17 bue nelle urine

17-idrossicorticosteroidi (17-ACS) - derivati ​​del cortisolo, determinati nelle urine, se è impossibile determinare il cortisolo nel sangue.

Analizzatore biochimico Elecsys 2010. Progettato per la determinazione quantitativa e qualitativa della composizione e delle proprietà dei fluidi biologici in vitro; effettuare studi utilizzando la tecnologia elettrochemiluminescente (ECL) (per ormoni, marker tumorali). Roche Diagnostics

Si osserva un'aumentata escrezione di 17-ACS con urina giornaliera con:
- sindrome da iperglucocorticismo (sindrome di Itsenko-Cushing, sindrome adrenogenitale);
- iperplasia congenita della corteccia surrenale;
- obesità;
- acromegalia;
- tossicosi.

  • Per chiarire la diagnosi, DEVE essere superato:

- analisi del sangue generale; analisi generale delle urine.
- analisi biochimiche di urina e sostanze minerali inorganiche;
- chimica del sangue (proteine ​​totali, albumina, glucosio, urea, bilirubina diretta e totale, colesterolo totale, creatinina, lipasi sierica, lipoproteine ​​alfa (HDL), beta - lipoproteine ​​(LDL), trigliceridi, concentrazione di calcio, sodio, potassio, ferro magnesio.);
- su uno studio di siero di sangue per la quantificazione di CA 19-9;
- su uno studio di siero di sangue per la determinazione quantitativa di CEA;
- determinazione della concentrazione di ormoni nel siero del sangue: insulina, prolattina, cortisolo, ormone stimolante la tiroide (TSH), ormone follicolo-stimolante (FSH), ormone luteinizzante (LG), tiroxina (T4), triiodotironina (T3), T4 e T3 liberi, estrogeno: progesterone estradiolo, testosterone;
- un test del siero del sangue per la quantificazione del diidroepiandrosterone;
- determinazione del marker tumorale CA 242 nel siero;
- rilevazione della ferritina nel plasma mediante ELISA.

Si osserva una riduzione dell'escrezione di 17-ACS con l'urina con:
- ipofunzione della corteccia surrenale (morbo di Addison);
- ipotiroidismo;
- insufficienza surrenalica.

  • Per chiarire la diagnosi, DEVE essere superato:

- analisi del sangue generale; analisi generale delle urine.
- analisi biochimiche di urina e sostanze minerali inorganiche;
- chimica del sangue (proteine ​​totali, albumina, glucosio, urea, bilirubina diretta e totale, colesterolo totale, creatinina, lipasi sierica, lipoproteine ​​alfa (HDL), beta - lipoproteine ​​(LDL), trigliceridi, concentrazione di calcio, sodio, potassio, ferro magnesio.);
- determinazione della concentrazione di ormoni nel siero del sangue: insulina, prolattina, cortisolo, ormone stimolante la tiroide (TSH), ormone follicolo-stimolante (FSH), ormone luteinizzante (LG), tiroxina (T4), triiodotironina (T3), T4 e T3 liberi, estrogeno: progesterone estradiolo, testosterone;
- su uno studio di siero di sangue per la quantificazione di CA 19-9;
- su uno studio di siero di sangue per la determinazione quantitativa di CEA;
- determinazione del marker tumorale CA 242 nel siero;
- rilevazione della ferritina nel plasma sanguigno mediante ELISA;
- test sierico del sangue per la quantificazione del diidroepiandrosterone.

17 bue nelle urine

Determinazione dei 17-idrossicorticosteroidi nel sangue. Viene applicato il metodo di Zilber e Porter, modificato da N. A. Yudaev e Yu. A. Pankov. Ulteriori studi con b-glucuronidasi determinano steroidi liberi separatamente e quelli associati all'acido glucuronico. Gli oxysteroidi liberi sono normalmente 11–13 μg, legati all'acido glucuronico - 8–25 μg per 100 ml di plasma. Nella malattia di Itsenko-Cushing, la quantità totale di ossicorticosteroidi aumenta e raggiunge il 107 mcg%. Con la malattia di Addison, il livello di 17-idrossicorticosteroidi nel sangue diminuisce.

