Tecnica di iniezione e somministrazione di insulina

L'inizio dell'uso pratico dell'insulina quasi 85 anni fa rimane uno dei pochi eventi il ​​cui significato non è contestato dalla medicina moderna. Da allora, molti milioni di pazienti hanno bisogno di insulina

L'inizio dell'uso pratico dell'insulina quasi 85 anni fa rimane uno dei pochi eventi il ​​cui significato non è contestato dalla medicina moderna. Da allora, in coma diabetico molti milioni di pazienti con insulina in tutto il mondo sono stati salvati dalla morte. Il trattamento sostitutivo dell'insulina per tutta la vita è diventato la condizione principale per la sopravvivenza dei pazienti con diabete di tipo 1, inoltre svolge un ruolo importante nel trattamento di una certa parte dei pazienti con diabete di tipo 2. Nei primi anni, c'erano alcuni problemi associati all'ottenimento del farmaco, alla tecnica della sua somministrazione, ai cambiamenti della dose, ma gradualmente tutti questi problemi furono risolti. Ora, per ogni paziente con diabete con richiesta di insulina, invece della frase "Siamo costretti a iniettare insulina", dovremmo dire: "Abbiamo l'opportunità di iniettare insulina". Negli ultimi anni, l'interesse per le possibilità di migliorare la terapia insulinica, ovvero avvicinarsi alle condizioni fisiologiche, è in costante crescita. Un certo ruolo qui è giocato non solo dall'attitudine a ridurre le restrizioni nello stile di vita e al miglioramento della qualità della vita, ma anche riconoscendo la necessità di cambiamenti fondamentali volti a migliorare il controllo metabolico. J.J. R. Macleod (i cui assistenti Frederick Bunting e Charles Best scoprirono l'insulina nel 1921) scrisse nel suo libro Insulin and Its Use in the Treatment of Diabetes: “Affinché il paziente possa fidarsi della propria vita per se stesso, egli è necessario padroneggiare la determinazione della dose e la somministrazione di insulina. »Questa frase è ancora valida oggi, poiché non è prevista alcuna sostituzione dell'insulina sottocutanea nel prossimo futuro..

A questo proposito, è molto importante utilizzare correttamente l'insulina e i moderni mezzi di somministrazione, tra cui siringhe, penne per siringhe, pompe portatili per insulina.

Conservazione dell'insulina

Come con qualsiasi farmaco, il tempo di conservazione dell'insulina è limitato. Su ogni flacone, deve essere indicata la data di scadenza del farmaco. L'apporto di insulina deve essere conservato in frigorifero a una temperatura di + 2. +8 ° С (in nessun caso deve essere congelato). I flaconcini di insulina o penne a penna, che vengono utilizzati per iniezioni giornaliere, possono essere conservati a temperatura ambiente per 1 mese. Inoltre, l'insulina non può essere surriscaldata (ad esempio, è vietato lasciarla al sole o in estate in un'auto chiusa). Dopo l'iniezione, il flacone di insulina deve essere rimosso in un pacchetto di carta, poiché l'attività dell'insulina diminuisce sotto l'influenza della luce (la penna della siringa si chiude con un cappuccio). Si sconsiglia durante il trasporto di una scorta di insulina (durante le vacanze, viaggi d'affari, ecc.) Di lasciarla cadere nel bagaglio, poiché potrebbe perdersi, rompersi, congelarsi o surriscaldarsi..

Siringhe da insulina

Le siringhe di vetro sono scomode (richiedono la sterilizzazione) e non possono fornire un dosaggio sufficientemente accurato di insulina, quindi oggi non vengono praticamente utilizzate. Quando si usano siringhe di plastica, si raccomandano siringhe con ago incorporato, che elimina il cosiddetto "spazio morto" in cui una certa quantità di soluzione rimane in una siringa ordinaria con un ago rimovibile dopo l'iniezione. Pertanto, ad ogni introduzione, si perde una certa quantità del farmaco che, data l'entità dell'incidenza del diabete, provoca enormi perdite economiche. Le siringhe di plastica possono essere utilizzate ripetutamente, a condizione che vengano maneggiate correttamente, rispettando le norme di igiene. È consigliabile che il prezzo di divisione della siringa da insulina non sia superiore a 1 unità e per i bambini - 0,5 unità.

Concentrazione di insulina

Sono disponibili siringhe di plastica per insulina ad una concentrazione di 40 PEZZI / ml e 100 PEZZI / ml, quindi quando si riceve o si acquista un nuovo lotto di siringhe, è necessario prestare attenzione alla loro scala. I pazienti che viaggiano all'estero devono anche essere avvisati che nella maggior parte dei paesi vengono utilizzate solo insulina con una concentrazione di 100 UI / ml e siringhe appropriate. In Russia, l'insulina si trova attualmente in entrambe le concentrazioni, anche se i principali produttori mondiali di insulina la forniscono ad una concentrazione di 100 PEZZI in 1 ml.

Set di insulina per siringa

La sequenza di azioni quando si raccoglie l'insulina usando una siringa è la seguente:

  • preparare una fiala di insulina e una siringa;
  • se necessario, iniettare insulina ad azione prolungata, mescolare bene (arrotolare il flacone tra i palmi fino a quando la soluzione diventa uniformemente torbida);
  • per aspirare aria nella siringa quante unità di insulina dovranno essere raccolte in seguito;
  • introdurre aria nella bottiglia;
  • Per prima cosa, assorbi un po 'più di insulina nella siringa del necessario. Questo viene fatto in modo che sia più facile rimuovere le bolle d'aria intrappolate nella siringa. Per fare ciò, picchietti leggermente sul corpo della siringa e rilasci da essa l'insulina in eccesso con l'aria nella fiala..
Miscelazione di insulina in una singola siringa

La capacità di mescolare insuline a breve e lunga durata in una siringa dipende dal tipo di insulina prolungata. Puoi mescolare solo quelle insuline in cui vengono utilizzate le proteine ​​(insuline NPH). Non è possibile mescolare analoghi dell'insulina umana apparsi negli ultimi anni. La fattibilità della miscelazione di insulina è spiegata dalla possibilità di ridurre il numero di iniezioni. La sequenza di azioni quando si digita in una siringa di due insuline è la seguente:

  • introdurre aria in una fiala di insulina ad azione prolungata;
  • introdurre aria in una fiala di insulina a breve durata d'azione;
  • raccogliere prima l'insulina a breve durata d'azione (trasparente), come sopra descritto;
  • quindi digitare insulina ad azione prolungata (torbida). Questo deve essere fatto con cura in modo che parte dell'insulina "corta" già raccolta non penetri nella fiala con il farmaco a rilascio prolungato.
Tecnica di iniezione di insulina
Figura 1. Somministrazione di insulina con aghi di varie lunghezze

La velocità di assorbimento dell'insulina dipende da dove è inserito l'ago. Le iniezioni di insulina devono essere sempre somministrate nel grasso sottocutaneo, ma non per via intracutanea e non per via intramuscolare (Fig. 1). Si è scoperto che lo spessore del tessuto sottocutaneo nelle persone con peso normale, specialmente nei bambini, è spesso inferiore alla lunghezza di un ago standard per insulina (12–13 mm). Come dimostra l'esperienza, molto spesso i pazienti non formano una piega e fanno un'iniezione ad angolo retto, il che porta all'insulina ad entrare nel muscolo. Ciò è stato confermato da studi speciali utilizzando apparecchiature a ultrasuoni e tomografia computerizzata. L'insulina periodica che entra nello strato muscolare può portare a fluttuazioni imprevedibili del livello di glicemia. Al fine di evitare la probabilità di un'iniezione intramuscolare, devono essere utilizzati aghi corti per insulina - lunghi 8 mm (Becton Dickinson Microfine, Novofine, Dizetronik). Inoltre, questi aghi sono i più sottili. Se il diametro degli aghi standard è 0,4; 0,36 o 0,33 mm, il diametro dell'ago accorciato è solo 0,3 o 0,25 mm. Ciò è particolarmente vero per i bambini, dal momento che un tale ago praticamente non provoca dolore. Recentemente, sono stati proposti aghi più corti (5-6 mm), che sono più spesso utilizzati nei bambini, ma un'ulteriore riduzione della lunghezza aumenta la probabilità di contatto intradermico.

