Metodi di trattamento per adenoidi negli adulti

Il contenuto dell'articolo

Quale dovrebbe essere il trattamento delle adenoidi? È possibile eliminare rapidamente i sintomi della malattia in caso di trattamento chirurgico..

Tuttavia, le operazioni sono prescritte solo con una forte crescita eccessiva della vegetazione adenoidea, quando i tessuti linfoidi bloccano almeno il 50% dei canali nasali.

In tutti gli altri casi, i segni della malattia e, di conseguenza, l'ipertrofia dell'organo possono essere eliminati con l'aiuto di fisioterapia e farmaci..

Tonsilla faringea - la fucina dell'immunità

Cosa sono le adenoidi e come possono essere curate? Non tutti sanno che le adenoidi non sono una malattia, ma un organo immunitario che protegge il rinofaringe dalla penetrazione di microbi, allergeni, funghi e virus. Sono la prima barriera per la maggior parte dei patogeni che entrano negli organi ENT con aria.

Gli anticorpi speciali sono sintetizzati nei tessuti linfoidi della tonsilla faringea - immunoglobuline, che distruggono gli agenti patogeni. Ma frequenti raffreddori, esacerbazioni di malattie croniche, ipovitaminosi e interruzioni autoimmuni influenzano negativamente la resistenza del corpo. Un aumento significativo del carico infettivo sull'organo immunitario "fa" crescere per aumentare la produzione di cellule protettive.

Se la vegetazione adenoidea cresce senza ostacoli, col tempo influisce negativamente sulla funzione respiratoria, in particolare la respirazione attraverso il naso. I tessuti ipertrofici bloccano i cigni, ad es. passaggi nasali, a seguito dei quali il paziente inizia a respirare solo con la bocca. Se non vengono eliminati, questo porterà allo sviluppo di complicanze, perché le adenoidi non bloccano solo i cigni, ma anche le aperture dei tubi uditivi.

Pertanto, il trattamento ritardato della vegetazione adenoidea comporta lo sviluppo di otite media, mastoidite, sinusite e altre malattie ORL.

Funzionalità terapeutiche

È possibile curare le adenoidi? Nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia, i sintomi possono essere eliminati con l'aiuto di farmaci farmaceutici e procedure fisioterapiche. Tuttavia, nei casi in cui la vegetazione adenoidea ha già provocato disturbi respiratori nasali, è improbabile che riesca a fare a meno dell'adenotomia.

La terapia conservativa è efficace nel trattamento delle fasi 1 e 2 della proliferazione dei tessuti linfoidi nel rinofaringe.

Di norma, il regime di trattamento per le adenoidi comprende farmaci antinfiammatori, vasocostrittivi, disinfettanti e immunostimolanti. I farmaci eliminano il gonfiore e l'infiammazione, a causa dei quali il volume della tonsilla faringea è leggermente ridotto. Ma nel caso di una forte proliferazione di adenoidi, i preparati nasali, i risciacqui e i farmaci antinfiammatori sistemici saranno inefficaci.

Tuttavia, si dovrebbe capire che il digiuno non è sempre buono. La completa rimozione della tonsilla faringea porta a una riduzione dell'immunità, il che significa un aumento del rischio di infezione degli organi ENT con batteri patogeni, funghi simili a lieviti, virioni, ecc..

Metodi di trattamento conservativi

Come ridurre le adenoidi con i farmaci? Solo un approccio integrato alla risoluzione del problema ci consente di ottenere risultati rapidi e, soprattutto, positivi. È desiderabile combinare la terapia farmacologica con le procedure fisioterapiche che migliorano l'effetto dei farmaci e accelerano il processo della loro penetrazione nei tessuti adenoidi.

Con un aumento relativamente piccolo della tonsilla faringea, il regime di trattamento comprende:

  • complessi vitaminici e minerali;
  • immunocorrector;
  • antistaminici;
  • rimedi omeopatici;
  • gocce di vasocostrittore;
  • soluzioni antisettiche;
  • antibiotici locali;
  • risciacquare i farmaci.

Gli antibiotici e gli agenti antivirali sono usati solo in caso di infiammazione settica (infettiva) delle escrescenze adenoidi, che si chiama adenoidite..

Delle procedure fisioterapiche, la terapia laser, la crioterapia e l'elettroforesi sono molto richieste. Dopo 5-10 sedute, la rigenerazione dei tessuti migliora e la respirazione nasale è facilitata..

Preparazioni d'argento

Il trattamento delle adenoidi negli adulti può essere accompagnato dall'uso di farmaci colloidali d'argento. Non molto tempo fa, è stato dimostrato che i preparati d'argento hanno un completo effetto disinfettante, essiccante, antinfiammatorio e cicatrizzante. Il loro uso nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia può ridurre il volume delle crescite di adenoidi del 10-15%, il che è molto buono.

Tra i prodotti farmaceutici più efficaci vi sono Protargol e Collargol. L'argento colloidale forma un film protettivo sulla superficie della mucosa rinofaringea che non è permeabile ai patogeni.

Ciò porta a una diminuzione della sensibilità dell'epitelio ciliato, una diminuzione del gonfiore e del restringimento dei vasi.

Importante! Per il trattamento delle adenoidi, può essere utilizzata solo l'1,5-2% di soluzione di Protargol, poiché grandi concentrazioni di argento colloidale causano cambiamenti atrofici nella mucosa nasale.

I disinfettanti non consentono all'infiammazione dei tessuti adenoidi e provocano complicazioni. Pertanto, sono raccomandati per la prevenzione dell'adenoidite nei pazienti con ipertrofia tonsillare faringea di grado 2 e 3.

Inalazione

Come si può eliminare rapidamente l'infiammazione delle adenoidi? L'inalazione è uno dei modi più efficaci per trattare l'infiammazione nel rinofaringe. A temperature elevate, si consiglia di non utilizzare vapore, ma inalatori di aerosol, chiamati nebulizzatori. Trasformano il liquido in aerosol, quindi le particelle del farmaco vengono assorbite molto rapidamente dalla mucosa nasale e dalla tonsilla faringea.

Vale la pena notare che l'effetto terapeutico non è fornito dalla procedura stessa, ma dai farmaci che vengono utilizzati per l'inalazione. La vegetazione adenoidea diminuirà solo in caso di regressione dell'infiammazione e riduzione del gonfiore dei tessuti. Per i nebulizzatori, è possibile utilizzare prodotti farmaceutici che accelerano la liquefazione del muco, distruggono i batteri e promuovono la rigenerazione dei tessuti. I farmaci più efficaci utilizzati nel trattamento dell'adenoidite includono:

Il trattamento locale ha un effetto benefico sullo stato del sistema respiratorio e, di conseguenza, sul benessere del paziente. Se ricorre regolarmente alla fisioterapia, i sintomi della malattia possono essere eliminati entro pochi giorni..

crioterapia

Il trattamento a freddo, o la crioterapia, non solo inibisce la proliferazione del tessuto adenoide, ma porta anche alla sua necrotizzazione, ad es. avvizzimento. Una procedura fisioterapica indolore e semplice è una buona alternativa all'intervento chirurgico, che a volte dà complicazioni. Qual è l'essenza della crioterapia?

Durante la sessione, un tubo sottile viene inserito nella cavità nasale del paziente attraverso il quale la tonsilla faringea viene trattata con azoto liquido. Sotto l'influenza di temperature ultra basse (circa -70 ° C), i tessuti vengono congelati.

Dopo 5-7 sedute di crioterapia locale, la tonsilla nasofaringea è necrotica e scompare. Non puoi ricorrere alla crioterapia per i pazienti che soffrono di allergie fredde e per le donne durante la gravidanza.

Il vantaggio del metodo fisioterapico per il trattamento delle adenoidi è l'assenza di ustioni e congelamento dei tessuti sani che circondano la tonsilla.

Inoltre, la crioterapia è un modo senza sangue e meno traumatico per rimuovere le tonsille ipertrofiche, che possono essere utilizzate anche nell'ambito della terapia pediatrica.

operazione

Come trattare le adenoidi? Il trattamento chirurgico è un modo radicale per risolvere il problema con le adenoidi. La chirurgia viene utilizzata solo con l'inefficacia della terapia farmacologica e la presenza di indicazioni gravi.

L'adenotomia è di solito prescritta a pazienti con:

  • trattenimento del respiro durante il sonno;
  • otite e tonsillite;
  • anomalie maxillo-facciali;
  • problema uditivo;
  • frequente sviluppo di infezioni respiratorie acute (più di 5-6 volte l'anno).

Dopo l'operazione, il paziente deve sottoporsi a un corso di riabilitazione, volto a ripristinare l'udito e la respirazione nasale..

Esistono diversi modi per eseguire un intervento chirurgico utilizzato per il trattamento degli adulti:

  1. adenotomia classica - escissione della vegetazione adenoidea con un bisturi ad anello (adenotome);
  2. adenotomia del rasoio - rimozione del tessuto linfoide da un microdebrider, che è un dispositivo con una lama sottile all'estremità;
  3. adenotomia laser - "evaporazione" dello strato sottomucoso della tonsilla faringea con un laser o escissione di tessuti molli con un raggio focalizzato, seguita da "sigillatura" dei vasi sanguigni;
  4. funzionamento a plasma freddo - rimozione senza sangue di adenoidi mediante radiazione al plasma, la cui temperatura non supera i 60 ° C.

La cobalazione del plasma freddo è il metodo più progressivo e meno traumatico di rimozione delle adenoidi, durante il quale i tessuti che circondano l'amigdala non vengono praticamente danneggiati..

L'adenotomia viene solitamente eseguita in anestesia generale o locale. Poiché non ci sono terminazioni nervose nei tessuti linfoidi, la chirurgia degli adulti viene solitamente eseguita in anestesia locale, che non crea un carico aggiuntivo sul sistema cardiovascolare.

Metodi di trattamento per adenoidi negli adulti

Il trattamento conservativo è indicato solo per il 1 ° grado della malattia. Con grave ipertrofia, le adenoidi vengono rimosse.

La rimozione chirurgica di adenoidi negli adulti si chiama adenotomia. Esistono diversi metodi che vengono eseguiti sia in anestesia generale che locale..

Le adenoidi vengono eliminate solo nella fase cronica della malattia. Se il paziente ha un'esacerbazione o un'infiammazione acuta, qualsiasi operazione sulle tonsille è controindicata.

Tipi di intervento chirurgico:

  1. Rimozione classica di adenoidi con uno speciale coltello Beckman. È costituito da una maniglia e un'asta con una punta quadrangolare con angoli arrotondati. La parte superiore rappresenta la lama di taglio con cui vengono asportati i tessuti allargati. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura 30-40 minuti. Il periodo di riabilitazione medio dura 10 giorni.
  2. Metodo endoscopico minimamente invasivo con il quale è possibile curare le adenoidi. L'intervento viene effettuato attraverso la cavità orale con dispositivi speciali. Il processo è proiettato su un monitor, che consente la rimozione accurata e senza errori dei tessuti patologici.
  3. Applicazione laser. Le cliniche moderne offrono il trattamento delle adenoidi con un laser. I vantaggi della natura selvaggia sono l'assenza di tagli, l'eliminazione del sanguinamento, un rapido periodo di riabilitazione (giorno).

