Endocrinologo

Gli ormoni sono sostanze biologicamente attive che vengono prodotte da varie ghiandole del sistema endocrino, dopo di che entrano nel flusso sanguigno. Colpiscono il lavoro dell'intero organismo, determinando in gran parte la salute fisica e mentale di una persona. I test ormonali possono chiarire in modo significativo il quadro clinico della malattia e prevenirne lo sviluppo..

Certo, non tutte le patologie richiedono la consegna urgente di tali analisi, soprattutto perché il corpo umano produce dozzine di tipi di ormoni, ognuno dei quali ha la sua "sfera di influenza".

Test ormonali: quando e perché sono prescritti?

Il livello di ormoni è spesso determinato nel sangue, meno spesso nelle urine. Gli studi sugli ormoni possono essere prescritti, ad esempio, nei seguenti casi:

  • violazioni nello sviluppo di alcuni organi;
  • diagnosi di gravidanza;
  • infertilità;
  • gravidanza con la minaccia di aborto spontaneo;
  • disfunzione renale;
  • disturbi metabolici;
  • problemi con capelli, unghie e pelle;
  • stati depressivi e altri problemi mentali;
  • malattie tumorali.

La direzione per l'analisi può essere data da un pediatra, un terapista, un endocrinologo, un ginecologo, un gastroenterologo, uno psichiatra.

Preparazione per test ormonali

Quali regole devono essere seguite nel somministrare il sangue per l'analisi dei livelli ormonali, in modo che i risultati siano il più precisi possibile? È necessario astenersi dal mangiare cibo per 7-12 ore prima del prelievo di sangue. Durante il giorno prima dello studio, dovrebbero essere esclusi alcol, caffè, attività fisica, stress, contatto sessuale. La possibilità di assumere farmaci durante questo periodo deve essere discussa con il medico. Quando si esamina lo stato ormonale, è importante che le donne sappiano in quale giorno del ciclo dovrebbero essere eseguiti i test. Quindi, il sangue per gli ormoni luteinizzanti e la prolattina stimolanti il ​​follicolo viene donato per 3-5 giorni del ciclo, per il testosterone - per 8-10 e per progesterone ed estradiolo - per 21-22 giorni.

Se si passa l'urina giornaliera, è necessario attenersi rigorosamente allo schema per la sua raccolta e osservare le condizioni di conservazione.

Principi generali per condurre e decodificare l'analisi

Il sangue per l'esame viene prelevato da una vena del mattino a stomaco vuoto. Il periodo di studio è di solito 1-2 giorni. Il risultato viene confrontato da un medico con standard di concentrazione ormonale, sviluppato tenendo conto del genere, dell'età del paziente e di altri fattori. Il paziente stesso può studiare queste norme..

Metodi diagnostici di laboratorio

Solo uno specialista (endocrinologo, ginecologo, terapista, gastroenterologo, ecc.) Può decidere quali test dovrebbero essere eseguiti per gli ormoni in base ai risultati dell'esame. Inoltre, il numero di test è commisurato al numero di ormoni e ce ne sono più di 100 nel corpo. Nell'articolo considereremo solo i tipi più comuni di studi.

La valutazione della funzione dell'ormone della crescita della ghiandola pituitaria è necessaria per le persone che hanno gigantismo, acromegalia (un aumento del cranio, mani e piedi) o nanismo. Il normale contenuto di ormone della crescita nel sangue è 0,2–13 mU / l, somatomedina-C - 220–996 ng / ml all'età di 14-16 anni, 66–166 ng / ml - dopo 80 anni.

Le patologie del sistema ipofisario-surrenale si manifestano in una violazione dell'omeostasi del corpo: aumento della coagulabilità del sangue, aumento della sintesi di carboidrati, riduzione del metabolismo proteico e minerale. Per diagnosticare tali condizioni patologiche, è necessario determinare il contenuto nel corpo dei seguenti ormoni:

  • L'ormone adrenocorticotropo è responsabile della pigmentazione della pelle e della scomposizione dei grassi, la norma è inferiore a 22 pmol / l nella prima metà della giornata e non più di 6 pmol / l nella seconda.
  • Cortisolo: regola il metabolismo, la norma è 250–720 nmol / L nella prima metà della giornata e 50–250 nmol / L nella seconda (la differenza di concentrazione dovrebbe essere di almeno 100 nmol / L).
  • Cortisolo libero - si arrende se si sospetta di avere la malattia di Itenko-Cushing. La quantità di ormone nelle urine è di 138-524 nmol / giorno.

