Come usare il farmaco Aklast

Durante la menopausa nelle donne, la densità ossea è ridotta del 3% all'anno. Ciò aumenta il rischio di osteoporosi e fratture. Uno dei gravi problemi nel trattamento delle malattie croniche è il mancato rispetto delle regole terapeutiche da parte del paziente stesso. Prendi le droghe rigorosamente su consiglio di un medico. Oltre ai medicinali, il medico prescrive altri tipi di terapia per l'osteoporosi..

L'acido zoledronico è stato registrato in Russia nel 2007 come farmaco per il trattamento dell'osteoporosi postmenopausale. Appartiene al gruppo dei bifosfonati che rafforzano le ossa. Nell'articolo consideriamo le proprietà e le istruzioni per l'uso del farmaco "Aklast", che contiene acido zoledronico come principio attivo.

Composizione e forma di rilascio

L'acido zoledronico (il nome commerciale del farmaco è Aklast) appartiene alla classe degli aminobisfosfonati. Inibisce l'attività degli osteoclasti - le cellule che dissolvono i componenti minerali e di collagene del tessuto osseo, ne prevengono la distruzione.

Aklast è disponibile in un flacone di plastica da 100 ml sotto forma di una soluzione per infusione. Un flaconcino contiene 5,33 mg di acido zoledronico monoidrato, che corrisponde a 5 mg di acido zoledronico senza acqua.

effetto farmacologico

Il farmaco è efficace nel ridurre il grado di distruzione e degradazione del tessuto osseo, aumentando la densità minerale dell'osso.

Gli scienziati dell'Università di Auckland della Nuova Zelanda hanno condotto uno studio sugli effetti del farmaco sulle donne in postmenopausa di età superiore ai cinque anni che non avevano precedentemente ricevuto un trattamento per l'osteoporosi e non avevano patologie e fratture del tessuto osseo.

La valutazione del farmaco è stata effettuata in base all'osteodensitometria a raggi X (determinazione della densità ossea) dopo 6 e 12 mesi dopo la terapia e gli esami del sangue per il contenuto dei marker di riassorbimento osseo (dissoluzione).

Dopo 12 mesi, le analisi hanno mostrato un aumento della densità minerale ossea del 3,5-4%. Il livello dei marker di riassorbimento osseo è diminuito del 44-75% nei diversi gruppi che assumevano una dose diversa del farmaco (1 mg, 2,5 mg e 5 mg ciascuno).

Lo studio ha confermato che l'uso di piccole dosi (1-2,5 mg) influenza la riduzione della degradazione del tessuto osseo e aumenta la sua densità minerale per almeno 12 mesi.

Farmacodinamica e farmacocinetica

La massima concentrazione del principio attivo nel sangue viene raggiunta entro la fine dell'infusione del farmaco. Dopo il suo completamento, diminuisce rapidamente e persiste a lungo..

L'acido zoledronico viene escreto immodificato attraverso i reni.

Il primo giorno di assunzione del farmaco attraverso l'urina, viene escreto fino a un terzo della dose somministrata. Il resto si lega al tessuto osseo, dopo di che viene gradualmente secreto nel flusso sanguigno ed escreto dai reni..

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Il farmaco viene utilizzato nei seguenti casi:

  • osteoporosi postmenopausale (per ridurre il rischio di fratture del femore, delle vertebre e aumentare la densità ossea);
  • Malattia ossea di Paget;
  • prevenzione dell'osteoporosi causata dall'uso di agenti ormonali;
  • prevenzione delle fratture femorali negli uomini e nelle donne.

Aklast non deve essere usato nei seguenti casi:

  • con una maggiore sensibilità all'acido zoledronico e ai componenti del farmaco;
  • con gravi violazioni del metabolismo minerale, ipocalcemia;
  • durante la gravidanza e l'allattamento;
  • bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni.

Effetti collaterali

Eventi avversi causati dall'assunzione di Aklasta in casi frequenti:

  • aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa, vertigini;
  • nausea, vomito, diarrea;
  • mal di schiena, arti;
  • brividi, tremore;
  • affaticabilità veloce.

Reazioni avverse moderatamente espresse:

  • letargia;
  • sonnolenza;
  • svenimento;
  • violazione del gusto;
  • sensazioni di pelle d'oca, bruciore, formicolio della pelle;
  • bocca asciutta
  • mal di stomaco;
  • gonfiore, rigidità delle articolazioni;
  • spasmi muscolari;
  • perdita di appetito;
  • infiammazione degli occhi;
  • eruzioni cutanee.

Istruzioni per l'uso

Secondo gli studi, la somministrazione endovenosa di 5 mg di Aklast a pazienti con osteoporosi riduce il rischio di sviluppare fratture del 35-70% e la mortalità dopo frattura dell'anca del 28%.

Tra le altre cose, ci sono tre opzioni di dosaggio:

  • 4 mg una volta all'anno - 2 mg ogni sei mesi o 1 mg ogni tre mesi;
  • 0,5 mg - ogni tre mesi;
  • 0,25 mg ogni tre mesi.

Nel trattamento dell'osteoporosi postmenopausale, si consiglia di utilizzare 5 mg all'anno per via endovenosa, una volta. Per il trattamento della malattia di Paget - 5 mg una volta. Per le persone anziane, il dosaggio è determinato dal medico curante, tenendo conto della storia e delle condizioni del paziente.

Il medicinale viene somministrato sotto forma di contagocce per almeno 15 minuti. Non è mescolato con altri farmaci..

Riferimento. Con carenza di vitamina, al paziente viene prescritto un ulteriore apporto di calcio e vitamina D prima e dopo l'uso di Aklast..

Overdose

Il sovradosaggio può causare:

  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • improvvisi crampi laringei;
  • sensazioni di gattonare, formicolio, bruciore sulla pelle;
  • crampi, arti tremanti;
  • deficit visivo;
  • sensazione di calore, brividi;
  • mal di testa;
  • cuciture, dolori doloranti nel cuore;
  • debolezza nel corpo, affaticamento rapido;
  • ridotta capacità di attenzione;
  • compromissione della memoria;
  • appetito alterato;
  • coscienza confusa.

Se viene trovato qualche segno, consultare un medico.

Interazione con altre droghe e alcol

Se assunto insieme a medicinali che influiscono sulla funzionalità renale, è necessario prestare attenzione.

I medici non raccomandano di bere alcolici un mese prima e due mesi dopo il trattamento.

Analoghi

Analoghi "Aklasts" contenenti lo stesso principio attivo:

  1. "Rezoklastin FS" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 800 μg / ml.
  2. "Zometa" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 4mg / 100 ml.
  3. "Belklast" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 5 mg / 100 ml.
  4. "Resorba" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 4 mg / 100 ml.
  5. "Zoleriks" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 800 mcg / ml.

Farmaci con proprietà farmacologiche simili:

  • "Prolia" (contiene denosumab) sotto forma di siringa preriempita contenente 60 mg;
  • Bonviva sotto forma di soluzione per somministrazione endovenosa di 3 mg e compresse da 150 mg.

Tra gli analoghi russi, contenenti acido zoledronico in compresse come principio attivo, si possono distinguere:

  • Alendronato 70 mg;
  • Osterepar 70 mg;
  • Fosamax 70 mg;
  • "Forosa" 70 mg.

Che è meglio: Aklast, Bonviva o Rezoklastin

Solo un medico può rispondere alla domanda, tenendo conto degli attuali studi clinici sui farmaci sui loro effetti e in confronto degli effetti terapeutici.

Aklast e Rezoklastin sono identici nella composizione e differiscono solo per i produttori. Nel primo caso, questa è la Svizzera, nel secondo la Russia.

Bonviva è un preparato svizzero contenente acido ibandronico con proprietà simili all'acido zoledronico.

Esempi di analoghi possono essere visti nella foto.

Recensioni

Considera le recensioni online di pazienti reali sul farmaco.

Elena, 68 anni: “Dopo il contagocce Aklasta, il risultato atteso è arrivato già l'11 ° giorno, mi sono dimenticato dell'osteoporosi. Un po 'preoccupato per il mal di testa e la febbre, ma per motivi di salute futura vale la pena soffrire ".

Olga, 61 anni: “Con l'inizio della menopausa, il corpo ha iniziato a sgretolarsi, il medico ha messo l'osteoporosi e ha prescritto un contagocce Aklasta. Il farmaco era costoso. Ho gocciolato un contagocce per tre anni, è stato male solo per la prima volta: la temperatura è aumentata e c'è stato un brivido, ma sono passati in un paio di giorni. Quindi i test hanno mostrato che la densità ossea ha iniziato a crescere e la malattia era scomparsa! ”.

Margarita, 71 anni: “I medici hanno già prescritto e instillato due volte Aklast. Nel primo anno è stato difficile, i muscoli mi facevano male e avevo la temperatura dopo un contagocce, ma dopo due settimane tutto è andato. La medicina si è rivelata costosa, ma efficace. ".

I farmaci sono venduti in farmacia su prescrizione medica. La tabella mostra i diversi tipi e il loro costo, che è determinato dal produttore e dal paese di origine.