Per iniettare insulina, è necessario quanto segue:

Figura 2. Formazione di Skinfold per iniezione di insulina
  • rilasciare la pelle sulla pelle dove verrà iniettata l'insulina. Pulire con alcool il sito di iniezione non è necessario;
  • pollice e indice per piegare la pelle (Fig. 2). Questo viene fatto anche per ridurre la possibilità di entrare nel muscolo. Quando si usano gli aghi più corti, questo non è necessario;
  • inserire l'ago alla base della piega della pelle perpendicolare alla superficie o con un angolo di 45 °;
  • senza rilasciare la piega (!), spingere completamente il pistone della siringa;
  • attendere alcuni secondi dopo l'iniezione di insulina, quindi estrarre l'ago.
Aree di iniezione di insulina

Diverse aree vengono utilizzate per le iniezioni di insulina: la superficie anteriore dell'addome, la superficie anteriore delle cosce, la superficie esterna delle spalle, i glutei (Fig. 3). Non è consigliabile iniettarsi nella spalla, poiché è impossibile formare una piega, il che significa che aumenta il rischio di somministrazione intramuscolare di insulina. Dovresti sapere che l'insulina da diverse aree del corpo viene assorbita a velocità diverse (ad esempio, più rapidamente dall'addome). Pertanto, prima di mangiare, si raccomanda di somministrare insulina ad azione breve in questa zona. Le iniezioni di preparazioni prolungate di insulina possono essere fatte nelle cosce o nei glutei. Il sito di iniezione deve essere nuovo ogni giorno, altrimenti i livelli di zucchero nel sangue potrebbero variare..

Figura 3. Aree di iniezione di insulina

Dovrebbe anche essere garantito che non compaiano cambiamenti nei siti di iniezione - lipodistrofie, che compromettono l'assorbimento di insulina (vedere sotto). Per questo, è necessario alternare i siti di iniezione, nonché deviare dal posto della precedente iniezione di almeno 2 cm.

Penne a siringa

Negli ultimi anni, insieme alle siringhe di plastica per insulina, i distributori semi-automatici di insulina, le cosiddette penne a siringa, stanno diventando più comuni. Il loro dispositivo ricorda una penna a inchiostro, in cui invece di un serbatoio con inchiostro c'è una cartuccia con insulina e invece di una penna - un ago per insulina usa e getta. Tali "penne" sono ora prodotte da quasi tutti i produttori stranieri di insulina (Novo Nordisk, Eli Lilly, Aventis), nonché da produttori di apparecchiature mediche (Becton Dickinson). Inizialmente, sono stati sviluppati per i pazienti con disabilità visiva che non potevano iniettare autonomamente insulina in una siringa. In futuro, hanno iniziato a essere utilizzati da tutti i pazienti con diabete mellito, poiché possono migliorare la qualità della vita del paziente: non è necessario trasportare una fiala con insulina e prenderla con una siringa. Ciò è particolarmente significativo nei regimi moderni di terapia insulinica intensificata, quando il paziente deve fare più iniezioni durante il giorno (Fig. 4).

Figura 4. Regime intensivo di terapia insulinica con iniezioni multiple

Tuttavia, padroneggiare la tecnica di iniezione usando una penna a siringa è un po 'più difficile, quindi i pazienti devono studiare attentamente le istruzioni per l'uso e rispettare rigorosamente tutte le direzioni. Uno degli svantaggi delle penne a siringa è anche che quando una piccola quantità di insulina rimane nella cartuccia (inferiore alla dose necessaria per il paziente), molti pazienti semplicemente scartano tale cartuccia e insieme all'insulina. Inoltre, se il paziente somministra insulina breve e prolungata in un rapporto selezionato individualmente (ad esempio, con terapia insulinica intensificata), viene privato dell'opportunità di mescolarli e somministrarli insieme (come in una siringa): è necessario somministrarli separatamente con due "penne", aumentando così numero di iniezioni. Come nel caso delle siringhe da insulina, un requisito importante per gli iniettori è la capacità di dosare in multipli di 1 unità e per i bambini piccoli - in multipli di 0,5 unità. Prima di iniettare insulina prolungata, è necessario effettuare 10-12 giri della penna di 180 ° in modo che la pallina nella cartuccia mescoli uniformemente l'insulina. La dose richiesta nella finestra del caso viene impostata da un anello di chiamata. Inserendo un ago sotto la pelle come descritto sopra, premere il pulsante fino in fondo. Dopo 7–10 s (!) Rimuovere l'ago.

La prima penna a siringa è stata Novopen, creata nel 1985. La dose richiesta è stata somministrata discretamente con essa, poiché con ogni pressione di un pulsante era possibile inserire solo 1 o 2 unità.

La prossima generazione di penne a siringa ti ha permesso di inserire l'intera dose in una volta, dopo averlo determinato in precedenza. Attualmente, la Russia utilizza penne a siringa in cui è inserita una cartuccia da 3 ml (300 unità di insulina). Questi includono Novopen 3, Humapen, Optipen, Innovo.

Novopen 3 è destinato alla somministrazione di insulina Novo Nordisk. La penna della siringa ha un alloggiamento in plastica e metallo. Ti permette di inserire contemporaneamente fino a 70 unità di insulina, mentre la fase di introduzione è di 1 unità. Oltre alla versione classica di colore argento, vengono prodotte penne a siringa multicolori (per non confondere diverse insuline). Per i bambini c'è una modifica di Novopen 3 Demi, che consente di immettere insulina con un dosaggio di 0,5 unità.

Humapen Syringe Pen è destinato alla somministrazione della compagnia di insulina di Eli Lilly. La penna è molto facile da usare, è possibile ricaricare facilmente la cartuccia (grazie a uno speciale meccanismo) e regolare la dose sbagliata. La custodia del dispositivo è completamente in plastica, il che ne facilita il peso, e un design ergonomico appositamente progettato la custodia lo rende comodo per la mano durante l'iniezione. Gli inserti colorati sul corpo sono progettati per utilizzare una varietà di insulina. Humapen consente di somministrare contemporaneamente fino a 60 unità di insulina, il passo della dose somministrata - 1 unità.

Optipen Syringe Pen è progettato per la somministrazione di insulina Aventis. La sua principale differenza rispetto ad altri modelli è la presenza di un display a cristalli liquidi su cui viene visualizzata la dose per la somministrazione. L'opzione più comune sul mercato russo è Optipen Pro 1. Ti permette di inserire contemporaneamente fino a 60 unità di insulina, il numero "1" indica che il passaggio della dose somministrata è di 1 unità. Un altro vantaggio di questo modello è il fatto che è impossibile stabilire una dose maggiore della quantità di insulina rimasta nella cartuccia..

Nel 1999 Novo Nordisk ha lanciato la nuova penna per siringa Innovo. A causa di uno speciale meccanismo, la lunghezza del dispositivo è stata ridotta. Come Optipen, la dose viene visualizzata sul display LCD. Ma la principale differenza rispetto a tutte le modifiche precedenti è che Innovo mostra il tempo trascorso dall'ultima iniezione e ricorda l'ultima dose di insulina. Inoltre, un sistema di controllo elettronico garantisce un'accurata somministrazione della dose. L'intervallo di dosi somministrate va da 1 a 70 unità, la fase di dosaggio è di 1 unità. La dose stabilita può essere aumentata o diminuita semplicemente ruotando il distributore in avanti o all'indietro senza perdita di insulina. Non è possibile impostare una dose maggiore rispetto all'insulina nella cartuccia.

Cambio di aghi

Poiché un paziente in terapia insulinica deve fare un numero enorme di iniezioni durante la sua vita, la qualità degli aghi per insulina è di grande importanza. Al fine di garantire la più comoda somministrazione di insulina, i produttori rendono costantemente gli aghi più sottili, più corti e più affilati. Per rendere quasi indolore la somministrazione di insulina, la punta dell'ago è appositamente affilata e lubrificata utilizzando la tecnologia più recente. Tuttavia, l'uso ripetuto e ripetuto dell'ago di insulina porta a danni alla punta e alla cancellazione del rivestimento lubrificante, che aumenta il dolore e il disagio. Smussare l'ago non solo rende dolorosa la somministrazione di insulina, ma può causare emorragie locali. Inoltre, la cancellazione del lubrificante sull'ago aumenta la forza di spingere l'ago attraverso la pelle, aumentando il rischio di curvatura dell'ago e persino di rottura. Tuttavia, l'argomento principale contro l'uso ripetuto dell'ago è la microtraumatizzazione del tessuto. Il fatto è che con l'uso ripetuto dell'ago, la sua punta si piega, acquisendo la forma di un gancio, che è chiaramente visibile al microscopio (Fig. 5). Quando l'ago viene rimosso dopo l'iniezione di insulina, questo uncino rompe il tessuto, causando microtrauma. Ciò contribuisce alla formazione di sigilli sporgenti (più tessuto) in un numero di pazienti nei siti di iniezione di insulina, cioè lipodistrofia. Oltre ai sigilli lipodistrofici che causano un difetto estetico, possono avere gravi conseguenze mediche. Spesso i pazienti continuano a iniettare insulina in questi sigilli a causa del fatto che le iniezioni in questi luoghi sono meno dolorose. Tuttavia, l'assorbimento di insulina in questi siti non è uniforme, il che può indebolire il controllo glicemico. Molto spesso, in tali situazioni, viene fatta una diagnosi errata di "diabete labile"..

Figura 5. Deformazione degli aghi per insulina dopo un uso ripetuto

Il riutilizzo dell'ago può causare l'intasamento dei cristalli di insulina nel canale, il che a sua volta rende difficile la fornitura di insulina e la rende inadeguata.

