Tutto sugli effetti dell'adrenalina sul corpo maschile

Molte persone conoscono un ormone come l'adrenalina. È noto che gli sport estremi e le situazioni stressanti contribuiscono a migliorare la sintesi della sostanza, ma poche persone sospettano il suo pieno effetto sull'uomo. Nel frattempo, il meccanismo d'azione dell'adrenalina sul corpo è tale da causare più danni che benefici. Considerare tutti i momenti in modo più dettagliato e dirti come gli organi e i sistemi funzioneranno in situazioni stressanti.

Breve adrenalina

L'adrenalina è un neurotrasmettitore. Questa è una sostanza che funge da conduttore tra una cellula nervosa e un tessuto muscolare. Si ritiene che l'adrenalina abbia il ruolo di un eccitante neurotrasmettitore, tuttavia, il suo meccanismo d'azione non è stato ancora completamente studiato..

È anche un ormone prodotto nelle ghiandole surrenali e contenuto in varie concentrazioni in quasi tutti i tessuti del corpo. Il suo scopo principale è preparare una persona a un'emergenza, ridurre il rischio di mortalità, per aiutare a sopravvivere all'impatto negativo. Pertanto, l'adrenalina viene rilasciata nei seguenti casi:

  • con ustioni;
  • con fratture;
  • in varie situazioni potenzialmente pericolose.

Alcune persone, conoscendo il fattore scatenante per la sintesi di adrenalina, provocano un ambiente simile e godono dell'azione dell'ormone.

Il ruolo dell'adrenalina nel corpo

Il cervello umano valuta costantemente l'ambiente e, al momento del potenziale pericolo per la vita o la salute, attiva un meccanismo protettivo. Un segnale speciale viene inviato lungo le fibre nervose alle ghiandole surrenali, in cui inizia una sintesi avanzata di adrenalina e noradrenalina.

Queste sostanze entrano nel flusso sanguigno, si diffondono ai tessuti muscolari del corpo, a seguito delle quali iniziano le reazioni fisiologiche, volte ad aumentare la resistenza, la concentrazione dell'attenzione, la soglia del dolore e altri fattori. In questo caso, si verificano i seguenti processi nel corpo:

  1. La visione del tunnel si sta sviluppando. La visione periferica è ridotta, permettendoti di concentrarti sul pericolo immediato.
  2. Respirazione e palpitazioni.
  3. Inizia il deflusso di sangue dalla pelle e dalle mucose. In caso di lesioni, questo aiuta a ridurre leggermente la perdita di sangue e creare un apporto di sangue (circa un litro).
  4. La digestione si interrompe, la motilità intestinale diminuisce o scompare. Ciò aiuta a ridurre il rischio di ostruzione intestinale durante una caduta o altri forti impatti meccanici sul corpo..
  5. Lo zucchero nel sangue aumenta, il che è importante quando si prevede il carico atteso sul tessuto muscolare.
  6. La velocità del flusso sanguigno cambia a causa del restringimento dei vasi sanguigni in alcune aree e dell'espansione in altre.
  7. Gli alunni si dilatano e le lacrime si fermano.
  8. Nessuna erezione.
  9. Aumento del sudore.

Queste misure aiutano a concentrarsi sul pericolo, non prestare attenzione a oggetti e suoni estranei. Un uomo può valutare la situazione e sfuggirla o attaccare. Questa reazione si chiama "colpisci o scappa" e aiuta a ridurre i rischi per la vita e la salute..

Il meccanismo d'azione su diversi organi

La reazione sopra descritta non passa per il corpo senza lasciare traccia. Le funzioni di organi e tessuti aumentano o, al contrario, diminuiscono, il che è associato ad alcuni problemi. Molto spesso, l'iperfunzione porta a un'ulteriore distrofia degli organi. Considera come l'adrenalina influisce sul corpo.

Sui muscoli

Il nostro corpo è anche costituito da muscoli lisci. L'effetto dell'adrenalina su di essi è diverso, a seconda della presenza di adrenorecettori. Ad esempio, i muscoli dell'intestino con un maggiore contenuto di ormone nel sangue si rilassano e la pupilla si espande. Pertanto, la sostanza può svolgere il ruolo di stimolante. Gli uomini che praticano il lavoro fisico o lo sport sono consapevoli di qualcosa come il "secondo vento". Questa è una conseguenza della stimolazione della muscolatura liscia da parte dell'adrenalina..

Tuttavia, se la concentrazione di adrenalina nel sangue è elevata o aumenta spesso nel tempo, ciò porta a conseguenze negative:

  • aumento del volume del miocardio;
  • diminuzione della massa muscolare;
  • ridotta resistenza allo sforzo fisico lungo e pesante.

Un uomo che "flirta" con l'adrenalina corre il rischio di grave esaurimento, perdita di peso e incapacità di svolgere il solito lavoro.

Sul cuore e sui vasi sanguigni

Il cuore è un falso organo responsabile del movimento del sangue nel corpo, quindi qui l'azione dell'adrenalina è diversa. Situazioni stressanti o la somministrazione di un farmaco possono causare i seguenti cambiamenti:

  • aumento della contrazione del muscolo cardiaco;
  • lo sviluppo dell'aritmia;
  • sviluppo di bradicardia.

Allo stesso tempo, c'è un effetto sulla pressione sanguigna della pressione sanguigna, i cambiamenti in questo caso si verificano in quattro fasi.

  • Il primo. La stimolazione degli adrenorecettori β1 porta ad un aumento della pressione superiore.
  • Secondo. L'adrenalina irrita i recettori aortici e attiva il riflesso depressivo. La pressione superiore (sistolica) smette di crescere, la frequenza cardiaca diminuisce.
  • Terzo. La pressione sanguigna aumenta nuovamente a causa dell'ulteriore stimolazione dei recettori adrenergici e dell'aumentata sintesi di renina nei nefroni renali.
  • Il quarto. Abbassare la pressione sanguigna al normale o al di sotto di essa.

Un salto nella pressione sanguigna con un aumento del contenuto di adrenalina provoca sensazioni spiacevoli dopo una situazione stressante. Una persona può sperimentare grave affaticamento, apatia e rilassamento. Alcuni uomini hanno mal di testa.

Sui nervi

La sostanza descritta penetra male attraverso le barriere protettive del sistema nervoso, ma anche una minima concentrazione è sufficiente per i cambiamenti nelle funzioni. L'adrenalina ha un effetto complesso sul sistema nervoso centrale:

  • mobilita la psiche;
  • promuove un orientamento più accurato nello spazio;
  • dà vigore;
  • è il colpevole dell'ansia;
  • provoca stress.

L'adrenalina stimola anche la parte dell'ipotalamo, in cui stimola le ghiandole surrenali e aiuta ad aumentare la produzione di cortisolo. Di conseguenza, si verifica una reazione chiusa in cui il cortisolo, a sua volta, aumenta l'effetto dell'adrenalina, che porta a una maggiore resistenza del corpo allo stress e allo shock.

Sul pancreas

L'adrenalina colpisce il pancreas, anche se indirettamente. Questo ormone aiuta ad aumentare la glicemia. In una quantità standard, il glucosio è utile per il corpo, ma con un eccesso influisce negativamente sul pancreas, drenandolo. All'inizio, l'organo può resistere al problema per qualche tempo, ma poi si verifica un fallimento, che può portare al diabete.

Tipicamente, un problema con il pancreas causato da un eccesso di adrenalina si manifesta con una serie di segni:

  • la comparsa di acne e bolle negli uomini adulti (il collo, le spalle e il torace sono particolarmente colpiti);
  • dolori nella parte superiore dell'addome;
  • indigestione.

Con un aumento dei livelli di insulina, sete, perdita di forza, sono possibili problemi con la pressione sanguigna. Sintomi simili possono indicare pancreatite, uno dei motivi per cui è un aumento sistematico della concentrazione di adrenalina nel sangue di un uomo.

Influenza sui processi nel corpo

L'ormone influisce sul funzionamento degli organi e questi, a loro volta, cambiano alcuni processi fisiologici. Sapendo questo, i medici possono utilizzare l'adrenalina farmaceutica nel trattamento di alcune malattie e nella correzione delle funzioni dei sistemi cardiovascolare ed endocrino.

Effetti metabolici

L'adrenalina è nota per avere un effetto sulla maggior parte dei processi metabolici vitali nel corpo. Questa sostanza aiuta ad aumentare il glucosio, che è necessario per il metabolismo nei tessuti. Inoltre, l'adrenalina aiuta ad accelerare la scomposizione dei grassi e ne impedisce la sovrapproduzione.

Il meccanismo d'azione dell'ormone adrenalina

Livello di glucosio

Un aumento della glicemia si verifica a causa della rottura del glicogeno. Allo stesso tempo, i cambiamenti nel corpo sono ambigui: i livelli di glucosio aumentano, ma le cellule dei tessuti stanno morendo di fame. Il glucosio in eccesso viene escreto attraverso i reni, il che contribuisce ad aumentare il carico su questo organo.

Utilizzare contro le allergie

È stato stabilito che l'adrenalina aiuta a combattere le manifestazioni allergiche. Con un aumento della sua concentrazione nel sangue, viene inibita la sintesi di altri ormoni, tra cui:

  • serotonina;
  • istamina;
  • leucotrieni;
  • chinina;
  • prostaglandina.

Questi sono mediatori allergici, che sono anche partecipanti ai processi infiammatori. Pertanto, l'adrenalina può anche svolgere una funzione antinfiammatoria, ha effetti antispasmodici e decongestionanti sui bronchi. Per questo motivo, i preparati di adrenalina vengono utilizzati per combattere lo shock anafilattico..

L'ormone stimola l'escrezione di più leucociti dal deposito della milza, attiva il tessuto del midollo osseo. È stato stabilito che nei processi infiammatori, compresi quelli infettivi, il "rilascio" di adrenalina aumenta nel midollo surrenale. Questo è un meccanismo unico di protezione contro le patologie, trasmesso da persona a persona a livello genico.