Le misure di riabilitazione dopo la rimozione delle tonsille invase comprendono l'uso di cibo risparmiato, la limitazione dell'attività fisica e la prescrizione di trattamenti sintomatici. È inoltre necessario evitare l'ipotermia e il contatto con le persone durante i periodi di aumentato pericolo epidemiologico e la diffusione dell'infezione nell'aria.

Nelle fasi iniziali della malattia, può essere trattato con metodi conservativi. Hanno lo scopo di eliminare la causa originale, i sintomi, le patologie concomitanti e includono tali elementi:

  • antistaminici;
  • antisettici e disinfettanti;
  • antibiotici secondo le indicazioni;
  • antipiretico quando la temperatura aumenta durante i periodi di esacerbazione;
  • vasocostrittore cade nel naso;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei per dolore alle orecchie;
  • sciroppi o compresse espettoranti;
  • rimedi omeopatici;
  • vitamine.

L'ipertrofia tonsillare è rara. Dopo l'intervento chirurgico, le adenoidi negli adulti non si ripresentano, ma esiste il rischio di frequenti infezioni respiratorie. La domanda su quale metodo di trattamento scegliere è decisa dal medico sulla base di dati diagnostici. La priorità è data ai metodi delicati che consentono di rimuovere le adenoidi, senza intaccare i tessuti sani. Il contatto tempestivo con gli specialisti aiuterà a evitare gravi complicazioni in futuro e a mantenere la normale funzionalità delle tonsille rinofaringee.

Cause di infiammazione adenoidea

  1. Prima di tutto, è necessario notare i processi patologici che si verificano nella madre durante la gravidanza, nonché la presenza di lesioni alla nascita che contribuiscono a questa malattia.
  2. La seconda categoria di cause appare nel processo di sviluppo del bambino, a partire dal periodo di maturazione graduale del sistema immunitario (dall'età di circa tre anni) e termina con l'adolescenza (il periodo di estinzione graduale delle funzioni fisiologiche delle adenoidi e la loro diminuzione delle dimensioni). A questa categoria di cause vengono assegnati tutti i tipi di processi patologici che si verificano a livello del rinofaringe (tonsillite, laringite, sinusite, ecc.)..
  3. Una predisposizione allergica (diatesi linfatica), cronica, porta all'infiammazione delle adenoidi, come i primi organi immunitari nel percorso di diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Infiammate, le adenoidi aumentano e nel tempo la struttura normale del tessuto cambia. Le adenoidi crescono e chiudono gradualmente il lume della cavità del rinofaringe, con tutti i sintomi che ne conseguono.

Sintomi locali

Insufficienza respiratoria nasale

Il primo e più evidente segno. Le adenoidi nella gola crescono gradualmente, il che provoca lo sviluppo del sintomo di "crescita". La tonsilla faringea nel tempo si sovrappone al lume del rinofaringe, restringe le vie respiratorie anatomiche.

Di conseguenza, questo porta alla completa incapacità di respirare attraverso il naso..

La manifestazione è pericolosa: l'aria circostante non è intesa per inalazione diretta. Il naso agisce come una specie di barriera. Passando attraverso il tratto respiratorio, l'aria circostante viene riscaldata, inumidita e disinfettata. Come risultato della respirazione orale, i percorsi si seccano, si verifica una tosse.

Inoltre, ci sono segni di apnea notturna (interruzione del processo di respirazione). L'apnea aumenta il rischio di morte improvvisa, arresto cardiaco, infarto. In caso di disturbi della respirazione nasale, si consiglia di consultare un medico e iniziare il trattamento.

Russare con le adenoidi funge da fenomeno secondario in relazione al raffreddore comune. Pericolo di aumento del rischio di apnea con tutte le sue conseguenze.

Cambio vocale (timbro, colorazione)

La voce diventa nasale, "muggito". Ciò è dovuto alla sovrapposizione della tonsilla faringea allargata dei passaggi nasali.

I seni mascellari, progettati per agire come risonatori, cessano di adempiere alle loro funzioni, poiché semplicemente l'aria circostante non entra in essi. Il sintomo in sé non è pericoloso, ma porta molto disagio al paziente: sia fisico che psicologico.

La voce perde luminosità, forza. Se la faringite è "connessa", la capacità di parlare è completamente persa.

Le adenoidi nel naso negli adulti sono anche caratterizzate da tosse. L'intensità e la natura del riflesso variano da caso a caso..

In situazioni "classiche", una tosse secca e solletica è tipica della malattia. Dura costantemente, amplifica di sera e di notte. La produzione di espettorato è completamente assente o la quantità di essudato è scarsa.

Se la faringite si unisce, il riflesso della tosse cambia. Il segno diventa più invadente, viene rilasciata una grande quantità di espettorato viscoso, verdastro o giallastro.

Il sintomo è condizionatamente pericoloso: il punto è che la tosse aumenta la probabilità di sviluppare broncospasmo con tutte le conseguenze che ne derivano (mancanza di respiro, soffocamento).

Tuttavia, il disagio fisico è osservato in misura maggiore: la tosse è un fenomeno doloroso. Nel tempo, porta a mal di testa, mal di gola.

Foto: adenoidi attraverso l'endoscopio

Appare con infezione del tessuto linfoide. Inoltre, le adenoidi ingrossate possono causare la formazione di tonsillite (la tonsillite è considerata la sua forma particolare), che è accompagnata da un intenso mal di gola.

È considerato un segno di sinusite secondaria (infiammazione dei seni mascellari). Si osserva nella stragrande maggioranza dei casi. È caratterizzato dal rilascio di una grande quantità di essudato purulento viscoso dal naso, dolore ai seni.

La sinusite è una patologia secondaria pericolosa che è associata ad un aumentato rischio di sviluppare gravi complicanze infettive, come la meningite, ecc..

Questo sintomo di adenoidi negli adulti è causato da otite media secondaria (infiammazione del timpano).

L'infiammazione delle adenoidi negli adulti è spesso accompagnata da perdita dell'udito, poiché la malattia viene diagnosticata molto più tardi.

Il paziente attribuisce tutti i sintomi a un raffreddore, sprecando tempo prezioso. Il pericolo del processo risiede nella possibilità di una completa perdita della capacità di ascoltare.

Con un trattamento prematuro, le adenoidi possono influenzare la formazione di ossa facciali, le cosiddette “Faccia adenoide”

La stessa manifestazione può essere rilevata con gigantesche tonsille faringee, quando le adenoidi crescono letteralmente nella cavità del tubo uditivo.

La cosiddetta "faccia adenoide". L'espressione sul suo viso cambia, la sua bocca è sempre socchiusa. Nei pazienti adulti, non si osservano deformazioni critiche, poiché il morso è già formato.

Di per sé, la manifestazione di una minaccia per la salute e soprattutto la vita non porta. Tuttavia, provoca lo sviluppo di un difetto estetico e problemi psicologici..

Trattamento

I pazienti con una faccia adenoidea dovrebbero visitare un medico ORL. Nella prima e seconda fase della patologia, è indicato un trattamento conservativo, alla terza - chirurgia urgente.

Le adenoidi di primo grado vengono trattate lavando il naso con preparazioni di acqua di mare: Aquamaris, Aqualor, nonché soluzione salina o una soluzione salina debole preparata a casa.

Le adenoidi di grado 2 richiedono un approccio integrato al trattamento. Ai pazienti vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Agenti antimicrobici - antibiotici ad ampio spettro: macrolidi, penicilline;
  • Antibiotici locali: spray Isofra, Polydex, Bioparox;
  • Terapia di irrigazione - lavare il naso con soluzioni saline: "Dolphin", "Salin";
  • Gocce vasocostrittive - "Nazivin", "Tizin", "Rinonorm";
  • Farmaci antinfiammatori locali - gocce "Protargol", "Sialor";
  • Antisettici per gargarismi - "Clorexidina", "Miramistina";
  • Glucocorticoidi topici per alleviare i segni dell'infiammazione: Flixonase, Tafen, Nazonex;
  • Immunomodulatori per rafforzare l'immunità - Bronchomunal, Polyoxidonium, Ismigen;
  • Immunocorrettori locali - "Imudon", "IRS-19";
  • Antistaminici: Tavegil, Tsetrin, Zodak;
  • Terapia vitaminica - complessi vitaminici "Multi-Tabs", "Vitrum", "Duovit";
  • Omeopatia - "Lymphomyosot", "Thuja-plus", "Job-baby".

Procedure fisioterapiche che facilitano la respirazione nasale: UHF, elettroforesi, terapia laser, inalazione, correnti ultrasoniche. Rafforzare i muscoli del viso e regolare la sua formazione aiuterà la ginnastica speciale, durante la quale il bambino deve respirare attraverso il naso. La chirurgia plastica è indicata per le persone con sviluppo completo del tessuto osseo..

Medicina tradizionale che completa il tradizionale trattamento conservativo delle adenoidi: olio di olivello spinoso, succo di barbabietola con miele, infuso di eucalipto, brodo di latte di celidonia.

Quando il trattamento conservativo è inefficace, è necessario un intervento chirurgico. L'operazione è indicata per tutti i pazienti con adenoidi di grado 3..

  1. L'intervento endoscopico viene eseguito in anestesia locale. L'anestesia generale a breve termine è indicata per il trattamento di bambini piccoli e iperattivi. Con l'aiuto di una videocamera inserita nel rinofaringe attraverso la bocca, sullo schermo appare un'immagine di escrescenze linfoidi. Vengono tagliati e i vasi sanguigni si coagulano o si congelano. Questa tecnica minimamente invasiva consente a un bambino malato di riprendersi in un giorno.
  2. Rimozione laser di tonsille ipertrofiche - chirurgia senza incisioni per evaporazione e distruzione della vegetazione linfoide.
  3. Il metodo del plasma freddo è un metodo efficace ma costoso. Viene eseguito con l'aiuto di uno strumento chirurgico: il cobalto. Durante l'operazione, il paziente non avverte dolore e disagio.
  4. La chirurgia classica dell'adenotomia è attualmente estremamente rara. Ciò è associato ad un alto rischio di sanguinamento, riabilitazione più lunga, ricorrenza frequente di patologia.

Il periodo di riabilitazione dopo un'adenectomia è relativamente breve: 2-3 giorni in ospedale e una settimana a casa. Ai pazienti è vietato in questo momento qualsiasi attività fisica e surriscaldamento. Dalla dieta, è necessario escludere piatti affilati, salati, acidi e caldi, nonché tutti i prodotti che causano irritazione della mucosa della faringe.

La prognosi della patologia è favorevole. In assenza di un trattamento tempestivo, lo sviluppo di gravi malattie dei sistemi respiratorio e cardiovascolare, è possibile l'orecchio medio.

Il tipo di faccia adenoidea è un segno clinico di una patologia complessa, che porta molti problemi e disagi a un paziente con adenoidi non trattate. L'ipertrofia della tonsilla porta a una compromissione persistente della respirazione nasale e una deformazione del palato, dei denti, dei muscoli facciali e delle ossa del cranio. Per eliminare questo difetto, è necessario curare la malattia, che è diventata la sua causa immediata. Se vai dal medico in tempo e inizi immediatamente il processo di guarigione, puoi sistemare tutto in modo delicato e indolore, senza chirurgia.