Questi test sono spesso prescritti dagli endocrinologi per l'obesità o il sottopeso; sono presi per determinare se ci sono gravi problemi ormonali e quali.

La violazione della ghiandola tiroidea si manifesta con una maggiore irritabilità, variazioni del peso corporeo, aumento della pressione sanguigna, è irta di malattie ginecologiche e infertilità. Quali test dovrebbero essere eseguiti per gli ormoni tiroidei se si riscontrano almeno alcuni dei suddetti sintomi? Innanzitutto, è uno studio del livello di triiodotironina (T3), tiroxina (T4) e ormone stimolante la tiroide (TSH), che regolano i processi metabolici, l'attività mentale, nonché le funzioni dei sistemi cardiovascolare, riproduttivo e digestivo. I normali livelli ormonali si presentano così:

  • Totale T3 - 1,1–3,15 pmol / L, gratuito - 2,6–5,7 pmol / L.
  • Totale T4 - 60-140 nmol / l, libero - 100-120 nmol / l.
  • TSH - 0,2-4,2 mIU / L.
  • Anticorpi anti-tireoglobulina - fino a 115 UI / ml.
  • Anticorpi anti-dis-ossidasi - 35 UI / ml.
  • T-Uptake: 0,32-0,48 unità.
  • Thyroglobulin - fino a 55 ng / ml.
  • Anticorpi anti-antigene tiroideo microsomiale - meno di 1,0 U / L.
  • Autoanticorpi diretti contro i recettori dell'ormone stimolante la tiroide - 0-0,99 UI / l.

I fallimenti nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo portano all'osteoporosi o all'aumento della mineralizzazione ossea. L'ormone paratiroideo favorisce l'assorbimento del calcio nel tratto intestinale e il riassorbimento nei reni. Il contenuto di ormone paratiroideo nel sangue di un adulto è di 8-24 ng / l. La calcitonina contribuisce alla deposizione di calcio nelle ossa, rallentandone l'assorbimento nel tratto digestivo e migliorando l'escrezione nei reni. Il tasso di calcitonina nel sangue è di 5,5-28 pcmol / l. Si consiglia di donare sangue per esami di questo tipo in menopausa, poiché le donne sono più sensibili all'osteoporosi durante questo periodo..

Nel corpo di qualsiasi persona, vengono prodotti ormoni sia maschili che femminili. Il loro corretto equilibrio garantisce la stabilità del sistema riproduttivo, normali caratteristiche sessuali secondarie, uno stato mentale uniforme. La produzione di alcuni ormoni sessuali può essere interrotta a causa dell'età, cattive abitudini, ereditarietà, malattie endocrine.

Le disfunzioni del sistema riproduttivo dovute a disturbi ormonali portano a infertilità maschile e femminile e provocano aborti spontanei nelle donne in gravidanza. In presenza di tali problemi, donano il sangue per l'analisi degli ormoni femminili, come:

  • Macroprolattina: la norma per gli uomini: 44,5–375 μMU / ml, per le donne: 59–619 μI / ml.
  • Prolattina: la norma va da 40 a 600 mU / l.
  • Ormoni gonadotropici ipofisari e prolattina - prima della menopausa, il rapporto è 1.
  • Ormone follicolo-stimolante: il suo contenuto nella fase follicolare è normalmente di 4–10 U / l, durante il periodo di ovulazione - 10–25 U / l e durante la fase luteale - 2–8 U / l.
  • Estrogeni (normale nella fase follicolare è 5-53 pg / ml, durante l'ovulazione - 90-299 pg / ml e 11-116 pg / ml durante la fase luteale) e progestinici.
  • Ormone luteinizzante - la norma nella fase follicolare è 1–20 U / l, durante il periodo di ovulazione - 26–94 U / l, durante la fase luteale –0,61–16,3 U / l.
  • Estradiolo: la norma nella fase follicolare è di 68-1269 nmol / l, il periodo di ovulazione è di 131-1655 nmol / l, durante la fase luteale è di 91–861 nmol / l.
  • Progesterone - normale nella fase follicolare - 0,3-0,7 μg / l, periodo di ovulazione - 0,7–1,6 μg / l, durante la fase luteale 4,7–8,0 μg / l.