Nome TMfabbricanteModulo per il rilascioCosto, in rubli.
AklastNovartis Pharm Stein AGSoluzione per infusione17.090
Acido zoledronicoWorld FarmPolvere2 626
ZometaNovartis PharmaConcentrato di soluzione10 509
"Rezoklastin"NATIVAConcentrato di soluzione9 762
"RESORBA""Sintesi di Fram"Liofilizzato per preparazione della soluzione5.275
"Prolia" (denosumab)Amgen Manufacuring LimitedSoluzione sottocutanea15 926

Conclusione

L'elevata efficienza nel trattamento dell'osteoporosi e la facilità d'uso - solo una volta all'anno - offrono un vantaggio nella scelta di un metodo di trattamento a favore di Aklast. Aiuta sia nella terapia che nella prevenzione della riduzione della densità ossea nelle persone sottoposte a terapia ormonale o fratture ossee..

Il farmaco riduce la potenziale minaccia di future fratture e può essere utilizzato sia da donne in postmenopausa che da uomini con patologie del tessuto osseo..

Cosa c'è di meglio di bonviva o aclast

AKLASTA o BONVIVA: che è meglio: recensioni, confronti, qual è la differenza, efficacia

BONVIVAAKLASTA

Per molti anni cercando di curare i GIUNTI?

Capo dell'Istituto per il trattamento delle articolazioni: “Sarai sorpreso di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo un rimedio per 147 rubli ogni giorno.

Non sai cosa c'è di meglio di BONVIVA o ACLAST? Dopo aver letto le recensioni di questi farmaci sul nostro sito Web, sarà più facile per te capire qual è la loro differenza e scegliere quale è meglio. Inoltre, puoi trovare i prezzi attuali per AKLASTA e BONVIVA.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori hanno usato con successo Sustalaif. Vista la popolarità di questo prodotto, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

BONVIVA o TEVANAT: che è meglio: recensioni, confronti, qual è la differenza, efficacia

TEVANATBONVIVA

Non sai cosa c'è di meglio di TEVANAT o BONVIVA? Dopo aver letto le recensioni di questi farmaci sul nostro sito Web, sarà più facile per te capire qual è la loro differenza e scegliere quale è meglio. Inoltre, puoi familiarizzare con i prezzi effettivi per BONVIVA e TEVANAT.

La composizione del farmaco "Aklast", modulo di rilascio

Il farmaco "Aklast" si riferisce a un gruppo di farmaci che inibiscono il riassorbimento osseo. Come principio attivo principale, viene utilizzato l'acido zoledronico sotto forma di monoidrato. Inoltre, alla composizione della forma di dosaggio sono stati aggiunti i seguenti composti:

Il farmaco è disponibile sotto forma di soluzione per infusione. Il liquido ha un colore trasparente, non ha odore. Aklast è disponibile in flaconi di plastica da 100 ml.

Prodotto dalla società svizzera Novartis Pharma Stein AG.

Azione farmacologica e proprietà del farmaco

Il biofosfonato è il componente principale del farmaco, che viene attivamente utilizzato per prevenire la distruzione del tessuto osseo, che spesso si sviluppa sullo sfondo di disturbi nel sistema ormonale. Le risposte dei ricercatori confermano che la somministrazione regolare del farmaco aiuta ad aumentare il volume e la densità del tessuto osseo e prevenire la distruzione.

Bonviva viene somministrato utilizzando due metodi: ogni giorno e iniezioni a lunga durata d'azione. In entrambi i casi, sono stati rilevati i seguenti effetti terapeutici:

  • la formazione di nuovo tessuto osseo è normale;
  • la forza aumenta, il danno viene ripristinato.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti hanno mostrato un miglioramento in due direzioni contemporaneamente, che serve come eccellente prevenzione delle fratture in futuro.

L'uso a lungo termine del farmaco per tre anni o più non viola il processo di formazione del collagene nel tessuto osseo, ma allo stesso tempo attiva la crescita di nuovo tessuto denso.

L'effetto della terapia dipende dalla dose. La sospensione della droga aumenta la distruzione ossea.

Assumere Bonviva in compresse aiuta:

  • diminuzione della frequenza delle fratture;
  • ridurre il processo di distruzione del collagene, che è il componente principale del tessuto osseo;
  • aumento della densità minerale.

L'effetto preventivo del farmaco si osserva durante l'intero periodo di assunzione delle compresse. Se prendi una dose giornaliera per tre anni, aumenta la densità minerale ossea nelle vertebre della colonna lombare.

Che è meglio: Bonviva o Forosa

Bonviva

Forosa

Sulla base dei dati di ricerca, Forosa è migliore di Bonviva. Pertanto, ti consigliamo di sceglierlo..

Ma non dimenticare che questi farmaci contengono diversi principi attivi. Pertanto, assicurati di consultare il medico. Alcuni di essi potrebbero non essere adatti alla tua terapia..

Confronto dell'efficacia di Bonviva e Forosa

L'efficacia di Bonviva è abbastanza simile a Forosa - ciò significa che la capacità di una sostanza medicinale di esercitare il massimo effetto possibile è simile.

Ad esempio, se l'effetto terapeutico di Bonviva è più pronunciato, quindi con l'uso di Forosa anche a grandi dosi non sarà possibile ottenere questo effetto.

Inoltre, la velocità della terapia - un indicatore della velocità dell'effetto terapeutico in Bonviva e Forosa è approssimativamente la stessa. E la biodisponibilità, cioè la quantità di una sostanza medicinale che raggiunge il suo luogo di azione nel corpo, è simile. Maggiore è la biodisponibilità, minore sarà la sua perdita durante l'assimilazione e l'uso da parte dell'organismo.

Confronto sulla sicurezza tra Bonviva e Forosa

La sicurezza del farmaco include molti fattori..

Inoltre, a Bonviva è abbastanza simile a Forosa. È importante dove il farmaco viene metabolizzato: le sostanze medicinali vengono escrete dal corpo invariate o sotto forma di prodotti delle loro trasformazioni biochimiche. Il metabolismo si verifica spontaneamente, ma molto spesso coinvolge gli organi principali, come fegato, reni, polmoni, pelle, cervello e altri. Nel valutare il metabolismo in Bonviva, così come a Forosa, osserviamo quale organo si sta metabolizzando e quanto sia critico l'effetto su di esso.

Il rapporto rischio / beneficio è quando la prescrizione di un farmaco è indesiderabile, ma giustificata in determinate condizioni e circostanze, con cautela nell'uso di cautela. Allo stesso tempo, Bonviva non ha rischi quando applicato, così come Forosa.

Inoltre, nel calcolo della sicurezza, vengono prese in considerazione solo le reazioni allergiche o la possibile disfunzione degli organi principali. In altre questioni, nonché la reversibilità delle conseguenze dell'uso di Bonviva e Forosa.

Confronto di controindicazioni Bonviva e Forosa

Sulla base delle istruzioni. Il numero di controindicazioni per Forosa rientra nei limiti normali, ma è maggiore di Bonviva. Questo è un elenco di sintomi con sindromi e malattie, varie condizioni esterne e interne in cui l'uso di Forosa o Bonviva può essere indesiderabile o inaccettabile.

Confronto delle dipendenze tra Bonviva e Forosa

Come la sicurezza, la dipendenza include anche molti fattori che devono essere considerati nella valutazione di un farmaco..

Quindi la combinazione dei valori di parametri come la "sindrome da astinenza" e "lo sviluppo della resistenza" in Bonviva è abbastanza simile ai valori simili in Forosa. La sindrome da astinenza è una condizione patologica che si verifica dopo la cessazione dell'assunzione di sostanze che creano dipendenza o che creano dipendenza nel corpo. E per resistenza si intende l'immunità iniziale alla droga, ecco come si differenzia dalla dipendenza, quando l'immunità alla droga si sviluppa per un certo periodo di tempo. La presenza di resistenza può essere accertata solo se si è tentato di aumentare la dose del farmaco al massimo. Allo stesso tempo, Bonviva ha valori piuttosto piccoli di "sindrome da astinenza" e "resistenza", tuttavia, così come Forosa.

Confronto tra gli effetti collaterali di Bonviva e Forosa

Effetti collaterali o eventi avversi sono qualsiasi evento sfavorevole dal punto di vista medico che si verifica in un soggetto dopo la somministrazione del farmaco.

Bonviva ha quasi lo stesso stato di eventi avversi di Forosa. Entrambi hanno un piccolo numero di effetti collaterali. Ciò implica che la frequenza della loro manifestazione è bassa, cioè l'indicatore di quanti casi di manifestazione di un effetto indesiderato dal trattamento è possibile e registrato è basso. L'effetto indesiderato sul corpo, il potere di influenza e l'effetto tossico di Bonviva è simile a Forosa: quanto velocemente il corpo si riprende dopo l'assunzione e se recuperare affatto.

Confronto di usabilità Bonviva e Forosa

Questa è la selezione di una dose che tiene conto di varie condizioni e della molteplicità dei ricevimenti. In questo caso, è importante non dimenticare la forma di rilascio del farmaco, è anche importante considerarlo quando si redige la valutazione.

La facilità d'uso per Bonviva è quasi la stessa con Forosa. Tuttavia, non sono abbastanza convenienti da usare..

La valutazione dei farmaci compilata da farmacisti esperti che studiano studi internazionali. Rapporto generato automaticamente.

Data ultimo aggiornamento: 30-11-2019 11:05:26

"Aklast": recensioni, istruzioni per l'uso, analoghi

L'osteoporosi è una malattia insidiosa che si sviluppa impercettibilmente per il paziente e si manifesta come fratture della colonna vertebrale e dei femori. Sullo sfondo, può svilupparsi l'osteocondrosi, che si verifica anche a causa dell'indebolimento della cartilagine e del tessuto osseo. Molte persone non pensano alle complesse conseguenze di queste malattie, quindi i medici devono spesso curare le conseguenze e le complicazioni che si sono sviluppate sullo sfondo: fratture gravi, dolore acuto, incapacità di muoversi, ecc. Per mantenere la salute, è necessario essere esaminati in tempo e prendere Aklast e i suoi analoghi.

