Norme sul tavolo degli ormoni nelle donne

Importante nella vita delle donne moderne è lo stato del background ormonale. Dal momento che la funzione riproduttiva, il benessere generale e l'aspetto del corpo dipendono da esso. Una quantità elevata o bassa di sostanze ormonali può indicare la presenza di patologie nel corpo o problemi metabolici..

Uno studio di base aiuta a determinare il livello di sostanze ormonali e identificare i problemi nel funzionamento di sistemi e organi. La diagnosi tempestiva consente di stabilire le cause delle malattie e prevenirne lo sviluppo. Allo stesso tempo, solo uno specialista competente può fornire una valutazione accurata dei risultati degli studi, anche in base alle norme della tabella degli ormoni nelle donne e prescrivere una terapia efficace.

Interessante! Oggi la scienza ha identificato oltre sessanta sostanze coinvolte nel processo di creazione di un equilibrio ormonale.

Norme dei principali ormoni femminili

Le sostanze ormonali sono divise in gruppi come estrogeni (femmina) e androgeni (maschio). Il primo tipo è inerente esclusivamente al gentil sesso. Grazie agli estrogeni, le donne hanno una capacità unica di generare figli. Inoltre, gli estrogeni sono responsabili della bellezza del corpo e dell'aspetto attraente. Inoltre, nel corpo femminile, gli ormoni maschili sono anche prodotti in piccoli volumi, partecipando allo sviluppo di caratteristiche sessuali primarie e secondarie.

Importante! Il corretto rapporto ormonale fornisce alle donne l'armonia del loro atteggiamento e dà istinti. Con una carenza di queste sostanze, si verificano disturbi della salute, si verificano patologie e la vita si accorcia.

Uno dei principali ormoni nel corpo femminile è l'estrogeno, prodotto nelle ovaie. È responsabile della struttura della figura femminile. L'estrogeno partecipa a livello cellulare al rinnovamento del corpo, preserva la giovinezza e la bellezza della pelle, dei capelli.

Secondo i seguenti segni, si può comprendere la carenza di estrogeni: diminuzione del desiderio sessuale, malfunzionamento del ciclo mestruale, capelli e unghie fragili, pallore e pelle secca, invecchiamento precoce della pelle e comparsa di rughe, emicrania frequente e perdita di memoria. Questi sintomi indicano che è necessario consultare un medico e sottoporsi al test per la concentrazione di estrogeni. Allo stesso tempo, le norme sul tavolo di questo ormone nelle donne sono:

  • nella fase follicolare da 57 a 227 pg / ml;
  • ovulazione - da 127 a 476 pg / ml;
  • luteale - da 77 a 227 pg / ml.

Inoltre, durante l'analisi degli ormoni sessuali femminili, è necessario donare il sangue per controllare la quantità di estradiolo. È responsabile della crescita dell'utero, della regolarità delle mestruazioni, della riduzione dei livelli di colesterolo e del mantenimento della coagulazione. La norma dell'ormone estradiolo nelle donne secondo la tabella è nella fase follicolare - da 5 a 53, durante l'ovulazione - da 90 a 299, nel periodo luteale - da 11 a 116, durante la menopausa - da 5 a 46.

Interessante! Con una carenza di estradiolo nelle donne, si forma un tipo maschile di figure, il ciclo mestruale diventa irregolare e può arrestarsi completamente.

L'ormone luteinizzante (LH) è una sostanza prodotta dalla ghiandola pituitaria anteriore. Per il corpo femminile, è importante come stimolatore della sintesi di estrogeni. È possibile capire che l'LH non è in ordine per anovulazione, diminuzione del desiderio sessuale, infertilità, sanguinamento uterino, incapacità di sopportare un bambino, insorgenza di ovaie policistiche, crescita stentata, ecc. I normali valori di LH per il corpo femminile sono nel periodo:

  • ovulatoria - da 17 a 77;
  • luteale - più di 14,7;
  • prendendo contraccettivi orali - più di 8.0;
  • dopo la menopausa - dall'11.3 al 39.8.

L'ormone follicolo-stimolante (FSH) è responsabile della stimolazione della crescita e della successiva maturazione dei follicoli. Si riferisce agli ormoni gonadotropici prodotti dalla ghiandola pituitaria anteriore. L'esposizione a FSH è anche associata al processo di emergenza di una nuova vita. Ha la proprietà di migliorare la trasformazione del testosterone in estrogeni, i processi di crescita dei follicoli e la sintesi di estrogeni. Con la sua carenza, sono caratteristici sintomi come infertilità, scarso flusso mestruale, mancanza di ovulazione e atrofia del torace e dei genitali. La norma dell'ormone FSH nelle donne secondo la tabella differisce anche in diversi periodi del ciclo mestruale, vale a dire nelle fasi:

  • follicolare da 2,8 a 11,3;
  • ovulatoria - da 5,8 a 21,0;
  • Lutut - dall'1.2 al 9.0.

Poiché tutto è interconnesso in qualsiasi organismo e la produzione di determinate sostanze ormonali influisce su altre, gli ormoni prodotti nell'ipofisi e negli organi genitali si riflettono sullo sfondo ormonale femminile, ma anche nella ghiandola tiroidea, in cui vengono prodotte sostanze che influenzano il lavoro di tutti gli organi e sistemi. Pertanto, vale la pena considerare la tabella delle norme sugli ormoni tiroidei nelle donne.

Qui ci sono solo tre sostanze ormonali. Il primo è tireotropico (TSH), che controlla la ghiandola tiroidea. Dopo aver condotto studi per verificarne la concentrazione, gli endocrinologi confrontano i risultati con una tabella delle norme sugli ormoni del TSH nelle donne, che mostra indicatori relativi all'età e alle condizioni del corpo femminile. Nei neonati, il contenuto massimo consentito di TSH va da 1,1 a 17,0, da 5 a 14 anni - da 0,4 a 5,0, da 14 a 25 anni - da 0,6 a 4,5, da 25 a 50 anni - da 0,4 a 4,0, quando si pianifica una gravidanza - 2,5, durante la gravidanza - da 0,2 a 3,5 mU / l.

Considerando la tabella normativa dell'ormone stimolante la tiroide nelle donne, si può vedere una tendenza a una diminuzione della concentrazione di TSH nel sangue con l'età. Le uniche eccezioni sono i periodi associati allo stato di gravidanza, poiché durante questo periodo aumenta il background ormonale femminile naturale.

Inoltre, la tabella normativa degli ormoni tiroidei nelle donne comprende gli ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Nello stato normale di T3: totale 1,3 - 2,7 e libero 2,6 - 5,7 nmol / L. La triiodotironina può essere aumentata a causa di malattie gastrointestinali, fame, emolisi, malattie del fegato e dei reni e può essere ridotta a seguito di gravidanza, presenza di HIV o epatite.

La tiroxina ha le seguenti norme nel corpo femminile: totale 58 - 161, libero 10 - 22 nmol / l. Una diminuzione della T4 è causata da un tumore alla tiroide, da uno sforzo fisico elevato, dall'esaurimento o dall'uso di steroidi anabolizzanti e si verifica una quantità eccessiva della concentrazione nel sangue di questo ormone a causa della comparsa di gozzo tossico, disfunzione tiroidea, gravidanza e assunzione di contraccettivi.