Gli effetti dell'adrenalina sul corpo

In normali reazioni e processi fisiologici, l'adrenalina è utile per il corpo umano: mobilita tutti i sistemi per proteggersi dai pericoli, aiuta a ridurre l'intensità dei processi allergici e infiammatori. Tuttavia, l'ormone ha anche un effetto negativo:

  • sopprime il sistema immunitario con un aumento sistematico;
  • aumenta il carico sul cuore e sui reni;
  • aumenta il rischio di diabete;
  • può essere responsabile di disturbi nervosi;
  • inibisce il sistema digestivo.

È piuttosto difficile prevedere con precisione il meccanismo d'azione dell'adrenalina sul corpo. Molto dipende dalle caratteristiche del corpo, dalle malattie croniche esistenti, dalle caratteristiche del processo fisiologico. Se un aumento della concentrazione di una sostanza è una conseguenza del pericolo - non dovrebbero esserci problemi, in altri casi l'adrenalina può farci del male.

Aspettare con ansia: l'adrenalina e il suo ruolo nella nostra vita

L'ultimo numero della rivista Kinfolk è dedicato all'adrenalina e al suo ruolo nella nostra vita. Specialmente per questo numero, al fotografo Aaron Tilley e al regista Kyle Bean è stato chiesto di ricreare momenti così inquietanti nelle fotografie quando sta per accadere qualcosa di terribile.

Il progetto sottolinea la curiosa connessione tra la percezione della mente e la reazione del corpo. La sola anticipazione di un evento imminente provoca una scarica di adrenalina, anche se non è ancora successo nulla. In questa occasione, la rivista ha pubblicato un articolo di Jordan Kushins (Jordan Kushins):

In sospeso

Dal caratteristico battito cardiaco e dalla sensazione di corsa che appare nel petto e si diffonde fino alla punta delle dita, allo spasmo muscolare e alla respirazione rapida: questi sono gli effetti dell'adrenalina che sentiamo fisicamente nel nostro corpo, ma in realtà iniziano nel nostro cervello.

Esiste una curiosa relazione tra ciò che la mente percepisce e il modo in cui il corpo reagisce ad esso. L'adrenalina colpisce il nostro sistema nervoso autonomo quando ci si aspetta che accada qualcosa di brutto, anche se non è successo nient'altro. Questa ondata ormonale è uno strumento essenziale per la sopravvivenza dei nostri antichi antenati, che dovevano combattere o correre, difendendosi dalle minacce immediate..

Queste esplosioni preparano il nostro corpo al pericolo, in vista dell'evento imminente e della nostra reazione ad esso. Altrimenti, una persona potrebbe non sopravvivere alla tigre dai denti a sciabola.

Dobbiamo effetti adrenalina a livello fisico alle nostre ghiandole surrenali. Quando si verifica una situazione stressante, sorge una sensazione di paura e pericolo, le cellule neuroendocrine del midollo surrenale producono un potente ormone chiamato epinefrina, meglio noto come adrenalina.

Ma la mente umana è una cosa potente. Abbiamo la capacità di indurre lo stesso colpo interiore, solo pensando a un momento allarmante, piuttosto che viverlo realmente. Se ti stai preparando per chiedere un aumento del tuo stipendio, stai pensando alla prossima discesa da una ripida pista da sci o stai andando con coraggio per invitare un amico / fidanzata super carino a un incontro, queste sono situazioni stressanti che il cervello percepisce e una caduta libera da un'altezza di 2000 metri. Anche se in questo momento ti siedi al tavolo della cucina e bevi il tè.

Il documentario Adrenaline: The Science of Risk (2002) afferma che l'uomo è l'unica creatura che si mette in pericolo mortale alla ricerca di un piacevole passatempo. Ma non tutti sono contenti di questo. A qualcuno piace sedersi a casa e scatenare una parola d'ordine da un giornale della domenica, mentre qualcuno, per completezza, deve certamente conquistare il monolito di granito Half Dome in Yosemite. Fortunatamente, si può sentire un aumento di adrenalina senza esporsi a pericoli reali..

Nel mondo moderno, invece di fuggire dagli animali selvatici, una nuova generazione di sportivi estremi sta attivamente acquisendo impressioni simili usando metodi innovativi - artificialmente. Non è necessario mettersi a rischio quando esistono opzioni sicure per stimoli simili.

Molte piattaforme digitali offrono l'opportunità di provare il brivido, essendo lontani dall'epicentro degli eventi. Abbiamo accesso a un vero buffet di impressioni: paura dei film horror di Netflixing, avventure con scalatori professionisti su Instagram o trasmissione delle finali NBA su qualsiasi sito.

Onestamente, quando non ci sono nemici, non è necessario lottare per sopravvivere, la vita di tutti i giorni diventa un po '. noioso. Nonostante sia conveniente, la stessa via di movimento, lo stesso ordine di cose stabilito nella stessa città nel tempo svanisce.

In precedenza, molto spesso una persona poteva essere solo in terre sconosciute nei propri sogni, e ora molte persone trasformano tali sogni in realtà, li documentano e li caricano su Internet, condividendo i loro risultati con il mondo intero.

Sentendo il bisogno di adrenalina, puoi provare un brivido, solo guardando le avventure di qualcun altro. Qui, il fattore chiave è l'empatia, l'empatia con l'attuale stato emotivo di un'altra persona. Sperimentare le proprie impressioni può essere incredibilmente potente. E tutto ciò che serve per questo è una connessione a Internet. Soddisfa immediatamente la sete di adrenalina senza alzarti dal divano.

La ricerca di un test indiretto di adrenalina non è un fenomeno nuovo. Quando il veicolo spaziale Apollo 11 è atterrato sulla luna in televisione nel 1969, 600 milioni di persone si sono aggrappate agli schermi televisivi. Con soggezione e ansia, scrutarono in cornici granulose.

Quattro decenni dopo, possiamo ancora stimolare le nostre sinapsi rivedendo questo evento storico per almeno la centesima volta nel formato HD espanso. In altre parole: non devi diventare un astronauta per sentirti nello spazio.

Ricordiamo il 2012, quando la navicella spaziale Curiosity fece un morbido atterraggio sulla superficie di Marte, come in una sorta di film di fantascienza. Un numero enorme di persone ha visto questo straordinario evento in tempo reale con gli stessi palmi sudati e un battito cardiaco che affondava, come gli ingegneri della NASA presso il Jet Propulsion Laboratory vicino a Pasadena, che sono responsabili del viaggio interplanetario del rover.

Molte persone non sono mai state sulla luna, e non passerà molto tempo prima che l'umanità renda questa opportunità ampiamente disponibile. Ma la tecnologia ci ha permesso di andare in luoghi dove poche persone hanno mai visitato, o il piede di una persona non ha fatto alcun passo, sia esso lo spazio esterno o il percorso del ghepardo nel Serengeti. Puoi vivere momenti che sembrano incomprensibili nella tua vita. Ma quando lo guardi, le sensazioni ti fanno capire che anche i sogni più selvaggi sono effettivamente realizzabili. Pertanto, l'osservazione passiva può stimolare lo spettatore a strapparsi dal divano e passare a un massimo personale simile.

Sia che ti stia preparando per un evento emozionante imminente o semplicemente immaginando di prenderne parte, il brivido dell'anticipazione è talvolta paragonabile al premio finale. Spesso il semplice pensiero di “cosa succede se all'improvviso. "È potente come l'evento stesso nella realtà.

È la sensazione inebriante che gorgogliare dentro prima che la paura ti afferri, aiuta ad aprire la tua sete personale di vita. E non importa come lo vivi: guardare le avventure di qualcun altro o trattenere il respiro prima della tua profonda immersione.

Comunità ›È interessante sapere. ›Blog› Drogati di adrenalina

Nella scienza, il termine "dipendenza da adrenalina" non esiste. Tuttavia, tali fenomeni sono stati rintracciati nel corso della storia dell'umanità..

Duellanti, avventurieri, spie, filibuster e viaggiatori - tutti sperimentarono un'irresistibile sete di vivide sensazioni e azioni, che inevitabilmente rasentavano il pericolo. Queste persone non sono rare oggi. Ciò che sta alla base di questo comportamento?

Il termine "dipendenza da adrenalina" si riferisce in gran parte alla psicologia. Non è molto diffuso nelle nostre vite, tuttavia, in un modo o nell'altro, ogni persona l'ha incontrato. Una vita moderna e dinamica in generale ha portato questo concetto a un nuovo livello. Gli esperti affermano che oggi il numero di "tossicodipendenti di adrenalina" è aumentato notevolmente. Queste persone non sembrano distinguersi nella società, ma hanno una vera dipendenza psicologica.

Di norma, una leggera stimolazione del sistema nervoso porta ad un aumento della pressione, alla comparsa di una sensazione di leggerezza - e tutto ciò è accompagnato da un significativo sollevamento mentale. La stimolazione degli strati superiori della corteccia cerebrale si verifica nel processo di apprendimento, quando vengono raggiunti determinati obiettivi. A volte basta leggere un libro che susciterà molto i sentimenti.

Ed è una questione completamente diversa quando conflitti o problemi causano aggressività e nervosismo, portando all'effetto opposto nello stato d'animo. In tali casi, si verifica un potente rilascio di adrenalina nel corpo, che provoca l'eccitazione dell'attività muscolare. Più è rischiosa la situazione, più forte è il desiderio di muoversi e più luminosa è la sensazione che la tua salute stia migliorando.

Una situazione che dà al cervello un senso di pericolo per la vita e la salute porta all'attivazione delle ghiandole surrenali, che iniettano una significativa quantità di adrenalina, l'ormone della paura, nel flusso sanguigno. Allo stesso tempo, l'aumento della frequenza cardiaca contribuisce alla produzione di un gran numero di endorfine. Questi ormoni portano ad un aumento della respirazione e, di conseguenza, all'iperventilazione dei polmoni. Una persona è in grado di cadere in uno stato di euforia per diverse ore. Dopo aver provato tali sensazioni, il corpo umano cercherà in tutti i modi ragionevoli e non molto di restituirlo a se stesso, in ogni occasione, riprovare, ripetere... Ecco come si sviluppa il meccanismo di dipendenza.

Andrei dai pompieri...

Molte persone che non sono in grado di rifiutare la costante scarica di adrenalina nel sangue, non scelgono per caso la professione appropriata. Questo vale per la polizia e i vigili del fuoco, i test piloti e gli atleti di sport estremi.