La composizione del farmaco "Aklast", modulo di rilascio

Il farmaco "Aklast" si riferisce a un gruppo di farmaci che inibiscono il riassorbimento osseo. Come principio attivo principale, viene utilizzato l'acido zoledronico sotto forma di monoidrato. Inoltre, alla composizione della forma di dosaggio sono stati aggiunti i seguenti composti:

  • citrato di sodio;
  • mannitolo;
  • acqua purificata.

Il farmaco è disponibile sotto forma di soluzione per infusione. Il liquido ha un colore trasparente, non ha odore. Aklast è disponibile in flaconi di plastica da 100 ml.

Prodotto dalla società svizzera Novartis Pharma Stein AG.

Composizione, proprietà e istruzioni per l'uso

Il farmaco è disponibile sotto forma di una soluzione per infusione, che consiste nel principale ingrediente attivo - acido zoledronico monoidrato. Come sostanze ausiliarie, sono mannitolo, citrato di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

  • aumenta la densità ossea;
  • riduce il rischio di fratture vertebrali e femorali;
  • ripristina le aree danneggiate nel tessuto osseo;
  • regola la produzione di osteoclasti.

Istruzioni per l'uso:

La farmacia Aklast deve essere prescritta dal medico. Il regime di trattamento e il dosaggio devono essere rigorosamente osservati dal paziente.

La soluzione viene somministrata per via endovenosa utilizzando un sistema di valvole per infusione, necessario per garantire una velocità di somministrazione costante di almeno 15 minuti. Prima della procedura, si consiglia di idratare il corpo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata a questo nel trattamento dei pazienti più anziani - dai 65 anni in su. Inoltre, la raccomandazione si applica ai pazienti trattati con farmaci diuretici..

L'introduzione della soluzione dovrebbe essere effettuata nel rispetto di tutte le regole asettiche. È vietato l'uso di un medicinale che ha cambiato colore o contiene particelle irrisolte. Prima dell'iniezione, la soluzione deve essere a temperatura ambiente.

È vietato entrare in Aklast insieme ad altre medicine. La terapia deve essere eseguita separatamente..

Azione farmacologica del farmaco "Aklast", farmacodinamica

"Aklast" si riferisce a un gruppo di farmaci che inibiscono il riassorbimento osseo. Essendo un bisfosfonato nella sua composizione chimica, l'acido zoledronico agisce sul tessuto osseo, inibendo il riassorbimento osseo e l'attività degli osteoclasti.

Il meccanismo d'azione del farmaco si basa sulla selettività dell'acido zoledronico sul tessuto osseo mineralizzato.

Dopo somministrazione endovenosa, il farmaco entra nel tessuto osseo, dove è localizzato principalmente in luoghi di rimodellamento.

Va notato che il farmaco non influisce negativamente sulla formazione del tessuto osseo, sulle sue proprietà meccaniche e sulla mineralizzazione. L'acido zoledronico riduce l'attività degli osteoclasti e la distruzione ossea. In questo caso, il farmaco non provoca la formazione di tessuto fibroso dell'osso e l'accumulo aberrante di osteoidi.

Poiché il farmaco viene somministrato per via endovenosa, la massima concentrazione del farmaco nel sangue viene rilevata entro la fine della somministrazione. La biodisponibilità di Aklast è piuttosto elevata e vicina al 100%. L'acido zoledronico si lega alle proteine ​​del sangue del 45% e del 100% dal tessuto osseo.

Il farmaco viene escreto invariato dai reni. L'emivita di eliminazione ha un carattere a due fasi: escrezione rapida e fase lunga. La prima fase dura da 1,5 a 2 ore e la seconda 146 ore.

L'acido zoledronico non ha la capacità di cumulare.

Recensioni

Se hai mai riscontrato questo medicinale, ti preghiamo di lasciare la tua recensione al riguardo. Sarà molto utile per i nostri lettori..

A causa del fatto che Aklast è un farmaco costoso, non ci sono molte recensioni a riguardo. Tuttavia, quelli presentati su Internet hanno tutti una connotazione positiva. Il farmaco è abbastanza efficace nel trattamento di molte malattie ossee..

Tra gli svantaggi, i pazienti distinguono un ampio elenco di effetti collaterali, controindicazioni, nonché l'incapacità di assumere farmaci durante la gravidanza. Inoltre, questo farmaco è quasi impossibile da trovare nelle farmacie. A causa del fatto che il farmaco è molto costoso, i pazienti di solito cercano di scegliere un analogo più economico.

Le principali indicazioni per l'uso del farmaco "Aklast"

Secondo i medici, il farmaco "Aklast" ha un'alta efficienza e una qualità insuperabile. È prescritto per le seguenti malattie:

  • l'osteoporosi che si verifica durante le donne in postmenopausa;
  • come misura preventiva per migliorare la densità minerale ossea;
  • osteoporosi negli uomini;
  • profilassi della frattura in pazienti che hanno già avuto fratture del femore prossimale;
  • osteoporosi causata dalla terapia con glucocorticosteroidi;
  • osteoporosi nelle donne con osteopenia;
  • Malattia ossea di Paget.

Metodo di utilizzo, dosaggio e sovradosaggio

Il paziente deve seguire rigorosamente le istruzioni per l'uso al fine di prevenire il sovradosaggio e lo sviluppo di effetti collaterali.

  • Terapia dell'osteoporosi postmenopausale e dell'osteoporosi negli uomini. Il dosaggio raccomandato è di una volta all'anno nella quantità di 5 mg per via endovenosa. Con una mancanza di calcio e vitamina D nel corpo, vengono prescritti anche complessi vitaminici e minerali. La prevenzione viene eseguita nello stesso dosaggio con un intervallo di una volta ogni due anni.
  • Prevenzione delle fratture del femore prossimale. Il farmaco viene somministrato una volta ogni 12 mesi per via endovenosa. Per i pazienti che hanno avuto una frattura nel recente passato, si raccomanda di assumere una dose una volta maggiore di vitamina D per 14 giorni di iniezioni e di assumere quotidianamente calcio e vitamina D entro le due settimane successive Si raccomanda di continuare i complessi vitaminici e minerali per un altro anno dopo l'infusione. Il produttore raccomanda di introdurre Aklast 6-12 mesi dopo l'operazione, che è stata eseguita in connessione con una frattura del femore.
  • Ai pazienti con malattia di Paget viene mostrata una singola iniezione di una soluzione in un volume di 5 mg. Nei prossimi 10 giorni dopo la procedura, la vitamina D e il calcio dovrebbero essere assunti per via orale. La somministrazione ripetuta è possibile, ma solo dopo l'esame.
  • Per il trattamento dell'osteoporosi causata dalla somministrazione di glucocorticosteroidi, vengono somministrati 5 mg. medicinali una volta all'anno. Come supplemento, è possibile la nomina di vitamine e minerali.

Le informazioni sui casi di overdose sono contenute in quantità limitata. Anche le recensioni dei pazienti non contengono dati sufficienti. È importante porre il paziente che ha ricevuto una dose maggiore di Aklast sotto la supervisione di un medico.

Se una dose elevata viene accidentalmente somministrata a un paziente, può iniziare una grave compromissione della funzionalità renale, tra cui ipofosfatemia, ipomagnesemia, ipocalcemia. In caso di diagnosi di questi problemi, si raccomanda la nomina di soluzioni endovenose contenenti ioni magnesio, fosfati, calcio.

Effetti indesiderati che possono verificarsi durante l'utilizzo del farmaco "Aklast"

Sfortunatamente, gli effetti collaterali durante l'uso di questo farmaco sono tutt'altro che rari. I più comuni includono:

  • sindrome simil-influenzale;
  • aumento della temperatura corporea delle subfibrille;
  • dolore alle articolazioni e ai muscoli;
  • frequenti mal di testa;
  • reazioni allergiche: arrossamento, prurito, bruciore nel sito di iniezione;
  • parestesia;
  • fenomeni dispeptici: nausea, vomito, diarrea, costipazione;
  • mucose secche;
  • sonnolenza, condizioni asteniche;
  • iperidrosi degli arti;
  • una sensazione di rigidità o debolezza nei muscoli;
  • vertigini;
  • violazione degli indicatori di formazione del sangue;
  • ipertensione arteriosa;
  • nasofaringite;
  • sete costante;
  • irritabilità.

Effetti collaterali

Se il paziente ha seguito rigorosamente le istruzioni e ha assunto il medicinale non più di una volta all'anno, gli effetti collaterali sono estremamente rari.

Molto spesso, effetti come:

  • Mal di testa;
  • Artralgia, mialgia;
  • Febbre;
  • Sindrome simil-influenzale.

Questi sintomi non compaiono per più di tre giorni..

Con un trattamento improprio, effetti collaterali come:

  • Tremore, vertigini, sonnolenza, letargia, parestesia;
  • Mancanza di respiro e tosse;


Vertigini, dolore agli occhi, congiuntivite;

  • Dolore addominale, costipazione, dispepsia, perdita di appetito, nausea, diarrea, secchezza delle fauci, esofagite, anoressia;
  • Eritema, iperidrosi, prurito, eruzione cutanea;
  • Artralgia, mal di schiena, crampi muscolari, artrite, dolore alla spalla o al torace;
  • Anemia;
  • Pollakiuria, proteinuria;
  • Arrossamento del viso, aumento della pressione sanguigna;
  • Rinofaringite, influenza;
  • Brividi, malessere generale, sete, grave irritabilità, sindrome simil-influenzale, grave affaticamento, gonfiore periferico, astenia, febbre, grave irritabilità.
  • Se all'improvviso hai iniziato a notare l'insorgenza di queste condizioni, devi rifiutare di assumere il farmaco. Successivamente, il paziente dovrebbe andare in ospedale per cure mediche..

