Calcio ionizzato: cos'è che mostra una deviazione di Ca dalla normalità

Oggi stiamo prendendo in considerazione il calcio ionizzato, che cos'è, il che mostra qual è la differenza con il calcio totale. Il calcio (Ca) è uno degli elementi più importanti nel corpo umano. Questo elemento prende parte ai processi di regolazione del ritmo cardiaco, mantenimento del tono vascolare e stabilizzazione della pressione sanguigna, normalizzazione della permeabilità delle pareti vascolari, processi di formazione del tessuto osseo e dei denti (anche il calcio è responsabile della densità di ossa e denti), coagulazione del sangue, garanzia della conduzione neuromuscolare, ecc. d.

Normalmente, il calcio contenuto nel siero di sangue umano è rappresentato da tre frazioni:

  • Ca in forma legata alle proteine;
  • calcio nel sangue ionizzato (calcio libero);
  • Ca in complesso con anioni a basso peso molecolare.

Questo articolo discute il calcio ionizzato, cos'è quando viene effettuata un'analisi a livello di calcio ionizzato, i motivi del cambiamento nell'analisi e cosa fare se il calcio è al di sotto della normalità nel sangue.

Qual è la differenza tra calcio totale e calcio ionizzato?

Il calcio totale è la quantità totale di calcio ionizzato legato al calcio e alle proteine ​​Ca legate ad anioni a basso peso molecolare.

Il livello di calcio ionizzato mostra solo la quantità di calcio libero e fisiologicamente attivo nel sangue.

Il calcio fisiologicamente attivo (calcio ionizzato) è coinvolto in:

  • regolazione del sistema cardiovascolare (normalizzazione del tono vascolare, mantenimento della pressione sanguigna normale, normalizzazione della frequenza cardiaca);
  • normalizzazione del tono muscolare e regolazione della trasmissione degli impulsi nervosi nel tessuto muscolare;
  • normalizzazione della permeabilità della membrana cellulare;
  • regolazione della secrezione di ormoni ed enzimi;
  • regolazione del tratto gastrointestinale;
  • assicurare la piena crescita dello scheletro e dei denti nei bambini;
  • mantenere un'adeguata densità ossea negli adulti;
  • accelerare la guarigione delle fratture, ecc..

Cosa mostra il calcio ionizzato?

Normalmente, la quantità di calcio libero (ionizzato) va dal quarantatre al cinquanta percento di tutte le riserve di calcio nel sangue.

Il livello di calcio nel sangue varia in diversi momenti della giornata. Il livello minimo di calcio ionizzato si osserva alle otto di sera e il massimo alle due o quattro del mattino.

Il livello di frazione di calcio libera nel sangue è supportato dalla secrezione di ormone paratiroideo, calcitonina e vitamina D3 (la sua forma attiva). Inoltre, anche il livello di questi ormoni e vitamina D3 dipende direttamente dal livello di calcio ionizzato..

Inoltre, varie proteine ​​e magnesio influenzano i livelli di calcio. A questo proposito, quando viene rilevato un basso livello di calcio ionizzato, è necessario un esame completo, inclusa una valutazione del livello di magnesio, albumina, ormone paratiroideo, ecc..

Inoltre, un'influenza significativa sul livello di calcio ionizzato nel sangue è esercitata dalla CBS (stato acido-base) del sangue. Con l'alcalosi, c'è una diminuzione del livello di calcio (a causa del suo legame) e con l'acidosi, al contrario, un aumento della concentrazione di calcio libero.

A questo proposito, l'analisi per il calcio ionizzato è più accurata e istruttiva della determinazione del calcio totale.

L'analisi è particolarmente importante per i pazienti prima degli interventi chirurgici programmati sottoposti a terapia intensiva, per quelli che ricevono terapia con bicarbonati, eparina, preparati di calcio, magnesia, ecc..

Inoltre, un'analisi del calcio ionizzato è più istruttiva di una valutazione del livello di calcio totale nell'iperparatiroidismo primario, in cui vi è un aumento del calcio libero, senza un aumento del livello di calcio nel sangue totale.

Un ruolo importante nell'analisi del livello di giochi di calcio ionizzato durante la gravidanza. Normalmente, nelle donne che portano un bambino, vi è una moderata diminuzione del livello di calcio totale (una diminuzione del calcio è direttamente proporzionale a una diminuzione del livello di albumina), mentre il livello di calcio libero dovrebbe rimanere entro valori normali.

Nel feto, il livello delle frazioni di Ca totali libere è leggermente aumentato, tuttavia, durante i primi giorni di vita, il livello di Ca diminuisce ai valori normali.

Quando fare un esame del calcio nel sangue?

L'analisi del livello di calcio ionizzato nel sangue deve essere effettuata con:

  • diminuzione del tono muscolare, riduzione della forza muscolare, affaticamento, riduzione delle prestazioni e resistenza fisica;
  • malattie paratiroidi;
  • sintomi di ipocalcemia;
  • diagnosi di osteoporosi;
  • intorpidimento frequente degli arti;
  • maggiore fragilità delle ossa;
  • violazioni della pelle e della sensibilità muscolare;
  • ulcere gastrointestinali;
  • urolitiasi;
  • poliuria;
  • aritmie;
  • violazioni del tono vascolare;
  • disturbi emorragici;
  • ematomi frequenti;
  • prima di interventi chirurgici;
  • ipertiroidismo;
  • crampi, tremori degli arti;
  • neoplasie maligne dei polmoni, della ghiandola mammaria, ecc.;
  • dolore osseo cronico;
  • violazione dello sviluppo fisico e mentale nei bambini;
  • sepsi
  • ustioni;
  • disproteinemia;
  • trasfusione di sangue;
  • malattie renali ed epatiche;
  • malassorbimento;
  • pancreatite;
  • dialisi, ecc..

Come prepararsi per l'analisi del calcio ionizzato?

  • Il prelievo di sangue dovrebbe essere effettuato al mattino dalle otto alle undici.
  • Il sangue viene somministrato a stomaco vuoto, dopo un digiuno di 14 ore. Consentito bere acqua naturale.
  • Pochi giorni prima dell'analisi, è necessario evitare di mangiare troppo, mangiare grassi, piccanti, fritti, alcolici, ecc..
  • Non è consigliabile fumare la mattina prima della donazione di sangue..
  • Inoltre, alla vigilia dell'analisi, è necessario evitare lo stress fisico ed emotivo.
  • Normalmente, in un adulto, il livello di calcio libero nel sangue è compreso tra 1,16 e 1,32 mmol per litro.
  • Quando si interpretano i risultati, è necessario tenere presente che molti farmaci possono influenzare il livello di calcio.

Il trattamento con androgeni, calusterone, danazolo, diidrotachysterolo, diuretici, ergocalciferolo, isotretinoina, litio, progesterone, ormone paratiroideo, tamoxifene, testolattone, vitamina D, vitamina A porta ad un aumento del livello di calcio ionizzato nel sangue..

Il trattamento con albusterolo, alprostadil, amnoglicosidi, asparaginasi, calctonina, carbamazepina, carbenoxolone, corticosteroidi, glucagone, insulina, tetraciclina, ossalati, solfati, ecc. Porta a una riduzione dei livelli di calcio..

Quando il calcio ionizzato è elevato?

Un aumento di Ca può verificarsi con:

  • iperparatiroidismo primario;
  • eccesso di vitamina D3;
  • acidosi;
  • tumori ectopici in grado di produrre ormone paratiroideo.

Quando il livello di Ca ionizzato nel sangue diminuisce?

Una riduzione di Ca può verificarsi con:

  • ipoparatiroidismo primario, pseudoipoparatiroidismo;
  • Carenze di D3;
  • processi settici;
  • pancreatite acuta;
  • patologia renale dei reni;
  • grave danno al tessuto muscolare;
  • emodialisi;
  • trasfusioni di sangue di citrato;
  • danni estesi a tessuti e organi;
  • ustioni;
  • insufficienza multipla di organi;
  • Carenze di Mg;
  • alcalosi;
  • ipernatremia;
  • gastrite atrofica.