Superare le proprie paure ricevendo dosi di adrenalina crea l'illusione di adrenalina-golik che aumenta l'autostima e la possibilità di acquisire nuove forze. Ma l'auto-inganno passerà presto, il sentimento di insicurezza tornerà - e devi provare di nuovo a te stesso e agli altri che non c'è nulla di impossibile! Vivere senza tali shock di adrenalina diventa noioso.

Pertanto, gli scienziati sono giunti alla conclusione che la tendenza a creare artificialmente situazioni stressanti nella propria vita è un segno di dipendenza da adrenalina, che ha non solo una base psicologica, ma anche chimica. In effetti, in una persona che sperimenta stress, un intero complesso di sostanze chimiche inizia ad entrare nel flusso sanguigno in grandi quantità, il che per un breve periodo di tempo gli fa provare un forte aumento emotivo e soddisfazione, riducendo al contempo la sensibilità al dolore fisico e mentale. Sembra alcol o tossicodipendenza, vero??

Gli psicologi credono che l'amore di una persona per i sentimenti forti, se è solo un condimento piccante per la vita di tutti i giorni e non spinge per la commissione di atti illegali, non può essere considerato una patologia. Questo desiderio di diversità è normale. Ma se una persona trasforma la sua intera vita in una ricerca di emozioni, perdendo interesse per tutto il resto, allora la dipendenza da adrenalina è ovvia.

Adrenalina eccessiva: benefici e rischi

Il nostro corpo ha un complesso sistema di difesa che fornisce una risposta rapida in risposta a qualcosa che minaccia la sua vita. Se il cervello valuta pericolosa la situazione, il corpo reagisce immediatamente con una scarica di adrenalina, che viene eliminata dal corpo solo attraverso azioni fisiche attive. Questa reazione dei tempi antichi ha aiutato le persone a sopravvivere in condizioni pericolose..

Oggi, ci sono molte volte meno minacce dirette alla sopravvivenza per le persone, ma ci sono abbastanza stress. Se di giorno in giorno il capo finisce al lavoro, l'adrenalina viene assegnata invano, non trovando alcun uso per sé. E questo influisce sullo stato di salute non è il modo migliore. Pertanto, molti sono alla ricerca di un modo che lasci il posto allo stress accumulato..

Lo stress è tutt'altro che sempre negativo. In un certo senso, è una campana di avvertimento, una luce di segnalazione - qualcosa nella vita è sbagliato! Ispira una persona ad agire, gli dà la forza per raggiungere i suoi obiettivi. Solo alcuni scelgono metodi costruttivi, ad esempio lo sport, mentre altri agiscono in modo distruttivo: scandalo, si imbattono in una rissa, si sciolgono a distanza ravvicinata.

I medici sono unanimi sul fatto che l'eccessiva adrenalina nel sangue è dannosa per la salute. Distrugge il sistema immunitario, portando al verificarsi di malattie cardiovascolari, gastrite, ulcere allo stomaco e disturbi del sonno. Se una persona è costantemente alla ricerca di situazioni stressanti, significa che non tutto è in ordine nella sua vita quotidiana, ma ci sono problemi irrisolti nella sua anima, in cui può aver paura di ammettere anche a se stesso. Allo stesso tempo, coloro che stanno cercando di dimostrare agli altri di essere migliori e più liberi di loro, sono anche a rischio di diventare dipendenti dall'adrenalina..

A proposito, a volte si consiglia agli ex tossicodipendenti sottoposti a riabilitazione di praticare sport estremi. Questo li aiuta a sentire che il brivido può essere ottenuto non solo dagli effetti del farmaco. Il vantaggio della dipendenza da adrenalina rispetto alla droga o all'alcool è che non conduce ancora una persona al completo degrado.

Ritratto di un amante del rischio

Cos'è lui, una persona con dipendenza da adrenalina? Non è a suo agio con una vita misurata senza stress e avventura. Ama il rischio per il gusto del rischio e cerca in tutti i modi di provare il brivido. Il modo in cui un soggetto del genere realizzerà la sua brama di sport estremi dipende interamente da se stesso. Puoi diventare un atleta, uno scalatore, un viaggiatore o puoi iniziare a commettere reati, furti, essere costantemente coinvolto in combattimenti e partecipare a avventure non del tutto legali. Naturalmente, gli atti illeciti commessi da una persona in una mente sobria non possono essere giustificati da alcuna dipendenza da adrenalina. Dopotutto, siamo esseri coscienti, responsabili delle nostre azioni.

Pro di persone coraggiose

Questo fatto è curioso: con le persone che giocano d'azzardo, gli incidenti nelle normali situazioni di vita sono molto meno comuni rispetto alle persone che non sono inclini al rischio e agli sport estremi. Ciò può essere facilmente spiegato: i cercatori di brividi hanno acquisito una rapida reazione durante la "pratica" dell'adrenalina, sanno come comportarsi correttamente in situazioni difficili. Succede persino che riescano in molti settori della vita, a differenza di quelli che sono troppo cauti. Proprio per questo caso, il proverbio è stato inventato: "Chi non corre rischi non beve champagne".

Di solito gli amanti dell'adrenalina e una coppia scelgono di adattarsi. Dopotutto, una persona timida non è facile essere un compagno di vita di un amante estremo. Pertanto, i cercatori di brivido stanno cercando di trovare una persona per vivere insieme che condividerà volentieri il loro stile di vita. Ad esempio, ci sono coppie sposate di zoologi che catturano serpenti velenosi, scalatori, scavatori e persino ghostbusters.

Una risposta positiva a una o più di queste domande dovrebbe almeno avvisarti. Più "sì", maggiore è la probabilità che tu sia "agganciato" alla tua attività estrema preferita. E comunque, non importa se è un lavoro o un hobby.

1.Sei pronto per impegnarti in attività estreme a causa del sonno.

2. La necessità di fermarlo peggiora gravemente il tuo umore.

3. Ti senti eccitato e un'ondata di energia, ti trovi solo in situazioni pericolose per la vita, il resto del tempo sei passivo o depresso.

4. Il pericolo ti aiuta a dimenticare problemi e problemi irrisolti..

5. Pensi costantemente e sogni il tuo hobby estremo, quando non c'è possibilità di farlo.

Adrenalina: è possibile sollevare l'auto con le mani?

Nel 2006, a Tucson, in Arizona, qualcuno Tim Boyle ha visto una Chevrolet Camaro abbattere Kyle Holtrust di 18 anni. Un'auto ha schiacciato un adolescente che era ancora vivo al piano di sotto. Boyle corse sul luogo dell'incidente, prese la Camaro e l'autista portò il ragazzo in un posto sicuro..

Nel 1982, a Lawrenceville, in Georgia, Angela Cavallo raccolse la Chevrolet Impala, che cadde su suo figlio Tony, cadendo dai supporti su cui era montato durante il processo di riparazione. La signora Cavallo sollevò la macchina abbastanza in alto e la tenne abbastanza a lungo mentre i due vicini sostituirono i supporti e tirarono fuori Tony da sotto la macchina.

Marie Bootsey Python ha falciato il prato a High Island, in Texas, quando il tosaerba si è improvvisamente spostato fuori posto. La giovane nipote di Python, Evie, ha cercato di fermare il tosaerba, ma è stata colpita da una macchina ancora in funzione. Python raggiunse il rasaerba e la gettò facilmente dalla nipote, che scese con quattro dita tagliate. Python in seguito ha provato di nuovo a sollevare la macchina, ma si è scoperto che era impossibile.

Sono sicuro che ne hai anche sentito parlare. Cosa spiega tali talenti di potere disumano? Forse i supereroi dormono in noi? O un potere incredibile? Forse non abbiamo bisogno di macchine di sollevamento?

Essendo documentati, tali casi di manifestazione di forze isteriche sono innaturali e sorgono solo in situazioni stressanti. La medicina non li riconosce. Ciò è in gran parte dovuto al problema di raccogliere prove. Casi come questi si sono verificati spontaneamente e riprodurre queste situazioni in condizioni cliniche sarebbe immorale e pericoloso..

Tuttavia, sappiamo che l'adrenalina è alla base di tutto ciò - un ormone che può aumentare la forza più volte per brevi periodi di tempo..

Donna Contro L'orso Polare

L'adrenalina non solo aiuta le persone a sollevare l'auto. A Ivujivik, nel Quebec, nel 2006, Lydia Anjou sconfisse un grosso orso polare quando vide che si stava dirigendo verso suo figlio e un altro ragazzo di hockey. Anjou si aggrappò all'orso polare e combatté con lui mentre i ragazzi correvano in cerca d'aiuto. Sebbene Anjou abbia subito alcune ferite, l'orso polare ha perso la battaglia. Anjou ha gareggiato con lui nel combattimento corpo a corpo abbastanza a lungo da consentire a un vicino di sparare un orso quattro volte prima di morire.

Adrenalina e forza

Quando sentiamo paura o siamo di fronte a una situazione improvvisa pericolosa, il corpo umano subisce un cambiamento straordinario. Lo stress, ad esempio la vista di come un'auto cade su tuo figlio, stimola l'ipotalamo. Quest'area del cervello è responsabile del mantenimento di un equilibrio tra stress e rilassamento nel corpo. Quando sorge il pericolo, invia un segnale chimico alle ghiandole surrenali, attivando il sistema simpatico, facendo precipitare il corpo in uno stato eccitato. Le ghiandole surrenali rilasciano adrenalina (epinefrina) e noradrenalina (noradrenalina), ormoni che creano uno stato di prontezza e aiutano le persone a superare il pericolo. Insieme, questi ormoni aumentano la frequenza cardiaca, migliorano la respirazione, dilatano le pupille, rallentano la digestione e - soprattutto - consentono ai muscoli di contrarsi.

Tutti questi cambiamenti nelle normali condizioni fisiche ci consentono di affrontare il pericolo. Ci rendono più agili, ci consentono di elaborare più informazioni e ci aiutano a utilizzare più energia. Ma l'effetto dell'adrenalina sui muscoli dà una forza incredibile. L'adrenalina agisce sui muscoli, permettendo loro di contrarsi molto più che in un corpo calmo.

