli dell'anamnesi e condurre una serie di test.

    Norma dell'espettorato

    Normalmente, l'espettorato dovrebbe essere trasparente ed escreto in piccole quantità, senza causare alcun disagio.

    Composizione di espettorato

    L'espettorato non è uniforme nella composizione. Può contenere muco, pus, liquido sieroso, sangue, fibrina e la presenza simultanea di tutti questi elementi non è necessaria.

    Le impurità

    Le impurità nell'espettorato sono rappresentate da globuli rossi, pus o liquido sieroso. La presenza delle inclusioni descritte consente al medico di valutare il grado di danno al tessuto polmonare e comprendere quale processo patologico è primario per un particolare caso clinico.

    Il pus nell'espettorato è formato da accumuli di leucociti che si verificano nel sito del processo infiammatorio. L'essudato infiammatorio viene escreto sotto forma di liquido sieroso.

    Il sangue nell'espettorato appare con cambiamenti nelle pareti dei capillari polmonari o danno vascolare. La composizione e le proprietà correlate dell'espettorato dipendono dalla natura del processo patologico nel sistema respiratorio.

    Tipi di espettorato

    L'espettorato può essere classificato secondo diversi criteri. Il parametro principale è la natura dell'espettorato.

    Esistono tali tipi di espettorato:

    Espettorato mucoso

    Si osserva nell'asma e nei processi infiammatori. Ha consistenza viscosa, colore trasparente, carattere vitreo.

    Espettorato purulento

    Accompagnato da una svolta di un ascesso o empiema nel lume del bronco. Ha un colore bianco con un pizzico di giallo o verde, opaco, denso, ha un odore caratteristico.

    mucopurulent

    L'espettorato mucopurulento viene prodotto in processi infiammatori con un agente patogeno batterico. È una massa viscosa, torbida, eterogenea, con una spruzzata di pus e muco.

    Espettorato con sangue

    Può contenere strisce di sangue o coaguli formati. Ciò si verifica con il processo oncologico, espettorato con tubercolosi. Il sangue può essere scarlatto o cremisi, a seconda del tipo e della prescrizione di sanguinamento.

    Espettorato sieroso

    L'espettorato di consistenza liquida è il risultato della sudorazione dell'acqua dai capillari nei polmoni, osservata con ritenzione di sangue nella circolazione polmonare, edema polmonare. Può avere un colore rosato..

    Come riconoscere una malattia tossendo

    Bronchite: infiammazione della mucosa che riveste la superficie interna dei bronchi.
    Con la bronchite, la tosse è lunga e debilitante, spesso termina con il vomito. Gli attacchi più dolorosi si verificano al mattino, dopo essersi svegliati, quando l'espettorato si è accumulato durante le foglie notturne.

    La polmonite è una lesione del tessuto polmonare. La tosse appare il giorno 3-5 della malattia ed è accompagnata da dolore al petto durante la tosse e la respirazione e febbre alta. Mancanza di respiro in seguito si verifica - una conseguenza di insufficienza respiratoria e affaticamento..

    Asma bronchiale

    Asma bronchiale - una malattia infiammatoria cronica del tratto respiratorio.

    La tosse nell'asma è parossistica, in cui i respiri acuti e intermittenti si alternano a esalazioni lunghe e pesanti, accompagnate da respiro sibilante. Gli attacchi si verificano di notte o al mattino. Una caratteristica è la mancanza di respiro e l'espettorato vitreo trasparente abbondante.

    La tubercolosi polmonare è una grave malattia infettiva che colpisce il tessuto polmonare. La tosse con la tubercolosi è cronica, è sorda, con una sfumatura metallica. La natura della tosse per la tubercolosi dipende dai processi che si verificano nei polmoni. All'inizio della malattia, è secco, mentre la malattia si sviluppa, si bagna. Il segno più allarmante è l'emottisi. Segni indiretti di tubercolosi - perdita di peso e sudorazione eccessiva.

    La malattia bronchiectatica è una malattia polmonare cronica in cui si formano aree di deformazione dei piccoli bronchi.
    In questa pericolosa malattia, il processo infiammatorio cronico è accompagnato dalla formazione di espettorato abbondante nelle aree allargate dei bronchi. Con esacerbazioni, la temperatura può aumentare.

    Faringite è un'infiammazione della mucosa faringea. I segni tipici sono indolenzimento, dolore e la sensazione di un "nodo" in gola. La tosse è persistente e dolorosa, nei bambini spesso porta al vomito.

    La laringite è un'infiammazione della mucosa laringea. Tosse che abbaia, cavalca, secca, debilitante. Nella fase iniziale è accompagnato da respiro sibilante e respiro rumoroso.