Cosa fare se si abbassa il calcio ionizzato e come aumentarlo?

A causa del fatto che un aumento o una diminuzione del livello di calcio può essere dovuto a molte ragioni, solo un medico dovrebbe prescrivere un trattamento, dopo aver condotto un esame completo del paziente e aver identificato la causa del cambiamento nelle analisi.

Per aumentare il livello di calcio, possono essere prescritti preparati di calcio con vitamina D3, preparati di magnesio, ecc..

Inoltre, al paziente può essere consigliato di aumentare l'assunzione di alimenti contenenti calcio (spinaci, broccoli, formaggio a pasta dura, ricotta, noci, ecc.).

Qual è la norma del calcio nel sangue e perché dovrebbe essere controllata

Il calcio nel sangue è un indicatore molto importante, poiché l'elemento di calcio nel corpo umano stesso svolge non solo le ben note funzioni della formazione ossea, ma prende anche parte alla biochimica delle cellule. Ad esempio, hai iniziato a sentire i crampi muscolari: questi sono problemi con il calcio. Ci sono altre manifestazioni.

Per motivi di importanza, è necessario eseguire un esame del sangue per il calcio, se necessario. Ad esempio, la norma del calcio nel sangue nelle donne durante la gravidanza e durante l'allattamento differisce dalla norma abituale - questo dovrebbe essere monitorato. Il fatto è che un aumento del calcio nel sangue ha le sue conseguenze.

Molte persone fanno la domanda: aumento del calcio nel sangue, cosa significa un adulto - è buono o cattivo? Inoltre, al fine di evitare apparentemente ossa fragili (specialmente le generazioni più anziane), stanno provando con tutte le loro forze per aumentare proprio questo calcio. Ma un indicatore maggiore può segnalare una malattia, incluso il cancro. Ecco a cosa dovresti pensare..

Il posto del calcio nel corpo umano

Tuttavia, di tutta questa quantità, Ca è nel sangue solo dell'1%, il restante 99% si trova nel tessuto osseo sotto forma di cristalli scarsamente solubili di idrossiapatite. Inoltre, la composizione dei cristalli include ossido di fosforo. Normalmente, un adulto ha circa 600 grammi di questo oligoelemento, con l'85% del fosforo nelle ossa, insieme al calcio.

I cristalli di idrossiapatite e collagene sono i principali componenti strutturali del tessuto osseo. Ca e P rappresentano circa il 65% della massa ossea totale. Pertanto, è impossibile sopravvalutare il ruolo di questi oligoelementi nel corpo..

Calcio nel sangue

Il contenuto di calcio nelle ossa e nel sangue può variare. Normalmente, una piccola percentuale di calcio osseo è in grado di scambiare calcio nel sangue. A causa di questo processo, un eccesso di microelemento può essere rimosso dal sangue o, al contrario, è assicurato il processo di trasporto inverso di Ca dalle ossa al sangue (nei casi in cui il suo contenuto sierico è ridotto).

Tutto il calcio nel sangue può essere diviso in tre tipi:

  • Ca ionizzato;
  • calcio in forma legata all'albumina;
  • contenuto in complessi anionici (bicarbonati, fosfati).

Normalmente, in un adulto, circa 350 milligrammi di calcio circolano nel sangue, ovvero 8,7 mmol. La concentrazione di oligoelementi in mmol / l è 2,5.

Circa il 45% di questa quantità è associato all'albumina, fino al cinque percento si trova in complessi anionici. Il resto è ionizzato, cioè libero (Ca2 +).

Questa è una parte vitale del micronutriente totale nel corpo contenuto in tutte le cellule (le unità di nmol / L vengono utilizzate per misurare la concentrazione nelle cellule). È importante ricordare che l'indicatore della concentrazione di calcio nelle cellule dipende direttamente dall'indicatore della concentrazione di Ca nel liquido extracellulare.

Funzioni di Ca nel corpo

Il calcio ionizzato nel sangue agisce come un cofattore necessario per il pieno funzionamento degli enzimi coinvolti nel mantenimento del sistema emostatico (ovvero, il calcio è coinvolto nel processo di coagulazione del sangue, facilitando la transizione della protrombina alla trombina). Inoltre, la Ca ionizzata è la principale fonte di calcio necessaria per la normale implementazione del muscolo scheletrico e delle contrazioni del miocardio, degli impulsi nervosi, ecc..

Leggi anche sull'argomento

Il calcio nel sangue è coinvolto nella regolazione del sistema nervoso, inibisce il rilascio di istamina, normalizza il sonno (la carenza di calcio porta spesso all'insonnia).

Il normale livello di calcio nel sangue garantisce il pieno funzionamento di molti ormoni.

Inoltre, calcio, fosforo e collagene sono i principali componenti strutturali del tessuto osseo (ossa e denti). Ca è attivamente coinvolta nel processo di mineralizzazione dei denti e della formazione ossea.

Il calcio è in grado di accumularsi in punti di danno tissutale, ridurre la permeabilità delle membrane cellulari, regolare il funzionamento della pompa ionica, mantenere l'equilibrio acido-base del sangue, partecipare al metabolismo del ferro.

Quando viene eseguito un test di calcio

Include:

  • determinazione della concentrazione sierica di Ca e P;
  • determinazione delle concentrazioni plasmatiche di Ca e P;
  • attività alcalina fosfatasi;
  • concentrazioni di albumina.

Le cause più comuni delle malattie metaboliche dell'osso sono disfunzioni coinvolte nella regolazione dei livelli plasmatici di calcio negli organi (ghiandole paratiroidee, reni e tratto gastrointestinale). Le malattie di questi organi richiedono un controllo obbligatorio del calcio e del fosforo nel sangue.

Inoltre, il controllo del calcio deve essere effettuato in tutti i pazienti gravemente malati, malati di cancro e neonati prematuri e con basso peso alla nascita..

Cioè, i pazienti con:

  • ipotensione muscolare;
  • spasmi
  • violazione della sensibilità della pelle;
  • ulcera peptica;
  • malattia renale, poliuria;
  • neoplasie oncologiche;
  • dolore osseo;
  • fratture frequenti;
  • deformità ossee;
  • urolitiasi;
  • ipertiroidismo;
  • iperparatiroidismo;
  • Malattie da CCC (aritmie, ecc.).

Inoltre, un'analisi simile è necessaria per i pazienti che ricevono preparazioni di calcio, anticoagulanti, bicarbonati e diuretici.

Come viene regolato il livello

L'ormone paratiroideo e il calicitriolo (vitamina D3), nonché la calcitonina, sono responsabili della regolazione di questi processi. L'ormone paratiroideo e la vitamina D3 aumentano il livello di calcio nel sangue e, al contrario, la calcitonina diminuisce.

A causa dell'azione dell'ormone paratiroideo:

  • fornisce un aumento della concentrazione plasmatica di calcio;
  • la sua lisciviazione dal tessuto osseo è migliorata;
  • viene stimolata la conversione della vitamina D inattiva nel rene in calcitriolo attivo (D3);
  • sono forniti riassorbimento renale di calcio ed escrezione di fosforo.

Esiste un feedback negativo tra l'ormone paratiroideo e il Ca. Cioè, con la comparsa dell'ipocalcemia, viene stimolata la secrezione dell'ormone paratiroideo e con l'ipercalcemia, la sua secrezione, al contrario, diminuisce.

La calcitonina, che è il suo antagonista fisiologico, è responsabile per stimolare l'utilizzo del calcio dal corpo..

Il tasso di calcio nel sangue

Le regole per prepararsi all'analisi sono generali. Il prelievo di sangue viene eseguito a stomaco vuoto (fame per almeno 14 ore). Sono esclusi il fumo e il consumo di alcol (almeno al giorno), inoltre è necessario evitare lo stress fisico e mentale.

L'uso di latte, caffè, noci, ecc. Può portare a risultati più elevati..

Per la diagnosi, viene utilizzato il sangue venoso. Le unità sono mol / l.