Classificazione

Diverse classificazioni di infiammazione della tonsilla nasofaringea si distinguono in base alla durata del decorso, alla gravità dei sintomi e alle caratteristiche cliniche e morfologiche dell'adenoidite. Questa divisione della malattia in forme è dovuta alla necessità di utilizzare diversi regimi terapeutici in diverse situazioni. In base alla durata del corso, si distinguono le seguenti opzioni per adenoidite:

  • Acuta. Comprende episodi di infiammazione delle adenoidi che durano fino a 2 settimane e che ricorrono non più di 3 volte all'anno. La durata media è da 5 a 10 giorni. Molto spesso, la patologia si sviluppa acutamente, sullo sfondo di infezioni respiratorie acute o infezioni da gocciolamento infantile.
  • Subacuta. Di norma, è una conseguenza di un processo acuto non trattato. È caratteristico dei bambini con tonsille faringee ipertrofiche. La durata media della malattia non supera i 20-25 giorni. Gli effetti residui sotto forma di condizione subfebrile possono essere osservati fino a 30 giorni.
  • Cronica. Ciò include l'adenoidite, i cui sintomi clinici persistono per più di 1 mese o si ripetono più di 4 volte l'anno. Il ruolo dei patogeni è una combinazione di infezioni batteriche e virali. Epifaringite cronica primaria e conseguenze della terapia inadeguata della forma subacuta.

L'adenoidite cronica può manifestarsi con vari cambiamenti morfologici nel parenchima tonsillare. Le sue forme principali includono:

  • Edema-catarrali. L'esacerbazione della malattia è accompagnata dall'attivazione di reazioni infiammatorie nella tonsilla, il suo grave gonfiore. I sintomi catarrali predominano nel quadro clinico..
  • Essudativo sieroso. È caratterizzato dall'accumulo di un gran numero di microrganismi patogeni e masse purulente nelle depressioni del parenchima. Di conseguenza, la tonsilla diventa edematosa e ipertrofia..
  • Mucopurulenta. Il processo infiammatorio è accompagnato dal rilascio continuo di un grande volume di muco con una miscela di essudato purulento. Parallelamente, il tessuto adenoideo cresce progressivamente di dimensioni..

In base alle condizioni generali del paziente e alla gravità dei sintomi clinici esistenti, è consuetudine distinguere 3 gradi di gravità dell'adenoidite:

  • Compensata. Spesso una risposta fisiologica agli agenti infettivi. Il deterioramento delle condizioni generali è lieve o completamente assente. Occasionalmente c'è una violazione della respirazione nasale, russare di notte.
  • Subcompensated. Le manifestazioni cliniche aumentano gradualmente, si verifica intossicazione sistemica, corrispondente all'epifaringite acuta. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia diventa scompensata.
  • Scompensata. In questo caso, la tonsilla faringea perde le sue funzioni, trasformandosi in un centro di infezione cronica. L'immunità locale è completamente assente. Clinicamente, questo è accompagnato da sintomi pronunciati..

Dove si trova la tonsilla rinofaringea?

Questa tonsilla si trova sul bordo delle pareti nasofaringea superiore e inferiore. La sua base è il tessuto penetrato dalla maglia più fine, costituita da vasi linfatici e sanguigni.

La funzionalità della tonsilla rinofaringea è quella di sviluppare e mantenere l'immunità a un livello ottimale. Agisce anche come meccanismo di difesa. Quando l'aria viene inalata, tutti i virus, i microfagi e le tossine si trovano nella cavità orale, quindi penetrano nella membrana cellulare della tonsilla, dove incontrano le cellule del sistema immunitario e gli anticorpi. La loro funzionalità risiede nello smaltimento e nella rimozione rapidi dei prodotti trasformati..

Sintomatologia

Segni clinici di patologia che compaiono in pazienti con faccia adenoidea:

  • Difficoltà respiratorie nasali,
  • Annusare e russare in un sogno,
  • Respirazione della bocca,
  • Rinorrea,
  • Muco nasale drenante nella parte posteriore della gola,
  • Insonnia,
  • Irritabilità e malumore,
  • Apnea notturna,
  • Eczema irritazione e infiammazione della pelle sotto il naso,
  • Segni di otite,
  • Voce nodosa,
  • cefalea,
  • Problemi a deglutire il cibo,
  • Riduzione degli odori,
  • Gola infiammata,
  • Tosse notturna,
  • Problemi di apprendimento.

Le crescite adenoidi, manifestate dai segni sopra, deformano lo scheletro facciale con la formazione di una faccia adenoidea.

Segni di una faccia adenoide in un bambino:

  1. Levigare le pieghe nasolabiali,
  2. Bocca leggermente aperta,
  3. Sguardo incomprensibile,
  4. Mascella inferiore cascante,
  5. Viso allungato e gonfio,
  6. Mascella stretta stretta,
  7. Chiusura a labbro incompleta,
  8. Morso deforme,
  9. Ponte a naso largo,
  10. Leggero spostamento in avanti del bulbo oculare,
  11. Labbra secche,
  12. Denti superiori curvi e sovrapposti,
  13. Alta volta di palato duro,
  14. Mancanza di emozione sul viso.

La deformazione dello scheletro facciale è accompagnata da segni di astenizzazione generale del corpo: condizione subfebrilare, pelle pallida, debolezza, affaticamento, inattività fisica, letargia, apatia, pianto, aspetto malsano.

In quasi la metà dei bambini con una faccia adenoidea, lo sviluppo psicofisico è compromesso. Nei pazienti con adenoidi, prima o poi, si verificano gravi malattie del tratto respiratorio, accompagnate da una violazione delle funzioni di ventilazione e di scambio di gas dei polmoni. Ipossia e ipercapnia si sviluppano nel corpo, l'afflusso di sangue al cervello e altri organi vitali si deteriorano. Questi cambiamenti patologici portano a una violazione dello stato psicofisico del bambino. I bambini malati sono in crescita rispetto ai loro coetanei. Alcuni diventano irrequieti, nervosi e irritabili, altri diventano indifferenti a tutto e inibiti. Disattenzione e memoria compromessa portano a scarse prestazioni scolastiche. In casi avanzati, epipressure, enuresi e attacchi di asma si verificano di notte. Nei pazienti, l'udito e la vista sono compromessi, appare una somiglianza esterna con il folle, il linguaggio scompare, la concentrazione dell'attenzione diminuisce.

Trattamento adenoide

Per scegliere un metodo di trattamento, è necessario determinare il grado di aumento delle adenoidi. Ce ne sono tre:

  1. Il primo grado è espresso dalla difficoltà a respirare di notte, una persona inizia a respirare attraverso la bocca. Nel pomeriggio, questi segni scompaiono. L'infiammazione delle tonsille in questa fase può portare a malattie croniche del tratto respiratorio superiore.
  2. Nel secondo stadio, respirare attraverso il naso diventa più difficile, durante il sonno una persona inizia a russare, la sua bocca è costantemente aperta. A causa di problemi respiratori, è difficile accedere all'aria, causa inconvenienti e impedisce a una persona di riposare completamente.
  3. Il terzo grado è il più pericoloso, è difficile da trattare. Il tessuto è cresciuto così tanto da coprire non solo le vie respiratorie, ma anche parte dell'orecchio medio. L'udito si verifica. E la notte e il giorno devono solo respirare attraverso la bocca. Una persona diventa più suscettibile a malattie come laringite, faringite, rinite, bronchite, tonsillite e otite media.

Dopo aver determinato il grado di aumento delle adenoidi, viene determinato il percorso del loro trattamento. Ce ne sono solo due:

  • trattamento conservativo - viene effettuato principalmente con il primo grado della malattia;
  • Modo chirurgico per rimuovere le adenoidi: l'operazione viene eseguita nella seconda e terza fase dell'allargamento delle adenoidi.

La rimozione chirurgica delle adenoidi si chiama adenotomia. Si verifica se il metodo di trattamento conservativo non ha portato risultati positivi. O se la malattia è in una forma trascurata, in cui il tessuto prolifera fino a quando il rinofaringe è completamente bloccato, a seguito del quale può verificarsi l'asfissia.

Prima dell'operazione, il paziente viene sottoposto a un esame completo. Il medico esegue un esame visivo della cavità orale e del rinofaringe, prescrive una biopsia. Il paziente deve superare tutti i test prescritti per evitare le conseguenze negative dopo un'adenotomia. Il medico stabilirà infine la diagnosi e determinerà il metodo di trattamento solo dopo aver condotto la procedura di endoscopia. Ciò contribuirà a studiare il grado di crescita e determinare la posizione esatta del tessuto cresciuto, che si prevede di rimuovere..

L'operazione per rimuovere le adenoidi viene eseguita nella maggior parte dei casi in anestesia generale. La durata media dell'intervento è di circa 30 minuti. Quando si applica l'anestesia locale, il dolore non scompare completamente, quindi viene utilizzato solo in casi estremi. Con l'anestesia generale, il paziente per qualche tempo perde conoscenza e non sente dolore. Ciò consente al medico durante l'operazione di eseguire con calma le manipolazioni necessarie.

In alcuni casi, è possibile eseguire una procedura di adenotomia senza alcun sollievo dal dolore e senza anestesia. Non ci sono fibre nervose nel tessuto adenoideo e il paziente non avverte dolore. La decisione finale sull'anestesia viene presa dal paziente dopo aver consultato l'anestesista.

L'intera operazione viene eseguita utilizzando un dispositivo come un endoscopio. Una piccola videocamera viene inserita nella bocca o nel naso del paziente in modo che il medico veda e controlli chiaramente tutti i movimenti.

non considerato pericoloso. Il rischio di complicanze postoperatorie è molto basso. Le possibili complicazioni includono:

  • sanguinamento dal naso;
  • infezione
  • proliferazione ripetuta di tessuti;
  • danno ai denti;
  • lo sviluppo di reazioni allergiche;
  • complicanze dopo l'anestesia.

Se i giovani pazienti dopo l'intervento chirurgico possono tornare a casa dopo poche ore, un paziente maturo e più anziano rimane sotto la supervisione di un medico per 2-3 giorni. In un adulto, la guarigione dei tessuti è lenta, poiché i vasi e i tessuti sono già più logori che nei bambini.

Esistono diverse raccomandazioni che un paziente deve seguire entro un mese per escludere complicanze postoperatorie:

  1. Elimina lo sforzo fisico grave.
  2. Rifiuta di visitare saune, bagni, un solarium e una doccia calda.
  3. Non rimanere a lungo in una stanza calda o soffocante.
  4. Non mangiare cibi ruvidi e solidi.

In alcuni casi, dopo l'intervento chirurgico, c'è un aumento della temperatura corporea entro 38 gradi. Ciò significa che la ferita formata durante l'operazione guarisce. È possibile abbassare la temperatura solo in caso di scarsa tolleranza o problemi al sistema cardiovascolare. Per ridurre la temperatura, non è possibile utilizzare farmaci che includono l'aspirina. Potrebbe causare sanguinamento..

Per la rapida guarigione della ferita rimasta dopo l'intervento chirurgico, l'otorinolaringoiatra prescrive vasocostrittori (gocce nasali) e preparati contenenti argento per asciugare la ferita.

La rimozione di adenoidi negli adulti è, sebbene estrema, ma la misura più efficace per combattere la patologia.