L'uso ripetuto di aghi per penna da insulina può portare a un altro grave errore. Le istruzioni per le penne a siringa dicono che dopo ogni iniezione è necessario rimuovere l'ago. Ma la maggior parte dei pazienti non rispetta questa regola (a causa del fatto che un numero insufficiente di aghi viene distribuito gratuitamente). Pertanto, il canale tra la cartuccia di insulina e l'ambiente rimane aperto. Come risultato delle fluttuazioni di temperatura, perdite di insulina e aria entrano nella fiala. La presenza di bolle d'aria nella cartuccia di insulina porta a una somministrazione più lenta di insulina quando si spinge il pistone. Di conseguenza, la dose di insulina somministrata potrebbe non essere accurata. In presenza di grandi bolle d'aria, la quantità di insulina iniettata in alcuni casi può essere solo il 50-70% della dose. Per ridurre l'influenza di questo fattore, è necessario rimuovere l'ago non immediatamente, ma 7-10 s dopo che il pistone ha raggiunto la sua posizione inferiore, di cui i pazienti devono essere informati.

Quali conclusioni si possono trarre da tutte le osservazioni di cui sopra? Idealmente, dovrebbe essere raccomandato l'uso singolo di aghi per insulina; inoltre, dopo ogni iniezione di insulina, l'ago deve essere rimosso immediatamente.

Data l'importanza dei punti precedenti, i medici devono controllare periodicamente i mezzi di somministrazione di insulina, la tecnica di iniezione e le condizioni dei siti di iniezione in ciascun paziente.

Pompe per insulina

I distributori di insulina indossabili (pompe per insulina) sono apparsi alla fine degli anni '70. Il decennio successivo fu caratterizzato da una tempesta di interesse per questi nuovi mezzi tecnici per la somministrazione di insulina, con alcune speranze assegnate loro. Dopo aver accumulato esperienza e condotto un numero sufficiente di studi scientifici e clinici, il boom della pompa si è attenuato e questi dispositivi hanno preso il loro posto ben preciso nella moderna terapia insulinica. Le pompe Medtronic Minimed sono attualmente utilizzate in Russia.

Quando si utilizzano distributori, si verifica quanto segue (Fig. 6): per simulare la secrezione fisiologica attraverso una cannula installata nel corpo (il sito di iniezione cambia ogni 2-3 giorni), l'insulina ad azione breve viene pompata continuamente sotto forma di infusione sottocutanea (frequenza basale) e il paziente inietta prima di mangiare varie quantità aggiuntive di insulina (somministrazione in bolo).

Figura 6. Regime intensivo di terapia insulinica usando una pompa

Pertanto, il dispositivo è un sistema di tipo "aperto". Ciò significa che il paziente regola da solo il dosaggio dell'insulina, cambiandolo in base ai risultati dell'autocontrollo della glicemia. Quest'ultimo è il collegamento che, per così dire, "chiude la catena", formando feedback. Uno dei principali vantaggi delle pompe indossabili esistenti è la possibilità di variare la velocità basale dell'infusione di insulina. Le moderne pompe consentono di impostare una velocità diversa per ogni ora del giorno, il che aiuta a far fronte a un fenomeno come il "fenomeno dell'alba del mattino" (un aumento della glicemia nelle prime ore del mattino, costringendo i pazienti in questo caso a fare la prima iniezione di insulina alle 5-6 del mattino). Inoltre, l'uso di pompe consente di ridurre il numero di iniezioni, per mostrare una maggiore flessibilità in termini di tempi dei pasti e la quantità di carboidrati consumati. Esistono anche pompe impiantabili in cui l'insulina entra per via intraperitoneale, il che significa che entra nella vena porta, come accade con la normale secrezione di insulina.

Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato che non vi è alcuna differenza significativa nel livello di controllo metabolico nei pazienti che usano distributori di insulina e in coloro che sono in regime di iniezione multipla. Il più grande svantaggio è l'alto costo delle pompe. L'uso di pompe è giustificato in modo univoco in determinate situazioni, ad esempio durante la gravidanza, nei bambini con diabete labile, ecc. Un dispositivo portatile in miniatura che non solo inietta insulina, ma ha anche un sensore per il rilevamento della glicemia, nonché una funzione di rilascio automatico dell'insulina sulla base dei risultati ottenuti, ovvero, sarebbe una cellula b artificiale, per un uso clinico a lungo termine non è stato ancora sviluppato. Tuttavia, esistono già modelli sperimentali e la produzione di massa di tali dispositivi potrebbe iniziare nel prossimo futuro. A questo proposito, l'interesse per l'uso delle pompe convenzionali è aumentato, poiché sia ​​i professionisti medici che i pazienti devono abituarsi alla gestione di dispositivi tecnici complessi.

Pertanto, oggi nel nostro arsenale ci sono mezzi di autocontrollo e somministrazione di insulina, che in molti modi ci consentono di ottimizzare il trattamento dei pazienti con diabete mellito. Resta solo da insegnare ai pazienti a usarli correttamente, il che non è meno difficile della creazione di questi fondi.

Letteratura
  1. Berger M., Starostina E.G., Jorgens V., Dedov I.I. Pratica della terapia insulinica (con la partecipazione di Antsiferova M. B., Galstyan G. R., Grusser M., Kemmer F., Mühlhauser I., Savicki P.., Chantelau E., Spraul M., Stark A.). 1a ed. Springer-Verlag, Berlino-Heidelberg, 1995.
  2. Dedov I.I., Mayorov A. Yu., Surkova E.V. Diabete mellito di tipo I: un libro per pazienti. M., 2003.
  3. Dedov I.I., Surkova E.V., Mayorov A. Yu., Galstyan G.R., Tokmakova A. Yu. Allenamento terapeutico di pazienti con diabete mellito. M.: Reafarm, 2004.
  4. Mayorov A. Yu., Antsiferov MB, Moderni mezzi di autocontrollo e somministrazione di insulina per ottimizzare il trattamento dei pazienti con diabete mellito // Raccolta di materiali della Conferenza degli endocrinologi della città di Mosca 27-28 febbraio 1998 / Sviluppo di un sistema di formazione per pazienti in endocrinologia: scuole per pazienti con zucchero diabete, obesità, osteoporosi, menopausa. M., 1998.S. 43-49.
  5. Bantle J. P., Neal L., Frankamp L. M. Effetti della regione anatomica utilizzati per iniezioni di insulina sulla glicemia nei soggetti con diabete di tipo I. Diabetes Care, 1996.
  6. Engstrom L. Tecnica di iniezione di insulina: è importante? Practical Diabetes International, 1994, 11:39.

A. Yu. Mayorov, candidato alle scienze mediche
ENTS RAMS, Mosca

Tecnica per iniezione sottocutanea di insulina in un bambino

(al compito numero 4)

Obiettivo: ottenere una riduzione della glicemia - 0,5 punti

Attrezzatura: - 0,5 punti

- flaconcino o penna per insulina;

- alcool etilico al 70%;

- batuffoli di cotone non meno di 2; - vassoio del materiale di scarto

Prerequisito: - 0,3 punti

l'operatore medico medio deve assicurarsi che la madre abbia il consenso informativo alla procedura e, in mancanza di essa, chiarire ulteriori azioni con il medico

fasiGiustificazionePunti
1. Spiega alla mamma i progressi e lo scopo della proceduraGarantire il diritto all'informazione0.2
Preparazione per la procedura
2. Preparare l'attrezzatura necessariaGarantire la chiarezza e la velocità della procedura.0.5
3. Rimuovere l'insulina dal frigorifero L'insulina deve essere a temperatura ambiente prima della somministrazione..Rispetto delle regole di conservazione dell'insulina L'insulina fredda viene assorbita più lentamente0.3
4. Lavare e asciugare le mani, indossare i guanti.Garantire la sicurezza infettiva.0.2
5. Aprire la confezione della siringa. Metti su di lui un ago con un cappuccio, fissa l'ago sulla siringa. Metta la siringa assemblata con il cappuccio nella confezione. Pulire il tappo di gomma della bottiglia con una palla inumidita con alcool.Esecuzione della sicurezza infettiva Impedire la caduta dell'ago durante la manipolazione Esecuzione della sicurezza infettiva0,5 0,5 0,5 0,5
6. Forare il tappo di gomma della fiala con un ago, introdurre aria, capovolgere la fiala con la siringa capovolta, mantenendola all'altezza degli occhi, tirare indietro il pistone e raccogliere più insulina del necessario per l'iniezione. Picchietti leggermente sul corpo della siringa e rilasci l'insulina in eccesso con l'aria di nuovo nella fiala..Tecnica di manipolazione Per facilitare la rimozione dell'aria dalla siringa0,5 0,3
7. Assicurarsi che non vi siano bolle d'aria nella siringa toccando la siringa con un dito e rilasciando ariaTecnica di manipolazione0.5
Esecuzione della procedura
8. Pulire il sito di iniezione di insulina con alcoolDisinfezione del campo di iniezione0.5
9. Attendere fino a quando l'alcool evaporaSotto l'influenza di antisettici contenenti alcol, l'insulina viene distrutta0.5
10. Usa il pollice e l'indice per piegare la pelle.Per ridurre la possibilità di entrare nel muscolo.0.2
11. Inserire l'ago alla base della piega della pelle perpendicolare alla superficie o con un angolo di 45 °;Per ridurre la possibilità di entrare nel muscolo0.5
12. Il farmaco viene somministrato entro 4-5 secondiPer un'iniezione efficace0.5
13. Attendere qualche secondo dopo l'introduzione dell'insulina, quindi rimuovere l'ago applicando un tampone senza alcool sul sito di iniezione, massaggiando delicatamentePer una distribuzione uniforme del farmaco.0.5
15. Scaricare un batuffolo di cotone e una siringa in un disinfettantePer garantire la sicurezza infettiva0.5
Completamento della procedura
16. Rimuovere i guanti, gettarli nel disinfettante Lavare, asciugare le mani.Per garantire la sicurezza infettiva0.5

Compito numero 5

La madre di un bambino di 9 mesi ha detto all'infermiera di patrocinio che aveva un naso che cola da ieri, un aumento della temperatura corporea a 37.2 ºС. Di notte il bambino si svegliava, era irrequieto, piangeva.