    Overdose

    Lo sapevi...

    In caso di sovradosaggio acuto, è stata osservata una compromissione della funzionalità renale, tra cui ipomagnesemia, ipocalcemia, ipofosfatemia.

    Inoltre, la comparsa di sintomi come:

    • Mal di testa, vertigini;
    • La comparsa di punti neri davanti agli occhi;
    • Acufene, perdita temporanea della vista / dell'udito;
    • Impotenza temporanea;
    • Artralgia, mialgia;
    • Flebite, aumento della pressione sanguigna, tachicardia;
    • Lo sviluppo di gastrite, dolore addominale.

    Inoltre, una persona ha spesso febbre, brividi, mal di gola.

    In caso di danno renale, è necessario introdurre soluzioni contenenti ioni calcio, fosfati e magnesio. Se la somministrazione endovenosa di questi farmaci non è possibile, è consentita la loro somministrazione orale. In altri casi, il trattamento è sintomatico.

    Controindicazioni

    L'uso del farmaco non è raccomandato in casi come ipocalcemia e ipersensibilità..

    Gravidanza

    Se una donna è in una posizione, dovrebbe essere selezionato per lei un altro analogo più sicuro. Il fatto è che il principio attivo del farmaco Aklast ha un effetto dannoso sul feto e sulla donna incinta. Una donna può sviluppare lesioni intrauterine del feto, può iniziare una nascita prematura.

    Con l'allattamento al seno, il corpo del bambino può avere un effetto negativo. Ciò è dovuto al fatto che il principio attivo ha un effetto dannoso su un piccolo organismo.

    Video: "Trattamento dell'osteoporosi con farmaco Aklast"

    Come prendere il farmaco "Aklast", il regime posologico raccomandato

    Il farmaco "Aklast" si riferisce a farmaci strettamente soggetti a prescrizione medica e deve essere utilizzato solo come indicato da un medico. Il medicinale è destinato alla somministrazione endovenosa. Un sistema per la somministrazione di infusione dovrebbe fornire una velocità di iniezione costante di almeno 15 minuti consecutivi. Prima di usare l'acido zoledronico, si consiglia l'idratazione del corpo.

    Artrosi postmenopausale nelle donne

    Per il trattamento di questa malattia, Aklast viene somministrato una volta all'anno in un dosaggio di 5 mg.

    Per la prevenzione dell'osteoporosi postmenopausale, il farmaco viene somministrato una volta ogni due anni.

    Profilassi della frattura

    Per prevenire le fratture del femore prossimale, il farmaco viene somministrato ai pazienti una volta all'anno. Nei casi in cui la frattura si è verificata di recente, è necessario attendere 6-12 settimane dopo l'intervento chirurgico. Allo stesso tempo, vengono presi integratori di vitamina D..

    Osteoprosi con glucocorticosteroidi

    Il regime di trattamento è simile alle malattie precedenti: 5 mg una volta all'anno.

    Morbo di Paget

    La malattia ossea di Paget comporta una singola dose di Aklast. Il dosaggio è di 5 mg. La somministrazione ripetuta è possibile solo dopo aver consultato uno specialista.

    Manuale di istruzioni

    Nell'articolo, il paziente sarà in grado di trovare tutti i dati necessari per una ricezione sicura, ad esempio informazioni su indicazioni, metodo di somministrazione, possibili analoghi, farmacologia, controindicazioni, effetti collaterali e recensioni dei pazienti. Tutte queste informazioni devono essere attentamente studiate..

    Farmacologia

    L'acido zoledronico appartiene alla classe dei bifosfonati, che sopprime l'attività degli osteoclasti, agisce principalmente sul riassorbimento del tessuto osseo e osseo.

    L'effetto selettivo dei bifosfonati sul tessuto osseo si basa su un'alta affinità per il tessuto osseo mineralizzato. Dopo la somministrazione endovenosa, il principio attivo viene ridistribuito su tutto l'osso in breve tempo e, come altri bisfosfonati, è localizzato nei siti di rimodellamento del tessuto osseo.

    Il principale bersaglio molecolare della sostanza principale nell'osteoclasto è la sintesi dell'enzima farnesil pirofosfato, mentre non è esclusa la possibilità di altri meccanismi d'azione di questo farmaco.

    L'uso del farmaco Aklast per tre anni riduce significativamente il tasso di perdita di crescita nei pazienti e contribuisce anche ad un aumento della loro attività fisica nelle donne con vertebre rotte.

    Nel trattamento della malattia di Paget, si osserva una risposta terapeutica statisticamente veloce e affidabile..

    Il farmaco è anche molto efficace nelle persone che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con bifosfonati orali. La risposta terapeutica quando si assume la medicina Aklast dura molto più a lungo rispetto all'uso di acido risedronico.

    Una riduzione di sei mesi del dolore dopo una singola somministrazione di farmaco Aklast 5 mg è paragonabile all'effetto analgesico dell'acido risedronico in un dosaggio che non supera i 30 mg / giorno.

    Questo farmaco viene escreto principalmente dai reni..

    indicazioni

    Questo farmaco è prescritto per il trattamento di malattie come:

    • Osteoporosi nella popolazione maschile;
    • Osteoporosi postmenopausale;
    • Prevenzione delle fratture osteoprotiche nelle donne e negli uomini;
    • Prevenzione dell'osteoporosi, causata dall'assunzione di corticosteroidi;
    • Malattia ossea di Paget.

    Modalità di applicazione

    Questo farmaco è meglio somministrato in ambiente ospedaliero..

    Il farmaco viene somministrato per infusione endovenosa. L'introduzione del farmaco viene effettuata utilizzando un sistema di infusione della valvola che fornisce una velocità di infusione costante di circa 15 minuti.

    Prima di somministrare il medicinale, deve essere garantita un'adeguata idratazione del corpo umano. Ciò è particolarmente importante per i pazienti di età superiore ai 65 anni, nonché per coloro che ricevono farmaci diurici..

    • Per il trattamento dell'osteoporosi negli uomini e nelle donne, il dosaggio raccomandato dovrebbe essere di 5 mg, ad es. non più di un flacone, che viene somministrato per via endovenosa una volta all'anno. Se necessario, il paziente deve inoltre assumere preparazioni di vitamina D e calcio.
    • Per il trattamento dell'osteoporosi, che è causata dall'assunzione di corticosteroidi, il dosaggio raccomandato è di una fiala, che viene assunta per via endovenosa una volta all'anno;
    • Per la prevenzione dell'osteoporosi, viene prescritto Aklast, al quale viene somministrato un flacone ogni 2 anni;
    • Per il trattamento della malattia ossea di Paget, Aklast deve essere assunto una volta. Il dosaggio rimane invariato, ad es. non più di una bottiglia. Dopo la somministrazione del farmaco, la remissione, di norma, dura fino a 8 anni. Quindi di nuovo è necessario introdurre il farmaco.

    Video: "Fattori di rischio e cause dell'osteoporosi"

    Struttura

    Il farmaco è disponibile sotto forma di una soluzione chiara per infusione. La composizione del medicinale include acido zopedronico. Come componenti ausiliari vengono utilizzati sodio citrato diidrato e mannitolo..

    Combinazione con altri farmaci

    Non sono stati condotti studi speciali per studiare la compatibilità del principio attivo del farmaco Aklast e con altri.

    Note importanti

    1. Al fine di ridurre l'incidenza degli effetti collaterali, il farmaco è combinato con agenti contenenti ibuprofene o paracetamolo.
    2. Prima di iniziare la terapia, ai pazienti con carenza di calcio nel corpo vengono prescritti farmaci contenenti questo oligoelemento e preparati di vitamina D..
    3. La terapia per la malattia di Paget deve essere eseguita sotto la stretta supervisione di un medico..
    4. Si sconsiglia ai pazienti con compromissione della funzionalità renale di assumere acido zoledronico.
    5. Prima di somministrare il farmaco, è necessario determinare il livello di creatinina nel plasma sanguigno. Questo indicatore determinerà la possibilità di trattamento con Aklasta..
    6. Il dosaggio massimo del farmaco non deve superare i 5 mg. Il farmaco non viene assolutamente somministrato in un getto, solo per via endovenosa.
    7. Vale la pena abbandonare la guida e le attività potenzialmente pericolose per la durata della terapia, poiché esiste un'alta probabilità di manifestazione di effetti negativi.

    istruzioni speciali

    Guida: se hai preso il farmaco, all'inizio non devi guidare.

    Accoglienza da parte dei bambini: il farmaco non deve essere assunto fino all'età di 18 anni.

    Ammissione da parte di pazienti anziani: le persone di età superiore ai 65 anni potrebbero aver bisogno di un aggiustamento del dosaggio.

    Disturbi renali: per lievi danni ai reni, i farmaci sono consentiti senza aggiustamento del dosaggio.

    Se le lesioni sono gravi, il trattamento non è consentito.

    Vendere un farmaco: è necessaria una prescrizione di un medico.