Mantenere un normale background ormonale è la base della salute di ogni persona. Un'eccessiva concentrazione di sostanze ormonali, così come la loro mancanza, può influire negativamente sulle condizioni generali del corpo. Pertanto, se ci sono segni che indicano uno squilibrio ormonale, è necessario contattare immediatamente uno specialista e sottoporsi a un esame del sangue. Dopo aver ricevuto i risultati dei test, puoi guardare le norme ormonali specifiche dell'età nelle donne in una tabella speciale, devi aumentare o diminuire il loro livello solo sotto la supervisione di un medico.

Esame del sangue per gli ormoni: norme e deviazioni

Oggi, la consegna di un esame del sangue per gli ormoni è un punto importante non solo quando si pianifica una gravidanza, ma anche per mantenere la salute generale di una donna. Data l'attuale situazione ambientale, stile di vita, numerosi stress e un'alimentazione non sempre tempestiva e sana, una donna deve sottoporsi periodicamente a uno studio ormonale.

Gli ormoni umani sono un marcatore che caratterizza la qualità dei processi che si verificano nel corpo. Abbastanza spesso, è un'interpretazione competente dell'analisi che dà un'idea chiara di alcuni malfunzionamenti nel funzionamento di sistemi e organi. A volte con il suo aiuto è possibile prevenire alcune malattie, nonché stabilire la causa del già progredire.

Come sapete, qualsiasi violazione può portare ai cambiamenti più inaspettati nel corpo umano, specialmente durante la pubertà, quando si pianifica una famiglia e dei bambini, durante la menopausa e in età avanzata. In tali casi, gli ormoni nel corpo umano sono molto indicativi. Il loro aumento o diminuzione dei livelli ematici può indicare alcune malattie o indicare processi metabolici errati..

Effettuare un esame del sangue per gli ormoni è importante anche quando si pianifica una gravidanza, poiché la produzione anormale di alcuni tipi di ormoni può causare infertilità, portare ad aborto spontaneo, aborto spontaneo e altre gravi conseguenze..

Preparazione all'analisi

È meglio donare il sangue al mattino a stomaco vuoto, evitando i rapporti sessuali prima del parto entro due giorni, senza bere alcolici e droghe il giorno prima, preferibilmente entro e non oltre tre ore dopo il risveglio.

Decifrare un esame del sangue per gli ormoni

I principali ormoni indicativi nelle donne sono testosterone, progesterone, estradiolo, ormone follicolo-stimolante (FSH), ormone luteinizzante (LH) e prolattina.

Testosterone. L'aumento del contenuto dell'ormone maschile testosterone nel corpo di una donna (normalmente lo hanno entrambi i sessi) può portare ad un aborto precoce. Normalmente, il suo contenuto nel sangue di una donna dovrebbe essere 0,2-1,0 ng / ml.

L'estradiolo e il progesterone corrispondono alla regolarità del ciclo mestruale, allo sviluppo dell'uovo, alla sicurezza del feto. Nel determinare la loro quantità normalizzata, deve essere presa in considerazione la fase del ciclo in cui è stato prelevato il sangue. Quindi, il livello di progesterone è considerato normale nella fase follicolare, se i suoi indicatori sono 1,0–2,2 nm / l; nella fase luteale, questi parametri sono significativamente più alti: 23,0-30,0 nm / l; dopo l'inizio della menopausa, sono 1,0–1,8 nm / l. L'estradiolo cambia anche i suoi parametri a seconda delle fasi del ciclo: nella fase follicolare, la sua norma è di 198–284 nm / l; in luteo - 439–570 nm / l; dopo la menopausa - 51–133 nm / l.

Sia i livelli alti che bassi di questi ormoni possono indicare alcune malattie, mancanza di ovulazione, gravidanza o la necessità di interromperlo.

L'FSH (ormone follicolo-stimolante), che è presente in entrambi i sessi, ed è normale per le donne a 4–150 unità / litro, può parlare del corretto funzionamento delle ovaie. I suoi indicatori dipendono dalla fase del ciclo e una diminuzione dell'FSH può indicare una gravidanza o contraccettivi ormonali.

LH (ormone luteinizzante) aiuta a stimolare la produzione di ormoni sessuali sia negli uomini che nelle donne, una maggiore concentrazione dei quali può indicare disfunzione della ghiandola genitale. Per le donne, a seconda della fase del ciclo, il contenuto normale di LH è 0,61–94 unità / l.

Importante per il periodo di gravidanza e l'allattamento è l'ormone indicativo prolattina, che è responsabile della comparsa del latte materno. A seconda dell'età gestazionale, la sua frequenza dovrebbe essere compresa tra 500 e 10000 mIU / L.

Con una ghiandola tiroidea normalmente funzionante, la norma del contenuto di ormone stimolante la tiroide (TSH) dovrebbe essere compresa tra 0,2 e 3,2 mIU / L. Indicatori sia aumentati che diminuiti indicano un funzionamento non sano della ghiandola tiroidea.

Una valutazione più accurata dello stato del tuo corpo e un'interpretazione affidabile degli esami del sangue per gli ormoni possono essere date solo da uno specialista esperto, prescriverà un trattamento competente se necessario.

Tassi di analisi del sangue ormonale

Le norme di analisi nelle donne possono variare a seconda dell'età, dei periodi del ciclo mestruale. Inoltre, gli indicatori della ricerca ormonale e le loro norme per le donne durante l'inizio e dopo l'inizio della menopausa hanno le loro caratteristiche.

Ecco i dati di riepilogo che rappresentano chiaramente le norme di un corpo femminile sano, esaminato per la quantità di ormoni contenuti nel sangue:

  • Prolattina: in età fertile - 130–540 mkg / l; durante la menopausa - 107–290 mcg / l.
  • TSH: 0,2-3,2 mIU / L.
  • FSH: nella fase follicolare - 6,7 +/- 2,7 mU / ml; nel periodo ovulatorio - 25,0 +/- 7,6 ppm / ml; nella fase luteale, 4,1 +/- 2,1 mU / ml; durante la menopausa - 54,9 +/- 29,6 mU / ml.
  • SX: nella fase follicolare - 4,66 +/- 3,3 mU / ml; nel periodo ovulatorio - 52,9 +/- 18,2 UI / ml; nella fase luteale - 2,57 +/- 1,54 ppm / ml; durante la menopausa - 43,9 +/- 29,7 mU / ml.
  • Progesterone: nella fase follicolare - 1,0–2,2 nM / l; nella fase luteale - 23,0-30,0 nM / l; durante la menopausa - 1,0–1,8 nM / l.
  • Estradiolo: nella fase follicolare - 198–284 pM / L; nella fase luteale - 439-570 pM / l; durante la menopausa - 51–133 pM / l.
  • Testosterone: 0,2-1,0 ng / ml.

Un esame del sangue per gli ormoni mostra la norma o no, ti dirà uno specialista competente, tenendo conto della tua situazione individuale.

Esame del sangue per gli ormoni sessuali

Per una donna moderna, prendersi cura della salute, specialmente durante la pubertà, in età fertile o in menopausa, dovrebbe essere uno dei compiti principali. Per valutare lo stato generale di salute, gli esami annuali dovrebbero essere eseguiti da un ginecologo ed endocrinologo.

Se la gravidanza non si verifica nel corso di una normale attività sessuale con un partner regolare fino a un anno, deve essere eseguito un esame del sangue per gli ormoni sessuali. Forse il problema sta nella mancanza di alcuni ormoni sessuali responsabili della maturazione dell'uovo e della preparazione del corpo della futura mamma per una gestazione di successo e un parto senza problemi.