All'esame, la temperatura corporea era di 38,5 ºС, la voce era rauca, comparve una forte tosse “che abbaia”, il bambino iniziò a soffocare, la respirazione era difficile, si udirono rantoli secchi nei polmoni.

Compiti:

1. Determinare le condizioni del paziente.

2. Formulare un obiettivo e elaborare un algoritmo per le azioni di un'infermiera con la motivazione per ogni intervento infermieristico.

3. Dimostrare una tecnica per misurare la temperatura corporea nei bambini piccoli

Risposta standard:

1. Il paziente ha stenosi della laringotracheite (falsa groppa). -1,5 punti

Scopo: ripristinare la pervietà delle vie aeree. - 1 punto

Algoritmo delle azioni m / s

PianoMotivazionePunti
1. Rassicurare il bambino e gli altri, sederlo.Regole per la manipolazione0.5
2. Fornire l'accesso all'aria fresca, umida o all'ossigeno.Copri la mancanza di ossigeno
3. Umidificare l'aria nella stanza in cui si trova il bambinoPrevenzione dello spasmo delle vie aeree
4. Applicare metodi di trattamento distraenti: bagni caldi per mani e piedi con acqua º 38,5 ºС (alla temperatura corporea di un bambino fino a 37,5 ºС).Per migliorare la circolazione sanguigna
5. Inalazione di aria calda umida con una soluzione di bicarbonato di sodio al 2%.Per alleviare lo spasmo delle vie aeree
6. Dare una bevanda calda alcalina.Per migliorare lo scarico dell'espettorato
7. Dare una medicina espettorantePer diluire e migliorare lo scarico dell'espettorato
8. Segui l'appuntamento del medicoInterventi dipendenti

Lo studente dimostra la manipolazione del modello secondo l'algoritmo delle azioni.

Misurazione della temperatura corporea nella piega inguinale e sotto l'ascella

(al compito numero 5)

Obiettivo: -0,5 punti

Determina la temperatura corporea del bambino

Attrezzatura: -0,5 punti

- tovaglioli di garza 2 pezzi.;

- vassoio con disinfettante;

- foglio di temperatura, penna.

fasiGiustificazionePunti
Preparazione per la procedura
1. Spiegare a madre / figlio lo scopo e il corso della proceduraGarantire il diritto all'informazione, partecipazione alla procedura0.5
2. Preparare l'attrezzatura necessariaGarantire la chiarezza della procedura0.5
3. Lavare e asciugare le maniGarantire la sicurezza infettiva0.5
4. Estrarre il termometro dalla custodia, scuoterlo e assicurarsi che la colonna di mercurio scenda al di sotto del segno di 35 ºСGarantire l'affidabilità del risultato della misurazione
5. Ispezionare l'ascellaEsclusione di danni alla pelle
Esecuzione della procedura
6. Asciugare l'area utilizzata per la termometria con un pannoL'umidità raffredda il mercurio0.5
7. Collocare il serbatoio del mercurio del termometro nell'area inguinale (ascellare) in modo che sia completamente coperto dalla piega della pelle e non entri in contatto con la biancheriaFornire condizioni per ottenere un risultato affidabile0.5
8. Per fissare la mano del bambino (premi la spalla sul petto)La polarizzazione del termometro distorce il risultato della misurazione0.5
9. Osservare il tempo e dopo 10 minuti rimuovere il termometro e determinarne le lettureValutazione dei dati0.5
Completamento della procedura
10. Agitare il termometro in modo che la colonna di mercurio sia abbassata nel serbatoioPreparare un termometro per le misurazioni successive0.5
11. Immergere completamente il termometro nel vassoio con la soluzione disinfettante (la durata della disinfezione dipende dal disinfettante utilizzato)Garantire la sicurezza infettiva0.5
12. Dì a mamma / bambino il risultato della termometria.Garantire il diritto all'informazione0.5
tredici. Fissare la temperatura nel foglio della temperatura Nota: a) ogni cella del foglio della temperatura corrisponde a 0,2 0 C b) il punto che fissa la temperatura deve essere posizionato al centro e non lungo i bordi della cellaDocumentazione dei risultati della termometria
14. Rimuovere il termometro, sciacquare con acqua corrente e asciugare con un pannoPrepararsi per un uso futuro0.5
15. Inserire il termometro nella custodia0.5

Compito numero 6

Una ragazza di 7 anni viene curata per esacerbazione della tonsillite cronica. Ottiene Biseptol. Il medico ha prescritto un'iniezione intramuscolare di ampicillina 500 mila 2 volte al giorno. Un minuto dopo l'introduzione dell'ampicillina nella ragazza della clinica, sviluppò un forte pallore del viso, cianosi della mucosa delle labbra, vomito, mancanza di respiro, convulsioni, un polso pulsato. Gli arti sono freddi.

Compiti

Compiti:

1. Determinare le condizioni del paziente.

2. Formulare un obiettivo e elaborare un algoritmo per le azioni di un'infermiera con la motivazione per ogni intervento infermieristico.

3. Dimostrare una diluizione e una tecnica antibiotica intramuscolare.

Risposta standard:

1. Il paziente ha uno shock anafilattico. - 1,5 punti

Scopo: portare il bambino fuori dallo shock. - 1,5 punti

Algoritmo delle azioni m / s:

PianoMotivazionePunti
1. Interrompere il contatto con l'allergeneNon dare ulteriore penetrazione dell'allergene1,5
2. Posare il bambino girando la testa su un fiancoPer evitare l'aspirazione del vomito
3. Somministrare immediatamente 30-60 mg di prednisone, 0,1% di r-r di adrenalina cloridrato (0,3 - 0,5 mg.), Antistaminici (difenidramina, tavegil, suprastin) 0,1 - 2 ml a seconda dell'età (iv, iv) sotto la supervisione di un medicoFornire assistenza di emergenza3,5
4. Fornire l'accesso all'aria fresca o all'ossigeno..

Lo studente dimostra la manipolazione del modello secondo l'algoritmo delle azioni.

Tecnica sottocutanea dell'insulina

Luoghi e regole non idonei per cambiare i luoghi di iniezione

Le aree dell'addome e dei fianchi sono più adatte a coloro che eseguono iniezioni da soli. Qui è molto più conveniente raccogliere la piega e la puntura, assicurandosi che sia esattamente l'area del grasso sottocutaneo. Può essere problematico trovare siti di iniezione per le persone magre, specialmente quelle con distrofia.

È necessario seguire la regola del rientro. Almeno 2 centimetri devono essere ritirati da ogni iniezione precedente..

Importante! Il sito di iniezione deve essere attentamente esaminato. Non è possibile pungere in luoghi di irritazione, cicatrici, cicatrici, lividi e altre lesioni cutanee.
. I siti di iniezione devono essere costantemente modificati

E poiché è necessario pugnalare costantemente e molto, allora ci sono 2 modi per uscire da questa situazione: dividere l'area destinata all'iniezione in 4 o 2 parti e iniettare in una di esse mentre il resto è a riposo, senza dimenticare di ritirarsi di 2 cm dal luogo dell'iniezione precedente.

I siti di iniezione devono essere costantemente modificati. E poiché è necessario pugnalare costantemente e molto, allora ci sono 2 modi per uscire da questa situazione: dividere l'area destinata all'iniezione in 4 o 2 parti e iniettare in una di esse mentre il resto è a riposo, senza dimenticare di ritirarsi di 2 cm dal luogo dell'iniezione precedente.

Si consiglia di assicurarsi che il sito di iniezione non cambi. Se l'iniezione del farmaco nella coscia è già iniziata, è necessario pugnalare continuamente nella coscia. Se è nello stomaco, è necessario continuare lì in modo che la velocità di consegna del farmaco non cambi.

5 Efficienza e possibili effetti avversi

I criteri per la terapia insulinica correttamente somministrata è quello di ottenere il controllo della malattia:

  • glicemia a digiuno 4.0–7.0 mmol / l;
  • glucosio dopo aver mangiato - 5,0–11,0 mmol / l;
  • mancanza di attacchi di ipoglicemia;
  • tasso di emoglobina glicata inferiore al 7,6%.