Nei bambini di età inferiore ai dieci giorni, la norma del calcio nel sangue è compresa tra 1,9 e 2,6.

Da dieci giorni a due anni, la norma va da 2,25 a 2,75.

Da due a 12 anni - da 2,2 a 2,7.

Leggi anche sull'argomento

Da dodici a sessant'anni, la norma del calcio nel sangue va da 2,1 a 2,55.

Da 60 a 90 anni - da 2,2 a 2,55.

Nei pazienti di età superiore ai 90 anni, da 2,05 a 2,4.

Cause di calcio alto

  • iperparatiroidismo primario (iperplasia, carcinoma o altre lesioni delle ghiandole paratiroidi);
  • neoplasie oncologiche (danno osseo primario, diffusione di metastasi, carcinoma, che colpisce i reni, ovaie, utero, ghiandola tiroidea);
  • ipercalcemia da immobilizzazione (immobilizzazione di un arto dopo una lesione, ecc.);
  • tireotossicosi;
  • ipervitaminosi di vitamina D;
  • assunzione eccessiva di preparati di calcio;
  • insufficienza renale acuta e malattia renale a lungo termine;
  • ipercalcemia ipocalciur ereditaria;
  • malattie del sangue (mieloma, leucemia, ecc.);
  • insufficienza surrenalica;
  • Sindrome di Williams;
  • grave sovradosaggio di diuretici (tiazide).

Quando basso

Tali cambiamenti nell'analisi possono essere dovuti a:

  • ipoparatiroidismo primario (ereditario) e secondario (dopo chirurgia, lesioni autoimmuni delle ghiandole),
  • ipoparatiroidismo nei neonati (associato a ipoparatiroidismo materno), ipomagnesemia (carenza di magnesio),
  • carenza di recettori dei tessuti per l'ormone paratiroideo (malattia ereditaria),
  • insufficienza renale o epatica cronica,
  • ipovitaminosi da vitamina D.,
  • carenza di albumina (sindrome nefrosica, cirrosi),
  • trattamento citostatico,
  • alcalosi acuta.

Sintomi del disturbo del metabolismo del calcio

  • grave debolezza,
  • rapido esaurimento fisico ed emotivo,
  • i pazienti diventano depressi e sonnolenti,
  • appetito ridotto,
  • minzione frequente,
  • stipsi,
  • sete grave,
  • vomito frequente,
  • extrasistole,
  • disorientamento nello spazio.

L'ipercalcemia può portare a:

  • urolitiasi e malattia del calcoli biliari,
  • ipertensione arteriosa,
  • calcificazione dei vasi sanguigni e delle valvole cardiache,
  • cheratite,
  • cataratta,
  • reflusso gastroesofageo,
  • ulcera peptica.

Si manifesta una diminuzione del calcio nel sangue:

  • dolori spastici nei muscoli e nell'addome,
  • crampi muscolari,
  • tremore degli arti,
  • spasmi tetanici (spasmofilia),
  • intorpidimento delle mani,
  • calvizie,
  • fragilità e foliazione delle unghie,
  • pelle secca grave,
  • insonnia,
  • compromissione della memoria,
  • coagulazione,
  • allergie frequenti,
  • osteoporosi,
  • mal di schiena lombare,
  • malattia coronarica,
  • fratture frequenti.

Tuttavia, è importante capire che non tutte le donne in gravidanza hanno carenza di calcio, quindi la domanda: dovrei bere calcio durante la gravidanza dovrebbe essere decisa individualmente, sulla base di indicatori di calcio nel sangue.

Se una donna osserva una dieta equilibrata (assunzione sufficiente di prodotti lattiero-caseari, erbe, ecc.), L'assenza di malattie di fondo che portano all'ipocalcemia, nonché i normali indicatori di analisi, non è richiesta un'assunzione aggiuntiva di farmaci Ca.

Di conseguenza, l'assorbimento del calcio nell'intestino è compromesso. La malattia si manifesta con sudorazione, calvizie della nuca, ritardo dello sviluppo (fisico e mentale), dentizione tardiva, deformità ossee.

La carenza di calcio è osservata anche nelle donne in menopausa e negli anziani..

Cosa fare quando compaiono sintomi di iper- o ipocalcemia

Dato che un cambiamento nel livello di calcio nel sangue può essere dovuto a molte ragioni, la nomina di un trattamento completo viene effettuata dopo che è stata stabilita una diagnosi finale.

In caso di deficit iatrogeni, nonché se l'ipocalcemia è associata a uno squilibrio ormonale durante la menopausa o a causa dell'età del paziente, vengono prescritti preparati contenenti Ca (calcio D3 Nycomed, calcio nitroso).

Inoltre, possono essere prescritti complessi multivitaminici bilanciati contenenti microelementi (Vitrum Centuri - per i pazienti di età superiore ai cinquant'anni, Menopeis - per le donne nel periodo della menopausa).

L'accettazione dei farmaci deve essere concordata con il medico curante. È importante capire che l'assunzione incontrollata di preparati di calcio può portare all'ipercalcemia e alle sue complicanze..

Il tasso di calcio nel sangue di donne e uomini, come aumentarne il contenuto

Tutti sanno quanto sia necessario il calcio per il funzionamento del nostro corpo. Pertanto, proviamo a consumare più ricotta, formaggio, assumere vitamina D e integratori biologici con un elemento macro vitale. Tuttavia, è necessario verificare qual è la norma di Ca nel sangue, quanto deve essere consumato al giorno e quanto sia pericoloso il suo eccesso.

Concetto generale

Il calcio è un metallo alcalino terroso che non si trova in natura nella sua forma libera. È un elemento strutturale di calce, marmo e gesso. Questo è un buon esempio di come una macrocellula viene trasformata nel nostro corpo..

Tuttavia, prende la parte più vivace nel funzionamento del nostro corpo. In primo luogo, la macrocellula è una parte dello scheletro, in secondo luogo, promuove le contrazioni muscolari, in terzo luogo, prende una parte attiva nella pulizia delle cellule del corpo dal rilassamento:

  • assicura il corretto funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni;
  • partecipa a quasi tutti i processi metabolici, incluso il metabolismo del ferro;
  • in combinazione con il fosforo rende forti le nostre ossa e denti;
  • effetto positivo sul sistema nervoso;
  • riordina le ghiandole endocrine;
  • influenza la coagulazione del sangue.

Il suo livello è regolato da speciali ormoni tiroidei. La mancanza di un macroelemento nel corpo umano si manifesta con la distruzione del tessuto osseo, il deterioramento di denti e unghie, la perdita dei capelli, in quanto il corpo trova tutti i modi per garantire il normale funzionamento dei processi vitali. Quindi, possono verificarsi osteoporosi e altre gravi malattie.

Calcio totale e ionizzato: qual è la differenza

Questa macrocellula si presenta in due forme nel corpo umano: ionizzata e generale. Il calcio libero non legato è ionizzato. Questa è la sua forma attiva, che consente il flusso del metabolismo, fornendo il potenziale di membrana, la capacità di contrarsi e altro.

Il Ca totale è una forma inattiva di macronutriente. Il suo contenuto principale nelle ossa è fino al 99%.

Qual è la norma

Il calcio è riconosciuto usando un esame del sangue biochimico. Il calcio ionizzato nella norma del sangue va da 1,13 a 1,32 mmol / l, e il totale è 2,16 - 2,51 mmol / l.

La norma del calcio nel sangue per le donne è di 1400 mg, la norma del calcio nel sangue per gli uomini è di 1200 mg. Queste cifre si riferiscono all'età dopo 45 anni. È particolarmente importante ricostituire un macroelemento così importante per le donne durante il periodo postmenopausale, poiché a causa di cambiamenti ormonali, questo importante macroelemento viene perso.

Per le donne in gravidanza, l'assunzione di alimenti contenenti macronutrienti dovrebbe essere aumentata. La norma del contenuto dell'elemento della tavola periodica nel sangue delle donne in gravidanza è fino a 1500 mg. Una donna che porta un bambino involontariamente dà al bambino molta cartilagine, collagene e Ca.