Quando l'adrenalina viene rilasciata dal midollo surrenale - la regione interna delle ghiandole surrenali, che si trovano appena sopra i reni - il sangue scorre più facilmente verso i muscoli. Più ossigeno raggiunge i muscoli, tenendo conto di questo sangue in più, e i muscoli lavorano in modo diligente. I muscoli scheletrici, che sono attaccati alle ossa con l'aiuto dei tendini, sono attivati ​​dagli impulsi elettrici del sistema nervoso. Quando vengono stimolati, i muscoli si contraggono, cioè diventano più corti e si contraggono. Questo succede quando raccogli oggetti, corri o colpisci. L'adrenalina facilita anche la conversione della fonte di combustibile del corpo (glicogeno) nel suo combustibile (glucosio). Questo carboidrato fornisce energia ai muscoli e un'improvvisa esplosione di glucosio rafforza i muscoli in futuro..

Quindi, abbiamo una forza sovrumana che si sblocca quando affrontiamo un pericolo? Potresti dire che.

Alcuni suggeriscono che di solito utilizziamo solo una piccola percentuale della nostra capacità muscolare. Quando affrontiamo un pericolo, superiamo i limiti del nostro corpo e agiamo semplicemente. La scarica di adrenalina, che provoca un forte aumento della forza, dà a una persona l'opportunità di sollevare la macchina. In altre parole, di fronte allo stress estremo (una sorta di "situazione limite" secondo Jaspers), liberiamo involontariamente i nostri muscoli dai limiti in cui lavorano giorno dopo giorno.

Questa teoria, a proposito, è confermata da ciò che accade a una persona quando viene colpito da una scossa elettrica. Dopo aver colpito una persona, può essere lanciato a una distanza significativa. Ma ciò non è dovuto a scosse elettriche. Al contrario, è il risultato di una forte contrazione improvvisa dei muscoli di una persona dovuta a una carica elettrica che attraversa il corpo. Un'altra conferma del potenziale muscolare. Le persone non saltano attraverso la stanza come un Wolverine e non possono sollevare un'auto senza usare le risorse in uno stato senza pericolo.

Ma perché non otteniamo una forza disumana costante? Non sarebbe utile?

Più vai calmo, più otterrai

Perché non viviamo in uno stato di costante ansia? Perché possiamo essere persone d'acciaio solo per raffiche brevi? La risposta è semplice: altrimenti ci ucciderà.

La conversione della potenziale forza muscolare in forza muscolare reale deve avvenire come risultato dell'allenamento. I muscoli si rafforzano nel tempo nel processo di sollevamento pesi. Mentre i nostri muscoli sono in grado di rilasciare una forza che può sembrare soprannaturale durante una collisione con pericolo, le conseguenze non possono essere meno pericolose della situazione stessa. I muscoli che vanno oltre le proprie capacità possono strappare, le articolazioni possono uscire dalle orbite.

Il medico austriaco Hans Selye ha studiato la reazione umana allo stress e ha concluso che esistono tre fasi, che ha definito una sindrome di adattamento generale. Il primo stadio si verifica quando si verifica lo stress, lo stadio di reazione all'ansia (PT). Questo passaggio prevede l'attivazione della risposta "corri o combatti" allo stress. Tutte le campane di allarme interne iniziano a funzionare e attivano la volontà di scappare o rimanere. Lo stadio successivo è lo stadio di resistenza (SR). Nella fase di resistenza, la reazione umana al pericolo è massima: le pupille si espandono, il cuore è pronto a esplodere dal petto, la respirazione è attiva ei muscoli si contraggono. A questo punto, stai correndo per sopravvivere, sollevando la macchina per liberare un'altra persona o trovandoti in una situazione diversa "sopra la media".

Nel momento in cui vedi come una persona è stata schiacciata da una macchina, lo stress non dura a lungo. Il corpo inizia a rilassarsi e torna alla normalità dopo alcuni minuti stressanti. Dopo che lo stress scompare, il sistema parasimpatico funziona. Questo sistema svolge il ruolo simpatico opposto. Quando è coinvolto il sistema parasimpatico, la frequenza cardiaca rallenta, la respirazione ritorna normale, i muscoli si rilassano e le funzioni non essenziali (come la digestione) riprendono a funzionare. L'ipotalamo, che è responsabile per innescare sia la risposta simpatica in caso di pericolo sia il parasimpatico in risposta a quando il pericolo scompare, assume l'equilibrio. Questo equilibrio, il normale stato del corpo, si chiama omeostasi..

Quando il corpo rimane in uno stato eccitato per un lungo periodo, entra nello stato finale della sindrome di adattamento generale - uno stato di esaurimento (SI). Questa fase si verifica quando la risposta allo stress dura troppo a lungo. In questo stato di eccessiva agitazione, il sistema immunitario inizia a logorarsi e non funzionare correttamente. Una persona diventa più suscettibile alle infezioni e ad altre malattie, poiché le difese degli organismi sono state spese per combattere il pericolo. In uno stato di stress prolungato, una persona può facilmente prendere un raffreddore o avere un infarto. Lo stato della fase di esaurimento è chiaramente visibile in caso di stress prolungato, ad esempio sul posto di lavoro.

Riassumendo, possiamo dire un grande grazie all'omeostasi dei nostri corpi. Se fossimo costantemente in uno stato eccitato, rimarremmo senza carburante. Nel frattempo, stiamo facendo del nostro meglio per fermare l'invecchiamento.

Tossicodipendenti di adrenalina: passione per il rischio come dipendenza

Dipendenza da adrenalina: perché si verifica e come superarla?

Sono attratti dal pericolo: cavalcare a velocità esorbitante, ripide piste da sci, paracadutismo... La pista di adrenalina è sempre pronta per una "impresa". Gli esperti ritengono che la tendenza agli sport estremi sia una sorta di dipendenza: i tossicodipendenti di adrenalina non pensano la propria vita senza rischi e anche la possibilità di un grave infortunio non li ferma. Il portale Sibmed ha discusso del problema della dipendenza da adrenalina con la psicologa, psicoterapeuta Irina Syakinina.

"Nella situazione con i rumori di adrenalina, consideriamo la dipendenza comportamentale, ad esempio il maniaco del lavoro", afferma Irina Syakina. "Nella gerarchia delle dipendenze, ci vuole un livello superiore rispetto alla tossicodipendenza o all'alcolismo, nel qual caso una persona è attaccata a una sostanza psicoattiva".

Se provi a fare un ritratto medio di una persona surrenalica dipendente, un tocco caratteristico sarà l'infanzia.

"Extreme è una personalità psicologicamente immatura, sembra che sia rimasto un adolescente", osserva Irina Syakina. - Molto probabilmente, nella sua infanzia c'è stata una cosiddetta deprivazione emotiva: mancanza di amore dei genitori, emozioni positive in famiglia. I genitori hanno ignorato i bisogni del bambino o si sono comportati piuttosto freddamente con lui, hanno protestato contro l'espressione spontanea delle emozioni. ".

Usando la sua dipendenza, l'estremo cerca di compensare il vuoto emotivo che ne risulta. Riceve esperienze vivide e lo stato di euforia che viene dopo la scarica di adrenalina nel sangue è particolarmente prezioso per lui.

"Se incontri qualcuno con dipendenza da adrenalina in azienda, è probabile che ti faccia una forte impressione positiva", dice il terapeuta. - Sincero e carismatico, attira immediatamente l'attenzione degli altri, suscitando simpatia. Ha un coraggio da ragazzino, che non incontrerai nel mondo degli adulti ”.

Sta emergendo una bella immagine di un ragazzo eroico, ma questa è solo la sua manifestazione esterna. "All'interno, l'adrenalina rimmer è piuttosto vulnerabile, vulnerabile, rimanendo nel suo periodo di giovinezza o addirittura infanzia", ​​afferma Irina Syakina.

"La dipendenza non sorge all'istante: si forma a seguito di un certo numero di ripetizioni", afferma Irina. - Proprio come con un tossicodipendente la prima iniezione potrebbe non portare a un desiderio irresistibile, quindi con una suoneria di adrenalina - all'inizio è solo un hobby. Una dipendenza più stabile, a livello chimico, sorge più tardi e si forma impercettibilmente ”.

In situazioni di rischio per la salute o la vita, il cervello dà un comando sul pericolo e le ghiandole surrenali iniziano a lanciare intensamente una grande dose di adrenalina nel sangue. Dopo l'azione dell'adrenalina, si verifica il rilassamento e la ghiandola pituitaria produce una grande quantità di endorfine - ormoni della felicità.

"Sì, e di per sé, il battito cardiaco accelerato e la respirazione portano all'iperventilazione dei polmoni, che causa euforia, che può durare per ore", osserva lo psicoterapeuta.

Dopo aver provato una tale euforia una volta, una persona cerca di ripeterla. Il lato negativo del processo è che dopo qualche tempo si verifica inevitabilmente un declino.

"Una persona diventa letargica, depressa, sperimenta qualcosa di simile a una sbornia", dice l'esperto. - Il cerchio si chiude. Ora il nostro eroe vuole non solo sperimentare ancora una volta uno stato piacevole, ma anche liberarsi delle conseguenze negative ".

Secondo lei, non è importante il modo in cui una persona si stimola - con droghe, alcol o sport pericolosi. Il risultato è uno: il progressivo affollamento della coscienza e della vita di altri valori importanti - amore, realizzazione professionale, amicizia, ecc..

Montagne invece di relazioni

"Una persona sta cercando nello stile di vita adrenalinico quelle emozioni che, in teoria, dovrebbe ricevere nel processo di comunicazione dal vivo", osserva Irina Syakina. "La dipendenza da adrenalina è sempre un sostituto dell'amore, della comunicazione".

È molto difficile per queste persone costruire relazioni lunghe e profonde. Temono questa profondità, hanno paura di assumersi la responsabilità: è molto più facile per loro raggiungere il loro stato desiderato attraverso un'azione rischiosa.

Se un approssimativo, sembrerebbe, padre di famiglia, va a conquistare le montagne, lasciando la moglie a casa con i figli piccoli, allora possiamo parlare di più dell'interazione formale tra i coniugi. Da un lato, la famiglia può sembrare abbastanza sicura, ma non esiste una comunicazione veramente emotiva. Un tale uomo tra sua moglie e la montagna (relativamente parlando) sceglie una montagna, perché i rapporti con un'altra persona richiedono un approccio più sottile, una flessibilità speciale. Tutto è molto più semplice con la montagna.

