Trascrizione di un esame del sangue per TSH, T3, T4

La ghiandola tiroidea influenza direttamente o indirettamente il funzionamento di tutti gli organi e sistemi del corpo. Pertanto, le sue patologie portano molto rapidamente alla comparsa di molte malattie. Un esame del sangue per gli ormoni tiroidei consente al medico di valutare il funzionamento della ghiandola tiroidea umana. Molto spesso, viene prescritto un esame del sangue per TSH, T3, T4.

Esame del sangue di TSH

L'ormone tiroideo stimolante (TSH) è il principale regolatore della funzione tiroidea. È prodotto da una piccola ghiandola (ghiandola pituitaria), che si trova sulla superficie inferiore del cervello. La funzione principale dell'ormone stimolante la tiroide è di mantenere una concentrazione costante di ormoni tiroidei triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Gli ormoni tiroidei sono responsabili della regolazione dei processi di formazione di energia nel corpo. Abbassando i livelli ematici, l'ipotalamo produce un ormone che stimola la sintesi di TSH da parte dell'ipofisi.

Le violazioni della ghiandola pituitaria causano una diminuzione o un aumento del livello dell'ormone stimolante la tiroide nel sangue. Nel caso di un aumento del suo contenuto, T3 e T4 in quantità anormali vengono rilasciati nel sangue, contribuendo allo sviluppo dell'ipertiroidismo. Con un basso contenuto di ormone stimolante la tiroide nel sangue, la produzione di ormoni tiroidei diminuisce, il che porta alla comparsa di ipotiroidismo.

Disturbi della produzione di TSH possono verificarsi a seguito di una malattia ipotalamica, in cui inizia a secernere una quantità ridotta o aumentata di regolatore della secrezione di TSH dalla ghiandola pituitaria (tiroliberina).

Indicazioni per l'analisi

Ci sono indicazioni per la nomina di un esame del sangue per TSH:

  • valutazione della ghiandola tiroidea;
  • diagnosticare l'infertilità femminile, monitorandone la terapia;
  • monitoraggio del trattamento delle patologie tiroidee;
  • diagnosi di disfunzione tiroidea nei neonati;
  • ingrandimento della tiroide;
  • sintomi di ipotiroidismo e ipertiroidismo;

norme

Le norme di TSH negli esami del sangue dipendono dall'età della persona. Diamo i valori di questo indicatore, μme / l:

  • bambini di età inferiore a due settimane - 0,7-11;
  • bambini sotto le dieci settimane - 0,6-10;
  • fino a 2 anni - 0,5–7;
  • 2-5 anni - 0,4-6;
  • bambini di età inferiore a 14 anni - 0,4-5;
  • oltre 14 anni - 0,3–4.

Tariffe aumentate

Secondo la decodifica di un esame del sangue per TSH, si verifica un aumento di questo indicatore con tali malattie e condizioni:

  • ipotiroidismo primario o secondario;
  • Tiroidite di Hashimoto;
  • tumori ipofisari - adenoma basofilo, tireotropinoma;
  • sindrome di produzione non regolamentata di TSH;
  • insufficienza surrenalica;
  • tumori polmonari che secernono la tireotropina;
  • la preeclampsia è una grave forma di nefropatia nelle donne in gravidanza;
  • malattia mentale;
  • avvelenamento da piombo;
  • prendendo alcuni farmaci, ad esempio Atenololo, Fenitoina, Metroprololo, Morfina, Prednisolone, Rifampicina, Metoclopramide.

Prestazioni ridotte

Una diminuzione al di sotto della norma TSH in un esame del sangue indica la possibilità di sviluppare le seguenti malattie:

  • gozzo tossico diffuso;
  • Morbo di Plummer (adenoma tireotossico);
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • tiroidite autoimmune con segni di tireotossicosi;
  • ipertiroidismo delle donne in gravidanza;
  • cachessia - estremo esaurimento del corpo;
  • malattia mentale.

Durante la gravidanza

Durante la gravidanza, un esame del sangue con TSH può mostrare alcune anomalie. Quindi, prima della 12a settimana di gravidanza, la norma TSH è 0,35–2,5 μMU / ml, fino a 42 settimane - 0,35–3 μMU / ml. Una diminuzione del livello di questo indicatore si verifica con una singola gravidanza nel 20-30% delle donne, con una gravidanza multipla - nel 100% delle donne in gravidanza. Lievi deviazioni dalla norma del TSH nel sangue durante la gravidanza non rappresentano una minaccia per la salute di donne e bambini. Ma un aumento o una diminuzione significativa della concentrazione di questo ormone aumenta il rischio di patologie in gravidanza.

Spesso, è impossibile scoprire la causa esatta della disregolazione della tiroide solo determinando il livello di TSH nel sangue. Per questo, il livello degli ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4) viene solitamente determinato in aggiunta.

Test ormonali, il metodo principale per diagnosticare la ghiandola tiroidea

I test ormonali sono uno dei principali metodi diagnostici per la malattia della tiroide. Le analisi risolvono diversi problemi principali:

  1. la capacità di riconoscere una malattia incipiente in una fase precoce;
  2. controllare i livelli di produzione ormonale;
  3. valutare le ghiandole endocrine.

Per ottenere risultati affidabili, è necessario abbandonare l'uso di alcol e droghe ormonali, intenso sforzo fisico prima di passare l'analisi. Per analisi, il paziente prende il sangue da una vena.

Per diagnosticare la salute della tiroide, l'endocrinologo scrive un rinvio al laboratorio per la donazione di sangue per gli ormoni. Questo elenco include non solo gli ormoni tiroidei direttamente sintetizzati nell'organo stesso, ma anche gli anticorpi (TTT e TPO) e TSH.

Quali indicatori sono inclusi nei test per gli ormoni tiroidei?

Nel modulo di analisi ottenuto dal laboratorio, è possibile visualizzare varie abbreviazioni e nomi. Considera cosa significa ognuno di loro..

La tiroxina (senza T4) è una forma biologicamente inattiva degli ormoni tiroidei. È la produzione di T4 che occupa la maggior parte della sintesi della ghiandola tiroidea (fino al 90%). Stimola il metabolismo delle proteine ​​nel corpo. L'aumento della produzione di questo ormone stimola l'accelerazione del metabolismo e il consumo di ossigeno. La sua analisi rivela le seguenti malattie: tiroidite, ipotiroidismo, gozzo tossico.