Un esame del sangue per gli ormoni sessuali è anche indicativo di casi di aborto spontaneo, amenorrea (mancanza di mestruazioni), problemi di peso, problemi durante l'allattamento e altre malattie del sistema riproduttivo, endocrino, nonché disfunzione epatica e surrenale.

Il rinvio tempestivo a uno specialista, nonché un trattamento competente nominato tempestivamente accelereranno il momento dell'inizio di una gravidanza tanto attesa e prevengono anche l'insorgenza di problemi di salute.

Test ormonali nelle donne. Cosa, come prendere, tabella, decodifica

I test ormonali sono una fase importante dell'esame nelle donne, non solo durante la pianificazione della gravidanza, ma anche per varie patologie che influenzano il funzionamento del sistema riproduttivo. Gli ormoni svolgono un ruolo importante nel pieno funzionamento del corpo e il loro squilibrio provoca un deterioramento dello stato fisico ed emotivo delle donne.

Quali sono gli ormoni e le loro funzioni nel corpo

Gli ormoni sono sostanze attive biologiche prodotte nelle ghiandole endocrine e progettate per controllare le funzioni del corpo..

Convenzionalmente, sono divisi in gruppi:

Le sostanze biologicamente attive sono responsabili della capacità di riprodurre la prole, nonché del normale funzionamento degli organi genitali e endocrini femminili..

Sono i seguenti:

  • ossitocina;
  • progesterone;
  • testosterone;
  • estrogeni;
  • prolattina;
  • ormone follicolo-stimolante (FSH);
  • ormone luteinizzante (LH).

Estrogeni: svolge un ruolo chiave nella formazione del ciclo mestruale, quindi è considerato uno dei principali ormoni femminili.

La classe degli estrogeni comprende:

L'ossitocina è un ormone pituitario che è coinvolto nella formazione della lattazione, nonché nel normale corso del travaglio nelle donne.

Svolge le seguenti funzioni:

  • riduzione delle cellule dei dotti della ghiandola mammaria e garantendo il processo di allattamento;
  • stimolazione delle contrazioni uterine;
  • effetto sul comportamento sessuale

Il progesterone è un ormone responsabile del buon funzionamento del sistema riproduttivo e svolge le funzioni di:

  • allineamento dello spessore endometriale;
  • rilassamento dei muscoli dell'utero;
  • riduzione dell'immunità dopo la fecondazione;
  • facilitare il processo di gravidanza.

Testosterone - un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali e che colpisce il desiderio sessuale - libido.

E:

  • responsabile del lavoro delle ghiandole sebacee;
  • aumenta il tono muscolare;
  • migliora la memoria;
  • aumenta la resistenza allo stress.

La prolattina è un ormone sintetizzato nella ghiandola pituitaria anteriore e svolge una serie di importanti funzioni:

  • partecipazione alla crescita e allo sviluppo delle ghiandole mammarie;
  • preparare il seno per l'allattamento;
  • partecipazione al metabolismo del sale d'acqua;
  • contraccezione durante l'allattamento.

Gli ormoni FSH e LH sono prodotti dalla ghiandola pituitaria. L'FSH influenza lo sviluppo dei follicoli e l'LH influenza il funzionamento delle ovaie.

Come e in quali condizioni vengono prodotti gli ormoni

La riproduzione degli ormoni da parte del corpo è un processo complesso che ha molte fasi. Coinvolge il cervello, le ghiandole endocrine e il sistema nervoso. Gli ormoni altamente attivi vengono prodotti nelle ghiandole o negli organi e quindi con l'aiuto delle proteine ​​entrano nel flusso sanguigno e vengono distribuiti dal flusso sanguigno ad altri organi e sistemi..

Per la formazione di tutti gli ormoni necessari, gli organi del sistema endocrino sono responsabili:

  • tiroide;
  • pancreas;
  • ghiandole surrenali;
  • pituitario.

Il corpo produce speciali proteine ​​di trasporto progettate per trasportare ormoni ad organi e tessuti. Gli impulsi nervosi che entrano nelle ghiandole regolano la formazione di ormoni: riducono o aumentano il flusso sanguigno e il tono vascolare.

Ciò influenza la quantità di sostanze biologicamente attive prodotte. La produzione di ormoni avviene in dosi impulsive separate. Al momento giusto, vengono attivati ​​e agiscono sulle cellule del corpo.

La tabella degli ormoni è normale

L'analisi degli ormoni nelle donne consente di valutare lo stato del sistema ormonale, a partire dai dati di indicatori normali generalmente accettati. I risultati dello studio varieranno a seconda delle fasi del ciclo mestruale e delle caratteristiche dell'età.

Ormone1 fase del cicloCiclo a 2 fasimenopausa
progesterone0,1 - 1,10,1 - 1,11.7b - 5.2
estrogeni:

estradiolo;

5 - 9

15 - 160

3 - 25

27 - 246

5 - 9

5 - 30

Testosterone0.45 - 3.170,29 - 1, 730,12 - 1,7
La prolattina4, 5 - 336.3 - 493 - 15
FSH2.7 - 6.72.1 - 4.129.5 - 54.8
Lh1.45 - 101, 07 - 9.111.3 - 50.3

Sintomi di un indice ormonale aumentato

L'interruzione del background ormonale nelle donne può verificarsi in qualsiasi fase della formazione e dello sviluppo del sistema riproduttivo.

Ciò porta a vari disturbi del corpo, che si manifestano sotto forma dei seguenti sintomi generali:

  • irregolarità mestruali;
  • aumento del nervosismo e dell'irritabilità;
  • vertigini e mal di testa;
  • aumento di peso irragionevole;
  • rigonfiamento;
  • irsutismo - crescita eccessiva dei capelli androgeni.

Segni di squilibrio ormonale nelle ragazze durante la pubertà:

  • scarse mestruazioni o la loro completa assenza dopo aver raggiunto i 16 anni;
  • eccessiva crescita dei peli nella parte ascellare o pubica, o viceversa - mancanza di peli in queste aree;
  • magrezza eccessiva.

Segni di squilibrio ormonale nelle donne in età riproduttiva:

  • difficoltà a concepire un bambino;
  • aborti frequenti;
  • gravidanza congelata;
  • ciclo mestruale irregolare;
  • prolungata assenza di mestruazioni;
  • frequente sanguinamento uterino.

Disturbi nelle donne in menopausa e menopausa:

  • depressione prolungata;
  • stato di apatia;
  • disturbi del sonno;
  • dolore al seno.

Ragioni per aumentare gli ormoni

Un cambiamento nei livelli ormonali nel corpo di una donna è dovuto a molte ragioni, le principali delle quali sono:

  • fattore ereditario;
  • vari tumori ipofisari;
  • ridotta funzione tiroidea;
  • disfunzione della corteccia surrenale;
  • ovaio policistico;
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • stress prolungato;
  • l'uso di contraccettivi orali;
  • processi autoimmuni;
  • disturbi del sonno;
  • fumo e abuso di alcool.

Indicazioni per lo studio degli ormoni

I test per gli ormoni nelle donne sono prescritti da un endocrinologo e vengono eseguiti senza fallo nei seguenti casi:

  • pianificazione della gravidanza;
  • problemi nel sopportare il feto;
  • fallimento sistematico del ciclo mestruale;
  • aumento di peso irragionevole;
  • eccessiva crescita androgena dei capelli - su viso, petto, stomaco.