Come determinare il livello di calcio

Un'analisi del calcio nel sangue viene eseguita al mattino a stomaco vuoto - dopo otto ore di digiuno. Al momento l'attività fisica e il bere non sono raccomandati. Per tre giorni prima del test, gli alimenti contenenti calcio non devono essere consumati per ottenere risultati accurati. Se questa procedura è stata preceduta da fluorografia, esame rettale, radiografia, esame ecografico o procedure fisioterapiche, i risultati dell'analisi saranno inaffidabili.

In laboratorio, esiste una determinazione della concentrazione di Ca contenuta nel siero del sangue in tre forme: libera, derivata e legata.

È necessario interpretare il risultato dell'analisi sul contenuto di Ca nel sangue, tenendo conto delle caratteristiche di età e del genere del paziente. La discrepanza degli indicatori ottenuti con gli standard esistenti non significa la presenza di patologie. I farmaci assunti, la gravidanza, la scarsa mobilità, le diete a lungo termine possono influenzare questo..

Qual è l'evidenza di livelli aumentati e bassi di calcio nel sangue

Un eccesso di Ca nel sangue si verifica a causa di:

  • malattia della tiroide;
  • eccesso di vitamina D;
  • cibi troppo ricchi di calcio;
  • disturbi metabolici;
  • nefropatia
  • patologie croniche esistenti;
  • la presenza di tumori maligni;
  • mancanza di succo gastrico;
  • inattività fisica.

Un aumento di Ca si manifesta con i seguenti sintomi:

  • debolezza e sonnolenza;
  • sensazione di nausea e vomito;
  • sete costante;
  • insufficienza cardiaca;
  • dolore ai reni e allo stomaco;
  • una sensazione di ossa doloranti e frequenti mal di testa.

Ipocalcemia: abbassato Ca nel sangue. I risultati del test mostreranno bassi valori di Ca nel sangue se una persona:

  • malato di pancreatite, rachitismo osteomalacia;
  • trasferisce malattie del sistema epatico e biliare;
  • prendendo anticonvulsivanti.

In questo caso, si osservano i seguenti sintomi:

  • il sistema nervoso è spesso eccitato;
  • muscoli intorpiditi del viso;
  • crampi all'addome;
  • il ritmo cardiaco è disturbato;
  • dita tremanti.

Per ripristinare l'equilibrio del calcio, devi mangiare bene. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta a: prodotti lattiero-caseari, legumi, noci e semi, verdure e frutta, verdure, pesce e sardine di salmone, olio vegetale, cioccolato, cacao, pane nero, uova, semi di sesamo.

Calcio totale

Il calcio è un componente intracellulare che si trova principalmente nel tessuto osseo. Normalmente, il calcio è presente nel siero in una forma fisiologicamente attiva, come il ferro è vitale per il normale funzionamento del cuore e dei muscoli scheletrici, regola la trasmissione tempestiva degli impulsi nervosi, la normale coagulazione del sangue, la forza dello smalto dei denti e dello scheletro osseo.

Determinare la concentrazione di calcio nel sangue è necessario se c'è un sospetto nel corpo umano della patologia dello sviluppo e del funzionamento dei sistemi nervoso, cardiovascolare, osseo ed escretore. Possono essere associati a livelli critici di calcemin..

Indicazioni per l'analisi biochimica del calcio

La determinazione dei livelli di calcio nel sangue a un costo accessibile nel nostro centro fa parte di uno studio su pazienti con disturbi neurologici, malattie ossee, nefrolitiasi, malattie renali, patologie dell'intestino tenue e della ghiandola tiroidea, nonché cancro.

I principali sintomi che indicano indicatori insufficienti o eccessivi della quantità di calcio totale nel sangue sono:

  • mal di testa e affaticamento;
  • minzione frequente;
  • nausea e vomito;
  • sete intensa;
  • perdita di appetito;
  • spasmi muscolari facciali;
  • tremore degli arti;
  • crampi addominali.

Il test per il calcio totale nel sangue, la cui norma differisce per donne, uomini e persone anziane, è raccomandato anche per monitorare l'efficacia della vitamina D e dei preparati di calcio, nonché per i tumori maligni nei reni, nei polmoni e nella gola.

Puoi effettuare un esame del sangue per il calcio in modo rapido e indolore nel nostro centro registrandoti a un prezzo favorevole per la biochimica online o al numero di telefono indicato sul sito Web.

REGOLE GENERALI PER LA PREPARAZIONE DELL'ANALISI DEL SANGUE

Per la maggior parte degli studi, si consiglia di donare il sangue al mattino a stomaco vuoto, questo è particolarmente importante se viene eseguito il monitoraggio dinamico di un determinato indicatore. Mangiare può influenzare direttamente sia la concentrazione dei parametri studiati sia le proprietà fisiche del campione (aumento della torbidità - lipemia - dopo aver mangiato cibi grassi). Se necessario, puoi donare il sangue durante il giorno dopo 2-4 ore di digiuno. Si consiglia di bere 1-2 bicchieri di acqua naturale poco prima di prendere il sangue, questo aiuterà a raccogliere la quantità di sangue necessaria per lo studio, ridurre la viscosità del sangue e ridurre la probabilità di formazione di coaguli nella provetta. È necessario escludere la tensione fisica ed emotiva, fumando 30 minuti prima dello studio. Il sangue per la ricerca viene prelevato da una vena.

Calcio: ruolo, contenuto di sangue, ionizzato e generale, cause di aumento e diminuzione

© Autore: Z. Nelli Vladimirovna, Dottore in Diagnostica di laboratorio, Istituto di ricerca di trasfusiologia e biotecnologie mediche, appositamente per VascularInfo.ru (sugli autori)

Il calcio nel corpo è un catione intracellulare (Ca 2+), una macrocellula che supera notevolmente il contenuto di molti altri elementi chimici nella sua quantità, garantendo l'adempimento di una vasta gamma di compiti fisiologici funzionali.

Il calcio nel sangue rappresenta solo l'1% della concentrazione totale di un elemento nel corpo. La maggior parte (fino al 99%) è assorbita dalle ossa e dallo smalto dei denti, in cui il calcio, insieme al fosforo, è presente nel minerale, idrossiapatite - Ca10(RO4)6(HE)2.

La norma del calcio nel sangue va da 2,0 a 2,8 mmol / L (secondo un numero di fonti, da 2,15 a 2,5 mmol / L). La Ca ionizzata è la metà - da 1,1 a 1,4 mmol / L. Ogni giorno (al giorno) attraverso i reni di una persona che non ha malattie, viene escreto da 0,1 a 0,4 grammi di questo elemento chimico.

Calcio nel sangue

Il calcio nel sangue è un importante indicatore di laboratorio. E la ragione di ciò è il numero di compiti risolti da questo elemento chimico, perché nel corpo svolge davvero molte funzioni fisiologiche:

  • Prende parte alla contrazione muscolare;
  • Insieme al magnesio, "si prende cura" della salute del sistema nervoso (partecipa alla segnalazione), nonché dei vasi sanguigni e del cuore (regola la frequenza cardiaca);
  • Attiva il lavoro di molti enzimi, partecipa al metabolismo del ferro;
  • Insieme al fosforo rafforza il sistema scheletrico, fornisce la forza del dente;
  • Colpisce le membrane cellulari, regolandone la permeabilità;
  • Senza ioni Ca, non vi è alcuna reazione di coagulazione del sangue e formazione di coaguli (protrombina → trombina);
  • Attiva l'attività di alcuni enzimi e ormoni;
  • Normalizza la capacità funzionale delle singole ghiandole endocrine, come la ghiandola paratiroidea;
  • Colpisce il processo di scambio intercellulare di informazioni (ricezione cellulare);
  • Migliora il sonno, migliora la salute generale.