La triiodotironina (senza T3) è una forma biologica attiva di ormoni tiroidei. Nella sua composizione, contiene tre atomi di iodio, che aumenta la sua attività chimica. Stimola l'assorbimento e lo scambio di ossigeno nei tessuti del corpo. Utilizzato per diagnosticare molte malattie della tiroide.

L'ormone stimolante la tiroide (TSH, TSH) è un ormone prodotto dalla ghiandola pituitaria. Stimola la formazione e la secrezione di T3 e T4, regola la ghiandola tiroidea colpendo i recettori dei tirociti. Di conseguenza, c'è un aumento della sintesi dell'ormone tiroideo e della crescita del tessuto tiroideo.

La normale sintesi di questi ormoni è importante per il lavoro coordinato dei sistemi nervoso e autonomo, i processi metabolici del corpo.

Inoltre, per la diagnosi della ghiandola tiroidea, è necessario fare un'analisi per la concentrazione di anticorpi. Per questo, viene prescritta un'analisi per i seguenti tipi di anticorpi:

Anticorpi anti-troperossidasi (da AT a TPO): autoanticorpi diretti verso l'enzima prodotto dalle cellule tiroidee. Con questa analisi vengono rilevate malattie del sistema autoimmune..

Gli anticorpi anti-tireoglobulina (da AT a TG, TG) sono anticorpi contro una proteina che è un precursore degli ormoni tiroidei. La loro presenza nel sangue è un indicatore importante per rilevare disturbi del sistema autoimmune, come gozzo tossico diffuso (DTZ), morbo di Hashimoto, cancro alla tiroide, ecc..

Lo studio del livello di anticorpi anti-rTTG (da AT a rTTG) è necessario nei casi di sospetta DTZ o altre malattie della tiroide.

La calcitonina agisce come marker tumorale ed è prescritta per i cambiamenti nodulari nella ghiandola tiroidea..

Per ulteriori informazioni sulla sintesi e l'importanza degli ormoni tiroidei, consultare questo articolo..

Il tasso di analisi della ghiandola tiroidea. tavolo

OrmoneValore minimoValore massimo
Senza T32.6 pmol / L5,7 pmol / L
T3 generale1,2 nmol / l2,2 nmol / l
Senza T49.0 pmol / L22,0 pmol / L
T4 nel complesso54 nmol / l156 nmol / l
TTG0,4 mU / l4.0 mU / L
Anticorpi anti-tireoglobulina0 unità / ml18 unità / ml
Anticorpi tiroidei perossidasiLa norma del contenuto di ormoni tiroidei nel sangue delle donne.

OrmoneValore minimoValore massimo
tiroxina0,8 pg / ml18 pg / ml
Ormone stimolante la tiroide0,4 μIU / ml4 μMU / ml
triiodotironina3,5 pg / ml8,0 pg / ml
Anticorpi anti-tireoglobulinaCambiamenti nella concentrazione di triiodotironina (T3) nel sangue umano, a seconda della sua età.

EtàValore minimoValore massimo
Da 1 anno a 10 anni1,79 nmol / L4,08 nmol / L
Dai 10 ai 18 anni1,23 nmol / L3,23 nmol / L
Dai 18 ai 45 anni1,06 nmol / L3,14 nmol / L
45 anni e più0,62 nmol / L2,79 nmol / L

Cambiamenti nel contenuto dell'ormone stimolante la tiroide (TSH, TSH) in neonati, bambini, adolescenti e adulti.

EtàValore minimoValore massimo
Neonati1,12 mU / L17,05 mU / L
Da 1 a 12 mesi0,66 mU / l8,3 mU / L
Da 2 a 5 anni0.48 mU / L6,55 mU / L
Dai 5 ai 12 anni0.47 mU / L5,89 mU / L
Dai 12 ai 16 anni0.47 mU / L5,01 miele / l
Dai 16 ai 24 anni0,6 mU / l4,5 mU / L
Dai 25 ai 50 anni0.47 mU / L4,15 mU / L

Il corpo delle donne funziona in modo leggermente diverso in termini ormonali rispetto agli uomini. Ciò è dovuto principalmente al sistema riproduttivo. La tabella seguente mostra le norme dei livelli ormonali nelle ragazze a seconda dell'età.

EtàValore minimoValore massimo
Da 1 anno a 6 anni0,6 mU / l5,96 mU / L
Da 7 a 11 anni0,5 mU / L4,83 mU / L
Dai 12 ai 18 anni0,50 mU / L4,2 mU / L
Dai 20 anni in su0,26 mU / l4,1 mU / L
Donne incinte0,20 mU / L4,50 mU / L

I livelli normali di ormoni nel sangue possono avere significati diversi per persone di sesso ed età diversi. Un metodo di test di laboratorio è anche importante. Pertanto, i risultati dei test dovrebbero essere valutati da un medico - un endocrinologo, che, sulla base di questi parametri, determinerà la norma ottimale.

Decodifica e diagnosi. tavolo

I test per la malattia della tiroide sono una parte essenziale della diagnosi. Sulla base del risultato di questa analisi, il medico prescrive il trattamento appropriato. Non impegnarsi in autodiagnosi e automedicazione. È estremamente importante iniziare il trattamento delle malattie della tiroide in modo tempestivo. La diagnosi precoce della malattia aiuterà ad evitare ulteriori interventi chirurgici e complicanze. È particolarmente importante rilevare l'ipotiroidismo in una fase precoce, poiché la sua forma trascurata può portare a conseguenze irreparabili. La diagnosi di ipotiroidismo viene effettuata utilizzando test di laboratorio, che possono rilevare una diminuzione di iodio e T3 e T4. Se trovi uno dei sintomi elencati in precedenza, ti consigliamo di consultare immediatamente un medico. Solo un medico qualificato può valutare correttamente i test dell'ormone tiroideo e prescrivere un trattamento efficace..

Qualsiasi cambiamento patologico nella ghiandola influenzerà il livello degli ormoni. Dopo aver superato l'analisi, al paziente viene fornito un modulo che mostra gli indicatori della norma di tutti gli ormoni, tenendo conto dell'età e del sesso del paziente (vedere la tabella seguente).