La valutazione della funzione androgena viene eseguita per infertilità, obesità, colesterolo alto, perdita di capelli, acne giovanile e diminuzione della potenza. Così:

  • Testosterone - il contenuto normale negli uomini è di 12–33, nelle donne - 0,31–3,78 nmol / l (di seguito il primo indicatore è la norma per gli uomini, il secondo per le donne).
  • Deidroepiandrosterone solfato - 10-20 e 3,5-10 mg / giorno.
  • Globulina legante gli ormoni sessuali –13–71 e 28–112 nmol / L.
  • 17-idrossiprogesterone - 0,3–2,0 e 0,07–2,9 ng / ml.
  • 17-chetosteroidi: 10,0–25,0 e 7–20 mg / giorno.
  • Diidrotestosterone - 250–990 e 24–450 ng / l.
  • Testosterone libero - 5,5–42 e 4,1 pg / ml.
  • Androstenedione - 75–205 e 85–275 ng / 100 ml.
  • Glucuronide di androstenediolo - 3,4–22 e 0,5–5,4 ng / ml.
  • Ormone anti-Muller: 1,3-14,8 e 1,0-10,6 ng / ml.
  • Inibizione B - 147–364 e 40–100 pg / ml.

La diagnosi del diabete e la valutazione della funzione endocrina del pancreas sono necessarie per dolore addominale, nausea, vomito, sovrappeso, bocca secca, prurito della pelle, gonfiore. Di seguito sono riportati i nomi e gli indicatori normativi degli ormoni pancreatici:

  • C-peptide - 0,78-1,89 ng / ml.
  • Insulina - 3,0–25,0 mcED / ml.
  • Indice di insulino-resistenza (HOMA-IR) - meno di 2,77.
  • Proinsulina - 0,5–3,2 pmol / L.

Il monitoraggio della gravidanza viene effettuato al fine di prevenire patologie dello sviluppo e morte fetale. Nella clinica prenatale, al momento della registrazione, dicono in dettaglio quali test ormonali sono necessari e perché il sangue dovrebbe essere prelevato per l'analisi ormonale durante la gravidanza. Nel caso generale, vengono esaminati:

  • Gonadotropina corionica (hCG) - la sua concentrazione dipende dall'età gestazionale: da 25–200 mU / ml a 1-2 settimane a 21.000–300.000 mU / ml a 7-11 settimane.
  • B-hCG libero - da 25–300 mU / ml a 1-2 settimane di gestazione a 10.000–60.000 mU / ml a 26–37 settimane.
  • Estriolo libero (E3) - da 0,6–2,5 nmol / L a 6–7 settimane a 35,0–111,0 nmol / L a 39–40 settimane.
  • Proteina plasmatica associata alla gravidanza A (PAPP-A): il test viene eseguito dalla 7a alla 14a settimana, la norma va da 0,17 a 1,54 mU / ml a 8-9 settimane a 1,47–8,54 miele / ml a 13-14 settimane.
  • Lattogeno placentare - da 0,05–1,7 mg / l a 10-14 settimane a 4,4-11,7 mg / l a 38 settimane.
  • Screening prenatale per trisomia 1 trimestre (PRISCA-1) e 2 trimestri di gravidanza (PRISCA-2).

Le interruzioni nel sistema simpatico-surrenale dovrebbero essere ricercate in presenza di attacchi di panico e altri disturbi autonomici. Per fare questo, è necessario donare il sangue per l'analisi e verificare quali ormoni dell'elenco sono al di fuori dell'intervallo normale:

  • Adrenalina (112–658 pg / ml).
  • Noradrenalina (meno di 10 pg / ml).
  • Metanefrina (meno di 320 mcg / giorno).
  • Dopamina (10–100 pg / ml).
  • Acido omovanilinico (1,4–8,8 mg / giorno).
  • Normetanefrina (meno di 390 mcg / giorno).
  • Acido Lindico alla vaniglia (2,1–7,6 mg / giorno).
  • Acido 5-idrossindoleacetico (3,0-15,0 mg / giorno).
  • Istamina al plasma (meno di 9,3 nmol / L).
  • Serotonina sierica (40–80 mcg / L).

Lo stato del sistema renina-angiotensina-aldosterone, che è responsabile del mantenimento del volume del sangue circolante, ci consente di valutare ormoni come l'aldosterone (nel sangue) - 30–355 pg / ml e renina (nel plasma) - 2,8–39,9 μI / ml in posizione supina del paziente e 4,4–46,1 μMU / ml in piedi.

La regolazione dell'appetito e del metabolismo dei grassi viene effettuata utilizzando l'ormone leptina, la cui concentrazione nel sangue normalmente raggiunge 1,127,6 ng / ml negli uomini e 0,5-13,8 ng / ml nelle donne.