In questo caso, lo psicologo traccia il confine tra il tipo di adrenalinista e l'immagine del valoroso conquistatore. Se per il primo la cosa principale è il rischio, seguito dal piacere di una reazione di adrenalina, allora per il secondo la priorità è il momento della conquista, del superamento di se stessi, del guadagno di potere, della conferma della propria vitalità, del significato agli occhi degli altri e del proprio. Le differenze tra queste persone possono essere formulate in modo succinto come segue: per il conquistatore, l'essenza è in ascesa (è auspicabile che sia il più difficile possibile), per la suoneria dell'adrenalina nella discesa rischiosa (se non c'è rischio, allora semplicemente non riceverà la desiderata "iniezione" di adrenalina).

Desiderio di morte?

"C'è un'opinione secondo cui le persone estreme lottano inconsciamente per il suicidio, tuttavia, secondo me, il primo posto per loro è quello di provare piacere nel processo", osserva lo psicoterapeuta. - Di norma, non vi è alcun desiderio di autodistruzione nella dipendenza da adrenalina. Ma una persona del genere, ovviamente, si pone sulla linea tra vita e morte, sperimentando il piacere di questo gioco ".

Alcolici e tossicodipendenti, secondo Irina, con una perseveranza molto maggiore distruggono le loro vite. Tuttavia, tutte le personalità che creano dipendenza sono simili nel modo consueto (e non abbastanza salutare), raggiungono rapidamente la "condizione" emotiva necessaria.

"Un cercatore di adrenalina non è alla ricerca della morte, ma di sensazioni vivide, una forte tensione emotiva: l'amore e la morte vanno di pari passo, perché il rischio dà una sensazione simile a un'esperienza acuta di innamoramento", afferma lo specialista.

Dal trauma alla depressione

In caso di gravi lesioni e la necessità di abbandonare il precedente stile di vita estremo, un tossicodipendente surrenale può diventare depresso, angoscia totale.

"Nel luogo dell'impossibilità di realizzare la sua dipendenza, sorge un" buco ", spiega Irina Syakina. - Lo stato negativo durerà fino a quando una persona non troverà un sostituto equivalente. Sfortunatamente, l'alcolismo, la tossicodipendenza, la dipendenza dalle droghe, in particolare gli antidolorifici narcotici, spesso diventano un tale sostituto "..

Pertanto, una persona scende di un livello nella gerarchia delle dipendenze, scegliendo una dipendenza da un ordine più semplice, ma allo stesso tempo più potente - uno che può portare a cambiamenti irreversibili nella psiche.

"A proposito, una situazione simile è spesso incontrata da ex atleti che, a causa di circostanze, non possono più ricevere la solita dose di adrenalina", afferma Irina. "Ma affinché l'adrenalina si rivolga all'alcolismo, non deve prendere erba seria." Se, ad esempio, un viaggio in montagna fallisse inaspettatamente, allora il nostro eroe può bere e, inoltre, l'alcool e l'adrenalina vanno nelle vicinanze. ".

Come con qualsiasi persona dipendente, il primo passo per sbarazzarsi di un'ossessione è accertarne la presenza..

"Devi ammettere che stai perdendo il controllo sottoponendoti alla tua dipendenza", afferma Irina Syakina. - Dopo il riconoscimento sincero, è necessario cercare l'aiuto di un buon specialista. Durante la psicoterapia, una suoneria di adrenalina impara a stabilire un contatto con gli altri e a godere della comunicazione, toccando l'anima di un'altra persona. ".

Secondo il terapeuta, le persone estreme sono individui meno traumatizzati rispetto alle persone che sono dipendenti da sostanze psicoattive..

"Una distanza molto più breve rispetto ai" normali "tossicodipendenti è lungi dal costruire una relazione adeguata tra i consumatori di adrenalina", afferma Irina.

Lascia come hobby

Secondo l'esperto, gli sport estremi non devono essere completamente esclusi dalla vita. Possono essere lasciati come hobby - come uno dei tanti aspetti della vita, sui quali non ci sarà più una fissazione dell'attenzione così pronunciata come prima. È grazie a questo spostamento dell'enfasi sulla dipendenza che una persona ottiene la libertà.

"Lascia che ci siano gare, ma sport, e non a velocità super lungo i binari della città notturna", raccomanda Irina Syakina. "Lo sci è anche un hobby meraviglioso, ma senza numeri acrobatici e manovre dubbie.".

La scarica di adrenalina può assumere un formato più rilassato, mentre darà comunque piacere a una persona e persino una sorta di ispirazione.

Adrenalina

Medic Brian Hoffman sulla scoperta dell'adrenalina, la reazione "hit o run" e l'uso dell'adrenalina nell'industria farmaceutica

Lake Compounce / giphy.com/

L'adrenalina è uno degli ormoni più famosi che ha un potente effetto su vari organi del corpo umano. È nato nel processo di evoluzione per una rapida risposta a situazioni estreme e aiuta il corpo a lavorare al limite.

Storia della ricerca

La storia della scoperta dell'adrenalina era complessa. Per la maggior parte, si tratta di esperimenti condotti in modo errato, che tuttavia hanno portato a importanti scoperte. A differenza di altre ghiandole endocrine, alcune delle quali scoperte da Galeno già nel II secolo, le persone non sapevano dell'esistenza delle ghiandole surrenali da secoli. Furono scoperti solo nel 16 ° secolo, ma la loro funzione era ancora sconosciuta fino alla metà del 19 ° secolo - solo allora alcune idee apparvero su questo argomento. Quindi, nel 1716, si tenne un concorso presso l'Accademia di Francia di Bordeaux sul tema "Quel est l’usage des glandes surrénales? "(" Qual è la funzione delle ghiandole surrenali? "). Il giudice fu Charles de Montesquieu (1689–1755). Dopo aver letto tutti i saggi, Montesquieu ha deciso che nessuno di loro merita una ricompensa ed ha espresso la speranza che un giorno questo problema verrà risolto.

La conclusione che le ghiandole surrenali sono importanti per il funzionamento del corpo fu fatta per la prima volta dal medico britannico Thomas Addison nel 1855 sulla base di osservazioni cliniche. Ha lavorato con pazienti che hanno manifestato grave affaticamento, perdita di peso, vomito e strano oscuramento della pelle. Successivamente, già all'autopsia, scoprì che tutti avevano ghiandole surrenali danneggiate. Suggerì che fu la distruzione delle ghiandole surrenali, la cui funzione non era ancora nota, che portò alla morte di queste persone. Circa un anno dopo, Charles Eduard Brown-Secart in Francia cercò di rimuovere chirurgicamente le ghiandole surrenali dagli animali da laboratorio - morirono tutti, il che confermò l'ipotesi che le ghiandole surrenali siano necessarie per mantenere la vita.

Né Addison né Brown-Secar conoscevano la vera funzione delle ghiandole surrenali. Era difficile immaginare che le ghiandole endocrine, comprese le ghiandole surrenali, rilasciassero sostanze chimiche attive nel sangue, ed era anche difficile dimostrarlo usando metodi che erano disponibili nella seconda metà del XIX secolo. Nel 1889, Brown-Secar, allora già uno scienziato molto famoso, annunciò di essere stato ringiovanito iniettandosi estratti di spermatozoi e testicoli di animali - allora aveva 72 anni. Questo esperimento è stato impostato in modo errato, perché in questi estratti non c'era abbastanza testosterone dell'ormone maschile per ottenere alcun effetto, ma l'affermazione di Brown-Secar ha fatto una vera sensazione. Le persone hanno iniziato a considerare seriamente la possibilità che gli estratti di organi potessero avere un effetto fisiologico..

Alcuni anni dopo in Inghilterra, George Oliver ed Edward Sharpay-Schafer scoprirono che gli estratti surrenali aumentano la pressione sanguigna nei cani. George Oliver lavorava come medico in una piccola città di villeggiatura e aveva molto tempo libero per le ricerche. In un esperimento, ha alimentato suo figlio con le ghiandole surrenali, che il macellaio locale gli ha fornito, e ha cercato di misurare l'effetto usando un dispositivo da lui stesso inventato: ha verificato eventuali cambiamenti nello spessore dell'arteria radiale. Inoltre non è stato un esperimento scientifico rigoroso: oggi sappiamo che l'adrenalina somministrata per via orale non viene assorbita dal corpo e inoltre il dispositivo di misurazione di Oliver probabilmente non era accurato. Tuttavia, questo lo ha spinto a continuare le sue ricerche. A Londra, Oliver incontrò il famoso fisiologo professore Edward Sharpei-Schaefer, che, per puro interesse, iniettò l'estratto di ghiandola surrenale ai cani e fu sorpreso da quanta pressione sanguigna stesse aumentando. Questo è stato il primo esempio inequivocabile che i segreti delle ghiandole interne hanno un enorme effetto fisiologico..

Immediatamente dopo, è iniziata una vera razza: chi sarà il primo a trovare nelle ghiandole surrenali una sostanza che ha causato un aumento della pressione sanguigna. I laboratori di tutto il mondo, soprattutto in Germania, Inghilterra e Stati Uniti, hanno cercato di isolarlo. Varie persone hanno affermato di averlo trovato, ma in realtà lo hanno ricevuto nel 1901. Il principio attivo delle ghiandole surrenali, responsabile dell'aumento della pressione sanguigna, è stato in grado di isolare Yokichi Takamine, un emigrante giapponese che viveva negli Stati Uniti. Lo chiamava "adrenalina"..

15 cose che possono facilmente aumentare il livello di adrenalina nel sangue. Anche un semplice osservatore

Ragazzi, mettiamo la nostra anima in Bright Side. Grazie per,
che scopri questa bellezza. Grazie per l'ispirazione e la pelle d'oca..
Unisciti a noi su Facebook e VK

Come sapete, l'adrenalina viene prodotta in situazioni pericolose o stressanti e provoca sensazioni simili all'euforia. Questo "ormone della paura" ha aiutato i nostri antenati a mobilitare tutte le risorse del corpo per proteggersi dai predatori. E poiché ai nostri tempi non abbiamo nessuno contro cui difenderci, le persone hanno escogitato altri modi per liberare l'adrenalina. Alcuni guardano film horror, altri si tuffano con l'attrezzatura subacquea e altri ancora - ad esempio gli eroi della nostra collezione - fanno cose da capogiro.