PatologiaTTGTotale T3 e sv.Totale T4 e sv.tireoglobulinaTSGAT a TG, AT a TPO
Gozzo tossico diffuso: subclinico (nessun sintomo)↓↓normanorma
Gozzo tossico diffuso: complicato↓↓norma↑↑
Gozzo tossico diffuso: raro↓↓↑↑norma
Iperplasia tiroidea (adenoma ghiandolare)Senza dubbio
Gozzo endemico↑ o norma↑ o norma↓↓↓
Ipotiroidismo↑↑
Tiroidite autoimmuneNelle fasi iniziali ↑, con esaurimento della ghiandola tiroidea bruscamente ↓↓↓↑ (inoltre, vengono determinati gli anticorpi per il recettore del TSH)
Cancro alla tiroide↓ o norma↓ o normaSenza dubbio

Indicazioni chiave per la consegna

Molto spesso, è l'endocrinologo che dirige la consegna degli ormoni, ma ci sono situazioni in cui il paziente vuole sottoporsi a un esame da solo per rilevare la presenza o l'assenza di deviazioni. La prima opzione è considerata più corretta, perché il medico può indirizzare a specifici ormoni, in base al quadro clinico generale, risparmiando così il paziente da spese inutili.

Esame iniziale del paziente

In caso di reclami o come semplice profilassi, si raccomanda al paziente di trasmettere i seguenti ormoni:

Per una valutazione iniziale del funzionamento della ghiandola tiroidea, questi dati saranno sufficienti.

Sospetti livelli ormonali elevati

Se ci sono segni che indicano lo sviluppo dell'ipertermia - un'eccessiva secrezione di ormoni tiroidei, è necessario superare i test che escludono lo sviluppo dell'ipertiroidismo.

Per fare ciò, assegnare i test per:

  • TTG;
  • -T4 libero;
  • -T3;
  • anticorpi contro TPO;
  • anticorpi contro RTTG.

Con un aumentato contenuto di anticorpi verso i recettori del TSH, parlano di iperfunzione della ghiandola tiroidea. Per monitorare la terapia ormonale, il paziente dovrà assumere in futuro:

Durante la gravidanza

Il controllo sul livello degli ormoni nel processo di gravidanza di un bambino è molto importante. Pertanto, durante la gravidanza, gli ormoni tiroidei devono essere assunti regolarmente. Gli studi necessari includono:

Spesso, le donne in gravidanza hanno un livello ridotto di TSH, ma ciò non indica la presenza di alcuna malattia, ma è un cambiamento fisiologico.

Dopo un intervento alla tiroide

Dopo che è stato eseguito l'intervento chirurgico, è molto importante monitorare la concentrazione di ormoni nel sangue. È anche importante valutare il livello di proteine ​​specifiche, che possono indicare un possibile sviluppo di recidiva del cancro. Per questo, sono prescritti i seguenti studi:

  • TTG;
  • -T4 libero;
  • anticorpi contro TG;
  • proteine ​​della tireoglobulina.

Quando si ridimensiona un tumore midollare, vengono inoltre somministrati calcitonina e antigene del cancro CEA.

Con cambiamenti nodulari

Se i nodi sono stati diagnosticati nella ghiandola tiroidea, viene eseguito un esame del sangue sui seguenti tipi di sostanze:

  • TTG;
  • -T4 libero;
  • -T3;
  • anticorpi contro TPO;
  • calcitonina.

Quali sono i sintomi del test ormonale??

  • sospetto ipotiroidismo o ipertiroidismo;
  • monitorare l'efficacia del trattamento dell'ipotiroidismo;
  • inibito lo sviluppo mentale o sessuale nei bambini;
  • gozzo;
  • Aritmia cardiaca;
  • calvizie;
  • mancanza di mestruazioni;
  • diminuzione della libido o impotenza;
  • infertilità.

Inoltre, tali analisi possono essere necessarie se i pazienti hanno malattie del sistema cardiovascolare che rimangono resistenti alla terapia standard, come aritmie cardiache o pressione sanguigna instabile, per scoprire la causa esatta di queste condizioni. A volte dovrebbero essere prescritti studi ai pazienti che soffrono di malattie sistemiche del tessuto connettivo - in queste malattie (lupus eritematoso sistemico, sclerodermia sistemica, dermatomiosite, artrite reumatoide), la causa del decorso del processo infiammatorio peggiora, i cambiamenti nel profilo degli ormoni tiroidei diventano possibili e può autoinfiammarsi nel processo degli ormoni tiroidei. tessuto tiroideo.

Come prepararsi per risultati accurati?

  1. Un mese prima di effettuare l'analisi, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci che contengono ormoni. I pazienti che assumono farmaci, tra cui lo iodio, devono informare l'endocrinologo che nomina tale esame..
  2. Non assumere farmaci contenenti iodio per diversi giorni prima dell'analisi (se questo, ovviamente, è possibile).
  3. Prima di effettuare l'analisi, ridurre l'attività fisica o eliminarli del tutto, eliminare l'alcool e il fumo. È necessario osservare il regime del giorno (cambiare il profilo degli ormoni tiroidei dipende dal cambiamento nelle modalità di sonno e veglia).
  4. L'analisi è presa a stomaco vuoto. Prima di eseguire l'analisi, il paziente deve essere in riposo fisico e psicologico per 30 minuti prima del prelievo di sangue.

Nonostante le ampie possibilità che una persona moderna ha, non si dovrebbe cercare di interpretare in modo indipendente i risultati della ricerca - solo un endocrinologo qualificato dovrebbe farlo, che valuta i reclami del paziente, i dati dell'esame del paziente, i risultati dell'esame ecografico della ghiandola tiroidea e le analisi che mostrano lo stato del profilo ormonale.

Per prevenire la malattia della tiroide, osserva la tua dieta. Gli ormoni non possono essere prodotti senza una sufficiente assunzione di iodio. Il fabbisogno giornaliero di iodio è di 100-200 mcg. Lo iodio si trova in uova, carne, alghe e pesce.

La diagnosi della malattia della tiroide non può essere fatta senza uno studio di laboratorio sul livello degli ormoni tiroidei che può essere eseguito in qualsiasi laboratorio o clinica moderna..

Guarnizioni sul collo, mancanza di respiro, mal di gola, pelle secca, opacità, perdita di capelli, unghie fragili, gonfiore, gonfiore del viso, occhi spenti, affaticamento, sonnolenza, lacrimazione, ecc. - Questa è tutta una mancanza di iodio nel corpo. Se i sintomi sono "sul viso", forse la tua tiroide non è più in grado di funzionare in modalità normale. Non sei solo, secondo le statistiche, fino a un terzo della popolazione mondiale soffre di problemi alla tiroide.

Come dimenticare le malattie della tiroide? Il professor Ivashkin Vladimir Trofimovich ne parla qui.