Studio delle riserve funzionali della corteccia surrenale. Il test di Labhart è stato proposto per valutare la liquidità e le potenziali riserve della corteccia surrenale. Il campione consiste nella somministrazione endovenosa di 20 unità di ACTH entro 3 giorni. Prima e dopo l'introduzione di ACTH per 3 giorni, viene esaminato il contenuto di 17-chetostsroidi nelle urine. Nelle persone sane, la loro escrezione nelle urine durante il primo giorno aumenta del 100%, il che determina le riserve disponibili della corteccia surrenale. Durante il 2 ° e il 3 ° giorno, un aumento del rilascio di 17 chetosteroidi raggiunge una normalità del 300%.

L'isolamento di 17 chetosteroidi nel 2 ° e 3 ° giorno determina le potenziali riserve della corteccia surrenale. Invece della somministrazione endovenosa, viene utilizzato un test di Labhart modificato con somministrazione intramuscolare di ACTH a 40 PEZZI al giorno. Nella malattia di addison, sono assenti sia la cassa sia le potenziali riserve della corteccia surrenale, e nell'insufficienza surrenalica della genesi pituitaria diencefalica, il denaro viene preservato e quelli potenziali ridotti.

È stato proposto un test con desametasone (secondo Lydda) per la diagnosi differenziale di iperplasia e tumori della corteccia surrenale nello stesso quadro clinico della malattia. Il desametasone viene somministrato alla dose di 0,5 mg 4 volte al giorno per 2 giorni. Prima del test e dopo il suo completamento, viene esaminata l'escrezione di 17-chetosteroidi nelle urine. Con l'iperplasia della corteccia surrenale, la loro escrezione nelle urine quotidiane è significativamente ridotta, con i tumori della corteccia surrenale non cambia. Un aumento di una singola dose di desametasone non ha influenzato il rilascio di chetosteroidi nei tumori della corteccia surrenale.

Determinazione dell'aldosterone nelle urine. La tecnica per determinare l'aldosterone nelle urine è ancora complessa e richiede tempo. Tutti i metodi descritti in letteratura includono l'estrazione prolungata di urina con cloroformio, cromatografia a 3 o 4 volte su carta o colonne, quindi determinazione semiquantitativa mediante confronto sul cromatogramma della fluorescenza derivante dopo il trattamento con campioni di controllo e sperimentali con soluzione di NaOH o quantificazione della fluorescenza mediante fluorimetri speciali. In altri casi, l'aldosterone eluisce dai cromatogrammi ed è determinato dalla reazione di riduzione del blu di tetrazolo.

Recentemente, è stato utilizzato un metodo cromatografico su un sottile strato di gel di silice (Yu. E. Veltishchev, X. M. Voinova), che consente di eseguire contemporaneamente 3-4 analisi su una piastra. Nelle persone sane, l'escrezione giornaliera di aldosterone nelle urine varia da 2 a 18,9 mcg. Si osserva un aumento del rilascio di aldosterone con aldosteroismo primario (sindrome di Kopna) 10-20 volte rispetto al normale, durante la gravidanza (16-125 μg), ipertensione, scompenso cardiaco, malattie renali ed epatiche accompagnate da edema (aldosteronismo secondario).
È stata osservata una diminuzione della sua secrezione nella malattia di Addison e nell'insufficienza ipofisaria cerebrale.

Test ormonale: 17-chetosteroidi (17-KS) nelle urine

Analisi delle urine per 17-KS (chetosteroidi)

Lo studio ormonale del 17-KS nelle urine è stato utilizzato con successo per valutare la funzione androgena della corteccia surrenale, per identificare alcune neoplasie e per studiare le cause di vari disturbi ormonali negli uomini e nelle donne.

17-chetosteroidi (17-KS) si formano nel corpo umano a causa del metabolismo degli androgeni (androstenedione, deidroepiandrosterone, androsterone, epiandrosterone, etiocholanolone).

La principale fonte di escrezione urinaria di 17-KS nelle donne sono le ghiandole surrenali (corteccia) e negli uomini, oltre a loro, i testicoli.

Una caratteristica generale di questo gruppo di composti è la presenza di un gruppo idrossi nella posizione C-17 (che si riflette nel nome).

Cosa viene rivelato da questo studio

Preparazione all'analisi

Quali sono i risultati di questa analisi?

Norma di analisi e interpretazione dei risultati

Unità di misura - mg / giorno o μmol / giorno.