Ragioni per il loro verificarsi

Le tonsille nasofaringee aumentano a causa di disturbi del sistema immunitario e frequenti infiammazioni. Normalmente, dopo la scomparsa di agenti patogeni e la riparazione dei tessuti, i processi di rigenerazione sono sospesi. Se le tonsille si infiammano spesso, il sistema immunitario cessa di far fronte alle sue funzioni e continua a sintetizzare nuove cellule anche dopo la distruzione dei batteri.

La causa più comune di adenoidi è il raffreddore acuto. Le infezioni colpiscono i tessuti del rinofaringe, interrompono l'integrità del tegumento e causano il flusso sanguigno. Ciò aumenta la sensibilità e la permeabilità dei tessuti, che porta a gravi irritazioni..

Il sistema immunitario è costretto a far fronte a carichi eccessivi, poiché è necessario non solo distruggere i patogeni, ma anche eliminare il danno microscopico.

Alla domanda se le malattie croniche possono causare la crescita di adenoidi, si può dare una risposta positiva. Durante la remissione, rimangono dei fuochi nascosti. I batteri sono dormienti, ma possono danneggiare i tessuti vicini. Quando vengono create condizioni favorevoli e l'immunità viene indebolita, i patogeni entrano nella fase attiva. Sintomi caratteristici di una forma acuta della malattia.

A causa del costante effetto sui tessuti e della necessità di sopprimere i fuochi nascosti, il sistema immunitario viene interrotto. Con danni profondi, le membrane funzionali vengono sostituite da cicatrici interne. Ciò complica ulteriormente il lavoro di tutti gli organi e sistemi. La protezione contro i patogeni è indebolita, si verificano disturbi respiratori, aumenta il rischio di sviluppare altre malattie croniche.

Nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario affronta in modo indipendente singoli patogeni. Per l'infezione e la concomitante proliferazione di tonsille, sono richiesti ulteriori fattori di rischio.

Questi includono le seguenti condizioni:

  1. Immunodeficienza grave La condizione è caratterizzata da una violazione diretta della riparazione dei tessuti, dal verificarsi di infiammazione senza esposizione a fattori esterni e ridotta resistenza. Nelle malattie autoimmuni, le adenoidi possono verificarsi anche senza precedenti infezioni..
  2. Caratteristiche dell'età. Dopo 40 anni, aumenta la gravità dei processi degenerativi, il che aumenta il rischio di sviluppare malattie autoimmuni e infettive.
  3. Caratteristiche anatomiche. Il restringimento o l'allargamento congenito del lume delle vie, il numero insufficiente di ciglia, la curvatura insolita dei dotti e altre deviazioni possono causare lo sviluppo di patologie acute e croniche. Aumento del rischio di infezione.
  4. Frequenti attacchi di allergie. Il verificarsi di intolleranza individuale indica il malfunzionamento del sistema immunitario. Con una regolare esposizione agli stimoli, gli organi interessati cessano di funzionare correttamente a causa di cambiamenti patologici. Nel caso delle tonsille rinofaringee, ciò porta alla comparsa di tessuto connettivo e alla perdita di proprietà protettive. Aumento del rischio di infezione degli organi.
  5. Ambiente avverso La comparsa di adenoidi può contribuire a un basso livello di umidità (inferiore al 40%), un'alta concentrazione di agenti patogeni e polvere nell'aria, la presenza di sostanze chimiche irritanti, radiazioni.

Inalazione

Come si può eliminare rapidamente l'infiammazione delle adenoidi? L'inalazione è uno dei modi più efficaci per trattare l'infiammazione nel rinofaringe. A temperature elevate, si consiglia di non utilizzare vapore, ma inalatori di aerosol, chiamati nebulizzatori. Trasformano il liquido in aerosol, quindi le particelle del farmaco vengono assorbite molto rapidamente dalla mucosa nasale e dalla tonsilla faringea.

Vale la pena notare che l'effetto terapeutico non è fornito dalla procedura stessa, ma dai farmaci che vengono utilizzati per l'inalazione. La vegetazione adenoidea diminuirà solo in caso di regressione dell'infiammazione e riduzione del gonfiore dei tessuti. Per i nebulizzatori, è possibile utilizzare prodotti farmaceutici che accelerano la liquefazione del muco, distruggono i batteri e promuovono la rigenerazione dei tessuti. I farmaci più efficaci utilizzati nel trattamento dell'adenoidite includono:

Il trattamento locale ha un effetto benefico sullo stato del sistema respiratorio e, di conseguenza, sul benessere del paziente. Se ricorre regolarmente alla fisioterapia, i sintomi della malattia possono essere eliminati entro pochi giorni..

Sintomi di adenoidi negli adulti - segni di infiammazione

L'adenoidite negli adulti è comune come nei bambini. Il trattamento tempestivo iniziato fermerà la progressione della malattia e previene lo sviluppo di complicanze.

Cosa sono le adenoidi?

Le adenoidi sono le pieghe del tessuto linfoide che si verificano durante la proliferazione della tonsilla nasofaringea. Fino a 5-7 anni, protegge il sistema (respiratorio, digestivo) dalle infezioni e muore all'età di 14-16 anni. Quindi questa funzione viene eseguita dalle tonsille.

Prima dell'avvento delle apparecchiature endoscopiche, i medici credevano che non vi fossero adenoidi nel naso negli adulti, ma la medicina moderna ha dimostrato il contrario. Quasi un terzo delle malattie associate alla mancanza di respiro sono causate dalla proliferazione o dall'infiammazione delle tonsille faringee.

Ragioni per il loro verificarsi

La crescita delle formazioni si verifica per i seguenti motivi:

  • predisposizione ereditaria;
  • cambiamenti ormonali;
  • la presenza di focolai cronici di infezione nella gola, nella cavità nasale o orale;
  • disturbi nel sistema endocrino;
  • frequente sviluppo di sinusite, rinite allergica, sinusite.

L'infiammazione delle adenoidi è una malattia indipendente che si verifica per vari motivi:

  • tonsille faringee allargate;
  • immunità ridotta;
  • concomitante infettivo o raffreddore;
  • ipotermia;
  • focolai cronici di infezione negli organi situati nelle vicinanze;
  • condizioni ambientali avverse;
  • predisposizione alle allergie.

Gradi di adenoidi

Le tonsille ipertrofiche attraversano 3 fasi di sviluppo, ognuna delle quali ha i suoi sintomi.

Primo

Le tonsille faringee ricoperte di vegetazione coprono solo la parte superiore dell'apriporta o l'altezza dei passaggi nasali. La respirazione non è rotta, il tessuto è leggermente ipertrofico. Sintomi caratteristici di questa patologia:

  • naso che cola lieve;
  • russare durante il sonno;
  • tosse umida al mattino (quando il paziente è in posizione orizzontale, il muco scorre lungo il rinofaringe e si accumula nelle vie aeree).

In questa fase, è consentita la terapia conservativa.

Secondo

Con le adenoidi di grado 2, la respirazione attraverso il naso è ancora possibile, ma già difficile. Possibili sintomi:

  • risveglio frequente nel mezzo della notte, russamento grave, sindrome da apnea ostruttiva del sonno;
  • segni di sinusite secondaria con eccessiva secrezione di muco;
  • incapacità di respirare attraverso il naso dopo intenso sforzo fisico.

Esistono 2 opzioni di trattamento: chirurgica e conservativa.

Terzo

La comparsa di adenoidi di grado 3 è accompagnata da un forte aumento dei tessuti. L'aria cessa di entrare nella gola attraverso il naso, quindi una persona è costretta a respirare attraverso la bocca in qualsiasi momento della giornata. Questo può portare a carenza di ossigeno, problemi di udito, sviluppo di laringite, polmonite e tonsillite cronica. L'unico modo per curare la malattia è la chirurgia..

Sintomi di adenoidi negli adulti

Segni di adenoidi negli adulti:

  • congestione nasale persistente;
  • abbondante separazione del muco;
  • cambio di voce, nasale;
  • perdita dell'udito;
  • frequenti mal di testa;
  • drenaggio del contenuto nasale (essudato sieroso) lungo la parete faringea posteriore, irritazione della mucosa e comparsa di una tosse protratta;
  • arrossamento e ispessimento della pelle nell'area delle narici e del labbro superiore, comparsa di crepe;
  • russare, attacchi di asma durante il sonno;
  • diminuzione delle prestazioni mentali;
  • distrazione;
  • disturbi del tratto digestivo: scarso appetito, diarrea, vomito, costipazione, disbiosi intestinale;
  • otite media (acuta e cronica);
  • diminuzione dell'immunità locale, sviluppo di malattie concomitanti (faringite, tonsillite, bronchite, ecc.).

L'infiammazione delle formazioni adenoidi è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, un aumento dei linfonodi regionali e la comparsa di debolezza generale. Una prolungata mancanza di trattamento influisce negativamente sull'aspetto: il morso cambia, la mascella inferiore diventa lunga e stretta. Di conseguenza, si forma una "faccia adenoide" - uno dei segni chiave della malattia..

Metodi diagnostici

I mezzi di trattamento per le adenoidi sono selezionati solo dopo la diagnosi. Quest'ultimo inizia con un esame del paziente e una storia medica. Quindi vengono eseguite varie misure diagnostiche:

  1. Pharyngoscopy. Metodo per l'esame visivo della faringe e della faringe utilizzando uno specchio speciale.
  2. TAC. Viene effettuato per ottenere immagini tridimensionali in cui sono visibili tonsille e strutture adiacenti. La procedura è rapida: il medico fissa la testa del paziente nella giusta posizione e scatta una foto. Una bassa esposizione alle radiazioni rende la TC praticamente innocua.
  3. Rinoscopia posteriore. Il metodo di ispezione visiva del rinofaringe utilizzando uno speciale specchio in miniatura. Consente di impostare la dimensione delle adenoidi e rilevare il gonfiore. Questa procedura non è sempre possibile, perché lo specchio irrita le mucose e provoca un riflesso del vomito.
  4. Radiologia Utilizzato per identificare i contenuti purulenti, determinare la dimensione delle formazioni. Nelle foto scattate in proiezione laterale, è possibile vedere tonsille ingrandite e doloranti.
  5. Endoscopia Permette di rilevare processi infiammatori, cambiamenti nella struttura della mucosa. Durante la sessione, un dispositivo speciale per l'esame delle tonsille viene inserito nel rinofaringe. La procedura non provoca disagio, poiché viene eseguita in anestesia locale.
  6. Biopsia. Il medico prende una parte del tessuto invaso dal paziente e invia il campione al laboratorio, dove viene eseguito un esame istologico. La procedura è indolore, poiché viene eseguita in anestesia locale.

Trattamento delle adenoidi negli adulti

Il trattamento delle adenoidi negli adulti viene eseguito immediatamente dopo la diagnosi (prima viene avviata la terapia, prima sarà possibile eliminare i sintomi spiacevoli). In questo caso, vengono utilizzati 2 metodi: conservativo e operativo. La scelta dipende dallo stadio di sviluppo della malattia, dalle condizioni del paziente, dalle caratteristiche individuali del corpo, ecc..

Forniture mediche

Il trattamento farmacologico (conservativo) delle adenoidi viene effettuato in base a diversi requisiti:

  • le ghiandole sono leggermente ingrandite (1-2 gradi);
  • nessun sintomo di infiammazione cronica (edema, arrossamento, dolore)
  • i disturbi funzionali sono assenti.