Tuttavia, va notato che il calcio fa tutto questo, a condizione che sia normale nel corpo. Tuttavia, circa la norma del calcio nel sangue e il suo consumo, a seconda dell'età, probabilmente le tabelle diranno meglio:

EtàLa norma del calcio nel sangue, mmol / l
Fino a 10 giorni di vita1,90 - 2,60
10 giorni a 2 anni2,25 - 2,75
2-4 anni2.20 - 2.70
Dai 12 ai 18 anni2.10 - 2.55
Dai 18 ai 60 anni2,15 - 2,50
Da 60 a 90 anni2,20 - 2,55
Oltre 90 anni2,05 - 2,40

Il tasso di assunzione di calcio al giorno dipende dall'età, dal sesso e dalle condizioni del corpo:

EtàAssunzione giornaliera di Ca, mg
Fino a sei mesi di vita200
6 mesi a un anno400
Da un anno a 4 anni600
Da 4 a 11 anni1000
Da 11 a 17 anni1200
Dai 17 ai 50 anni100
Da 50 a 70 anni
Uomini
Donne

1200
1400
Oltre 70 anni1300
Donne in gravidanza e in allattamentoFino a 1500

L'elevato calcio nel plasma crea uno stato di ipercalcemia in cui il contenuto di fosforo nel sangue scende e un livello basso porta allo sviluppo di ipocalcemia, accompagnato da un aumento della concentrazione di fosfati. Entrambi sono cattivi.

Le conseguenze derivanti da questi stati influenzano il lavoro di molti sistemi vitali, perché questo elemento ha molte funzioni. Il lettore apprenderà i problemi che attendono una persona con una diminuzione o un aumento del calcio un po 'più tardi, dopo aver familiarizzato con i meccanismi di regolazione della Ca nel corpo.

Come sono regolati i livelli di calcio?

La concentrazione di calcio nel sangue dipende direttamente dal suo metabolismo nelle ossa, dall'assorbimento nel tratto digestivo e dall'assorbimento inverso nei reni. Altri elementi chimici (magnesio, fosforo) e singoli composti biologicamente attivi (ormoni della corteccia surrenale, tiroide e paratiroidi, ormoni sessuali, la forma attiva della vitamina D) regolano la costanza nel corpo di Ca3), tuttavia, i più importanti sono:

regolazione del calcio corporeo

  1. L'ormone paratiroideo o l'ormone paratiroideo, che è intensamente sintetizzato dalle ghiandole paratiroidee in condizioni di aumento della quantità di fosforo e dal suo effetto sul tessuto osseo (lo distrugge), sul tratto gastrointestinale e sui reni, aumenta il contenuto dell'elemento nel siero;
  2. Calcitonina: la sua azione è opposta all'ormone paratiroideo, ma non antagonista (diversi punti di applicazione). La calcitonina riduce i livelli plasmatici di Ca spostandolo dal sangue al tessuto osseo;
  3. Forma attiva di vitamina D nel rene3 o un ormone chiamato calcitriolo, svolge il compito di aumentare l'assorbimento di un elemento nell'intestino.

Va notato che il calcio nel sangue si trova sotto forma di tre forme che sono in equilibrio (dinamico) tra loro:

  • Calcio libero o ionizzato (ioni calcio - Ca 2+) - ci vuole una frazione più vicina al 55 - 58%;
  • Ca associato a una proteina, il più delle volte all'albumina - si trova nel siero di circa il 35 - 38%;
  • Calcio complesso, si trova nel sangue circa il 10% e vi risiede sotto forma di sali di calcio - composti dell'elemento con anioni a basso peso molecolare (fosfato - Ca3(RO4)2, bicarbonato - Ca (NSO3), citrato - Ca3(CON6N5DI7)2, lattato - 2 (C3N5DI3) Circa).

Il siero totale Ca è il contenuto totale di tutte le sue specie: forme ionizzate + legate. Nel frattempo, l'attività metabolica è peculiare solo del calcio ionizzato, che nel sangue è leggermente più (o leggermente meno) metà. E solo questa forma (Ca libera) può usare il corpo per i suoi bisogni fisiologici. Ma ciò non significa che nel caso di laboratorio, per valutare correttamente il metabolismo del calcio, sia necessario eseguire un'analisi del calcio ionizzato, che presenta alcune difficoltà nel trasporto e nella conservazione dei campioni di sangue.

In tali casi, ma soggetto al normale metabolismo proteico, è sufficiente condurre uno studio più facile e meno laborioso: la determinazione del calcio totale nel sangue, che è un buon indicatore della concentrazione di elemento ionizzato e legato (≈55% - Ca libero).

Allo stesso tempo, con un contenuto ridotto di proteine ​​(principalmente albumina), anche se potrebbero non esserci segni di una diminuzione della quantità di Ca nel plasma, sarà necessario utilizzare il metodo di misurazione del calcio ionizzato, poiché, essendo nella gamma normale, si prende cura di mantenere il livello generale dell'elemento è normale e non consente lo sviluppo di ipocalcemia. In questo caso, verrà ridotto solo il contenuto di Ca legato - questo punto dovrebbe essere preso in considerazione durante la decodifica dell'analisi del sangue.

Il basso contenuto di albumina nei pazienti gravati da un carico di malattie croniche (patologia renale e cardiaca) è la causa più comune di una riduzione del livello sierico di Ca. Inoltre, la concentrazione di questo elemento diminuisce con l'assunzione insufficiente di cibo o durante la gravidanza - e in questi due casi, anche l'albumina nel sangue è generalmente bassa.

Valori normali di calcio totale e libero nel sangue indicano probabilmente l'assenza di alterazioni patologiche del metabolismo del calcio.

metabolismo del calcio e di altri elettroliti nel corpo

Cause di calcio alto

Un aumento del livello di calcio (che significa il contenuto totale di un elemento nel sangue) si chiama ipercalcemia. Tra i motivi per lo sviluppo di questa condizione, i medici distinguono principalmente due principali. It:

  1. Iperparatiroidismo, accompagnato da un aumento delle ghiandole paratiroidi a seguito dell'inizio di tumori benigni nella regione;
  2. Lo sviluppo di processi oncologici maligni che formano lo stato di ipercalcemia.

Le formazioni tumorali iniziano a secernere attivamente una sostanza che, nelle sue proprietà biologiche, è simile all'ormone paratiroideo - questo porta al danno osseo e all'ingresso dell'elemento nel flusso sanguigno.

Naturalmente, ci sono altre cause di ipercalcemia, ad esempio:

  • Aumento delle capacità funzionali della ghiandola tiroidea (ipertiroidismo);
  • Disfunzione della corteccia surrenale (aumento della secrezione dell'ormone adrenocorticotropo (ACTH) - malattia di Itsenko-Cushing, riduzione della sintesi di cortisolo - malattia di Addison) o della ghiandola pituitaria (produzione eccessiva di ormone della crescita (STH) - acromegalia, gigantismo);
  • Sarcoidosi (malattia di Beck) - sebbene con questa patologia, le ossa non vengano colpite così spesso, può causare ipercalcemia;
  • Tubercolosi che colpisce il sistema scheletrico (TBS extrapolmonari);
  • Immobilità forzata per lungo tempo;
  • Assunzione eccessiva di vitamina D (di norma, questo vale per i bambini) nel corpo, che crea le condizioni per l'assorbimento di Ca nel sangue e impedisce la rimozione dell'elemento attraverso i reni;
  • Varie patologie ematologiche (malattie del tessuto linfatico - linfomi, un tumore maligno da plasmacellule - mieloma, malattie neoplastiche del sistema ematopoietico - leucemia, inclusa emoblastosi - eritremia o vera policitemia);
  • Distruzione del tessuto osseo (osteolisi) in processi neoplastici di varia origine;
  • Trapianto di rene;
  • Disidratazione (disidratazione);
  • Deformare l'osteosi (osteite) o la malattia di Paget: la natura della malattia non è completamente compresa;
  • L'uso di forme di dosaggio di estrogeni o vitamina D in dosi inadeguate (sovradosaggio);
  • Enterocolite cronica in casi avanzati (stadio 4).

Quando si notano bassi livelli di calcio?