Norma:

  • negli uomini sani, il contenuto di 17-KS varia da 10 a 25 mg / giorno;
  • nelle donne sane, il contenuto di 17-KS è leggermente inferiore e ammonta a 7-20 mg / giorno;
  • nei bambini, la norma è molto più bassa rispetto agli adulti e dipende dall'età.
Un livello elevato può indicare:
  • processi tumorali nelle ghiandole surrenali;
  • tumori che stimolano un'eccessiva formazione di ACTH;
  • iperplasia surrenalica congenita;
  • PCOS (sindrome dell'ovaio policistico);
  • crescita tumorale delle ovaie o dei testicoli;
  • Malattia di Itsenko-Cushing;
  • reazioni farmacologiche non specifiche.
Un livello basso può indicare:
  • Morbo di Addison;
  • produzione cronicamente bassa di ormoni ipofisari;
  • ipogonadismo secondario della natura pituitaria (nelle donne);
  • ipotiroidismo (mancanza di ormoni tiroidei);
  • malattia renale acuta e cronica;
  • carenza primaria di ormoni sessuali maschili negli uomini, causata, ad esempio, dalla sindrome di Klinefelter;
  • prendendo contraccettivi orali, estrogeni.
La determinazione dei 17 corticosteroidi nelle urine è un'analisi semplice, ma istruttiva e affidabile che identifica molte malattie associate a disfunzione della corteccia surrenale, delle ghiandole genitali o allo sviluppo di tumori.

17-ketosteroid

17-KS è un gruppo di ormoni che ha ottenuto questo nome a causa della presenza di un gruppo cheto nella diciassettesima posizione dell'atomo di carbonio. 17-KS, definiti nelle urine, sono metaboliti androgeni. Nelle donne, la fonte di quasi tutti i 17-KS escreti nelle urine è la corteccia surrenale, negli uomini la fonte del 17-KS è la ghiandola surrenale (circa il 50%) e le ghiandole sessuali (circa il 30%). Una piccola quantità di 17-KS (fino al 10%) è il prodotto finale del metabolismo dei glucocorticoidi. Il picco di escrezione si osserva al mattino, l'escrezione minima è di notte. Nei neonati e nei bambini di età inferiore ai 15 anni, il contenuto di 17-KS nelle urine è inferiore rispetto agli adulti. Con l'età, l'escrezione di 17-KS aumenta, ma dopo 30-40 anni si osserva una sua graduale diminuzione. Negli uomini, l'escrezione di 17-KS è maggiore rispetto alle donne.

Il livello di escrezione di 17-KS è tradizionalmente usato nella pratica clinica per valutare la funzione androgena della corteccia surrenale. Si osserva un aumento dell'indicatore con tumori o iperplasia surrenalica, uno studio è prescritto quando si identificano le cause di infertilità o aborto spontaneo.

Indicazioni per lo studio

  • Diagnosi di carcinoma surrenalico;
  • diagnosi di infertilità e aborto spontaneo;
  • diagnosi differenziale della patologia della gravidanza.
  • Malattia e sindrome di Itsenko-Cushing;
  • VCD (carenza / carenza di 21-idrossilasi);
  • tumori testicolari, tumori ovarici che producono androgeni;
  • sindrome delle ovaie policistiche;
  • adenoma, tumore della corteccia surrenale;
  • grave stress.
  • Morbo di Addison;
  • panipopituitarismo;
  • ipogonadismo primario (negli uomini), secondario (nelle donne).

Continuando a utilizzare il nostro sito, acconsenti al trattamento dei cookie e dei dati dell'utente (informazioni sulla posizione; tipo e versione del sistema operativo; tipo e versione del browser; tipo di dispositivo e risoluzione dello schermo; fonte da cui l'utente è venuto al sito; da quale sito o con quale pubblicità; la lingua del sistema operativo e del browser; quali pagine l'utente fa clic e quali pulsanti; l'indirizzo IP) al fine di gestire il sito, condurre il retargeting e condurre ricerche e recensioni statistiche. Se non desideri che i tuoi dati vengano elaborati, lascia il sito.