    Analoghi del farmaco "Aklast", categoria di prezzo dei farmaci

    Tra gli analoghi che hanno la stessa composizione chimica ed effetto farmacologico, si possono distinguere i seguenti farmaci:

    I preparati di acido zoledronico hanno un effetto chemioterapico. Il loro uso è possibile solo sotto la stretta supervisione del personale medico. La categoria di prezzo dei farmaci varia notevolmente e dipende dal produttore del farmaco. Il costo dei farmaci va da 3 a 17 mila rubli per un nome commerciale. Il farmaco originale "Aklast" costa circa 15800-17300 rubli.

    Il costo del farmaco e dei suoi analoghi nelle farmacie in Russia

    Il prezzo di un farmaco chiamato Aklast è compreso tra 17000-19000 rubli. per confezione da 20 fiale da 5 mg. Questa è una soluzione piuttosto costosa da osteoporosi e osteocondrosi, quindi spesso i medici suggeriscono di scegliere uno dei seguenti sostituti:

    • Blaster - 3500 - 4000 rubli.
    • Zometa - 10.000 - 11.000 rubli.
    • Resorba - 6000 - 7000 rubli.
    • Solerix - 3000 - 4000 rubli.
    • Rezoklastin - 10.000 - 13.000 rubli.

    La sostituzione di un farmaco costoso con pillole, analoghi in azione o struttura deve essere tenuto presente che la sua efficacia può essere significativamente inferiore, il che significa che il corso del trattamento durerà molto più a lungo.

    Effetti collaterali

    Eventi avversi causati dall'assunzione di Aklasta in casi frequenti:

    • aumento della temperatura corporea;
    • mal di testa, vertigini;
    • nausea, vomito, diarrea;
    • mal di schiena, arti;
    • brividi, tremore;
    • affaticabilità veloce.

    Reazioni avverse moderatamente espresse:

    • letargia;
    • sonnolenza;
    • svenimento;
    • violazione del gusto;
    • sensazioni di pelle d'oca, bruciore, formicolio della pelle;
    • bocca asciutta
    • mal di stomaco;
    • gonfiore, rigidità delle articolazioni;
    • spasmi muscolari;
    • perdita di appetito;
    • infiammazione degli occhi;
    • eruzioni cutanee.

    I farmaci sono venduti in farmacia su prescrizione medica. La tabella mostra i diversi tipi e il loro costo, che è determinato dal produttore e dal paese di origine.

    Nome TMfabbricanteModulo per il rilascioCosto, in rubli.
    AklastNovartis Pharm Stein AGSoluzione per infusione17.090
    Acido zoledronicoWorld FarmPolvere2 626
    ZometaNovartis PharmaConcentrato di soluzione10 509
    "Rezoklastin"NATIVAConcentrato di soluzione9 762
    "RESORBA""Sintesi di Fram"Liofilizzato per preparazione della soluzione5.275
    "Prolia" (denosumab)Amgen Manufacuring LimitedSoluzione sottocutanea15 926

    I migliori farmaci per l'osteoporosi nelle donne: un elenco di sostanze attive

    L'obiettivo principale del trattamento dell'osteoporosi nelle donne è di normalizzare i processi di formazione ossea. In terapia, vengono utilizzate compresse, soluzioni iniettabili, spray nasali che sopprimono il miglior riassorbimento osseo e stimolano la formazione ossea. I preparati per il trattamento dell'osteoporosi nelle donne aumentano la densità minerale delle ossa, migliorano le loro condizioni e riducono la probabilità di fratture di qualsiasi localizzazione. Prima della loro nomina, vengono effettuati numerosi studi di laboratorio e strumentali. I loro risultati diventano un fattore importante nella determinazione da parte del medico dei dosaggi giornalieri e singoli, della durata del corso terapeutico.

    I bifosfonati

    Le medicine di questo gruppo sono spesso utilizzate nel trattamento dell'osteoporosi. La loro azione si basa sulla soppressione dell'attività degli osteoclasti e su un significativo rallentamento della perdita ossea, che accelera i processi di recupero di tutte le strutture del sistema muscolo-scheletrico. Grazie all'efficace lavoro degli osteoblasti, i tessuti ossei sono rafforzati, la probabilità di fratture è ridotta. I preparativi per l'osteoporosi nelle donne devono essere assunti un'ora prima di un pasto o 2 ore dopo l'assunzione con acqua liscia pulita. Questo metodo di utilizzo fornisce l'assorbimento esattamente della quantità di ingrediente attivo necessaria per sopprimere il riassorbimento osseo.

    Quando prescrive farmaci, il medico tiene conto dell'età dei pazienti e regola il dosaggio in base ad esso. Più la persona è anziana, i peggiori bifosfonati vengono assorbiti..

    alendronato

    Questo farmaco con acido alendronico viene utilizzato nell'osteoporosi per sopprimere il riassorbimento osseo e il legame dell'idrossiapatite, il principale componente minerale dell'osso. La massima efficacia del farmaco si manifesta nel trattamento della patologia provocata da cambiamenti nel background ormonale. L'alendronato può essere usato in terapia e per la prevenzione dell'osteoporosi solo come indicato da un medico. Le principali controindicazioni all'assunzione del farmaco sono:

    • restringimento o violazione della contrazione delle pareti dell'esofago;
    • carenza di calcio nella circolazione sistemica;
    • sensibilità all'acido alendronico o ai componenti ausiliari delle compresse;
    • gravidanza e allattamento.

    Inoltre, l'alendronato non è prescritto per i pazienti costretti a letto. Nella maggior parte dei casi, il farmaco è ben tollerato dalle donne. Il superamento di dosaggi o l'inosservanza delle raccomandazioni mediche per l'ammissione è la ragione per lo sviluppo di reazioni avverse. Questi sono disturbi dispeptici, vertigini, mal di testa e dolori muscolari.

    Risedronato

    Le medicine con acido risedronico sono usate nel trattamento dell'osteoporosi, che si è sviluppata durante la menopausa. Questo composto organico è il principio attivo di Actonel, Risendros. Diventano i farmaci di prima scelta nel trattamento della patologia provocata dall'uso prolungato di glucocorticosteroidi. L'attività anti-riassorbimento dell'acido risedronico è più pronunciata rispetto a quella di altri agenti del loro gruppo bisfosfonato. Actonel e Risendros non hanno un effetto aggressivo sull'esofago, il che riduce il numero di controindicazioni.

    L'efficacia dei farmaci aumenta se c'è una quantità sufficiente di calcio nel corpo. Con una carenza dell'elemento traccia, è necessaria la sua assunzione aggiuntiva. Raramente, di solito con un uso prolungato, si manifestano effetti collaterali dell'acido risedronico: dolore muscoloscheletrico, dolore addominale, duodenite, glossite, irite.

    ibandronato

    I farmaci frequentemente prescritti con acido ibandronico sono Bonviva e Boldronate. I bifosfonati contenenti azoto hanno la capacità di sopprimere la distruzione ossea e attivare gli osteoclasti. L'acido ibandronico è caratterizzato da un alto tropismo nei tessuti ossei e più precisamente nei loro componenti minerali. Ciò garantisce la selettività farmacologica e pochi effetti collaterali. Ai pazienti con tumori maligni, vengono prescritti farmaci con acido ibandronico per ridurre la probabilità di sviluppare complicanze nel sistema muscolo-scheletrico associate alla rapida divisione delle cellule tumorali nel corpo. I benefici dei farmaci:

    • prevenzione della lisciviazione di composti minerali dal tessuto osseo;
    • normalizzazione del calcio nella circolazione sistemica;
    • prevenzione di cambiamenti distruttivi nelle ossa di qualsiasi eziologia.

    I produttori producono farmaci con acido ibandronico sotto forma di compresse e soluzioni iniettabili, che vengono somministrati per via endovenosa ogni 30 giorni. Le controindicazioni da usare sono l'età dei bambini, la gravidanza, l'allattamento.

    zoledronato

    I bifosfonati con acido zolendronico (Aklast, Veroklast, Zoledreks) sono farmaci per il trattamento dell'osteoporosi di varia origine, compresi quelli provocati da neoplasie maligne. La loro maggiore efficacia clinica si osserva durante l'uso nelle fasi iniziali della malattia. La prescrizione di farmaci con acido zollendronico a pazienti sottoposti a endoprotetica aiuta a ridurre il rischio di distruzione e demineralizzazione articolare. Hanno un effetto anti-riassorbimento, inibendo l'attività degli osteoclasti. Durante l'assunzione di acido zollendronico, il tessuto osseo non si demineralizza, la sua formazione e funzionalità meccanica non sono disturbate. Il composto ha la capacità di prevenire patologie:

    • divisione cellulare di neoplasie maligne;
    • proliferazione di metastasi.

    I farmaci vengono somministrati per via endovenosa con un contagocce una volta al mese a pazienti a cui non viene diagnosticata l'ipercalcemia o l'ipersensibilità all'acido zolendronico. Durante la gravidanza, durante l'allattamento, è vietato l'uso di droghe. Per questi farmaci, rispetto ai bifosfonati di altri gruppi, gli effetti collaterali pronunciati sono caratteristici. Questi includono disturbi neurologici, tra cui aumento dell'ansia e insonnia, attacchi di vomito e nausea.

    Terapia ormonale sostitutiva

    Gli ormoni sono spesso prescritti farmaci per il trattamento dell'osteoporosi. L'applicazione del corso di estrogeni, progestinici o loro combinazioni elimina una delle cause della rarefazione ossea: un background ormonale modificato. La conduzione della terapia sostitutiva riduce la probabilità di sviluppare malattie coronariche e infarto del miocardio, normalizza il tono muscolare. Un ulteriore apporto di ormoni previene la proliferazione dei tessuti negli organi del sistema riproduttivo e urinario.