    La falsa groppa è una patologia in cui la laringe si infiamma e si restringe. Ciò provoca abbaiare, tosse parossistica e mancanza di respiro. Con la groppa, l'inalazione è difficile, l'espirazione rimane normale.

    La sinusite è un'infiammazione dei seni nasali, in cui il muco scorre lungo la parete della faringe e irrita i recettori della tosse. All'inizio del trattamento per la sinusite, la tosse può aumentare, quando il gonfiore diminuisce e il contenuto penetra nella cavità nasale e diminuisce mentre guarisce..

    A volte una tosse non è in alcun modo associata a virus, né a infezioni del rinofaringe e del tratto respiratorio superiore, ma si manifesta per ragioni completamente diverse. Ad esempio, con malattie cardiache, malattie del tratto gastrointestinale, disturbi nervosi.

    Una tosse secca e irritante senza espettorato si verifica di solito con mal di gola e rinofaringe. La tosse secca è caratteristica per l'insorgenza della malattia e, con il suo corso normale, dopo 2-3 giorni viene sostituita da umida.

    Test di laboratorio sull'espettorato

    Si distinguono i seguenti tipi di test dell'espettorato:

    • Macroscopico
    • Microscopico
    • microbiologica
    • chimico.

    Esame macroscopico dell'espettorato

    L'analisi macroscopica consente di valutare le proprietà generali e la natura dell'espettorato. Si stima la quantità di espettorato, la sua consistenza, il colore e l'odore. Inoltre, vengono studiate le impurità, la loro natura e quantità, varie fibre.

    È possibile identificare pus, particelle di muco, fluido sieroso, elementi del processo putrefattivo o rottura del tessuto, sangue, fibre di fibrina. Questi elementi possono essere assenti, verificarsi singolarmente o in combinazione tra loro..

    Esame microscopico dell'espettorato

    L'analisi microscopica fornisce un quadro più accurato della composizione dell'espettorato. L'aumento ti consente di determinare la presenza di cellule, elementi di tessuto. Queste possono essere tracce di epitelio, globuli bianchi, eosinofili, globuli rossi.

    Ricerca batteriologica

    Un esame batteriologico aiuta a confermare o escludere la presenza di microrganismi nell'espettorato. Può essere batteri, funghi, parassiti. Viene inoltre effettuata un'analisi della sensibilità alla terapia antibatterica, che rende il trattamento più efficace, abbrevia i suoi tempi ed elimina le tattiche sbagliate della gestione del paziente.

    Analisi chimica dell'espettorato

    L'analisi dell'espettorato chimico è meno istruttiva. Viene effettuata una reazione all'emosiderina, che ci consente di parlare di un'impurità del sangue. Valuta anche l'acidità del biomateriale.

    Citologia dell'espettorato

    Un esame citologico dell'espettorato, tenendo conto del rapporto dei suoi elementi cellulari, è di importante valore diagnostico per il monitoraggio dell'attività delle malattie dei bronchi e dei polmoni, consente di stabilire il dominio dell'infiammazione infettiva o allergica.

    I metodi citologici sono utilizzati per rilevare il carcinoma polmonare broncogeno, principalmente durante un esame preventivo delle persone ad alto rischio. Il rilevamento di cellule atipiche nell'espettorato, che possono essere localizzate separatamente o formare cluster significativi, consente non solo di confermare la diagnosi di tumore maligno dei polmoni, ma anche in alcuni casi di determinarne il tipo istologico.

    La citologia dell'espettorato può rilevare le cellule tumorali dal 50 all'85% dei pazienti con carcinoma centrale e dal 30 al 60% dei pazienti con carcinoma polmonare periferico.

    Particolarmente informativo è lo studio dell'espettorato, che è stato ottenuto durante la broncoscopia. L'assenza di cellule atipiche nell'espettorato non garantisce al 100% che il paziente non abbia un tumore del polmone.

    La disponibilità del metodo di esame citologico dell'espettorato consente di utilizzarlo quando si esaminano le persone ad alto rischio di cancro.

    L'analisi dell'espettorato è uno studio microscopico delle cellule e della loro decodifica, che consente di stabilire l'attività del processo nelle malattie croniche dei bronchi e dei polmoni, per diagnosticare i tumori polmonari.

    Il tasso di analisi dell'espettorato nella tabella

    IndiceNorma
    quantità10-100 ml
    Coloreincolore
    odoremancante
    stratificazionemancante
    pHnon neutro o alcalino
    caratteremucoso
    impuritàmancante

    Modulo di analisi dell'espettorato campione

    La decodifica dell'analisi dell'espettorato consente di identificare varie malattie.

    Normalmente, un pneumologo o un fisiologo è coinvolto nella decodifica dell'analisi dell'espettorato.