Copyright FBUN Istituto centrale di ricerca di epidemiologia del Servizio federale per la supervisione della protezione dei diritti dei consumatori e del benessere umano, 1998-2020

Sede: 111123, Russia, Mosca, ul. Novogireevskaya, d.3a, metro "Entusiasti dell'autostrada", "Perovo"
+7 (495) 788-000-1, [email protected]

! Continuando a utilizzare il nostro sito, acconsenti al trattamento dei cookie e dei dati dell'utente (informazioni sulla posizione; tipo e versione del sistema operativo; tipo e versione del browser; tipo di dispositivo e risoluzione dello schermo; fonte da cui l'utente è venuto al sito; da quale sito o con quale pubblicità; la lingua del sistema operativo e del browser; quali pagine l'utente fa clic e quali pulsanti; l'indirizzo IP) al fine di gestire il sito, condurre il retargeting e condurre ricerche e recensioni statistiche. Se non desideri che i tuoi dati vengano elaborati, lascia il sito.

Analisi delle urine per 17-idrossicorticosteroidi (17-ACS)

Che cosa mostra la valutazione delle urine per 17-idrossicorticosteroidi (17-ACS)? Questo test riflette i livelli urinari di derivati ​​dell'ormone cortisolo, prodotto dalle ghiandole surrenali..

Per determinare il contenuto (17-ACS), è necessaria un'analisi delle urine giornaliera. La raccolta dei campioni viene effettuata in un serbatoio durante il giorno. Per tutto questo tempo, il contenitore delle urine dovrebbe trovarsi in un luogo buio e fresco..

Quando si analizza l'urina giornaliera, la norma è considerata il contenuto di 17-ACS nell'intervallo di 4-14 mg / giorno negli uomini e 2-12 mg / giorno nelle donne.

Un aumento del livello di 17-ACS può indicare:

Si osserva un livello ridotto di 17-ACS con:

  • insufficienza surrenalica o ghiandola pituitaria
  • rimozione della ghiandola surrenale.

Assicurati di informare il tuo medico di tutti i medicinali e integratori alimentari che stai assumendo. Alcuni di essi possono influenzare i risultati dell'analisi. Attualmente, a causa del suo basso contenuto informativo, raramente viene effettuato uno studio del livello di 17-ACS nelle urine..

17-KS nell'analisi delle urine: uno studio, norme, cause di deviazioni

Il profilo steroideo delle urine è un'analisi a causa della quale i medici determinano il livello di ormoni steroidei in un paziente, calcolano il loro rapporto e diagnosticano anche possibili malattie.

Gli ormoni steroidei sono sostanze attive che regolano i processi vitali di ogni persona. L'analisi eseguita dai medici si chiama 17-KS.

Maggiori dettagli su come viene eseguita l'analisi per determinare il 17-KS nelle urine e perché è necessario saranno discussi in questo articolo..

Analisi delle urine a 17-KS

I 17-chetosteroidi sono sostanze formate nel corpo a seguito del metabolismo attivo degli androgeni. Gli androgeni, a loro volta, sono prodotti dai genitali negli uomini, così come dalla corteccia surrenale nelle donne.

Quando si analizzano 17-KS, vengono rilevati i chetosteroidi nelle urine e viene stimata la loro concentrazione. Questo studio è necessario per determinare tempestivamente la presenza di vari tumori o possibili disturbi nel funzionamento degli organi interni..

È in corso uno studio in laboratori speciali in cui viene fornito il biomateriale raccolto dal paziente..

Per diversi giorni, gli specialisti di laboratorio conducono test, i cui risultati determineranno la quantità di chetosteroidi contenuti nelle urine.

A seconda di questo indicatore, sarà possibile trarre conclusioni sulle condizioni del paziente, nonché sulle possibili malattie.

Indicazioni per la ricerca

Si consiglia un'analisi della quantità di 17-chetosteroidi nelle urine per:

  • gravidanza. I medici consigliano alle future mamme di sottoporsi a questo esame per prevedere come procederà la gravidanza;
  • la necessità di stabilire le cause della virilizzazione. Inoltre, ciò può includere una possibile sindrome adrenogenitale;
  • diagnosi di vari tumori delle ghiandole surrenali e delle gonadi. Tali formazioni includono carcinomi;
  • interruzione endocrina.
  • diagnosi di anomalie ormonali;
  • esame di pazienti in cui sono state rilevate violazioni del sistema riproduttivo;
  • irregolarità mestruali;
  • sindrome delle ovaie policistiche.

Al fine di ottenere un rinvio per l'analisi, è necessario consultare il proprio medico.

Preparazione per il test

Prima di passare l'analisi a 17-KS, il paziente deve seguire alcune regole. Prima di tutto, dovresti iniziare ad aderire a una determinata dieta, che il medico prescriverà..