Un esame del sangue per TSH, una norma TSH per età

La tirotropina è uno degli ormoni più importanti per il funzionamento della ghiandola tiroidea prodotta dalla ghiandola pituitaria. L'intero equilibrio tiroideo dipende dalla concentrazione di TSH nel sangue. Se gli indicatori vengono violati, ciò indica un'iperfunzione o un'ipofunzione della ghiandola tiroidea, a seconda dei valori ottenuti. Per identificare possibili deviazioni, è necessario scoprire gli standard di analisi per TSH.

Quali sono gli effetti della tireotropina sul corpo?

L'ormone stimolante la tiroide regola la funzione tiroidea. Il compito principale dell'ormone TSH è quello di mantenere un equilibrio tiroideo, che regola il metabolismo energetico nel corpo. Quando si verificano anomalie ormonali, queste funzioni vengono violate. Sorgono gravi conseguenze senza una diagnosi e un trattamento tempestivi..

Gli indicatori di TSH sono strettamente correlati ad altri ormoni tiroidei - T4 e T3 (tiroxina e triiodotironina). Con una diminuzione del loro numero, i valori di TSH aumentano. I normali livelli di tireotropina impediscono all'aumento o alla diminuzione di T3 e T4. È generalmente accettato che se la tireotropina aumenta, ciò indica una ridotta funzione tiroidea. Con una diminuzione dei livelli ormonali, stiamo parlando di ipertiroidismo.

Il TSH nelle donne svolge un ruolo speciale nel funzionamento del sistema riproduttivo. La sintesi degli ormoni sessuali femminili dipende direttamente dalla salute della ghiandola tiroidea. Se ci sono irregolarità nella tireotropina, si osservano spesso problemi con il ciclo mestruale, si forma la cisti, appare uno squilibrio ormonale. Per risolvere il problema è necessario un esame completo del corpo.

La triiodotironina e la tiroxina non solo mantengono l'equilibrio energetico normale, ma partecipano anche alla sintesi di proteine, retinolo, regolano l'intestino, influenzano l'attività del sistema nervoso centrale e del cuore. Il TSH fornisce il flusso di iodio dal plasma sanguigno alla ghiandola tiroidea, accelera la produzione di fosfolipidi, acidi nucleici e proteine.

Con insufficiente produzione di tireotropina, si osserva un aumento della ghiandola tiroidea. Il nome della malattia è gozzo. Una diagnosi completa della funzionalità degli organi viene valutata sulla base dei risultati delle analisi su TSH, T3, St. T4 e dopo gli ultrasuoni.

La norma dell'ormone TSH nel sangue per età

Le norme dell'ormone TSH fluttuano in base alle indicazioni dell'età. In termini di età, la norma TSH negli uomini è quasi la stessa delle donne. La differenza nei tassi negli adulti non è significativa. La corretta decodifica dell'analisi su TSH chiarirà se tutto è in ordine con l'attività funzionale della ghiandola tiroidea al momento.

Ormone stimolante la tiroide, la norma negli uomini e nelle donne per età, tabella:

EtàValori di riferimento
Fino a 4 mesi0,7 - 11 μIU / ml
Fino a 1 anno0,7 - 8,35 μIU / ml
Da 1 a 7 anni0,7 - 6 μIU / ml
Da 7 a 12 anni0,6 - 4,8 μIU / ml
Dai 12 ai 20 anni0,5 - 4,3 μMU / ml
da 20 anni0,3 - 4,2 μIU / ml

La norma per le donne in età è più o meno la stessa degli uomini, ma alcune differenze sono dovute a cambiamenti ormonali legati all'età. Il corpo femminile è soggetto a fluttuazioni degli ormoni sessuali, quindi durante la pubertà, la gravidanza o la menopausa, possono verificarsi alcune differenze.

L'indicatore TSH varia in base al periodo di età:

  • 13-15 anni - 0,7 - 6,4 μIU / ml (durante questo periodo inizia il sanguinamento mestruale);
  • 16 - 25 anni - 0,6 - 4,5 μIU / ml (il periodo di completamento dello sviluppo sessuale e l'ingresso in un'età riproduttiva completa);
  • 26-25 anni - 0,26 - 4,1 μIU / ml (in questo intervallo di età, si verifica il picco della funzione riproduttiva);
  • 35 - 40 anni - 0,4 - 4 μIU / ml (tarda età riproduttiva);
  • 41-50 anni - 0,2 - 4 μIU / ml (periodo prima della menopausa);
  • 50 - 60 anni - 0,4 - 10 μIU / ml (l'inizio della menopausa è caratterizzato da una forte instabilità ormonale, quindi le norme variano);
  • 60 - 80 anni - 0,4 - 6,0 μIU / ml (invecchiamento del corpo dopo la menopausa);
  • A partire da 80 anni - 0,4 - 6,7 μIU / ml (età senile).

In condizioni diagnostiche di laboratorio, tali esami del sangue non vengono presi in considerazione. Le norme generalmente accettate sono comprese tra 0,4 e 4 μMU / ml e l'output per i referenti è considerato una violazione. Inoltre, durante la pianificazione della gravidanza, i medici consigliano di ridurre i livelli di TSH entro 1,5 - 2 μIU / ml.

Norma TSH nei bambini per età:

  • Neonati - 1,1 - 17 μIU / ml;
  • Fino a 2,5 mesi - 0,6 - 10 μMU / ml;
  • 2,5 - 14 mesi - 0,4 - 7 μMU / ml;
  • 14 mesi - 5 anni - 0,4 - 6 μIU / ml;
  • 5 - 14 anni - 0,4 - 5 μMU / ml;
  • Dai 14 anni - valori standard per adulti.

Norma del sangue per le donne durante la gravidanza:

  • 1 trimestre - 0,1 - 2,5 μIU / ml;
  • 2 trimestre - 0,2 - 3 μMU / ml;
  • 3 trimestre - 0,3 - 3 μMU / ml.

Le funzioni della ghiandola tiroidea durante questo periodo sono migliorate, a causa delle quali aumentano i T4 e T3 liberi.

La norma del TSH dopo la rimozione della ghiandola tiroidea non dovrebbe cambiare in modo significativo, poiché dopo l'intervento chirurgico dovrebbe esserci una selezione permanente di farmaci ormonali sostitutivi a base di tiroxina. Inoltre, gli indicatori rimangono normali se è stata eseguita la rimozione chirurgica di un tumore benigno. Riferimenti - 0,4 - 4 μMU / ml.