La ragione più comune per il basso contenuto di un elemento nel sangue - ipocalcemia, i medici chiamano una diminuzione dei livelli di proteine ​​e, prima di tutto, albumina. In questo caso (come menzionato sopra), diminuisce solo la quantità di Ca legata, mentre la Ca ionizzata non lascia il range normale e per questo lo scambio di calcio continua a fare il suo corso (regolato dall'ormone paratiroideo e dalla calcitonina).

Altre cause di ipocalcemia includono:

  1. Diminuzione delle capacità funzionali delle ghiandole paratiroidee (ipoparatiroidismo) e produzione dell'ormone paratiroideo nel flusso sanguigno;
  2. La rimozione involontaria delle ghiandole paratiroidee durante un intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea o la sintesi dell'ormone paratiroideo è ridotta a seguito di altre circostanze (intervento chirurgico dovuto all'aplasia delle ghiandole paratiroidee o all'autoimmunizzazione);
  3. Carenza di vitamina D;
  4. CRF (insufficienza renale cronica) e altre malattie renali (nefrite);
  5. Tetany (spasmofilia) di rachitismo e rachitismo nei bambini;
  6. Carenza di magnesio (Mg) nel corpo (ipomagnesemia);
  7. Mancanza congenita di risposta agli effetti dell'ormone paratiroideo, immunità alla sua influenza (l'ormone paratiroideo in questa situazione perde la capacità di fornire l'effetto desiderato);
  8. Assunzione insufficiente di Ca con il cibo;
  9. Alti livelli di fosfati nel sangue;
  10. Diarrea;
  11. Cirrosi epatica;
  12. Metastasi osteoblastiche che assumono tutto il calcio, garantendo quindi la crescita del tumore nelle ossa;
  13. Osteomalacia (insufficiente mineralizzazione delle ossa e loro ammorbidimento in conseguenza di ciò);
  14. Iperplasia (eccessiva proliferazione dei tessuti) delle ghiandole surrenali (più spesso la corteccia rispetto al midollo);
  15. L'effetto di farmaci progettati per trattare l'epilessia;
  16. Alcalosi acuta;
  17. Trasfusione di sangue di grandi volumi di sangue raccolti con un conservante che contiene citrato (quest'ultimo lega gli ioni di calcio nel plasma);
  18. Il processo infiammatorio acuto localizzato nel pancreas (pancreatite acuta), sprue (una malattia dell'intestino tenue che interferisce con l'assorbimento del cibo), alcolismo: tutte queste condizioni patologiche interferiscono con la normale produzione di enzimi e substrati, il che rende così necessario l'assorbimento delle sostanze nel tratto gastrointestinale alcuni tipi di metabolismo.

Sintomi da pensare alle violazioni

Questo esame del sangue è anche prescritto per le persone sane al fine di determinare preliminarmente lo stato del metabolismo del calcio, ad esempio durante un esame fisico di routine. Tuttavia, qui vorrei ricordare ancora una volta al lettore che stiamo parlando del livello di calcio nel sangue. Cosa succede nelle ossa - si può solo speculare e indovinare.

Spesso un test simile viene utilizzato a fini diagnostici. Diciamo come non condurre un test di laboratorio se i sintomi di cambiamenti patologici nel corpo stesso si dichiarano?

Qui, ad esempio, con un aumento del calcio nel sangue (ipercalcemia), i pazienti notano che:

  • Appetito perso;
  • La nausea si presenta più volte al giorno, a volte si tratta di vomito;
  • Ci sono problemi con le feci (costipazione);
  • Nell'addome - disagio e dolore;
  • Devi alzarti di notte, perché la minzione frequente non ti consente di dormire sonni tranquilli;
  • Costantemente assetato;
  • Le ossa fanno male, il mal di testa spesso tormenta;
  • Il corpo si stanca rapidamente, anche un carico minimo provoca debolezza e una forte riduzione delle prestazioni;
  • La vita diventa grigia, nulla piace e non interessa (apatia).

A proposito di una diminuzione del contenuto di Ca nel siero del sangue - ipocalcemia, potresti pensare se ci sono tali segni di cattiva salute:

  1. Crampi e dolori addominali;
  2. Tremore delle dita degli arti superiori;
  3. Formicolio, intorpidimento del viso (intorno alle labbra), spasmi dei muscoli facciali;
  4. Disturbi del ritmo cardiaco;
  5. Contrazioni muscolari dolorose, specialmente nelle mani e nei piedi (spasmo carpopedale).

E anche se una persona non ha sintomi che indicano un cambiamento nel metabolismo del calcio, ma i risultati ottenuti sono tutt'altro che normali, quindi per dissipare tutti i dubbi, al paziente vengono prescritti test aggiuntivi:

  • Ca ionizzato;
  • Il contenuto dell'elemento nelle urine;
  • La quantità di fosforo, poiché il suo metabolismo è indissolubilmente legato allo scambio di calcio;
  • Concentrazione di magnesio;
  • Vitamina D;
  • Livello di ormone paratiroideo.

In altri casi, i valori quantitativi di queste sostanze possono essere meno importanti del loro rapporto, il che può rivelare la causa del contenuto anormale di Ca nel sangue (o non è sufficiente nel cibo o è eccessivamente escreto nelle urine).

Determinano intenzionalmente il livello di calcio nel sangue dei pazienti con problemi renali (insufficienza renale acuta e insufficienza renale cronica, tumore, trapianto renale), mieloma multiplo o alterazioni dell'ECG (segmento ST abbreviato), nonché nella diagnosi e nel trattamento dei processi maligni localizzati nella tiroide e nelle ghiandole mammarie, polmoni, cervello, gola.

Cosa c'è di buono da sapere per tutti coloro che faranno un test per Ca

Nei neonati dopo 4 giorni di vita, a volte si osserva un aumento fisiologico del calcio nel sangue, che, per inciso, si verifica anche nei bambini prematuri. Inoltre, alcuni adulti rispondono aumentando il livello di questo elemento chimico nel siero e lo sviluppo dell'ipercalcemia alla terapia con singoli farmaci. Questi farmaci includono:

  1. antiacidi;
  2. Forme farmaceutiche di ormoni (androgeni, progesterone, ormone paratiroideo);
  3. Vitamine A, D2 (ergocalciferolo), D3;
  4. L'antagonista degli estrogeni è il tamoxifene;
  5. Preparazioni contenenti sali di litio.

Altri farmaci, al contrario, possono ridurre la concentrazione plasmatica di calcio e creare uno stato di ipocalcemia:

  • calcitonina;
  • Gentamicina;
  • Farmaci anticonvulsivanti;
  • Glucocorticosteroidi;
  • Sali di magnesio;
  • lassativi.

Inoltre, altri fattori possono influenzare i valori finali dello studio:

  1. Siero emolizzato (non puoi lavorare con esso, quindi il sangue dovrà essere ripreso);
  2. Risultati dei test falsi dovuti a disidratazione o alti livelli di proteine ​​plasmatiche;
  3. Risultati falsamente bassi dell'analisi dovuti all'ipervolemia (sangue diluito fortemente), che potrebbe creare grandi volumi di soluzione isotonica introdotta in una vena (NaCl 0,9%).

Ed ecco un'altra cosa che non fa male a conoscere le persone che sono interessate al metabolismo del calcio:

  • I bambini che sono appena nati, e in particolare quelli che sono nati prematuri e con peso ridotto, prendono sangue ogni giorno per il contenuto di calcio ionizzato. Questo viene fatto per non perdere l'ipocalcemia, perché può formarsi rapidamente e allo stesso tempo non manifestarsi con alcun sintomo se le ghiandole paratiroidi del bambino non hanno il tempo di completare il loro sviluppo;
  • Il siero e il Ca urinario non devono essere presi come prova della concentrazione totale di un elemento nel tessuto osseo. Per determinare il suo livello nelle ossa, dovresti ricorrere ad altri metodi di ricerca: analisi della densità minerale ossea (densitometria);
  • I livelli di Ca nel sangue sono generalmente più elevati durante l'infanzia, mentre durante la gravidanza e negli anziani diminuiscono;
  • La concentrazione della quantità totale dell'elemento (libero + legato) nel plasma aumenta se il contenuto di albumina aumenta e diminuisce nel caso di una diminuzione del livello di questa proteina. La concentrazione di albumina non ha alcun effetto sulla quantità di calcio ionizzato - la forma libera (ioni Ca) rimane invariata.