Gli svantaggi della terapia insulinica sono la probabilità di lipodistrofia nei siti di iniezione e condizioni ipoglicemiche. Un cambiamento nel grasso sottocutaneo non è solo un difetto estetico, ma influisce anche sull'ulteriore assorbimento del farmaco.

Il rispetto del regime posologico e la rotazione dei siti di somministrazione dell'ormone possono prevenire possibili complicazioni.

Opzione per modificare le zone di iniezione

L'insulina non aperta viene conservata a 2–8 ° C, una fiala aperta viene conservata a temperatura ambiente. Prima dell'iniezione, la soluzione può essere riscaldata nella mano: ciò contribuisce a un migliore assorbimento del farmaco.

Non ci sono regimi universali di terapia insulinica. Il compito principale del medico è identificare tempestivamente la patologia, prescrivere farmaci ed educare i diabetici. Il monitoraggio delle proprie condizioni è compito del paziente. I pazienti con diabete si stanno gradualmente abituando a nuove condizioni di vita con la terapia insulinica. Per molti pazienti e persino i bambini, la somministrazione regolare di insulina e il calcolo della dose sta diventando una procedura comune, insieme a lavarsi i denti.

Selezione del tipo di insulina

C'è insulina ad azione breve, media e lunga.

L'insulina a breve durata d'azione (insulina regolare / solubile) viene iniettata nello stomaco prima dei pasti. Non inizia ad agire immediatamente, quindi deve essere punguto 20-30 minuti prima di mangiare.

Nomi commerciali di insulina a breve durata d'azione: Actrapid, Humulin Regular, Insuman Rapid (una cartuccia di colore giallo è stampata sulla cartuccia).

Il livello di insulina diventa massimo dopo circa due ore. Pertanto, dopo un paio d'ore dopo il pasto principale, è necessario avere un morso per evitare l'ipoglicemia (abbassamento della glicemia).

Il glucosio dovrebbe essere normale: sia il suo aumento che la sua diminuzione sono cattivi.

L'efficacia dell'insulina a breve durata d'azione diminuisce dopo 5 ore. A questo punto, è necessario iniettare nuovamente insulina ad azione breve e mangiare completamente (pranzo, cena).

C'è anche insulina ad azione ultra corta (una striscia di colore arancione viene applicata sulla cartuccia) - NovoRapid, Humalog, Apidra. Può essere inserito subito prima di un pasto. Comincia ad agire 10 minuti dopo la somministrazione, ma l'effetto di questo tipo di insulina diminuisce dopo circa 3 ore, il che porta ad un aumento della glicemia prima del pasto successivo. Pertanto, al mattino, l'insulina di media durata viene iniettata anche nella coscia.

L'insulina ad azione media viene utilizzata come insulina di base per garantire livelli normali di glucosio nel sangue tra i pasti. Pungilo sul fianco. Il farmaco inizia ad agire dopo 2 ore, la durata dell'azione è di circa 12 ore.

Esistono vari tipi di insulina a media azione: insulina NPH (Protafan, Insulatard, Insuman Bazal, Humulin N - striscia di colore verde sulla cartuccia) e insulina Lenta (Monotard, Humulin L). L'insulina NPH più comunemente usata.

I farmaci a lunga durata d'azione (Ultratard, Lantus) se somministrati una volta al giorno non forniscono un livello sufficiente di insulina nel corpo durante il giorno. Viene utilizzato principalmente come insulina di base per il sonno, poiché la produzione di glucosio viene effettuata anche nel sonno..

L'effetto si verifica 1 ora dopo l'iniezione. L'azione di questo tipo di insulina dura 24 ore.

I pazienti diabetici di tipo 2 possono usare iniezioni di insulina ad azione prolungata come monoterapia. Nel loro caso, questo sarà sufficiente per garantire un normale livello di glucosio durante il giorno.

Le cartucce per penne a siringa hanno miscele già pronte di insuline a breve e media azione. Queste miscele aiutano a mantenere normali livelli di glucosio durante il giorno..

Non è possibile iniettare insulina in una persona sana!

Ora sai quando e che tipo di insulina iniettare. Ora scopriamo come pugnalarlo..

Regole generali di iniezione

La tecnica di somministrazione delle iniezioni di insulina è semplice, ma richiede conoscenze di base da parte del paziente e la sua applicazione pratica. Il primo punto importante è il rispetto della sterilità. Se queste regole vengono violate, c'è un alto rischio di infezione e gravi complicazioni..

Pertanto, la tecnica di iniezione richiede la conformità ai seguenti standard sanitari:

  • Prima di prendere una siringa o una penna, lavarsi accuratamente le mani con un sapone antibatterico;
  • anche l'area di iniezione deve essere trattata, ma a tale scopo non è possibile utilizzare soluzioni contenenti alcol (l'alcol etilico distrugge l'insulina e ne impedisce l'assorbimento nel sangue), è meglio usare salviette antisettiche;
  • dopo l'iniezione, la siringa e l'ago usati vengono eliminati (non possono essere riutilizzati).


Anche se vengono utilizzate penne speciali per siringhe, l'ago viene espulso anche dopo l'iniezione!

Se c'è una situazione tale che un'iniezione deve essere fatta sulla strada e non c'è nulla oltre a una soluzione contenente alcol a portata di mano, possono trattare l'area della somministrazione di insulina. Ma puoi fare un'iniezione solo dopo che l'alcool è completamente evaporato e l'area trattata si è asciugata.

Di norma, le iniezioni vengono fatte mezz'ora prima di mangiare. I dosaggi di insulina sono selezionati individualmente, a seconda delle condizioni generali del paziente. Di solito, ai diabetici vengono prescritti due tipi di insulina contemporaneamente: azione breve e prolungata

L'algoritmo per la loro somministrazione è leggermente diverso, che è anche importante considerare quando si esegue la terapia insulinica.

Quali siti di iniezione sono meglio esclusi

Devono essere seguite linee guida chiare sulla scelta del sito di iniezione. Possono essere solo i luoghi sopra elencati. Inoltre, se il paziente esegue l'iniezione da solo, è meglio scegliere la parte anteriore della coscia per una sostanza ad azione prolungata e lo stomaco per analoghi dell'insulina ultra-corti e corti. Questo perché la somministrazione del farmaco sulla spalla o sui glutei può essere difficile. Spesso, i pazienti non sono in grado di formare in modo indipendente una piega della pelle in queste aree per entrare nello strato di grasso sottocutaneo. Di conseguenza, il farmaco viene iniettato per errore nel tessuto muscolare, il che non migliora le condizioni del diabetico..

Evitare aree di lipodistrofia (aree con una mancanza di grasso sottocutaneo) e deviare dal sito della precedente iniezione di circa 2 cm. Le iniezioni non vengono iniettate nella pelle infiammata o guarita. Per escludere questi luoghi sfavorevoli per la procedura, assicurarsi che non vi siano arrossamenti, sigilli, cicatrici, lividi, segni di danni meccanici alla pelle nel sito di iniezione pianificato.

Selezione del tipo di insulina

C'è insulina ad azione breve, media e lunga.

L'insulina a breve durata d'azione (insulina regolare / solubile) viene iniettata nello stomaco prima dei pasti. Non inizia ad agire immediatamente, quindi deve essere punguto 20-30 minuti prima di mangiare.

Nomi commerciali di insulina a breve durata d'azione: Actrapid, Humulin Regular, Insuman Rapid (una cartuccia di colore giallo è stampata sulla cartuccia).

Il livello di insulina diventa massimo dopo circa due ore. Pertanto, dopo un paio d'ore dopo il pasto principale, è necessario avere un morso per evitare l'ipoglicemia (abbassamento della glicemia).

Il glucosio dovrebbe essere normale: sia il suo aumento che la sua diminuzione sono cattivi.

L'efficacia dell'insulina a breve durata d'azione diminuisce dopo 5 ore. A questo punto, è necessario iniettare nuovamente insulina ad azione breve e mangiare completamente (pranzo, cena).

C'è anche insulina ad azione ultra corta (una striscia di colore arancione viene applicata sulla cartuccia) - NovoRapid, Humalog, Apidra. Può essere inserito subito prima di un pasto. Comincia ad agire 10 minuti dopo la somministrazione, ma l'effetto di questo tipo di insulina diminuisce dopo circa 3 ore, il che porta ad un aumento della glicemia prima del pasto successivo. Pertanto, al mattino, l'insulina di media durata viene iniettata anche nella coscia.

L'insulina ad azione media viene utilizzata come insulina di base per garantire livelli normali di glucosio nel sangue tra i pasti. Pungilo sul fianco. Il farmaco inizia ad agire dopo 2 ore, la durata dell'azione è di circa 12 ore.

Esistono vari tipi di insulina a media azione: insulina NPH (Protafan, Insulatard, Insuman Bazal, Humulin N - striscia di colore verde sulla cartuccia) e insulina Lenta (Monotard, Humulin L). L'insulina NPH più comunemente usata.