    La tabella di decrittazione seguente mostra le caratteristiche del muco secreto dopo la tosse in assenza di patologia.

    Esame microscopico

    Un esame microscopico dell'espettorato è indicato per molte patologie, aiuta a identificare l'agente patogeno e prescrivere un trattamento adeguato. Tutti i dati sono riassunti in una tabella speciale..

    EpitelioL'epitelio cilindrico si trova nella bronchite, nell'asma e nei tumori polmonari. Le cellule epiteliali vengono rilevate anche quando il muco dal naso entra nel campione..
    I macrofagiQueste sostanze si trovano nell'analisi delle persone che inalano regolarmente la polvere o che soffrono di congestione respiratoria e malattie cardiache.
    globuli bianchiUn aumento della conta dei globuli bianchi nell'espettorato indica sempre una grave infiammazione..
    globuli rossiSe nel campione sono presenti singoli globuli rossi, questo non ha alcun valore diagnostico. Quando ci sono troppi globuli rossi, questo indica un'emorragia polmonare..
    Cellule maligneParlano sempre di cancro degli organi respiratori. Se nell'espettorato si trovano solo singole cellule tumorali, l'analisi viene ripetuta dopo un po '.
    fibreQueste sostanze compaiono nell'analisi durante la rottura del tessuto polmonare. Succede con cancrena, tubercolosi e ascesso polmonare.

    Nelle malattie di natura infettiva, è consigliabile condurre un test espettorato per rilevare la sensibilità agli antibiotici. Questo ti aiuterà a scegliere i farmaci più accurati..

    Se per qualche motivo il patogeno non viene identificato, vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro.

    Globuli bianchi nell'espettorato

    linfociti

    Gli eosinofili

    Gli eosinofili rappresentano il 50-90% di tutti i globuli bianchi, gli eosinofili elevati diagnosticano malattie:

    • processi allergici;
    • asma bronchiale;
    • infiltrati eosinofili;
    • invasione elmintica dei polmoni.

    Neutrofili

    Se il numero di neutrofili è superiore a 25 nel campo visivo, ciò indica la presenza di un processo infettivo nel corpo.

    Epitelio squamoso

    Epitelio piatto, più di 25 cellule nel campo visivo - una miscela di scarico dalla cavità orale.

    Fibre elastiche

    Fibre elastiche - Distruzione del tessuto polmonare, polmonite ascessa.

    Spirali di Kurshman

    Vengono diagnosticate le spirali di Kurshman: sindrome broncospastica, diagnosi di asma.

    Cristalli di Charcot-Leida

    Vengono diagnosticati cristalli di Charcot-Leida: processi allergici, asma bronchiale.

    Macrofagi alveolari

    Macrofagi alveolari - Il campione di espettorato proviene dal tratto respiratorio inferiore.

    L'espettorato viene escreto in una varietà di malattie respiratorie. L'analisi dell'espettorato è meglio raccoglierla al mattino, prima di questo è necessario sciacquarsi la bocca con una soluzione debole di un antisettico, quindi acqua bollita.

    All'esame, si nota la quantità giornaliera di espettorato, la natura, il colore e l'odore dell'espettorato, la sua consistenza e anche la stratificazione quando si trova in una ciotola di vetro.

    Conteggio dell'espettorato

    Tasso aumentato

    Si osserva una maggiore produzione di espettorato con: edema polmonare; ascesso polmonare; malattia bronchiectatica.

    Se un aumento della quantità di espettorato è associato a un processo suppurativo negli organi respiratori, questo è un segno di un deterioramento delle condizioni del paziente, se con un miglioramento del drenaggio della cavità, allora è considerato un sintomo positivo.

    • cancrena polmonare;
    • tubercolosi polmonare, che è accompagnata da rottura del tessuto.

    Rata ridotta

    La riduzione della produzione di espettorato si osserva con:

    • bronchite acuta;
    • polmonite;
    • congestione polmonare;
    • attacco di asma bronchiale (all'inizio dell'attacco).

    Colore dell'espettorato

    Verdastro

    Un colore verdastro dell'espettorato si osserva con:

    • ascesso polmonare;
    • malattia bronchiectatica;
    • sinusite;
    • disturbi post-tubercolosi.

    Diverse tonalità di rosso

    Si osserva la separazione dell'espettorato con una miscela di sangue con:

    • tubercolosi
    • cancro ai polmoni;
    • ascesso polmonare;
    • edema polmonare;
    • asma cardiaco.

    Arrugginito

    Il colore arrugginito dell'espettorato si osserva quando:

    • polmonite focale, croupous e influenzale;
    • tubercolosi polmonare;
    • edema polmonare;
    • congestione polmonare.