La valutazione della funzione del tratto gastrointestinale viene effettuata determinando il livello di gastrina (inferiore a 10-125 pg / ml) e gastrina-17 stimolata (inferiore a 2,5 pmol / l)

La valutazione della regolazione ormonale dell'eritropoiesi (formazione di globuli rossi) si basa sui dati sulla quantità di eritropoietina nel sangue (5,6–28,9 UI / L negli uomini e 8–30 UI / L nelle donne).

La decisione su quali test eseguire per gli ormoni dovrebbe essere presa sulla base dei sintomi disponibili e di una diagnosi preliminare, nonché tenendo conto delle malattie concomitanti.

Esame del sangue del TSH: trascrizione e correzione

TSH funziona nel corpo

Una delle funzioni di TSH è la partecipazione all'ematopoiesi

Il TSH regola la ghiandola tiroidea e la produzione dei suoi ormoni. L'ormone è inoltre richiesto nei seguenti processi:

  • corretta formazione delle proteine ​​a tutti gli effetti;
  • monitoraggio e mantenimento della correttezza dello scambio termico;
  • accelerazione metabolica;
  • piena produzione di acidi nucleici;
  • corretta formazione completa di fosfolipidi;
  • produzione completa di globuli rossi;
  • metabolismo del glucosio di alta qualità;
  • piena assimilazione di iodio da parte delle cellule della ghiandola tiroidea;
  • stimolazione dell'adenilato ciclasi.

La frequenza ormonale per età

I valori normali degli enzimi dipendono dal laboratorio.

A seconda dell'età della persona, si verifica un cambiamento nei valori normali dell'ormone. Nel determinare il livello di una sostanza nel sangue, vengono utilizzati gli standard generalmente accettati, che in un determinato laboratorio possono variare leggermente. La discrepanza accettabile è considerata 0,1 μMU / ml. Questo fenomeno è dovuto al fatto che diversi reagenti possono essere utilizzati per lo studio..

EtàL'indicatore in µmu / ml
primi 10 giorni1,1 - 17
da 10 giorni a 2,5 mesi0,6 - 10
da 2,5 mesi a 14 mesi0.4 - 7
da 14 mesi a 5 anni0.4 - 6
da 5 anni a 14 anni0.4 - 5
dalle 14 alle 500.4 - 4
dai 50 anni0,27 - 4,2
Durante la gravidanza0,2 - 3,5

Aumento dei livelli ormonali: cause e sintomi

L'assunzione incontrollata di un numero di farmaci può influenzare i livelli di TSH.

Molti fattori possono causare un aumento del livello dell'ormone nel corpo. Allo stesso tempo, indipendentemente da ciò che ha causato l'ascesa della sostanza, i sintomi del disturbo saranno gli stessi. I medici distinguono i seguenti come principali fattori che provocano la condizione:

  • chirurgia per la rimozione della ghiandola tiroidea;
  • trattamento della tiroide con preparati di iodio radioattivo;
  • patologie autoimmuni che causano danni alle cellule tiroidee;
  • lesioni alla ghiandola;
  • grave carenza di iodio nel sangue;
  • cancro alla tiroide;
  • insufficienza surrenalica congenita;
  • iperfunzione dell'ipotalamo;
  • le neoplasie nella ghiandola pituitaria sono principalmente benigne;
  • una diminuzione della sensibilità del corpo agli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea;
  • recente malattia virale grave;
  • forti sovraccarichi;
  • grave stress in forma acuta o cronica;
  • l'uso di una serie di farmaci.

Le fluttuazioni del livello del TTG influenzano la funzione cardiaca

Il fatto che vi sia un aumento del TSH nel corpo è indicato dai seguenti sintomi:

  • aumento di peso veloce;
  • la comparsa di gonfiore delle estremità, delle palpebre, della lingua e delle labbra;
  • debolezza muscolare persistente, compresa la bradicardia;
  • brividi che appaiono regolarmente senza motivo;
  • tendenza alla depressione;
  • compromissione della memoria;
  • difficoltà a dormire;
  • elevata fragilità delle unghie;
  • pallore;
  • irregolarità mestruali pronunciate nelle donne, in cui le mestruazioni diventano scarse e molto dolorose;
  • sviluppo di mastopatia;
  • perdita di desiderio sessuale.