Un esame ormonale viene effettuato anche durante la gravidanza, se ci sono fattori che complicano lo sviluppo intrauterino del feto.

Come vengono determinati gli ormoni

La diagnosi del livello di ormoni sessuali femminili consiste in una serie di misure, tra cui metodi di ricerca di laboratorio:

  • esame del sangue;
  • studio del muco cervicale;
  • analisi della composizione cellulare degli strisci;
  • test di allergia cutanea;
  • test ormonali.

I test per gli ormoni nelle donne consistono nella raccolta di sangue venoso con il metodo radioimmunologico (RIA) per determinare gli indicatori:

Lo studio del muco cervicale consente di determinare il livello di estrogeni in ciascuna delle tre fasi del ciclo mestruale. L'analisi della composizione cellulare dello striscio aiuta a determinare la carenza o la saturazione di estrogeni, che consente di diagnosticare un'ipofunzione ovarica moderata o grave.

Un test di allergia cutanea è un metodo diagnostico in cui avviene la somministrazione intramuscolare di farmaci ormonali (progesterone ed estrogeni), quindi viene monitorata la reazione cutanea al test. Nel sito di puntura della pelle, si forma una papula. Se il suo aspetto è accompagnato da reazioni allergiche, ciò indica il normale funzionamento del corpo luteo.

In assenza di una reazione alla somministrazione di progesterone, possiamo parlare del ciclo anovulatorio.

Test ormonali: somministrazione intramuscolare di una piccola quantità di farmaci ormonali, dopo di che viene monitorata la comparsa di una reazione mestruale.

Per campioni che usano campioni di droghe:

Preparazione e analisi degli ormoni

Test ormonali: un evento importante che richiede un'attenta preparazione.

Lo studio del siero di sangue nelle donne viene effettuato rigorosamente in un determinato giorno del ciclo mestruale:

  • su estradiolo: dal 2 ° al 4 ° giorno del ciclo;
  • su progesterone - il giorno 22 con mestruazioni regolari;
  • su FSH e LH - dal 2 ° al 4 ° giorno del ciclo;
  • prolattina - qualsiasi giorno del ciclo mestruale.

Al fine di ottenere informazioni accurate sullo stato del background ormonale, una donna deve aderire ad alcune regole prima della diagnosi.

Per esempio:

  • limitarti dallo sforzo fisico e dallo stress emotivo 3 giorni prima dello studio;
  • per 24 ore per smettere di bere alcolici, fumare;

Prima di fare i test per gli ormoni nelle donne, non puoi prendere alcol e fumo.

  • assicurarsi che non vi siano elevate temperature corporee e malattie infettive;
  • interrompere l'assunzione di tutti i farmaci una settimana prima dell'analisi.
  • Un test ormonale viene eseguito al mattino (circa 8-9 a.m.) a stomaco vuoto. Si consiglia di non mangiare cibo poche ore prima del test.

    Decifrare i risultati dell'analisi degli ormoni

    L'analisi degli ormoni nelle donne dopo la conduzione richiede la decodifica per determinare gli indicatori e valutare lo stato del sistema endocrino. Se i risultati sono già stati ottenuti e non c'è modo di consultare un medico, è possibile determinare autonomamente se il livello di alcuni ormoni è normale..

    I risultati di un esame del sangue si trovano in una tabella, la cui prima colonna contiene informazioni sul nome dell'ormone in esame:

    • progesterone;
    • testosterone;
    • prolattina;
    • TSH (ormone stimolante la tiroide);
    • DHEA (ormone androgeno);
    • FSH (ormone follicolo-stimolante);
    • LH (ormone luteinizzante).

    La colonna successiva "risultato" mostra gli indicatori ormonali al momento dell'analisi.

    Oltre al numero, accanto ad essa è l'unità di misura:

    • ng / ml - nanogrammi dell'ormone per 1 ml di siero di sangue;
    • nmol / l - nanomole dell'ormone in 1 l di plasma;
    • ng / dl - nanogrammi di ormone in 1 decilitro di plasma.

    È possibile determinare la presenza di deviazioni controllando i dati con gli standard inviati, che si trovano nell'ultima colonna della tabella.

    Spesso, i numeri dei risultati variano a seconda della fase del ciclo in cui sono stati effettuati i test:

    • fase follicolare - la prima fase del ciclo fino al giorno dell'ovulazione;
    • fase ovulatoria - il periodo di ovulazione;
    • fase luteale - la seconda fase del ciclo dal giorno dell'ovulazione fino alle mestruazioni successive.

    A quale indicatore di ormoni dovrei vedere un medico

    Se una donna ha il desiderio di superare indipendentemente un esame del sangue per gli ormoni, dovrebbe sapere a quali risultati del test ha bisogno di un consulto endocrinologo. È necessaria assistenza medica nei casi in cui i livelli di ormoni nel sangue si discostano dalle norme generalmente accettate - aumentano o diminuiscono in modo significativo.

    Come riportare gli ormoni alla normalità

    Lo squilibrio ormonale nelle donne viene eliminato con l'uso di droghe, metodi alternativi di trattamento e fisioterapia. Il metodo scelto dipenderà dai motivi che hanno scatenato lo squilibrio ormonale, nonché da quale ormone o gruppo di ormoni sia in eccesso o in deficit.

    farmaci

    I farmaci consistono nell'assunzione di farmaci ormonali, in particolare contraccettivi orali e complessi vitaminici.

    I contraccettivi ormonali orali (OK) sono:

    • combinato (comprende progesterone ed estrogeni);
    • non combinato (la composizione include un analogo artificiale del progesterone).

    Sono usati per i disturbi ginecologici, che hanno provocato lo sfondo ormonale instabile di una donna.

    Si applica il seguente OK:

    A seconda dell'ormone prodotto in quantità insufficienti, vengono prescritti alcuni farmaci.

    Con carenza di estrogeni vengono utilizzati:

    1. Liviale - compresse con attività estrogenica e istogenica. Mitigare i sintomi dello squilibrio ormonale: sudorazione eccessiva, vampate di calore, frequenti mal di testa. È usato dalle donne durante la menopausa a 2,5 mg al giorno. Durata del trattamento - almeno 3 mesi.
    2. Proginova è un farmaco la cui sostanza principale è l'estradiolo valerato, che ha un effetto estrogenico specifico. Stimola lo sviluppo dell'utero ed elimina i disturbi nel corpo di una donna associati a disturbi ormonali. Il regime di dosaggio è assegnato individualmente. L'assunzione giornaliera raccomandata è di 1-2 mg.
    3. Ovestin è un ormone contenente estriolo, un ormone sessuale femminile. Utilizzato attivamente per l'infertilità. Il farmaco è prescritto in un dosaggio di 1-2 mg al giorno, a partire dal 6 ° al 15 ° giorno del ciclo mestruale.

    I seguenti farmaci vengono utilizzati per correggere il livello di progesterone con una mancanza di esso:

    1. Utrozhestan - capsule con il principio attivo progesterone. È usato per le irregolarità mestruali e la sindrome da tensione premestruale. Regime posologico: 200-300 mg al giorno, suddiviso in 2 dosi.
    2. Duphaston - è usato per la sindrome premestruale grave, i disturbi del ciclo e il sanguinamento uterino disfunzionale. Regime posologico: 10 mg 2 volte al giorno da 11 a 25 giorni del ciclo.