    A volte il colore dell'espettorato è influenzato dall'assunzione di determinati farmaci. Con le allergie, l'espettorato può essere arancione brillante.

    Verde giallo o verde sporco

    Il colore giallo-verde o verde-sporco dell'espettorato si osserva con varie patologie polmonari in combinazione con ittero.

    Nerastro o grigiastro

    Nei fumatori si osserva il colore nerastro o grigiastro dell'espettorato (miscela di polvere di carbone).

    L'odore di espettorato

    Putrido

    L'odore putrido di espettorato si osserva con:

    • ascesso polmonare;
    • cancrena polmonare.

    Quando viene aperta una cisti echinococcica, l'espettorato acquisisce un odore fruttato particolare.

    • bronchite complicata da infezione putrefattiva;
    • malattia bronchiectatica;
    • carcinoma polmonare complicato da necrosi.

    stratificazione

    Espettorato bilayer

    La separazione dell'espettorato purulento in due strati è osservata con un ascesso polmonare.

    Tre strati

    La divisione dell'espettorato putrefattivo in tre strati - schiumoso (superiore), sieroso (medio) e purulento (inferiore) - è osservata con la cancrena polmonare.

    Reazione

    L'espettorato decomposto, di regola, diventa espettorato decomposto.

    Carattere

    Mucoso denso

    L'assegnazione di espettorato mucoso spesso si osserva con:

    • bronchite acuta e cronica;
    • bronchite asmatica;
    • tracheiti.

    mucopurulent

    L'assegnazione dell'espettorato mucopurulento si osserva con:

    • ascesso polmonare;
    • cancrena polmonare;
    • bronchite purulenta;
    • polmonite da stafilococco;
    • broncopolmonite.

    Purulento

    L'espettorato purulento si osserva con:

    • bronchiectasie;
    • ascesso polmonare;
    • polmonite da stafilococco;
    • actinomicosi dei polmoni;
    • cancrena polmonare.

    Purulento sieroso e sieroso

    L'assegnazione di espettorato sieroso e sieroso-purulento viene osservata con:

    sanguinoso

    L'espettorato sanguinante si osserva con:

    • cancro ai polmoni;
    • danno polmonare;
    • infarto polmonare;
    • sifilide;
    • actinomicosi.

    Esame microscopico

    cellule

    Macrofagi alveolari

    Un gran numero di microfagi alveolari nell'espettorato è osservato nei processi patologici cronici nel sistema broncopolmonare.

    Macrofagi Grassi

    La presenza di macrofagi grassi (cellule di xantoma) nell'espettorato si osserva con:

    • ascesso polmonare;
    • actinomicosi del polmone;
    • echinococcosi del polmone.

    Cellule di epitelio ciliare cilindrico

    La presenza nell'espettorato di cellule di un epitelio ciliato cilindrico è osservata con:

    La presenza di epitelio squamoso nell'espettorato è osservata quando la saliva entra nell'espettorato. Questo indicatore non ha valore diagnostico..

    • bronchite;
    • asma bronchiale;
    • tracheiti;
    • malattie oncologiche.

    Gli eosinofili

    Si osserva un gran numero di eosinofili nell'espettorato con:

    • asma bronchiale;
    • danno ai polmoni da parte dei vermi;
    • infarto polmonare;
    • polmonite eosinofila.

    fibre

    Elastico

    La presenza di fibre elastiche nell'espettorato si osserva con:

    • collasso del tessuto polmonare;
    • tubercolosi
    • ascesso polmonare;
    • echinococcosi;
    • cancro ai polmoni.

    La presenza di fibre elastiche calcificate nell'espettorato è osservata con la tubercolosi polmonare.

    Corallo

    La presenza di fibre di corallo nell'espettorato è osservata con la tubercolosi cavernosa.

    Spirali e cristalli

    Spirali di Kurshman

    La presenza di spirali di Kurshman nell'espettorato è osservata con:

    • asma bronchiale;
    • bronchite;
    • tumore polmonare.

    Cristalli di Charcot - Leida

    La presenza nell'espettorato di cristalli di Charcot-Leida - prodotti di decadimento degli eosinofili - si osserva con:

    • allergie
    • asma bronchiale;
    • infiltrati eosinofili nei polmoni;
    • infezione da influenza polmonare.

    Cristalli di colesterolo

    La presenza di cristalli di colesterolo nell'espettorato si osserva con:

    • ascesso polmonare;
    • echinococcosi del polmone;
    • neoplasie nei polmoni.

    Cristalli di ematodina

    La presenza nell'espettorato di cristalli di ematodyne è osservata con:

    • ascesso polmonare;
    • cancrena polmonare.