Sono possibili i seguenti farmaci:

  1. Gocce di vasocostrittore. Ridurre il diametro dei vasi sanguigni, eliminare l'edema, facilitare la respirazione. Utilizzato quando la congestione nasale influisce negativamente sul benessere generale. Non applicare per più di 1 settimana, perché è irto di sviluppo di dipendenza e riduzione dell'efficacia della terapia.
  2. Mezzi per lavare il rinofaringe. Elimina il gonfiore della mucosa, migliora la circolazione sanguigna, ripristina il normale funzionamento del tessuto linfoide. Può essere acquistato in farmacia o preparato a casa..
  3. Gocce con effetto essiccante (Collargol, Protargol). Utilizzato immediatamente dopo il risciacquo del naso.
  4. Antistaminici. Allevia il gonfiore, facilita la respirazione, riduce il numero di secrezioni. Assegnato se c'è una tendenza a sviluppare allergie.
  5. Farmaci antibatterici Sono usati per combattere i microrganismi patogeni. Prima di prescrivere un farmaco, è necessario studiare la flora per la sensibilità agli antibiotici.
  6. Immunomodulatori, complessi vitaminici. Aiuta il corpo a combattere i patogeni infettivi, aumenta le difese immunitarie.

Puoi ricorrere all'aiuto dell'omeopatia, una medicina alternativa che prevede l'uso di basse concentrazioni di farmaci che causano sintomi in persone sane, simili ai sintomi di varie malattie.

Questo metodo non ha alcuna base di evidenza e non può essere utilizzato come alternativa alla terapia principale (questo è irto di progressione della patologia, sviluppo di complicazioni pericolose).

Il trattamento delle adenoidi con l'omeopatia è possibile solo dopo una conversazione con uno specialista.

Chirurgicamente

Se i farmaci non aiutano (ciò si verifica nelle fasi 2 o 3 della malattia, quando i sintomi diventano più pronunciati), sorge la domanda su come curare le adenoidi. In questo caso, il medico può raccomandare un intervento chirurgico. Possono essere utilizzate le seguenti tecniche:

  1. Adenotomia classica. Il più delle volte eseguito in anestesia locale, meno spesso - in generale. È una procedura indolore e rapida (2-3 minuti). Durante questo, il chirurgo cattura e taglia istantaneamente il tessuto in eccesso. Per questo, viene utilizzato un coltello speciale sotto forma di un anello montato su un tubo sottile. L'area dell'intervento fa male 1-2 giorni dopo l'intervento. È consentito un leggero aumento della temperatura corporea..
  2. Rimozione laser. Viene effettuato utilizzando un raggio laser che agisce sui vasi sanguigni e linfatici. Aiuta a migliorare la salute generale e facilitare la respirazione nasale. Non è necessaria una lunga riabilitazione.
  3. Adenotomia endoscopica. In presenza di adenoidi infiammate, il trattamento viene effettuato utilizzando un rasoio, uno speciale microutensile. Sul monitor viene visualizzata un'immagine ingrandita, che consente di rilevare e rimuovere tutto il tessuto ipertrofico. Ciò riduce il rischio di ri-sviluppare la malattia. La tecnica è caratterizzata dall'assenza di sanguinamento e dolore e dal periodo dopo l'intervento chirurgico - l'assenza di complicanze.

Rimedi popolari

Ricette per la preparazione di rimedi popolari da verdure, olio di arborvitae, piante medicinali:

  1. Gocce di celidonia e iperico. Prendi 10 g di erba di iperico, macina a polvere. Aggiungere 40 g di burro e mettere a bagnomaria, quindi aggiungere il succo di celidonia alla miscela (4-5 gocce per ogni cucchiaino di miscela). Instillare 4 volte al giorno, 2-3 gocce in ciascun passaggio nasale. La durata del corso è di 7-10 giorni. Prima di ripetere la terapia, è necessario mantenere un intervallo di 2 settimane.
  2. Succo di barbabietola Prendi 2 parti di succo di barbabietola appena spremuto, aggiungi 1 parte di miele. Seppellire fino a 5 volte al giorno, 5-6 gocce in ciascuna narice. Durata del corso - 2 settimane.
  3. Thuja. Instillare una soluzione al 15% nel naso tre volte al giorno per 2-4 gocce. Continua la terapia per 2 settimane. Fare una pausa per 7 giorni e riprendere il trattamento.
  4. Anisette. Prendi 15-20 g di erba secca della pianta, versa 100 ml di alcool o vodka, metti in un luogo buio per 7-10 giorni e agita periodicamente. Dopo 10 giorni, filtrare la tintura e aggiungere 300 ml di acqua fredda. Instillare 12-15 gocce in ciascuna narice tre volte al giorno. Durata del corso - 10-14 giorni.
  5. Raccolta delle piante. Mescola 2 cucchiai. l corteccia di quercia, 1 cucchiaio. l Erbe di iperico, 1 cucchiaio. l foglie di menta. Aggiungi acqua fredda alla velocità di 250 ml per 1 cucchiaio. l Mettere a fuoco, dopo l'ebollizione tenere a fuoco per 5 minuti. Quindi insistere per 1 ora. Instillare 3-5 gocce tre volte al giorno per 7-10 giorni.
  6. Succo di aloe Spremi il succo dalle foglie della pianta, mescola con la stessa quantità di acqua filtrata. Instillare 2 o 3 gocce ogni 4 ore. La durata massima della terapia è di 10 giorni. Il corso può essere ripetuto dopo una pausa di 2 settimane.

I rimedi popolari possono essere utilizzati nelle prime fasi della malattia, quando le formazioni non sono abbastanza grandi e non chiudono il lume dei passaggi nasali.

Parlando di come trattare le adenoidi, è necessario menzionare metodi fisioterapici efficaci, come la magneto- e la crioterapia, l'elettroforesi, l'irradiazione ultravioletta, l'inalazione usando un nebulizzatore. Queste procedure innescano i processi di recupero nel rinofaringe e riducono l'iperplasia.

Quali complicazioni possono sorgere?

La complicazione più comune è il sanguinamento derivante dalla rimozione incompleta del tessuto ipertrofico. Puoi smettere di sanguinare con l'aiuto del tampone posteriore (il tampone viene applicato sulla ferita e rimosso dopo 2 giorni).

Un motivo di preoccupazione dovrebbe essere un aumento della temperatura a + 38 ° C e oltre, indicando la presenza di processi infiammatori. Quando viene introdotta un'infezione nel corpo, è possibile lo sviluppo di linfoadenite cervicale, otite media, polmonite, difterite e persino sepsi.

Le lesioni alla mucosa durante l'intervento chirurgico possono portare a un restringimento e una deformazione del rinofaringe, una violazione delle sue funzioni. È anche possibile lo sviluppo di epifaringite atrofica - un processo infiammatorio accompagnato da assottigliamento della mucosa, secchezza delle fauci, comparsa di un odore sgradevole e dolore durante la deglutizione.

Prevenzione dell'infiammazione delle adenoidi

Per le adenoidi curate non si fanno più sentire, è necessario seguire alcuni consigli:

  • temperare il corpo (ventilare regolarmente la stanza, dormire d'estate con una finestra aperta, fare una doccia a contrasto, ecc.);
  • fare esercizi di respirazione;
  • mangiare in modo completo ed equilibrato (frutta e verdura fresche, pesce e carne dovrebbero essere presenti nella dieta);
  • dedicare tempo all'attività fisica;
  • camminare fuori;
  • prendere complessi vitaminici e minerali prescritti dal medico;
  • trattare tempestivamente le malattie esistenti (in particolare influenza e SARS);
  • vestirsi secondo il tempo (evitare il surriscaldamento e l'ipotermia);
  • seguire le istruzioni del medico.

Periodo di riabilitazione

Negli adulti, il trattamento va bene se aderiscono alle raccomandazioni del medico. Entro 10 giorni dall'intervento:

  • non mangiare cibi caldi, salati, speziati, affumicati e solidi;
  • Non entrare in situazioni stressanti;
  • usare farmaci vasocostrittori;
  • limitare l'attività fisica;
  • Non contattare le persone con influenza e SARS;
  • rifiutare di fare bagni caldi, visitare bagni e saune;
  • non usare farmaci a base di acido acetilsalicilico (fluidificano il sangue e possono causare sanguinamento).

È possibile trattare le adenoidi con omeopatia, medicine, erbe, con un intervento chirurgico. Prima di utilizzare qualsiasi mezzo (incl..

folk), è necessario consultare un medico. Il regime di trattamento deve essere effettuato tenendo conto del decorso della malattia, delle condizioni del paziente, delle controindicazioni disponibili, ecc..

Altrimenti, la mancanza dell'effetto desiderato e la progressione della patologia sono possibili..

Le adenoidi negli adulti, i cui sintomi e trattamenti sono descritti in dettaglio dai medici, spesso aumentano e si infiammano. L'esito della terapia dipende dalle qualifiche del medico e da quanto attentamente il paziente segue le raccomandazioni di uno specialista.

Riconosci la malattia dai sintomi

Adenoidi negli adulti: sintomi (FOTO), rimozione e trattamento conservativo

  • Endocrinologo della più alta categoria Anna Valerevna
  • 42564
  • Data di aggiornamento: gennaio 2020

Le malattie rare includono adenoidi negli adulti.

Molte persone credono erroneamente di trovarsi esclusivamente nei bambini. Ma in realtà non è così. La crescita dei tessuti degli organi viene anche diagnosticata in pazienti adulti che lamentano mancanza di respiro e altri sintomi del processo patologico.

Viene offerto un ciclo di trattamento che elimina la causa della violazione.

Cosa sono le adenoidi

Le adenoidi sono una barriera alle infezioni che provano ad entrare nel corpo attraverso la cavità nasale

Le adenoidi sono chiamate pieghe del tessuto linfoide. Nei bambini che non hanno ancora raggiunto l'età di sette anni, svolgono la funzione di proteggere il corpo dagli agenti patogeni. Le adenoidi non consentono a batteri e virus patogeni di penetrare nel sistema respiratorio e nel tratto gastrointestinale.

Dopo un po ', le tonsille palatine iniziano a svolgere questa funzione. Le adenoidi stanno gradualmente morendo. Smettono completamente di lavorare all'età di 16 anni.

Si pensava che gli adulti non avessero adenoidi. Ma i moderni metodi diagnostici sono stati in grado di confermare il contrario. Praticamente ogni terza persona ha dati educativi che possono influenzare il processo di respirazione..

Nel tempo, il tessuto linfoide può aumentare di dimensioni. La sua proliferazione è promossa da raffreddori e malattie virali. Più spesso una persona è malata, maggiore è la probabilità che le sue adenoidi aumentino.

Date queste caratteristiche, si può dire se le adenoidi sono presenti negli adulti o meno..

Cause e fattori di rischio per lo sviluppo di adenoidi negli adulti

Le adenoidi si verificano nelle persone di età avanzata, possono dire i medici specializzati nel trattamento degli organi ENT. Vari fattori che hanno un effetto negativo sulla salute portano alla loro infiammazione..

Alla sconfitta delle adenoidi portano a malattie che non sono state curate in modo tempestivo. Uomini e donne a cui vengono regolarmente diagnosticate malattie virali o infettive sono maggiormente a rischio di infiammazione di queste formazioni..