    Quando si inibisce la pubertà nelle ragazze e per stimolare l'ovulazione, viene utilizzata la gonadotropina, che fa parte dei seguenti agenti.

    Scorrere:

    1. Marcio - provoca l'ovulazione e stimola la produzione di estrogeni e progesterone. Disponibile come soluzione iniettabile. Il regime di dosaggio è determinato individualmente.
    2. Horagon è una polvere per preparazioni iniettabili. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare il 3 °, 6 ° e 9 ° giorno dopo l'ovulazione nella quantità di 1500 - 500 UI, a seconda delle indicazioni individuali.

    Con un eccesso di estrogeni per ridurne la sintesi, utilizzare:

    1. Zoladex è un farmaco che riduce la concentrazione di estradiolo nel siero del sangue. Viene utilizzata 1 capsula, che viene iniettata nella parete addominale anteriore 1 volta al giorno ogni 28 giorni.
    2. Diferelin è un preparato in sospensione che blocca la secrezione di estrogeni da parte delle ovaie. La soluzione preparata viene somministrata per via intramuscolare alla dose di 3,75 mg una volta al giorno ogni 4 settimane.

    Il trattamento di alti livelli di progesterone viene effettuato utilizzando:

    1. Ginestril è un farmaco steroideo sintetico che blocca l'eccessiva produzione di progesterone. Prendi 50 g una volta al giorno per 3 mesi.
    2. Esmia è un modulatore del recettore del progesterone. L'assunzione del farmaco inizia dopo l'inizio del sanguinamento mestruale nella prima settimana del ciclo mestruale. La durata del trattamento è di 3 mesi.

    Per normalizzare l'equilibrio ormonale, si raccomanda alle donne di assumere complessi vitaminici, che includono vitamine A, E, C, D e acido folico.

    Questi sono tali farmaci:

    Metodi popolari

    Per normalizzare la produzione della quantità necessaria di ormoni nelle donne, vengono utilizzati anche rimedi popolari. Non sono in grado di eliminare completamente i problemi, ma sono efficaci come metodo di trattamento aggiuntivo come parte della terapia complessa.

    Le seguenti ricette popolari sono più efficaci:

    1. Semi di lino. Per ridurre la manifestazione dei sintomi di uno squilibrio ormonale, assumere 30 g di semi di lino al giorno con abbondante acqua. Un risultato tangibile apparirà dopo 2 settimane di ammissione.
    2. Infuso di salvia. La salvia contiene un gran numero di fitoormoni che contribuiscono alla produzione di estrogeni nella loro carenza. Per preparare l'infusione, sono necessari 1 cucchiaio. l erba salvia essiccata tritata versare 500 ml di acqua bollente e insistere per 1 ora. Prendi 50 ml di soluzione 3 volte al giorno.
    3. Infuso di pineta o pennello rosso. La ricezione viene effettuata da 16 a 25 giorni del ciclo mestruale. Per preparare l'infuso, devi prendere 10 g della pianta essiccata tritata, versarla con un bicchiere di acqua bollente e tenere per 15 minuti sotto un coperchio chiuso. L'infusione viene presa 2 volte al giorno per 100 ml. La durata del trattamento è di 3 mesi.
    4. Infuso di luppolo e origano. Per preparare l'infuso, devi prendere 10 g di luppolo e origano, versare 200 ml di acqua bollente. Insistere sulla soluzione risultante per 1 ora e assumere 100 ml 2 volte al giorno.
    5. Infuso di fieno greco. Con la normalizzazione dei livelli ormonali e l'eliminazione delle mestruazioni dolorose nelle donne, vengono utilizzati semi di fieno greco. 1 cucchiaino i semi versano un bicchiere di acqua bollente e insistono in un thermos per 30 minuti. Dividi la porzione risultante della soluzione in 3 dosi.

    Altri metodi

    Oltre alla terapia farmacologica, la terapia dietetica viene utilizzata per i disturbi ormonali. A causa del fatto che le interruzioni ormonali provocano un forte aumento di peso, è importante seguire una corretta alimentazione. Aiuterà a regolare i processi metabolici, ridurre il carico sul pancreas e fornire al corpo tutte le vitamine e i minerali necessari..

    I principi di base della nutrizione con livelli aumentati o diminuiti di ormoni:

    • mangiare molta frutta e verdura;
    • l'uso di cereali, latticini e prodotti lattiero-caseari, carni bianche e rosse, pesce;
    • rifiuto di cibi fritti, grassi, farinacei, piccanti;
    • rifiuto di fast food e bevande gassate;
    • l'alcol e il fumo sono inaccettabili.

    La dieta quotidiana dovrebbe essere suddivisa in 3-5 pasti, mangiare in piccole porzioni. Bere circa 2 litri di acqua pura al giorno. Un'altra opzione di trattamento è la chirurgia..

    È mostrato nei casi in cui è provocato un fallimento ormonale nel corpo di una donna:

    • tumori ipofisari;
    • ovaio policistico;
    • tumori della tiroide.

    I metodi chirurgici sono usati per rimuovere le neoplasie:

    • Laparoscopia;
    • resezione ovarica;
    • rimozione laser;
    • elettrocauterizzazione delle ovaie;
    • rimozione del bisturi.

    Possibili complicazioni

    Uno squilibrio degli ormoni porta all'interruzione del funzionamento dell'intero organismo e può causare una serie di processi patologici:

    • diabete;
    • infertilità;
    • tumori benigni e maligni;
    • l'osteoporosi;
    • problemi nel sopportare il feto;
    • obesità;
    • aterosclerosi.

    Un test ormonale è un importante metodo diagnostico per le donne in grado di valutare il funzionamento dei sistemi endocrino e riproduttivo. Lo sfondo ormonale colpisce tutti gli organi interni e il benessere della donna nel suo insieme. Pertanto, è importante condurre un esame tempestivo se si sospetta uno squilibrio ormonale..

    Progetto dell'articolo: Lozinsky Oleg

    Video di test sugli ormoni femminili

    Ormoni femminili - tipi di come funzionano, quali test eseguire:

    Quali ormoni passare per determinare l'insufficienza ormonale in una donna?

    L'analisi del background ormonale nelle donne è lo studio più importante che consente di determinare le condizioni del sistema riproduttivo del paziente, identificare la causa dello sviluppo di problemi quali infertilità, mestruazioni irregolari, irsutismo, acne grave (acne), ecc..

    L'analisi per gli ormoni femminili in menopausa viene effettuata con lo sviluppo di sintomi climaterici gravi (grave labilità emotiva, nervosismo o depressione, disturbi del ritmo cardiaco, osteoporosi in rapido progresso, frequenti "vampate di calore", insonnia, secchezza e atrofia della mucosa vaginale, ecc.)

    Inoltre, il profilo ormonale viene esaminato durante la pianificazione della gravidanza e durante la gestazione.

    Un esame ormonale è prescritto da un endocrinologo o ginecologo. Come controllare il background ormonale di una donna dovrebbe essere deciso esclusivamente da uno specialista specializzato, poiché i test ormonali vengono eseguiti secondo schemi speciali, a seconda del giorno del ciclo mestruale.

    Tutto il trattamento è prescritto individualmente, sulla base di un esame completo.