    Dr. Evdokimenko sul trattamento dell'osteoporosi:

    Le donne durante la menopausa naturale possono essere mostrate assumendo estradiolo o la sua forma esterificata. La pratica di prescrivere estrone, metabolizzata nel corpo in estradiolo ed estriolo. Elenco di farmaci che un medico può includere in un regime terapeutico per l'osteoporosi:

    • Kliogest;
    • Femoston;
    • Ginodian-Depot;
    • Estradiolo benzoato;
    • Succinato di estradiolo.

    Recentemente, sugli scaffali delle farmacie sono apparsi farmaci con estrogeni per l'applicazione locale sulla pelle. Le forme transdermiche sono caratterizzate da un minor numero di reazioni avverse e controindicazioni. A differenza dei preparati orali, cerotti, creme e gel con estrogeni possono essere usati per trattare le donne con disturbi della coagulazione del sangue, come l'artrite reumatoide.

    Un grave inconveniente dei farmaci con estrogeni è il rischio di sviluppare tumori con il loro costante apporto. Pertanto, durante il trattamento più volte all'anno viene effettuato un esame completo di una donna, la composizione del sangue viene regolarmente monitorata. Come tutti i farmaci ormonali, gli estrogeni devono essere ritirati gradualmente. Riduzione lenta del dosaggio - prevenzione della recidiva acuta dell'osteoporosi.

    Con un contenuto insufficiente di progestinici nel corpo, viene praticata la nomina di Cycloproginova, Klymene, Klimonorm, Divina. I farmaci ormonali sono selezionati dal medico, tenendo conto di molti fattori. Questa è la fase della menopausa, l'età della donna, la presenza di una storia di patologie croniche e la salute generale. La terapia ormonale sostitutiva non è possibile in presenza di malattie concomitanti del fegato e dei reni, tromboembolia, tromboflebite, sanguinamento uterino, tumori genitali e diabete mellito grave.

    calcitonina

    La struttura chimica di questo polipeptide endogeno contiene residui di amminoacidi, che determinano le sue proprietà terapeutiche nell'osteoporosi. Devono prevenire la perdita ossea, aumentare il contenuto di oligoelementi in tutte le strutture del sistema muscolo-scheletrico. L'effetto antiriassorbimento della calcitonina si manifesta nel legame specifico dei recettori sensibili agli osteoclasti, cellule multinucleate giganti che distruggono il collagene e dissolvono il componente minerale delle ossa. Per il trattamento dell'osteoporosi, vengono utilizzati tali preparati con calcitonina:

    • Alostin;
    • Caddcalcin;
    • Calcitrin;
    • Miacalcic;
    • Tyrocalcitonin;
    • Tonocalcin;
    • elcatonin.

    Questi farmaci vengono utilizzati sotto forma di soluzioni per la somministrazione parenterale e spray nasali. La calcitonina, che ne fa parte, può essere sintetizzata o ottenuta da prodotti naturali. La maggiore efficacia terapeutica è caratteristica di un polipeptide proveniente da pesci di specie di salmone contenuti nel farmaco Miacalcic. L'uso del suo corso contribuisce alla soppressione del riassorbimento osseo e alla scomparsa del dolore, il che spiega l'uso attivo della calcitonina nella pratica reumatologica. Un importante vantaggio del polipeptide endogeno è l'inibizione della secrezione di acido gastrico. Pertanto, la sua somministrazione simultanea con farmaci antinfiammatori non steroidei previene l'ulcerazione delle mucose. La durata del trattamento è significativamente diversa. Con un leggero danno alle strutture ossee e per la prevenzione dell'osteoporosi, è sufficiente un corso terapeutico di 2 settimane. Gravi danni ai tessuti e una patologia in rapido progresso richiedono un trattamento con un ciclo di almeno 4-6 mesi.

    Il dott. Sperling parla del trattamento medico dell'osteoporosi in un video:

    I preparati di calcitonina vengono somministrati per via intramuscolare o sottocutanea. Il principio attivo viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno e può provocare attacchi di nausea e vomito. I medici raccomandano di iniettarlo prima di coricarsi per garantire una migliore tolleranza da parte del corpo della donna.

    denosumab

    Denosumab è un'immunoglobulina monoclonale, un prodotto dell'ingegneria genetica, un moderno farmaco per il trattamento dell'osteoporosi e delle neoplasie maligne. Dopo l'iniezione, inibisce la formazione e l'attivazione degli osteoclasti, riduce la durata del loro funzionamento. Il riassorbimento osseo è sospeso, c'è un aumento significativo della forza e della massa tissutale. L'immunoglobulina fa parte di tali farmaci:

    La somministrazione sottocutanea di farmaci viene effettuata una volta ogni 6 mesi in una singola dose di 0,06 g Evitare l'assunzione prolungata di preparazioni di vitamina D e calcio per evitare l'insorgenza di reazioni avverse e aumentare l'efficacia clinica. Quando si diagnostica un'osteoporosi postmenopausale in una donna, l'uso di Denosumab aumenta la densità minerale ossea, riduce la frequenza delle fratture. Come risultato di tre anni di ricerca clinica, i profili di sicurezza ed efficacia dei farmaci sono stati completamente stabiliti. I risultati del test hanno confermato una significativa riduzione del numero di fratture vertebrali e non vertebrali nei pazienti trattati con Denosumab rispetto alle donne che hanno assunto placebo.

    Le medicine hanno un piccolo elenco di controindicazioni. Non sono prescritti per identificare la sensibilità individuale agli ingredienti attivi e ausiliari, con ipocalcemia.

    teriparatide

    Questo è l'unico agente anabolizzante efficace utilizzato per stimolare la crescita ossea. La durata del corso terapeutico è di 1-1,5 anni, a seconda dell'eziologia dell'osteoporosi, dello stadio della malattia e del grado di danno tissutale. Il farmaco è indicato per l'uso in patologie postmenopausali, primarie e senili, se l'uso a lungo termine dei bifosfonati non è riuscito. L'analogo strutturale di Teriparatide è il farmaco francese Forsteo. Il suo principio attivo è un analogo sintetico dell'ormone prodotto dalla ghiandola tiroidea umana e regola il metabolismo del calcio. Teriparatide non riduce lo scarico del tessuto osseo, ma contribuisce alla sua formazione. È caratterizzato da un impatto poliedrico:

    • stimolazione dell'attività degli osteoblasti;
    • la formazione di nuovo tessuto osseo;
    • prevenzione delle fratture.

    Viene praticata la somministrazione sottocutanea del farmaco alla coscia o all'addome. Controindicazioni all'uso di anabolizzanti sono età fino a 18 anni, gravidanza, allattamento, tumori ossei maligni, ipercalcemia, iperparatiroidismo, gravi patologie renali.

    Trattamento aggiuntivo

    Per ridurre la gravità del dolore nel trattamento dell'osteoporosi, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei: Diclofenac, Meloxicam, Ibuprofen. Nel condurre studi clinici, è stato scoperto che il riassorbimento osseo è stato rallentato dall'uso di FANS in pazienti con patologie articolari reumatoidi. I medici spiegano le proprietà protettive dei farmaci in base alla loro capacità:

    Trattamento congiunto Altro >>

    • fermare i processi infiammatori;
    • prevenire alterazioni degenerative distruttive.

    I farmaci antinfiammatori non steroidei sono combinati con glucocorticosteroidi nei regimi terapeutici per le malattie articolari. Uno degli effetti collaterali pronunciati dei farmaci ormonali è la demineralizzazione ossea. La somministrazione simultanea di FANS consente di ridurre il dosaggio dei glucocorticosteroidi, minimizzare o prevenire completamente il riassorbimento.

    Come farmaci adiuvanti per l'osteoporosi, ai pazienti viene raccomandato un lungo ciclo di assunzione di farmaci con calcio ed ergocalciferolo. La vitamina D3 favorisce il massimo assorbimento dell'elemento traccia nella circolazione sistemica e quindi nel tessuto osseo. La massima efficacia terapeutica e profilattica è caratteristica di tali preparati di calcio:

    • Natekal D3;
    • Alpha D3 Teva;
    • Calcio D3 Forte;
    • Oxydevitis;
    • Osteomag.

    La combinazione di ergocalciferolo e calcio impedisce l'eliminazione inversa dell'elemento traccia dal tessuto osseo, che si verifica quando viene assunto senza vitamina D3. Nonostante il potente effetto preventivo dei farmaci, devono essere usati con cautela con un costante monitoraggio di laboratorio della composizione di sangue e urina. Uno dei loro effetti collaterali è un aumento della probabilità di formazione di calcoli nei reni, nella cistifellea e nella vescica.

    L'effetto terapeutico di bifosfonati, FANS, farmaci ormonali, anabolizzanti è potenziato in presenza di sostanze biologicamente attive. Pertanto, i medici includono nel regime di trattamento per l'osteoporosi di qualsiasi origine tali vitamine:

    • bioflavonoidi (rutina, quercetina, esperidina): riducono la permeabilità e la fragilità dei capillari, inibiscono la coagulazione del sangue, aumentano l'elasticità dei globuli rossi;
    • Vitamina B5: partecipa a tutti i processi biochimici che si svolgono nel corpo, normalizza la circolazione sanguigna nei tessuti danneggiati, migliora la microcircolazione;
    • retinolo: partecipa ai processi redox, regola la sintesi proteica, promuove il normale metabolismo, il funzionamento delle membrane cellulari, svolge un ruolo importante nella formazione del tessuto osseo;
    • tocoferolo: mostra una spiccata attività antiossidante, regola la sintesi degli enzimi, migliora le condizioni dei vasi sanguigni.