Gli alimenti eccessivamente grassi e piccanti, così come i prodotti che contengono un gran numero di coloranti naturali, dovranno essere rimossi dalla dieta quotidiana. Questi alimenti includono carote e barbabietole..

È anche necessario smettere di bere alcolici e fumare. I medici consigliano inoltre di evitare situazioni che possono causare stress, riposare più spesso e non sovraccaricare.

Inoltre, dovrai evitare di assumere farmaci per evitare la loro influenza sui risultati dell'analisi..

Raccolta materiale

L'urina per la ricerca deve essere raccolta durante il giorno. La raccolta di biomateriale dovrebbe essere eseguita come segue:

  1. Verso le 6:00, la prima urina dovrebbe essere scaricata nel gabinetto. Ciò è necessario per rimuovere i componenti non necessari accumulati durante la notte.
  2. Prima di urinare, è necessaria una doccia igienica..
  3. La raccolta delle urine viene effettuata in un barattolo da 2 o 3 litri. Alla fine del processo, il contenitore viene chiuso da un coperchio e posto nel frigorifero.
  4. L'ultima minzione in banca dovrebbe essere effettuata la mattina successiva, esattamente un giorno dopo l'inizio della raccolta.
  5. Una volta raccolto tutto il materiale, il paziente deve misurare il volume risultante. Questo volume si chiama diuresi quotidiana..
  6. Quando si supera l'analisi, il contenitore viene accuratamente agitato per miscelare il biomateriale.
  7. Il paziente versa 100 ml di urina in un contenitore speciale, il resto può essere versato.
  8. Le informazioni sul nome, cognome e patronimico del paziente, la sua età e il volume di urina giornaliera devono essere applicate al contenitore con il campione. È inoltre necessario firmare la data di raccolta del materiale.

L'ultimo punto è la consegna di urina al laboratorio, dove l'analisi verrà effettuata lo stesso giorno.

Decrittazione dell'analisi delle urine

La maggior parte dei medici osserva che un test delle urine per 17-KS fornisce più informazioni rispetto allo stesso test per la determinazione degli ormoni nel sangue. Ciò è dovuto al fatto che il sangue viene prelevato una volta, e in questo caso è difficile tenere traccia del programma di produzione dell'ormone.

Di conseguenza, i dati ottenuti dopo aver prelevato il sangue del paziente non sono completamente corretti. L'urina fornisce un risultato più affidabile..

L'interpretazione del risultato è discussa in maggior dettaglio di seguito..

Norma

Negli uomini e nelle donne, il profilo steroideo è significativamente diverso. Inoltre, questo numero è influenzato dall'età del paziente. Gli indicatori normali includono:

  • il contenuto di 17-chetosteroidi nelle urine varia da 7 a 20 mg al giorno nelle donne;
  • da 10 a 15 mg al giorno - negli uomini.

Per quanto riguarda le norme di analisi dell'età, vale la pena notare che nei bambini l'indicatore del profilo è molto più basso rispetto agli adulti. Il suo cambiamento si verifica quando un bambino cresce e si sviluppa..

Deviazioni e loro cause

Qualsiasi deviazione dalla norma del numero di 17-chetosteroidi indica la presenza di disturbi nel corpo.

Certo, a volte tali cambiamenti possono verificarsi in una persona sana, ma i medici associano questo a una determinata condizione al momento della raccolta del biomateriale.

Quindi, ad esempio, una situazione stressante o stress emotivo può influenzare la quantità di chetosteroidi..

Le ragioni principali del significativo aumento degli indicatori di profilo:

  • ultimo trimestre di gravidanza;
  • la comparsa di un tumore che stimola la produzione di ormoni;
  • prendendo un certo tipo di farmaco;
  • interruzione delle ovaie;
  • la presenza di cancro;
  • obesità;
  • fatica;
  • allergia;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing.

Include anche l'iperproduzione delle ghiandole surrenali che producono quantità eccessive di ormoni. In ogni caso, quando vengono identificate le patologie, il trattamento è necessario e ogni paziente deve prendersi cura della propria salute.

Rivolgendosi al medico in tempo, non solo è possibile ripristinare l'equilibrio ormonale, ma anche prevenire la crescita del tumore.