Le adenoidi nella gola crescono per i seguenti motivi:

  • Predisposizione genetica.
  • Disturbi endocrini.
  • Problemi di sovrappeso.
  • Disturbi ormonali.

A rischio sono uomini e donne che hanno sperimentato adenoidi durante l'infanzia. Anche l'intervento chirurgico non li salva da un tale risultato, poiché con il tempo i tessuti possono ricrescere.

Sintomi e fasi dello sviluppo della patologia

Una persona inizia a sentire male

Le adenoidi negli adulti manifestano i loro sintomi caratteristici che influenzano il benessere generale di una persona. Hanno una serie di differenze rispetto ai segni che si manifestano durante l'infanzia.

La malattia produce i seguenti sintomi:

  • Mal di testa.
  • Russare durante il sonno.
  • Problema uditivo.
  • Trasformazione della testa.
  • Orecchie chiuse.
  • Incapacità di respirare solo attraverso il naso.

Deve essere chiaro che la stessa sintomatologia si osserva con il raffreddore. Pertanto, è obbligatorio consultare uno specialista. Solo il medico sa che aspetto hanno le adenoidi, quindi sarà in grado di determinare la causa del disturbo.

Esistono diverse fasi di sviluppo delle adenoidi negli adulti:

  1. Primo stadio. Il paziente è turbato dalla mancanza di respiro, specialmente durante il sonno, quando il corpo assume una posizione orizzontale. Se il trattamento viene trascurato, la patologia contribuirà allo sviluppo di patologie croniche del tratto respiratorio superiore.
  2. Seconda fase. Il paziente sviluppa russare notturno e respiro affannoso, a causa del quale è costretto a respirare attraverso la bocca. Problemi a dormire.
  3. Terzo stadio La patologia è accompagnata da una rapida proliferazione dei tessuti. Le adenoidi iniziano a bloccare parte dell'orecchio medio e del passaggio respiratorio. Per questo motivo, una persona ha la perdita dell'udito. Non riesce a respirare normalmente attraverso il naso, giorno o notte..

Quando compaiono tali sintomi, non esitare a visitare uno specialista, poiché ciò può causare gravi complicazioni..

Diagnostica

Le adenoidi troppo cresciute negli adulti possono essere determinate solo mediante diagnosi strumentale

La rimozione di adenoidi troppo cresciute negli adulti viene effettuata solo dopo una diagnosi completa del paziente. Fino a questo punto, è vietato iniziare un trattamento radicale.

Nei bambini, il medico esegue prima un esame iniziale della gola e del rinofaringe per le adenoidi infiammate. Negli adulti, questa tattica d'azione non funziona, poiché un esame visivo non consente a uno specialista di determinare la propria presenza.

Identificare le adenoidi nel naso e nella gola negli adulti consente metodi diagnostici strumentali:

  1. Rinoscopia posteriore.
  2. Rinoscopia anteriore.
  3. Radiografia laterale del rinofaringe.
  4. Pharyngoscopy.
  5. Esame faringeo con endoscopio.

Inoltre, il paziente deve essere testato per sangue e urina. Sarà inoltre necessario uno studio del muco che si accumula nel rinofaringe..

Come trattare le adenoidi negli adulti

Il trattamento delle adenoidi infiammate negli adulti prevede l'implementazione di manipolazioni terapeutiche che combattono la causa principale della malattia. Per alleviare le condizioni del paziente, vengono utilizzati mezzi per ridurre il processo infiammatorio e le dimensioni delle formazioni ricoperte di vegetazione.

Terapia conservativa

Il medicinale viene assunto prima o dopo un pasto (il dosaggio viene determinato individualmente per ciascun paziente)

Il trattamento conservativo aiuta a ripristinare la respirazione nasale ed eliminare i sintomi dell'adenoide dell'adulto.

Si raccomanda di eseguire la terapia conservativa nella prima fase dello sviluppo della malattia. Nelle fasi successive, avrà un effetto minimo..

Al paziente viene prescritta una vasta gamma di farmaci che affrontano la causa principale della patologia e i suoi sintomi dolorosi. Con le adenoidi, agli adulti vengono prescritti tali farmaci:

  • Antibiotici (Amoxiclav, Amosin).
  • Soluzioni per lavare il naso ("Furatsilin", "Chlorhexidine").
  • Gocce vasocostrittive ("Nazol", "Protargol").
  • Rimedi omeopatici per mantenere il sistema immunitario (Sinupret, Lymphomyozot).

Prima di prescrivere il farmaco, il medico deve assicurarsi che il paziente non abbia controindicazioni a tale terapia. Se il farmaco non migliora, sostituiscilo.

Trattamento chirurgico

La rimozione e il trattamento delle adenoidi viene effettuato solo in base alle indicazioni rilevate in una persona durante la diagnosi. Esistono diversi modi per asportare il tessuto interessato. L'opzione di trattamento ottimale è selezionata dal medico curante.

Riferimento! L'operazione per rimuovere le adenoidi si chiama adenotomia..

Esistono diverse opzioni per un trattamento radicale della patologia, poiché rimuovono le adenoidi infiammate negli adulti in vari modi:

  • L'operazione classica. Durante l'intervento chirurgico, i tessuti ricoperti di vegetazione vengono rimossi con un coltello Beckman. Nella sua parte superiore è una lama che esegue manipolazioni di base. La durata totale del trattamento radicale di solito non supera i 40 minuti. La riabilitazione richiede circa 10 giorni in un paziente.
  • Rimozione endoscopica. Trattamento mini-invasivo per adenoidi negli adulti. Durante l'operazione, vengono coinvolti i dispositivi, le cui azioni sono controllate da uno specialista, poiché tutto viene visualizzato sul monitor.
  • Terapia laser Uno dei metodi moderni che viene praticato in molte cliniche. Il principale vantaggio del trattamento è l'assenza di sanguinamento dopo l'escissione dei tessuti e un breve periodo di riabilitazione.

Se il paziente ha bisogno di essere consultato, può sempre chiedere al medico come trattare le adenoidi.

Metodi popolari

Le inalazioni possono essere fatte a casa usando il metodo "nonno" o acquistato in farmacia un dispositivo speciale

Nelle prime fasi dello sviluppo delle adenoidi, è consentito il trattamento con rimedi popolari. Questa opzione di trattamento deve essere concordata con il medico.

Nota! I rimedi popolari devono essere usati in combinazione con la terapia tradizionale, poiché in monoterapia danno un risultato insignificante.

Gli oli essenziali aiutano a far fronte al gonfiore dei tessuti molli e al naso che cola. Le inalazioni vengono eseguite con loro, che possono prevenire lo sviluppo di infezioni e altre complicazioni.

Per inalazione, versare acqua calda in una ciotola, quindi aggiungere alcune gocce di olio essenziale. È necessario respirare questa capacità per circa 5-7 minuti.

Per eliminare il muco che si accumula nel rinofaringe, il lavaggio aiuta. La procedura viene eseguita con soluzioni antisettiche. Il più efficace è un decotto di camomilla. Inoltre, un buon risultato ti consente di ottenere una soluzione salina. Si consiglia di lavarli ogni 3-4 ore per ottenere l'effetto migliore..

reinserimento

Se si osserva un'infiammazione delle adenoidi, vengono rimosse. Dopo che l'adulto deve subire un periodo di riabilitazione. Per tutto questo tempo è importante attenersi alle raccomandazioni di uno specialista, la cui attuazione consente di recuperare più rapidamente dopo il trattamento.

Dopo l'intervento chirurgico, possono verificarsi complicazioni sotto forma di febbre e sanguinamento. Di norma, queste reazioni compaiono nelle prime 2-3 ore dopo l'intervento chirurgico.

Per ottenere il recupero, un adulto deve soddisfare i seguenti requisiti entro un mese dall'intervento:

  1. È necessario astenersi da uno sforzo fisico intenso.
  2. Non fare il bagno o la doccia caldi.
  3. È necessario limitarsi a visitare il solarium e la sauna.
  4. Si consiglia di regolare la dieta quotidiana. È necessario introdurre prodotti arricchiti con vitamine e minerali. Dovresti anche abbandonare l'uso di cibi piccanti, salati, pepati e ruvidi.

Al fine di prevenire la comparsa di adenoidi in futuro, è necessario aderire a misure preventive al termine del periodo di riabilitazione. Numerose raccomandazioni aiutano a proteggersi dalla patologia:

  • Esercizi di respirazione regolari.
  • Vitamine necessarie per rafforzare il sistema immunitario.
  • Dovrebbe essere impegnato nell'indurimento generale del corpo.
  • Concedi abbastanza tempo per le passeggiate all'aperto.
  • Non dimenticare di praticare sport attivi.
  • È necessario proteggersi dal raffreddamento e dal surriscaldamento.

Quando compaiono i primi segni di malessere, è necessario consultare immediatamente un medico. Il trattamento tempestivo di raffreddori e malattie virali può prevenire la comparsa di adenoidi in un adulto. Inoltre, questa è un'eccellente prevenzione della ricrescita dei tessuti dopo una rimozione incompleta..

Infiammazione delle adenoidi negli adulti: sintomi, cause e metodi di trattamento della patologia del rinofaringe

Ci sono molte malattie in cui il paziente può avere un normale processo respiratorio disturbato. Uno di questi è l'infiammazione delle adenoidi, in cui si verifica l'infiammazione di alcuni tessuti nella cavità nasale. Questa malattia può causare gravi danni alla salute, pertanto è necessario conoscere i principali sintomi delle adenoidi negli adulti e, quando si verificano, comunicare aiuto.

Adenoidi: cause di infiammazione

Infiammazione delle adenoidi - caratteristiche dello sviluppo della patologia negli adulti

Prima di tutto, va notato che le adenoidi sono una raccolta di tessuto linfoide situato nella cavità nasale. La loro funzione principale è quella di proteggere da vari tipi di effetti negativi, comprese le infezioni. Inoltre, le adenoidi sono coinvolte nei processi di termoregolazione, che sono necessari affinché l'aria inalata nei polmoni sia alla temperatura ottimale.

Con l'infiammazione delle adenoidi, il loro normale funzionamento viene interrotto, a seguito del quale l'aria che entra nel naso non viene pulita, ma quasi immediatamente entra nei polmoni e in altri organi respiratori. Sullo sfondo di tale violazione, le normali malattie infettive iniziano a ferire.

L'infiammazione delle adenoidi è una malattia che può essere di natura indipendente o agire come sintomo di un'altra malattia.

In considerazione di ciò, ci possono essere molte ragioni per cui si verifica questa patologia. Cause di infiammazione delle adenoidi:

  • Lesione al feto durante la gestazione. Durante il primo trimestre di gravidanza, la formazione del nascituro dei principali sistemi e organi. Il processo di sviluppo può essere influenzato da molti fattori, tra cui varie infezioni. Ciò può portare a anomalie in cui l'organo verrà ingrandito dalla nascita.
  • Malattie ORL. La probabilità di sviluppare un'infiammazione delle adenoidi è direttamente influenzata da casi di altre malattie. In particolare, la probabilità di malattia aumenta in modo significativo dopo malattie come sinusite, laringite, tonsillite.
  • Allergia. Poiché le adenoidi sono un organo immunitario, spesso soffre quando determinati stimoli lo influenzano. Quando si verifica una reazione allergica, si verifica un aumento quasi istantaneo delle adenoidi, che porta a mancanza di respiro e tutte le conseguenze successive.