    I pazienti sono tenuti a seguire un ciclo di acido ascorbico. Questa vitamina aumenta la produzione di acido ialuronico, che ha un effetto condroprotettivo. Il composto bioattivo promuove la produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali che inibiscono i processi infiammatori e riducono l'intensità del dolore.

    Un gruppo di farmaci per il trattamento e la prevenzione dell'osteoporosiLe medicine e il loro costo in rubli
    I bifosfonatiAlendronate (320), Risendros (890), Bonviva (1900), Boldronate (136000), Aklast (19000), Rezoklastin (4500), Zometa (10000)
    anabolizzantiForteo (26000)
    estrogeniKliogest (330), Femoston (550), Ginodian-Depot (500)
    progestiniciKlymene (1100), Klimonorm (800), Divina (490)
    Vitamina D3 con calcioNatekal D3 (350), Alpha D3 Teva (730), Calcio D3 Forte (460), Oksidevit (235), Osteomag (1100)
    Vitamine liposolubili e idrosolubiliAcido ascorbico (16), Retinolo acetato (30), Tocoferolo (25)
    Farmaci antinfiammatori non steroideiIbuprofene (30), Diclofenac (45), Meloxicam (65)
    Immunoglobuline monoclonaliDenosumab (23500), Prolia (16000)
    Preparazioni alla calcitoninaMiacalcic (1200), Alostin (1750), Calcitrin (2500)

    Non è pratico e pericoloso usare farmaci per il trattamento dell'osteoporosi nelle donne senza il consenso di un medico o sostituirli con rimedi popolari. Un trattamento adeguato è possibile dopo un esame approfondito e la determinazione della causa della malattia. L'effetto terapeutico di molti farmaci è prolungato e potenziato dall'attuazione simultanea di fisioterapia, aderenza a una dieta parsimoniosa, esercizi terapeutici o educazione fisica.

    Recensioni dei pazienti sul farmaco Aklast

    Con l'età, le nostre ossa diventano più sottili e aumenta il rischio di sviluppare l'osteoporosi, specialmente per le donne in postmenopausa. Per ripristinare la densità ossea, vengono prescritti medicinali speciali. Oggi leggeremo recensioni sul farmaco Aklast, che è un potente strumento nella lotta contro l'osteoporosi insidiosa.

    "Ho un caso trascurato: osteoporosi di grado 3. Ho messo Aklast per la terza volta e sono molto soddisfatto del risultato. Le mie ossa hanno perso forza molto tempo fa, ci sono state 4 fratture, ma da allora, quando Aklasta ha iniziato a gocciolare, non ne è mai stato uno solo. Dopo la prima volta che mi è stato instillato questo rimedio, ho sofferto a lungo di dolore all'articolazione della caviglia. Non so se questo è collegato con Aklast, ma peccato per lei. Non ci sono più lamentele, è tollerato con relativa calma. "

    “Dopo una frattura di 7 vertebre, sono stato assegnato ad Aklast per via endovenosa. Avevo molta paura dell'effetto negativo di questa medicina seria, ma, fortunatamente, non c'erano conseguenze. È vero, inizialmente la temperatura è salita a 38,3 gradi e un po 'di ossa rotte. Per tali problemi devi solo essere preparato e sopportare. Dopotutto, infatti, il farmaco è molto efficace. Il medico ha spiegato che questo strumento trattiene il calcio nel tessuto osseo per un anno intero! Il prezzo è di circa 20 mila rubli ".

    "Ciao! Mi è stato dato un contagocce con Aclasta in ospedale a scopo preventivo. Ho l'osteopenia e ancora una volta sono andato al trattamento pianificato. Gli effetti collaterali di questo medicinale sono terribili! Stavo tremando per la febbre, gli occhi mi facevano male, era noioso, nauseato e vomito. Dimesso dall'ospedale e iniziò a studiare le recensioni dei pazienti su questo insidioso Aklast e rimase inorridito! Molte persone si sono lamentate dei terribili effetti collaterali! Perché i medici usano tali farmaci se colpiscono così tanto le persone? "

    "Buon pomeriggio! Di recente, la mamma si è rotta il braccio e gli è stata diagnosticata l'osteoporosi. Inviato ad un contagocce con Aklasta. Siamo rimasti scioccati dal prezzo, ma data la durata dell'effetto attivo, abbiamo dovuto sborsare. Il medico dell'ospedale ha avvertito che questo farmaco non è sempre ben tollerato, ma che non puoi farlo per la salute.

    Dopo l'introduzione del medicinale, la madre ha iniziato a provare forti capogiri e la pressione è saltata. Inoltre, la mamma si lamentava di gravi dolori articolari.

    Dopo 7 mesi, ha fatto densitometria, che non ha prodotto cambiamenti tangibili. A quel punto eravamo molto turbati, pensavamo che invano sarebbero stati buttati via i soldi. Ma, dopo altri sei mesi, dopo il prossimo esame, si è scoperto che la densità ossea è aumentata. "

    "Stavo rapidamente perdendo la massa ossea a causa della menopausa precoce. Per aumentare la densità minerale delle ossa, mi è stato prescritto Aklast. Nell'ultimo anno, dopo i contagocce con questa sostanza, il mio aumento è stato del 2,5%.

    I sintomi spiacevoli dopo la gestione di Aklasts non durano più di 2 giorni. L'unica cosa che posso consigliare è di prendermi 2 giorni liberi sul lavoro, perché ci sono persone che generalmente non riescono a tollerare questo farmaco, forse tu sei uno di loro. Per una maggiore efficacia, i medici consigliano di assumere vitamina D e calcio durante l'assunzione di Aklasta. "

    “All'inizio del climax, ho iniziato a crollare. Ho dovuto andare dai medici 3 volte più spesso di un paio di anni fa. La prima cosa che i medici "sono contenti" è stata l'osteoporosi. Hanno detto di gocciolare Aklast, ma questo è un rimedio molto costoso! Il prezzo a Mosca è di 22.000 rubli. Con riluttanza, ha comprato la medicina e ha dribblato. Da allora, scommetto Aklast altre due volte. Ed ecco cosa dico, tutti questi sintomi spiacevoli (muscoli e ossa doloranti, temperatura) del farmaco si verificano solo dopo il primo utilizzo. Bevi antipiretici, non è proibito e aspetta un paio di giorni ".

    “Prima di scoprire questo efficace rimedio per l'osteoporosi, ho rotto più di un osso. Arrivò al punto che le dita si spezzarono per un banale colpo sul mobile. Ma uno specialista esperto mi è stato inviato, che si è offerto di instillare Aklast.

    Non ho trovato questo farmaco nelle farmacie della mia città, ho dovuto comprare un medico. Il primo contagocce ebbe un successo sorprendente, senza tutti gli orrori di cui la gente parla nei forum. Ma dopo 3 giorni ho iniziato a sentirmi molto male: il rinofaringe si infiammava, cominciavano forti emicranie, brividi e febbre. C'era la sensazione che ogni osso del corpo si stesse lentamente rompendo. Questa condizione è scomparsa dopo 3 giorni. Presto andrò a essere esaminato per la densità ossea ".

    “Secondo la densitometria, la densità delle mie ossa è aumentata in modo significativo. Certo, questo è il merito di Aklasta. Sì, il farmaco è tossico, ma gli effetti collaterali sono molto spiacevoli e i muscoli e le ossa fanno male per diversi giorni, ma se non vuoi rompere le ossa di punto in bianco, sii paziente!

    L'osteoporosi è una malattia familiare e siamo abituati a gocciolare con Aklasta come una famiglia intera: io, mio ​​marito e mia sorella. Mi è stata data un'alta probabilità di frattura a 47 anni, da allora ho gocciolato Aklasta una volta all'anno. Adesso ho 54 anni e le mie ossa sono in condizioni molto migliori. "

    "A mio padre è stata diagnosticata l'osteoporosi e il medico ha prescritto il calcio Bonviva e Nicomed D3. È un uomo abbastanza giovane, 52 anni, che non ha avuto problemi di salute, ma da questo appuntamento i suoi reni hanno iniziato a far male. Più tardi, il medico ha prescritto Aklast, che suo padre ha tollerato abbastanza bene. La temperatura aumentò un po 'e le mie ginocchia mi fecero male. Ho dovuto dire addio a Bonviva e i reni stanno di nuovo bene. ”

    “La droga non mi andava affatto bene. Il secondo giorno dopo l'introduzione di Aklasta, ero allergico. Piccole vescicole rosa coprivano il petto ed erano molto pruriginose. Inoltre, c'era un'incredibile bocca secca, debolezza generale e feci turbate. Maledissi questo veleno, ma sei mesi dopo, l'esame rivelò che la densità ossea aumentava.

    Un medico familiare ha affermato che in Russia non esistono farmaci più efficaci di Aklast. Ora sto pensando al contagocce successivo, perché nonostante la mia mostruosa allergia, le condizioni delle ossa sono notevolmente migliorate.