Se i 17 chetosteroidi nelle urine vengono abbassati, parleremo di:

  • uso prolungato di contraccettivi orali;
  • ipogonadismo femminile;
  • ridotta funzione tiroidea;
  • menopausa;
  • bassi livelli di ormoni ipofisari;
  • patologie di natura genetica;
  • malfunzionamento delle ghiandole surrenali;
  • disturbi endocrini;
  • nefropatia
  • ipotiroidismo acuto.

Una diminuzione del tasso può anche indicare una gravidanza e questo fattore dovrebbe essere preso in considerazione..

I medici sono incoraggiati a inviare il paziente per un ulteriore esame se il risultato dell'analisi è significativamente diverso dalla norma.

Finalmente

Viene eseguito un test delle urine per gli ormoni al fine di identificare possibili anomalie nel corpo. Inoltre, le informazioni ottenute ci consentono di vedere il quadro generale del lavoro degli organi interni, che a volte fallisce con altri studi.

Tuttavia, vale la pena ricordare che l'esecuzione di tale analisi è solo una forma di diagnosi, e questo non annulla una visita medica completa se si riscontrano problemi.

Uno dei vantaggi di questa analisi è la capacità di rilevare tumori maligni. Ciò consente di iniziare il trattamento tempestivo di una malattia grave, non consentendole di causare gravi danni al corpo del paziente.

I medici raccomandano di sottoporsi regolarmente a tale esame per conoscere in tempo la patologia, un possibile problema e adottare misure volte ad eliminarlo.

17 bue nelle urine

Scopo: determinare il livello di ormoni nelle urine (con malattie della ghiandola pituitaria, ghiandole surrenali).

Equipaggiamento:

1) Vaso da 3 litri puro secco, graduato con etichetta:

Diramazione N. Camera N. Direzione Analisi delle urine per 17-chetosteroidi (diuresi giornaliera) Ivan Petrovich Data Firma m / s

2) Tanica da 500 ml.

3) Latta asciutta pulita da 250 ml contrassegnata

Dipartimento N. Camera N. Direzione A un laboratorio ormonale Analisi delle urine per 17-chetosteroidi Ivan Petrovich Quantità giornaliera di urina 2,5 l Data Firma m / s

4) Curva in legno 30-40 cm.

Algoritmo di azioni di un'infermiera durante la raccolta di urina per 17-chetosteroidi:

1. Preparare i piatti e organizzare le indicazioni.

2. Istruire il paziente su come raccogliere l'urina..

3. Alle 8 del mattino, misurare la quantità totale di urina raccolta al giorno, inserire questi dati nella direzione.

4. Mescolare accuratamente tutta l'urina nella nave con un granello di legno.

5. Versare 100-150 ml di urina in un barattolo e consegnare a un laboratorio ormonale.

6. I risultati ottenuti dal laboratorio sono incollati nella storia medica.

Istruzioni per il paziente:

“Entro due settimane prima dello studio, non dovresti assumere preparazioni ormonali e due giorni prima dello studio non mangiare cibi che tingono l'urina (barbabietole, carote, agrumi). Non assumere diuretici durante la raccolta delle urine. Domani alle 8 del mattino svuota la vescica nel gabinetto, e poi fino alle 8 del mattino del giorno successivo, raccogli tutte le urine in un barattolo da 3 litri con il tuo nome sul pavimento della stanza dei sanitari. L'ultima volta che dovresti urinare in banca dopodomani alle 8 in punto ".

Nota: se l'urina raccolta verrà conservata per un po 'di tempo, è necessario conservarla in frigorifero o aggiungere un conservante - 1 ml di cloroformio o 10 ml di toluene.

Domanda 4. Preparare il paziente all'esame dell'espettorato e raccogliere materiale

L'espettorato è un segreto patologico formato nella trachea e nei bronchi, viene secreto dalla tosse..

INFORMAZIONI IMPORTANTI

OTTENERE RISULTATI
ANALISI ONLINE

Ora puoi ottenere i risultati

analisi senza uscire di casa sul nostro sito Web!

Certificati regalo

sottoscrivi!

Notizie, articoli, informazioni utili

DHEA-C nel sangue o 17-KS nelle urine: che è preferibile?