Estremo

Articoli popolari

12 modi per ottenere l'ADRENALINA!

Ti piace l'articolo? Iscriviti al canale per tenerti aggiornato sui materiali più interessanti

Battaglia di Ikan: prodezza dei cosacchi di Don che ricatturarono il Turkestan

Situazione generale e allineamento delle forze prima della battaglia

Yesaul Vasily Serov

Questa battaglia, che gli storici chiameranno in seguito il "caso sotto Ikan", ebbe luogo durante la conquista dell'Asia centrale da parte dell'Impero russo, quando nella seconda metà del XIX secolo le truppe russe si opposero al Kokand Khanate. La situazione era tale che quasi immediatamente dopo la cattura della città del Turkestan, un piccolo distaccamento di Don Cosacchi degli Antichi credenti fu inviato per distruggere le bande di gang che furono viste vicino al villaggio di Ikan.

Il distaccamento esaul era guidato da Vasily Serov, e sotto il suo comando c'erano: 2 capi ufficiali, 5 ufficiali, 98 cosacchi, inoltre, 4 artiglieri, un paramedico, uno staff della reception e tre cacciatori di cammelli Kirghiz furono assegnati a un centinaio. Il distacco aveva un piccolo cannone: un unicorno di montagna, i cosacchi avevano un doppio set di cartucce. Ciò che è importante, i cosacchi erano armati di fucili a forma di drago, caricati dalla canna, con baionette. Dato che i fucili erano nuovi allora, i loro avversari erano molto peggio armati.

Allo stesso tempo, il sovrano di Kokand Alimkul iniziò una campagna per riconquistare la città del Turkestan. Per fare questo, equipaggiò un esercito di diecimila soldati, con tre pistole e un convoglio di cibo, e marciò verso il suo obiettivo. Ed è successo che vicino al villaggio di Ikan, queste due unità si sono incrociate.

"Il caso di Ikan." L'inizio della battaglia

Dopo essersi avvicinato a Ikan, Yesaul apprese dal Kirghiz che si incontrò con il suo distacco che c'erano truppe dei Kokandan che erano "tante canne nel lago". In quel momento, i cosacchi furono visti cavalcare il nemico e furono immediatamente circondati. Sono riusciti a occupare solo un piccolo fossato nel campo e nascondersi dietro sacchi di cibo e foraggio.

I primi tre assalti dei guerrieri a cavallo furono fermati da un colpo di fucile ben mirato e da un colpo di pistola. Devi capire quale impatto psicologico sulle persone, e ancora di più sui cavalli, sparare a distanza ravvicinata. Inoltre, a giudicare da alcuni dati, a quel tempo era già abbastanza freddo e nevoso, il che rendeva gli attacchi equestri ancora più difficili. Dopo diversi attacchi, cadaveri di persone e cavalli, la posizione si accumulò così tanto da creare l'ennesima linea di difesa aggiuntiva.

Non riuscendo dal raid, i Kokandan trascinarono le loro tre pistole e iniziarono a sparare contro posizioni russe. Per le persone che si trovano dietro i rifugi, tali attacchi non hanno dato un grande risultato. Ma cavalli e cammelli non furono fortunati - quasi tutti furono uccisi. Ma anche qui i cosacchi non hanno commesso errori: i corpi degli animali sono stati usati come elementi aggiuntivi delle strutture protettive.

Inoltre, i russi hanno attivamente sfruttato il vantaggio in termini di precisione e raggio di battaglia delle loro pistole rigate: hanno ucciso i signori della guerra Kokand, che si distinguevano per costose vesti e armi, e hanno persino sparato a cavallo sotto lo stesso Alimkul. Allo stesso tempo, molti cosacchi non capirono a fondo l'esercito che si avvicinava e offrirono a Serov di attaccare da soli - ma il esaul lungimirante vietò l'operazione suicida.

I russi usavano raramente il loro "unicorno" e ogni volta si spostavano in un nuovo posto, dando l'impressione di avere molto più artiglieria di quanto non fossero in realtà. Sfortunatamente, dopo l'ottavo colpo, le ruote delle pistole si ruppero e sebbene fossero state immediatamente sostituite dalle ruote dalla scatola di ricarica, la mobilità precedente non era più possibile e la pistola doveva essere trascinata letteralmente a portata di mano.

Notte folle e speranza di salvezza

La notte è stata disgustosa. Naturalmente, il distacco consisteva in cosacchi grattugiati-vecchi credenti, che per loro natura erano testardi e testardi, inoltre, molti di loro erano veterani della guerra di Crimea, avevano già combattuto con i Kokandan più di una volta e conoscevano i loro trucchi e le loro abitudini militari.

Tuttavia, era impossibile dormire di notte, perché i Kokandan, irritati dai fallimenti, cercavano costantemente di strisciare sotto la copertura dell'oscurità e improvvisamente attaccare il distacco, e solo un udito insolitamente sensibile e l'ingegno militare consentirono ai cosacchi di prevenire tali attacchi. Il giorno successivo, i bombardamenti continuarono, e soprattutto vani guerrieri si mossero accanto alle posizioni dei cosacchi, spesso pagando per la loro audacia con le loro vite - i russi spararono con molta precisione.

Ma in lontananza si udirono colpi e nell'accampamento del nemico iniziarono alcuni disordini. I cosacchi capirono che un distacco stava arrivando in loro aiuto e furono ispirati. Tuttavia, dopo qualche tempo, gli spari cessarono e la speranza svanì un po '. Inoltre, Alimkul ha inviato un messaggero negoziatore - il disertore siberiano cosacco convertito all'Islam - con la seguente nota:

Dove mi lascerai adesso? Il distacco inviato da Azret viene sconfitto e respinto; su mille della tua squadra non ce ne sarà una sola. Arrenditi e accetta la nostra fede; Non farò del male a nessuno.

I kokandiani chiamavano il Turkestan Azret, e la nota mostra che gli sforzi dei cosacchi non erano vani - Alimkul credeva che ci fossero dieci volte più russi di quanto non fosse in realtà, apparentemente era per questo che non cercò di attaccare l'intero esercito in una sola volta e schiacciare un gruppo di tiratori.

Quindi cosa è successo al distacco, che va in soccorso dei cosacchi? Il fatto è che la stessa guarnigione del Turkestan era composta da soli cinquecento soldati, ma, non appena si udirono i suoni della battaglia, un distaccamento fu inviato in soccorso sotto il comando del tenente Sukorko. Ma un ricco mercante dalla Russia, temendo per i suoi risparmi e la sua vita, persuase il comandante a inviare una nota al distaccamento, in cui c'era un ordine in cui un grande esercito veniva incontrato, non per aiutare i cosacchi e tornare in città.

Così fece Sukorko quando fu attaccato da un distaccamento di Kokandan nella quantità di almeno tremila soldati, prima di raggiungere solo circa tre chilometri in attesa del suo aiuto. Solo di notte, tre uomini disperati e coraggiosi del secondo tentativo si sono fatti strada verso la città e hanno riferito della difficile situazione della squadra.

Ultimo combattimento e tanta strada verso casa

Di mattina, i cosacchi videro che i Kokandan stavano costruendo scudi da una canna, per i quali volevano nascondersi dai colpi. Per ritardare almeno un po 'l'attacco, l'esaul organizzò negoziazioni simulate, durante le quali i guerrieri di Alimkul avevano tentato di catturarlo, ma i cosacchi li notarono in tempo e, avvertendo il comandante, aprirono il fuoco. Tuttavia, Serov ha vinto per il distacco fino a due ore.

E così, quando i nemici si mossero su tre lati sotto la copertura degli scudi, i cosacchi subirono una svolta disperata. Dopo aver trafitto parecchi di questi scudi con un cannone e aver chiuso la canna, si precipitarono nella baionetta. Il primo cretino costò ai russi trentasette morti in una volta, ma i Kokandan, scoraggiati da un tale coraggio, non riuscirono a trattenere il distacco che, avendo costruito in una piazza, si trasferì a piedi in città. Hanno dovuto percorrere circa sedici chilometri nella neve circondata da nemici.

E poi è iniziato il più tragico. Camminando sotto costante bombardamento, i cosacchi hanno combattuto contro gli attacchi della cavalleria di Kokand e hanno visto come il Kokand in difficoltà, impazzito dalla rabbia, ha tagliato i feriti e incapace di ferirsi - molti hanno immediatamente cercato di tagliarsi la testa per ottenere una ricompensa da Alimkul. Tali amanti della testa, brandendo i loro trofei, ricevevano periodicamente un proiettile dai cosacchi arrabbiati. A volte i guerrieri equestri irrompevano nell'ordine cosacco, cercando di tagliare le sciabole a chiunque venisse a portata di mano in movimento. Uomini così coraggiosi hanno ricevuto una baionetta sotto la costola o un proiettile nella parte posteriore, che non ha aggiunto al resto del popolo Kokand il desiderio di affrontare attacchi folli.

Più attento ha gettato il prodotto lance corte. Così, quando il cosacco Mizinov si chinò per raccogliere la verga caduta, un picco abbandonato gli trafisse la spalla sinistra, inchiodandolo a terra; tuttavia, balzò in piedi e corse con lei dai suoi compagni, che tirarono fuori il picco.

Quando stava già iniziando a fare buio, all'improvviso i nemici iniziarono ad allontanarsi e si udirono di nuovo dei colpi: questo tenente Sukorko condusse un distaccamento di soldati per aiutare i cosacchi. Le perdite furono terribili: dei due ufficiali - uno fu ucciso, l'altro - un centinaio di comandanti - fu ferito nella parte superiore del torace e colpito da un proiettile in testa (il cappotto fu sparato in 8 punti); su 5 agenti - 4 sono stati uccisi, 1 ferito; su 98 cosacchi, 50 furono uccisi, 36 feriti, 4 artiglieri feriti, paramedico, furstat e il capo del Kirghiz ucciso; alcuni avevano 5 e 6 ferite. Molti sopravvissuti in seguito morirono in ospedale..