Bassi livelli ormonali: cause e sintomi

Il tumore al cervello può causare TSH basso

I livelli ridotti di materia sono molto meno comuni. Questa condizione si sviluppa di solito con un aumento del livello degli ormoni tiroidei della ghiandola tiroidea. Molto spesso, questo fenomeno è causato da:

  • La malattia di Bazedova;
  • tumore della ghiandola;
  • un tumore nel cervello;
  • metastasi di tumori cancerosi nella ghiandola pituitaria;
  • lesioni alla testa che colpiscono il cervello;
  • lesioni infiammatorie al cervello;
  • lesioni accompagnate da dolore acuto per lungo tempo;
  • assunzione di farmaci.

I sintomi in questa condizione si sviluppano più lentamente rispetto al precedente. La maggior parte dei pazienti presenta formazione di gozzo, emaciazione, leggero aumento persistente della temperatura, tachicardia, attacchi di panico e mancanza di battiti di ciglia. Le manifestazioni di questa condizione sono caratteristiche delle malattie della ghiandola tiroidea e quindi, quando si verificano, viene verificata per prima.

Analisi del TSH: indicazioni e preparazione per l'analisi

Patologia tiroidea - un'indicazione per la ricerca

Le indicazioni ai fini dell'analisi sono la presenza di sintomi che indicano un aumento o una diminuzione dell'ormone. Inoltre, uno studio può essere condotto con una visita medica generale, se una persona ha una tendenza a problemi nella ghiandola tiroidea o nell'intero sistema endocrino nel suo complesso.

Per risultati accurati, è importante una preparazione adeguata per l'analisi. Lo sfondo ormonale è influenzato da molti fattori, a causa dei quali, se i requisiti non vengono seguiti, il risultato può essere errato. I requisiti principali per la preparazione sono il rifiuto dell'alcool grasso e degli alimenti a rapida preparazione 5 giorni prima dello studio e una dieta completamente affamata per 12 ore prima dell'analisi. È importante che i fumatori pochi giorni prima dell'analisi eliminino completamente il consumo di tabacco. Se questo è completamente impossibile, vale la pena sostituire le sigarette con un cerotto alla nicotina, che dovrà essere rimosso 2-3 ore prima della donazione di sangue.

Livello di TSH durante la gravidanza

Normalmente il TSH dipende dal trimestre di gravidanza

Quando si trasporta un bambino, il livello ormonale in una donna cambia nel tempo. Durante il primo trimestre, il livello di una sostanza nel corpo è ridotto e varia da 0,2 a 0,4 μIU / ml. Quindi inizia un aumento graduale dell'indicatore. Durante questo periodo, il feto inizia a lavorare la propria ghiandola tiroidea e lo sviluppo dei suoi ormoni si sviluppa e migliora, indipendentemente dal lavoro del corpo materno. In questo contesto, una donna ha una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei e un graduale aumento del TSH. L'indicatore è nell'intervallo da 0,3 a 2,8 μMU / ml. Nel terzo trimestre, l'ormone ritorna gradualmente ai valori normali che una donna aveva prima della gravidanza.

Decifrare i risultati

L'endocrinologo che decide sulla ricerca decodifica i risultati ottenuti attraverso l'analisi. Per determinare se ci sono deviazioni dalla norma, viene utilizzato il valore generalmente accettato, all'interno del quale la sostanza dovrebbe essere nel corpo, se non ci sono violazioni.

Correzione del livello

L'identificazione della causa determina le tattiche del trattamento

Per normalizzare il livello dell'ormone nel corpo, è necessario determinare la causa della violazione. Successivamente, viene prescritta una terapia, che mira a normalizzare le condizioni generali del paziente ed eliminare il fattore che ha provocato il cambiamento. Per questo, possono essere utilizzati farmaci ormonali, metodi chirurgici di trattamento o agenti per il trattamento di malattie della tiroide e del cervello. I farmaci specifici possono essere prescritti solo da un medico. Se vengono identificate malattie che non sono associate al sistema endocrino, ma influenzano il suo lavoro, quindi, oltre all'endocrinologo, altri specialisti di profilo stretto prescriveranno un trattamento.

Trascrizione dell'analisi del sangue

Ciao, aiuta a decifrare l'esame del sangue:
TTG 4.71
FT4 9.90
FT3 3.31

Domande correlate e consigliate

5 risposte

Per valutare correttamente i risultati delle analisi, devo conoscere gli standard di TTG, T4, T3 e AT-TPO nel vostro laboratorio (variano in base al laboratorio e ai reagenti utilizzati in esso, sono indicati nella scheda dei risultati dell'analisi).
Secondo i valori di riferimento del mio laboratorio, hai livelli elevati di TSH e AT-TPO, ma nel tuo laboratorio gli standard possono essere diversi.