I farmaci a lunga durata d'azione (Ultratard, Lantus) se somministrati una volta al giorno non forniscono un livello sufficiente di insulina nel corpo durante il giorno. Viene utilizzato principalmente come insulina di base per il sonno, poiché la produzione di glucosio viene effettuata anche nel sonno..

L'effetto si verifica 1 ora dopo l'iniezione. L'azione di questo tipo di insulina dura 24 ore.

I pazienti diabetici di tipo 2 possono usare iniezioni di insulina ad azione prolungata come monoterapia. Nel loro caso, questo sarà sufficiente per garantire un normale livello di glucosio durante il giorno.

Le cartucce per penne a siringa hanno miscele già pronte di insuline a breve e media azione. Queste miscele aiutano a mantenere normali livelli di glucosio durante il giorno..

Non è possibile iniettare insulina in una persona sana!

Ora sai quando e che tipo di insulina iniettare. Ora scopriamo come pugnalarlo..

Siringhe ormonali

Tutti i farmaci insulinici devono essere conservati in frigorifero, la temperatura raccomandata per la conservazione è di 2-8 gradi sopra 0. Spesso il farmaco è disponibile sotto forma di una speciale penna per siringa che è conveniente portare con sé se è necessario effettuare molte iniezioni durante il giorno.

Possono essere conservati per non più di 30 giorni e le proprietà del farmaco vengono perse sotto l'influenza del calore. Le recensioni dei pazienti mostrano che è meglio acquistare penne per siringhe dotate di un ago già incorporato. Tali modelli sono più sicuri e più affidabili..

Al momento dell'acquisto, è necessario prestare attenzione al prezzo di divisione della siringa. Se per un adulto - questa è un'unità, quindi per un bambino di 0,5 unità

Per i bambini, è preferibile scegliere giochi corti e sottili che non superino gli 8 millimetri.

Prima di assumere insulina nella siringa, è necessario esaminarla attentamente per verificarne la conformità con le raccomandazioni del medico: è il farmaco adatto, è l'intero pacchetto, qual è la concentrazione del farmaco.

L'insulina iniettabile deve essere digitata in questo modo:

  1. Lavarsi le mani, trattare con antisettico o indossare guanti.
  2. Quindi si apre il tappo sul flacone.
  3. Il tappo della bottiglia è trattato con cotone, inumidito con alcool.
  4. Aspetta un minuto per far evaporare l'alcool..
  5. Aprire la confezione contenente la siringa da insulina.
  6. Capovolgere il flacone di medicinali e raccogliere la dose desiderata di medicinale (la sovrapressione nella bolla aiuterà a raccogliere il farmaco).
  7. Estrarre l'ago dalla fiala della medicina, impostare il dosaggio esatto dell'ormone. È importante assicurarsi che non vi sia aria nella siringa..

Quando è necessario somministrare un'insulina a lunga durata d'azione, la fiala con il medicinale deve essere “arrotolata nei palmi delle mani” fino a quando il medicinale non diventa di colore nuvoloso.

Se non è presente una siringa monouso per insulina, è possibile utilizzare un prodotto riutilizzabile. Ma allo stesso tempo, devi avere due aghi: attraverso uno, viene composta la medicina, con l'aiuto del secondo, l'introduzione.

Informazioni sul riutilizzo delle siringhe da insulina

Il costo annuale delle siringhe monouso per insulina può essere molto significativo, soprattutto se si prendono diverse iniezioni di insulina al giorno. Pertanto, vi è la tentazione di utilizzare ogni siringa più volte. È improbabile che in questo modo si raccolga una specie di malattia infettiva. Ma è molto probabile che a causa di ciò si verifichi la polimerizzazione dell'insulina. Un risparmio di penny sulle siringhe comporterà perdite significative dal fatto che è necessario gettare via l'insulina, che si deteriorerà.

Il Dr. Bernstein nel suo libro descrive il seguente scenario tipico. Il paziente lo chiama e si lamenta che il suo livello di zucchero nel sangue rimane alto e non c'è modo di estinguerlo. In risposta, il medico chiede se l'insulina nella fiala rimane cristallina e trasparente. Il paziente risponde che l'insulina è un po 'torbida. Ciò significa che si è verificata la polimerizzazione, a causa della quale l'insulina ha perso la sua capacità di ridurre la glicemia. Per riprendere il controllo del diabete, è necessario sostituire con urgenza la bottiglia con una nuova.

Il dott. Bernstein sottolinea che prima o poi la polimerizzazione dell'insulina si verifica con tutti i suoi pazienti che stanno cercando di riutilizzare le siringhe monouso. Questo perché, sotto l'influenza dell'aria, l'insulina si trasforma in cristalli. Questi cristalli rimangono all'interno dell'ago. Se durante la successiva iniezione entrano nella fiala o nella cartuccia, ciò provoca una reazione a catena di polimerizzazione. Ciò si verifica con tipi di insulina sia estesi che veloci..

Fattori che rallentano l'assorbimento di insulina

  • violazione delle regole di archiviazione;
  • peggioramento della circolazione capillare;
  • insulina fredda (temperatura inferiore a 20 ° C);
  • somministrazione intradermica;
  • somministrazione immediatamente dopo aver strofinato con l'alcol;
  • rapida rimozione dell'ago dalla pelle immediatamente dopo l'iniezione.

ATTENZIONE! Le informazioni presentate sul sito web DIABET-GIPERTONIA.RU sono solo di riferimento. L'amministrazione del sito non è responsabile di eventuali conseguenze negative se si assumono farmaci o procedure senza un appuntamento dal medico!. Il diabete mellito è una malattia endocrina che si verifica a causa della produzione insufficiente dell'ormone insulina ed è caratterizzata da glicemia alta

Gli studi dimostrano che attualmente ci sono più di 200 milioni di persone con diabete nel mondo. Sfortunatamente, la medicina moderna non ha ancora trovato un modo per curare questa malattia. Ma è possibile controllare questa malattia somministrando regolarmente determinate dosi di insulina.

Il diabete mellito è una malattia endocrina che si verifica a causa dell'insufficiente produzione dell'ormone insulina ed è caratterizzata da glicemia alta. Gli studi dimostrano che attualmente ci sono più di 200 milioni di persone con diabete nel mondo. Sfortunatamente, la medicina moderna non ha ancora trovato un modo per curare questa malattia. Ma è possibile controllare questa malattia somministrando regolarmente determinate dosi di insulina.

Calcolo della dose di insulina per pazienti con diversa gravità della malattia

Il calcolo viene effettuato secondo il seguente schema:

  • malattia di nuova diagnosi: 0,5 U / kg;
  • diabete di 1 ° grado con compensazione da un anno o più: 0,6 PEZZI / kg;
  • diabete di grado 1 con compensazione instabile: 0,7 PEZZI / kg;
  • diabete sotto scompenso: 0,8 unità / kg;
  • diabete complicato da chetoacidosi: 0,9 U / kg;
  • diabete nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre: 1,0 unità / kg.

La dose di una iniezione non deve essere superiore a 40 unità e la dose giornaliera non deve superare 70-80 unità. Inoltre, il rapporto tra le dosi diurne e notturne sarà di 2: 1.

Regole e caratteristiche della somministrazione di insulina

  1. L'introduzione di preparazioni di insulina, sia a breve (e / o) azione ultracorta, sia a farmaci di azione prolungata, è sempre 25-30 prima dei pasti.
  2. È importante mantenere pulite le mani e il sito di iniezione. Per fare questo, sarà sufficiente lavarsi le mani con sapone e pulire con un panno pulito inumidito con acqua, il sito di iniezione.
  3. La diffusione dell'insulina dal sito di iniezione avviene a velocità diverse. Siti di iniezione raccomandati di insulina ad azione breve (NovoRapid, Actropid) nell'addome e prolungata (Protafan) - nelle cosce o nei glutei
  4. Non somministrare insulina nello stesso posto. Ciò minaccia la formazione di sigilli sotto la pelle e, di conseguenza, un assorbimento improprio del farmaco. È meglio se si sceglie qualsiasi sistema di somministrazione in modo che ci sia tempo per la riparazione dei tessuti.
  5. L'insulina a lunga durata d'azione deve essere miscelata bene prima dell'uso. L'insulina ad azione breve non necessita di miscelazione.
  6. Il medicinale viene somministrato per via sottocutanea e lungo la piega raccolta dal pollice e dall'indice. Se l'ago viene inserito verticalmente, l'insulina può entrare nel muscolo. L'introduzione è molto lenta, perché con questo metodo viene simulata la normale assunzione dell'ormone nel sangue e migliora il suo assorbimento nei tessuti.
  7. La temperatura ambiente può anche influenzare l'assorbimento del farmaco. Quindi, ad esempio, se applichi una piastra riscaldante o altro calore, l'insulina entrerà nel sangue due volte più velocemente, mentre il raffreddamento, al contrario, ridurrà il tempo di assorbimento del 50%. Pertanto, è importante conservare il farmaco in frigorifero, assicurarsi di farlo riscaldare a temperatura ambiente.