DHEA-S è lo steroide principale secreto dalla corteccia surrenale (95%) e dalle ovaie (5%), escreto nelle urine e costituisce la frazione principale di 17-chetosteroidi. Nel processo del suo metabolismo, il testosterone e il diidrotestosterone si formano nei tessuti periferici. DHEA-C ha un'attività androgena relativamente debole. Tuttavia, la sua attività biologica è migliorata a causa di concentrazioni relativamente elevate nel siero - 100 o 1000 volte più elevate del testosterone e anche a causa della debole affinità per la β-globulina legante gli steroidi. Il siero DHEA-C è un marker di sintesi di androgeni surrenali. Bassi livelli dell'ormone sono caratteristici dell'ipofunzione delle ghiandole surrenali e della tiroide, alti livelli di adenoma o carcinoma virilizzanti, carenza di 21-idrossilasi e 3β-idrossisteride deidrogenasi, alcuni casi di irsutismo nelle donne, ecc. Dato che solo una piccola parte dell'ormone è formata dalle ghiandole sessuali, la misurazione di DHEA-C può aiutare a determinare la localizzazione della fonte di androgeni. Se le donne hanno livelli elevati di testosterone, quindi determinando la concentrazione di DHEA-C, si può determinare se ciò è dovuto a malattia surrenalica o ovarica. La secrezione di DHEA-C non è associata a ritmi circadiani. Nei pazienti con iperplasia surrenalica congenita, il desametasone inibisce la secrezione di DHEA-C, ma la soppressione non si verifica nei pazienti con tumori surrenali e tumori non endocrini che producono ACTH..

La composizione di 17-chetosteroidi, insieme a sostanze formate nella corteccia surrenale (steroidi 3β - epiandrosterone e deidroepiandrosterone) e con ossimetaboliti 11-glucocorticoidi (11-chetoetiocholanolone, 11-chetoandrosterone), comprende prodotti di scambio di testosterone - scambio gorostenone. Negli uomini, circa 1/3 del totale di 17-KS di urina è rappresentato dai metaboliti del testosterone e dai restanti 2/3 derivati ​​degli steroidi prodotti dalle ghiandole surrenali. Nelle donne, normalmente producevano meno di 17-KS e quasi esclusivamente di origine surrenale. Come marcatore per la produzione di androgeni da parte delle ghiandole surrenali, è attualmente preferito determinare DHEA-C nel sangue piuttosto che 17-chetosteroidi (17-KS) nelle urine. A causa del fatto che circa 2/3 del numero totale di 17-KS è correlato in origine alla corteccia surrenale, un test per determinarli viene utilizzato in pratica al fine di valutare l'attività funzionale totale delle ghiandole surrenali. Comunque ottenere con il suo aiuto, un'idea precisa dell'intensitàla sintesi della corteccia surrenale o della funzione androgena è impossibile. A tal fine, vengono esaminati i singoli ormoni. Il DHEA-C è sintetizzato nelle ghiandole surrenali (95%), escreto nelle urine e costituisce la frazione principale di 17-KS. Ha una lunga emivita ed è in circolazione a concentrazioni più elevate rispetto ad altri androgeni e steroidi simili. A differenza di altri steroidi surrenali (ad esempio il cortisolo), in questo ormone non è stato riscontrato un certo ritmo giornaliero e non circola nella forma associata a specifici legami proteici come il testosterone. Pertanto, i livelli sierici di DHEA-C servono come marker specifici stabili per la secrezione surrenale di androgeni. La misurazione del DHEA-C nel sangue è un marker più accettabile della produzione di androgeni surrenali rispetto al 17-KS, anche perché non è richiesta la raccolta giornaliera di urina ed è esclusa l'interferenza di molti farmaci con 17-KS.

È generalmente accettato che l'analisi delle urine rifletta l'attività secretoria delle ghiandole endocrine, tuttavia, fattori come la raccolta incompleta del campione, la funzionalità renale compromessa, il contributo di più di una ghiandola endocrina alla produzione di ormoni (ad esempio, le ghiandole surrenali e le ghiandole sessuali producono androgeni) richiedono un'attenzione particolare a interpretazione dei valori dei metaboliti nelle urine. Lo svantaggio dell'analisi dei metaboliti comuni nelle urine è il fatto che riflettono solo la frazione degli ormoni steroidei sottoposti a vari cicli metabolici, l'origine e la quantità di questi metaboliti, a loro volta, dipende non solo dalle condizioni patologiche, ma anche dalla natura dell'alimentazione e dall'assunzione di vari farmaci. Quindi uno studio dinamico di 17-KS non può essere raccomandato per valutare l'efficacia del trattamento farmacologico della malattia di Cushing, poiché molti farmaci usati a questo scopo inibiscono selettivamente la sintesi di glucocorticoidi, senza influire sulla quantità di secrezione di androgeni. Il ruolo del 17-KS nella diagnosi è piccolo, poiché i criteri di valutazione per i test sul desametasone sono sviluppati solo per i 17-idrossicorticosteroidi nelle urine e nel cortisolo plasmatico. Per tutti questi motivi, la determinazione dei metaboliti totali nelle urine è oggi riconosciuta come poco pratica, in contrasto con la determinazione degli ormoni liberi.