    L'autotrattamento delle analisi e la selezione del trattamento sono severamente vietati e possono portare a gravi conseguenze per la salute..

    Quali ormoni passare per determinare l'insufficienza ormonale in una donna

    Le principali analisi sullo sfondo ormonale includono lo studio del livello:

    Secondo le indicazioni, vengono inoltre determinati il ​​livello di ormone della crescita (STH), ormone adenocorticotropico (ACTH), 17-chetosteroidi e cortisolo (idrocortisolo).

    Indicazioni per lo studio del background ormonale

    Questi studi vengono condotti se il paziente ha:

    • infertilità
    • aborto spontaneo;
    • irregolarità mestruali;
    • sviluppo sessuale ritardato o sviluppo sessuale prematuro;
    • scarico interciclo;
    • sanguinamento uterino disfunzionale;
    • diminuzione del desiderio sessuale;
    • dolore durante il rapporto sessuale;
    • secchezza e atrofia della mucosa vaginale;
    • segni di endometriosi;
    • irsutismo;
    • anovulazione;
    • sintomi di ovaie policistiche;
    • processi infiammatori cronici nel bacino;
    • galattorrea;
    • mastopatia;
    • neoplasie nell'utero, nelle ovaie e nelle ghiandole mammarie;
    • segni di infantilismo sessuale;
    • obesità
    • patologie cardiovascolari in giovane età;
    • segni di osteoporosi;
    • obesità
    • disturbi dell'allattamento postpartum;
    • dolore nelle ghiandole mammarie;
    • grave sindrome premestruale;
    • gravi disturbi della menopausa;
    • la perdita di capelli
    • acne ecc.

    Inoltre, viene esaminato lo sfondo ormonale per determinare il periodo ovulatorio, valutare il controllo della terapia ormonale, controllare l'induzione medica dell'ovulazione, prima della fecondazione in vitro, valutare lo stato dei complessi feto-placentare, ecc..

    Quali ormoni devi passare quando pianifichi una gravidanza?

    Si raccomanda ai pazienti che pianificano una gravidanza di determinare i livelli:

    Quali ormoni dovrebbero essere somministrati per l'acne sul viso?

    Si raccomanda ai pazienti con acne di determinare il livello:

    • progesterone;
    • estrogeni;
    • testosterone
    • deidroepiandrosterone;
    • 17-chetosteroidi;
    • cortisolo.

    Quali test ormonali dovrebbero essere presi con un eccesso di peso?

    In presenza di obesità, si consiglia di determinare i livelli:

    Quale ormone aumenta prima delle mestruazioni?

    Prima dell'inizio delle mestruazioni, un aumento del livello degli ormoni androgeni è normale. Con un aumento eccessivo prima delle mestruazioni di ormoni androgeni, eruzioni cutanee, irritabilità, insonnia e altre manifestazioni di PSM.

    Come donare il sangue agli ormoni, a stomaco vuoto o no?

    I pazienti sono spesso preoccupati per la domanda: donare il sangue per gli ormoni a stomaco vuoto o no?

    Tutti gli studi ormonali vengono eseguiti esclusivamente a stomaco vuoto..

    Inoltre, uno o due giorni prima della consegna degli ormoni non è consigliabile fare sesso.

    Almeno un giorno prima dello studio dovrebbe escludere l'uso di alcol.

    Non fumare prima di prendere il sangue.

    Al mattino, prima di fare i test, ti è permesso di bere acqua senza gas.

    Alla vigilia dello studio, si raccomanda di astenersi dal visitare la sauna, uno sforzo fisico intenso ed evitare lo stress.

    Il medico curante e il personale di laboratorio devono essere informati di tutti i farmaci assunti dal paziente. Ciò è dovuto al fatto che molti farmaci possono influenzare i livelli ormonali..

    Analisi dell'ormone luteinizzante

    L'ipofisi è l'organo endocrino umano più importante. È responsabile della sintesi di prolattina, adenocorticotropica, tireotropica, somatotropica, stimolante del follicolo, luteinizzante, ecc. ormoni.

    Normalmente, gli ormoni ipofisari influenzano tutti gli organi e i sistemi del corpo. Colpiscono la crescita e lo sviluppo del corpo, i processi metabolici, il funzionamento del sistema riproduttivo, la sintesi di ormoni da parte di altri organi endocrini, ecc..

    La produzione dell'ormone luteinizzante viene effettuata dal lobo ipofisario anteriore. Normalmente, LH e FSH regolano il sistema riproduttivo, sono responsabili della stimolazione della sintesi di estrogeni da parte dei tessuti ovarici, supportano la maturazione del corpo luteo, attivano la sintesi del progesterone, inducono l'insorgenza dell'ovulazione, controllano la maturazione dei follicoli nelle ovaie, ecc..

    I livelli di LH nelle donne sono testati dal 3 ° all'8 ° o dal 19 ° al 21 ° giorno del ciclo.

    Il livello di ormone luteinizzante nel corpo di una donna dipende dalla fase del ciclo mestruale e dall'età del paziente.

    Un aumento di LH può essere osservato se il paziente ha:

    • adenomi ipofisari basofili;
    • ipogonadismo ipergonadotropico;
    • sindrome da deplezione ovarica;
    • PCOS (sindrome dell'ovaio policistico);
    • endometriosi;
    • stanchezza e anoressia;
    • insufficienza renale ecc.

    Inoltre, il livello di LH può aumentare a causa di uno sforzo fisico grave, del trattamento con goserelin, ketoconazolo, mestranolo, naloxone, spirolattone, tamoxifene, troleandomicina, ecc..

    Una diminuzione dell'LH è normalmente osservata durante la gravidanza, dopo aver sofferto di stress, interventi chirurgici e fumo a lungo termine di un gran numero di sigarette.

    Inoltre, è possibile osservare un ormone luteinizzante basso con:

    • forme ipotalamiche di amenorrea;
    • forme ipogonadotropiche di ipogonadismo;
    • nanismo ipofisario;
    • obesità;
    • insufficienza delle fasi luteali;
    • La malattia di Sheehan;
    • forme atipiche della sindrome dell'ovaio policistico
    • trattamento con anticonvulsivanti, carbamazepina ®, estrogeni coniugati, digossina ®, contraccettivi orali, pravastatina ®, progesterone ®, tamoxifene ®, acido valproico ®, ecc..

    Analisi ormonale follicolo-stimolante

    Il normale livello di ormone follicolo-stimolante è necessario per stimolare la maturazione delle cellule germinali, la sintesi e la secrezione di estrogeni, per garantire la piena maturazione dei follicoli, l'inizio della fase ovulatoria.

    La donazione di sangue a livello dell'ormone follicolo-stimolante è necessaria il quarto-sesto o diciannovesimo ventunesimo giorno del ciclo.

    È possibile osservare un aumento dell'FSH con insufficiente funzione delle gonadi, sanguinamento uterino disfunzionale, disturbi della menopausa, insufficienza renale, tumori ipofisari, adenomi ipofisari basofili, cisti ovarica endometrioide, sindromi da esaurimento ovarico, ecc..

    Inoltre, il livello dell'ormone può aumentare con il trattamento con ketoconazolo, levodopa, nafarelina, naloxone, pravastatina, tamoxifene, ecc..