Cosa ti preoccupa? Perché hai deciso di esaminare la ghiandola tiroidea??

Cordiali saluti, Nadezhda Sergeevna.

Larisa, sì, gli standard dei nostri laboratori sono gli stessi.

I risultati dei test suggeriscono che hai sviluppato tiroidite autoimmune e ipotiroidismo.
Ciò significa che nel tuo corpo si formano anticorpi contro la tua ghiandola tiroidea, che gradualmente la danneggiano e ne riducono la funzione..
Ora devi iniziare a prendere gli ormoni tiroidei per compensare la loro carenza nel corpo. Per calcolare il dosaggio individuale, devo conoscere il tuo peso.

È inoltre necessario un esame faccia a faccia da parte di un endocrinologo, poiché quando la dimensione dei noduli ha un diametro superiore a 1 cm, decidiamo sulla direzione del paziente per una biopsia di puntura con esame istologico.

Cordiali saluti, Nadezhda Sergeevna.

Larisa, in questo caso dovresti assumere Eutirox o L-tiroxina in un dosaggio di 50 mcg. Questo farmaco viene assunto al mattino, rigorosamente a stomaco vuoto, almeno 30 minuti prima di colazione..
Dopo 2 mesi dovrai controllare che TSH e T4 siano gratuiti, in base ai risultati: regola il dosaggio del farmaco.

Per quanto riguarda la formazione nodulare nella ghiandola tiroidea, è ancora necessario rivolgersi al medico per un esame interno.
Capisco correttamente che non sei soddisfatto del tuo peso? Questa domanda può essere posta al medico durante l'esame: l'aumento di peso è anche un'area di aiuto per l'endocrinologo.

Cordiali saluti, Nadezhda Sergeevna.

Ricerca nel sito

Cosa devo fare se ho una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni necessarie tra le risposte a questa domanda o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre al medico una domanda aggiuntiva sulla stessa pagina se si trova sull'argomento della domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri dottori risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare informazioni pertinenti su problemi simili su questa pagina o attraverso la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consigli ai tuoi amici sui social network.

Il portale medico 03online.com fornisce consulenze mediche in corrispondenza con i medici sul sito. Qui ottieni le risposte da veri professionisti nel tuo campo. Attualmente, il sito fornisce consulenza in 50 aree: allergologo, anestesista, rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetista, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo pediatrico, chirurgo pediatrico, chirurgo pediatrico, chirurgo pediatrico, chirurgo pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neurologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, oncologo, chirurgo ortopedico, oculista, pediatra, chirurgo plastico, psicologo, psicologo, proctologo, proctologo, proctologo, proctologo, proctologo, radiologo, andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,69% ​​delle domande..

Test dell'ormone tiroideo: trascrizione

Il test dell'ormone tiroideo è uno dei test di laboratorio più importanti e spesso prescritti. La ghiandola tiroidea è un organo del sistema endocrino umano. Le sue cellule producono ormoni che prendono parte alla regolazione dei processi di mantenimento dell'ambiente interno del corpo (omeostasi). Secondo l'OMS, circa il 3% della popolazione mondiale soffre di malattie della ghiandola tiroidea e, secondo diversi autori, si notano violazioni delle sue funzioni nel 15-40% delle persone.

Ormoni tiroidei

Uno studio sugli ormoni tiroidei di solito include la determinazione dei seguenti indicatori:

  • tiroxina (T4, tetraiodotironina);
  • triiodotironone (T3);
  • ormone stimolante la tiroide (TSH);
  • anticorpi anti-tio-ossidasi (At-TPO);
  • anticorpi anti-tireoglobulina (At-TG, antiTG);
  • anticorpi del recettore ormonale stimolante la tiroide (At-rTTG).

La calcitonina è un altro ormone tiroideo le cui funzioni non sono ancora state completamente comprese..

I principali ormoni tiroidei sono tiroxina e triiodotironina. Gli indicatori rimanenti non si riferiscono ad essi per essenza fisiologica, ma sono inclusi nell'analisi del sangue per gli ormoni tiroidei, poiché svolgono un ruolo importante nella valutazione delle funzioni e delle condizioni del sistema endocrino.