Se nella storia era presente un processo oncologico aggressivo, la norma TSH dopo la rimozione della ghiandola tiroidea viene mantenuta a un livello di 0,1 μMU / ml con l'aiuto di farmaci appositamente selezionati.

Quali malattie aumentano l'ormone TSH?

I livelli di TSH aumentano con l'ipotiroidismo. In questi casi si può osservare un aumento del TSH:

  1. Ipotiroidismo secondario o primario (la causa più comune).
  2. La presenza di un tumore nella ghiandola pituitaria in base al tipo di tireotropinoma o adenoma basofilo.
  3. Preeclampsia durante la gravidanza.
  4. Con alcuni disturbi mentali.
  5. Dopo avvelenamento da piombo acuto.
  6. Quando si verifica la tiroidite di Hashimoto.
  7. Con sindrome da secrezione di tireotropina non regolata.
  8. In insufficienza surrenalica acuta.
  9. Tirotropina che secerne tumori polmonari.

Le indicazioni ai fini dell'analisi sono la presenza di sintomi specifici che possono indicare una violazione della funzione tiroidea. Inoltre, ai fini di una diagnosi approfondita, viene prescritto un test anticorpale per gli anticorpi dei recettori dell'ormone stimolante la tiroide (RTTG). Gli anticorpi del recettore del TSH rilevano i disturbi autoimmuni.

Talvolta viene osservata la sindrome della patologia eutiroidea, in cui i livelli di tireotropina sono aumentati, ma leggermente, sullo sfondo della T3 normale e della T4 libera.

Sintomi di aumento della tireotropina

L'aumento dei valori di TSH può essere accompagnato da tali segni:

  • rapido aumento di peso in un contesto di normale alimentazione, senza aumentare l'appetito;
  • diminuzione dell'appetito dovuta all'aumento di peso;
  • costipazione e gonfiore;
  • capelli fragili, secchezza, forfora;
  • difficoltà a dormire, insonnia;
  • costante sensazione di freddo, anche in normali condizioni di temperatura;
  • battito cardiaco ridotto: fino a 50 battiti al minuto;
  • colesterolo alto;
  • irregolarità mestruali nelle donne;
  • impotenza temporanea negli uomini;
  • ipotensione;
  • reazione lenta, riduzione dell'intelligenza e della velocità di parola;
  • apatia, depressione;
  • pelle secca;
  • gonfiore del viso, del corpo;
  • l'aspetto di un tono di pelle giallo.

Se vengono rilevati diversi sintomi, è necessario eseguire un esame del sangue per l'ormone TSH. Se un'analisi dell'ormone TSH ha rivelato il suo aumento, è necessario consultare un medico con un endocrinologo. Un forte aumento è pieno di gravi complicazioni, tra cui la malattia del gozzo, grave ipotiroidismo.

Cause di bassa tireotropina

Se l'analisi degli ormoni TSH ha mostrato un risultato basso, ciò potrebbe indicare tali malattie:

  1. Gozzo tossico diffuso.
  2. Grave esaurimento.
  3. Tireotossicosi indipendente dal TSH.
  4. Adenoma tireotossico.
  5. Ipertiroidismo durante la gravidanza.
  6. Tiroidite autoimmune con sintomi di ipertiroidismo.
  7. Alcuni disturbi mentali.

Per chiarire la diagnosi, è necessario prendere ulteriori esami del sangue, compresi gli anticorpi per i recettori del TSH, per escludere la malattia di Graves.

Sintomi dell'ormone stimolante la tiroide bassa

Se un esame del sangue per gli ormoni tiroidei ha rivelato bassi livelli di tireotropina, è necessario contattare un endocrinologo il più presto possibile per normalizzare le condizioni del corpo. Con una mancanza di TSH, di solito si verificano i seguenti sintomi:

  1. Ingrandimento della tiroide con TSH basso.
  2. Perdita di peso dovuta all'alimentazione ipercalorica.
  3. Appetito aumentato.
  4. Diarrea alternata a costipazione.
  5. gonfiore.
  6. vomito.
  7. Tremore nelle mani.
  8. Fragilità di capelli e unghie.
  9. La prima apparizione di capelli grigi.
  10. Debolezza muscolare.
  11. Diminuzione delle prestazioni.
  12. Disturbi del ritmo cardiaco.
  13. Fotofobia, appare l'occhio oculare.
  14. Ipertensione.
  15. Aumento dell'irritabilità nervosa, paure, ansie.
  16. Disfunzione mestruale nelle donne.
  17. Impotenza temporanea.
  18. Assottigliamento della pelle.
  19. Disturbi del sonno.

Indicazioni per un esame del sangue per TSH

Viene prescritto uno studio se il medico sospettava ipotiroidismo o ipertiroidismo nell'aspetto del paziente. Alla palpazione, la ghiandola tiroidea può essere allargata o eterogenea.

Le analisi sul risultato di TSH sono necessarie per:

  1. Valutare lo stato funzionale della ghiandola tiroidea e controllare l'equilibrio ormonale.
  2. Controllo del trattamento delle malattie della tiroide.
  3. Controlla i disturbi funzionali della tiroide nei neonati.
  4. Diagnosi delle cause delle irregolarità mestruali nelle donne.

Quanta analisi viene eseguita dipende dal carico di lavoro del laboratorio. Di solito, i risultati possono essere scoperti rapidamente, entro 1-2 giorni. Se la diagnosi è confermata, il paziente viene inviato per la consultazione con l'endocrinologo.

Ricercatore presso il Laboratorio per la prevenzione dei disturbi della salute riproduttiva dell'Istituto di medicina del lavoro intitolato a N.F. Izmerov.

Test dell'ormone tiroideo: trascrizione

Il test dell'ormone tiroideo è uno dei test di laboratorio più importanti e spesso prescritti. La ghiandola tiroidea è un organo del sistema endocrino umano. Le sue cellule producono ormoni che prendono parte alla regolazione dei processi di mantenimento dell'ambiente interno del corpo (omeostasi). Secondo l'OMS, circa il 3% della popolazione mondiale soffre di malattie della ghiandola tiroidea e, secondo diversi autori, si notano violazioni delle sue funzioni nel 15-40% delle persone.

Ormoni tiroidei

Uno studio sugli ormoni tiroidei di solito include la determinazione dei seguenti indicatori:

  • tiroxina (T4, tetraiodotironina);
  • triiodotironone (T3);
  • ormone stimolante la tiroide (TSH);
  • anticorpi anti-tio-ossidasi (At-TPO);
  • anticorpi anti-tireoglobulina (At-TG, antiTG);
  • anticorpi del recettore ormonale stimolante la tiroide (At-rTTG).