Andando per l'analisi, il paziente dovrebbe ricordare che il cibo dovrebbe essere astenuto per mezza giornata (12 ore) prima del test, e anche mezz'ora prima dello studio per evitare un intenso sforzo fisico, non essere nervoso e non fumare.

Quando una tecnica non è sufficiente

Quando ci sono cambiamenti nella concentrazione dell'elemento chimico descritto nel siero del sangue e ci sono segni di un disordine metabolico di Ca, lo studio dell'attività degli ioni calcio utilizzando speciali elettrodi ionoselettivi è di particolare importanza. Tuttavia, va notato che il livello di Ca ionizzato viene solitamente misurato a valori rigorosi dell'indice di idrogeno (pH = 7,40).

Il calcio può anche essere rilevato nelle urine. Questa analisi mostrerà se molti elementi vengono escreti attraverso i reni. Oppure la sua escrezione rientra nei limiti normali. La quantità di calcio nelle urine viene esaminata se inizialmente si rilevano deviazioni della concentrazione di Ca dalla norma nel sangue.

Calcio in un esame del sangue

10 minuti, pubblicato da Lyubov Dobretsova 1046

Il calcio (Ca, calcio) è uno degli elementi più importanti, che è uno dei componenti extracellulari del corpo umano. Partecipa alla maggior parte delle reazioni metaboliche ed esegue una serie di funzioni fisiologiche vitali..

In questo caso, qualsiasi deviazione dalla norma del calcio nel sangue può portare a varie patologie dei processi metabolici. Pertanto, è necessario controllare rigorosamente il livello di questo elemento e quando compaiono i primi segni di una violazione, consultare un medico e superare i test necessari.

Il ruolo del calcio nel corpo

Coloro che non conoscono la complessità della fisiologia e dell'anatomia umana credono che il calcio svolga una sola funzione per il corpo: fornisce forza alle nostre ossa e ai nostri denti. Tuttavia, questo giudizio non è corretto! Questo elemento chimico insostituibile è coinvolto nell'attività cardiaca, cioè nella riduzione degli atri e dei ventricoli, e svolge anche un ruolo importante nell'emostasi e nel sistema neuro-umorale. Inoltre, senza di essa, molti processi metabolici sarebbero stati impossibili..

Nel corpo degli adulti, il calcio contiene circa 1-1,5 kg, con solo l'1% circolante nel sangue, mentre il restante 99% è distribuito nelle strutture ossee. La fornitura totale di questo elemento nel corpo umano è circa il 2% del peso corporeo totale di un particolare individuo, che è decine di volte superiore al contenuto di tutti gli altri singoli elettroliti.

Il calcio presente nel tessuto osseo non partecipa ai processi metabolici, ovvero solo l'1% del componente è coinvolto nel metabolismo. Nell'elemento sanguigno è presente in tre forme: una fisiologicamente attiva e 2 inattive. Il primo è il Ca privo di ionizzazione, che rappresenta circa il 55% della sua quantità totale disciolta nel sangue.

Il resto è inattivo (non ionizzato) ed è un composto con anioni a basso peso molecolare ((bicarbonato, lattato, fosfato, ecc.) 10%) e proteine, principalmente albumina (35%). Oltre alle funzioni sopra descritte, l'elemento supporta anche la normale contrattilità muscolare, stimola la produzione di un gran numero di enzimi ed è coinvolto nel metabolismo del ferro.

Svolgono attività cardiaca insieme al magnesio e la forza del tessuto osseo e dei denti è mantenuta dall'interazione di calcio e fosforo. Senza l'assistenza di questo elemento, la formazione di un coagulo trombotico, che è lo stadio limite della conversione della protrombina in trombina, sarebbe impossibile. Cioè, in altre parole, se c'è una mancanza di Ca nel sangue, allora un funzionamento sufficiente del sistema emostatico è impossibile..

È un componente indispensabile della prestazione adeguata delle ghiandole endocrine, ad esempio, in assenza di calcio o sua carenza, le ghiandole paratiroidi non sono in grado di svolgere pienamente la loro funzione. L'elemento svolge un ruolo importante nei meccanismi di ricezione cellulare, fornendo uno scambio informativo di cellule tra loro..

A priori, una persona non può essere sana quando c'è una mancanza di Ca nel corpo, poiché senza di essa una qualità e un sonno completo sono assolutamente impossibili. Ecco perché la determinazione del calcio nel sangue viene spesso utilizzata per diagnosticare ogni tipo di patologia..

Valori normali

Normalmente, il livello di calcio nel sangue non va oltre 2,0–2,8 mmol / L. In alcuni laboratori, questo indicatore sarà considerato un segno di salute con cifre di 2,15–2,5 mmol / L. Inoltre, per Ca ionizzato, i parametri saranno normali - 1,1–1,4 mmol / L.

Gli indicatori di calcio dipendono direttamente dall'età e dalle caratteristiche di genere delle persone, ovvero la norma nelle donne, negli uomini e nei bambini varierà leggermente. Allo stesso modo, ci sono differenze a seconda del genere e dell'età: l'assunzione giornaliera di questo elemento in base alle esigenze del corpo..

Va notato che un eccesso di un elemento nel corpo non è considerato un buon segno. Se il contenuto di calcio sierico viene superato, di conseguenza, la concentrazione di fosforo diminuirà. Al contrario, se nel plasma c'è poca Ca, l'indice di fosfato aumenterà. Entrambi questi disturbi sono patologici e possono causare un numero sufficientemente grande di disfunzioni del corpo.

Da cosa dipende il calcio nel sangue?

La quantità di Ca nel siero è direttamente influenzata dai suoi processi metabolici nei tessuti ossei, dalla qualità dell'assorbimento della mucosa intestinale e dal riassorbimento da parte dei reni. Anche altri oligoelementi come magnesio e fosforo forniscono l'equilibrio del calcio..

Inoltre, gli ormoni sessuali, le sostanze bioattive delle ghiandole surrenali e altre ghiandole endocrine, nonché la forma attiva di vitamina D, possono abbassare o aumentare il livello dell'elemento descritto.3. Le seguenti sostanze hanno l'effetto più evidente sul calcio sierico:

  • Ormone paratiroideo (ormone paratiroideo, PTH). È prodotto dalle ghiandole paratiroidi. Con un'eccessiva produzione e un aumento dei livelli di fosforo, il corpo inizierà i meccanismi che inibiscono la formazione di strutture ossee. Il PTH porta ad un aumento del livello di Ca nel plasma, mentre la sua concentrazione nelle ossa diminuisce.
  • La calcitonina, al contrario, riduce la concentrazione di un elemento nel sangue, trasferendolo alle masse ossee.
  • Vitamina D3, lo sviluppo di una forma attiva prodotta dai reni, provoca un aumento del calcio plasmatico, poiché aumenta il suo assorbimento a livello intestinale.

Se un esame del sangue per il calcio ha mostrato valori aumentati, allora la quantità totale è intesa qui, il che significa che tutte le sue forme sono aumentate. In questo caso, solo il calcio ionizzato è attivo in termini di metabolismo. Rispetto alle sue altre forme, è più coinvolto nel provvedere a tutte le esigenze del corpo umano..

Va notato che per la ricerca di malattie non è necessario scoprire il contenuto della forma ionizzata di Ca. Questa analisi è altamente specializzata. Per ottenere i materiali richiesti, è sufficiente stimare il calcio totale nel plasma. In alcune situazioni, ad esempio, il contenuto proteico è basso, mentre lo studio potrebbe mostrare la norma di Ca.