    Una diminuzione dei livelli ormonali può essere osservata con amenorrea ipotalamica secondaria, ipogonadismo ipogonadotropico, obesità, avvelenamento da piombo, sindrome di Sheehan, iperprolattinemia, terapia steroidea, carbamazepina, tamoxifene, ormone somatotropico, acido valproico e gonadototinina, gonadotropin.

    Livello dell'ormone della crescita

    Un livello normale di ormone della crescita è necessario per la piena crescita e lo sviluppo di tutti gli organi e sistemi. Per i bambini, il livello dell'ormone è estremamente importante durante il periodo di crescita (normale sviluppo del tessuto osseo) e la pubertà.

    Le indicazioni per la ricerca su questo ormone vengono effettuate se il paziente ha ritardo della crescita e sviluppo sessuale, sviluppo sessuale precoce, crescita accelerata, osteoporosi, miastenia grave, alopecia, tendenza a condizioni ipoglicemizzanti, sudorazione costante, porfiria.

    Una maggiore produzione dell'ormone della crescita della ghiandola pituitaria può essere osservata se il paziente ha:

    • gigantismi ipofisari;
    • acromegalia;
    • nanismo;
    • fallimento renale cronico;
    • ipoglicemia;
    • forme scompensate di diabete;
    • alcolismo;
    • condizioni post-traumatiche.

    Inoltre, il livello dell'ormone può aumentare durante il trattamento con insulina, corticotropina, glucagone, estrogeni, noradrenalina, dopamina, propranololo, agonisti della dopamina, arginina, contraccettivi orali, ecc..

    Si osserva una diminuzione del livello dell'ormone somatotropico con nanismo di gopofizarnom, ipopituitarismo, iperfunzione della corteccia surrenale, deficit cronico del sonno, interventi postoperatori, iperglicemia, trattamento con progesterone, glucocorticosteroidi, bloccanti alfa-adrenergici, beta-adrenergic bromomomid,.

    Determinazione del livello di prolattina

    Il normale livello di prolattina è responsabile del normale sviluppo e della funzione delle ghiandole mammarie, dell'allattamento completo, del travaglio normale, del mantenimento del desiderio sessuale, della normalizzazione delle reazioni immunitarie, ecc..

    Il livello più alto di prolattina si osserva al mattino, la sera si verifica una riduzione fisiologica del livello dell'ormone.

    Le indicazioni per l'analisi della prolattina sono la presenza di galattorrea, dolore nelle ghiandole mammarie, mastopatia, anovulazione, oligomenorrea, amenorrea, infertilità, sanguinamento disfunzionale dall'utero, obesità, osteoporosi, ecc..

    Un aumento del livello di prolattina può essere osservato con:

    • prolattinomi;
    • tumori dell'ipotalamo;
    • adenomi ipofisari;
    • ipotiroidismo primario;
    • danno al fegato cirrotico;
    • tumori che producono estrogeni;
    • herpes zoster, ipovitaminosi B6;
    • terapia con antistaminici, antipsicotici, estrogeni, calcitonina, metoclopramide, ecc..

    Una diminuzione del livello dell'ormone può essere osservata con apoplessia ipofisaria, gravidanza veramente posposta, trattamento con anticonvulsivanti, farmaci dopaminergici, nifedipina, ecc..

    Ormone stimolante la tiroide

    Questo ormone è uno dei più importanti regolatori della funzione tiroidea. Le indicazioni per i test per il livello di TSH sono la presenza di amenorrea, ritardo dello sviluppo sessuale o mentale, miopatia, perdita di capelli, infertilità, obesità, irregolarità mestruali, ecc..

    Un esame del sangue per TSH può essere eseguito dal terzo all'ottavo o dal diciannovesimo al ventunesimo giorno del ciclo.

    Si osserva un livello elevato dell'ormone in presenza di tireotropina, adenomi ipofisari basofili, sindromi di secrezione incontrollata di TSH, resistenza al TSH, ipotiroidismo giovanile, ipotiroidismo primario e secondario, grave gestosi, dopo emodialisi, tumori polmonari ectopici, con tumori ipofisari, background di terapia anticonvulsivante, terapia con beta-bloccanti, trattamento con amiodarone ®, preparazioni di ferro rifampicina ®, ecc..

    Un basso livello di ormone stimolante la tiroide è osservato in pazienti con gozzo tossico, adenoma tireotossico, lesioni ipofisarie, fame, stress grave, tiroidite autoimmune, nel trattamento di steroidi, farmaci citotossici, tiroxina ®, ecc..

    Decifrare i test ormonali

    Il corpo umano è un sistema fragile e complesso. Se ci sono fallimenti nel suo lavoro, l'esame di un medico o i test classici non sono sempre sufficienti. Per stabilire una diagnosi, studi speciali sugli ormoni e sui marcatori tumorali sono più informativi, il cui elenco differisce a seconda della natura dei disturbi. Oggi possono essere decifrati senza uscire di casa - online. Ma, naturalmente, dovrai donare il sangue in una struttura medica.

    Determina il tipo di studio

    Per diverse condizioni e patologie, si raccomandano test specifici:

    • con eccesso di peso corporeo o riduzione dell'appetito, viene misurato il livello di leptina e grelina;
    • in caso di malfunzionamenti nel funzionamento del sistema riproduttivo - il contenuto di LH, progesterone, estradiolo, prolattina;
    • per la diagnosi del diabete - il rapporto tra ormoni secreti dalla ghiandola tiroidea, più un indicatore di insulina;
    • con patologie gastrointestinali: concentrazione di gastrina, glucagone, somatostatina, acetilcolina, istamina, un peptide inibitorio.

    Con l'aiuto di studi ormonali, è possibile identificare la causa dell'acne, ritardi nello sviluppo, crescita stentata, perdita di capelli, instabilità dell'umore, manifestazioni depressive. E i valori dei marker tumorali aiutano nella diagnosi di tumori maligni e recidive del cancro..

    Decifrare i test dell'ormone tiroideo

    Indice

    unità

    Unità SI

    11,5 - 24 mcg / 100 ml

    148 - 310 pmol / L

    0,02 - 0,04% del totale

    230 - 660 pg / 100 ml

    3,54 - 10,2 pmol / L

    0,24 - 0,55 μmol / L

    Questo studio è prescritto se ci sono sintomi di ipo o ipertiroidismo. La prima condizione è caratterizzata da mancanza di forza, sonnolenza, apatia, aumento della fatica, aumento di peso senza causa, pelle secca, diminuzione della frequenza cardiaca, desiderio sessuale, gonfiore, dolori articolari, ecc. Con ipertiroidismo, c'è: battito cardiaco accelerato, perdita di peso improvvisa, nervosismo, mani tremanti, insonnia sudorazione, occhi sporgenti, ecc..

    Un'analisi degli ormoni tiroidei con una decodifica dettagliata è necessaria anche per sospette malattie autoimmuni dell'organo. È anche raccomandato come esame preventivo per uomini e donne che vivono in aree con ecologia avversa o che lavorano in condizioni dannose..