Siti di iniezione

Le regole per la somministrazione di insulina sottolineano la necessità di seguire questi suggerimenti:

  • Tieni un diario personale. La maggior parte dei pazienti con diabete registra i dati sul sito di iniezione. Ciò è necessario per la prevenzione della lipodistrofia (una condizione patologica in cui la quantità di grasso sottocutaneo nel sito di iniezione dell'ormone scompare o diminuisce drasticamente).
  • È necessario somministrare insulina in modo che il sito di iniezione successivo "si muova" in senso orario. La prima iniezione può essere effettuata nella parete addominale anteriore a 5 cm dall'ombelico. Guardandoti allo specchio, devi determinare i luoghi di "avanzamento" nel seguente ordine: quadrante in alto a sinistra, in alto a destra, in basso a destra e in basso a sinistra.
  • Il prossimo posto accettabile sono i fianchi. L'area di iniezione cambia dall'alto verso il basso..
  • Iniettare correttamente l'insulina nei glutei è necessario in questo ordine: nella parte sinistra, al centro della natica sinistra, al centro della natica destra, nella parte destra.
  • Un colpo alla spalla, come la regione della coscia, implica un movimento "verso il basso". Il livello di amministrazione inferiore consentito è determinato dal medico.

L'addome è considerato uno dei luoghi popolari per la terapia insulinica. I vantaggi sono l'assorbimento più rapido del farmaco e lo sviluppo della sua azione, la massima indolenza. Inoltre, la parete addominale anteriore non è praticamente soggetta a lipodistrofia..

La superficie della spalla è adatta anche per la somministrazione di un agente a breve durata d'azione, ma la biodisponibilità in questo caso è di circa l'85%. La scelta di tale zona è consentita con uno sforzo fisico adeguato..

L'insulina viene iniettata nei glutei, le cui istruzioni parlano della sua azione prolungata. Il processo di assorbimento è più lento rispetto ad altre aree. Spesso usato nel trattamento del diabete infantile..

La superficie anteriore delle cosce è considerata la meno adatta alla terapia. Le iniezioni vengono somministrate qui se è necessario l'uso di insulina a lunga durata d'azione. L'assorbimento del farmaco è molto lento.

Complicanze della procedura

Le complicazioni si verificano più spesso se non si rispettano tutte le regole di amministrazione..

L'immunità al farmaco può causare reazioni allergiche associate all'intolleranza alle proteine ​​che compongono la sua composizione..

Un'allergia può essere espressa:

  • arrossamento, prurito, orticaria;
  • rigonfiamento
  • broncospasmo;
  • Edema di Quincke;
  • shock anafilattico.

A volte si sviluppa il fenomeno Arthus: arrossamento e gonfiore aumentano, l'infiammazione acquisisce un colore rosso porpora. Per fermare i sintomi, ricorrere alla scheggiatura dell'insulina. Si verifica il processo inverso e si forma una cicatrice nel sito di necrosi.

Come per qualsiasi allergia, vengono prescritti agenti desensibilizzanti (pipolfen, difenidramina, tavegil, suprastina) e ormoni (idrocortisone, microdosi di suino multicomponente o insulina umana, prednisolone).

Ricorrere localmente alla scheggiatura con dosi crescenti di insulina.

Altre possibili complicazioni:

  1. Insulino-resistenza. Questo è quando le cellule smettono di rispondere all'insulina. La glicemia sale a livelli elevati. L'insulina è sempre più richiesta. In tali casi, prescrivere una dieta, esercizio fisico. I farmaci con biguanidi (Siofor, Glucofage) senza dieta ed esercizio fisico non sono efficaci.
  2. L'ipoglicemia è una delle complicazioni più pericolose. Segni di patologia: aumento del battito cardiaco, sudorazione, fame costante, irritabilità, tremore (tremore) degli arti. Se non viene intrapresa alcuna azione, può verificarsi coma ipoglicemico. Pronto soccorso: dare dolcezza.
  3. Lipodistrofia. Esistono forme atrofiche e ipertrofiche. Si chiama anche degenerazione grassa sottocutanea. Si verifica più spesso quando non vengono seguite le regole per l'iniezione - non osservando la corretta distanza tra le iniezioni, somministrando un ormone freddo, raffreddando il punto in cui è stata fatta l'iniezione. L'esatta patogenesi non è stata identificata, ma ciò è dovuto a una violazione del trofismo tissutale con lesione nervosa costante durante l'iniezione e all'introduzione di insulina insufficientemente pura. Ripristina l'area interessata scheggiando con un ormone monocomponente. Esiste una tecnica proposta dal professor V. Talantov: scheggiare con una miscela di novocaina. La guarigione dei tessuti inizia già nella seconda settimana di trattamento. Particolare attenzione viene data ad uno studio più approfondito della tecnica di iniezione..
  4. Diminuzione del potassio nel sangue. Con questa complicazione, si osserva un aumento dell'appetito. Prescrivere una dieta speciale.

Si possono menzionare le seguenti complicazioni:

  • velo davanti agli occhi;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento di peso.

Sono facili da eliminare con diete e regime speciali..

Come allevare insulina e perché è necessario

Molti pazienti sono interessati al motivo per cui è necessaria la diluizione dell'insulina. Supponiamo che un paziente sia un diabetico di tipo 1, abbia un fisico snello. Supponiamo che l'insulina a breve durata d'azione riduca lo zucchero nel sangue di 2 unità.

Insieme a una dieta per diabetici a basso contenuto di carboidrati, la glicemia aumenta a 7 unità e vuole ridurla a 5,5 unità. Per fare questo, deve iniettare un'unità di ormone corto (figura approssimativa).

Vale la pena notare che l '"errore" di una siringa da insulina è 1/2 della scala. E nella stragrande maggioranza dei casi, le siringhe hanno una dispersione di divisione in due unità, quindi è molto difficile digitarne esattamente una, quindi devi cercare un altro modo.

È al fine di ridurre la probabilità di introdurre un dosaggio errato, è necessaria una diluizione del farmaco. Ad esempio, se diluisci il farmaco 10 volte, quindi per inserire un'unità dovrai inserire 10 unità del farmaco, il che è molto più facile da fare con questo approccio.

Un esempio della corretta diluizione di un medicinale:

  • Per diluire 10 volte, è necessario assumere una parte del medicinale e nove parti del "solvente".
  • Per diluire 20 volte, prendere una parte dell'ormone e 19 parti del "solvente".

L'insulina può essere diluita con soluzione salina o acqua distillata, altri liquidi sono severamente vietati. Questi liquidi possono essere diluiti direttamente nella siringa o in un contenitore separato immediatamente prima della somministrazione. In alternativa, una fiala vuota che precedentemente aveva insulina. Puoi conservare l'insulina diluita per un massimo di 72 ore in frigorifero.

Il diabete mellito è una patologia grave che richiede un monitoraggio costante della glicemia e deve essere regolato mediante iniezioni di insulina. La tecnica di input è semplice ed economica, l'importante è calcolare correttamente la dose ed entrare nel grasso sottocutaneo. Il video in questo articolo ti mostrerà come amministrare l'insulina..

Sintomi e trattamento del diabete

Eventuali misure e procedure mediche per il diabete mirano a un obiettivo principale: stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Normalmente, se non scende al di sotto di 3,5 mmol / L e non supera i 6,0 mmol / L.

A volte basta seguire una dieta e una dieta. Ma spesso non puoi fare a meno delle iniezioni di insulina sintetica. Sulla base di questo, si distinguono due tipi principali di diabete:

  • Insulino-dipendente quando l'insulina viene somministrata per via sottocutanea o orale;
  • Non insulino-dipendente, quando una nutrizione adeguata è sufficiente, poiché l'insulina continua a essere prodotta dal pancreas in piccole quantità. L'introduzione dell'insulina è necessaria solo in casi di emergenza molto rari per evitare un attacco di ipoglicemia.

Indipendentemente dal tipo di diabete, i principali sintomi e manifestazioni della malattia sono gli stessi. It:

  1. Pelle secca e mucose, sete costante.
  2. Minzione frequente.
  3. Fame costante.
  4. Debolezza, affaticamento.
  5. Dolori articolari, malattie della pelle, spesso vene varicose.

Nel diabete mellito di tipo 1 (insulino-dipendente), la sintesi di insulina è completamente bloccata, il che porta alla cessazione del funzionamento di tutti gli organi e sistemi umani. In questo caso, le iniezioni di insulina sono necessarie per tutta la vita..

Nel diabete mellito di tipo 2, viene prodotta insulina, ma in quantità trascurabili, il che non è sufficiente per il corretto funzionamento del corpo. Le cellule del tessuto semplicemente non lo riconoscono..

In questo caso, è necessario fornire l'alimentazione in cui saranno stimolati la produzione e l'assorbimento dell'insulina, in rari casi può essere necessaria la somministrazione sottocutanea di insulina.