La calcitonina è un altro ormone tiroideo le cui funzioni non sono ancora state completamente comprese..

I principali ormoni tiroidei sono tiroxina e triiodotironina. Gli indicatori rimanenti non si riferiscono ad essi per essenza fisiologica, ma sono inclusi nell'analisi del sangue per gli ormoni tiroidei, poiché svolgono un ruolo importante nella valutazione delle funzioni e delle condizioni del sistema endocrino.

Gli indicatori determinati durante l'analisi e i loro valori normali

Ormone stimolante la tiroide

L'ormone stimolante la tiroide è secreto dalle cellule della ghiandola pituitaria - una piccola ghiandola situata nello spessore della sostanza cerebrale. La funzione dell'ormone stimolante la tiroide è di regolare l'attività secretoria della ghiandola tiroidea, cioè la produzione di ormoni tiroidei da parte delle sue cellule. I limiti normali di questo ormone dipendono dall'età della paziente, dalle donne in gravidanza e dal trimestre di gravidanza.

Norma TSH a seconda dell'età

Livello TTG, miele / l

Da 6 mesi a 14 anni

Da 14 a 19 anni

Valori limite del livello di TSH nelle donne in gravidanza:

  • I trimestre - da 0,1 a 2,5 mU / L;
  • II trimestre - da 0,2 a 3 mU / l;
  • III trimestre - da 0,3 a 3 mU / l.

Un aumento del livello di TSH nel sangue si osserva nei seguenti casi:

  • ipotiroidismo primario di varia origine (ipoplasia o rimozione chirurgica della ghiandola tiroidea, carenza di iodio, sintesi ereditaria alterata degli ormoni tiroidei, tiroidite autoimmune);
  • alcuni tumori al seno o ai polmoni;
  • adenoma ipofisario;
  • resistenza dei tessuti agli ormoni tiroidei;
  • malattie somatiche difficili nella fase di recupero;
  • cancro alla tiroide.

Le cause di bassi livelli di TSH nel sangue possono essere:

  • ipertiroidismo primario per vari motivi (gozzo tossico diffuso, gozzo nodulare tossico, adenoma tossico);
  • ipertiroidismo transitorio;
  • una dose eccessiva di preparati di tiroxina;
  • ipertiroidismo delle donne in gravidanza;
  • fame;
  • fatica;
  • danno ipofisario e tumore;
  • insufficienza ipotalamo-ipofisaria;
  • Itsenko - Sindrome di Cushing.

Una varietà di fattori ambientali porta a danni alle cellule tiroidee e funzionalità compromessa. I bioregolatori del peptide possono aiutare a riparare le cellule danneggiate. In Russia, la prima marca di bioregolatori del peptide sono le citamine - una linea di 16 farmaci destinati a diversi organi. Per migliorare la funzione tiroidea, è stato sviluppato un bioregolatore del peptide, la tiramina. I componenti della tiramina, ottenuti dalle ghiandole tiroidee dei bovini, sono un complesso di proteine ​​e nucleoproteine ​​che hanno un effetto selettivo sulle cellule tiroidee, che aiuta a ripristinarne la funzione. L'uso della tiramina è raccomandato nei casi di compromissione della funzionalità tiroidea, ipo e iperfunzione e processi tumorali nel tessuto ghiandolare. Come profilassi, Tiramine è consigliabile utilizzare per le persone che vivono in aree endemiche per malattie della tiroide. La tiramina è raccomandata anche agli anziani e alle persone anziane per mantenere la funzione tiroidea..

Nel determinare il T totale3 IT4 tenere conto sia del vincolo che della loro forma libera. Attualmente, viene data preferenza alla determinazione del livello di tiroxina libera e triiodotironina, poiché ha un valore diagnostico significativamente maggiore.

Anticorpi per perossidasi tiroidea

Gli anticorpi anti-troperossidasi sono speciali immunoglobuline che distruggono l'enzima contenuto nelle cellule tiroidee e sono responsabili della transizione delle molecole di iodio nella forma attiva necessaria per la sintesi degli ormoni tiroidei. Sono marcatori specifici di danno autoimmune alla ghiandola tiroidea. Normalmente, il loro contenuto di sangue è compreso tra 0 e 34 UI / ml. Un livello elevato di At-TPO è osservato nei seguenti casi:

  • tiroidite autoimmune (morbo di Hashimoto);
  • cancro alla tiroide;
  • diabete e alcune malattie sistemiche del tessuto connettivo (vasculite sistemica, reumatismi, lupus eritematoso sistemico).

L'identificazione di livelli elevati di At-TPO nelle donne in gravidanza indica un alto rischio di sviluppare ipotiroidismo nel bambino (congenito o sviluppo immediatamente dopo la nascita).

In alcuni casi, più spesso nelle donne di mezza età e di mezza età, si osservano livelli elevati di At-TPO nelle persone che non hanno alcuna malattia..

Tiroxina e triiodotironina

I principali ormoni tiroidei, come menzionato sopra, sono la triiodotironina (T3) e tiroxina (T4) Entrando nel sangue, si legano molto rapidamente alle proteine ​​e passano in una forma inattiva. Dopo che questo complesso raggiunge l'organo bersaglio, si rompe e gli ormoni diventano di nuovo attivi (liberi).

Nel determinare il T totale3 IT4 tenere conto sia del vincolo che della loro forma libera. Attualmente, viene data preferenza alla determinazione del livello di tiroxina libera e triiodotironina, poiché ha un valore diagnostico significativamente maggiore.

Valori normali di T libero4 giacciono nell'intervallo dalle 9 alle 19 pmol / l e T libero3 - 2,62 - 5,69 pmol / L.

Si osserva un aumento del livello di triiodotironina con ipertiroidismo, tireotossicosi, gravidanza, malattie del fegato.

Solo l'endocrinologo può interpretare correttamente i risultati di uno studio di laboratorio sugli ormoni tiroidei.

Cause di bassa T3 possono diventare ipotiroidismo, tiroidite, digiuno prolungato.

Un aumento del livello di tiroxina si verifica in pazienti con tiroidite subacuta. Altre cause di questa condizione possono essere un eccesso di iodio nel corpo, la gravidanza e alcuni tipi di tumori maligni..

Ipotiroidismo e digiuno prolungato portano ad una diminuzione della concentrazione di T4 nel sangue.