Gli indicatori determinati durante l'analisi e i loro valori normali

Ormone stimolante la tiroide

L'ormone stimolante la tiroide è secreto dalle cellule della ghiandola pituitaria - una piccola ghiandola situata nello spessore della sostanza cerebrale. La funzione dell'ormone stimolante la tiroide è di regolare l'attività secretoria della ghiandola tiroidea, cioè la produzione di ormoni tiroidei da parte delle sue cellule. I limiti normali di questo ormone dipendono dall'età della paziente, dalle donne in gravidanza e dal trimestre di gravidanza.

Norma TSH a seconda dell'età

Livello TTG, miele / l

Da 6 mesi a 14 anni

Da 14 a 19 anni

Valori limite del livello di TSH nelle donne in gravidanza:

  • I trimestre - da 0,1 a 2,5 mU / L;
  • II trimestre - da 0,2 a 3 mU / l;
  • III trimestre - da 0,3 a 3 mU / l.

Un aumento del livello di TSH nel sangue si osserva nei seguenti casi:

  • ipotiroidismo primario di varia origine (ipoplasia o rimozione chirurgica della ghiandola tiroidea, carenza di iodio, sintesi ereditaria alterata degli ormoni tiroidei, tiroidite autoimmune);
  • alcuni tumori al seno o ai polmoni;
  • adenoma ipofisario;
  • resistenza dei tessuti agli ormoni tiroidei;
  • malattie somatiche difficili nella fase di recupero;
  • cancro alla tiroide.

Le cause di bassi livelli di TSH nel sangue possono essere:

  • ipertiroidismo primario per vari motivi (gozzo tossico diffuso, gozzo nodulare tossico, adenoma tossico);
  • ipertiroidismo transitorio;
  • una dose eccessiva di preparati di tiroxina;
  • ipertiroidismo delle donne in gravidanza;
  • fame;
  • fatica;
  • danno ipofisario e tumore;
  • insufficienza ipotalamo-ipofisaria;
  • Itsenko - Sindrome di Cushing.

Una varietà di fattori ambientali porta a danni alle cellule tiroidee e funzionalità compromessa. I bioregolatori del peptide possono aiutare a riparare le cellule danneggiate. In Russia, la prima marca di bioregolatori del peptide sono le citamine - una linea di 16 farmaci destinati a diversi organi. Per migliorare la funzione tiroidea, è stato sviluppato un bioregolatore del peptide, la tiramina. I componenti della tiramina, ottenuti dalle ghiandole tiroidee dei bovini, sono un complesso di proteine ​​e nucleoproteine ​​che hanno un effetto selettivo sulle cellule tiroidee, che aiuta a ripristinarne la funzione. L'uso della tiramina è raccomandato nei casi di compromissione della funzionalità tiroidea, ipo e iperfunzione e processi tumorali nel tessuto ghiandolare. Come profilassi, Tiramine è consigliabile utilizzare per le persone che vivono in aree endemiche per malattie della tiroide. La tiramina è raccomandata anche agli anziani e alle persone anziane per mantenere la funzione tiroidea..

Nel determinare il T totale3 IT4 tenere conto sia del vincolo che della loro forma libera. Attualmente, viene data preferenza alla determinazione del livello di tiroxina libera e triiodotironina, poiché ha un valore diagnostico significativamente maggiore.

Anticorpi per perossidasi tiroidea

Gli anticorpi anti-troperossidasi sono speciali immunoglobuline che distruggono l'enzima contenuto nelle cellule tiroidee e sono responsabili della transizione delle molecole di iodio nella forma attiva necessaria per la sintesi degli ormoni tiroidei. Sono marcatori specifici di danno autoimmune alla ghiandola tiroidea. Normalmente, il loro contenuto di sangue è compreso tra 0 e 34 UI / ml. Un livello elevato di At-TPO è osservato nei seguenti casi:

  • tiroidite autoimmune (morbo di Hashimoto);
  • cancro alla tiroide;
  • diabete e alcune malattie sistemiche del tessuto connettivo (vasculite sistemica, reumatismi, lupus eritematoso sistemico).

L'identificazione di livelli elevati di At-TPO nelle donne in gravidanza indica un alto rischio di sviluppare ipotiroidismo nel bambino (congenito o sviluppo immediatamente dopo la nascita).

In alcuni casi, più spesso nelle donne di mezza età e di mezza età, si osservano livelli elevati di At-TPO nelle persone che non hanno alcuna malattia..

Tiroxina e triiodotironina

I principali ormoni tiroidei, come menzionato sopra, sono la triiodotironina (T3) e tiroxina (T4) Entrando nel sangue, si legano molto rapidamente alle proteine ​​e passano in una forma inattiva. Dopo che questo complesso raggiunge l'organo bersaglio, si rompe e gli ormoni diventano di nuovo attivi (liberi).