1 Descrizione e scopo della terapia

Il pancreas secerne normalmente una certa quantità di insulina. In questo caso, l'attività ormonale dell'organo è instabile. Nel sangue di una persona sana, si osserva una distribuzione di fase dell'ormone:

  • A riposo fuori dai pasti, l'insulina viene prodotta in piccole quantità (sfondo basale).
  • Dopo aver mangiato, o con un rilascio massiccio di ormoni contro-ormonali (principalmente stressanti), c'è un forte salto nella produzione e nella secrezione di insulina.

Si osserva una certa ritmicità dell'attività funzionale delle cellule β pancreatiche..

Nei pazienti con diabete mellito di tipo 1, c'è una vera carenza di insulina, che porta a uno stato di iperglicemia. La terapia insulinica ha lo scopo di colmare la carenza ormonale. Tutte le tecniche di somministrazione di insulina esistenti cercano di imitare il normale ritmo del pancreas..

L'uso della terapia insulinica consente di controllare il livello di glucosio nel sangue per un lungo periodo di tempo, evitando situazioni di crisi e riducendo l'impatto negativo della malattia su tutti i sistemi del corpo.

Le iniezioni di ormoni sono talvolta prescritte per i pazienti con diabete di tipo 2, quando la malattia sfugge al controllo a causa della morte di una grande massa dell'apparato insulare.

Qualsiasi paziente a cui viene prescritta insulina deve essere consapevole dell'importanza della dieta ed essere in grado di valutare le sue condizioni in un determinato momento. Esistono diverse regole senza le quali la terapia insulinica sarà inefficace e persino pericolosa:.
1

Assicurati di eseguire un controllo indipendente della glicemia. I misuratori di glicemia portatili vengono utilizzati per valutare i livelli di glicemia a casa. I risultati della misurazione sono registrati in un taccuino separato che indica l'ora e altre informazioni informative (sullo sfondo di quali circostanze si è verificato un aumento dello zucchero).

2. È necessario seguire una determinata dieta a base di carboidrati. I pasti vengono consumati alle stesse ore (ad esempio, colazione - 7:00, pranzo - 13:00, cena - 17:30).

3. È importante essere in grado di calcolare l'assunzione di cibo in unità di pane (XE). I diabetici usano tabelle speciali con le quali è possibile valutare la componente di carboidrati di ogni piatto. Un ricalcolo di ciò che viene mangiato in XE è necessario per determinare la necessità dell'introduzione di ulteriori unità di insulina.

4. Il paziente deve conoscere i segni delle condizioni associate a una variazione della glicemia. I diabetici che assumono insulina spesso sviluppano ipoglicemia, che può essere prevenuta in anticipo quando i primi sintomi vengono rilevati o interrotti in una fase precoce assumendo carboidrati.

5. Una persona socialmente attiva dovrebbe anche pianificare un regime di stress e riposo. Queste sfumature sono prese in considerazione quando si cambia il tempo di somministrazione di droghe o si mangia cibo..

  1. 1. È indispensabile eseguire un monitoraggio indipendente della glicemia. I misuratori di glicemia portatili vengono utilizzati per valutare i livelli di glicemia a casa. I risultati della misurazione sono registrati in un taccuino separato che indica l'ora e altre informazioni informative (sullo sfondo di quali circostanze si è verificato un aumento dello zucchero).
  2. 2. È necessario seguire una determinata dieta a base di carboidrati. I pasti vengono consumati alle stesse ore (ad esempio, colazione - 7:00, pranzo - 13:00, cena - 17:30).
  3. 3. È importante essere in grado di calcolare l'assunzione di cibo in unità di pane (XE). I diabetici usano tabelle speciali con le quali è possibile valutare la componente di carboidrati di ogni piatto. Un ricalcolo di ciò che viene mangiato in XE è necessario per determinare la necessità dell'introduzione di ulteriori unità di insulina.
  4. 4. Il paziente deve conoscere i segni delle condizioni associate a una variazione della glicemia. I diabetici che assumono insulina spesso sviluppano ipoglicemia, che può essere prevenuta in anticipo quando i primi sintomi vengono rilevati o interrotti in una fase precoce assumendo carboidrati.
  5. 5. Una persona socialmente attiva dovrebbe anche pianificare un regime di stress e riposo. Queste sfumature sono prese in considerazione quando si cambia il tempo di somministrazione di droghe o si mangia cibo..

Conoscendo la routine quotidiana e la quantità di cibo consumato, è possibile calcolare quando e quanta insulina è necessaria.

Come calcolare la dose di insulina

Una dose erroneamente calcolata di insulina provoca la morte. Quando viene superata la norma ormonale, il livello di zucchero nel corpo diminuisce drasticamente, causando coma glicemico. La dose di anabolizzante viene calcolata dal medico individualmente, ma un diabetico può aiutare con la corretta determinazione del dosaggio:

Innovazione nel diabete: bevi ogni giorno...

  • È necessario acquistare un glucometro, che determina la quantità di zucchero ovunque, indipendentemente dal tempo. Lo zucchero dovrebbe essere misurato durante la settimana: al mattino a stomaco vuoto, prima dei pasti, dopo i pasti, a pranzo, la sera. In media, vengono eseguite almeno 10 misurazioni al giorno. Tutti i dati sono scritti su un taccuino.
  • Bilance speciali controlleranno la quantità di cibo consumato e aiuteranno nel calcolo delle proteine, dei grassi e dei carboidrati consumati. Nel diabete, la dieta è uno dei componenti importanti del trattamento. La quantità di nutrienti dovrebbe essere nella stessa quantità ogni giorno.

Il valore massimo di insulina nel calcolare il dosaggio è di 1 unità per 1 chilogrammo di peso corporeo. L'aumento del valore massimo non contribuisce al miglioramento e porta all'ipoglicemia. Dosaggi approssimativi nelle diverse fasi della malattia:

  • Quando si rileva un diabete di tipo 2 complicato, vengono utilizzate 0,3 unità / 1 kg di peso.
  • Quando si rileva un grado insulino-dipendente della malattia, vengono prescritti 0,5 unità / 1 kg di peso.
  • Durante l'anno, con dinamica positiva, il dosaggio aumenta a 0,6 unità / 1 kg.
  • In caso di decorso grave e mancanza di compensazione, il dosaggio è di 0,7-0,8 unità / 1 kg.
  • Quando si verificano complicanze, vengono prescritti 0,9 unità / 1 kg.
  • Durante la gravidanza, il dosaggio sale a 1 unità / 1 kg di peso.

1 dose del farmaco - non più del 40% della norma giornaliera. Inoltre, il volume dell'iniezione dipende dalla gravità del decorso della malattia e da fattori esterni (stress, attività fisica, assunzione di altri farmaci, complicanze o malattie concomitanti).

  1. Per un paziente che pesa 90 chilogrammi, con diabete di tipo 1, con dinamica positiva, la dose di insulina è di 0,6 unità. al giorno (90 * 0,6 = 54 unità - la norma giornaliera di insulina).
  2. L'ormone a lunga durata d'azione viene somministrato 2 volte al giorno e costituisce la metà della dose giornaliera (54/2 = 27 - dose giornaliera di insulina a lunga durata d'azione). La prima dose del farmaco è 2/3 del volume totale ((27 * 2) / 3 = 18 - la norma mattutina del farmaco con una lunga esposizione). La dose serale è 1/3 del volume totale (27/3 = 9 - dose serale di insulina ad azione prolungata).
  3. L'insulina a breve durata d'azione rappresenta anche la metà della norma ormonale totale (54/2 = 27 - dose giornaliera di farmaco ad azione rapida). Il medicinale viene assunto prima dei pasti 3 volte al giorno. L'assunzione mattutina è del 40% della norma totale di insulina corta, pranzo e assunzione serale del 30% (27 * 40% = 10,8 - dose mattutina; 27 * 30% = 8,1 u - dosi serali e pranzo).

Con un alto contenuto di glucosio prima di mangiare, il calcolo dell'assunzione rapida di insulina cambia.

Le misure sono effettuate in unità di pane. 1XE = 12 grammi di carboidrati. La dose di farmaci a breve durata d'azione è selezionata in base al valore di XE e all'ora del giorno:

  • mattina 1XE = 2 unità;
  • a pranzo 1XE = 1,5 unità;
  • la sera 1XE = 1 unità.

A seconda della gravità della malattia, i calcoli e i dosaggi variano:

  • Nel diabete di tipo 1, il corpo umano non produce insulina. Nel trattamento degli ormoni vengono utilizzati, rapidi e di lunga durata. Per il calcolo, il valore totale consentito delle unità di insulina è diviso a metà. Il farmaco è un effetto duraturo viene somministrato 2 volte al giorno. L'insulina corta viene somministrata 3-5 volte al giorno..
  • Nel diabete grave di secondo tipo, viene somministrato un farmaco a lunga durata d'azione. Le iniezioni vengono eseguite 2 volte al giorno, non più di 12 unità per iniezione.

1 unità di insulina riduce la glicemia in media di 2 mmol / L. Per un valore accurato, si raccomanda la misurazione continua della glicemia..