Anticorpi anti-tireoglobulina

La tireoglobulina è una proteina speciale che è un precursore degli ormoni tiroidei. Normalmente, non entra nel flusso sanguigno. In alcune malattie della tiroide (morbo di Hashimoto, gozzo tossico diffuso), la tireoglobudina entra nel flusso sanguigno, causando la formazione di anticorpi ad esso. Normalmente, il contenuto di questi anticorpi nel sangue non deve superare 115 UI / ml.

Anticorpi recettori ormonali stimolanti la tiroide

Sulle membrane delle cellule tiroidee (cellule tiroidee) ci sono strutture speciali che possono legarsi all'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria. Si chiamano recettori del TSH. Un aumento del livello di anticorpi nei loro confronti si osserva in pazienti affetti da malattia di Graves (gozzo tossico diffuso), malattia di Hashimoto (tiroidite autoimmune).

Indicazioni per l'analisi degli ormoni tiroidei?

Le principali indicazioni per la prescrizione di un'analisi per gli ormoni tiroidei sono le seguenti malattie e condizioni;

  • significativa perdita di capelli;
  • disturbi del sonno (difficoltà ad addormentarsi, insonnia, frequenti risvegli notturni);
  • ridotta capacità mentale, compromissione della memoria;
  • sospetto tumore ipofisario;
  • perdere peso o ingrassare senza motivo apparente;
  • un aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea e / o del suo dolore alla palpazione;
  • malattie del sistema cardiovascolare (ipertensione arteriosa, aritmia);
  • malattie epatiche non infettive;
  • irregolarità mestruali;
  • potenza ridotta;
  • infertilità maschile e femminile;
  • malattie autoimmuni sistemiche (dermatite, lupus eritematoso, reumatismi);
  • ritardato sviluppo psicomotorio nei bambini.

Secondo l'OMS, circa il 3% della popolazione mondiale soffre di malattie della ghiandola tiroidea e, secondo diversi autori, si notano disfunzioni delle sue funzioni nel 15-40% delle persone.

Inoltre, a volte è necessaria un'analisi degli ormoni tiroidei per valutare l'efficacia della terapia..

Regole per la presentazione di analisi

Affinché i risultati dello studio di laboratorio siano quanto più precisi e corretti possibile, è importante seguire le regole:

  • dare sangue al mattino a stomaco vuoto;
  • 24 ore prima del prelievo di sangue, è necessario smettere di fumare, bere alcolici e uno sforzo fisico significativo;
  • i farmaci ormonali vengono cancellati un mese prima dello studio;
  • 72 ore prima dell'analisi, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci contenenti iodio.

Il paziente deve venire in laboratorio 20-30 minuti prima dell'orario stabilito e sedersi in silenzio nella hall. Solo dopo un così breve riposo, l'assistente di laboratorio inizia la procedura di prelievo di sangue dalla vena ulnare per l'analisi.

Decifrare l'analisi per gli ormoni tiroidei

Solo l'endocrinologo può interpretare correttamente i risultati delle ricerche di laboratorio sugli ormoni tiroidei. Allo stesso tempo, tiene conto di tutti gli indicatori, il grado di deviazione dalla norma e i segni clinici di una malattia che un paziente ha.

Cambiamenti di livello T.3, T4 e TSH e la sua relazione con la funzione tiroidea compromessa

Ormone stimolante la tiroide (TSH)

L'ormone tiroideo stimolante (TSH) è il principale regolatore della funzione tiroidea, sintetizzato dalla ghiandola pituitaria - una piccola ghiandola situata sulla superficie inferiore del cervello. La sua funzione principale è quella di mantenere una concentrazione costante di ormoni tiroidei - ormoni tiroidei, che regolano i processi di formazione di energia nel corpo. Quando il loro contenuto di sangue diminuisce, l'ipotalamo rilascia un ormone che stimola la secrezione di TSH da parte dell'ipofisi..

Ormone stimolante la tiroide, tireotropina, TTU.

Sinonimi inglese

Ormone stimolante la tiroide (THS), tireotropina.

Intervallo di rilevamento: 0,005 - 1000 μMU / ml.

Μme / ml (unità micro-internazionale per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non mangiare per 2-3 ore prima del test (puoi bere acqua naturale pulita).
  • Escludere l'uso di steroidi e ormoni tiroidei 48 ore prima dello studio (come concordato con il medico).
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo 24 ore prima dello studio..
  • Non fumare per 3 ore prima dello studio.

Panoramica dello studio

L'ormone stimolante la tiroide (TSH) è prodotto dalla ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola situata sulla superficie inferiore del cervello dietro la cavità del seno. Regola la produzione di ormoni tiroidei (tiroxina e triiodotironina) attraverso un "sistema di feedback" che consente di mantenere una concentrazione stabile di questi ormoni nel sangue. Con una diminuzione della concentrazione di ormoni tiroidei, aumenta la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide e viene stimolata la loro produzione da parte della ghiandola tiroidea, e viceversa - con un aumento della concentrazione di tiroxina e triiodotironina, la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide diminuisce. Gli ormoni tiroidei sono i principali regolatori del dispendio energetico nel corpo e mantenere la loro concentrazione al livello richiesto è estremamente importante per la normale attività di quasi tutti gli organi e sistemi.

La disfunzione ipofisaria può causare un aumento o una diminuzione del livello dell'ormone stimolante la tiroide. Con un aumento della sua concentrazione, gli ormoni tiroidei vengono rilasciati nel sangue in quantità anormali, causando ipertiroidismo. Con una diminuzione della concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide, diminuisce anche la produzione di ormoni tiroidei e si sviluppano i sintomi dell'ipotiroidismo.

Le ragioni della violazione della produzione dell'ormone stimolante la tiroide possono essere le malattie dell'ipotalamo, che inizia a produrre quantità aumentate o diminuite di tiroliberina, un regolatore della secrezione di TSH da parte dell'ipofisi. Le malattie della ghiandola tiroidea, accompagnate da una secrezione alterata degli ormoni tiroidei, possono influenzare indirettamente (mediante meccanismo di feedback) la secrezione dell'ormone stimolante la tiroide, causando una diminuzione o un aumento della sua concentrazione nel sangue. Pertanto, lo studio del TSH è uno dei test ormonali più importanti..

A cosa serve lo studio??