Ci sono una serie di ragioni per cui può verificarsi un aumento delle dimensioni delle adenoidi e possono essere congenite o acquisite nel processo della vita..

Sintomi principali

Congestione nasale, alterazioni della voce e perdita dell'udito sono segni di adenoidi infiammate

L'infiammazione delle adenoidi è un processo patologico piuttosto complesso, che, di regola, ha una natura protratta. La malattia si sviluppa gradualmente, pur avendo un impatto negativo sul lavoro di tutto l'organismo. Conoscendo alcuni sintomi delle adenoidi negli adulti, è possibile identificare la malattia nelle prime fasi dello sviluppo.

La malattia si manifesta principalmente nella mancanza di aria, a causa del fatto che attraverso il naso una persona non è in grado di inalare la giusta quantità. Per questo motivo, può sorgere una costante sensazione di affaticamento, l'attività mentale, la memoria peggiora. Allo stesso tempo, aumenta la sonnolenza, che può accompagnare il paziente in qualsiasi momento..

I principali sintomi della malattia:

  • Respiro affannoso. Con l'infiammazione delle adenoidi, diventa difficile per il paziente respirare attraverso il naso. Di norma, il paziente stesso non se ne accorge, mentre respira con la bocca con calma. Difficoltà respiratorie significative si osservano già nelle fasi successive della malattia.
  • Russare. A causa di una violazione della respirazione nasale con infiammazione delle adenoidi, il paziente sviluppa il russare notturno. Inoltre, durante il sonno possono verificarsi dei fischi..
  • Sintomi di un'infezione infettiva. La riduzione dell'immunità con le adenoidi porta al fatto che il corpo diventa più sensibile a varie malattie. La presenza di malattie che non possono essere curate per un lungo periodo di tempo può indicare un processo patologico negli organi adenoidi. In particolare, stiamo parlando di malattie come la rinite e la sinusite..
  • Problema uditivo. Nelle ultime fasi dello sviluppo della malattia, le adenoidi aumentano significativamente di dimensioni. Ciò può portare al fatto che si sovrappongono al canale, che si trova tra l'orecchio e la cavità orale. In futuro, ciò causa un lieve deficit uditivo, nonché una sensazione di soffocamento nelle orecchie..
  • Cambio di voce. Le adenoidi fortemente infiammate possono bloccare completamente il canale nasale. Questo porta a un cambiamento nel timbro della voce, così come l'emergere del naso.
  • Cambiando lo scheletro facciale. Con una violazione prolungata del processo respiratorio nasale, si verificano deformazioni della parte facciale del cranio. Ciò è dovuto al fatto che una persona ha una bocca aperta costantemente per mantenere la respirazione. Inoltre, il viso può essere leggermente allungato e i passaggi nasali si restringono. Sullo sfondo di tali violazioni, può verificarsi una deformazione della dentatura.

In generale, ci sono vari sintomi di adenoidi negli adulti, che possono indicare lo sviluppo di una tale malattia. Il principale tra questi è la difficoltà a respirare attraverso il naso, che è associato a pervietà alterata dei canali.

Metodi diagnostici

Nella medicina moderna, viene utilizzato un gran numero di diversi metodi diagnostici, necessari per rilevare un aumento del tessuto adenoide nella cavità nasale. Molto spesso, la diagnosi inizia con uno studio dei sintomi della malattia che si osservano nel paziente.

Di seguito sono riportati i metodi diagnostici più informativi:

  • Sensazione Questa procedura ha lo scopo di determinare il grado di allargamento delle tonsille adenoidi. Il medico inserisce il dito indice nella bocca del paziente, mentre valuta le condizioni del rinofaringe. Il metodo è assolutamente sicuro e indolore..
  • rinoscopia Questo metodo consente al medico di esaminare attentamente la cavità rinofaringea utilizzando uno speciale specchio medico. Lo svantaggio di questo metodo è che il paziente può essere irritato dalla mucosa, il che porta alla formazione di un riflesso del vomito.
  • Esame endoscopico. Questo metodo diagnostico è considerato il più affidabile e informativo. L'esame del rinofaringe e della cavità orale utilizza un dispositivo speciale che visualizza un'immagine sul monitor. L'endoscopia può rivelare non solo un aumento delle adenoidi, ma anche altre patologie che possono verificarsi nella cavità nasale e nella bocca.

Nel numero predominante di casi, i metodi descritti sono sufficienti per rilevare un aumento delle dimensioni delle tonsille adenoidi e per prescrivere il trattamento che sarà più efficace per un particolare paziente.

Metodi di trattamento

Trattamento medico e chirurgico delle adenoidi negli adulti

Al momento, il trattamento delle adenoidi viene effettuato abbastanza rapidamente e senza conseguenze negative per il corpo. Vengono utilizzati due metodi principali di terapia: conservativa e chirurgica.

Naso rosso e dolorante? Stiamo cercando un motivo

I metodi conservativi includono l'assunzione di vari farmaci. L'uso di questo metodo di terapia si verifica nei casi in cui il paziente ha un leggero aumento delle dimensioni delle adenoidi. Inoltre, viene presa in considerazione la presenza di fattori aggravanti, disturbi delle ghiandole delle tonsille adenoidi, che sono responsabili della protezione del corpo dalle infezioni.

Nel trattamento dell'infiammazione vengono utilizzati vari antistaminici, che sono necessari al fine di ridurre la suscettibilità allergica del corpo. Ciò consente di eliminare le sostanze che provocano il processo infiammatorio..

Inoltre, in terapia possono essere utilizzati agenti antisettici che hanno un effetto dannoso sui batteri che causano la malattia. Nel trattamento dell'infiammazione delle adenoidi, è importante rafforzare le proprietà immunitarie del corpo.

A tal fine, si consiglia di utilizzare droghe fortificate..

Oltre all'uso di droghe, può avvenire un trattamento conservativo con l'aiuto di speciali procedure fisioterapiche..

Il trattamento chirurgico delle adenoidi consiste nella loro rimozione. Questo metodo viene utilizzato se la terapia conservativa non era efficace..

Inoltre, le tonsille possono essere rimosse se hanno dimensioni significativamente aumentate, a causa delle quali la respirazione nasale è diventata impossibile.

Un'altra indicazione per la chirurgia è l'infezione delle ghiandole adenoidi con infezioni, in cui i microrganismi patogeni penetrano nel corpo.

Maggiori informazioni sull'infiammazione delle adenoidi sono disponibili nel video..

La rimozione di adenoide viene effettuata solo negli ospedali. L'operazione è abbastanza semplice, ma perché di solito viene eseguita in anestesia locale.

Il paziente può lasciare l'istituzione medica entro 1-2 ore dall'intervento se non ha complicazioni sotto forma di sanguinamento prolungato.

Dopo l'operazione, si raccomanda al paziente di osservare il riposo a letto per 2-3 giorni, di non mangiare cibi solidi caldi e di fare un intenso lavoro fisico.

Nella medicina moderna, vengono utilizzati metodi conservativi e chirurgici per il trattamento delle adenoidi, a seconda del grado di aumento e di altri fattori importanti.

Indubbiamente, l'infiammazione adenoidea è una patologia molto grave che, se non trattata, può portare a conseguenze negative per tutta la salute..

I sintomi oggettivi delle adenoidi negli adulti possono rilevare la malattia nelle prime fasi dello sviluppo e rendere efficace il trattamento.

Adenoidi negli adulti

Si ritiene che le adenoidi (o la proliferazione patologica della tonsilla faringea) siano una malattia esclusivamente dell'infanzia. Sembrerebbe che lo sia, perché normalmente all'età di 12-16 anni la tonsilla faringea si sta degradando e spesso si atrofizza completamente come superflua. Tuttavia, negli ultimi anni, la vegetazione adenoidea è stata sempre più trovata negli adulti. Perché sta succedendo?

Perché hai bisogno di una tonsilla faringea?

La tonsilla faringea è un organo del sistema immunitario situato nel fornice nasofaringe.

Fa parte del cosiddetto anello linfoide di Pirogov, insieme a palatino accoppiato e tubale e tonsille linguali non accoppiate.

La funzione principale della tonsilla faringea è quella di creare immunità e proteggere il corpo da un numero enorme di agenti estranei con cui la mucosa del nostro tratto respiratorio deve essere contattata.

Le tonsille sono costituite da tessuto linfoide, in cui, in risposta al contatto con un agente infettivo o un allergene, avviene un "allenamento" di cellule speciali del sistema immunitario - i linfociti. Ricordano le informazioni su ogni nuovo sconosciuto, in modo che la prossima volta che entra nel corpo, distruggerà immediatamente.

Normalmente, un tale "allenamento" del sistema dura in media fino alla pubertà, e quindi le tonsille, avendo adempiuto al loro scopo, diminuiscono di dimensioni e scompaiono quasi completamente. È logico che le adenoidi siano state per qualche tempo considerate una malattia infantile, perché, in teoria, gli adulti semplicemente non hanno una tonsilla faringea.

Perché le adenoidi persistono negli adulti

Come dimostra la pratica, questo non è sempre il caso e ci sono fattori che possono inibire il suo sviluppo inverso, che porta alla conservazione delle adenoidi in età adulta. Questi includono:

  • infezioni frequenti e prolungate, allergie, esposizione all'aria inquinata - c'è un aumento compensativo della tonsilla, quindi cerca di far fronte a un alto livello di stress sul sistema immunitario e protegge il corpo da sostanze estranee;
  • disturbi ormonali nel corpo - malattie come diabete mellito, obesità, a volte possono causare disturbi nel lavoro della tonsilla faringea;
  • le caratteristiche genetiche del corpo - che purtroppo non possono essere controllate, mentre le tonsille aumentano durante l'infanzia e spesso rimangono negli adulti.

C'è anche un'opinione secondo cui il rilevamento più frequente di adenoidi negli adulti non è ora associato a un deterioramento della salute umana, ma a un miglioramento dei metodi di diagnosi della malattia. È molto più difficile rilevare un aumento della tonsilla faringea in un adulto che in un bambino, a causa delle peculiarità della struttura anatomica del rinofaringe.

Sintomi di adenoidi in un adulto

Le manifestazioni di adenoidi sono associate principalmente al fatto che la tonsilla faringea allargata crea un ostacolo al normale movimento dell'aria. Negli adulti, i sintomi sono generalmente gli stessi dei bambini. Vale la pena prestare attenzione a:

  • naso costantemente chiuso e mancanza di respiro;
  • cambiamenti di voce, nasale;
  • sonno russare, tosse;
  • frequenti malattie del tratto respiratorio superiore (la tonsilla faringea patologica stessa diventa una fonte di infezione);
  • frequenti mal di testa;
  • orecchie chiuse, otite media frequente.

La combinazione dei sintomi può essere molto diversa. In alcuni casi, una persona avrà tutti i suddetti sintomi contemporaneamente, e in altri - qualcuno, a volte i sintomi si verificano all'incirca nello stesso momento, a volte alternativamente. La ragione per contattare un medico è uno dei sintomi elencati che non scompare da molto tempo e peggiora la qualità della vita.