Esegui sempre i test nello stesso laboratorio e il tuo medico sarà approssimativamente a conoscenza dei tuoi indicatori di norma personali e qualsiasi deviazione dalla norma verrà immediatamente notata da lui.

17 bue nelle urine

Alla vigilia dello studio, un materiale di consumo (contenitore) deve prima essere ottenuto in qualsiasi dipartimento di laboratorio.

Materiale biologico: urina giornaliera

17-CS nelle urine quotidiane sono i metaboliti degli androgeni secreti dalle ghiandole sessuali e dalla corteccia surrenale, la loro determinazione viene utilizzata per valutare l'attività funzionale totale della corteccia; i valori più alti si osservano nel carcinoma surrenalico..
Una diminuzione della concentrazione di 17-KS nelle urine è spesso osservata con insufficienza cronica della corteccia surrenale, ipotiroidismo, riduzione della funzionalità ipofisaria e assunzione di reserpina e farmaci ormonali.
Un aumento del contenuto di 17-KS è stato osservato con la sindrome di Itsenko-Cushing, tumori che producono androgeni nella corteccia surrenale, tumori testicolari, assunzione di steroidi anabolizzanti, antibiotici, digitale e spironolattone.

Analisi delle urine di 17 chetosteroidi

Per valutare il grado di attività degli ormoni sessuali maschili, sarà utile l'analisi delle urine prescritta a 17 CS. Gli androgeni sono sintetizzati negli uomini e, nelle donne, e sono responsabili di molte funzioni. È necessario un cambiamento negli indicatori per identificare una serie di disturbi endocrini, le cause del decorso patologico della gravidanza, formazioni tumorali di ghiandole endocrine.

Cosa mostra 17 COP?

Lo studio sul profilo steroideo mostra lo scambio di ormoni sessuali maschili sintetizzati nelle gonadi degli uomini e la corteccia surrenale nelle donne. I metaboliti biologicamente attivi vengono escreti nelle urine. Il test viene spesso prescritto da endocrinologi, meno spesso ginecologi e oncologi, al fine di calcolare il corretto funzionamento della corteccia surrenale, per identificare disfunzioni endocrine e fattori che influenzano l'infertilità.

Il profilo steroideo delle urine comprende la determinazione della concentrazione di etiocholanolone, androstenedione, deidroepiandrosterone, androsterone ed epiandrosterone.

Quando prenderlo?

Viene eseguito un test per valutare il livello di 17 CS nelle urine per confermare la comparsa di una neoplasia delle ghiandole endocrine o della sindrome adrenogenitale e per una valutazione completa dell'attività dell'apparato endocrino. Inoltre, viene effettuato uno studio se:

  • casi di pubertà distorta;
  • disfunzioni riproduttive;
  • caratteristiche sessuali maschili pronunciate nelle donne;
  • aborti spontanei frequenti, decessi intrauterini, infertilità, malfunzionamenti del ciclo mestruale.
Torna al sommario

Quale preparazione e come passare?

La preparazione include una dieta per 3 giorni prima della raccolta delle urine. Esclude bevande alcoliche, cibi grassi e piccanti, cibi dai colori vivaci (carote, pomodori, arance, barbabietole). È necessario ridurre al minimo il livello di stress mentale e fisico, compreso un intenso allenamento sportivo. Vietato fumare. Nel caso di farmaci, il loro uso deve essere sospeso o avvisare il medico e l'assistente di laboratorio. L'urina viene raccolta per 24 ore. Dovrebbe conservare il substrato nel frigorifero e prima di consegnarlo per l'esame, il volume viene miscelato e circa 100 ml vengono raccolti in un contenitore sterile. La quantità di urina assegnata al giorno viene misurata e registrata.