    “Ho un'osteoporosi grave e ossa diluite. Ho messo Aklast già 5 volte, grazie al quale posso fermare l'ulteriore assottigliamento della struttura ossea. Dal momento in cui ho scoperto questo farmaco, sono diventato più attivo, mobile e dinamico. Una menopausa precoce mi raggiunse e improvvisamente mi trasformai in una nonna. Soprattutto questi cambiamenti hanno colpito le ossa. Aklast è uno strumento molto potente per il diradamento delle ossa. "

    “Dopo la prima iniezione, mi sono state tolte le costole. È stata l'impressione che mi abbiano rotto. Non riuscivo letteralmente a respirare. La temperatura è salita a 39.2 e si è ridotta solo dopo 3 giorni. Mal di testa tormentato per un'altra settimana. Nausea e problemi di stomaco sono durati un po 'di più. Ho sopportato tutti questi sintomi molto dolorosamente. Ma il tempo passava e gli indicatori di spessore delle mie ossa erano molto contenti. "

    "Non riesco a riacquistare i sensi dopo Aklasts per il quinto giorno, tutti malati! Il corpo fa ancora male, non riesco a capire se questa è una reazione normale o no? Da tutto ciò, ho iniziato ad avere pensieri inquietanti e talvolta panico. Ho letto informazioni su Internet, dove le persone scrivono che gli effetti collaterali non sono più di 2-3 giorni e che avrò presto una settimana. La preparazione è molto pesante, è meglio pensarci cento volte prima di iniziare a gocciolarla! "

    Curare l'artrosi senza farmaci? È possibile!

    Ottieni un libro gratuito, un piano dettagliato per ripristinare la mobilità delle articolazioni del ginocchio e dell'anca per l'artrosi e iniziare a recuperare senza costosi trattamenti e interventi chirurgici!

    Indicazioni e controindicazioni per l'uso

    Il farmaco viene utilizzato nei seguenti casi:

    • osteoporosi postmenopausale (per ridurre il rischio di fratture del femore, delle vertebre e aumentare la densità ossea);
    • Malattia ossea di Paget;
    • prevenzione dell'osteoporosi causata dall'uso di agenti ormonali;
    • prevenzione delle fratture femorali negli uomini e nelle donne.

    Aklast non deve essere usato nei seguenti casi:

    • con una maggiore sensibilità all'acido zoledronico e ai componenti del farmaco;
    • con gravi violazioni del metabolismo minerale, ipocalcemia;
    • durante la gravidanza e l'allattamento;
    • bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni.

    L'uso di resoclastin: indicazioni, istruzioni e recensioni

    La resoclastina si riferisce ai farmaci che sopprimono o ritardano i processi fisiologici e chimici distruttivi nel tessuto osseo, appartiene alla classe dei bifosfonati.

    L'effetto di questo farmaco è selettivo a causa di sostanze come gli osteoclasti contenuti nel medicinale.

    Questo medicinale è un rappresentante di una nuova generazione di farmaci efficaci che hanno la capacità di agire selettivamente su processi distruttivi nel tessuto osseo..

    La composizione del farmaco

    La composizione chimica di resoclastin include:

    • acido zoledronico, come principale principio attivo;
    • aggiuntivo: mannitolo (diuretico) e citrato di sodio con acqua distillata.

    Un medicinale è disponibile sotto forma di soluzione per somministrazioni di infusione in flaconcini. Solo i flaconcini di Resoclastin da 5 ml e 6,25 ml si distinguono rispettivamente con 4 e 5 mg della sostanza attiva.

    Ogni bottiglia è realizzata in vetro scuro. E contiene uno strumento sotto forma di un liquido senza colore. L'imballaggio viene fornito in cartone leggero o in plastica..

    A seconda della forma di rilascio, il prezzo di Rezoklastin è diverso. Un farmaco prodotto in un flacone da 5 ml costa 4.000-5.000 rubli e Rezoklastin concentrato in flaconi da 6,25 ml ha un prezzo da 11.000 a 12.500 rubli.

    Il prezzo dipende anche da dove la farmacia stessa acquista questo farmaco. Laddove il medicinale provenga direttamente dal produttore, il costo è significativamente inferiore.

    Farmacocinetica e farmacodinamica del farmaco

    Dopo l'infusione nel sangue, la concentrazione del farmaco aumenta e, dopo aver raggiunto il massimo, inizia a diminuire abbastanza rapidamente. La sostanza si lega alle cellule proteiche nel plasma del 56%. Inoltre, il risultato dell'azione non dipende dalla quantità di farmaci somministrati.

    Fino al 50% della sostanza viene rimossa dal corpo dai reni e in forma quasi invariata. Non vi è accumulo del farmaco in caso di infusione ripetuta dopo 28 giorni. Il giorno dopo, il 23–55% del farmaco somministrato viene escreto nelle urine.

    Il resto si lega alle cellule del tessuto osseo, agendo positivamente su di esse. Quindi questa parte del farmaco viene escreta nelle urine..

    L'acido contenuto nella preparazione colpisce in modo schiacciante gli osteoclasti senza influenzare lo sviluppo osseo. Questa sostanza farmacologica rinforza le ossa. Oltre all'effetto inibitorio sui processi distruttivi nei tessuti ossei, il farmaco ha proprietà antitumorali che garantiscono un effetto positivo nello sviluppo di metastasi ossee.

    L'acido zoledronico induce la morte cellulare, rallentandola, che ha un effetto diretto sull'inibizione dei tumori del mieloma e della patologia del carcinoma mammario, riduce il rischio di focolai di metastasi.

    L'effetto del farmaco è:

    • ridurre la crescita delle cellule tumorali;
    • un aumento dell'attività antiangiogenica e analgesica;
    • soppressione della crescita cellulare endoteliale;
    • calcio nel sangue inferiore.

    Nelle persone che assumevano il farmaco, c'era una diminuzione del rischio di fratture ossee, compresa la frattura spinale.

    Nel trattamento di pazienti affetti da patologia di Paget, è stato osservato un effetto terapeutico prolungato, la concentrazione di fosfatasi alcaline nel plasma, i processi metabolici nei tessuti ossei sono stati normalizzati. Inoltre, il risultato del trattamento è durato circa 2 anni.

    A chi è buono, a chi e a scapito

    Il farmaco è prescritto in caso di:

    • tipo misto di metastasi ossee causate dallo sviluppo di un grande volume di tumore;
    • la presenza di più focolai di cancro nelle ossa nel cancro del sangue;
    • alto livello di calcio nel plasma, causato, di norma, dalla crescita di tumori maligni;
    • danno osseo profondo nel mieloma e nel cancro;
    • compressione della colonna vertebrale e del midollo spinale;
    • tipo di osteoporosi primaria e secondaria postmenopausale;
    • Morbo di Paget.
    • avere un figlio;
    • allattamento;
    • allergia all'acido zoledronico o altri componenti ausiliari;
    • insufficienza renale o epatica;
    • non per bambini e adolescenti;
    • asma causato da una condizione allergica dell'aspirina.

    Modalità di applicazione

    Questo farmaco viene somministrato per via endovenosa con un contagocce. Tempo di gocciolamento - un quarto d'ora.

    I medici raccomandano una singola dose del farmaco non più di 8 mg. Il momento e la frequenza della procedura dipendono dal grado della malattia..

    Per ogni caso, viene utilizzato il proprio regime di trattamento con Resoclastin:

    1. Se diagnosticato con ipercalcemia, causata da una formazione maligna, vengono prescritti 4 mg di farmaco una volta. Ma questo farmaco è prescritto solo se il paziente subisce un normale processo di idratazione..
    2. In caso di danno al tessuto osseo con mieloma metastasi, il farmaco viene infuso nella quantità di 4 mg più volte: a 3-4 settimane. Oltre al medicinale, i medici prescrivono 500 mg di calcio al giorno e una compressa di vitamina D da 400 mg..
    3. Quando si rileva l'osteoporosi primaria o secondaria, per rafforzare il tessuto osseo e ridurre il rischio di fratture della colonna vertebrale e di altre ossa di supporto, si raccomanda una dose di 5 mg, ma solo una volta all'anno. Parallelamente, viene prescritto un complesso di vitamina D e calcio, che vengono assunti fintanto che il corpo lo richiede.
    4. Con la patologia di Paget, i medici prescrivono una somministrazione endovenosa del farmaco in una quantità di 5 mg una volta. Inoltre, con questa patologia, il calcio e la vitamina D sono prescritti per la prima settimana e mezza dopo la somministrazione del farmaco.

    Analoghi

    Analoghi "Aklasts" contenenti lo stesso principio attivo:

    1. "Rezoklastin FS" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 800 μg / ml.
    2. "Zometa" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 4mg / 100 ml.
    3. "Belklast" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 5 mg / 100 ml.
    4. "Resorba" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 4 mg / 100 ml.
    5. "Zoleriks" sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per un contagocce 800 mcg / ml.

    Farmaci con proprietà farmacologiche simili:

    • "Prolia" (contiene denosumab) sotto forma di siringa preriempita contenente 60 mg;
    • Bonviva sotto forma di soluzione per somministrazione endovenosa di 3 mg e compresse da 150 mg.

    Tra gli analoghi russi, contenenti acido zoledronico in compresse come principio attivo, si possono distinguere:

    • Alendronato 70 mg;
    • Osterepar 70 mg;
    • Fosamax 70 mg;
    • "Forosa" 70 mg.

    Che è meglio: Aklast, Bonviva o Rezoklastin

    Solo un medico può rispondere alla domanda, tenendo conto degli attuali studi clinici sui farmaci sui loro effetti e in confronto degli effetti terapeutici.

    Aklast e Rezoklastin sono identici nella composizione e differiscono solo per i produttori. Nel primo caso, questa è la Svizzera, nel secondo la Russia.

    Bonviva è un preparato svizzero contenente acido ibandronico con proprietà simili all'acido zoledronico.