Diagnosi e terapia

I sintomi delle adenoidi non sono molto specifici, pertanto, chiarire la diagnosi richiede un esame dettagliato, che include la rinoscopia (esame della cavità nasale utilizzando specchi speciali), nonché metodi di ricerca endoscopica e radiologica. In alcuni casi controversi, viene eseguito uno studio di biopsia per confermare la diagnosi..

Se la patologia è confermata, viene spesso prescritto un trattamento chirurgico. Ora questa operazione è tra le meno traumatiche, viene eseguita sotto il controllo di un endoscopio in anestesia locale o generale..

I metodi principali attualmente sono la rimozione con laser, criodistruttore, bisturi a onde radio, rasoio, ecc..

In alcuni casi, quando la chirurgia è impossibile (malattie del sistema di coagulazione del sangue, malattie infettive acute, tumori maligni), vengono utilizzati ormoni intranasali, vasocostrittori, ricorrono alla fisioterapia.

Non dovresti avere paura del trattamento, ma se possibile è ancora meglio non consentire lo sviluppo di adenoidi, e per questo è necessario curare le malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore nel tempo, rafforzare l'immunità e aderire a uno stile di vita sano. Prenditi cura di te!

Segni infiammatori adenoidi

Le adenoidi, chiamate tonsille rinofaringee, e che partecipano al sistema immunitario, occupano la regione faringea posteriore. La patologia nota come infiammazione delle adenoidi colpisce principalmente i bambini che hanno raggiunto i 3-7 anni (durante questo periodo di vita, la frequenza della sua rilevazione raggiunge il 10%). La malattia è anche conosciuta come adenoidite e consiste in un aumento delle dimensioni delle tonsille rinofaringee.

Cause di adenoidite

L'infiammazione delle adenoidi, le cui cause sono diverse, può verificarsi come una malattia indipendente. Spesso, la patologia diventa una complicazione dell'infiammazione che colpisce il rinofaringe o l'orofaringe. Crescendo, le adenoidi bloccano gradualmente il lume rinofaringeo e portano alla comparsa di molteplici sensazioni spiacevoli.

L'adenoidite nei bambini può essere causata da:

  • disturbi della gravidanza materna
  • l'uso di droghe proibite durante il periodo di gestazione;
  • lesioni alla nascita;
  • nutrendosi di miscele artificiali;
  • carenza nel corpo in crescita di vitamina D.

Dopo 3 anni, le cause dell'adenoidite possono risiedere in un sistema immunitario non sufficientemente rafforzato, suscettibilità a sinusite, tonsillite, reazioni allergiche.

Quando un'infezione da streptococco o stafilococco diventa la causa della malattia, l'iperplasia tonsillare rinofaringea è accompagnata da secrezione purulenta dal naso o dalla gola, la formazione di pustole sulla pelle.

L'infiammazione delle adenoidi negli adulti è spesso associata a malattie infettive trasmesse (influenza, morbillo). La malattia può verificarsi a causa di ipotermia del corpo, insufficiente igiene personale. La malattia può essere scatenata da una residenza prolungata del paziente in una regione svantaggiata per l'ambiente..

Complicanze della malattia

Gli effetti negativi della malattia si trovano principalmente nei bambini. Complicazioni comuni sono:

  • perdita dell'udito dovuta alla spremitura dell'orecchio medio;
  • linguaggio alterato, nasale (la proliferazione di adenoidi è irta di formazione impropria di ossa facciali e incapacità di pronunciare chiaramente i suoni);
  • suscettibilità a raffreddori frequenti, ARI, SARS, malattie infettive;
  • apnea (trattenimento del respiro corto in una persona che dorme).

Le adenoidi possono provocare reazioni allergiche. La malattia è pericolosa per la carenza di ossigeno nel cervello, che influenza negativamente lo stato della memoria, il flusso dei processi mentali, causando apatia.

I gradi e i sintomi della malattia

L'adenoidite è caratterizzata dalla presenza di 4 gradi:

Mi laureoLo stadio iniziale della malattia è accompagnato da un piccolo numero di sintomi: naso che cola ricorrente, gonfiore del rinofaringe, respiro rumoroso in un sogno. Se in questa fase un'infezione si unisce ad adenoidite, la malattia acquisisce un quadro clinico caratteristico dell'angina.
II gradoI sintomi diventano più pronunciati e il tessuto linfoide blocca ½ dei passaggi nasali. Ci sono disturbi respiratori, russare e annusare costantemente in un sogno, il timbro della voce cambia, l'udito è indebolito. Il paziente sperimenta spesso affaticamento, incapacità di concentrazione.
III gradoIl rinofaringe è quasi completamente bloccato. Si osserva un riempimento parziale con tessuto linfoide del lume della cavità orale. Il paziente non è in grado di respirare attraverso il naso, la bocca è sempre socchiusa. Ci sono difficoltà con il sonno, la letargia, l'apatia si sviluppa.
IV gradoL'area della gola respiratoria copre completamente il tessuto cresciuto. La respirazione nasale diventa completamente impossibile. Le condizioni del paziente diventano pericolose. La chirurgia urgente viene spesso eseguita..

Adenoidite acuta e cronica

Una malattia acuta spesso deriva da raffreddori, influenza e raffreddori. Questo tipo di malattia è caratterizzata dalla presenza di temperatura corporea elevata.

Se si verifica un'infiammazione cronica delle adenoidi, i sintomi sono lievi. La temperatura corporea spesso rimane normale, ma il naso del paziente è costantemente bloccato. Periodicamente, possono comparire secrezioni dai passaggi nasali con piccole inclusioni sanguinanti o purulente..

Diagnosi di adenoidite

Se le adenoidi si infiammano, viene eseguita una diagnosi dettagliata. Il primo specialista a studiare la condizione di un bambino con adenoidite è un pediatra. Gli adulti vedono prima un GP.

Inoltre, l'otorinolaringoiatra fornisce un esame obbligatorio. Altri medici che possono stabilire una diagnosi accurata delle adenoidi ingrossate sono allergologo, neurologo, endocrinologo.

Tutte le categorie di pazienti sottoposti a test di laboratorio, presentati:

  • l'inoculazione batterica dal rinofaringe, che aiuta a identificare il tipo di agente patogeno, determina il grado della sua sensibilità ai farmaci antibatterici;
  • citologia delle stampe prese dalla superficie delle adenoidi;
  • faringoscopia (una procedura che determina le condizioni generali delle tonsille rinofaringee e dell'orofaringe, tipo di secrezione patologica);
  • analisi della biomedia (sangue, urina).

Stabilire con precisione il tipo di microflora patogena che ha causato la malattia, moderni metodi diagnostici (PCR, ELISA).

Per chiarire la struttura e le dimensioni delle adenoidi, il grado della loro crescita, l'otorinolaringoiatra esegue una procedura conclusa in un esame digitale del rinofaringe.

Un quadro più dettagliato dell'espansione del tessuto linfoide è possibile a causa della rinoscopia posteriore..

Nella diagnosi di adenoidite, viene spesso utilizzato il metodo di endoscopia. Questo tipo di esame chiarisce l'area di localizzazione delle adenoidi, il grado di sovrapposizione del lume rinofaringeo.

Questa procedura viene eseguita anche dopo il completamento delle misure terapeutiche. L'esame consente al medico di determinare l'efficacia della terapia.

Corso di trattamento

Se le adenoidi vengono ingrandite, il trattamento viene eseguito in modo completo. Le tattiche per sbarazzarsi del problema saranno determinate dalla gravità dei principali sintomi, dall'età e dalle caratteristiche individuali del paziente. Durante il corso di trattamento, ai pazienti vengono prescritti farmaci, fisioterapia o chirurgia.

Medicinali

Quando c'è un'infiammazione delle adenoidi, vengono prescritti farmaci per eliminare le patologie di primo o secondo grado. Gli esperti raccomandano l'uso di:

  1. Vasocostrittori che normalizzano la funzione respiratoria, alleviano la rinite adenoidea (Nazonex, Avamis, Rinofluimucil).
  2. Farmaci con proprietà antinfiammatorie e antibatteriche (Isofra, Proposol, Sofradex).
  3. Antisettici e soluzioni saline utilizzate per l'instillazione e il lavaggio dei passaggi nasali (Derinata, Miramistina, Aqua Marisa).

Per aumentare la resistenza del corpo alle infezioni, vengono prescritti immunostimolanti. È possibile attivare la funzione immunitaria grazie a Ergoferon, Cycloferon, Viferon, Amiksin.

Fisioterapia

Le risultanti procedure fisioterapiche che aiutano a rafforzare il trattamento principale delle adenoidi sono UHF, UVD, magnetoterapia, terapia laser, elettroforesi. Molto spesso, tali metodi di esposizione a tonsille rinofaringee ingrossate sono indicati nell'infanzia e nell'adolescenza.

L'aromaterapia offre ulteriori vantaggi per le adenoidi. L'inalazione di oli essenziali di menta piperita, eucalipto, ginepro, lavanda aiuta a facilitare la respirazione, sbloccando il naso chiuso. In accordo con il medico, possono essere utilizzati rimedi popolari per le adenoidi..

Rimozione di tonsille rinofaringee

L'operazione è prescritta con una leggera efficacia del decorso della droga, se la patologia raggiunge il grado III o IV. Inoltre, la rimozione di adenoidi diventa necessaria se il paziente è soggetto a:

  • violazioni significative della respirazione nasale;
  • anomalie della regione maxillo-facciale causate dalla proliferazione di adenoidi;
  • apnea.

Durante l'intervento viene utilizzata l'anestesia locale o generale. L'operazione classica mostrata nei pazienti con adenoidite si chiama adenotomia transmorale o adenoidectomia. Vengono utilizzati anche altri metodi chirurgici più moderni: criodistruzione, adenoidectomia laser, distruzione interstiziale.

Non è necessario rimanere in ospedale dopo un intervento riuscito. Sarà possibile tornare a casa dopo la rimozione delle adenoidi in poche ore.

I pazienti sottoposti a chirurgia devono evitare lo sviluppo di malattie del tratto respiratorio superiore. Per escludere l'infezione da varie infezioni, i contatti con altre persone sono temporaneamente limitati..

Recupero postoperatorio

Durante la prima settimana postoperatoria dolci, conserve, marinate, verdure acide e frutta sono esclusi dalla dieta. Dopo 5-7 giorni, soggetti alla normale salute e all'assenza di complicanze, è possibile eseguire esercizi di respirazione.

Dopo aver rimosso le adenoidi, sono vietati i bagni caldi. Non è consigliabile essere esposti al sole attivo. L'attività fisica dovrebbe essere ridotta al minimo. Seguire queste linee guida per almeno un mese..

Come prevenire un aumento delle adenoidi

Per garantire un'efficace prevenzione dell'adenoidite, sono necessarie misure preventive efficaci. La prevenzione di una malattia spiacevole è promossa da:

  1. Igiene personale di qualità.
  2. Mantenimento di uno stato normale della cavità orale.
  3. Stile di vita in movimento.
  4. Attività all'aperto quotidiane.
  5. Indurimento graduale.
  6. Vaccini antinfluenzali annuali.
  7. vitaminizzazione.

L'infiammazione ripetuta delle adenoidi può essere prevenuta se viene eseguita una buona riabilitazione dopo una malattia. Altrimenti, aumenta il rischio di recidiva, aumenta la patologia cronica.