Nel determinare il T totale3 IT4 tenere conto sia del vincolo che della loro forma libera. Attualmente, viene data preferenza alla determinazione del livello di tiroxina libera e triiodotironina, poiché ha un valore diagnostico significativamente maggiore.

Valori normali di T libero4 giacciono nell'intervallo dalle 9 alle 19 pmol / l e T libero3 - 2,62 - 5,69 pmol / L.

Si osserva un aumento del livello di triiodotironina con ipertiroidismo, tireotossicosi, gravidanza, malattie del fegato.

Solo l'endocrinologo può interpretare correttamente i risultati di uno studio di laboratorio sugli ormoni tiroidei.

Cause di bassa T3 possono diventare ipotiroidismo, tiroidite, digiuno prolungato.

Un aumento del livello di tiroxina si verifica in pazienti con tiroidite subacuta. Altre cause di questa condizione possono essere un eccesso di iodio nel corpo, la gravidanza e alcuni tipi di tumori maligni..

Ipotiroidismo e digiuno prolungato portano ad una diminuzione della concentrazione di T4 nel sangue.

Anticorpi anti-tireoglobulina

La tireoglobulina è una proteina speciale che è un precursore degli ormoni tiroidei. Normalmente, non entra nel flusso sanguigno. In alcune malattie della tiroide (morbo di Hashimoto, gozzo tossico diffuso), la tireoglobudina entra nel flusso sanguigno, causando la formazione di anticorpi ad esso. Normalmente, il contenuto di questi anticorpi nel sangue non deve superare 115 UI / ml.

Anticorpi recettori ormonali stimolanti la tiroide

Sulle membrane delle cellule tiroidee (cellule tiroidee) ci sono strutture speciali che possono legarsi all'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria. Si chiamano recettori del TSH. Un aumento del livello di anticorpi nei loro confronti si osserva in pazienti affetti da malattia di Graves (gozzo tossico diffuso), malattia di Hashimoto (tiroidite autoimmune).

Indicazioni per l'analisi degli ormoni tiroidei?

Le principali indicazioni per la prescrizione di un'analisi per gli ormoni tiroidei sono le seguenti malattie e condizioni;

  • significativa perdita di capelli;
  • disturbi del sonno (difficoltà ad addormentarsi, insonnia, frequenti risvegli notturni);
  • ridotta capacità mentale, compromissione della memoria;
  • sospetto tumore ipofisario;
  • perdere peso o ingrassare senza motivo apparente;
  • un aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea e / o del suo dolore alla palpazione;
  • malattie del sistema cardiovascolare (ipertensione arteriosa, aritmia);
  • malattie epatiche non infettive;
  • irregolarità mestruali;
  • potenza ridotta;
  • infertilità maschile e femminile;
  • malattie autoimmuni sistemiche (dermatite, lupus eritematoso, reumatismi);
  • ritardato sviluppo psicomotorio nei bambini.

Secondo l'OMS, circa il 3% della popolazione mondiale soffre di malattie della ghiandola tiroidea e, secondo diversi autori, si notano disfunzioni delle sue funzioni nel 15-40% delle persone.

Inoltre, a volte è necessaria un'analisi degli ormoni tiroidei per valutare l'efficacia della terapia..

Regole per la presentazione di analisi

Affinché i risultati dello studio di laboratorio siano quanto più precisi e corretti possibile, è importante seguire le regole:

  • dare sangue al mattino a stomaco vuoto;
  • 24 ore prima del prelievo di sangue, è necessario smettere di fumare, bere alcolici e uno sforzo fisico significativo;
  • i farmaci ormonali vengono cancellati un mese prima dello studio;
  • 72 ore prima dell'analisi, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci contenenti iodio.

Il paziente deve venire in laboratorio 20-30 minuti prima dell'orario stabilito e sedersi in silenzio nella hall. Solo dopo un così breve riposo, l'assistente di laboratorio inizia la procedura di prelievo di sangue dalla vena ulnare per l'analisi.

Decifrare l'analisi per gli ormoni tiroidei

Solo l'endocrinologo può interpretare correttamente i risultati delle ricerche di laboratorio sugli ormoni tiroidei. Allo stesso tempo, tiene conto di tutti gli indicatori, il grado di deviazione dalla norma e i segni clinici di una malattia che un paziente ha.

Cambiamenti di livello T.3, T4 e TSH e la sua relazione con la funzione tiroidea compromessa