  • Per determinare lo stato della ghiandola tiroidea, una valutazione indiretta della produzione di ormoni tiroidei.
  • Per il monitoraggio della terapia della patologia tiroidea.
  • Per la diagnosi della disfunzione tiroidea nei neonati.
  • Per la diagnosi di infertilità femminile e il monitoraggio del suo trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  1. Con un aumento della ghiandola tiroidea, nonché con sintomi di iper- e ipotiroidismo.
    • Sintomi di ipertiroidismo:
      • cardiopalmus,
      • ansia aumentata,
      • perdita di peso,
      • insonnia,
      • stringere la mano,
      • debolezza, stanchezza,
      • diarrea,
      • intolleranza alla luce intensa,
      • riduzione dell'acuità visiva,
      • gonfiore intorno agli occhi, secchezza, iperemia, rigonfiamento.
    • Sintomi di ipotiroidismo:
      • pelle secca,
      • stipsi,
      • intolleranza al freddo,
      • rigonfiamento,
      • la perdita di capelli,
      • debolezza, stanchezza,
      • irregolarità mestruali nelle donne.
  • A intervalli regolari, è possibile assegnare un'analisi per monitorare l'efficacia della terapia per la malattia della tiroide. I livelli di TSH sono spesso valutati nei neonati a rischio di patologia tiroidea..

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento (norma TSH):

EtàValori di riferimento
20 anni0,3 - 4,2 μIU / ml

Ragioni per aumentare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide:

  • ipotiroidismo (primario e secondario),
  • tumore ipofisario (tireotropinoma, adenoma basofilo),
  • tiroidite Hashimoto,
  • Sindrome da secrezione non regolata di TSH,
  • tumori polmonari che secernono la tireotropina,
  • insufficienza surrenalica,
  • preeclampsia,
  • avvelenamento da piombo,
  • malattia mentale.

Ragioni per abbassare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide:

  • gozzo tossico diffuso,
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH,
  • adenoma tireotossico (morbo di Plummer),
  • ipertiroidismo in gravidanza,
  • tiroidite autoimmune con manifestazioni di tireotossicosi,
  • malattia mentale,
  • cachessia.

Un aumento e una diminuzione del livello dell'ormone stimolante la tiroide indica anomalie nella regolazione della funzione tiroidea, tuttavia è spesso impossibile scoprire la causa esatta solo dal livello di TSH. Di solito, per questo, viene determinato anche il livello di tiroxina (T4) e triiodotironina (T3).

  • I seguenti farmaci possono portare a una sovrastima della concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide: fenitoina, atenololo, clomifene, motilium, metoprololo, acido valproico, propranololo, amiodarone, calcitonina, prednisolone, derivati ​​della fenotimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimidimide:, difenina, rifampicina.
  • Il livello di ormone stimolante la tiroide riflette la situazione nella ghiandola pituitaria-tiroidea nelle ultime 3-6 settimane, pertanto è consigliabile effettuare una determinazione di controllo della concentrazione di TSH nel sangue 2 mesi dopo aver regolato la dose di farmaci che influenzano il livello dell'ormone.
  • Il livello di ormone stimolante la tiroide può essere influenzato dallo stress fisico ed emotivo, dalle malattie infettive acute.
  • Alcuni studi hanno mostrato un cambiamento nei livelli di TSH durante il giorno. Pertanto, al fine di monitorare la concentrazione di TSH, si consiglia di effettuare un'analisi alla stessa ora del giorno.
  • Il livello di TSH nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre può essere aumentato.

Chi prescrive lo studio?

Endocrinologo, terapista, pediatra, ginecologo, neurologo, chirurgo.

Tirotropina o ormone stimolante la tiroide (S-TSH)

Il TSH (ormone stimolante la tiroide) o la tireotropina, è un ormone glicoprotenico della ghiandola pituitaria anteriore che stimola la sintesi e il rilascio degli ormoni tiroidei tiroxina T4 e triiodotironina T3. La sintesi di TSH stimola il sintetizzato nell'ipotalamo TRH (ormone di rilascio della tireotropina) e inibisce T4 e T3 mediante accoppiamento negativo. La determinazione sierica del TSH è il primo studio a essere prescritto per sospetto di ipo e ipertiroidismo..

indicazioni:

  • Diagnosi di ipotiroidismo
  • Diagnosi di ipertiroidismo
  • Valutazione dell'efficacia della terapia ormonale sostitutiva con ormoni tiroidei

Metodo di analisi: Metodo chemiluminescente

Valori di riferimento:

Norma0,4-4,0 mIU / L
avvertimento2,5-4,0 mIU / L

Interpretazione del risultato:

La secrezione di TSH è molto sensibile alla concentrazione sierica di tiroxina. Una duplice variazione nel siero T4 provoca una variazione di cento volte nella concentrazione di TSH. Se la concentrazione di TSH è al di fuori dell'intervallo di riferimento, la determinazione di T4 libero.

Tali tattiche d'esame non sono adatte alle seguenti persone:

  • Pazienti con ipotiroidismo centrale
  • Pazienti ospedalizzati sottoposti a terapia soppressore di TSH (dopamina, glucocorticoidi)
  • Pazienti sottoposti a terapia sostitutiva o soppressiva
  • Pazienti con malattia psichiatrica acuta

Nel 95% delle persone sane, i valori sierici di TSH vanno da 0,4 a 2,5 mU / L.

Valori TSH elevati:

  • Ipotiroidismo primario - Il contenuto di TSH può aumentare già nella fase subclinica, sebbene il contenuto di ormoni tiroidei sia ancora nell'intervallo di riferimento.
  • Tiroidite autoimmune
  • Ipertiroidismo secondario - iperstimolazione della ghiandola tiroidea causata da un danno all'ipotalamo o all'ipofisi
  • Infiammazione acuta o malattia
  • Persone oltre i 65 anni
  • TSH Receptor Antibodies (TRAK) - Resistenza ipofisaria agli ormoni tiroidei
  • Anticorpi eterofili: la terapia con tiroxina non porta risultati

Valori di TSH bassi:

    Ipertiroidismo primario: la concentrazione di TSH è ridotta (

MEIE VEEBILEHE PARIMA KASUTAMISE HUVIDES PAIGALDATAKSE TEIE ARVUTISSE “KÜPSISEID”, MIS JÄLGIVAD LEHE KASUTAMIST. VEEBILEHE KÕIKIDE FUNKTSIONAALSUSTE KASUTAMISEKS, KLIKAKE NUPUL “OK”. LINKIDELE VAJUTADES LEIATE LÄHEMAT TEAVET MEIE ANDMEKAITSEPOLIITIKA JA “KÜPSISTE” POLIITIKA KOHTA.