    Innanzitutto studiano:

    • T4 Uno degli ormoni più significativi che influenza il metabolismo, l'umore, l'assorbimento di vitamine e minerali, la rigenerazione cellulare delle cellule e molti altri processi vitali. La norma per un adulto è 60-160 nmol / l. Un'aumentata concentrazione è caratteristica per le persone in sovrappeso e le donne in gravidanza e si nota un eccesso di T4 nella fase acuta dell'epatite, del virus dell'immunodeficienza durante il sonno e dell'aumento della bilirubina. Si osserva carenza durante il digiuno, significativo stress atletico, acromegalia, carenza congenita di TSH, patologie del tratto gastrointestinale e reni. Il valore della tiroxina totale è anche influenzato dall'assunzione di testosterone, salicilati, farmaci anabolizzanti, contraccettivi, alcune altre sostanze, che devono essere prese in considerazione quando si decifrano i risultati dell'analisi.
    • T4 è gratuito. Mantiene l'equilibrio delle proteine ​​di trasporto. La norma è 10-22 pmol / l. Un eccesso segnala patologie mentali o corporee, lipemia, insufficienza surrenalica, una diminuzione indica gravidanza, fame prolungata e carichi sportivi. La concentrazione della sostanza influenza anche l'assunzione di farmaci: aspirina, furosemide, metadone, salicilati, ecc..
    • T3 È responsabile dell'attività periferica delle ghiandole. Il livello normale è 1,3-2,7 nmol / L. L'aumento della concentrazione è tipico per le donne in gravidanza, con porfiria, epatite, virus dell'immunodeficienza, elevati livelli proteici, basso - per patologie dell'apparato digerente ed escretore, fegato, emolisi, acromegalia, ecc. Il valore della triiodotironina riflette i contraccettivi orali, anfetamina, estrogeno, caffeina, testosterone, steroidi anabolizzanti, digiuno prolungato.
    • TTG. Colpisce direttamente la ghiandola tiroidea, è responsabile della corretta circolazione delle sostanze. La norma è 0,4-4 mU / l. Il superamento di questo indicatore indica insufficienza surrenalica, patologia non tiroidea, consumo di droghe. Si osserva una diminuzione con un'aumentata concentrazione di cortisolo, terapia ormonale eccessiva, tireotossicosi.

    Inoltre, possono essere necessari test per la presenza nel sangue degli ormoni T3 St., TSH, TG, ATTG, anti-TG, ATPO, anti-TPO, anticorpi per i recettori del TSH, AT-MAG, calcitonina. La decodifica dei risultati è affidata al meglio a uno specialista che fornirà consigli sulla correzione dello stile di vita. Se necessario, verrà prescritto un trattamento con farmaci speciali..

    Decifrare i test dell'ormone ipofisario

    Questo studio è prescritto da un endocrinologo o specialista ginecologico. Gli ormoni ipofisari controllano i processi metabolici, la crescita, la funzione riproduttiva, quindi vengono effettuati test appropriati con sospetta infertilità, problemi di sviluppo. Decifrarli con la successiva correzione può essere utile per il concepimento e la nascita di un bambino sano.

    Lo studio misura la concentrazione nel sangue:

    • STG. È responsabile dello stato della massa ossea e muscolare, di altri organi, della biosintesi delle proteine, della scomposizione dei grassi, della produzione di glucosio. Il livello normale è fino a 10 ng / ml. Valori crescenti o decrescenti indicano la presenza di malattie della crescita.
    • ACTH. Stimola la produzione di ormoni nella corteccia surrenale. La norma è fino a 50 pg / ml. L'analisi dell'analisi aiuta a identificare l'insufficienza, l'iperplasia e il cancro surrenale, le malattie endocrine.
    • TTG. Partecipa alla biosintesi dei segreti della tiroide. Il livello normale è fino a 2,9 μIU / ml (secondo IF), fino a 3,8 μIU / ml (secondo RIA). La deviazione del parametro indica l'inizio di processi autoimmuni, ipertiroidismo, sintomo di adenoma, tireotossicosi.
    • La prolattina. L'ormone influisce sul funzionamento degli organi riproduttivi negli uomini, sullo sviluppo delle ghiandole mammarie nelle donne. La concentrazione differisce nei diversi periodi di età e dipende dal genere. Le deviazioni nell'analisi indicano violazioni della potenza, l'inizio della gravidanza o il periodo di allattamento, ipotiroidismo, amenorrea, formazioni maligne della ghiandola pituitaria.
    • FSH. Nelle donne, controlla il lavoro dei follicoli e il rilascio di estrogeni, negli uomini: l'attività della spermatogenesi. I valori della norma variano in periodi di età diversi. I risultati dell'analisi aiutano a identificare l'insufficienza ovarica, la sindrome di Turner, l'ipofunzione dell'ipotalamo, il cancro alla prostata, altre patologie del sistema riproduttivo ed endocrino.
    • LH. Responsabile della sintesi del progesterone nelle donne e del testosterone nei signori. La norma non è la stessa per le persone di età e sesso diversi. Concentrazione eccessiva dei segnali ormonali sulle disfunzioni delle gonadi, insufficiente - sui fallimenti dell'ipofisi o dell'ipotalamo.

    Trascrizione dei test sugli ormoni sessuali

    Per monitorare lo stato del sistema riproduttivo nelle donne e negli uomini, verranno assegnati diversi studi. Comune per entrambi i gruppi è l'analisi del livello dell'ormone testosterone, che è responsabile della formazione delle caratteristiche sessuali secondarie e degli organi corrispondenti, che influenza la crescita del tessuto muscolare e osseo. Concentrazione normale per il sesso più equo: 0,2-1 ng / ml, forte - 2-10 ng / ml.

    Le donne vengono inoltre inviate per test di ormoni estradiolo e progesterone, si raccomanda agli uomini di misurare il livello di DHT, FSH, testosterone libero. La loro decodifica deve essere effettuata tenendo conto dello stato riproduttivo e dell'età, poiché la norma differisce in modo significativo nelle diverse fasi. Si raccomanda alle donne di donare il sangue in stretta conformità con le fasi del ciclo mestruale.

    Decrittazione di analisi di specifici ormoni femminili

    Il corretto corso della gravidanza e la formazione di cellule germinali nelle donne fornisce estradiolo. La concentrazione della sostanza nel sangue delle donne varia da 50-135 pm / l nel periodo postmenopausale, 200-285 pm / l nella fase follicolare, fino a 440-575 nella fase luteale. Livelli eccessivi della sostanza nell'interpretazione dell'analisi indicano processi maligni nelle ovaie, bassi disturbi del loro funzionamento e problemi con gli ormoni gonadotropici.

    Per lo sviluppo degli organi riproduttivi nelle donne, il progesterone è responsabile. La sua norma cambia in diversi periodi: 1-2.2 nm / l - nello stadio follicolare, 23-30 nm / l - nello stadio luteale, 1-1.8 nm / l - dopo l'inizio della menopausa. Una maggiore concentrazione dell'ormone nell'analisi è uno dei segni di un tumore surrenale, si osserva una carenza di sclerosi e irradiazione delle ovaie.

    Analisi degli ormoni sessuali negli uomini

    Con lamentele di potenza e riduzione della libido, con prostatite avanzata, difficoltà di concepimento, si raccomanda uno studio del livello di testosterone libero, LH, FSH e DHT. Decifrare l'analisi degli ormoni maschili aiuterà a regolare il funzionamento dei genitali e la diagnosi precoce delle malattie del sistema riproduttivo. Il loro contenuto normale corrisponde alle seguenti figure:

    • LH: 1,7 - 8,6 mIU / ml;
    • FSH: 0,7-11 mU / ml;
    • testosterone libero: 5,5–42 pg / ml;
    • DHT: 250–990 pg / ml.

    Gli indicatori variano significativamente a età diverse.