Partecipanti alla battaglia di Ikan 25 anni dopo

Tuttavia, il distacco lasciò l'accerchiamento e tornò da solo, e Alimkul fu costretto ad abbandonare i suoi piani per catturare il Turkestan e tornare a casa. L'imperatore russo ha generosamente premiato i partecipanti alla battaglia: Yesaul Serov ha ricevuto il grado, ordine di St. 4 ° grado George, l'ufficiale Alexander Zheleznov promosso a corona, il grado di centurione fu restituito al cosacco Pavel Mizinov e tutti i sopravvissuti ricevettero l'insegna dell'ordine militare.

Si diffuse la voce in tutta l'Asia centrale che un enorme esercito di Kokandan non poteva sconfiggere un centinaio di russi e in Russia compose una canzone cosacca sul "caso sotto Ikan" - uno degli exploit dimenticati di una guerra dimenticata.

Ti piace l'articolo? Iscriviti al canale per tenerti aggiornato sui materiali più interessanti

Albert Pierrepoint: l'impeccabile gentiluomo e carnefice che impiccarono 600 persone

In un saggio scolastico, Albert Pierpoint, di dieci anni, ha scritto: “Quando sarò grande, voglio diventare un carnefice, come mio padre! Perché il nostro Paese ha bisogno di uomini forti con mani forti ". È gratificante rendersi conto che a volte poteri superiori ascoltano i sogni dei ragazzini e li danno vita. Il suo sogno era più che realizzato: Albert Pierrepoint divenne il carnefice più efficace nella storia della Gran Bretagna.

Girato dal film "L'ultimo boia", in cui Pierpoint si prepara a lavorare

Ha impiccato quasi 600 persone, tra cui 200 criminali nazisti e persino il suo migliore amico, con cui ha cantato in un duetto umoristico.

"Quando sarò grande, voglio diventare un boia, come mio padre!"

Albert è nato nel 1905 nella famiglia di un carnefice dello Yorkshire di nome Henry Pierpoint. Suo padre non impiccava regolarmente le persone, quindi questo non dava molto reddito e papà era costretto a lavorare come lavoratore. O trovava lavoro come calzolaio, o trascinava borse nel mulino, oppure lavorava in carpenteria o lavorava come macellaio. E solo l'imbarcazione del carnefice è rimasta costante nella sua vita.

Qui è necessario fare una spiegazione: a quei tempi in Gran Bretagna non esisteva la professione di carnefice ufficiale. Le autorità locali hanno semplicemente periodicamente invitato un uomo che era in forma, forte nel corpo e nella mente, a impiccare la prossima persona condannata. Un tale libero professionista ha ricevuto una tassa una tantum per il servizio e fino alla prossima volta è rimasto senza lavoro.

A un impiccato all'inizio del XX secolo hanno dato 11 sterline - non puoi sopravvivere a un tale stipendio. Quindi Henry vagava da un posto all'altro, da un mestiere all'altro, affrontando periodicamente gli ordini sospesi. E beveva con un potere terrificante. Ha appeso, spesso alle prese con la nausea, sebbene non fosse turbato dalla vista di cadaveri, ma da gin a buon mercato. Senior Point andava sempre peggio: aveva dimenticato di mettere insieme le gambe impiccate e le agitavano in modo inappropriato, come le cameriere di un cabaret; vomitato dopo l'esecuzione; calcolò erroneamente la lunghezza della fune, e il prigioniero cadde semplicemente in piedi, senza capire perché fosse ancora vivo.

Il povero Henry si bevve e, spronato dal diavolo del genio, trasformò ogni esecuzione da un sacramento in una cabina. Aneddoti circolavano già in giro per la città e, per una strana ironia, proveniva da uno di questi aneddoti ("Una volta che Henry Pirpoint impicca un altro poveretto...") Albert scoprì la vera arte di suo padre. Poco dopo, il boia ubriacone non fu più assunto e inserito nella lista nera in tutta la Gran Bretagna. Era tempo di alzare il turno, ma il padre di Albert non lo faceva più - c'erano altri carnefici nella sua famiglia oltre a lui.

Come essere un carnefice, ma rimanere un gentiluomo

Albert Pierrepoint impiccò il suo primo uomo all'età di 27 anni, nel 1932. Si chiamava Patrick McDermott, era un contadino irlandese che uccise suo fratello in una rissa da ubriaco. L'esecuzione ebbe luogo in prigione con il nome incredibilmente beffardo di Mountjoy (Mountjoy - "Mountain of Joy"). Albert, egli stesso non estraneo all'ironia, lo considerava in un modo peculiare: "Sembra che io e il Signore abbiamo lo stesso sporco senso dell'umorismo".

Fino a quel momento, ha resistito al destino, cercando di ritrovarsi in un corriere e in un negozio di alimentari, ma non puoi semplicemente sfuggire al patrimonio familiare. Nel 1922, suo padre morì prima che raggiungesse l'età di 45 anni (anni nell'abbraccio con il genio dello Yorkshire colpito). Henry lasciò ad Alberta un'eredità molto strana: un quaderno con copertina blu, dove tutte le sue esecuzioni erano descritte in dettaglio. Nessuna riflessione o descrizione dei sogni in cui gli appaiono i fantasmi degli uccisi - solo una rivista professionale professionale intervallata da preziosi consigli.

Dopo la morte di Albert, il mentore principale di Albert era suo zio, anche lui un maestro del suo mestiere. Fu lui a spiegare al giovane il principale comandamento del carnefice: "Se non puoi farlo senza bere whisky, non farlo affatto". Inoltre, era responsabile e cortese nei confronti degli giustiziati. Lo zio Tom ha spiegato il suo comportamento educato nei confronti degli assassini e dei bastardi di tutte le strisce che ha appeso: "Il tuo vile boccale è l'ultima cosa che vedranno questi poveri compagni prima di incontrare il Creatore, quindi almeno prova a raderti e indossare una camicia pulita".

Apparentemente, Tom era un vero gentiluomo, anche se veniva dal basso. E riuscì a infondere in Alberta un atteggiamento veramente aristocratico nei confronti del lavoro. Portandolo dall'apprendista, lo zio insegnò al suo successore molti segreti: l'impiccagione si rivelò essere una scienza intera.

Come impiccare le persone

Un uomo impiccato male e brutto non provoca altro che pietà e rimpianto. Si blocca e svolazza come una trota sul fondo di una barca. È doloroso e spaventoso e i fluidi ne vengono espulsi, come da un'anguria che esplode. Uno spettacolo brutto. Ma l'esecuzione professionale è quasi un'opera d'arte: un applauso - un leggero scricchiolio - e il gioco è fatto - è andato incontro all'Onnipotente. E l'agonia è abbastanza per lui anche nel prossimo mondo - quindi perché aggravare questo?

Era un buon tono nell'arte di Pirpoint organizzare la cosiddetta "frattura del boia" - questo è quando i giustizieri sul patibolo non soffocavano, ma si rompevano il collo - rapidamente e senza tormento. Tuttavia, raggiungere questo obiettivo non è stato così semplice: se la lunghezza e lo spessore della fune non fossero stati calcolati correttamente, la frattura potrebbe non essere avvenuta. Ci sono stati casi del genere, la testa si è letteralmente staccata - dopo di ciò, qualsiasi carnefice che si rispetti si è trasformato in uno zimbello e si è dimesso.

Ecco perché, prima di impiccare le persone, Albert ha completato uno stage nella prigione di Pentonville, dove c'era un simulatore di forca con manichini e corde di diverse lunghezze e spessori. Pierpoint ha imparato a legare le caviglie e indossare un cappio, combattere un prigioniero calciatore e comprendere il meccanismo del meccanismo che apre il portello del patibolo. Ma la cosa principale: il boia futuro ha imparato a usare la formula, che ha permesso di eseguire con precisione la stessa frattura del collo.

La solita esecuzione di Pierpoint era la seguente. Arrivato nel luogo dell'esecuzione (c'erano decine di prigioni in tutta la Gran Bretagna), Albert scoprì il peso del prigioniero, controllò lo spessore e la forza delle corde, esaminò la forca e poi, usando la formula a lui nota, calcolò la lunghezza necessaria della corda. Ma non voleva nemmeno fermarsi su questo: prima dell'esecuzione andò dal prigioniero, esaminò la sua carnagione e condusse impiccagioni usando una borsa della stessa massa e facendo aggiustamenti. Tutto era molto serio, solido e per la maggior parte di quelli giustiziati era la prima e l'ultima volta nella loro vita in cui lo stato li trattava con tale attenzione e dignità..

Dopo tutti i preparativi, la forca con le mani legate fu portata sul patibolo, dove il prete e Pierpoint lo stavano aspettando. Eseguirono le caviglie con una cintura di cuoio, si misero un cappio al collo e una borsa sulla testa, poi Albert tirò una leva e un portello si aprì sotto il prigioniero, dove volò verso la morte. Dicono che Pirpoint in quei momenti sembrava così solenne che alcuni stupidamente iniziarono ad applaudire, dimenticando completamente che qui, in realtà, il morto stava impiccando.

In qualsiasi altra situazione, i prigionieri potrebbero essere lusingati dal fatto che una vera star li onori della loro presenza. Ma i loro pensieri erano chiaramente preoccupati per un altro: qualcuno pregava, qualcuno malediva tutti e bestemmiava, qualcuno emetteva un singhiozzo silenzioso e qualcuno andava persino nell'altro mondo senza emettere un solo suono, tranne scricchiolio del collo.

Albert Pierrepoint era un uomo che capiva perfettamente: anche se la società poggia su qualcosa, è sulle persone che mettono al lavoro tutta la loro anima.

I criminali più famosi giustiziati da Pierpoint

Quelli giustiziati da Pirpoint erano per lo più oscuri, poco interessanti, ma inciampavano: ubriaconi che uccisero un compagno bevente, becchi intossicati dalla gelosia, strangolarono sia sua moglie che il suo amante, i ladri, che inavvertitamente uccisero la vittima e altre pestilenze. Tuttavia, tra i seicento impiccati, c'erano personalità davvero curiose..