Per determinare i suoi reali indicatori, dovrai ricorrere a una tecnica con cui viene calcolata la quantità di elemento ionizzato, in quanto sostituisce il calcio complesso. La ricerca di tale deficit richiede un esame più approfondito..

Se un paziente affetto da patologie croniche ha un basso livello di proteine ​​nel sangue, ciò causa spesso una mancanza di calcio. Molto spesso, tali disturbi sono noti nelle malattie dei reni e del fegato. Inoltre, il calcio può diminuire se la persona non lo riceve dal cibo..

Ragioni per il declino

L'abbassamento del calcio nel sangue in medicina si chiama ipocalcemia. Una delle cause più comuni di questa condizione è una diminuzione del contenuto di albumina, un componente proteico nel sangue. Allo stesso tempo, c'è una carenza di solo Ca legata alle proteine, mentre quella ionizzata rientra nei limiti normali..

Altre ragioni che possono portare a un indicatore basso di un elemento includono:

  • disfunzioni delle ghiandole paratiroidi, che portano all'ingresso di PTH nel sangue;
  • mancanza di ghiandole paratiroidi a causa di un intervento chirurgico;
  • Immunità da PTH dovuta a malformazioni congenite;
  • insufficienza renale cronica, nefrite, grave diarrea, alcalosi acuta;
  • rachitismo in un bambino, spasmofilia, carenza di vitamina D e acuta mancanza di magnesio;
  • cibi squilibrati a basso contenuto di calcio negli alimenti;
  • aumento della concentrazione di fosfati nel sangue, danno epatico (cirrosi);
  • la presenza di metastasi osteoblastiche che richiedono una grande quantità di Ca per la loro crescita;
  • proliferazione del tessuto surrenale, assunzione di farmaci antiepilettici.

La trasfusione di volumi significativi di sangue contenenti molto citrato può anche abbassare i livelli di calcio. E patologie come la colite, l'alcolismo e la forma acuta di pancreatite. Appartengono allo stesso gruppo perché, a causa della natura del loro decorso, interferiscono con l'assorbimento di Ca nel sangue dagli organi del tratto gastrointestinale.

Ragioni per l'aumento

Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di calcio nel sangue alto o ipercalcemia. Oltre a loro, la crescita di questo elemento può essere osservata con patologie come:

  • un eccesso di vitamina D, tireotossicosi, un sovradosaggio di alcuni farmaci;
  • tumori benigni e maligni delle ghiandole paratiroidi, disfunzione surrenalica;
  • neoplasie maligne con metastasi (tumore al seno, polmoni, ovaie, utero, ecc.);
  • tumori del sistema linfatico ed ematopoietico - emmoblastosi (linfomi, leucemia, ematosarcoma);
  • sarcoidosi, malattie renali, insufficienza renale acuta, sindrome di Williams;
  • iperkaliemia idiopatica (caratteristica dei bambini, e molto spesso si sviluppa a 5-8 mesi di età);
  • ipercalcemia dovuta all'immobilizzazione in lesioni e varie patologie, nonché un eccesso geneticamente determinato di calcio nel sangue.

Segni di un cambiamento nel calcio

La concentrazione di Ca è determinata non solo per la ricerca di eventuali malattie, ma anche durante un esame fisico di routine. Allo stesso tempo, non sarà possibile valutare lo stato del tessuto osseo attraverso questa analisi - saranno necessari ulteriori studi, ma è possibile sospettare che qualcosa non vada. Per aumentare le prestazioni dell'elemento indicherà:

  • perdita parziale o completa dell'appetito;
  • dolore all'addome, tendenza alla costipazione;
  • nausea, che spesso porta al vomito;
  • dolore osseo, sete costantemente tormentata;
  • frequente bisogno di andare in bagno per poche necessità;
  • affaticamento eccessivo, mal di testa;
  • depressione, apatia, milza.

Uno dei modi più semplici per sbarazzarsi dell'ipercalcemia è una dieta che include alimenti a basso contenuto di calcio. Ma aiuterà solo se non ci sono patologie gravi associate al contenuto di questo elemento.

I valori di calcio al di sotto del normale indicano:

  • dolori addominali spastici, aritmie;
  • tremore (tremore) delle dita e degli stessi arti superiori;
  • intorpidimento del triangolo nasolabiale;
  • spasmi muscolari delle mani e dei piedi.

Ciò include un esame del sangue per fosforo, ormone paratiroideo, calcio ionizzato, magnesio e vitamina D. A volte, per identificare una certa patologia, è necessario chiarire il contenuto di Ca nel sangue in relazione ad altre sostanze. Tali procedure consentono, ad esempio, di identificare l'escrezione intensiva dell'elemento con l'urina o la sua mancanza dovuta a un'alimentazione squilibrata.

Se al paziente viene diagnosticata un'insufficienza renale, deve donare regolarmente sangue per valutare il livello di calcio. Inoltre, Ca viene anche regolarmente monitorato dopo il trapianto di rene. Questo esame viene eseguito per tutti i pazienti con anomalie dell'elettrocardiogramma, mieloma e tumori cancerosi nel torace, nei polmoni, nella ghiandola tiroidea, nella gola e nel cervello.

Cosa può influire sull'affidabilità dei risultati.?

In un neonato, a partire da circa 4 giorni della sua vita, si nota un aumento del calcio nel sangue, che si riferisce alla norma fisiologica. Tali cambiamenti sono caratteristici sia per i bambini nati in tempo che per i bambini prematuri, e quindi non dovrebbero allarmare il medico quando decifrano i materiali di ricerca.

Negli adulti, il livello di questo elemento può aumentare l'assunzione di determinati farmaci, vale a dire:

  • antiacidi;
  • ormonale - progesterone, ormone paratiroideo, androgeni;
  • vitamine A, D2, D3, tamoxifene;
  • preparazioni contenenti sali di litio.

I seguenti farmaci possono ridurre il contenuto di Ca nel sangue:

  • Gentamicina, calcitonina;
  • farmaci che alleviano le convulsioni;
  • lassativi, sali di magnesio.

Altri fattori che possono distorcere i risultati del test sono l'assunzione di biomateriale sullo sfondo di disidratazione, ipervolemia, che si nota con l'introduzione di volumi significativi di soluzione salina per via endovenosa. Inoltre, i risultati possono essere inaffidabili durante l'assunzione di siero emolizzato.

Per evitare inesattezze nel decifrare l'analisi del calcio nel sangue, si dovrebbe venire in laboratorio a stomaco vuoto (allo stesso tempo astenersi dal mangiare 12 ore prima del prelievo di sangue). Mezz'ora prima dello studio, non fumare, escludere l'attività fisica e lo stress psico-emotivo.

Informazioni generali sul calcio come componente del sangue

Ecco alcune regole generali che i medici seguono per determinare le deviazioni nel livello di Ca, nonché per aumentare o ridurre la sua concentrazione con vari metodi. Nei neonati prematuri con basso peso corporeo, ogni giorno viene eseguito un esame del sangue per la forma ionizzata di Ca.

Ciò consente di prevenire lo sviluppo di ipocalcemia, che nelle fasi iniziali spesso non si fa conoscere. Il contenuto dell'elemento nel sangue e nelle urine non è in grado di riflettere la sua concentrazione nel tessuto osseo. Per chiarire questo parametro, viene utilizzata una tecnica completamente diversa, che si chiama densitometria.

È stato a lungo stabilito che più anni ha una persona, meno calcio è nel suo siero. Lo stesso vale per le donne durante la gravidanza. La crescita dell'albumina è direttamente proporzionale alla crescita del calcio e questa proteina non ha alcun effetto sulla forma ionizzata.

Ai pazienti. In conclusione, va notato che l'importanza del calcio per l'organismo non può essere sottovalutata e se, durante l'analisi iniziale, vengono rilevati cambiamenti nei suoi indicatori, è necessario consultare un medico e sottoporsi agli esami raccomandati. Forse non c'è nulla di sbagliato in tali cambiamenti, ma non escludere la probabilità di una malattia che sarà molto più facile da curare in una fase precoce.