Ad esempio, John Hay, meglio noto come "Acid Bath Killer" - per aver dissolto le sue vittime in acido solforico. Hay uccise persone facoltose, di solito coppie non socievoli, uccidendole a morte o sparando da un revolver. John dissolse i corpi in un barile, dopo di che forgiò i documenti e ricevette un'eredità. Ha speso senza pietà quest'ultima, perdendo tutto per le carte, quindi aveva bisogno di sempre più vittime. Lo stesso assassino ha assicurato di essere guidato dalle forze dell'oscurità e ha bevuto il sangue dei morti, ma è stato riconosciuto come responsabile e condannato a morte. Prima della sua morte, Haye ha bevuto un bicchiere pieno di whisky per il coraggio, in modo che l'esecuzione fosse sorprendentemente calma..

Un altro serial killer che Pirp Point ha tirato su è stato John Christie, un estraneo necrofilo che ha ucciso otto donne (tra cui sua moglie). Christy è stato bruciato nascondendo i resti delle sue vittime proprio nella sua casa: nell'alcova in cucina, sotto le assi del pavimento in salotto e in giardino. In prigione, l'assassino era costantemente terrorizzato per la sua vita (i suoi compagni di cella volevano chiaramente accorciarla) e generalmente mostrava una codardia e una dolcezza sorprendenti. Durante l'esecuzione, Christy ha detto a Pirpoint che il suo naso gli faceva prudere, e questo lo ha terribilmente infastidito, a cui Albert ha risposto bonariamente: "Non ti preoccupare, signore, non ti infastidirà più".

Il terzo famoso maniaco, la cui vita peccaminosa fu interrotta da Albert Pierrepoint, fu Gordon Cummins - "Blackout Slayer". Ha servito come pilota nella British Air Force e nel 1942 durante un blackout a Londra (lo stesso Blackout), uccise sei donne in sei notti buie. I suoi motivi non sono ancora chiari, non vi è stata violenza sessuale; ovviamente era solo pazzo. Cummins è stato catturato dalla stupidità: ha dimenticato la sua maschera antigas sulla scena del crimine, su cui era il suo numero personale.

Oltre ai famosi serial killer del suo tempo, Albert divenne famoso per le esecuzioni di criminali nazisti. Dal 1945 al 1949 fece viaggi di lavoro in Austria e Germania per eseguire le sentenze dei tribunali militari. Solo in 48, Pierpoint ha appeso 200 in un breve lasso di tempo. Sembra terribile, ma, per l'onore di Pirpoint, non solo non è stato danneggiato dalla sua mente, ma anche con dignità ha trascorso ciascuna delle esecuzioni.

Tra i collaboratori impiccati c'erano anche le loro stesse star, circa la cui esecuzione in Gran Bretagna, a quanto pare, scrivevano tutti i giornali. William Joyce, noto come Lord Ho-Ho, era un nazista inglese che fuggì in Germania e trasmise propaganda da lì. Irrompendo nelle radio britanniche, ridicolizzò il governo di Churchill, offrendosi di abbandonarlo e passare alla Wehrmacht. Né arguzia, né aristocratico rimprovero, e neppure il fatto che fosse, in effetti, un cittadino britannico, lo salvò.

Un altro famoso impiccato per tradimento era il figlio del ministro britannico per gli affari indiani John Emery. Era conosciuto come il confidente di Hitler e ha creato la divisione inglese delle SS. Emery viaggiò nei campi di concentramento e persuase gli ex concittadini a unirsi alle truppe tedesche "nella crociata di liberazione". Lo stesso Pierpoint ha affermato di non essere mai stato in grado di impiccare qualcuno che fosse più fico e coraggioso di fronte alla morte imminente.

Nonostante gli ovvi meriti nel campo del carnefice, Pirpoint non è stato incaricato dell'esecuzione della dirigenza senior del Terzo Reich dopo i processi di Norimberga. Per qualche ragione, questo lavoro fu affidato all'inesperto esercito americano John Woods, che eseguì esecuzioni con terrificante poco professionale. Basti pensare che Wilhelm Keitel non poteva essere ucciso per 20 minuti: non solo non si era rotto il collo, ma si era anche impigliato sul bordo della botola e si era mosso come un pollo pazzo. Albert, apprendendo i dettagli di un lavoro così scadente, gridò involontariamente: "E per amor di questo, abbiamo sconfitto i nazisti?!".

Pierpoint si blocca il suo migliore amico e si ritira

Può sembrare che impiccando centinaia di persone Albert Pierpoint abbia fatto un sacco di soldi e vissuto come un vero signore. In effetti, il governo lo ha chiamato solo per necessità, come una sorta di angelo della morte a metà tempo. Non ha ricevuto alcun salario stabile - solo una tassa fissa per ogni impiccato. In termini moderni, si può dire che Pierpoint era un libero professionista - come un tempo aveva suo padre, anche se con maggior successo.

Albert ha dedicato il suo tempo libero alla sua taverna, che ha il bellissimo nome "Aiuta il povero combattente". Più tardi, già negli anni '50, ha acquisito un'istituzione leggermente più chic (ma sempre la stessa familiare e accogliente) "Rose and the Crown". Era un posto fantastico dove si poteva ottenere una pinta di portinaio dalle mani di un uomo che aveva appeso un altro assassino proprio ieri. Se il visitatore è stato fortunato, ha ricevuto dal proprietario anche un divertente distico dopo di lui. Nella sua taverna, Albert era felice e non riteneva vergognoso cantare a squarciagola.

Sorprendentemente, è stato l'amore per le canzoni a trasformare in Pierpoint la più grande tragedia della sua vita. Una volta che un gentiluomo di nome James Corbitt entrò nella sua locanda, gli uomini entrarono in una conversazione, bevvero e scoprirono che avevano due passioni comuni: cantare e umorismo. Presto Corbitt e Pierpoint divennero amici e organizzarono persino un duetto umoristico chiamato Tish e Tosh. In una tale composizione, vagarono per i pub e le taverne vicine, dove cantavano canzoni divertenti e spesso non molto decenti della propria composizione..

Il duo è diventato un'attrazione locale (anzi, dove altro puoi vedere come il più grande carnefice della storia britannica canta distici che fanno scoppiare a ridere l'intero pub). Ma una volta accadde una cosa terribile: Corbitt, che in un duetto era noto come "Tish", uccise la sua padrona Eliza Woods. Ha brutalmente ucciso e persino graffiato la parola "puttana" sulla sua fronte.

Corbitt fu dichiarato colpevole e condannato a morte. La frase avrebbe dovuto essere eseguita dal suo migliore amico, Albert Pierpoint.

L'unica ragione per cui Albert ha accettato di impiccare James è la sua stessa professionalità. L'altro boia non sarebbe in grado di eseguire l'esecuzione come dovrebbe, e Corbitt soffrirebbe, soffocando nel ciclo, invece di partire rapidamente e senza dolore, grazie alla buona vecchia "frattura del boia".

Nella sua autobiografia, Pierrepoint scrive del peggior giorno della sua vita, secco e conciso. Ma non è difficile capire quanto sia stato difficile per il suo cuore:

“20 secondi prima delle 9 del mattino sono andato nel braccio della morte. Sembrava molto teso, ma non ho notato l'orrore nei suoi occhi, piuttosto una sorta di preoccupazione infantile. Era tormentato dall'ansia, ma aveva già accettato il suo destino.

"Ciao, Tosh," disse, in qualche modo esitante..

"Ciao, Tish", dissi, "come stai?"?

Sono stato trattenuto, ma ho cercato di trasmettergli un po 'di calore, come se fossi di nuovo al bar e lo salutassi nel bel mezzo della notte. ".

Dopo ciò, Corbitt si rilassò e sorrise persino leggermente. Albert gli disse: "Dai, Tish, vecchio", e il suo amico tese le mani per legare, dopo di che Pierpoint condusse James sul patibolo.

Tuttavia, anche prima dell'impiccagione di un vecchio amico, la carriera di Pirpoint era già in declino. Lui stesso, che non era mai stato troppo bruciato dalle esecuzioni prima (solo per la persona a cui non piace l'omicidio, può essere affidato il titolo di carnefice), era completamente deluso dal suo lavoro. Una serie di frasi estremamente contraddittorie, che egli eseguì, gli fecero desiderare le dimissioni anticipate..

Poco prima dell'esecuzione di James Corbitt, Albert impiccò Timothy Evans, un idiota accusato di aver ucciso sua moglie e sua figlia, ma in seguito si scoprì che lo stesso necrofilo John Christie, che fu presto giustiziato anche da Point Point, era colpevole di loro..

Dopo un po ', Albert ha giustiziato il diciannovenne Derek Bentley, che, a quanto pare, si è incolpato del suo amico di 16 anni che ha sparato al poliziotto. A ciò è seguita l'impiccagione di una giovane donna di nome Ruth Alice, che ha sparato al suo amante, un famoso pilota e tossicodipendente part-time David Blackley, per averla derisa e picchiata duramente.

Tutte queste esecuzioni - dal suo stesso amico, a un innocente disabile e difendendosi dall'amante tirannico Ruth Alice - causarono un grave rifiuto a Pierpoint. Lo stesso credo di gentiluomo, che lo ha aiutato a sopportare il peso del suo mestiere, lo ha costretto a ritirarsi. Ha scelto un'occasione formale (uno degli sceriffi lo ha ingannato con il pagamento per l'esecuzione) e ha annunciato ufficialmente il suo ritiro nel 1956.

Nel 1974, Albert Pierrepoint scrisse un'autobiografia in cui parlava dei momenti più luminosi della sua vita e della sua filosofia. Con sorpresa dei lettori, l'ex carnefice ha affermato che l'esecuzione come mezzo per prevenire il crimine non funziona affatto e si rammarica di quasi tutte le vite che ha interrotto. Una volta aveva abbastanza rigidità interna e coraggio per affrontare la più terribile delle sue opere contemporanee. Ora aveva la forza di ammettere che aveva torto e di prestare attenzione ai posteri.

Albert Pierpoint è morto nel 1992, aveva 87 anni. È sorprendente quanto fosse breve la memoria umana: nel suo nativo Yorkshire, pochi già sapevano che questo vecchio primogenito aveva impiccato 600 persone, incluso il suo migliore amico..

Ti piace l'articolo? Iscriviti al canale per tenerti aggiornato sui materiali più interessanti